volley news, campionato italiano pallavolo serie A, foto giocatori volley maschile, immagini giocatrici pallavolo femminile, volley mercato, regole pallavolo


volley news, campionato italiano pallavolo a1 a2, beach volley, foto volley, immagini, giocatori pallavolo, giocatrici, volley mercato, nazionale italiana pallavolo, squadre volley
Home
Profilo
Olimpiadi di Londra 2012
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attività internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Medicina e Sport
Angolo della Tecnica
Preparazione fisica
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

novità volley, nazionale italiana volley, tornei beach volley, risultati pallavolo, analisi schemi volley, volley Italia, pallavolo italiana


Pomì

Lega Volley

Kinder + Sport

AGS Advanced Ground System
Yamamay
Trenkwalder
Banca Marche
Corte auto
Itely
Imoco
Acqua Paradiso
Andreoli Latina
button_Lannutti
The bowery house
Personal Time
Sportur Hotel
Copra
Callipo
Centro Pavesi
Centro Pavesi
Nord Meccanica
Rebecchi Volley
Trentino Volley
Volley Sport Channel
Al cavallino bianco
Cocis Scc
Sieco Service
Grugnino
Anderlini
Amico Web
Dona il tuo 5 x Mille alla speranza
Libro Barbolini
Guida al Volley 2012
HOME



 Editoriale
20.07.2014 -  A sorpresa gli Stati Uniti vincono la World League, azzurri terzi - di Lorenzo Dallari

La gioia degli azzurri dopo la conquista della medaglia di bronzo alla World League 2014
Incredibile, non mi viene spontaneo nessun altro aggettivo se penso alla vittoria degli Stati Uniti nella World League andata in archivio domenica sera a Firenze, in un Forum Mandela pieno di gente e di gioia.
TRIONFO INATTESO. Se qualcuno osa affermare che aveva ipottizzato il trionfo per la nazionale a stelle e strisce, al secondo oro della storia dopo quello conquistato nel 2008 battendo in finale la Serbia, abbia quantomeno il coraggio di dirlo: tanto nessuno gli crederebbe... Complimenti comunque alla squadra di John Speraw che in finale ha piegato contropronostico il Brasile per 3-1. Un bellissimo mix di esperienza (Matt Anderson, David Lee e Sean Rooney, vecchie conoscenze italiane) e di gioventù (Micah Christenson e Taylor Sander, neo-acquisto di Verona), che conferma la bontà della scuola nordamericana: la fucina incredibile delle università continua a sfornare autentici talenti, che non possono contare sullo sbocco di un campionato professionistico come invece accade per Nba, Nfl, Nhl e Mlb, ma garantisce una qualità impressionante alla nazionale. Congratulazioni vivissime anche a Doug Beal, da anni autentico guru del volley statunitense, ideatore di un progetto a dir poco eccellente e senza dubbio meritevole di attenzione e di studi accurati. I migliori della finale? Sander (premiato mvp del torneo) e Anderson, rispettivamente 24 e 23 punti, mentre nelle file verdeoro 16 punti per Wallace e 14 per Lucarelli: troppo poco.
ITALIA TERZA. A completare il podio di Firenze sono stati gli azzurri, che ancora una volta sono andati a medaglia (battendo l'Iran 3-0 nella finale per il terzo posto) come del resto si è sempre verificato da quando il ct è Mauro Berruto (sesto podio dal 2011). Qualcuno può obiettare che in questi anni non è mai arrivata una vittoria, fatto peraltro innegabile, ma restare stabilmente nel gotha del volley internazionale ha un significato importante. L’Italia ha iniziato benissimo la World League, poi si è un pò smarrita, ha accusato un vistoso calo di rendimento collezionando sei sconfitte consecutive, e nella Final Six ha giocato nel complesso una buona pallavolo: ovviamente dobbiamo escludere da questo giudizio la semifinale persa nettamente con il Brasile, squadra che per obiettività ha qualcosa in più della nostra nazionale. E’ proprio la Seleçao una delle squadre che partirà con i favori del pronostico al prossimo Mondiale in Polonia insieme alla Russia, che quest'anno sta peraltro esprimendosi abbondantemente al di sotto delle proprie possibilità. Gli azzurri possono essere protagonisti alla prossima rassegna iridata, questo è certo, ma devono trovare maggiore continuità di rendimento in ricezione e di riflesso in attacco, cercando valide alternative a Ivan Zaytsev: lo zar da solo non può fare le pentole e i coperchi, soprattutto a questi livelli.
L'ASSOCIAZIONE ALLENATORI. A Firenze è stata presentata la neonata Associazione Allenatori di pallavolo. “Una nuova splendida esperienza, cui di certo aderiranno ancora tanti altri tecnici, ne sono certo”: questo il pensiero del presidente Daniele Bagnoli, un po’ emozionato quando ha illustrato i motivi che hanno portato a rilanciare un progetto destinato a diventare un preciso punto di riferimento del pianeta volley. “Ci piacerebbe dare valore alle nostre conoscenze, ai nostri percorsi e alle nostre idee costruendo un ambiente sincero ed aperto, dove tutti gli allenatori possano trovare spunti per migliorare e sviluppare il proprio lavoro, la propria passione. Ci piacerebbe lanciare sassi nel nostro “stagno” innescando nuovi dibattiti assieme alle altre componenti, tutte le possibili strade di sviluppo che la pallavolo può percorrere. Ci piacerebbe essere un “soggetto pallavolistico” cui rivolgersi per creare un dialogo privo di pregiudizi, sincero e soprattutto utile al nostro movimento". Questa una sintesi di quanto potete  leggere sul sito della nuova associazione allenatori ufficialmente nata sabato 19 luglio (www.aiapav.it). Molto attivo Angelo Lorenzetti al pari di Roberto Piazza, senza ovviamente dimenticare i due vicepresidenti Andrea Anastasi e Marco Bonitta.Lo so – sono parole di Bagnoli – nasciamo magari tra qualche difficoltà e scetticismo ma non sono situazioni che devono preoccupare. C’è tanta buona volontà di farsi conoscere, di far conoscere le nostre idee, per poi confrontarsi anche con Federazione e Lega”. Siamo all'inizio di una nuova era sottorete? C'è da augurarselo: intanto il dado è tratto. 
WORKSHOP PER ALLENATORI. Alcuni di questi allenatori li vedremo anche quest'anno nei due momenti in cui si articolerà il Workshop per tecnici del volley. Dopo due edizioni straordinarie, sono previste tantissime altre novità, sia a Milano sabato 13 settembre che a Roma domenica 21 settembre, due giorni prima l'inizio del Mondiale femminile. Continuate a leggerci e troverete a breve tutte le le info. Vi anticipo comunque i nomi degli straordinari relatori: al Centro Pavesi ci sarà un poker d'eccezione formato da Alberto Giuliani fresco di scudetto con Macerata, Angelo Lorenzetti confermato sulla panchina di Casa Modena, Emanuele Zanini tecnico della Turchia maschile e Lorenzo Bernardi, Mister Secolo. Due soli invece i relatori al Palalottomatica, ma di straordinaria qualità in vista del Mondiale: Marco Bonitta ct dell'Italia e Giovanni Guidetti ct della Germania.  A breve vi comunicherò gli argomenti trattati, ma credo abbiate capito che si tratterà di due momenti a dir poco straordinari...
AZZURRE ONDIVAGHE. La nazionale femminile ha giocato le prime amichevoli della lunga estate 2014 affrontando quattro volte il Giappone: dopo aver vinto le prime due partite per 3-0 a Costa Volpino e per 3-2 a Treviglio, ha perso le ultime due per 3-1, prima a Costa Volpino e poi a Cologne. Per le azzurre senza dubbio ancora tanto lavoro da svolgere in vista del Grand Prix che scatta nel primo week end di agosto a Sassari e soprattutto del Mondiale che andrà in scena in Italia dal 23 settembre al 12 ottobre, appuntamento importantissimo per tutto il movimento. Ho parlato di recente con Marco Bonitta e ho sentito il ct fiducioso e convinto della possibilità di poter disporre di un gruppo interessante, completo e motivato, in grado di essere protagonista alla rassegna iridata. Pur nella consapevolezza che la concorrenza sarà oltremodo agguerrita e che molte delle avversarie sono in grado di esprimere un gioco moderno e redditizio.
IL SOGNO AZZURRO. E’ il titolo del libro che sto scrivendo in vista di Italy 2014, dedicato alla storia della nazionale femminile dagli albori ad oggi. Un bellissimo viaggio nel tempo grazie al quale ho ripercorso anche l’evoluzione del gioco e i momenti più significativi che hanno caratterizzato la nostra vita: il tutto arricchito dalle bellissime testimonianze di molte delle giocatrici che hanno scritto le pagine più importanti di uno sport che ha saputo anche diventare campione del Mondo nel 2002 a Berlino. Una parentesi che mi ha coinvolto davvero tanto: sono molto soddisfatto per la partecipazione entusiasta di tutte le persone che ho coinvolto, ivi compreso il presidente del Coni Giovanni Malagò che mi ha onorato della prefazione al volume.
BRAVO MASSIMO. Tra i contributi preziosi all'interno del volume non poteva mancare ovviamente anche l'ex ct Massimo Barbolini, amico da oltre 30 anni con il quale ho condiviso anche di recente la costruttiva esperienza della realizzazione di un libro sulla fase di ricezione-attacco. Massimo è felice per il successo nella European League della seconda squadra della Turchia, la sua nuova nazionale: in finale ha battuto 3-1 la Germania di Giovanni Guidetti, peraltro priva di molto delle titolari. Ormai gli allenatori più bravi in giro per il mondo sono solo italiani...
FESTA DEL BEACH. C’è grande attesa per la bellissima festa per i 30 anni del beach volley in Italia organizzata da Claudio Fantini per sabato 2 agosto a Cervia. Ci saranno molti dei protagonisti di questo bellissimo sport, dal 1996 entrato stabilmente nel novero delle discipline a Cinque Cerchi ad Atlanta: tanti i giocatori di ieri e di oggi, con i quali verrà rivissuto un periodo bellissimo della nostra vita. Assolutamente da non perdere.
VOLLEYMERCATO. Da mercoledì a venerdì va in scena ancora una volta a Bologna il volley-mercato organizzato dalla Lega maschile, durante il quale verranno definite le ultime operazioni da parte delle squadre di serie A. Qualcosa si sta muovendo pur nel rispetto di una situazione economica tutt’altro che semplice, a conferma del fatto che le società sono animate dall’intenzione di dar vita a formazioni competitive. Nella giornata di venerdì verranno poi resi noti anche i calendari della prossima stagione e verrà eletto il nuovo presidente di Lega, quasi sicuramente Albino Massaccesi, ad della Lube Banca Marche Macerata.
LORENZO FACCI UN GOL. Siamo tutti impegnati fattivamente per cercare di trovare le risorse necessarie per assicurare l’intervento chirurgico negli Stati Uniti a Lorenzo Costantini, alle prese con la partita più difficile della sua esistenza: sconfiggere la leucemia. Ovviamente anche dallarivolley.com (come tanti altri, dalla Lega maschile a Sky Sport 24, senza dimenticare la città di Lanciano e il coinvolgimento attivo dei social e di tantissimi amici) si è fatta e si fa portavoce della necessità di raccogliere la quota necessaria per il giovanissimo cognato del mio vecchio amico Massimo Botti, pallavolista divenuto anche campione d’Italia con la Maxicono Parma. Tutte le informazioni per i versamenti le potete trovare in questa home page. Forza Lorenzo, facci un gol!!!!!!!
Buona pallavolo a tutti!

 Parliamo di Volley
 Attività internazionale
22.07.2014 -  I commenti sulla medaglia di bronzo alla World League degli azzurri

Roma. Si è conclusa con un bronzo l’avventura dell’Italia nella World League 2014, manifestazione che ha consegnato all’Italia la sesta medaglia della gestione Berruto.
La 25esima edizione è stata un successo in termini di spettacolarità e di pubblico, confermando così che la decisione presa dalla FIVB lo scorso anno (e confermata proprio a Firenze per l’edizione 2015) è giusta. Tornando alla squadra, Birarelli e compagni hanno regalato al pubblico fiorentino un’altra gioia che conferma la validità di un progetto tecnico che anche in questo 2014 ha saputo lanciare giovani interessanti come Luigi Randazzo e Simone Anzani che dopo aver esordito durante la Fase Intercontinentale hanno conosciuto l’emozione di scendere in campo nei match che contano davvero.
C’è gioia nel gruppo azzurro, ma anche la consapevolezza che forse l’Italia in alcuni frangenti avrebbe potuto osare di più come conferma il CT Berruto: “Abbiamo chiuso con un terzo posto che probabilmente poteva anche essere qualcosa di meglio. [segue...]
 Attività internazionale
21.07.2014 -  Coraggiosi eroi degli altri tempi - di Matteo Pistolesi

L'esultanza dei giocatori americani dopo la vittoria della World League 2014
C'era una volta una squadra sfavorita, che per tutti sarebbe dovuta soccombere dinanzi al gioco veloce e spumeggiante brasiliano. Questa squadra si è ritrovata a dover far giocare il proprio posto 4 migliore, tale Matt Anderson, in un altro ruolo, quello di opposto, sempre questa stessa squadra dopo aver vinto l'oro olimpico a Pechino nel 2008 sembrava non riuscire più ad arrivare a certi livelli, l'eredità di giocatori del calibro come Ball e Stanley sembrava essere troppo pesante.
Giocatori d'altri tempi quelli statunitensi, coraggiosi eroi che ieri sera hanno dimostrato come nella pallavolo di questi tempi con scelte tattiche ben precise e grande sacrificio in difesa, seppur con mezzi fisici inferiori rispetto agli avversari, si può riuscire a prevalere.
Lee e Holt sono stati in grado, opzionando quasi sistematicamente al centro, di neutralizzare i primi tempi che Bruno (sempre un piacere per gli occhi) abitualmente gioca con grandissimi risultati insieme a Lucas e Sidao. [segue...]
 Campionato maschile
20.07.2014 -  Lorenzo facci un gol!

Lorenzo è un ragazzo di vent’anni (01.03.1994) nato e cresciuto a Lanciano in provincia di Chieti ed è una giovane promessa del calcio italiano. Già da bambino inizia a giocare, coltivando così la sua grande passione; idealmente molto promettente, entra a far parte degli allievi nazionali della Virtus, e in seguito della Primavera del Lanciano. Sempre con addosso i colori del suo paese, nel 2013 avrebbe dovuto fare il salto di categoria entrando a far parte di realtà calcistiche nazionali.
A Maggio dello stesso anno durante una seduta di allenamento Lorenzo si infortuna, lesione del crociato, ed è qui che svanisce il sogno di far parte della prima squadra della serie B del suo paese.
Il 14 giugno del 2013 a seguito degli esami di routine pre-intervento del crociato nell’ospedale Val Vibrata di Sant’Omero, gli viene diagnosticata la leucemia. [segue...]
 Attività internazionale
20.07.2014 -  Gli stati Uniti vincono la World League 2014 - di Adelio Pistelli

Gli Stati Uniti hanno vinto la World League 2014
Gli americani stravolgono il pronostico, battono il Brasile e vincono la loro terza World League.
Quattro set (31-29, 21-25, 25-20, 25-23), spettacolari, ricchi di emozioni che hanno divertito gli oltre settemila presenti al PalaMandela. Tifosi divisi (ma i più erano schierati con la squadra stelle e strisce) e alla fine per le premiazioni, risposta corale per salutare gli azzurri sul podio con la medaglia di bronzo al collo.
A proposito di premi: Sandor (Usa) e Lucarelli (Brasile) i migliori schiacciatori; Lee (Usa) e Lucas (Brasile) i migliori centrali; Rossini (Italia) il miglior libero; Morouf (Iran) miglior palleggiatore; Wallace (Brasile) miglior opposto e per l'americano Sander anche il premio come Mvp della manifestazione.
 Attività internazionale
20.07.2014 -  World League Final Six: l'Italia conquista la medaglia di bronzo

La gioia degli azzurri dopo la conquista della medaglia di bronzo alla World League 2014
ITALIA-IRAN 3-0 (25-22, 25-18, 25-22)
ITALIA: Anzani 8, Travica 3, Lanza 10, Buti 7, Zaytsev 14, Parodi 10, Rossini (L), Vettori, Giovi. N.e. Kovar, Piano, Birarelli, Baranowicz, Randazzo. All. Berruto.
IRAN: Ghaemi 6, Gholami 2, Ghafour 8, Mirzajanpour 2, Seyed 6, Marouf, Zarif (L), Mahdavi 2, Tashakori 1, Ebadipour 6, Ghara 5. N.e. Fayazi , Mostafavand, Alizadeh (L). All. Kovac.
ARBITRI: Cespedes (Dom) e Cholokian (Arg).
Gli Azzurri salgono ancora una volta sul podio di una grande manifestazione internazionale. Nella finale per il bronzo della World League 2014 hanno superato per 3-0 (25-22 25-18 25-22) l'Iran, ripagando il numeroso pubblico accorso sulle tribune del Nelson Mandela Forum. Il match aveva una doppia importanza, oltre alla medaglia da mettersi al collo la squadra italiana voleva cancellare in fretta la sconfitta subita in semifinale dal Brasile e c'è riuscita gettando nella "mischia" orgoglio e voglia di fare. [segue...]
 Attività internazionale
20.07.2014 -  Associazione allenatori: pronti via - di Adelio Pistelli

Ci provano. Ancora. Ma stavolta. è certo, andrà molto meglio delle ultime cinque volte. Stavolta c’è molta più qualità e professionalità e, ancor più, perché chi ha voluto dare il via ha capito che era il momento giusto. Stavolta la neo associazione allenatori di pallavolo, ha qualcosa in più per far diventare concretezza la voglia matta di diventare protagonisti anche lontano da un campo da gioco. “E’ una nuova splendida esperienza e so benissimo che oltre ai già tanti che hanno aderito, altri e tanti ne arriveranno”. Daniele Bagnoli magari era anche un po’ emozionato, stamattina, quando, da neo presidente della neonata associazione allenatori, ha velocemente illustrato il come ed il perché s’è arrivati a rilanciare un progetto destinato a diventare un preciso punto di riferimento del pianeta volley.
Ci piacerebbe dare valore alle nostre conoscenze, ai nostri percorsi e alle nostre idee costruendo un ambiente sincero ed aperto, dove tutti gli allenatori possano trovare spunti per migliorare e sviluppare il proprio lavoro, la propria passione. [segue...]
 Campionato femminile
20.07.2014 -  Urbino vince la 16^ Coppa Italia Rilastil

La Zero Cinque Dimarno Urbino festeggia la vittoria
La 16^ Coppa Italia Rilastil è della Zero Cinque Dimarno Urbino. Nella finale di San Benedetto del Tronto, terza tappa del Lega Volley Summer Tour 2014, le marchigiane si impongono in casa per 2-0 sulla Pomì Stabili Casalmaggiore. L’intramontabile Kenny Moreno Pino e la decisiva Indre Sorokaite, MVP della partita, salgono sul gradino più alto del podio insieme alle compagne Luna Carocci, Giulia Carraro, Caterina Fanzini e Margaret Altomonte, guidate da Pasquale Moramarco con un record personale: conquista il trofeo per la 9° volta nella sua carriera.
Adrenalina da finalissima, tribune affollate e un mare tricolore: così San Benedetto del Tronto accoglie le finaliste delle 16^ Coppa Italia Rilastil. [segue...]
 Campionato maschile
19.07.2014 -  "Vademecum del palleggiatore" - di Fefè De Giorgi, a cura di Lorenzo Dallari

La copertina del libro scritto da Fefè De Giorgi e Lorenzo Dallari sul palleggiatore
“Vademecum del palleggiatore”, è il libro che Fefè De Giorgi ha realizzato assieme al portale www.dallarivolley.com: scritto a quattro mani dall'attuale allanetaore del Novy Urengoy e da Lorenzo Dallari sul ruolo più importante della pallavolo, regala un bel viaggio tra la tecnica e la tattica, gli aneddoti e i consigli pratici, gli esercizi da fare in palestra e qualche esperienza personale vissuta dal tre volte campione del mondo con la Nazionale dei Fenomeni. Un simpatico e pratico volume ricco di fotografie ma pure della simpatia e della verve che caratterizzano da sempre uno dei migliori interpreti della storia del volley non solo in Italia. DallariVolley.com offre la possibilità di acquistare il libro semplicemente inviando il coupon allegato nel file pdf presente alla pagina http://www.dallarivolley.com/download/Coupon_DeGiorgi.pdf. Un bel regalo di Natale per tutti quelli che amano il nostro sport!
DallariVolley.com offre a tutti i suoi fans la possibilità di acquistare il libro semplicemente inviando il coupon allegato nel file pdf scaricabile, assieme ad un assegno bancario non trasferibile di
Euro 18,00 (spedizione inclusa)
Il prezzo è di 27,00 euro per "Vademecum del palleggiatore" + T-Shirt "Amici del Volley" taglia unica L (spese di spedizione incluse!) [segue...]
 Attività internazionale
19.07.2014 -  Azzurre: il Giappone supera ancora l’Italia 3-1

ITALIA - GIAPPONE 1-3 (23-25, 25-23, 17-25, 25-27)
ITALIA: Piccinini 9, Folie 12, Centoni 13, Bosetti L. 8, Arrighetti 11, Ferretti 1, De Gennaro (L), Signorile, Diouf 6, Bosetti C. 2, Del Core 10, Malinov, Loda, Chirichella 1, Fiorin 1. N.e. Bonifacio e Merlo. All. Bonitta.
GIAPPONE: Nagaoka 18, Takada 20, Ishii 12, Ohno 8, Miyashita 4, Uchiseto 9, Tsutsui (L), Kimura, Ishida 1. N.e. Nakamichi, Sano, Yamaguchi, Shinnabe, Ebata, Sakoda, Inoue. All. Manabe.
Arbitri: Bassan e Ferrari.
Cologne, Brescia. Nella quarta amichevole contro il Giappone le azzurre di Marco Bonitta hanno incassato la seconda sconfitta 3-1 (25-23, 23-25, 25-17, 27-25). La squadra nipponica si è espressa meglio dell’Italia che invece non è riuscita a ritrovare il buon gioco offerto nelle prime due amichevoli. [segue...]
 Olimpiadi di Londra 2012
19.07.2014 -  Brasile: Bernardinho aveva capito tutto... - di Adelio Pistelli

La delusione di Ivan Zaytsev
Va a finire che aveva ragione Bernardinho: ieri aveva inspiegabilmente stravolto il Brasile andando incontro ad una sconfitta (con l’Iran) che, non gli avrebbe precluso la semifinale, ma sottorete avrebbe trovato l’Italvolley. Avversario scomodo non fosse altro per il palcoscenico, per la grande euforia che circondava gli azzurri in un ambiente già fortemente convinto di arrivare alla finale di domani.
Invece finisce come il tecnico brasiliano sperava che finisse: ha martellato l’Italia, il suo team ha fatto passerella giocando una bella pallavolo con due fondamentali uber alles: battuta e muro. Non c’è stata partita, per l’ennesima volta e sempre quando la partita vale davvero. Un dato statistico che rende l’idea più di ogni altra commento: è dal 1998, mondiale in Giappone (allenatore Bebeto che poi diventerà campione) che l’Italia non vince con il Brasile una semifinale oppure una finale. [segue...]

 Volley Story e interviste
18.07.2014 -  Brasile, è la solita storia - di Adelio Pistelli

Bernardinho durante un time out
Difficile entrare nella testa delle persone. Impossibile farlo per quella di Bernardo Rezende detto Bernardinho. Quanto abbiamo visto all’inizio e durante la delicata sfida del Brasile con l’Iran potrebbe diventare materiale di studio per i psicologi più preparati. Alle corte: il Brasile si complica fortemente la vita nel giorno in cui avrebbe avuto la grande possibilità di vincere il girone ed evitare la pericolosa semifinale contro l’Italia. Tutto nasce da una evidente e iniziale volontà di giocare, intanto, per eliminare la Russia. Alla vigilia della sfida tra i sudamericani e gli iraniani la classifica recitava: Brasile (una partita giocata) punti tre, Russia (due partite giocate) punti due, Iran (una partita giocata) punti uno. Al Brasile poteva bastare anche una sconfitta per 3-2 che gli avrebbe comunque garantito il primo posto del girone, oltre a raggiungere l’obiettivo di spedire a casa i campioni in carica della World League. Ma quanto accade alle 17,30 è già molto significativo sulla impossibilità di capire ciò che gironzola nella testa del coach brasiliano. Lascia in panchina il centralone Sidao e lo schiacciatore Murilo per lasciare spazio al terzo centrale Eder e, soprattutto il ventitreenne esordiente Lucas Eduardo [segue...]

12.07.2014 -  Tai Aguero lascia il volley per la famiglia - di Sergio Martini

Ci ha provato con tutte le sue forze. A 37 anni compiuti era tornata al suo grande amore, la pallavolo, dopo aver dato alla luce il figlio Pietro. Ma anche una leggenda del volley si è arresa dopo che anche Marco Bonitta le aveva spalancato le porte di quella nazionale che l'aveva già vista grande protagonista qualche anno fa. Tai Aguero lascia il volley perchè la famiglia rimane, la pallavolo no. Questo ha dichiarato lei stessa quando ha preso la decisione di appendere definitivamente le scarpette al chiodo e la scelta le sarà costata tanto. L'abbandono del ritiro azzurro di Darfo Boario dopo che la nazionale aveva riabbracciato il suo carisma e il non “sospito” talento di palleggiatrice che aveva convinto anche Casalmaggiore a puntare su di lei in questo ruolo, era il preludio a qualcosa di più. [segue...]

03.07.2014 -  Michele Forte, uno dei segreti della Unendo Yamamay - di Lorenzo Dallari

Michele Forte e Lorenzo Dallari
"Sono davvero onorato di aver ottenuto la cittadinanza onoraria di Busto Arsizio insieme a Carlo Parisi, il nostro allenatore che incarna perfettamente lo spirito biancorosso della società". Michele Forte è il presidente della Unendo Yamamay dal 2001: non ama le luci dei riflettori, ma lavorare dietro le quinte. Proprio per questo è un piacere scambiare quattro chiacchiere con lui, capace n questi anni di dar vita a una società modello, studiata da molti. "Siamo un laboratorio in continua evoluzione, ci spiace sperimentare, anticipare i tempi: il tutto grazie a un gruppo di dirigenti davvero straordinario, in gran parte volontari innamorati della pallavolo. Esattamente come la mia famiglia, impegnata in questo sport da 30 anni". Un palasport bellissimo, declinato per lo sport di vertice e di base, per le scuole e per i più piccoli; una squadra in continua evoluzione, pronta a scoprire talenti in giro per il mondo; un pubblico a dir poco straordinario, sia dal punto di vista numerico che della passione. "Da noi la pallavolo è davvero importante, siamo riusciti a coinvolgere l'intero tessuto della città e dell'hinterland, abbiamo un palasport sempre vissuto ed entusiasta. [segue...]

 Ultimi articoli
 22.07.2014 -  I commenti sulla medaglia di bronzo alla World League degli azzurri
 21.07.2014 -  Coraggiosi eroi degli altri tempi
di Matteo Pistolesi
 20.07.2014 -  Lorenzo facci un gol!
 20.07.2014 -  Gli stati Uniti vincono la World League 2014
di Adelio Pistelli
 20.07.2014 -  World League Final Six: l'Italia conquista la medaglia di bronzo
 20.07.2014 -  Associazione allenatori: pronti via
di Adelio Pistelli
 20.07.2014 -  Urbino vince la 16^ Coppa Italia Rilastil
 19.07.2014 -  "Vademecum del palleggiatore"
di Fefè De Giorgi, a cura di Lorenzo Dallari
 19.07.2014 -  Azzurre: il Giappone supera ancora l’Italia 3-1
 19.07.2014 -  Beach campionato italiano assoluto: ancora un successo per Vanni-Lupo
Archivio articoli »

 Volley Mercato
 16.07.2014 -  Matey Kaziyski ritorna a Trento
 16.07.2014 -  Simon van de Voorde a Latina
 16.07.2014 -  Federico Bonami a Potenza Picena
 15.07.2014 -  Andrea Semenzato a Latina
 15.07.2014 -  Svetoslav Gotsev a Monza
 14.07.2014 -  Claudio Paris ritorna a Sora
 14.07.2014 -  Matteo Zamagni e Nicola Sesto a Matera
 14.07.2014 -  Carmelo Gitto a Verona
 14.07.2014 -  Antonio De Paola a Ortona
 14.07.2014 -  Olivera Kostic a Modena
 13.07.2014 -  Arpad Baroti a Città di Castello
 13.07.2014 -  Denis Alikaj a Potenza Picena
 11.07.2014 -  Guillaume Quesque a Monza
 11.07.2014 -  Riccardo Pinelli a Matera
 11.07.2014 -  Elia Bossi a Molfetta
Archivio volley mercato »

 
pallavolo maschile femminile, analisi schemi pallavolo, risultati partite campionato volley, coppe europee volley, statistiche volley, regole pallavolo, volley Italia