volley news, campionato italiano pallavolo serie A, foto giocatori volley maschile, immagini giocatrici pallavolo femminile, volley mercato, regole pallavolo


volley news, campionato italiano pallavolo a1 a2, beach volley, foto volley, immagini, giocatori pallavolo, giocatrici, volley mercato, nazionale italiana pallavolo, squadre volley
Home
Profilo
Olimpiadi di Londra 2012
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attività internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Medicina e Sport
Angolo della Tecnica
Preparazione fisica
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

novità volley, nazionale italiana volley, tornei beach volley, risultati pallavolo, analisi schemi volley, volley Italia, pallavolo italiana


Pomì

Lega Volley

Kinder + Sport

AGS Advanced Ground System
Yamamay
Trenkwalder
Banca Marche
Corte auto
Itely
Imoco
Acqua Paradiso
Andreoli Latina
button_Lannutti
The bowery house
Personal Time
Sportur Hotel
Copra
Callipo
Centro Pavesi
Centro Pavesi
Nord Meccanica
Rebecchi Volley
Trentino Volley
Volley Sport Channel
Al cavallino bianco
Cocis Scc
Sieco Service
Grugnino
Anderlini
Amico Web
Dona il tuo 5 x Mille alla speranza
Libro Barbolini
Guida al Volley 2012
HOME



 Editoriale
16.04.2014 -  Elettrizzante la sfida infinita tra Perugia e Piacenza, grande spot per la pallavolo - di Lorenzo Dallari

Perugia festeggia la vittoria in gara 4 e impatta la serie di seminifale scudetto contro Piacenza
Prosegue la serie della bellissima semifinale scudetto tra Perugia e Piacenza, e così Macerata può lavorare con serenità in attesa di conoscere il nome della sua avversaria nelle sfide che assegneranno lo scudetto.
PATHOS INFINITO. Prima nota: il Palaevangelisti giovedì sera ha fatto registrare un tutto esaurito da brividi e da ricordare a lungo. Seconda: la partita tra la squadra di Kovac e quella di Monti è stata ricchissima di emozioni. Terza: la serie è ancora aperta, anzi apertissima, e tutto verrà deciso dal quinto e decisivo incontro in programma lunedì dell'Angelo al Palabanca, di certo pienissimo come un uovo (è il caso di dirlo, visto il periodo pasquale...). Sir Safety e Copra Elior stanno davvero onorando i play off, con giocatori fantastici che stanno regalando giocate da antologia: complimenti a tutti, sia nelle file umbre che emiliane. Straordinari protagonisti, e non solo quelli annunciati con Atanasijevic, Petric, Buti, Vujevic, Papi, Zlatanov, Vettori, De Cecco e Simon: mi riferisco in particolare a Paolucci, che sta vivendo il momento migliore della sua carriera tenendo il campo con autorevolezza e maestria. Le sue giocate hanno ispirato una bella squadra, che sta confermando anche nel momento-clou dell'anno di non essere più una sorpresa (terza alla fine della regular season, finalista di Coppa Italia) ma una bellissima realtà. E il prossimo anno giocherà la Champions League: il presidente Gino Sirci, che ho visto giovedì sera ebbro di gioia nelle vesti di primo tifo dei suoi ragazzi, sarà di certo superfelice e cercherà davvero con tutti i mezzi di trattenere il super-bomber Atanasijevic, autentico trascinatore di un gruppo pimpante, coeso e ben allenato. Piacenza però non ci sta, e vuole centrare la sesta finale della sua storia giocando il match-point davanti al proprio pubblico...
PANCHINE ROVENTI. Mentre si giocano i play off, si sta pensando agli allenatori della prossima stagione. Iniziamo dalle semifinaliste: Macerata e Modena hanno confermato Alberto Giuliani e Angelo Lorenzetti, mentre Perugia sta cercando il sostituto di Boban Kovac, nuovo ct dell'Iran: potrebbe essere Lorenzo Bernardi, che dopo aver guidato il Jastrzebski Wegiel al terzo posto in Champions League, potrebbe giocare la massima competizione continentale con la formazione umbra. Non si sa invece nulla di Piacenza, anche perchè il presidente Molinaroli prima deve decidere cosa fare il prossimo anno: Luca Monti comunque la conferma se l'è guadagnata sul campo. La sconfitta patita in gara 1 di semifinale dei play off promozione è invece costata la panchina a Marco Fenoglio, esonerato dal presidente Vicini. In campo femminile Piacenza dovrà invece cambiare la guida tecnica, visto che Gianni Caprara ha già annunciato alla società che il prossimo anno andrà in Turchia, destinazione probabile l'Eczacibasi Istanbul: al suo posto si fanno i nomi di Massimo Barbolini, Lorenzo Micelli e Alessandro Chiappini.
REBAUDENGO TORNA IN ITALIA. Dopo la lunga parentesi alla Fivb e quella recente di consulente della Federazione Iraniana, per Piero Rebaudengo si prospetta un ritorno in Italia, alla Calzedonia Verona, per fare il direttore generale. Scema dunque l'ipotesi Pasquale Gravina, che quasi sicuramente chiuderà la sua esperienza a Treviso.
TRENTO AL MONDIALE. La Diatec Trentino ha ottenuto una wild card concessa dal comitato organizzatore e dalla FIVB per giocare il Mondiale per Club 2014, nuovamente in scena a Belo Horizonte in Brasile dal 5 al 10 maggio. Per la sesta volta consecutiva i trentini parteciperanno quindi alla massima competizione iridata per club, già vinta quattro volte consecutivamente fra il 2009 ed il 2012. Le altre squadre sono quella dei campioni d’Africa dell’Esperance (Tunisia), dei campioni d’Europa del Belogorie Belgorod (Russia), dei campioni d’Asia del Matim Varanim (Iran), della società organizzatrice e campione in carica del Sada Cruzeiro (Brasile), degli argentini dell’UPCN San Juan (rappresentante del Sudamerica), dei portoricani del Guaynabo Mets in qualità portacolori del Nord America e dei qatarini dell’Al-Rayyan, a cui è andata la seconda wild card concessa dalla FIVB. Una gran bella manifestazione, non c'è che dire.
CRUZEIRO CAMPIONE. A proposito di Brasile: il titolo maschile è andato proprio al Sada Cruzeiro Belo Horizonte del presidente italiano Vittorio Medioli, che in finale ha battuto 3-0 il Sesi San Paolo di Murilo e di Serginho.
SEMIFINALI PROMOZIONE UOMINI. Sono scattate domenica le semifinali delle semifinali che assegnano l'altro posto in A1 dopo quello conquistato direttamente e meritatamente da Padova. Sabato sera Monza ha sofferto le proverbiali sette camicie per domare la caparbietà di Ortona, splendida realtà del momento: sotto due set la squadra di Lanci ha recuperato, impattato e giocato palla su palla fino alla fine, potendo contare sui 21 punti di Cetrullo e sui 15 di Galliani, poi alla fine si è arresa ai brianzoli trascinati dal solito, devastante Padura Diaz (23 punti per il cubano). La grande sorpesa è venuta da Sora, dove a imporsi è stata contropronostico Cantù (Ippolito 16, Robbiati 14): la sconfitta è costato il posto a Fenoglio e al ds Vitullo. Domenica si gioca gara 2 a campi invertiti, mercoledì 23 gara 3.
QUARTI PROMOZIONE DONNE. Il primo atto dei quarti di finale dei play off promozione ha regalato giovedì sera due risultato inattesi: Rovigo ha piegato 15-10 al tie break Monza con 24 punti dell'ex Agostinetto, mentre Scandicci è andata a violare addirittura per 3-0 il campo di Pavia. Sabato sera è in programma la seconda sfida a campi invertiti: in caso di parità si giocherà il golden set. Chi la spunterà se la vedrà in semifinale rispettivamente con Soverato e con San Casciano. Le emozioni non sono ancora finite!
CLUB ITALIA IN A2. Sempre in tema di volley rosa, è quasi certo che il prossimo anno il Club Italia femminile prenderà parte al campionato di A2, una scelta finalizzata alla qualificazione del nostro patrimonio giovanile. La sede sarà il Centro Pavesi di Milano, dove già si allena e gioca anche oggi il gruppo che prende parte alla B1, il tecnico dovrebbe essere Marco Mencarelli, fino a dicembre ct dell'Italdonne seniores ma sostituito da Marco Bonitta in vista del Mondiale che si svolgerà in Italia dal 23 settembre.
SEMIFINALI SCUDETTO ROSA. Già archiviati in due sole partite tutti e 4 i quarti di finale dei play off femminili, è tempo delle semifinali, in programma da venerdì sera: come lo scorso anno si affrontano Conegliano e Busto Arsizio, con la prima sfida al Palaverde (le ragazze di Gaspari vogliono riscattare l'eliminazione dalla Coppa Italia al golden set proprio ad opera delle bustocche di Parisi), mentre Piacenza se la deve vedere con l'ostica Novara, con il primo match al Palabanca. Si gioca 2 su 3: gara 2 lunedì 21 alle 20.30, l'eventuale ma non improbabile gara 3 venerdì 25 aprile sempre alle 20.30. Sui play off femminili potete leggere su dallarivolley.com un bell'articolo di Luciano Pedullà, bravo tanto in palestra quanto con una penna in mano.
VOLLEY SPORT CHANNEL. Dei play off e di tutto quello che accade sottorete vi parlo con piacere ogni giorno sulla web radio Volley Sport Channel alle 12.30 e alle 18.30.
Buona pallavolo a tutti!
P.s. Ve l'avevo preannunciato che sarebbe arrivata una grande sorpresa: l'intervista e la foto di Sara Anzanello, mia gradita ospite l'altro giorno, sta facendo il giro del web... 

 Parliamo di Volley
 Campionato femminile
17.04.2014 -  Davide Baraldi, l'artefice di una salvezza impossibile - di Lanfranco Dallari

Davide Baraldi e Lanfranco Dallari
Davide Baraldi è riuscito nella mission impossible di conquistare con la sua Crovegli Reggio Emilia la salvezza nel campionato di serie A2 femminile. In pochi pensavano che la formazione reggiana potesse raggiungere questo grande traguardo soprattutto dopo la morte fulminea di patron Walter Crovegli alla vigilia dell'inizio del campionato, ironia della sorte avvenuta dopo un'amichevole della sua amata squadra. Dopo la tragedia Baraldi, assieme allo staff e alla squadra, ha fatto un gesto a dir poco encomiabile, ha accettato di ridursi l'ingaggio, ma ha continuato ad allenare con grande impegno e abnegazione, risalendo gradualmente la classifica che per diverse giornate vedeva la sua formazione inesorabilmnete condannata alla retrocessione. Gli inserimenti a gennaio della polacca Patrycja Polak e della brasiliana Soraia Neudil Dos Santos gli hanno permesso di avere a disposizione una rosa più competitiva, e il lavoro del bravo tecnico alla fine ha permesso di coronare il sogno della società reggiana, una salvezza che equivale ad una promozione, ancora più bella visto quanto è stata sofferta. Da giocatore è stato un bravo palleggiatore, per anni in serie B2 compagno di squadra dell'amico Giovanni Guidetti al Cus Modena, formazione allenata dal papà di Giovanni, il mitico Prof. Adriano (che Davide sa imitare alla perfezione sia nella gestualità che nella voce, mettendo in scena fantastici siparietti a due quando si ritrovano!); validissimo tecnico (e non solo perchè ha ottenuto il Premio Luigi Razzoli quale Miglior Allenatore della serie A2 per la stagione 2008/09 e una promozione in A2 con Santa Croce nel 2009/10), persona correttissima, con le idee chiare e grande talento [segue...]
 Campionato femminile
17.04.2014 -  Play Off Scudetto femminili, venerdì il via alle semifinali con Conegliano-Busto Arsizio. Sabato Piacenza-Novara

Sono rimaste solo in quattro a contendersi lo Scudetto 2014. I Play Off della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 si sono allineati alle semifinali, che cominceranno venerdì sera e attraverseranno l'intero periodo pasquale. Le prime a scendere in campo per Gara-1 saranno Imoco Volley Conegliano e Unendo Yamamay Busto Arsizio, mentre alla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e all'Igor Gorgonzola Novara toccherà sfidarsi sabato sera. Si gioca al meglio delle 3 partite, passa alla finale chi si aggiudicherà due sfide.

31^ Play Off Scudetto: il programma delle semifinali
Gara-1

Venerdì 18 aprile, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano - Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1
Sabato 19 aprile, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara DIRETTA RAI SPORT 1 [segue...]
 Campionato femminile
16.04.2014 -  Sara Anzanello, la voglia di sorridere - di Lorenzo Dallari

Lorenzo Dallari e Sara Anzanello
Sono contento. Anzi, molto contento. Contento di aver potuto riabbracciare Sara e di averla trovata in buone condizioni, fisiche e psicologiche. E' stata davvero una bella mattinata quella che ho condiviso con la Anzanello e con il suo angelo custode, Michela Gilli. Abbiamo chiacchierato di tutto, con l'attenzione spostata ovviamente su quello che è accaduto un anno fa. "E' davvero incredibile quello che è successo dal marzo 2013 a oggi: più ci penso e più fatico a capacitarmene, però sono conteta di essere qui a sorridere e a pensare al futuro". Sara è una campionessa, nello sport e nella vita, e il suo temperamento ferreo l'ha aiutata non poco, unitamente all'affetto e all'amore di chi le sta vicino, il suo compagno Fabrizio su tutti. "Persone straordinarie che mi hanno consentito di raggiungere obiettivi forse insperati. Devo ammettere di essere molto felice anche per le tantissime testimonianze che mi ha riservato la pallavolo, un mondo davvero speciale: ho visto foto e immagini che mi hanno commosso, e vorrei davvero ringraziare tutti di cuore". Un anno davvero complicato quello vissuto da Sara, colpita quasi d'improvviso da una terribile epatite che ha rischiato di fermarla per sempre. I motivi sono ancora frutto di un'indagine accurata, la situazione è ancora caratterizzata da molte ombre trattandosi di una realtà azera, e pertanto non ci addentriamo in problemi che riguardano altre sedi. Quello che conta è che la Anzanello quel giorno di un anno fa sia riuscita a raggiungere Milano da Baku, facendo una provvidenziale tappa a Istanbul: e all'Ospedale Niguarda ha trovato un'équipe di altissimo livello che le ha ridato la vita trapiantandole il fegato. [segue...]
 Campionato maschile
16.04.2014 -  Semifinale scudetto maschile: in gara 4 Perugia supera Piacenza, lo spareggio lunedì al Palabanca

Un attacco dell'MVP Goran Vujevic
Risultato gara 4 Semifinale Play Off Serie A1 maschile UnipolSai
SIR SAFETY PERUGIA - COPRA ELIOR PIACENZA 3-2 (25-20, 18-25, 25-23, 19-25, 15-8)

SIR SAFETY PERUGIA: Buti 11, Paolucci 2, Petric 18, Giovi (L), Cupkovic, Barone 6, Della Lunga, Mitic 3, Vujevic 10, Atanasijevic 21, Fanuli (L). N.e. Della Corte, Semenzato. All. Slobodan Kovac.
COPRA ELIOR PIACENZA: Marra (L), Le Roux 2, Papi 7, Fei 5, Smerilli (L), Kaliberda 2, Simon 8, Zlatanov 16, Tencati 6, Vettori 25, De Cecco 3. N.e. Partenio, Husaj. All. Luca Monti.
ARBITRI: Luca Sobrero e Stefano Cesare.
Un mare, davvero un mare di gente! Un PalaEvangelisti sold out ha urlato al cielo tutta la sua gioia quando Petric ha messo a terra il pallone che ha chiuso 3-2 a favore dei Block Devils gara 4 di Semifinale Play Off e rimandato tutto alla bella di Pasquetta in casa della Copra Elior Piacenza.

Play Off Serie A1 UnipolSai – SEMIFINALE Gara 5

Lunedì 21 aprile 2014, ore 17.30
Copra Elior Piacenza (2a) – Sir Safety Perugia (3a) Diretta RAI Sport 1 [segue...]
 Campionato femminile
16.04.2014 -  Play Off Promozione femminili, andata quarti di finale: vincono Rovigo e Scandicci

Play Off Promozione, andata quarti di finale: i tabellini
BENG ROVIGO - SAUGELLA TEAM MONZA 3-2 (16-25, 27-25, 25-23, 22-25, 15-10)

BENG ROVIGO: Agostini, Kotlar 6, Nardini 12, Brusegan 7, Crepaldi 8, Peluso 3, Agostinetto 24, Aluigi 20, Cervella (L). N.e. Rossini, Cheli, Giacomel. All. Stefano Ferrari.
SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 15, Viganò 23, Garavaglia 20, Balboni, Saveriano, Rinaldi, Bonetti 22, Garbet, Facchinetti 4, Nomikou 1, Aricò 1, Bisconti (L). N.e. Pastrenge. All. Enrico Mazzola.
ARBITRI: Massimiliano Bartoloni e Andrea Rossetti.

RISO SCOTTI PAVIA - SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (23-25, 18-25, 15-25)

RISO SCOTTI PAVIA: Masino, Nicolini, Renkema 13, Frackowiak 14, Poma (L), La Rosa 4, Devetag 10, Di Bonifacio 1, Poma, Civardi Valentina, Moretti 4. N.e. D'alessandro Sofia. All. Rosario Braia.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 11, Rania 11, De Fonzo, Mazzini 1, Lussana (L), Agresti (L), Van Daelen 10, Moneta 7, Lapi 6. N.e. Fanzini, Chojnacka, Corna, Taborelli. All. Marco Botti.
ARBITRI: Roberto Pozzi e Fabio Bassan.

Play Off Promozione: Gare di ritorno dei quarti di finale
Sabato 19 aprile, ore 20.30
(4) Saugella Team Monza - (7) Beng Rovigo
(5) Savino Del Bene Scandicci - (6) Riso Scotti Pavia) [segue...]
 Attività internazionale
16.04.2014 -  Wild card FIVB: la Diatec Trentino parteciperà al suo sesto Mondiale per Club

I Campioni d’Italia in carica della Diatec Trentino saranno ai nastri di partenza del Mondiale per Club 2014, nuovamente programmato a Belo Horizonte (Brasile) fra il 5 e 10 maggio, grazie ad una wild card concessa dal comitato organizzatore e dalla FIVB. Per la sesta volta consecutiva il Club trentino parteciperà quindi alla massima competizione iridata per Club, manifestazione che ha vinto quattro volte consecutivamente fra il 2009 ed il 2012.
“L’invito della FIVB ci onora ed inorgoglisce perché conferma quanto la nostra Società sia considerata a livello internazionale — spiega il Presidente Diego Mosna —. Siamo stati contattati nei giorni scorsi dal Comitato Organizzatore che ci ha espresso fermamente la volontà di averci ancora nel lotto delle squadre partecipanti; giocheremo quindi il sesto Mondiale per Club consecutivo consentendo alla pallavolo italiana di essere nuovamente presente e alla nostra stessa squadra di andare alla ricerca di un’altra medaglia iridata. [segue...]
 Campionato maschile
15.04.2014 -  "Vademecum del palleggiatore" - di Fefè De Giorgi, a cura di Lorenzo Dallari

La copertina del libro scritto da Fefè De Giorgi e Lorenzo Dallari sul palleggiatore
“Vademecum del palleggiatore”, è il libro che Fefè De Giorgi ha realizzato assieme al portale www.dallarivolley.com: scritto a quattro mani dall'attuale allanetaore del Novy Urengoy e da Lorenzo Dallari sul ruolo più importante della pallavolo, regala un bel viaggio tra la tecnica e la tattica, gli aneddoti e i consigli pratici, gli esercizi da fare in palestra e qualche esperienza personale vissuta dal tre volte campione del mondo con la Nazionale dei Fenomeni. Un simpatico e pratico volume ricco di fotografie ma pure della simpatia e della verve che caratterizzano da sempre uno dei migliori interpreti della storia del volley non solo in Italia. DallariVolley.com offre la possibilità di acquistare il libro semplicemente inviando il coupon allegato nel file pdf presente alla pagina http://www.dallarivolley.com/download/Coupon_DeGiorgi.pdf. Un bel regalo di Natale per tutti quelli che amano il nostro sport!
DallariVolley.com offre a tutti i suoi fans la possibilità di acquistare il libro semplicemente inviando il coupon allegato nel file pdf scaricabile, assieme ad un assegno bancario non trasferibile di
Euro 18,00 (spedizione inclusa)
Il prezzo è di 27,00 euro per "Vademecum del palleggiatore" + T-Shirt "Amici del Volley" taglia unica L (spese di spedizione incluse!) [segue...]
 Campionato femminile
15.04.2014 -  Scusate il ritardo - di Luciano Pedullà

Luciano Pedullà, bravissimo tecnico dell'Igor Gorgonzola Novara
Tutto a un tratto a metà novembre mi sono ritrovato intrappolato nel Campionato femminile di A1 senza neanche il tempo di riflettere e di fagocitare quelli che potevano diventare i miei ritmi quotidiani, ho dovuto svestire i miei panni di articolista per quelli più consoni alla mia persona di tecnico. Non potevo rinunciare a una chiamata di Novara, la squadra che più di tutte ho sempre portato nel cuore, quella della mia città. Impresa ardua, non improba quella che mi si attribuiva e ora che il primo traguardo è stato raggiunto eccomi nuovamente a organizzarmi tra momenti scritti e giocati. Le semifinali del Torneo di A1 femminile stanno per iniziare e sanciranno chi tra Piacenza, Conegliano, Novara e Busto potrà essere incoronata quale regina della stagione in corsa. Un’annata, strana, monca di una formazione dall’inizio del campionato che ha costretto le squadre a un vero sforzo di fantasia per realizzare una programmazione significativa tra settimane di riposo completo e altre con tre gare in sei giorni. Un anno nel quale il livello tecnico non ha segnato la più importante caratteristica della stagione, ma è stato alimentato da quello agonistico dando un importante supporto al pubblico che ha seguito con grande interesse le partite programmate. Così in men che non si dica si è approdati al rush finale che determinerà anche la composizione delle squadre che rappresenteranno l’Italia in Europa la prossima stagione. Piacenza si presenta come superfavorita: ha vinto la Regular Season e la Supercoppa, dominando la Coppa Italia e avendo soltanto nel mese di gennaio il suo vero tallone Achilleo che ha portato, oltre a due delle tre sconfitte in campionato, anche l’eliminazione dalla Champions League. [segue...]
 Campionato maschile
14.04.2014 -  Ortona sogna la A1 - di Lorenzo Dallari

Lorenzo Dallari e Nunzio Lanci
"La nostra è una famiglia speciale: da noi si parla sempre e solo di pallavolo, viviamo questo sport a 360°, e siamo felicissimi di quello che siamo riusciti a realizzare ad Ortona". Nunzio Lanci è l'allenatore della formazione ortonese, approdata a sorpresa ma con merito alla semifinale dei play off promozione. Il padre Tommaso è il presidente dell'azienda-sponsor nonchè dell'Impavida, società storica della pallavolo abruzzese, il fratello Andrea è il palleggiatore nonchè amministratore delegato della Sieco Service. "Però io non siedo in panchina perchè sono raccomandato" scherza Nunzio, ospite lunedì pomeriggio di Sky Sport 24. "Prima ho fatto il giocatore e ho anche vinto titoli giovanli con l'Impavida, poi quando la nostra famiglia ha deciso di rilevare la società mi hanno dato come compito quello dell'allenatore: dalle giovanili alla prima squadra, passata nel tempo dalla serie C alla serie A2, dove siamo protagonisti per il secondo anno. Con merito, se posso aggiungerlo...". Ovviamente ne hai pieno diritto, visto quello che state facendo, e anche per la serietà che vi contraddistingue: ne parlano un pò tutti sottorete, e questo vi fa onore. "Siamo nati da un'emanazione cattolica e ci teniamo al rigore comportamentale. Molti giocatori vengono da noi con piacere perchè sanno di trovare un eccellente trattamento, e questo ci riempie di soddisfazione. Intanto ci godiamo questi play off, nei quali vogliamo cercare di coronare un altro sogno". [segue...]
 Campionato maschile
13.04.2014 -  Macerata supera Modena 3 a 0 e vola in semifinale scudetto maschile

Gara 3 Semifinale Play Off Scudetto Serie A1 maschile
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA - CASA MODENA 3-0 (25-21, 25-20, 34-32)
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Henno (L), Parodi 9, Zaytsev 14, Stankovic 7, Kovar, Giombini, Kurek 15, Baranowicz 2, Podrascanin 11. N.e. Vitelli, Patriarca, Provvisiero, Monopoli. All. Alberto Giuliani.
CASA MODENA: Manià (L), Donadio (L), Sala 11, Sket 1, Deroo 3, Kampa, Bartman 11, Beretta 8, Mossa De Rezende 1, Hendriks, Kovacevic 14, Ngapeth 4. N.e. Bossi. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Fabrizio Saltalippi e Simone Santi.
La Cucine Lube Banca Marche conquista la terza Finale Scudetto della sua storia, dopo quelle del 2006 e del 2012, che hanno portato nella bacheca dei marchigiani quelli che finora sono i suoi due Scudetti. Lo ha fatto confezionando tre nettissimi 3-0 nelle altrettante sfide di Semifinale giocate nell’arco di una settimana contro Modena, con il risultato secco della conclusiva gara 3 (25-21, 25-20, 34-32), andata in scena in un Pala Baldinelli di Osimo esaurito e più chiassoso che mai, che ha allungato addirittura a 19 partite la striscia stagionale da record relativa all’imbattibilità casalinga. [segue...]

 Volley Story e interviste
14.04.2014 -  Zaytsev, the best - di Lanfranco Dallari

Ivan Zaytsev e Lanfranco Dallari (foto di Luca Minozzi)
Ivan Zaytsev sta disputando i play off scudetto a livello stellare, MVP in gara 2 al PalaPanini risultando decisivo, con 17 punti di bottino personale, nella partita che ha messo un mattone cruciale sulla serie in favore della Cucine Lube Banca Marche Macerata contro Casa Modena, eliminata in semifinale dalla corsa scudetto in soli 3 incontri senza riuscire ad aggiudicarsi neppure un set, a conferma del grande momento di forma del team allenato da Alberto Giuliani. Molti hanno commentato: “Se Zaytsev gioca così non ce n’è per nessuno”, cosa ne pensi? “Devo trovare la mia continuità, per me è il secondo play off scudetto della mia vita, lo scorso anno è andata male per me personalmente e per la Lube, devo cercare di dare un equilibrio elevato alla mia squadra che, considerato il mio ruolo, si appoggia ovviamente molto su di me”.
In semifinale Macerata ha dato una grande prova di forza. “ Modena in gara 3 è stata sbagliona e ci ha un pò agevolato; ieri la nostra partita in contrattacco non è andata bene però siamo riusciti a chiudere la serie in sole 3 partite e questa era la cosa importante da fare e il nostro obiettivo principale”. [segue...]

12.04.2014 -  Peter Blangè, l'abbassatore - di Lorenzo Dallari

Lorenzo Dallari e Peter Blangè
E' senza dubbio uno dei più forti alzatori mai visti su un campo di pallavolo. Giocatore moderno, grande carisma e temperamento, dotato fisicamente, alto oltre due metri, tanto da essere definito l'"abbassatore". Peter Blangè, olandesone che in Italia abbiamo ammirato a applaudito per 8 stagioni, 4 delle quali sono coincise con scudetti. "Sono arrivato nel 1990 per giocare a Catania insieme a Robert Grabert, e il primo anno è stata abbastanza traumatico: una sera addirittura sono stato convocato a casa del presidente Consoli e mi è stato comunicato che dal giorno dopo avrei dovuto lasciare il posto al brasiliano Da Silva. Poi invece non è successo nulla: non ho mai saputo il perchè. Ma là era normale...". Dalla Sicilia all'Emilia, in una delle capitali della pallavolo, creccendo come personalità e tecnica individuale. "A Parma sono stato molto bene, anche se ho avuto qualche scontro acceso con Bebeto: lui, ex pallaggiatore, pretendeva di guidarmi in ogni azione, e una volta mi sono così arrabbiato che mi sono tolto la maglia e gli ho detto di indossarla e di scendere in campo al mio posto. Però abbiamo vinto due scudetti, una Coppa Cev e una bellissima Coppa Italia nel 1992, ed erano gli anni caratterizzati da grandissime squadre come la Mediolanum Milano di Zorzi, Stork, Lucchetta e Bertoli, il Messaggero Ravenna di Vullo, Gardini, Kiraly e Timmons, la Sisley Treviso di Bernardi, Cantagalli e Tofoli. [segue...]

11.04.2014 -  Buongiorno e leggerezza beachers! - di Fosco Cicola

Clemente Russo
“Buongiorno e leggerezza” è il motto con cui mia moglie Simona,tra le altre cose blogger, ha “infettato” il web, creando una linea di t-shirt in vendita online di cui sono diventato promotore e co-produttore (tra i campioni che ci hanno fatto l’onore di indossare la maglia anche Clemente Russo,e giovedì prossimo anche i giocatori dell’Enel Basket, durante il primo “Buongiorno e leggerezza” Party) e di cui ho sposato l’essenza applicandola allo stile con cui la Top Beachvolley Players School e i suoi corsisti affrontano il beach volley. Sì perché, questo bellissimo sport, non può che portare leggerezza in chi lo pratica, ed il riferimento non è solo od esclusivamente al fisico, ma soprattutto all’umore ed alla mente. Niente più di una rete e della sabbia ,infatti, può donare tanto. E devo dire che da quando la mia vita è diventata un tutt’uno con calzari, muta, canotta e costume, mi sento di gran lunga più felice e fortunato. [segue...]

 Ultimi articoli
 17.04.2014 -  Davide Baraldi, l'artefice di una salvezza impossibile
di Lanfranco Dallari
 17.04.2014 -  Play Off Scudetto femminili, venerdì il via alle semifinali con Conegliano-Busto Arsizio. Sabato Piacenza-Novara
 16.04.2014 -  Sara Anzanello, la voglia di sorridere
di Lorenzo Dallari
 16.04.2014 -  Semifinale scudetto maschile: in gara 4 Perugia supera Piacenza, lo spareggio lunedì al Palabanca
 16.04.2014 -  Play Off Promozione femminili, andata quarti di finale: vincono Rovigo e Scandicci
 16.04.2014 -  Wild card FIVB: la Diatec Trentino parteciperà al suo sesto Mondiale per Club
 15.04.2014 -  "Vademecum del palleggiatore"
di Fefè De Giorgi, a cura di Lorenzo Dallari
 15.04.2014 -  Scusate il ritardo
di Luciano Pedullà
 14.04.2014 -  Ortona sogna la A1
di Lorenzo Dallari
 13.04.2014 -  Macerata supera Modena 3 a 0 e vola in semifinale scudetto maschile
Archivio articoli »

 Volley Mercato
 27.03.2014 -  Vedovotto in prestito al Narbonne
 21.03.2014 -  Nikola Kovacevic presentato a Verona
 03.03.2014 -  Matteo Martino al Montpellier Volley
 21.02.2014 -  Kay Van Dijk a Trento
 21.02.2014 -  Macerata saluta Matteo Martino
 14.02.2014 -  Earvin Ngapeth a Modena
 05.02.2014 -  Taismary Aguero a Casalmaggiore
 31.01.2014 -  Lauren Gibbemeyer a Conegliano
 29.01.2014 -  Nikola Senkova a Gricignano
 17.01.2014 -  Banca di Forlì: un altro arrivederci, quello di Paola Paggi
 13.01.2014 -  Flore Gravesteijn a Montichiari
 12.01.2014 -  Natalia Korobkova a Bolzano
 11.01.2014 -  Banca di Forlì: Risoluzione del contratto di Carmen Turlea
 10.01.2014 -  Neudil Dos Santos Soraia a Reggio Emilia, parte Colarusso
 08.01.2014 -  Ramona Aricò a Monza
Archivio volley mercato »

 
pallavolo maschile femminile, analisi schemi pallavolo, risultati partite campionato volley, coppe europee volley, statistiche volley, regole pallavolo, volley Italia