pallavolo femminile, campionato volley femminile serie a, a1, a2, giocatrici pallavolo, immagini pallavolo femminile a1 a2, galleria foto volley femminile


volley femminile, campionato pallavolo femminile serie a, interviste giocatrici pallavolo, news pallavolo femminile a1 a2, immagini gioco volley femminile, rassegna stampa
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

mercato pallavolo femminile, articoli volley femminile Italia, news campionato italiano pallavolo femminile, regular season femminile




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Campionato femminile



15.04.2018 - Play Off Promozione di A2 femminile: quattro successi interni in Gara 1 dei quarti di finale
UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO - BARRICALLA COLLEGNO 3-0 (25-15 28-26 25-15) 
L'UBI Banca S.Bernardo Cuneo apre i playoff con una netta vittoria casalinga ai danni del Barricalla CUS Collegno. Dalia e compagne chiudono 3-0 gara 1 del primo turno di playoff: un primo importante tassello nel 'nuovo campionato' delle cuneesi. Una fase incessante di match che riprenderà già mercoledì 18 aprile, quando alle ore 20.30 il Pala Ruffini di Torino ospiterà gara 2 tra le due formazioni.
Coach Pistola manda in campo capitan Dalia in palleggio, Vanžurová opposto, Guidi e Mastrodicasa centrali, Borgna e Segura schiacciatrici, Caforio nel ruolo di libero. Dalla panchina ospite, diretta da coach Marchiaro, scendono sul taraflex del Pala UBI Banca Morolli alla regia in diagonale con Agostinetto, Gobbo e Pastorello centrali, Schlegel e Fiorio in banda, Lanzini libero. Buona partenza per Cuneo che si porta avanti prima 4-1 poi 8-2, costringendo coach Marchiaro al primo time out del match, ma non arriva la reazione di Collegno che sul 13-7 ritorna nuovamente in panchina alla ricerca delle giuste contromisure. Le padrone di casa allungano il passo con il turno al servizio di Vanžurová (16-8), subendo però il ritorno delle torinesi che sul 19-13 inducono coach Pistola al primo t.o. del match.Il rientro in campo è tutto di marca biancorossa con Cuneo che chiude grazie al buon turno al servizio di Segura (2 ace) ben sfruttato dalle compagne di squadra. Il 25-15 (1-0) porta la firma della spagnola con attacco in 'pipe'. 
La seconda frazione si apre con le ospiti al contrattacco: le due squadre procedono punto a punto sino al primo minuto richiesto da coach Marchiaro sul 14-12. Cuneo non riesce a staccare le rivali ed il set si anima nelle battute finali: le biancorosse non sfruttano due palle set e sul 24-24 coach Pistola le richiama in panchina per riordinare le idee. Il punto del 28-26 giunge su un errore in attacco di Collegno: Cuneo si porta avanti 2-0. 
Si rientra in campo con rinnovato equilibrio: l'UBI Banca S.Bernardo e il Barricalla CUS Collegno procedono appaiate sino a quota 8. Le padrone di casa prendono margine 11-9, ma le ospiti ritornano sotto e pareggiano (11-11). Il match diventa molto avvincente, con scambi prolungati e nessuna esclusione di colpi tra le formazioni in campo: il tifo si accende. Cuneo allunga 18-14 grazie all'attacco di Borgna e Collegno chiama anche il secondo time-out a disposizione. La marcia di Cuneo diventa inarrestabile, Collegno alza bandiera bianca: il 25-15 giunge con un muro di Vanžurová che chiude il match sul 3-0.
"Abbiamo approcciato bene la partita - dichiara Andrea Pistola, coach dell'UBI Banca S.Bernardo Cuneo - con un ottimo primo set, mentre nel secondo abbiamo sofferto alcune situazioni tattiche. Prestazione comunque positiva, era importante centrare questa vittoria e adesso ci concentriamo per mercoledì. Sono convinto che possiamo fare molto di più rispetto a quanto fatto finora, sprono sempre le ragazze a pretendere da loro un livello ancora più alto perché è assolutamente nelle loro possibilità. L'importante comunque in questi playoff è vincere, quindi abbiamo iniziato con il piede giusto e dobbiamo pensare a mercoledì".


FENERA CHIERI - DELTA INFORMATICA TRENTINO 3-1 (23-25 25-23 25-21 25-20) 
Inizia con una vittoria (3-1) l'avventura nei play-off promozione del Fenera Chieri '76, opposto in gara1 dei quarti di finale alla Delta Informatica Trentino. Come già nei due precedenti stagionali le ragazze di coach Secchi si aggiudicano la sfida con le trentine, portandosi in vantaggio nella serie che vedrà gara2 andare in scena mercoledì (ore 20,30) a Trento. L'eventuale gara3 si giocherà domenica 22 (ore 17) al PalaFenera.
De Lellis e compagne perdono il primo set sul filo di lana (23-25), aggiudicandosi il secondo set col medesimo punteggio a parti invertite. Terzo e quarto set registrano tira e molla fra le due squadre, con le padrone di casa che trovano il guizzo vincente nel finale. La miglior realizzatrice dell'inconto è Angelina con 21 punti, ma merita una menzione speciale Sofia Moretto che subentra a Manfredini a metà del terzo set dando un contributo decisivo.
La cronaca. Primo set – Sul 4-4 la Delta Informatica Trentino compie il primo strappo e sale a 5-10 sfruttando al meglio il servizio di Gaia Moretto. Dopo il primo time-out di coach Secchi è un muro di Manfredini a muovere di nuovo il punteggio del Fenera Chieri '76. Le distanze restano invariate fino al 12-16. Qui le biancoblù riducono velocemente il passivo e capovolgono il punteggio in 19-18 con due colpi di Middleborn. Sul 20-18 l'inerzia sembra ormai in mano a Chieri, ma un errore al servizio e due punti di Fondriest ribaltano lo score in 20-21. Le sorti del set si decidono sul 23-23: un attacco vincente di Fiesoli e un muro su Manfredini portano al giro di campo sul 23-25. Miglior realizzatrice è Kiosi con 6 punti, di pregevolissima fattura. Da parte chierese pesano in negativo i 5 errori al servizio e le difficoltà in ricezione.
Secondo set – Subito indietro di un paio di punti, il Fenera Chieri '76 pareggia a 8 e passa a condurre per la prima volta sul 12-11 con un primo tempo di Akrari. Il successivo mani-out di Angelina spinge coach Negro a fermare il gioco. Nel prosieguo c'è a un leggero tira e molla fra le due squadre, senza che però le biancoblù vengano mai sorpassate. Nel finale le padrone di casa allungano da 21-20 a 24-21. Un errore al servizio e uno in attacco fanno volare via le prime due palle set. Coach Secchi chiama time-out, al rientro in campo si assiste a un combattutissimo scambio che vede il Fenera costretto sulla difensiva, finché l'attacco fuori di Kiosi chiude le ostilità 25-23.
Terzo set – Avvio di set nel segno degli errori, su entrambi i fronti. Il Fenera arriva in doppia cifra in vantaggio 10-8, ma Trentino ribalta il punteggio in 10-11. Sul 12-12 Sofia Moretto dà il cambio a Manfredini. Indietro di un punto o due, Chieri torna sopra sul 19-18 con un muro di De Lellis, quindi da 21-20 strappa a 24-21. Un muro di Moretto su Dekany concretizza la prima palla set: 25-21.
Quarto set – Moretto viene confermata nel sestetto iniziale. Sono soprattutto i suoi attacchi a tenere il Fenera Chieri '76 in parità fino al 10-10. Su battuta di Kiosi le trentine compiono un break fino al 10-14, coach Secchi chiama time-out e Perinelli firma l'11-14 con una diagonale strettissima, la stessa Perinelli va al servizio e con due ace le biancoblù azzerano il ritardo. Sul 16-15 si registra un nuovo break della Delta Informatica che sale a 16-20. Angelina interrompe il filotto ospite. Va al servizio De Lellis: il suo turno si battuta si concluderà direttamente sul 25-20 con un incredibile 9-0 a favore di Chieri, propiziato dal muro-difesa (in evidenza Akrari) e dall'efficace azione in attacco di Sofia Moretto e Angelina.
"È stata una partita molto agonistica, nel bene e nel male - afferma Luca Secchi, coach Fenera -. All'inizio erano un po' contratte entrambe le squadre, ma da parte nostra è stato troppo evidente perché il numero di errori è stato imbarazzante. Ci siamo ripresi piano piano andando in crescendo. Pur giocando contro una squadra bella tonica e ordinata siamo riusciti a fare la differenza nelle ultime battute, soprattutto del quarto set, con una tenuta molto attenta nel muro-difesa. Questa gara ci deve insegnare che i play-off vanno giocati con un po' più di spregiudicatezza, con la testa più sgombra e le gambe leggere".


LPM BAM MONDOVI' - ZAMBELLI ORVIETO 3-0 (25-18 25-20 29-27) 
Al PalaManera di Mondovì scattano ufficialmente i PlayOff. Ed è una prima volta per entrambe le formazioni in campo: per Lpm Bam Mondovì e Zambelli Orvieto si tratta infatti di una gara “storica”, il debutto in questa fase post-season. La posta in palio è alta, si ricomincia da zero: inizia un nuovo campionato, che decreterà chi, tra le 8 migliori squadre, accederà di diritto nella massima categoria. Le pumine sfruttano il vantaggio di giocare in casa, supportate fin dall'inizio della gara da un pubblico straordinario, imponendosi per 3-0. 
Il primo set inizia con le formazioni che si studiano, giocando punto a punto (10-10). Con l'ace di capitan Biganzoli, l'Lpm Bam trova il break (12-10). Orvieto recupera e raggiunge le monregalesi (15-15). Grazie ad un bel gioco di squadra e a due punti al servizio di Camperi, le pumine allungano le distanze (20-15). Le ragazze di Delmati inseriscono la marcia giusta e diventano inarrestabili. Le umbre annullano una palla set, ma ci pensa prontamente Rivero a chiudere la frazione di gioco (25-18).
Al ritorno in campo, le squadre viaggiano nuovamente “a braccetto” (6-6). L'ace di Bici permette alle pumine di agguantare un break vincente (9-7), che costringe la panchina ospite a chiedere time out. Orvieto raggiunge le padrone di casa (9-9). Lpm Bam Mondovì mantiene il vantaggio (15-11), ma le ospiti non mollano, portandosi a -1 (15-14). E questa volta è Delmati a fermare il gioco. Le monregalesi riacquistano fiducia e si portano avanti (23-19). Capitan Biganzoli sferra l'ace che vale il punto numero 24. Come nel set precedente, Orvieto annulla il set ball, ma un errore segna il 2-0 per la metà campo rossoblu (25-20).
La terza frazione di gioco inizia bene per la Zambelli Orvieto, che si porta sul +2 (2-4). Schiacciata e muro di Rivero sbloccano la situazione e riaprono i giochi (4-4). Le squadre si inseguono (6-6). Le pumine staccano le avversarie (9-6), ma le tigri giallorosse affilano gli artigli, pareggiano e superano (9-10). Il muro di Biganzoli e Rebora riporta l'equilibrio (10-10). Le umbre trovano la giusta dinamica, la sfruttano e allungano (11-13). Rebora non ci sta e con un attacco potente accorcia (12-13). Orvieto cerca di mantenere le distanze, ci riesce e va addirittura a +4 (13-17). La panchina di Mondovì chiede time out. Con il turno in battuta di Camperi le pumine accorciano (17-18). Il pubblico si scalda, sostenendo le “sue” ragazze (18-19) ed è capitan Biganzoli a pareggiare (19-19). La formazione umbra è determinata a conquistare il set (19-21). Bici schiaccia la palla del 20-21 e Rebora la segue a ruota: 21-21. Rivero mette a terra il punto del vantaggio (22-21) e coach Solforati ferma il gioco. Il PalaManera all'unisono intona 'Mondovì, Mondovì' trascinando le ragazze al 23-21. Rebora a segno (24-21). Orvieto annulla tre match ball ed è ancora parità (24-24). Rivero schiaccia il 25-24, ma Zambelli ottiene il 25-25 e va in vantaggio (25-26). Fase di set davvero ricca di emozioni. Lpm Bam riporta l'equilibrio (26-26) e un errore delle ospiti assegna il 27-26. Ma la situazione torna in parità (27-27). Bici a segno: è 28-27. L'attacco out di Orvieto infiamma il palasport (29-27) e regala a Mondovì una vittoria piena.


BATTISTELLI S.G. MARIGNANO - VOLLEY SOVERATO 3-1 (25-20 25-20 20-25 25-15)
Il primo round dei playoff promozione di serie A2 femminile sorride alla Battistelli San Giovanni in Marignano. Soverato incappa infatti in una serata storta, arrendendosi in quattro set alle romagnole trascinate al successo dai 24 punti personali di Zanette e dall'ottima prova al centro della rete di Casillo e Caneva. Ottima anche la prestazione di Battistoni capace di mandare in doppia cifra quattro attaccanti.
Barbieri schiera Pizzasegola e Mc Mahon a formare la diagonale, al centro Frigo e Bertone, schiacciatrici Donà e Gray con libero Cecchetto, mentre Saja risponde con Battistoni in regia, Zanette opposto, capitan Saguatti e l'austriaca Markovic laterali, Caneva e Casillo al centro e Gibertini libero. Comincia in salita il match per le padrone di casa che si trovano subito a rincorrere le calabresi, così da costringere l'ex Saja a chiamare time out (1-5). Zanette accorcia con un paio di schiacciate, poi ci pensa Casillo con due muri a rimettere in parità il set e Barbieri ferma il gioco (7-7). Tre ace di Saguatti danno il primo vantaggio alle padrone di casa (10-7). Ancora Casillo e Markovic a segno a muro e Barbieri si gioca il secondo discrezionale (12-8). Sembra essersi instaurato una sorta di equilibrio tra le due compagini che si ritrovano lottare punto a punto sempre con la Battistelli avanti di quattro punti (22-18). Barbieri effettua il doppio cambio palleggiatore-opposto ma è Caneva che guadagna il primo di cinque set point. Lo chiude al secondo tentativo un errore di McMahon (25-20). Ottima la prova del libero Cecchetto in questo primo parziale.
Nel secondo parziale sono le padrone di casa che si trovano avanti e Barbieri ferma il gioco (5-1). Sul punteggio di 9-4 per le padrone di casa coach Barbieri ritenta la carta del doppio cambio opposto-palleggiatore e Soverato si rifà sotto (10-8). Un ace in zona di conflitto di Battistoni e una bordata di Markovic ristabiliscono le distanze con Barbieri che ferma ancora il gioco sul 13-8. Si arriva col cambio palla al punteggio di 22-17 e, sul break di Soverato, Saja chiama time out: 22-19. E' ancora un muro di Caneva a condurre a cinque set point. Il parziale si chiude con errore questa volta di Taborelli (25-20).
Nel terzo set coach Barbieri conferma Gajewska in regia e Taborelli opposto. Questo set vede avanti le ioniche quando Saja ferma il gioco per la prima volta sul 3-7. Soverato allunga ancora con Taborelli, Gray e Bertone e Saja chiama anche il secondo time out (6-12). Si fa sempre più pesante lo svantaggio e Saja cambia Markovic con Bordignon nel momento in cui il punteggio è di dieci lunghezze di distanza (6-16). Sul tentativo di recupero della Battistelli che va tre volte a segno con Zanette, Bordignon e Casillo, coach Barbieri chiama il time out (12-19). Ancora Bordignon, Caneva e Casillo in successione costringono Barbieri al secondo time out: 15-20. Questa volta i cinque set point sono per Soverato, Taborelli chiude al secondo tentativo (20-25).
Il duo Gajewska-Taborelli sta ripagando le scelte di coach Barbieri che anche in questo quarto set vede avanti le calabresi per 1 punto a 4. Saguatti e compagne non ci stanno e con un break di 6 punti a 1 si riportano davanti per 8 a 6. Soverato riagguanta la parità (8-8) ma ancora un allungo delle padrone di casa costringe Barbieri a fermare il gioco (13-10). Ancora un time out per Soverato che vede allontanarsi le padrone di casa (16-11). Barbieri cambia ancora e rimette in regia Pizzasegola e McMahon opposto. Scappa la Battistelli con Markovic al servizio (19-11). Di nuovo in campo Gajewska e Taborelli ma la Battistelli è inesorabile con Saguatti (21-13). Due bombe di Zanette ed è 23-15. Markovic fa 24 e 25 chiudendo il set (25-15) ed il match.


I TABELLINI
UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO - BARRICALLA COLLEGNO 3-0 (25-15 28-26 25-15) 
UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO: Borgna 11, Mastrodicasa 9, Dalia 2, Segura 17, Guidi 5, Vanzurova 18, Caforio (L), Aliberti, Baiocco. Non entrate: Bruno, Bonifazi. All. Pistola. 
BARRICALLA COLLEGNO: Schlegel 13, Pastorello 5, Morolli 1, Fiorio 5, Gobbo 6, Agostinetto 10, Lanzini (L), Poser 2, Vokshi 1, Brussino, Migliorin. Non entrate: Fragonas, Courroux. All. Marchiaro. 
ARBITRI: Jacobacci, Traversa. 
NOTE - Durata set: 22', 32', 22'; Tot: 76'.

FENERA CHIERI - DELTA INFORMATICA TRENTINO 3-1 (23-25 25-23 25-21 25-20) 
FENERA CHIERI: Perinelli 10, Middleborn 10, De Lellis 4, Angelina 21, Akrari 14, Manfredini 6, Bresciani (L), Moretto 7, Sandrone. Non entrate: Lualdi, Colombano, Salvi, Mezzi. All. Secchi. 
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Dekany 8, Fondriest 15, Moncada 1, Fiesoli 9, Moretto 13, Kiosi 16, Zardo (L), Michieletto 3, Moro. Non entrate: Fucka, Antonucci, Carraro. All. Negro. 
ARBITRI: Rossi, Marotta. 
NOTE - Durata set: 28', 30', 27', 29' ; Tot: 114'.

LPM BAM MONDOVI' - ZAMBELLI ORVIETO 3-0 (25-18 25-20 29-27) 
LPM BAM MONDOVI': Biganzoli 15, Rebora 10, Demichelis, Rivero 13, Camperi 4, Bici 13, Agostino (L). Non entrate: Costamagna, Vigolungo, Bovolo, Sciolla, Rolando, Mazzotti. All. Delmati. 
ZAMBELLI ORVIETO: Mio Bertolo 7, Santini 7, Grigolo 13, Montani 9, Valpiani 1, Ginanneschi 10, Rocchi (L), Ciarrocchi, Muzi. Non entrate: Zonta, Arico', Venturi (L). All. Solforati. 
ARBITRI: Licchelli, Santoro. 
NOTE - Durata set: 21', 24', 33'; Tot: 78'.

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO - VOLLEY SOVERATO 3-1 (25-20 25-20 20-25 25-15)
BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Markovic 9, Caneva 10, Zanette 24, Saguatti 13, Casillo 12, Battistoni 2, Gibertini (L), Bordignon 2. Non entrate: Sgarbossa, Nasari, Gray, Giordano. All. Saja. 
VOLLEY SOVERATO: Pizzasegola, Dona' 5, Bertone 9, Mc Mahon 4, Gray 22, Frigo 9, Caforio (L), Taborelli 9, Millesimo. Non entrate: Valli, Formenti. All. Barbieri. 
ARBITRI: Mattei, Rossetti. 
NOTE - Durata set: 23', 22', 23', 23' ; Tot: 91'.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF PROMOZIONE FEMMINILE
(2) Ubi Banca S.Bernardo Cuneo - (9) Barricalla Collegno 1-0
(5) Fenera Chieri - (6) Delta Informatica Trentino 1-0
(3) LPM Bam Mondovì - (8) Zambelli Orvieto 1-0
(4) Battistelli S.G. Marignano - (7) Volley Soverato 1-0

I  RISULTATI
GARA-1
Domenica 15 aprile, ore 17.00
Ubi Banca S.Bernardo Cuneo - Barricalla Collegno 3-0 (25-15 28-26 25-15) 
Fenera Chieri - Delta Informatica Trentino 3-1 (23-25 25-23 25-21 25-20) 
LPM Bam Mondovì - Zambelli Orvieto 3-0 (25-18 25-20 29-27) 
Battistelli S.G. Marignano - Volley Soverato 3-1 (25-20 25-20 20-25 25-15)

IL PROGRAMMA
GARA-2
Mercoledì 18 aprile, ore 20.30
Barricalla Collegno - Ubi Banca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Caretti-Grassia
Delta Informatica Trentino - Fenera Chieri  ARBITRI: Giorgianni-Laghi
Zambelli Orvieto - LPM Bam Mondovì  ARBITRI: Morgillo-Autuori
Volley Soverato - Battistelli S.G. Marignano  ARBITRI: Colucci-Scarfò

EV. GARA-3
Domenica 22 aprile, ore 17.00
Ubi Banca S.Bernardo Cuneo - Barricalla Collegno
Fenera Chieri - Delta Informatica Trentino
LPM Bam Mondovì - Zambelli Orvieto
Battistelli S.G. Marignano - Volley Soverato


 
foto pallavolo femminile, giocatrici volley a1 a2, volley mercato femminile, regular season femminile, finali scudetto femminili, comunicati squadre pallavolo femminile