champions league volley maschile femminile, coppa dei campioni pallavolo, top team cup volley, coppa delle coppe pallavolo, coppa confederale volley, foto, immagini


volley champions league, squadre top teams cup volley, partite coppa campioni pallavolo, risultati coppa coppe pallavolo, commenti coppa confederale volley, news
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attività internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

coppe europee volley, regole, regolamento, formazioni, squadre champions league pallavolo, analisi partite top teams cup volley




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Coppe europee



19.12.2018 - I risultati delle delle formazioni italiane nelle Coppe europee femminili, giovedì di scena Scandicci
CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE FEMMINILE: IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA
Pool C: Minchanka Minsk (BLR) - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 32-34, 16-25)  mercoledì 19 dicembre, ore 18.00
Pool D: SSC Palmberg Schwerin (GER) - Imoco Volley Conegliano  3-0 (36-34, 25-19, 25-22) martedì 18 dicembre, ore 19.00
Savino Del Bene Scandicci - Commercecon Lodz (POL)  giovedì 20 dicembre, ore 20.30
CEV VOLLEYBALL CUP OTTAVI DI FINALE GARA DI ANDATA
UVC Holding Graz (AUT) - Yamamay E-Work Busto Arsizio  0-3 (11-25, 21-25, 14-25) mercoledì 19 dicembre, ore 19.00
CEV CHALLENGE CUP OTTAVI DI FINALE GARA DI ANDATA
VDK Bank Gent (BEL) - Saugella Team Monza 0-3 (15-25, 20-25, 23-25)  mercoledì 19 dicembre, ore 20.30

Quarto Turno – 2^ Giornata – 2019 CEV Volleyball Champions League
Minchanka MINSK – Igor Gorgonzola NOVARA 0-3 (19-25, 32-34, 16-25) 

Minchanka MINSK: Stoliar 9, Sakolchyk 6, Kavalchuk 2, Valadzko 8, Hryshkevich 6, Salikova 4, Fedarynchyk (L). Non entrate: Haniyeva (L), Kalinouskaya, Beksha, Filistovich, Tokar. All. Hancharou.
Igor Gorgonzola NOVARA: Carlini 4, Chirichella 14, Piccinini 6, Bici 10, Bartsch-hackley 20, Veljkovic 18, Sansonna (L), Camera, Plak 3, Nizetich. Non entrate: Stufi, Egonu. All. Barbolini.
ARBITRI: Gerothodoros, Petrovic. NOTE – Durata set: 24′, 37′, 20′; Tot: 81′.

Secondo 3-0 per la Igor Gorgonzola Novara nell'edizione 2018-19 della CEV Volleyball Champions League. Le azzurre di Massimo Barbolini si impongono con il punteggio più netto possibile sul campo del Minchanka Minsk e mantengono la leadership della Pool C con 6 punti in due partite. 
Prive di Egonu (rimasta a riposo per un risentimento muscolare) e Zannoni (rimasta a Novara a causa di un attacco febbrile), le piemontesi ottengono comunque il successo in tre set e tre punti pesanti. Decisivo l’apporto dell’americana Bartsch-Hackley, 20 punti per lei, e la prestazione eccellente delle due centrali Chirichella, 91% in attacco e 3 ace, e Veljkovic, 18 punti con 7 muri a segno.
Minsk in campo con Salikova in regia e Kavalchuk in diagonale, Valadzko e Stoliar al centro, Hryshkevich e Sakolchyk in banda e Fedarynchyk libero; Novara con Bici opposta a Carlini, Chirichella e Veljkovic centrali, Bartsch-Hackley e Piccinini schiacciatrici e Sansonna libero.
Chirichella apre con un ace (0-2) e un muro di Veljkovic vale subito l’1-5 con Salikova che mura Piccinini e riapre la sfida (5-6) mentre è un primo tempo di Chirichella a firmare il nuovo break (8-12) e a costringere Honcharou al timeout. Bartsch-Hackley mantiene le distanze (11-15), Veljkovic fa ace (14-19) e la diagonale di Piccinini lancia le azzurre sul 16-21; le bielorusse non reagiscono, Veljkovic conquista il set ball (18-24) e al secondo tentativo è un errore in battuta di Sakolchyk a chiudere il parziale (19-25).
Minsk riparte con Anisova, già subentrata a Kavalchuk, in sestetto, mentre Novara fa il break con Chirichella (ace, 1-4) e subisce poi il ritorno di Valadzko (muro su Veljkovic) per il 6-6. Si procede a strappi, due punti in fila di Anisova fanno 10-10 e dopo il timeout di Barbolini sono due errori di Bartsch-Hackley e uno di Bici a regalare il 13-11 alle padrone di casa, che poi scappano fino al 17-13. Sansonna si esalta in difesa e favorisce la diagonale di Bici (18-15) e sul turno in battuta dell’opposto albanese una magia di Carlini (19-17) e un ace (19-19) valgono la parità, con Honcharou che ferma due volte il gioco. Stoliar scappa di nuovo (23-21, ace) ma Veljkovic e Piccinini (24-24) annullano due set ball e innescano un lunghissimo punto a punto con diversi set ball per parte, fino ai due muri in fila di Veljkovic (da 32-31 a 32-33) che ribaltano definitivamente l’inerzia del parziale: chiude un attacco sull’astina di Minsk (32-34).
Il primo break è di Novara (3-5, ace di Carlini) ma Minsk alza il muro (4 a segno in avvio di parziale) e rientra fino al sorpasso sul 7-6. Tra le fila azzurre c’è Plak al posto di Bici e l’olandese ribalta l’inerzia con la parallela del 9-12, poi dopo il timeout di Minsk è l’ace di Chirichella a firmare il 10-14 con la centrale napoletana propizia il break con Veljkovic che fa 10-16 in primo tempo. L’ace di Veljkovic ipoteca il match (13-20), dopo il timeout le padrone di casa reagiscono (15-20) ma Carlini ristabilisce le distanze (15-22) e Plak conquista il match ball (16-24): chiude Chirichella, in primo tempo, 16-25.
Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Per noi è una vittoria molto importante, sia per il risultato in sé e per i punti conquistati, sia perché arrivata contro una squadra che ha offerto una prestazione davvero importante. Le nostre avversarie non hanno mai mollato, sono sempre state in partita e nel secondo hanno anche mantenuto a lungo il vantaggio e in quel contesto faccio i complimenti alle ragazze per come siano riuscite a reagire e a rientrare: il finale di secondo set è stato, per entrambe le squadre, di ottimo livello. Secondo set decisivo? Vincere un set ai vantaggi è sempre importante ma sono convinto che se lo avessimo perso saremmo riuscite comunque a ripartire. Brave le ragazze ad approfittare dell’entusiasmo del momento e a riprendere subito il ritmo a inizio terzo set, cosa che non era scontata. Sapevamo che sarebbe stata una trasferta complicata, come anche le altre due che dovremo affrontare, ma ne siamo uscite nel migliore dei modi”.
Il trittico italiano di Champions League sarà chiuso giovedì dall'esordio assoluto casalingo della Savino Del Bene Scandicci. Le toscane di Carlo Parisi, reduci dal ko di Campionato contro Cuneo, non potranno permettersi passi falsi contro il Commercecon Lodz, leader della Pool D con tre punti in virtù del successo pieno della prima giornata. 

LA COPERTURA MEDIATICA
La CEV Volleyball Champions League 2018-19 sarà trasmessa, in diretta e on demand, sulla piattaforma di streaming DAZN. Il confronto tra Savino Del Bene Scandicci e LKS Commercecon Lodz sarà raccontato da Marcello Piazzano e Samuele Papi.  

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
I RISULTATI DELLA 2^ GIORNATA

Pool A
Maritza Plovdiv (BUL) - VakifBank Istanbul (TUR)  20/12 
Allianz Stuttgart (GER) - Beziers VB (FRA) 3-0 (25-16, 25-16, 25-20)
Classifica: VakifBank Istanbul 3 (1-0), Allianz Stuttgart 3 (1-1), Beziers VB 3 (1-1), Maritza Plovdiv 0 (0-1).

Pool B
Hameenlinna (FIN) - Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) 0-3 (11-25, 20-25, 16-25)
Uralochka-NTMK Ekaterinburg (RUS) - Dinamo Kazan (RUS) 3-2 (23-25, 17-25, 25-17, 26-24, 15-5)
Classifica: Eczacibasi VitrA Istanbul 6 (2-0), Dinamo Kazan 4 (1-1), Uralochka NTMK Ekaterinburg 2 (1-1), Hameenlinna 0 (0-2). 

Pool C
Minchanka Minsk (BLR) - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 32-34, 16-25)
Budowlani Lodz (POL) - RC Cannes (FRA)  20/12
Classifica: Igor Gorgonzola Novara 6 (2-0), RC Cannes 3 (1-0), Budowlani Lodz 0 (0-1), Minchanka Minsk 0 (0-2).

Pool D
SSC Palmberg Schwerin (GER) - Imoco Volley Conegliano 3-0 (36-34, 25-19, 25-22)
Savino Del Bene Scandicci - Commercecon Lodz (POL)  giovedì 20 dicembre, ore 20.30
Classifica: Commercecon Lodz 3 (1-0), SSC Palmberg Schweriner 3 (1-1), Imoco Volley Conegliano 2 (1-1), Savino Del Bene Scandicci 1 (0-1).

Pool E
CSM Bucuresti (ROU) - Dinamo Moscow (RUS)  20/12
Fenerbahce SK Istanbul (TUR) - Chemik Police (POL) 3-0 (25-12, 25-16, 25-22)
Classifica: Fenerbahce SK Istanbul 6 (2-0), CSM Bucuresti 3 (1-0), Dinamo Moscow 0 (0-1), Chemik Police 0 (0-2).

LE DATE
2° turno: 18-20 dicembre
3° turno: 22-24 gennaio
4° turno: 5-7 febbraio
5° turno: 19-21 febbraio
6° turno: 26 febbraio

LA FORMULA
Il nuovo regolamento della Champions League prevede 5 gironi all'italiana da 4 squadre. Al termine delle sei gare complessive, le prime classificate e le migliori tre seconde accederanno ai quarti di finale. Da otto, le squadre si affronteranno prima nei quarti di finale e poi in semifinale, sempre su gare di andata e ritorno. Le due vincenti si contenderanno in gara unica il trofeo, nel gran finale del 18-19 maggio 2019.

Accomunate dallo stesso risultato, estremamente positivo, Yamamay E-Work Busto Arsizio e Saugella Team Monza tornano dalle rispettive trasferte di Coppe con rinnovate certezze e grosse possibilità di superare il turno.
Nell'andata degli ottavi di finale di CEV Cup, le farfalle di Marco Mencarelli dominano in Austria contro l'UVC Holding Graz, sconfitto per 3-0 con parziali eloquenti. In Challenge Cup, sempre nella gara di andata degli ottavi, le brianzole di Miguel Angel Falasca si impongono per 3-0 in Belgio contro il VDK Bank Gent. Ad entrambi i team italiani sarà sufficiente conquistare due set nei match di ritorno, da disputare di fronte al proprio pubblico tra il 23 e il 24 gennaio.

UVC HOLDING GRAZ - YAMAMAY E-WORK BUSTO ARSIZIO 0-3 (11-25, 21-25, 14-25)
Missione compiuta: la Yamamay E-Work vince nettamente l'andata degli ottavi di finale di Cev Cup a Graz e ipoteca così il passaggio ai quarti. Il 3-0 biancorosso al Raiffeisen Sportpark permetterà infatti a Gennari e compagne il lusso di poter affrontare il ritorno (24 gennaio a Busto Arsizio) con maggior tranquillità: sarà infatti sufficiente vincere due set per ottenere il pass al turno successivo (possibili avversarie le francesi del Mulhouse, vincenti per 3-1 nell'andata con il Fatum Nyiregyhaza).
Pur senza Vittoria Piani, rimasta a Busto Arsizio per effettuare terapie contro il mal di schiena (in panchina la giovane Bulovic), le farfalle non hanno avuto difficoltà a piegare le pur volenterose avversarie. Troppa la differenza tecnica in campo, chiara sin dal primo set; per la UYBA Grobelna top scorer con 17 punti, seguita da Meijners, titolare per tutto il match, con 12.
In pillole: la UYBA parte con Orro - Grobelna, Bonifacio - Berti, Gennari - Meijners, Leonardi libero. Graz risponde con Grebien - Aichholzer, Nesimovic - Dumphart, Dorfler - Ebster Schwarzenbe, Radl libero.
Nel primo parziale le farfalle dominano con Grobelna (5 nel set) e Meijners 7 (con 2 ace e 2 muri) protagoniste. Finisce presto 11-25.
Il secondo game è più equilibrato grazie all'ingresso di Ehrhart (5 nel parziale) e alla battuta austriaca. E' equilibrio fino al 18-18, poi le farfalle allungano grazie al contributo di Botezat (dentro per Bonifacio) ed Herbots (5 in metà game, dentro per Gennari); chiude Meijners 21-25.
Nel terzo set Mencarelli conferma Botezat, Herbots e inserisce Cumino in regia: è di nuovo dominio (1-5, 8-17) grazie ad un bel filotto di Cumino in battuta, con Grobelna (6 nel game) e Herbots (5 con l'83%) a finalizzare. L'ultimo punto è proprio di Herbots (14-25).
Marco Mencarelli: "La partita è stata come l'aspettavamo, una gara in cui è stato difficile tenere il nostro ritmo, perché un avversario così tende a spezzare molto la continuità del gioco e quindi siamo stati costretti a rincorrere situazioni che non siamo abituati a gestire. Con palla in mano a noi per larghi tratti è stato facile chiudere gli attacchi, mentre nel secondo set un po' di fatica in ricezione sulle loro battute forzate ha consentito a Graz di prendere fiducia e tenere più in equilibrio lo score. Per il resto poco da raccontare".

VDK BANK GENT - SAUGELLA TEAM MONZA 0-3 (15-25, 20-25, 23-25)
Vittoria senza sbavature per la Saugella Monza di Miguel Angel Falasca contro la VDK Bank Gent. Le monzesi firmano un bel 3-0 sul campo dell’Edugo Topsporthal di Oostakker, confermando il buon momento delle ultime uscite tra Campionato e Coppa e portandosi in vantaggio sulle belghe in vista della gara di ritorno fissata alla Candy Arena di Monza il 23 gennaio. 
Un muro impressionante (16 finali, di cui 5 firmati da Ortolani e 3 da Melandri e Facchinetti), ha spianato la strada alla prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley, brava ad indirizzare la gara sui giusti binari grazie a delle prepotenti fughe nella metà del primo e secondo set. A rispondere alle giocate di Ortolani, Bianchini e Devetag in attacco (18, 14 e 12 punti a testa, con un ace per le ultime due) per Gent ci hanno provato Reinders, Stragier e Maertens, brave a trainare le loro in tutto il terzo parziale, giocato punto a punto fino alla fine, poi risolto dalle monzesi con un colpo di coda guidato da Partenio, 25-23.
Terzo successo consecutivo senza perdere neanche un set per la Saugella Monza, ora impegnata nel rush finale del girone di andata della Samsung Volley Cup Serie A1 femminile e con il vantaggio di giocarsi nell’anno nuovo, nel secondo confronto con Gent, il pass per i quarti di finale della manifestazione con un pizzico di serenità in più dato il bel risultato ottenuto stasera.
Marika Bianchini (schiacciatrice Saugella Monza): “Siamo molto felici perché abbiamo conquistato una vittoria non semplice, su un campo difficile , contro un avversario che ha difeso tanto. Siamo state molto brave fin dall’inizio, giocando con determinazione ma allo stesso tempo con serenità. In qualche frangente della gara abbiamo sofferto un po' in ricezione, complice il loro servizio, ma siamo state poi capaci di tornare ad imprimere il nostro ritmo. Sarà importante partire aggressive come stasera anche nel ritorno”.
La squadra che uscirà vittoriosa dal doppio confronto tra Saugella Monza e VDK Bank Gent conquisterà un posto nei quarti di finale di Challenge Cup dove affronterà la vincente tra Calcit Volley Kamnik (Slovenia) e Ladies in Black Aachen (Germania). Nella gara di andata le slovene si sono imposte in casa per 3-1. 

I TABELLINI
UVC Holding GRAZ - Yamamay e-work BUSTO ARSIZIO 0-3 (11-25, 21-25, 14-25) 
UVC Holding GRAZ: Dorfler 7, Aichholzer 1, Dumphart 3, Ebster Schwarzenberger 5, Grebien, Nesimovic 1, Oberhauser (L), Radl (L), Schrottner, Tuluk, Peischl. Non entrate: Konrad. All. Jesenko.
Yamamay e-work BUSTO ARSIZIO: Grobelna 17, Gennari 1, Orro 1, Bonifacio 4, Meijners 12, Berti 6, Leonardi (L). Non entrate: Bulovic, Peruzzo. All. Mencarelli.
ARBITRI: Hulka, Jettkandt. NOTE - Durata set: 19', 24', 18'; Tot: 61'.

VDK Bank GENT - Saugella MONZA 0-3 (15-25, 20-25, 23-25)
VDK Bank GENT: Maertens 10, De Quick, Jacquemyn 2, Vandewiele 5, Reinders 12, Stragier 10, Neyt (L), Neyt 1, De Quick, Vermote 1. Non entrate: Catry. All. Engelschenschilt.
Saugella MONZA: Ortolani 18, Partenio 4, Balboni 2, Devetag 12, Bianchini 14, Melandri 6, Arcangeli (L). Non entrate: Adams, Hancock, Begic, Orthmann. All. Falasca Fernandez.
ARBITRI: Gargasas, Tubylov. NOTE - Durata set: 22', 24', 28'; Tot: 74'.

CEV VOLLEYBALL CUP
OTTAVI DI FINALE

I RISULTATI DELLE GARE DI ANDATA
CSM Volei Alba Blaj (ROU) - VK Prostejov (CZE) 3-0 (25-16, 25-12, 25-16)
Yenisei Krasnoyarsk (RUS) - Galatasaray Istanbul (TUR) 3-2 (20-25, 25-22, 19-25, 25-23, 15-11)
Stiinta Bacau (RUS) - Sliedrecht Sport (NED) 3-2 (25-21, 17-25, 25-14, 17-25, 16-14)
Asterix Avo Beveren (BEL) - VK Up Olomouc (CZE) 1-3 (26-28, 25-16, 17-25, 15-25)
Sm Aesch Pfeffingen (SUI) - Swietelsky Bekescsaba (HUN)  20/12
Zok Bimal Jedinstvo Brcko (BIH) - Saint Raphael Var VB (FRA) 1-3 (25-21, 14-25, 17-25, 12-25)
UVC Holding Graz (AUT) - Yamamay E-Work Busto Arsizio 0-3 (11-25, 21-25, 14-25)
ASPTT Mulhouse VB (FRA) - Fatum Nyiregyhaza (HUN) 3-1 (25-19, 25-20, 21-25, 25-19)

CEV CHALLENGE CUP
OTTAVI DI FINALE
I RISULTATI DELLE GARE DI ANDATA
Aydin BBSK (TUR) - Hermes Oostende (BEL) 3-0 (25-18, 25-15, 27-25)
Polkky Kuusamo (FIN) - Ao Thiras (GRE) 1-3 (23-25, 25-14, 21-25, 22-25)
Vasas Obuda Budapest (HUN) - Gen-I Volley Nova Gorica (SLO) 3-2 (19-25, 25-21, 25-21, 19-25, 16-14)
Viteos Neuchatel Université (SUI) - Kanti Schaffhausen (SUI)  20/12
VDK Bank Gent (BEL) - Saugella Team Monza 0-3 (15-25, 20-25, 23-25)
Calcit Volley Kamnik (SLO) - Ladies in Black Aachen (GER) 3-1 (25-19, 25-16, 19-25, 25-14)
Beroe Stara Zagora (BUL) - Volero Le Cannet (FRA)  20/12
Dukla Liberec (CZE) - Hapoel Kfar Saba (ISR) 3-2 (32-30, 25-15, 25-16)

LA FORMULA DELLE COMPETIZIONI
Sia Cev Cup che Challenge Cup prevedono turni a eliminazione diretta dai sedicesimi fino alla finale. Ogni confronto si disputa su gare di andata e ritorno e a passare il turno sarà la formazione che avrà guadagnato più punti nel doppio scontro (considerando che i risultati di 3-0 e 3-1 assegnano tre punti a chi vince e zero a chi perde, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde). 

LE DATE
Ottavi di finale: andata 18-20 dicembre, ritorno 22-24 gennaio
Quarti di finale: andata 5-7 febbraio, ritorno 12-14 febbraio
Semifinali: andata 27 febbraio, ritorno 6 marzo
Finale: andata 20 marzo, ritorno 27 marzo


 
coppe europee volley maschile femminile, regole, albo d'oro coppa campioni volley, formazioni, foto, immagini champions league pallavolo, giocatori, giocatrici coppe volley