pallavolo femminile, campionato volley femminile serie a, a1, a2, giocatrici pallavolo, immagini pallavolo femminile a1 a2, galleria foto volley femminile


volley femminile, campionato pallavolo femminile serie a, interviste giocatrici pallavolo, news pallavolo femminile a1 a2, immagini gioco volley femminile, rassegna stampa
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

mercato pallavolo femminile, articoli volley femminile Italia, news campionato italiano pallavolo femminile, regular season femminile




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Campionato femminile



10.01.2019 - Nel posticipo della 15a giornata di serie A1 femminile Busto vince a Monza al tie break
SAMSUNG VOLLEY CUP A1 FEMMINILE: I RISULTATI DELLA 15^ GIORNATA
Mercoledì 9 gennaio, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 2-3 (25-21, 20-25, 22-25, 25-21, 12-15)
Zanetti Bergamo – Pomì Casalmaggiore 3-2 (25-20, 25-22, 21-25, 17-25, 15-9)
Il Bisonte Firenze – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (25-23, 25-21, 27-25)
Bosca S.Bernardo Cuneo – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-22, 22-25, 25-15, 25-20)
Lardini Filottrano – Club Italia Crai 3-0 (25-23, 25-20, 25-21)
Giovedì 10 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (25-23, 18-25, 19-25, 25-21, 10-15)
Riposa: Imoco Volley Conegliano

Torna alla vittoria la Unet E-Work Busto Arsizio che al termine di una vera e propria maratona riesce ad espugnare la Candy Arena di Monza vincendo al tie-break una sfida cominciata in salita. Sotto 1-0 e in sofferenza per gli spunti di Begic (20 a tabellino), le farfalle si sono ritrovate, iniziando a forzare il servizio e a lavorare bene con il muro difesa. Sfruttando molto Herbots (17) e Grobelna (21), Orro ha trovato feeling anche con Bonifacio (la migliore delle farfalle), riuscendo ad organizzare il gioco bustocco al meglio e a ribaltare lo score (1-2). Nel quarto parziale Monza, con Balboni inserita in regia e Bianchini in 4 ha trovato più equilibrio ed è riuscita ad allungare il match (in evidenza Ortolani, 23, top scorer); nel tie-break finale una super Meijners (11 punti, con 4 ace) ha trascinato la squadra sia col servizio che in prima linea, regalando il successo ai numerosi tifosi UYBA sugli spalti.

Sala stampa:
Orro: “Stasera la differenza l’ha fatta la nostra grande pazienza. Abbiamo giocato fino alla fine, palla su palla, anche quando loro difendevano e contrattaccavano, noi siamo state davvero brave a tenere duro. Questa vittoria è importante per il morale, perché questa squadra può crescere ancora tanto. Avere più ritmo, evitare gli alti bassi e le banalità, è già un ottimo punto di partenza”.
Meijners: “Partita dura e ottima vittoria per noi, peccato non aver portato a casa i 3 punti che erano il nostro obiettivo. Abbiamo giocato da squadra e questo è positivo, Monza ha dato tutto ma non credo fosse nella sua migliore serata, per questo mi dispiace non aver colto il successo pieno”.

Starting six: la UYBA parte con Orro – Grobelna, Bonifacio – Botezat, Gennari – Herbots, Leonardi libero. Monza inizia con Hancock – Ortolani, Melandri – Adams, Begic – Orthmann, Arcangeli libero.
Nel primo set la UYBA parte forte con Botezat e il muro di Orro (1-3), ma Monza pareggia presto con il muro di Melandri (3-3); Begic realizza la doppietta del sorpasso (6-5) e passa ancora per il 7-6, mentre Hancock di prima fa 8-6. Due errori di Orthmann regalano il pari alle farfalle (8-8), mentre il muro di Herbots porta all’8-9; sui servizi di Adams, Gennari spara out il 10-9 e Hancock firma l’11-9, Ortolani allunga e fa chiamare time-out a Mencarelli (12-9). L’errore di Orthmann porta il cambiopalla alla UYBA (12-10), Grobelna trova il -1 (12-11), ma Begic respinge l’assalto con la pipe del 13-11 e Ortolani riallunga (14-11). Orthmann sbaglia ancora (14-13), ma Begic conferma poco dopo il +3 (16-13) e Ortolani in pallonetto fa +4 (18-14 tempo UYBA). Bonifacio prova il recupero (18-15), ma l’ace di Ortolani su Meijners (entrata per Herbots) regala il +5 alla Saugella (20-15). Due pipe di Gennari fanno sperare le biancorosse (21-19 tempo Falasca), Bonifacio mura il -1 su Buijs (appena entrata su Orthmann, 22-21), Meijners realizza la doppietta del 23-23 (ancora time-out Saugella). Begic in pipe conquista il 24-23, Ortolani chiude 25-23.
Secondo set: le due squadre ripartono con i sestetti iniziali e la UYBA regala tanto in avvio (3-0), mentre Ortolani tira la bomba del 4-1; Grobelna e due ace di Orro riportano in pari lo score (4-4), poi il muro di Gennari fa sorpassare le farfalle (6-7). Sempre la capitana tiene avanti le sue (8-9), con Orro che mura il break (8-10) e Adams che tira out l’8-11. Botezat mura l’8-12, Grobelna fa 8-13 (dentro Bianchini e Balboni per le padrone di casa) e poco dopo 9-14. Bonifacio mura il 9-15 e Falasca chiama il suo secondo time-out, al rientro i servizi di Bianchini, l’attacco di Melandri e l’errore di Grobelna portano al 12-16, Gennari trova cambiopalla (12-17). Bonifacio inchioda il 13-18 e il 14-19, Grobelna di forza fa 15-20 e la UYBA corre veloce fino al 18-25 di Gennari.
Terzo set: Begic e Ortolani confezionano il primo 5-3, con l’opposta che inchioda nei due metri anche il 7-5. Begic in pipe conquista il +3 (9-6 tempo Mencarelli), Gennari trova cambiopalla (9-7), Orthmann sbaglia ancora (10-9). Herbots trova continuità da 4 e pareggia (10-10 dentro Bianchini per Orthmann e Devetag per Melandri), si procede a braccetto fino al 12-12, poi due errori locali inducono Felasca al time-out (12-14); due invasioni di Monza regalano il 13-17, Hancock fa doppia ed è 13-18 (tempo Saugella). Due errori di Adams portano al 13-20 e per la UYBA la strada è in discesa (ottimo il turno di battuta di Cumino, entrada ad hoc); nel finale Buijs (dentro per Begic) tenta il recupero (17-21), Gennari tira out il 18-21 (dentro Meijners per Herbots), Buijs passa ancora (19-21). Meijners trova cambiopalla (19-22), Botezat mura il 19-23, di nuovo l’olandese firma l’ace del 19-24 e attacca il 19-25 conclusivo.
Quarto set: Falasca conferma in campo Balboni in palleggio, Bianchini in 4 per Orthmann e Devetag al centro, mentre la UYBA riparte con il 6+1 di inizio match. L’avvio è bustocco, con Herbots e Grobelna sugli scudi (3-6), mentre Bonifacio fa ancora bene al centro (5-8). Bianchini e Begic suonano la carica (8-9), ma Grobelna c’è (8-10); Monza non molla e Ortolani pareggia e sorpassa (11-10), Begic allunga e Mencarelli ferma il gioco (12-10). Al rientro passa ancora Begic (13-10 dentro Meijners per Gennari), e proprio l’olandese firma attacco ed ace per il 13-12. Herbots pareggia con la botta del 15-15, ma Begic realizza attacco ed ace per il 17-15; Ortolani e Bianchini allungano (19-16 tempo UYBA), la numero uno firma anche il 20-16, poi Grobelna trova cambiopalla (20-17). Hancock, appena rientrata, realizza l’ace del 22-17, Ortolani non sbaglia il 23-19, poi la doppietta di Meijners (attacco ed ace) rimette tutto in gioco (23-21 tempo Falasca). Nel finale il muro di Devetag (24-21) e l’attacco di Begic (25-21) chiudono.
Tie-break: Mencarelli conferma Meijners per Gennari e l’olandese serve alla grande in avvio favorendo i punti di Herbots, Bonifacio e Grobelna (0-3 tempo Falasca); Bonifacio mura lo 0-4, poi Devetag trova il primo punto monzese (1-4) e Bianchini sigla l’ace del 2-4. Grobelna tira di forza il 3-6 e il 4-7, Herbots trova l’ace del 4-8. Il servizio di Begic dimezza lo svantaggio (6-8), Meijners in pallonetto tiene alte le quotazioni UYBA (7-10), Ortolani spara in rete il 7-11 (tempo Falasca). Meijners firma l’ace dell’8-13, Bonifacio fa 9-14, Orthmann spara in rete il servizio che conclude il match (10-15).

Il tabellino
Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (25-23, 18-25, 19-25, 25-21, 10-15)
Saugella Team Monza: Ortolani 23, Arcangeli (L), Partenio ne, Balboni 1, Devetag 5, Adams 10, Hancock 3, Begic 20, Buijs 4, Orthmann 2, Facchinetti ne, Bianchini 5, Melandri 4. All. Falasca. Battute vincenti 5, errate 10. Muri: 7.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Bulovic ne, Peruzzo 1, Herbots 17, Grobelna 21, Gennari 10, Cumino, Orro 7, Leonardi (L), Bonifacio 13, Meijners 11, Berti ne, Botezat 4. All. Mencarelli, 2o Musso. Battute vincenti 10, errate 11. Muri: 14.
Arbitri: Sessolo – Zanussi

CLASSIFICA 
Igor Gorgonzola Novara 34; Savino Del Bene Scandicci 33; Imoco Volley Conegliano 31; Saugella Team Monza 27; Unet E-Work Busto Arsizio 26; Pomi’ Casalmaggiore 24; Il Bisonte Firenze 22; Zanetti Bergamo 20; Bosca San Bernardo Cuneo 18; Banca Valsabbina Millenium Brescia 17; Lardini Filottrano 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.

Samsung Volley Cup A1
PROSSIMO TURNO

13-01-2019 17:00
Zanetti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara 
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza 
Pomi’ Casalmaggiore – Il Bisonte Firenze (12-01-2019 20:30)
Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri 
Unet E-Work Busto Arsizio – Bosca San Bernardo Cuneo 
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Club Italia Crai 
RIPOSA: LARDINI FILOTTRANO

 
foto pallavolo femminile, giocatrici volley a1 a2, volley mercato femminile, regular season femminile, finali scudetto femminili, comunicati squadre pallavolo femminile