campionato volley maschile serie a, risultati partite, foto, immagini giocatori volley a1 a2, statistiche squadre pallavolo maschile, formazioni maschili volley


volley maschile, campionato pallavolo maschile a1 a2, giocatori campionato volley serie a, foto, immagini volley maschile, formazioni maschili volley, mercato volley maschile
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

news pallavolo maschile, analisi schemi gioco volley, interviste, commenti campionato pallavolo, mercato volley maschile




Guida al Volley 2010
PARLIAMO DI VOLLEY :  Campionato maschile



19.03.2017 - Play Off Scudetto maschili: Civitanova e Trento si aggiudicano Gara 1 delle Semifinali
Gara 1 Semifinali Play off Scudetto maschili:
Diatec Trentino - Sir Safety Conad Perugia 3-1 (16-25, 25-22, 26-24, 25-22)

Diatec Trentino: Giannelli 1, Urnaut 11, Van De Voorde 13, Stokr 7, Lanza 15, Solé 9, Chiappa (L), Colaci (L), Antonov 1, Nelli 3, Mazzone T., Mazzone D. 1. N.e. Burgsthaler, Blasi. All. Angelo Lorenzetti.
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 4, Zaytsev 16, Podrascanin 11, Atanasijevic 13, Russell 9, Birarelli 7, Tosi (L), Bari (L), Berger 1, Mitic, Della Lunga. N.e. Buti, Chernokozhev, Paris. All. Lorenzo Bernardi.
ARBITRI: Omero Satanassi e Giorgio Gnani.

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena 3-2 (25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11)
Cucine Lube Civitanova: Christenson 5, Juantorena 12, Stankovic 6, Sokolov 17, Kovar 6, Candellaro 11, Grebennikov (L), Pesaresi, Cebulj 1, Casadei, Kaliberda 3, Cester 4. N.e. Corvetta. All. Gianlorenzo Blengini.
Azimut Modena: Orduna, Ngapeth E. 31, Holt 12, Vettori 12, Petric 6, Le Roux 4, Rossini (L), Travica 2, Massari, Piano. N.e. Ngapeth S., Onwuelo. All. Lorenzo Tubertini.
ARBITRI: Daniele Rapisarda e Andrea Puecher. 
Play Off Scudetto UnipolSai
Gara 1 Semifinali: fattore campo cruciale. La Cucine Lube Civitanova doma la Azimut Modena in rimonta al tie break, la Diatec Trentino supera la Sir Safety Conad Perugia in 4 set
 
 
Risultati Play Off Scudetto maschili, Semifinali Gara 1
Cucine Lube Civitanova-Azimut Modena 3-2 (25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11);
Diatec Trentino-Sir Safety Conad Perugia 3-1 (16-25, 25-22, 26-24, 25-22).

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena 3-2 (25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11)

Il primo atto della semifinale tricolore è della Cucine Lube Civitanova. In Gara 1 della serie con l’Azimut Modena i biancorossi di Blengini vincono al tie break (25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11) sfoderando una rimonta superlativa, utile a ribadire che l’Eurosuole Forum (oggi esaurito in ogni ordine di posto) è un fortino inespugnabile in questa stagione. Ben 19 vittorie su 19 partite davanti al proprio pubblico per i marchigiani, messi in difficoltà da Modena come mai era capitato davanti ai propri tifosi. Dall’altra parte della rete un super Ngapeth (31 punti, col 56% in attacco, 5 muri e 3 ace). Sotto 2-1 e 25 - 26 nel quarto parziale, i biancorossi sono riusciti a raddrizzare la situazione mettendo sul Mondoflex cuore e carattere. Con tutta la rosa.
Padroni di casa in campo con l’ormai collaudato sestetto che vede Kovar a formare la diagonale di posto 4 con Juantorena e Grebennikov libero, mentre, sulla sponda modenese, Tubertini dà fiducia a Orduna per il ruolo di regista.
E’ subito la Cucine Lube a mettere il muso davanti, forte di un servizio che procura costantemente grattacapi agli avversari. Due blocchi firmati quasi consecutivamente da Sokolov portano i padroni di casa al massimo vantaggio sul 14-9, mentre quello di Stankovic su Vettori mantiene il +5 (19-15). Il parziale finisce 25-22 con un attacco di Juantorena. Vano il tentativo da parte di Tubertini di scuotere i suoi inserendo (a metà parziale) Travica, che nel set successivo partirà tra i titolari.
Il secondo set si gioca soprattutto dalla linea dei nove metri. Modena avanti 4-0 con il turno in battuta di Le Roux, che consente a Holt di contrattaccare per due volte di fila in maniera vincente, poi ancora 6-3 e 12-8 con i servizi vincenti rispettivamente di Travica e Petric. La Lube, oltre alle difficoltà nell’arginare le battute avversarie accusa anche qualche problema di troppo in attacco, ma risale la china fino all’11-12 dopo due ace consecutivi di Candellaro. La partita torna sul binario dell’equilibrio anche se Modena, con il solito mostruoso Ngapeth (5 punti, 62% sulle schiacciate) mantiene sempre un break di vantaggio e mette al sicuro l’1-1 con un attacco out di Sokolov (18-21) e il successivo muro di Holt su Stankovic (19-23, finirà 22-25).
Il terzo set è un monologo dell’Azimut Modena, micidiale al servizio e in fase di difesa con tutti i suoi uomini, trascinata in attacco da un magistrale Earvin Ngapeth, e per la prima volta solida anche a muro. Vedi Holt che ferma Juantorena scrivendo il 15-12 per gli emiliani, e Le Roux che proprio con un muro firma il +5 ospite (13-18). Blengini prova a rimediare alle palesi difficoltà dei suoi (solo 35% in ricezione e 29% in attacco) inserendo Kaliberda in banda per Kovar e (conseguenza necessaria per la regola degli stranieri) Cester per Stankovic. Ma senza successo (20-25).
E sotto 2-1, rimanendo in campo con lo stesso sestetto con cui aveva chiuso il set precedente, la Lube fa registrare una nuova partenza così così (3-5) ma poi risorge sospinta dall’incitamento dei suoi 4 mila tifosi, e dalla ritrovata vena al servizio e in attacco. E’ la float di Cester a sancire il break decisivo per i cucinieri, favoriti anche dagli attacchi out di Vettori (2) e Petric nel volare verso il 14-7. Il resto lo fa il cambio palla dei cucinieri, non perfetto, ma più incisivo rispetto a quello degli emiliani (43% in attacco per Civitanova, 23% per Modena), con Osmany Juantorena che schiaccia con l’80% di efficacia (5 punti). Chiude Sokolov sul 25-19.
 
Nel tie break è il servizio float di Candellaro a spostare l’ago della bilancia dalla parte dei marchigiani, che trovano il break sul 3-1 con l’attacco out di Vettori. I con il centrale veneto in battuta vanno 5-2. Modena reagisce con un ace del solito Ngapeth (7-5), sostituisce Orduna con Travica e Holt con Piano, e cambia il campo sotto 8-5. Sul 10-7 la partita perde Juantorena, costretto a uscire per crampi. Blengini lo sostituisce con Kovar. La Lube trova l’11-7 con un ace di Cester, ma gli ospiti accorciano nuovamente a -2 (9-11) murando Sokolov con Ngapeth. Il bulgaro si riscatta subito dopo trovando il punto 12-9. Due falli a rete degli emiliani scrivono il 14-10 sancendo la fine. Cester è l’MVP. Domenica prossima alle 18.00 Gara 2 al Pala Panini.
Jenia Grebennikov (Cucine Lube Civitanova):Che fosse una serie difficile lo sapevamo e oggi ne abbiamo avuto la prova. Era molto importante fare nostra Gara 1 e ci siamo riusciti, riuscendo a superare tutte le difficoltà che ci si sono presentate durante la partita. Modena oggi ha sfoderato una grandissima prestazione in battuta. La serie è ancora lunga, ma prima di pensare a Gara 2 dobbiamo concentrarci sulla partita di mercoledì in Champions League”.
Lorenzo Tubertini (Azimut Modena):Abbiamo giocato una buona partita, ma la Lube è stata più cinica di noi nel tie break. La serie è ancora aperta e domenica a Modena dovremo dare il massimo per pareggiarla. Intanto, però, la testa deve andare alla sfida europea di mercoledì con il Resovia”.
 
Diatec Trentino - Sir Safety Conad Perugia 3-1 (16-25, 25-22, 26-24, 25-22)
La Diatec Trentino si tiene stretta il fattore campo nella prima sfida di Semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2017 con la Sir Safety Conad Perugia. La formazione allenata da Angelo Lorenzetti ha ottenuto stasera l’1-0 nella serie al meglio delle cinque gare facendo valere la legge del PalaTrento, inviolato da undici mesi. Il diciannovesimo successo consecutivo di fronte al proprio pubblico è arrivato grazie a un 3-1 che ha confermato l’equilibrio che ci si attendeva alla vigilia; i gialloblù hanno fatto loro la sfida sfruttando alcune fiammate di grandissimo gioco nei momenti decisivi degli ultimi tre set, senza però togliere l’impressione che la sfida possa diventare lunga anche cinque gare.
Dopo un primo set stravinto da Perugia e dal suo servizio, la partita si è infatti incanalata sui binari dell’assoluta incertezza. La squadra di casa ha sfruttato al massimo il fattore campo per farsi trascinare dal suo splendido pubblico (quasi 4.000 spettatori) con un gioco sempre più convincente, fatto di grandi difese ma anche di qualche rischio che Lorenzetti aveva annunciato alla vigilia che si sarebbe preso. A far pendere l’ago della bilancia verso i gialloblù sono stati la riscossa di Lanza (partito male ma poi cresciuto a dismisura), la regolarità di Urnaut (MVP del match) e il costante apporto di Van de Voorde, autore di una partita impeccabile. Perugia si è poggiata sempre più su Zaytsev, il migliore dei suoi, e Podrascanin, ma a gioco lungo ha pagato l’eccessiva fallosità di Atanasijevic.
Fra sei giorni, sabato 25 marzo alle ore 18, la seconda sfida, stavolta in casa della Sir Safety Conad, dove la Diatec Trentino non vince dal 26 ottobre 2014.
Angelo Lorenzetti (Allenatore Diatec Trentino):La squadra merita un grande abbraccio per quello che ha saputo fare dopo un primo set difficilissimo. I ragazzi sono stati bravi a non disunirsi, a restare tranquilli e a giocare col cuore senza perdersi d’animo. Spero che questa sia una vittoria pesante per la serie ma sono convinto che per riuscire a superare Perugia dobbiamo migliorare sotto tanti aspetti perché in allenamento riusciamo sicuramente ad esprimerci meglio. Il servizio deve crescere”.
Lorenzo Bernardi (Allenatore Sir Safety Conad Perugia):Abbiamo giocato un primo set di alto livello e altri tre buoni parziali, lasciando per strada però un’opportunità importante per portarci avanti nella serie. Abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari contro una squadra che erroneamente qualcuno ha indicato come inferiore a noi. Non lo è e stasera lo ha dimostrato".
 
 
Prossimo turno
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 2
Sabato 25 marzo 2017, ore 18.00
Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
Domenica 26 marzo 2017, ore 18.00
Azimut Modena - Cucine Lube Civitanova  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 3
Domenica 9 aprile 2017, ore 18.00
Cucine Lube Civitanova – Azimut Modena
Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia
Un match su RAI Sport + HD, l’altro in Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 4
Mercoledì 19 aprile 2017, ore 20.30
Azimut Modena - Cucine Lube Civitanova
Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino
Un match su RAI Sport + HD, l’altro in Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Scudetto, Semifinali Gara 5
Sabato 22 aprile 2017, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova – Azimut Modena
Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia
Un match su RAI Sport + HD alle 18.00, l’altro in Diretta Lega Volley Channel
 
 
     

 

 

1a Cucine Lube Civitanova       2

   

 

 

3-0  3-0

1a Cucine Lube Civitanova 1

 

 

 

8a Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia                                  0

   

 

 

 

3-2

 

 

4a Azimut Modena                   2

   

 

1-3  3-0  3-1

4a Azimut Modena             0

 

 

5a Calzedonia Verona              1

   

 

     

Campione d’Italia

2016/17

 

2a Diatec Trentino                  2

   

 

 

3-0  3-0

2a Diatec Trentino            1

 

 

7a Gi Group Monza                  0

   

 

 

3-1

 

 

3a Sir Safety Conad Perugia     2

   

 

3-0  3-0

3a Sir Saf. Conad Perugia  0

 

 

 

6a LPR Piacenza                      0

   


 
news volley maschile, partite campionato italiano pallavolo maschile serie a, formazioni, analisi tecniche schemi, commenti, risultati gare, mercato giocatori pallavolo, news pallavolo maschile, statistiche giocatore volley