campionato volley maschile serie a, risultati partite, foto, immagini giocatori volley a1 a2, statistiche squadre pallavolo maschile, formazioni maschili volley


volley maschile, campionato pallavolo maschile a1 a2, giocatori campionato volley serie a, foto, immagini volley maschile, formazioni maschili volley, mercato volley maschile
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

news pallavolo maschile, analisi schemi gioco volley, interviste, commenti campionato pallavolo, mercato volley maschile




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Campionato maschile



11.03.2018 - I risultati delle prime gare dei Play Off Scudetto e Play Off Challenge maschili, tutte vittorie in casa
Play Off Scudetto UnipolSai
Quarti di Finale gara 1: Perugia e Civitanova da tre punti contro Ravenna e Piacenza. Vincono anche Trento e Modena trascinate al tie break da Verona e Milano
 
Risultati Play Off Scudetto UnipolSai, Quarti Gara 1
Sir Safety Conad Perugia-Bunge Ravenna 3-1 (20-25, 26-24, 28-26, 25-19)
Diatec Trentino-Calzedonia Verona 3-2 (25-23, 25-17, 19-25, 24-26, 15-13)
Cucine Lube Civitanova-Wixo LPR Piacenza 3-0 (25-21, 25-20, 25-14)
Azimut Modena-Revivre Milano 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12)
 
Azimut Modena - Revivre Milano 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12) 
Azimut Modena: Mossa De Rezende 5, Ngapeth E. 26, Bossi 6, Argenta 14, Urnaut 21, Holt 11, Rossini (L), Tosi (L), Pinali 1, Ngapeth S. 2, Sabbi 0. N.E. Van Garderen, Marra, Penchev. All. Stoytchev.
Revivre Milano: Sbertoli 1, Klinkenberg 11, Averill 5, Abdel-Aziz 33, Cebulj 20, Piano 10, Piccinelli (L), Fanuli (L), Schott 0, Galassi 8, Perez Rivera 0. N.E. Tondo, Preti. All. Giani.
ARBITRI: Braico, Sobrero. NOTE - durata set: 32', 34', 28', 29', 17'; tot: 140' MVP Ngapeth
 
E’ una bolgia il PalaPanini per gara 1 Quarti Play Off Scudetto che vede di fronte Azimut Modena e Revivre Milano.L’Azimut parte con Bruno in regia e Argenta opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Bossi, il libero è Salvatore Rossini. La Revivre Milano risponde con la diagonale Sbertoli- Abdel-Aziz, Cebulj e Klinkenberg in banda, Piano-Averill al centro, libero Fanuli.
La curva Ghirlandina dedica uno striscione a coach Andrea Giani che ha perso la madre due giorni fa.
Parte fortissimo Milano che va sul 7-10 grazie all’ottima regia di Sbertoli e ad un cambio-palla molto efficace. Si va col punto a punto con le due squadre che offrono un grande spettacolo, Modena accelera, 15-13. Si infortuna Earvin Ngapeth che lascia il campo al fratello Swan, punto Urnaut, 18-16. Si arriva al 24-24 in un set al cardiopalma. L’Azimut chiude 26-24 il primo parziale.
Nel secondo set si gioca punto a punto, Modena recupera Earvin Ngapeth, Milano si affida ad Abde-Aziz, una delle sorprese più importanti del Campionato, 9-8. Cambia passo Modena, Bruno gestisce perfettamente i suoi avanti, 16-14. Torna sotto Milano, si arriva al 23-23 e il set è apertissimo. La Revivre piazza il break, 25-27 e 1-1. Nel terzo parziale Modena va sul 9-7, il PalaPanini spinge, Milano non molla nulla. Resta avanti Modena che si porta sul 13-11. Alza i giri del motore l’Azimut, si va sul 19-16. L’Azimut spinge fortissimo, 24-19. Modena chiude il set 25-19 e va sul 2-1. Modena parte a mille anche nel quarto parziale, si arriva al 10-7. Non si ferma l’Azimut, si arriva al 14-13 e il clima è caldissimo. Mette la freccia Milano che va sul 16-17. Non si ferma al Revivre, 19-22. Lo chiude Milano 21-25 il quarto set, è 2-2 e si va al tie-break, dove Modena si impone 15-12.
Mvp: Ngapeth
Spettatori: 4348
Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena): Milano anche oggi ha fatto una prestazione di alto livello soprattutto in contrattacco, hanno battuto bene come sempre, hanno fatto 7 ace contro i nostri 9, noi abbiamo gestito male alcune situazioni nel quarto set. Alla fine ciò che conta è la vittoria, domani i ragazzi riposeranno, martedì saremo in palestra per lavorare sodo in vista di gara 2. I pochi palloni dati da Bruno a Argenta? Lo ha gestito alla grande, Argenta ha alcuni problemi fisici e dobbiamo salvaguardarlo, Bruno lo ha fatto benissimo”.
Andrea Giani (allenatore Revivre Milano):Abbiamo giocato 15 set contro Modena, 10 set al PalaPanini e non è da tutti. Chiaro che dobbiamo capitalizzare il gioco che facciamo per portare a casa il risultato. Ora abbiamo una settimana per lavorare e preparare gara 2 che dobbiamo assolutamente vincere per allungare la serie: vogliamo giocarci le nostre carte lottando set dopo set, consapevoli di puntare sui nostri mezzi per tornare in campo qui al PalaPanini. Stasera non siamo stati bellissimi, ma abbiamo comunque giocato alla pari: Modena ha tanti giocatori di talento che hanno risolto alcune situazioni difficili. Tanto però dipende da noi, durante la stagione regolare siamo cresciti tutti quanti per arrivare a giocare queste gare; c’è tanta fiducia nelle nostre capacità, abbiamo le armi per portare questa serie a gara 3”.
 
Diatec Trentino - Calzedonia Verona 3-2 (25-23, 25-17, 19-25, 24-26, 15-13) 
Diatec Trentino: Giannelli 5, Kovacevic 25, Kozamernik 10, Vettori 16, Lanza 12, Carbonera 9, Chiappa (L), Hoag 5, De Pandis (L), Zingel 0. N.E. Cavuto, Boninfante, Partenio, Teppan. All. Lorenzetti.
Calzedonia Verona: Spirito 2, Jaeschke 18, Pajenk 5, Stern 16, Maar 5, Birarelli 3, Frigo (L), Pesaresi (L), Marretta 0, Manavinezhad 8, Mengozzi 8. N.E. Magalini, Grozdanov, Pedroni. All. Grbic.
ARBITRI: Boris, Rapisarda. NOTE - durata set: 27', 29', 28', 33', 22'; tot: 139' MVP Vettori
 
Il derby dell’Adige, versione Play Off, per la prima volta in questa stagione rispetta il fattore campo. Dopo le due vittorie esterne fatte registrare in Regular Season, la Diatec Trentino stasera al PalaTrento è stata brava a conservare il vantaggio fornito dal giocare la gara inaugurale della serie di fronte al proprio pubblico superando al tie break la Calzedonia al termine di una partita vibrante e tiratissima. Per spuntarla i padroni di casa hanno dovuto contenere il ritorno veemente degli scaligeri che, sotto 2-0, hanno saputo piano piano risalire la china e costringere la squadra di Lorenzetti a tirare fuori tutto il proprio carattere per portarsi a casa l’1-0 nella serie. In una partita che spesso ha offerto momenti di grande pallavolo e lotta punto a punto, a fare la differenza alla fine sono stati i muri di Kozamernik (5, fra cui quello che ha deciso 15-13 il quinto set), i 25 punti di Kovacevic e i buoni momenti di Vettori, alla fine Mvp. Verona ci ha provato fino all’ultimo con Jaeschke e Stern, ma è uscita dal PalaTrento sconfitta e con addosso la sensazione di aver perso una grande occasione.
MVP: Luca Vettori
Spettatori: 3.237
Simone Giannelli (Diatec Trentino):Sapevamo che Verona era una formazione molto vicina al nostro livello, quindi non ci ha stupito che la contesa potesse essere punto a punto sino alla fine. Siamo stati bravi a restare concentrati sino al termine, anche quando la Calzedonia è stata in grado di pareggiare i conti sino al 2-2, poi anche con un po’ di fortuna abbiamo portato a casa un successo importantissimo, che dimostra come siamo una squadra solida in costante crescita rispetto al passato”.
Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): Il nostro rammarico è tutto per non aver vinto il primo set in cui abbiamo avuto percentuali d’attacco davvero alte. Ad ogni modo questi sono i Play Off e dobbiamo accettare anche di perdere in questa maniera. Dobbiamo subito ricalibrare le nostre energie e pensare ai prossimi appuntamenti, fra cui anche quello in CEV Cup ancora prima di gara 2”.
 
Cucine Lube Civitanova - Wixo LPR Piacenza 3-0 (25-21, 25-20, 25-14) 
Cucine Lube Civitanova: Christenson 3, Juantorena 13, Stankovic 4, Sokolov 11, Kovar 8, Cester 4, Grebennikov (L), Candellaro 0. N.E. Zhukouski, Casadei, Marchisio, Milan, Sander. All. Medei.
Wixo LPR Piacenza: Baranowicz 1, Clevenot 10, Yosifov 5, Fei 11, Marshall 5, Alletti 2, Giuliani (L), Manià (L), Parodi 3, Di Martino 0, Kody 0. N.E. Hershko, Cottarelli. All. Giuliani.
ARBITRI: Santi, Vagni. NOTE - durata set: 24', 30', 22'; tot: 76' MVP Juantorena

Parte con il piede giusto la Cucine Lube Civitanova nella corsa Play Off che porterà al tricolore 2018 della SuperLega UnipolSai: i biancorossi di Giampaolo Medei, chiamati da oggi a difendere ufficialmente lo Scudetto conquistato nella passata stagione, superano in tre set la Wixo Lpr Piacenza in gara 1 dei Quarti di Finale (25-21, 25-20, 25-14), guadagnando dunque due match point per l’accesso alla Semifinale, il primo dei quali da giocarsi al PalaBanca di Piacenza domenica prossima. Partita combattuta al di là del netto risultato finale,quella odierna, in cui il tecnico di casa Medei sceglie di dare fiducia a Jiri Kovar in posto 4 con Juantorena, proponendo contemporaneamente capitan Stankovic al centro con Cester. Sfida equilibrata nel primo set in cui le due squadre, troppo sbaglione al servizio (9 gli errori di Piacenza, 7 quelli della Lube) e spuntate in attacco (35% i marchigiani, 38% la Wixo), camminano punto a punto fino a quota 20, che corrisponde con l’arrivo sulla linea dei nove metri di Osmany Juantorena. E sulla battuta del fuoriclasse italo-cubano, che manda decisamente in tilt la ricezione ospite e firma anche un ace (23-20), i padroni di casa firmano un parziale di 4-0 trovando le zampate decisive per l’1-0 con i muri di Sokolov prima e Stankovic poi, entrambi su Marshall (24-20). Finisce 25-21 dopo un errore al servizio di Yosifov. Più in discesa il secondo set, che vede i Campioni d’Italia in carica andare subito sul +4 grazie alla velenosa battuta float di Cester, sulla quale Stankovic mura Alletti trovando il primo break, e dopo l’errore in attacco del medesimo centrale degli emiliani Juantorena contrattacca in maniera vincente la palla del 12-8. Piacenza? Continua a sbagliare moltissimo in battuta (altri 8 errori), mentre trova una migliore quadratura in ricezione con l’ingresso di Parodi al posto di Marshall (per l’ex Lube 100% di positività su 4 palloni, con 2 attacchi a segno su 2). La squadra di Giuliani, che dopo aver lasciato le Marche tre stagioni fa contro la sua ex squadra ha rimediato solo sconfitte (8 su 8), accenna una reazione d’orgoglio risalendo fino al 17-18. Ma a spegnere ogni velleità di concreta rimonta arrivano poi gli errori in serie di Clevenot (21-19) e Fei (22-19), oltre alle prodezze del bomber di casa Tsvetan Sokolov, autore del contrattacco che ristabilisce larghe distanze tra le due squadre (23-19) e anche dell’ace che chiude le ostilità sul 25-20. Il terzo set è senza storia, con capitan Stankovic e compagni che prendono il largo già in avvio (7-3), e mentre dall’altra parte torna di nuovo in campo Marshall, ma al posto di Clevenot, allungano sul 19-11 appoggiandosi sugli attacchi degli inarrestabili Sokolov e dell’Mvp Osmany Juantorena (13 punti, 50% in attacco, 1 muro e 1 ace), per poi chiudere 25-14.
MVP Juantorena
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): Partita molto tirata nonostante il punteggio, e noi siamo stati bravi a tenerla sempre in pugno. I Play Off sono questi, in campo sale di tono l’agonismo e di conseguenza anche la tensione. Oggi ho visto la partita che mi aspettavo, adesso azzeriamo e pensiamo alla prossima”.
Michele Baranowicz (Wixo LPR Piacenza):Abbiamo giocato alla pari nei primi due set, nei quali tra l’altro abbiamo anche il rammarico di aver sciupato delle occasioni importanti. Poi la Lube ha cambiato marcia e per noi non c’è stata più storia. Per riuscire a tenere il loro passo deve riuscirci sempre tutto, e oggi non è stato così”.
 
Giocata sabato 10 marzo
Sir Safety Conad Perugia - Bunge Ravenna 3-1 (20-25, 26-24, 28-26, 25-19) - Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 2, Zaytsev 15, Podrascanin 10, Andric 3, Berger 11, Anzani 10, Cesarini (L), Shaw 0, Colaci (L), Della Lunga 0, Atanasijevic 17. N.E. Ricci, Siirila. All. Bernardi. Bunge Ravenna: Orduna 2, Marechal 25, Diamantini 3, Buchegger 20, Poglajen 9, Georgiev 6, Marchini (L), Raffaelli 1, Goi (L), Vitelli 1, Gutierrez 0, Pistolesi 0. N.E. Mazzone. All. Soli. ARBITRI: Tanasi, Zavater. NOTE - durata set: 25', 32', 34', 27'; tot: 118'.
 
Prossimo turno
Play Off Scudetto UnipolSai, Quarti Gara 2
Sabato 17 marzo 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona - Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.00
Bunge Ravenna - Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel
Wixo LPR Piacenza - Cucine Lube Civitanova  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.15
Revivre Milano - Azimut Modena  Diretta Rai Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
 
Play Off Scudetto UnipolSai, Quarti Gara 3
Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
Diatec Trentino – Calzedonia Verona
Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza
Azimut Modena – Revivre Milano
Sabato 24 marzo 2018, ore 18.00
Un match in Diretta RAI Sport + HD
Domenica 25 marzo 2018, ore 18.00
Un match in diretta RAI Sport + HD, gli altri in diretta Lega Volley Channel
 
     

 

 

 

1a Sir Safety Conad Perugia   1

   

 

 

 

3-1

   

 

 

8a Bunge Ravenna                 0

   

 

 

     

 

4a Diatec Trentino                1

   

 

3-2

   

 

5a Calzedonia Verona            0

   

 

     

Campione d’Italia

2017/18

2a Cucine Lube Civitanova    1

   

 

3-0

   

 

7a Wixo LPR Piacenza           0

   

 

     

 

3a Azimut Modena                1

   

 

3-2

   

 

 

6a Revivre Milano                  0

   

 

 

 
 
 
Play Off Challenge UnipolSai
Ottavi di Finale gara 1: buona la prima per Latina e Vibo Valentia che superano Castellana Grotte e Sora e si portano in vantaggio
 
Risultati Play Off Challenge UnipolSai, Ottavi Gara 1
Taiwan Excellence Latina-BCC Castellana Grotte 3-0 (25-18, 25-22, 25-16)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Biosì Indexa Sora 3-1 (25-23, 12-25, 25-18, 25-20)
 
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Biosì Indexa Sora 3-1 (25-23, 12-25, 25-18, 25-20) 
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Coscione 1, Lecat 6, Costa 8, Patch 16, Massari 17, Verhees 8, Torchia (L), Izzo 0, Marra (L), Corrado 0, Presta 0, Felix Jr 0, Domagala 0. N.E. All. Fronckowiak.
Biosì Indexa Sora: Seganov 4, Rosso 9, Caneschi 4, Petkovic 18, Nielsen 5, Mattei 9, Mauti (L), Santucci (L), Marrazzo 1, Fey 5, Duncan-Thibault 3, Penning 1. N.E. Farina, Lucarelli. All. Barbiero.
ARBITRI: Cappello, Spinnicchia. NOTE - durata set: 28', 23', 25', 27'; tot: 103' Mvp Massari
 
La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia fa sua gara 1 degli Ottavi di Finale Play Off Challenge UnipolSai battendo la Biosì Indexa Sora con il punteggio di 3-1. Una gara ben giocata dalla squadra di coach Fronckowiak contro un avversario che ha lottato come sempre ha fatto nel corso di questa stagione, ma con meno brillantezza. Coscione e compagni, infatti, sono apparsi più lucidi e determinati commettendo meno errori diretti rispetto alla compagine di coach Barbiero. Assoluto trascinatore della Tonno Callipo è stato Jacopo Massari, Mvp del match con 17 punti realizzati, il 59% in attacco e 4 muri realizzati. Molto bene anche il resto della squadra con Patch sugli scudi in battuta, Coscione macina kilometri in campo e Verhees in attacco (89% per il belga). Al fischio d’inizio giallorossi in campo con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari in posto 4, Marra libero. Sora con Seganov in regia, Petkovic opposto, Caneschi e Mattei centrali, Rosso e Nielsen di banda, Santucci libero. Approccio positivo della Tonno Callipo alla partita, ma Sora ha risposto colpo sul colpo fino all’ultimo pallone risolto con una gemma in attacco di Patch. Nel secondo set i padroni di casa hanno commesso troppi errori dando il via libera ad una Sora quadrata, sorretta dal sempre positivo Petkovic. Nel terzo parziale Patch in battuta (ad inizio terzo set) e Massari in attacco guidano la Tonno Callipo a vincere in scioltezza il set (chiuso con l’89% di positività in attacco). Quarto set sulla falsa riga del terzo, ma con Sora più fallosa e meno brillante. Barbiero rivoluziona l’assetto dei suoi e la squadra lo ripaga portandosi fino a -3 dalla Tonno Callipo che si era portata avanti fino al 16-7. Nel finale, sul 23-20, la Tonno Callipo sfrutta gli errori in attacco del capitano sorano Rosso e conquista il set 25-20 e la vittoria in quattro set davanti ad un pubblico del PalaValentia festante per il risultato positivo conquistato.
Mvp: Jacopo Massari
Jacopo Massari (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia):Siamo partiti molto bene, cosa che non ci capitava da molte partite. Poi nel secondo set ci siamo un po’ spenti, ma siamo stati bravi a riprenderci. Sono molto contento per il risultato che abbiamo raggiunto, avevamo bisogno di vincere e ritrovare fiducia. Adesso abbiamo fatto solamente un mezzo passo. Dobbiamo andare a Sora e provare a chiudere la serie”.
Mario Barbiero (allenatore Biosì Indexa Sora):Abbiamo incontrato una Tonno Callipo molto agguerrita e preparata tatticamente. Il risultato è giusto, noi dovremo rivedere qualcosa, ma già vedo nelle facce dei ragazzi la voglia di riscatto in vista di gara 2. Il loro cambio palla ci ha messo in difficoltà, mentre noi abbiamo fatto troppi errori, soprattutto in battuta. Spesso non siamo riusciti ad essere all’altezza della situazione”.
 
Giocata sabato 10 marzo
Taiwan Excellence Latina - BCC Castellana Grotte 3-0 (25-18, 25-22, 25-16) - Taiwan Excellence Latina: Sottile 3, Ishikawa 8, Gitto 10, Starovic 12, Savani 17, Le Goff 6, Caccioppola (L), De Angelis (L), Shoji (L), Corteggiani 0, Huang 0, Rossi 2. N.E. Kovac, Maruotti. All. Di pinto. BCC Castellana Grotte: Paris 6, Moreira 3, De Togni 9, Cazzaniga 4, Canuto 8, Ferreira Costa 1, Tzioumakas 2, Garnica 0, Cavaccini (L), Rossatti 3, Ferraro 3. N.E. Zauli, Hebda. All. Lorizio. ARBITRI: Saltalippi, Rolla. NOTE - durata set: 21', 25', 20'; tot: 66'.
 
Prossimo turno
Play Off Challenge UnipolSai, Ottavi Gara 2
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.00
Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia  Diretta Lega Volley Channel
Mercoledì 21 marzo 2018, ore 20.30
BCC Castellana Grotte -  Taiwan Excellence Latina  Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Challenge UnipolSai, Ottavi Gara 3
Domenica 25 marzo 2018, ore 18.00
Taiwan Excellence Latina – BCC Castellana Grotte  Diretta Lega Volley Channel
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Biosì Indexa Sora  Diretta Lega Volley Channel


 
news volley maschile, partite campionato italiano pallavolo maschile serie a, formazioni, analisi tecniche schemi, commenti, risultati gare, mercato giocatori pallavolo, news pallavolo maschile, statistiche giocatore volley