campionato volley maschile serie a, risultati partite, foto, immagini giocatori volley a1 a2, statistiche squadre pallavolo maschile, formazioni maschili volley


volley maschile, campionato pallavolo maschile a1 a2, giocatori campionato volley serie a, foto, immagini volley maschile, formazioni maschili volley, mercato volley maschile
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attività internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

news pallavolo maschile, analisi schemi gioco volley, interviste, commenti campionato pallavolo, mercato volley maschile




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Campionato maschile



02.12.2018 - SuperLega mashile 10a giornata di andata: Padova corsara nel derby, 3 punti in casa per Perugia e Siena, Sora passa al tie break. Mercoledì 5 dicembre il recupero Castellana-Verona
Risultati 10a giornata di andata SuperLega maschile:
Sir Safety Conad Perugia-Consar Ravenna 3-0 (25-11, 26-24, 25-18);
Calzedonia Verona-Kioene Padova 1-3 (16-25, 25-20, 19-25, 15-25);
Vero Volley Monza-Azimut Leo Shoes Modena 0-3 (23-25, 23-25, 25-27);
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-2 (23-25, 25-18, 23-25, 25-23, 15-11);
Emma Villas Siena-BCC Castellana Grotte 3-1 (30-28, 25-23, 21-25, 25-21).
Cucine Lube Civitanova-Top Volley Latina si gioca il 12 dicembre 2018 alle 20.30;
Itas Trentino-Revivre Axopower Milano si gioca il 12 dicembre 2018 alle 20.30

Sir Safety Conad Perugia - Consar Ravenna 3-0 (25-11, 26-24, 25-18) 
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Lanza 7, Podrascanin 8, Atanasijevic 13, Leon Venero 17, Galassi 8, Colaci (L), Seif 1, Piccinelli 0, Della Lunga 0. N.E. Bucciarelli, Ricci. All. Bernardi.
Consar Ravenna: Saitta 1, Poglajen 2, Verhees 6, Rychlicki 13, Raffaelli 2, Russo 5, Di Tommaso 0, Argenta 0, Lavia 7, Goi (L). N.E. Marchini, Smidl, Elia. All. Graziosi.
ARBITRI: Zanussi, Cerra. NOTE - durata set: 20', 31', 24'; tot: 75'. Spettatori: 3270. MVP: Leon.

La Sir Safety Conad Perugia riprende la marcia. I Block Devils tornano al successo in SuperLega Credem Banca battendo 3-0 la Consar Ravenna di fronte ai 3300 del PalaBarton e mantengono la vetta della classifica.
Prestazione importante dei padroni di casa del presidente Sirci (in tribuna l’ultimo arrivato Hoag, dalla prossima settimana a disposizione di Bernardi) che hanno dominato primo e terzo parziale giocando con attenzione e concentrazione in tutti i fondamentali. Un calo invece nel secondo set. Flessione di cui è stata brava ad approfittare Ravenna facendo leva sul solito Rychlicki (13 punti alla fine), sull’esuberanza del classe ’99 Lavia e su una efficace organizzazione di gioco. Gli ospiti arrivano fino al 22-24 quando Leon piazza un turno al servizio devastante con due ace consecutivi che capovolgono tutto.
È proprio Leon l’Mvp di serata: 17 punti personali (con il 67% in attacco), 5 fantastici ace e tante giocate che mandano in visibilio il pubblico di casa. Prova concreta anche per Atanasijevic (13 palloni vincenti). Perugia la vince soprattutto al servizio (9 ace totali) e a muro (9 i vincenti) dove si esaltano Podrascanin (2 punti) e Galassi (3 vincenti) in campo per un Ricci non al meglio.
Spettatori: 3270. MVP: Wilfredo Leon (Sir Safety Conad Perugia)
Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Una buona prestazione, ma nel secondo set ci sono state delle amnesie pericolose già viste. Dopo un primo parziale giocato con grande pressione e attenzione, siamo partiti 0-4, come era successo con Monza. C’è ovviamente l’avversario, ci mancherebbe, ma succede troppo spesso per nostre disattenzioni ed errori”.
Davide Saitta (Consar Ravenna): “Perugia nel primo set ha messo tutta la voglia di non ripetere la partita con Monza e sono stati imprendibili. Nel secondo ci siamo creati la nostra opportunità arrivando fino 22-24, poi in battuta purtroppo per noi è andato Leon. Perugia non sbaglia due gare di seguito, sono fortissimi e hanno un fuoriclasse come il cubano. Usciamo comunque da questa gara contenti per gli sprazzi di buon gioco mostrati. Non sono queste le partite da capitalizzare”.

Calzedonia Verona - Kioene Padova 1-3 (16-25, 25-20, 19-25, 15-25) 
Calzedonia Verona: Spirito 2, Marretta 2, Solé 12, Boyer 16, Manavinezhad 11, Birarelli 4, Giuliani (L), Pinelli 0, De Pandis (L), Alletti 1. N.E. Grozdanov, Magalini, Savani, Sharifi. All. Grbic.
Kioene Padova: Travica 2, Louati 15, Polo 13, Torres 21, Randazzo 14, Volpato 8, Bassanello (L), Danani La Fuente (L), Cottarelli 0, Cirovic 2, Lazzaretto 0. N.E. Premovic, Sperandio, Ferrato. All. Baldovin.
ARBITRI: Goitre Mauro Carlo, Piana. NOTE - durata set: 26', 27', 26', 25'; tot: 104'. Spettatori 4214. MVP: Torres.
Orfana di Sharifi e Savani, la Calzedonia Verona soffre una Kioene Padova in gran serata, che porta a casa il bottino dall’Agsm Forum.
La partita si incendia fin dalle battute iniziali. Coach Grbic mette in campo uno starting six rimaneggiato, con Marretta e Birarelli in campo da subito. Scatenato il capitano, ma Padova conquista un break positivo che porta prima sul 7-7, e poi, con Travica in battuta, al sorpasso. Gli scambi sono lunghi e intensi, la Calzedonia si trova a dover inseguire sull’11-16, quando la schiacciata di Randazzo spinge a chiedere il time out per i gialloblù, che vivono un momento di difficoltà davanti agli attacchi padovani.
Secondo set di tutt’altro tenore: se ai primi scambi sono ancora i patavini alla guida, ben presto la Calzedonia si scatena, grazie a muri efficaci e al duo Boyer-Manavi. L’iraniano, con un uno-due strepitoso, riporta in pari e poi avanti in gialloblù sul 10-9. Il dominio dei padroni di casa è inarrestabile, ma il recupero di Padova è dietro l’angolo, con Cirovic che risponde a Boyer. Solé a muro continua a essere mostruoso (4 per lui), il set si chiude per la Calzedonia.
Padova torna a macinare gioco nel terzo parziale, cominciando alla grande, mentre i gialloblù impiegano qualche scambio a trovare la giusta concentrazione. Torres scava un solco a cui i gialloblù rispondono con Manavi e Solé, ma il 52% in attacco di Padova certifica un andamento migliore degli ospiti. Alla battuta capitan Birarelli prova a dare la scossa ai suoi sul 14-20, la Calzedonia stringe i denti ma il set va alla Kioene.
Ultimo set del derby giocato col coltello fra i denti da parte di entrambe le formazioni nelle battute iniziali. Padova prova a scappare con un break positivo, Verona non ci sta, Boyer e poi un gran muro di Spirito portano lo scontro sul 9-13. La Kioene confeziona un altro break con Travica in battuta, sull’11-19 diventa complicata la strada per i gialloblù. L’ultimo punto è nelle mani di Volpato, che con un ace chiude il match.
Spettatori: 4214. MVP: Maurice Armand Torres (Kioene Padova)
Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): “Purtroppo abbiamo avuto e stiamo avendo diversi problemi fisici: Abbiamo recuperato Manavi in extremis ma ora dobbiamo vedere come sta. È una situazione preoccupante, non un alibi per come abbiamo giocato. Quando gli avversari si esprimono bene perdiamo in fretta le sicurezze e andiamo in tilt. E’ un bene giocare subito un’altra gara perché potrebbe aiutarci a venire fuori da una situazione difficile. Smettiamo di pensare individualmente e cerchiamo di aiutare la squadra”.
Yacine Louati (Kioene Padova): “Siamo punto a punto con Verona in classifica, quindi avevamo bisogno di una bella partita per andare avanti in questo Campionato duro. Siamo felici della prestazione, nel secondo set abbiamo sofferto il cambio palla, Verona può contare su una battuta davvero efficace. Abbiamo fatto fatica, ma ci siamo ripresi negli ultimi due set”.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-2 (23-25, 25-18, 23-25, 25-23, 15-11) 
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 1, De Barros Ferreira 22, Caneschi 7, Petkovic 28, Nielsen 7, Di Martino 6, Mauti (L), Marrazzo 0, Bonami (L), Fey 1, Esposito 0. N.E. Rawiak, Bermudez, Farina. All. Barbiero.
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 4, Skrimov 15, Mengozzi 3, Al Hachdadi 32, Barreto Silva 10, Vitelli 6, Cappio (L), Marra (L), Marsili 0, Strohbach 4, Lopez 0, Presta 1. N.E. Domagala. All. Valentini.
ARBITRI: Sobrero, Bartolini. NOTE - durata set: 30', 22', 29', 38', 14'; tot: 133'. Spettatori: MVP: De Barros Ferreira.
Vittoria della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora nella grande sfida contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La classica che dal 2014 genera attesa, curiosità e suggestioni non ha deluso le aspettative con il diciannovesimo incontro tra le due compagini finito al quinto set dopo due ore e un quarto di battaglia con Joao Rafael MVP e i due opposti, Petkovic e Al Hachdadi, a suonarsele con rispettivamente 28 e 32 punti totali realizzati.
Confermato anche il trend dei precedenti in SuperLega, con i bianconeri ancora vittoriosi nelle gare di Campionato. Al PalaCoccia il doppio turno casalingo si chiude con un bel match vissuto palla su palla, con entrambe le squadre determinate fino all’ultimo punto. A invertire la rotta, dopo che la scorsa domenica entrambe avevano messo in campo la loro peggiore prestazione stagionale, è stata Sora, conquistando 2 punti salvezza alla 10a giornata del girone d’andata in rincorsa vincendo secondo, quarto e quinto set. A fare la differenza la continuità della Globo nella fase muro-difesa con un approccio mentale positivo che ha dato una maggiore fame di vittoria. La Tonno Callipo è incappata in molti errori al servizio.
Coach Barbiero scende in campo con la diagonale Kedzierski-Petkovic, la coppia di posto 3 Di Martino-Caneschi, le bande Nielsen e Joao Rafael, Bonami libero. Mister Valentini risponde con Zhukouski al palleggio opposto al marocchino Al Hachdadi, gli schiacciatori Skrimov e Barreto Silva, i centrali Mengozzi e Vitelli, e Marra libero.
Non poteva essere che l’equilibrio a regnare in campo, rotto da due mini-break positivi, uno per parte per l’11-8. Palla su palla i sestetti tornano a equivalersi nel punteggio al 13-13. Sora rimette la freccia 17-14, ma Vibo Valentia comincia a picchiare duro al servizio andando a segno direttamente per il sorpasso e la chiusura del 23-25.
Partenza a tutto fuoco per la Globo per lo strappo del +6 al 13-7, che la Tonno Callipo non ricucirà mai nel secondo set. Sora crea problemi alla ricezione calabrese, Vibo si affida al suo opposto ma da solo non basta contro l’offensiva avversaria che rimette la contesa in parità con il 25-18.
Ancora i padroni di casa alla conduzione in avvio del terzo set che Vibo aggancia sul 10-9. Squadre appaiate sul 16-16 e sul 21-21. Incisivi gli attacchi della prima linea vibonese che non concedono repliche per il 23-25.
La Tonno Callipo torna in campo con Strohbach al posto di Barreto Silva per un quarto set giocato punto a punto fino al 12-12 quando Sora si mette un doppio passo avanti agli avversari fino al 25-23 che porta il PalaCoccia al tie break.
Sora subito avanti nel quinto e Vibo a rincorrere per il 7-7 trasformato subito nel +3 del 10-7. Si prosegue punto a punto fino al 12-10 con gli ospiti a forzare al servizio e a commettere errori. È Joao Rafael a trovare vittoria finale (15-11) e 2 ottimi punti classifica.
Spettatori: 685.  MVP: Joao Raffael De Barros Ferreira (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Mario Barbiero (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Una bella partita! Giocare con questo nervosismo e tensione aiuta a crescere, quindi la vittoria è ancora più importante per il modo in cui è arrivata. Ci servirà per la prossima gara. È stato un match difficile da vivere quando siamo dovuti uscire fuori da determinare situazioni, ma i ragazzi sono stati davvero bravi. Abbiamo avuto più continuità nella fase muro-difesa e abbiamo fatto belle cose soprattutto perché l’approccio mentale è stato positivo”.
Antonio Valentini (allenatore Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Mi spiace enormemente che il tie break sia finito così. Purtroppo il nostro gioco è ancora altalenante, non riusciamo a trovare continuità più che nel cambio palla, nel contrattacco. Anche oggi si è evidenziato quello che io definisco "gioia e dolore" della nostra squadra, il servizio. Il numero di errori è ancora troppo alto ma stiamo lavorando per diminuirlo. E’ un fondamentale che ci può dare tanto o penalizzarci molto. Sora è stata molto brava in difesa e aveva la giusta voglia di vincere, non che noi non l'avessimo…”.

Emma Villas Siena - Bcc Castellana Grotte 3-1 (30-28, 25-23, 21-25, 25-21)
Emma Villas Siena: Marouflakrani 5, Ishikawa 15, Spadavecchia 6, Hernandez Ramos 30, Maruotti 5, Gladyr 9, Caldelli (L), Fedrizzi 4, Cortesia 0, Giovi (L), Giraudo 1, Vedovotto 0. N.E. Johansen, Mattei. All. Cichello.
Bcc Castellana Grotte: Falaschi 2, Wlodarczyk 17, Scopelliti 7, Zanatta Buiatti 15, Mirzajanpourmouziraji 17, Zingel 6, Pace (L), Cavaccini (L), Studzinski Rodrigues 0, Quartarone 0. N.E. Agrusti, De Togni, Kruzhkov, Kovac. All. Tofoli.
ARBITRI: Rapisarda, Florian. NOTE - durata set: 33', 31', 29', 29'; tot: 122'. Spettatori: 1.750. MVP: Hernandez.
La Emma Villas Siena conquista la seconda vittoria consecutiva sconfiggendo la BCC Castellana Grotte con il punteggio di 3-1. L’opposto cubano Fernando Hernandez si carica la squadra sulle spalle e realizza 30 punti rivelandosi decisivo in tanti frangenti caldi dell’incontro. Siena vince il primo (con un super Ishikawa) e il secondo set, nel terzo viene fuori la voglia di riaprire la sfida da parte di Castellana Grotte ma è poi Siena a chiudere l’incontro nel quarto parziale dopo due ore e due minuti di battaglia sportiva.
Spettatori: 1750. Mvp: Fernando Hernandez. (Emma Villas Siena)

Michele Fedrizzi (Emma Villas Siena): Era una partita importantissima per entrambe le squadre. Abbiamo cominciato bene, siamo un po’ calati nel terzo set, ma poi siamo riusciti a chiudere la sfida. Sono contento, non è semplice giocare queste gare quasi da dentro-fuori. Siamo stati molto bravi a reggere la pressione. Hernandez ha giocato una grande partita, ha fatto vedere la sua classe. Il Campionato è lungo, dobbiamo mantenere questo livello di gioco”.
Paolo Tofoli (allenatore Castellana Grotte): “E’ stato un match lottato che si è risolto per pochi palloni. Nei momenti cruciali sbagliamo qualcosa di troppo e si paga botta perché gli errori pesano come un macigno. Hernandez ha trascinato la sua squadra alla vittoria, però mi reputo abbastanza soddisfatto perché il gruppo è in crescita e sono fiducioso in vista delle prossime partite”.

Anticipo delle 15.30:
Vero Volley Monza - Azimut Leo Shoes Modena 0-3 (23-25, 23-25, 25-27)
Vero Volley Monza: Orduna 4, Dzavoronok 11, Beretta 6, Ghafour 10, Plotnytskyi 12, Yosifov 7, Rizzo (L), Botto 0, Galliani 0, Calligaro 0. N.E. Arasomwan, Buti, Giannotti. All. Soli.
Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 2, Urnaut 16, Anzani 5, Zaytsev 21, Kaliberda 3, Mazzone 6, Benvenuti (L), Rossini (L), Bednorz 6. N.E. Van Der Ent, Pinali, Pierotti, Keemink. All. Velasco.
ARBITRI: Santi, Luciani. NOTE - durata set: 29', 30', 33'; tot: 92'. Spettatori 4113. MVP: Urnaut.

Classifica:
Sir Safety Conad Perugia 28, Azimut Leo Shoes Modena 24, Cucine Lube Civitanova 21, Itas Trentino 21, Consar Ravenna 15, Revivre Axopower Milano 15, Vero Volley Monza 14, Kioene Padova 12, Calzedonia Verona 11, Top Volley Latina 10, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 10, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, Emma Villas Siena 8, BCC Castellana Grotte 2.
1 Incontro in meno: Cucine Lube Civitanova, Itas Trentino, Revivre Axopower Milano, Calzedonia Verona, Top Volley Latina, BCC Castellana Grotte.

Prossimo turno
Posticipo 4a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Mercoledì 5 dicembre 2018, ore 20.30

BCC Castellana Grotte - Calzedonia Verona Diretta Lega Volley Channel
(Cesare-Zavater) Terzo arbitro: Mastronicola
Addetto al Video Check: Sasso Segnapunti: Fanizzi

11a giornata di andata SuperLega maschile Credem Banca
Sabato 8 dicembre 2018, ore 18.00

Azimut Leo Shoes Modena – Emma Villas Siena Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su Rai Play.it
BCC Castellana Grotte – Vero Volley Monza Diretta Lega Volley Channel
Domenica 9 dicembre 2018, ore 18.00
Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su Rai Play.it

Revivre Axopower Milano – Cucine Lube Civitanova Diretta Lega Volley Channel
Consar Ravenna – Itas Trentino Diretta Lega Volley Channel

Top Volley Latina – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora Diretta Lega Volley Channel
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Calzedonia Verona Diretta Lega Volley Channel

Posticipi 10a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Mercoledì 12 dicembre 2018, ore 20.30

Cucine Lube Civitanova – Top Volley Latina Diretta Lega Volley Channel

Itas Trentino – Revivre Axopower Milano Diretta Lega Volley Channel

 
news volley maschile, partite campionato italiano pallavolo maschile serie a, formazioni, analisi tecniche schemi, commenti, risultati gare, mercato giocatori pallavolo, news pallavolo maschile, statistiche giocatore volley