volley mercato maschile, mercato pallavolo femminile serie a1 a2, anteprime mercato giocatori pallavolo, news mercato giocatrici volley, notizie pallavolo mercato


volley mercato news, anteprime mercato pallavolo femminile, mercato volley italiano, volley mercato internazionale, mercato volley maschile serie a, a1, a2
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attività internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

pallavolo mercato, campagna acquisti, cessioni, scambi squadre volley, mercato volley italiano, volley internazionale




Guida al Volley 2019
PARLIAMO DI VOLLEY :  Volley mercato



13.12.2018 - Fefè De Giorgi è il nuovo allenatore di Civitanova Marche
Ferdinando De Giorgi
Ferdinando De Giorgi
Non poteva dire no al richiamo della Lube. La squadra che lo ha consacrato allenatore da scudetto, che lo ha lanciato nel Ghota del volley nazionale e internazionale. Ferdinando De Giorgi è il nuovo allenatore di Civitanova e prende il posto di Giampaolo Medei giunto lunedì scorso al capolinea della sua avventura biancorossa segnata dalle 6 finali raggiunte, ma poi tutte perse. Una scelta quella di riportare a casa il popolare Fefè fortemente voluta dalla proprietà che ieri, subito dopo il termine della sfida contro Latina, ha annunciato l’arrivo del nuovo allenatore che aveva iniziato questa stagione in Polonia alla guida del Jastrzebski Wigiel. «Entro poche ore arriverà l’ufficializzazione, ma De Giorgi è il nostro nuovo allenatore –ha detto il patron Fabio Giulianelli-. Ci sono situazioni burocratiche da definire in Polonia, ma Fefè è con noi. Rileveremo il contratto biennale che ha in atto dal suo vecchio club. De Giorgi non potrà arrivare però prima di lunedì per cui sabato in panchina ci sarà ancora Camperi. De Giorgi esordirà in Champions League. Ma lui è già in contatto con lo staff tecnico, con Fefè in realtà il contatto non si è mai interrotto».

QUATTRO ANNI — De Giorgi dopo 4 anni trascorsi lontano dall’Italia, tornerà a cimentarsi in Superlega alla guida di quella squadra dei sogni costruita in estate dal patron Fabio Giulianelli che però, per ora, è rimasta solo sulla carta visti i risultati non esaltanti in campionato e le sconfitte in Supercoppa e soprattutto al Mondiale per Club. De Giorgi ritrova la Lube e la Lube ritrova il tecnico del primo scudetto 2006 vinto contro quel Sisley Treviso che l’anno prima gli aveva dato un grande dispiacere proprio nella finale tricolore persa con Perugia. Quella Lube che non era stata costruita per vincere subito rispetto invece agli investimenti ingenti che la società aveva fatto negli anni precedenti senza però riuscire ad agguantare lo scudetto. Eppure De Giorgi riuscì in quell’impresa. Un’epopea quella tra De Giorgi e la Lube che è poi durata per cinque anni, al punto che, ad oggi, è proprio lui l’allenatore che vanta la più lunga striscia di panchine consecutive alla guida di quella che una volta era Macerata ed oggi è Civitanova. Cambia il nome, ma non i protagonisti che si rincontrano a distanza di otto anni dall’ultima volta che il tecnico pugliese si è seduto su questa panchina.
CINQUE ANNI — In quei cinque anni da allenatore Lube, Fefè De Giorgi, oltre allo scudetto, mise insieme anche altri trofei: due volte la Supercoppa italiana (2006 e 2008), una Coppa Cev (2006) e due Coppe Italia (2008 e 2009). La scelta di Giulianelli e Sileoni è stata quella di affidarsi a un allenatore, ma anche ad uno che può considerarsi di famiglia. Perché De Giorgi, quando concluse il suo ciclo alla guida dei biancorossi nel 2010, si è lasciato in ottimi rapporti con la proprietà del club marchigiano e, in fondo, ha seguito da fuori con attenzione le alterne vicende di Civitanova in tutti questi anni. «De Giorgi è una risorsa del volley italiano e siamo felici di riportarlo a casa –ha proseguito Giulianelli- nella sua Lube che è stata sempre un po’ casa sua. E’ una scelta motivata che apporterà positività alla squadra. Con lui dovremo vedere quel gioco di squadra che purtroppo non c’è stato finora. Un grazie a Medei per ciò che ha fatto, ma la squadra non lo seguiva più ed era necessario cambiare. Errori sono stati fatti da tutti, ma ora è il momento di ripartire». Un legame che non si è mai reciso e che, nel momento del bisogno, durante un periodo dell’anno dove non è facile trovare allenatori disponibili a subentrare, ha visto la Lube far ricorso al “medico” De Giorgi per guarire la squadra dai suoi mali. Del resto troppo ghiotta l’occasione per Fefé di tornare in Italia alla guida di una corazzata come è questa Civitanova. Chissà che prima ancora di affrontare questioni tecniche, le sue inimitabili battute, il suo saper stemperare le tensioni non siano davvero la medicina giusta per avviare il grande malato Lube verso la guarigione. Facendo rinnamorare Giulianelli in primis di questo suo squadrone ripudiato dopo il ko con Trento al Mondiale.

 
mercato giocatori volley, mercato giocatrici pallavolo, possibili scambi, campagna acquisti, cessioni squadre pallavolo Italia, notizie mercato pallavolo Europa