champions league volley maschile femminile, coppa dei campioni pallavolo, top team cup volley, coppa delle coppe pallavolo, coppa confederale volley, foto, immagini


volley champions league, squadre top teams cup volley, partite coppa campioni pallavolo, risultati coppa coppe pallavolo, commenti coppa confederale volley, news
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

coppe europee volley, regole, regolamento, formazioni, squadre champions league pallavolo, analisi partite top teams cup volley




Guida al Volley 2018
PARLIAMO DI VOLLEY :  Coppe europee



12.03.2011 - La Sisley Treviso conquista la Coppa Cev
La Sisley Treviso festeggia la conquista della Coppa Cev 2011
La Sisley Treviso festeggia la conquista della Coppa Cev 2011
CEV Cup - Ritorno Finale
Zaksa Kedzierzyn-Kozle (POL) - Sisley Treviso (ITA) 1-3 (25-19, 21-25, 20-25, 19-25) Golden Set: 11-15
ZAKSA KEDZIERZYN-KOZLE: Gacek (L), Gladyr 10, Jarosz 8, Kazmierczak 7, Lima Martins 10, Pilarz 1, Ruciak 12, Urnaut 1, Witczak 10, Wojtowicz, Zagumny 2. Non entrati Swiderski. All. Stelmach.
SISLEY TREVISO: Elgarten, Fei 20, Horstink 19, Kovar 1, Papi 1, Farina (L), Boninfante 3, De Togni 1, Bontje 11, Maruotti 12, Bjelica 11. Non entrati Szabo. All. Piazza.
ARBITRI: Kondakov - Marin. NOTE - durata set: 26', 26', 24', 24'; tot: 100'. Zaksa KEDZIERZYN-KOZLE: Battute errate 21, Ace 0. Sisley TREVISO: Battute errate 23, Ace 2.

La Sisley Treviso riesce nella magnifica impresa in terra polacca, e ribaltando il risultato dell’andata (2-3 a Belluno mercoledì scorso) con una grande vittoria al “Golden Set”, conquista la CEV Cup stasera sul campo del Zaksa Kedzierzyn-Kozle, formazione polacca del palleggiatore Pavel Zagumny, che ha giocato in Italia a Padova dal 2000 al 2003, e dell’allenatore polacco Krzystof Stelmach, grande ex del nostro campionato, in cui ha militato da giocatore dal 1991 al 2005 in squadre come Cuneo, Padova e Falconara.
La squadra orogranata vince la 5° Coppa Cev, il 33° trofeo della sua gloriosa storia. Una fantastica vittoria, davanti ad un palazzetto caldo e festante per la squadra di casa non è bastato per fermare la concretezza orogranata della squadra di coach Piazza. Proprio la Coppa Cev, a Padova nel 1991, fu il primo trofeo collezionato dalla squadra trevigiana, che a vent’anni di distanza torna ad imporsi in questa competizione europea sostenuta da otto tifosi giunti da Treviso. La vittoria odierna rompe un digiuno di vittorie che durava dalla Supercoppa Italiana del 2007.

Il Presidente Andrea Benetton, al fianco della squadra in Polonia, festeggia dopo il successo in Coppa CEV: “E' una bella sensazione sapere che gli sforzi e il lavoro di un gruppo si possano concretizzare in queste gioie. Il mio ringraziamento va a tutto questo gruppo che è riuscito a risollevarsi emotivamente dopo le notizie degli ultimi tempi. Un bravo all’allenatore, al general manager e a tutti i giocatori. Il fatto di aver perso in casa forse ha dato ancor più motivazione ai nostri giocatori”.

Pasquale Gravina giustifica la sua soddisfazione: “Sono contento per una serie di motivi, è il 33° trofeo della storia della Sisley, la 5° Coppa CEV vinta, un palmares straordinario, impressionante. Sono felice per Andrea Benetton subentrato in uno dei momenti più difficili di questa società. E poi per Roberto Piazza, il nostro coach, per chi ha lavorato per rimettere i nostri giocatori in condizioni perfette per questo appuntamento. Belluno ci ha dato la spinta per venire qui e vincere, grazie anche a loro per la meravigliosa accoglienza dimostrataci quest'anno nelle Coppe Europee. La storia della Sisley è iniziata vincendo la Coppa CEV in quel 1991 con tanti campioni in campo e tante ambizioni. Ora questo progetto ci porta a ottenere un successo con giocatori giovani, di grande prospettiva, sintomo che la strada intrapresa è quella giusta”.

Roberto Piazza dopo tante soddisfazione di assistant della Sisley coglie il suo primo successo da capo allenatore: “E' davvero bello riuscire a coronare il lavoro duro e intenso di tante settimane. Sono contento di come ha reagito la squadra alle ultime sconfitte, a un match d'andata che ci aveva visto commettere troppi errori. E' ancora più bello portare a casa questa Coppa sotto dall' 1-0 in favore dello Zaksa. Sono stati smaltiti gli scheletri dell’armadio della prima gara nel primo set. Ci siamo sbloccati e poi la partita è stata interamente in mano nostra. Questo è un grande gruppo, le vittorie come questa danno morale e fanno piacere. Vinci qui, in un campo caldissimo, e vinci anche al golden set. Era difficile giocare in un campo del genere. Bravi ai giocatori, al capitano che è entrato quando contava mettendo a disposizione dei compagni la sua esperienza. La Coppa è da dedicare alla madre di Michele De Conti, Segreterario Generale della Sisley, scomparsa qualche settimana fa”.

Il capitano, Samuele Papi poco prima di ricevere la medaglia e alzare la quinta Coppa CEV orogranata, commenta così la gara: “Sono felicissimo. Potevamo vincere anche a Belluno, ci è sfuggita l’occasione in casa, e nel primo set qui in Polonia abbiamo accusato molto nervosismo, specialmente nei primi minuti. Poi il nostro gioco è venuto fuori, e vincere qui con questo palazzetto pieno, l’entusiasmo del pubblico, è stato bellissimo. Questo è un trofeo davvero importante per noi. Portare a casa questa Coppa anche personalmente è una soddisfazione. Ha un sapore diverso, è stato inaugurato un nuovo progetto, che si è dimostrato concreto alla luce di questa vittoria in questa competizione. Meglio di così non poteva andare”.

Dante Boninfante corona al meglio il suo ritorno in maglia orogranata in questa stagione: “Vincere questo trofeo giocando titolare è fantastico. Io che ho iniziato a giocare nel settore giovanile di questa società. Siamo stati bravissimi. Nel primo set abbiamo accusato la tensione, regalandoglielo. Ma dopo, dal secondo set in poi, non c‘è stata più partita: questa è stata una grande prova di forza e maturità. E’ il primo trofeo per questa Sisley nuovo ciclo. L’occasione giusta, al momento giusto. La dedica è per la mia famiglia, e per il mio amico Paolo, che è venuto a mancare recentemente”.

ALBO D’ORO CEV CUP*
1980/81 A.S. Cannes (FRA)
1981/82 Starlift (NED)
1982/83 Panini Modena
1983/84 Panini Modena
1984/85 Panini Modena
1985/86 Kutiba Falconara
1986/87 Enermix Milano
1987/88 Automobilist Leningrado (URSS)
1988/89 Automobilist Leningrado (URSS)
1989/90 Moerser Moers (GER)
1990/91 Sisley Treviso
1991/92 Maxicono Parma
1992/93 Sisley Treviso
1993/94 Ignis Padova
1994/95 Cariparma Volleyball Parma
1995/96 Alpitour Traco Cuneo
1996/97 Area Ravenna Volley
1997/98 Sisley Treviso
1998/99 Iveco Palermo
1999/00 Piaggio Roma
2000/01 Lube Banca Marche Macerata
2001/02 Noicom Brebanca Cuneo
2002/03 Sisley Treviso
2003/04 Kerakoll Modena
2004/05 Lube Banca Marche Macerata
2005/06 Lube Banca Marche Macerata
2006/07 Novy Urengoi (RUS)
2007/08 M. Roma Volley
2008/09 Lokomotiv Belogorie Belgorod (RUS)
2009/10 Bre Banca Lannutti Cuneo
2010/11 Sisley Treviso

* la Coppa CEV è la seconda coppa europea per importanza (in precedenza era nata come terza coppa, dopo Coppa Campioni e Coppa delle Coppe)

 
coppe europee volley maschile femminile, regole, albo d'oro coppa campioni volley, formazioni, foto, immagini champions league pallavolo, giocatori, giocatrici coppe volley