champions league volley maschile femminile, coppa dei campioni pallavolo, top team cup volley, coppa delle coppe pallavolo, coppa confederale volley, foto, immagini


volley champions league, squadre top teams cup volley, partite coppa campioni pallavolo, risultati coppa coppe pallavolo, commenti coppa confederale volley, news
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitą internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

coppe europee volley, regole, regolamento, formazioni, squadre champions league pallavolo, analisi partite top teams cup volley




Guida al Volley 2018
PARLIAMO DI VOLLEY :  Coppe europee



11.01.2018 - Cev Champions League femminile: Novara si impone al tie-break sul Fenerbahce Istanbul
Splendida impresa per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che vince in rimonta, al tie-break, in casa del Fenerbahce Istanbul e conquista, così, il primo successo del proprio cammino in Champions League. Vittoria che arriva al termine di un match infinito, una battaglia di due ore e mezza segnate dal vantaggio per 2-0 delle padrone di casa e poi dalla clamorosa rimonta azzurra culminata in un tie-break letteralmente dominato. Decisivi i 28 punti di Paola Egonu e i 16 di Cristina Chirichella, impreziositi da ben 7 muri punto.
Igor in campo con Egonu opposta a Skorupa, Gibbemeyer e Chirichella al centro, Piccinini e Plak in banda e Sansonna libero; Fenerbahce con Rahimova in diagonale alla regista Tomkom, Babat e Toksoy Guidetti al centro, Natalia e Jerkov in banda e Dalbeler libero.
Avvio di partita testa a testa, con le padrone di casa avanti 8-7 al primo timeout tecnico e poi capaci di allungare con Rahimova (33 punti per lei nel match) e un muro su Plak (13-8) mentre la Igor si affida a Gibbemeyer e al turno in battuta di Egonu per rientrare sul 13-12. Azzurre avanti con Egonu che mura Natalia e poi va a segno in maniout (18-20) e dopo il timeout del Fenerbahce la Igor scappa addirittura 18-22 ancora con l’opposto a segno. Sul più bello, sul 21-24, un “blackout” delle azzurre consente la rimonta al Fenerbahce che fa 24-24 con l’ace di Natalia e chiude poi 26-24 con due punti in fila di Rahimova.
La Igor riparte di slancio con Chirichella (2-5, muro) ma Egonu e Plak sbagliano favorendo l’8-8 con Rahimova che, poco dopo, sorpassa addirittura in diagonale (13-12) e costringe Barbolini al timeout. Ancora l’opposto azero (16-13), la replica di Egonu è un fuoco di paglia (16-16) perché le turche trovano un altro break importante che vale il 21-17 e poi il 24-18 con due ace consecutivi di Jerkov. Si chiude, senza ulteriori scossoni, 25-19 con l’errore al servizio di Egonu.
Spalle al muro, la Igor reagisce di rabbia e mantiene fin da subito il vantaggio nel terzo set, passando 6-8 al primo timeout tecnico e allungando con un gran muro di Chirichella su Rahimova per l’11-14 che porta al timeout il Fenerbahce. Egonu sbaglia (14-15) ma poi riprende a macinare punti (14-16) mentre Enright, entrata in corsa per Plak, tira la volata (15-18) imitata da Piccinini che mura Rahimova per il 19-22. Toksoy Guidetti ci prova fino alla fine (22-23, muro), poi Gibbemeyer (22-24, primo tempo) ed Egonu, in maniout, chiudono il set 22-25 e riaprono la partita.
Il Fenerbahce prova il tutto per tutto e riprende la propria corsa 8-6 (ace di Natalia) per poi portarsi addirittura 10-6 con un muro di Rahimova mentre tra le azzurre rientra Enright. Barbolini ferma il gioco e la Igor riparte con Enright e Gibbemeyer (14-13) e il nastro che spinge a terra l’ace di Chirichella, e le turche restano avanti con minimo scarto al secondo timeout tecnico: 16-15. Rahimova sbaglia, Gibbemeyer fa due punti in successione (16-19) ed Enright in diagonale risponde al tentativo di rimonta turco (18-22) con Chirichella che chiude, poco dopo, il set con il colpo del 19-25.
Sulle ali dell’entusiasmo, la Igor sfrutta l’inerzia favorevole e ipoteca subito il tie-break portandosi 1-4 con Chirichella (gran muro su Rahimova) e allungando ancora, nonostante il timeout di De Brandt, sul 4-8 con Piccinini al cambio campo. Chirichella sale in cattedra a muro (6-11), il Fenerbahce si gioca l’ultimo, disperato, timeout ma due punti di Egonu e un altro muro della centrale partenopea valgono il 6-14 sul turno in battuta di Skorupa (iniziato sul 6-9). Chiude i giochi il punto numero 28 di Paola Egonu, per un 6-15 che vale oro nella rincorsa azzurra ai Playoff.

IL TABELLINO
Fenerbahce SK ISTANBUL - Igor Gorgonzola NOVARA 2-3 (26-24, 25-19, 22-25, 19-25, 6-15)
Fenerbahce SK ISTANBUL: Tomkom 2, Pereira 9, Babat 10, Rahimova 33, Jerkov 11, Toksoy Guidetti 6, Dalbeler Seniye (L), Yilmaz (L), Akin, Cakiroglu, Uslupehlivan 1. Non entrate: Erdem Dundar, Dagdelenler. All. De Brandt
Igor Gorgonzola NOVARA: Chirichella 16, Egonu 28, Piccinini 9, Gibbemeyer 13, Skorupa 2, Plak 2, Sansonna (L), Enright 6, Bonifacio, Zannoni, Vasilantonaki. Non entrate: Camera. All. Barbolini
ARBITRI: Mokry, Krol
NOTE - Durata set: 29', 27', 29', 26', 13'; Tot: 124'. 

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA

Pool A
Volero Zurich (SUI) - ASPTT Mulhouse (FRA)  11/01
Developres SkyRes Rzeszow (POL) - CSM Volei Alba Blaj (ROU) 0-3 (19-25, 25-27, 17-25)
Pool B
Fenerbahce SK Istanbul (TUR) - Igor Gorgonzola Novara 2-3 (26-24, 25-19, 22-25, 19-25, 6-15)
Imoco Volley Conegliano - Agel Prostejov (CZE) 3-1 (25-14, 21-25, 25-16, 25-17)
Pool C
Chemik Police (POL) - Dinamo Kazan (RUS)  0-3 (17-25, 20-25, 19-25)
Maritza Plovdiv (BUL) - Vizura Ruma (SRB)  1-3 (17-25, 25-22, 17-25, 13-25)
Pool D
Dinamo Moscow (RUS) - Galatasaray SK Istanbul (TUR)  1-3 (21-25, 18-25, 25-23, 17-25)
VakifBank Istanbul (TUR) - Grot Budowlani Lodz (POL)  3-1 (25-16, 24-26, 25-15, 25-16)

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
LE CLASSIFICHE
Pool A
CSM Volei Alba Blaj 6 (2-0), Developres SkyRes Rzeszow 3 (1-1),  Volero Zurich 0 (0-1), ASPTT Mulhouse 0 (0-1).
Pool B
Imoco Volley Conegliano 6 (2-0), Fenerbahce SK Istanbul 4 (1-1), Igor Gorgonzola Novara 2 (1-1), Agel Prostejov 0 (0-2).
Pool C
Dinamo Kazan 6 (2-0), Chemik Police 3 (1-1), Vizura Ruma 3 (1-1), Maritza Plovdiv 0 (0-2).
Pool D
Vakifbank Istanbul 6 (2-0), Galatasaray SK Istanbul 3 (1-1), Dinamo Mosca 3 (1-1), Grot Budowlani Lodz 0 (0-2). 

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
LA FORMULA
Due turni preliminari a eliminazione diretta hanno selezionato le quattro squadre che hanno raggiunto le 12 già qualificate alla fase a gironi. Le 16 formazioni sono state quindi divise in 4 Pool, il cui sorteggio è avvenuto il 17 novembre a Mosca. I gironi all'italiana - 6 partite tra andata e ritorno - promuoveranno 6 squadre (le quattro prime classificate, più le due migliori seconde) ai Play Off 6. Contestualmente sarà eletto il Club organizzatore della Final Four (5-6 maggio 2018), il quale, se già qualificato ai Play Off 6, libererà un posto per l'ulteriore migliore seconda. Le squadre nei gironi saranno ordinate prima per numero di vittorie ottenute e solo successivamente per numero di punti conquistati. 

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
LE DATE DEI GIRONI
1^ GIORNATA
12-14 dicembre
2^ GIORNATA
9-11 gennaio
3^ GIORNATA
23-25 gennaio
4^ GIORNATA
6-8 febbraio
5^ GIORNATA
20-22 febbraio
6^ GIORNATA
27 febbraio


 
coppe europee volley maschile femminile, regole, albo d'oro coppa campioni volley, formazioni, foto, immagini champions league pallavolo, giocatori, giocatrici coppe volley