volley mercato maschile, mercato pallavolo femminile serie a1 a2, anteprime mercato giocatori pallavolo, news mercato giocatrici volley, notizie pallavolo mercato


volley mercato news, anteprime mercato pallavolo femminile, mercato volley italiano, volley mercato internazionale, mercato volley maschile serie a, a1, a2
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitā internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

pallavolo mercato, campagna acquisti, cessioni, scambi squadre volley, mercato volley italiano, volley internazionale




Guida al Volley 2010
PARLIAMO DI VOLLEY :  Volley mercato



19.05.2017 - Luca Secchi č l'allenatore di Chieri
Luca Secchi
Luca Secchi
Luca Secchi è il nuovo allenatore del Fenera Chieri ’76.
Oristanese classe 1975, quest’anno al timone di Mondovì, Luca Secchi è nato come allenatore in Umbria dove ha preso la prima qualifica, conseguito la laurea in Scienze Motorie e iniziato ad allenare. Ha un’esperienza ventennale da primo allenatore con diverse promozioni all’attivo, ultime dell’elenco a Frosinone e Olbia con cui è salito dalla B1 all’A2. Nel 2015-2016 a Soverato è arrivato secondo nella regular season e in Coppa Italia, meritando il premio “Luigi Razzoli” di miglior tecnico della stagione in A2. Oltre a portare avanti il lavoro di club vanta una collaborazione di lungo corso con le nazionali giovanili: al momento è viceallenatore della nazionale Juniores, con cui a luglio farà il campionato mondiale in Messico.
Benvenuto a Chieri, Luca! Quali sono le ragioni che ti hanno portato a intraprendere questa nuova avventura?
«Quando una società si presenta convinta di volerti mettere a capo di un progetto come si è dimostrata Chieri, dimostra concretamente di voler fare con te un certo percorso, ti dà libertà di manovra su tante cose, ti permette di lavorare con uno staff di primissima qualità e con una buona squadra come quella che stiamo cercando di costruire, e trovi persone così lucide e lungimiranti nel condividere le strategie di questo percorso, la scelta di accettare non è stata così complicata. Un altro importante elemento è stata la possibilità di lavorare con Max Gallo».
Da avversario, cos’ha rappresentato per te Chieri?
«Passare a Chieri significa in un modo o nell’altro sentir parlare di pallavolo. So di arrivare in una città che conosce la pallavolo e ha visto tante squadre e tanti giocatori, con tutti gli onori e gli oneri del caso. Giocare a Chieri è sempre stato complicato per chiunque, mi permetto da dirlo da avversario non avendo mai vinto. Merito anche di un palazzetto particolare e di un pubblico molto caldo, elementi che spero mi faranno sorridere perché finalmente li troverò a favore e non contro».
Cosa ti senti di promettere?
«Regalerò al progetto di Chieri tutta l’attenzione, la passione e l’entusiasmo che questa società merita da parte di un professionista quale mi ritengo. È l’unica cosa che mi sento di promettere perché tutto il resto viene di conseguenza. Sono la passione e l’entusiasmo ad aver avvicinato qualunque pallavolista a questo sport. Per far sì che si possa vivere un clima sereno e produttivo, il primo elemento è questo: fare quel che faccio con passione e tutto l’impegno che posso metterci».
Cosa ritieni importante che sappia di te chi non ti conosce?
«Ognuno filtra con i propri occhi quel che una persona può sembrare o apparire. Più di quanto potrei dire di me, credo sia importante l’interazione che chiunque mi conoscerà riuscirà a creare con me, che si tratti di giocatori, società o una persona qualunque».
Fin qui cosa ti è piaciuto maggiormente di Chieri?
«Quel che mi ha fatto più piacere è respirare l’entusiasmo di un presidente e di una società tutta, per quanto ho potuto conoscerla: è abbastanza raro. È la famosa passione di cui parlavo prima. Mantenere l’entusiasmo alto in un ambiente di solito è foriero di grande produttività, ed è stata una leva motivazionale veramente forte per il mio approdo a Chieri».

 
mercato giocatori volley, mercato giocatrici pallavolo, possibili scambi, campagna acquisti, cessioni squadre pallavolo Italia, notizie mercato pallavolo Europa