eventi volley, calendario incontri pallavolo, risultati volley, regole pallavolo, albo d'oro volley, programma pallavolo, descrizione competizioni volley


incontri volley, competizioni pallavolo, informazioni gare volley, descrizione eventi volley, squadre vincitrici pallavolo
Home
Profilo
Olimpiadi di Londra 2012
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitā internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley Maschile
Volley Femminile
Archivio Eventi
Work shop 2014
Volley in Tv
Editoriali
Medicina e Sport
Angolo della Tecnica
Preparazione fisica
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

regolamento eventi volley, palmares squadre vincitrici pallavolo, date incontri volley, appuntamenti pallavolo, informazioni volley


Guida al Volley 2010
EVENTI :  Volley Maschile - Nazionali


World League

La World League 2014 č stata vinta dagli Stati Uniti in finale contro il Brasile
WORLD LEAGUE 2015

Tutto pronto per l’inizio della stagione 2015 della Nazionale Maschile che quest’anno sarà impegnata nella 26esima edizione della World League, storica manifestazione la cui partecipazione è stata allargata a 32 squadre, quattro in più rispetto allo scorso anno.
Gli uomini di Berruto cominceranno la loro estate, dunque, proprio con la World League che vivrà il suo momento clou nella Final Six in programma a Rio de Janeiro dal 14 al 19 luglio.
La World League 2015, come detto, sarà giocata da 32 Nazionali suddivise in otto pool da quattro e appartenenti a tre fasce per un totale di 144 match nella Fase Intercontinentale.
L’Italia, come lo scorso anno, rientra nel gruppo delle squadre di prima fascia e, inserita nella Pool A, affronterà l’Australia i vice campioni del mondo del Brasile, e la Serbia. Nella Pool B giocheranno invece gli Stati Uniti vincitori dell’edizione 2015, la Russia, l’Iran e i campioni del mondo della Polonia.
Le Nazionali appartenenti alla prima fascia si sfideranno con la consueta formula del doppio incontro ogni week end con ciascuna squadra che disputerà quindi 12 partite, sei in casa e sei in trasferta per un totale di 48 incontri. Sei saranno i week end di gara prima della Fase Finale di Rio de Janeiro.
Gli Azzurri faranno il loro esordio venerdì 29 maggio ad Adelaide, Australia, dove se la vedranno con i padroni di casa alle ore 12*; match che verrà replicato il giorno successivo alle ore 8.30.
La settimana seguente giocheranno a Pesaro dove il 5 giugno all’Adriatic Arena affronteranno la Serbia alle ore 20.30, sfida che verrà replicata al Pala Dozza di Bologna domenica 7 alle ore 18.
Concluso il secondo week end di gare, la squadra si trasferirà in Veneto dove prima al Pala Arrex di Jesolo (12 giugno ore 20.30) e successivamente al Pala Olimpia di Verona (14 giugno ore 20) sfiderà ancora gli uomini di Santilli.
Gli appuntamenti casalinghi si concluderanno con la doppia sfida tra le due formazioni più titolate della manifestazione: Italia e Brasile, infatti, daranno vita a due gare affascinanti, la prima delle quali è in programma nel magnifico scenario del Foro Italico (venerdì 19 giugno ore 20) che torna ad ospitare una gara di pallavolo dopo il più che riuscito esperimento della scorsa stagione quando 10mila persone acclamarono i loro beniamini in un impianto le cui foto hanno fatto il giro del mondo. Ultima vetrina casalinga sarà il Nelson Mandela Forum (domenica 21 giugno ore 20), teatro lo scorso anno della Final Six che ha visto trionfare gli Stati Uniti.
Conclusa la passerella italiana, la Nazionale Italiana sarà ospite della Serbia (26 giugno ore 20 Novi Sad, 28 giugno ore 20 Belgrado) e successivamente volerà in Brasile dove affronterà la nazionale sudamericana il 2 e 3 luglio a Cuiabà alle ore 19.

Per affrontare la World League 2015 Berruto ha scelto venticinque atleti:
Alzatori: Paolucci, Giannelli, Saitta, Travica
Centrali: Mengozzi, Buti, Piano, Birarelli, Anzani, Bossi, Alletti
Schiacciatori – Opposti: Nelli, Raffaelli, Vettori, Zaytsev, Lanza, Randazzo, Antonov, Sabbi, Galliani, Botto, Massari
Libero: Rossini, Giovi, Colaci

La Fase Intercontinentale: 29 maggio – 5 luglio 2015
L’edizione numero 26 della World League si disputerà con la formula inaugurata lo scorso anno. A cambiare però saranno il numero di formazioni partecipanti, divenute 32 tra le quali ci saranno le esordienti assolute Montenegro e Kazakhstan (sale così a 33 il numero di Nazioni che nel corso della storia hanno partecipato alla competizione); la Grecia la cui ultima apparizione risaliva al 2005; l’Egitto e il Venezuela.
Italia e Brasile rimangono le uniche due Nazionali ad aver giocato tutte le 25 precedenti edizioni e sono le squadre più titolate della manifestazione: i verdeoro con nove e gli Azzurri con otto.
Trentadue le formazioni partecipanti suddivise in otto pool da quattro, appartenenti a tre fasce per un totale di 144 match nella Fase Intercontinentale.

Prima fascia
Pool A: Italia, Brasile, Australia, Serbia
Pool B: Russia, Stati Uniti, Iran, Polonia
Seconda fascia
Pool C: Argentina, Bulgaria, Canada, Cuba
Pool D: Repubblica Ceca, Francia, Giappone, Corea del Sud
Pool E: Belgio, Finlandia, Olanda, Portogallo
Terza fascia
Pool F: Montenegro, Porto Rico, Tunisia, Turchia
Pool G: Cina, Grecia, Messico, Slovacchia
Pool H: Egitto, Kazakhstan, Spagna, Venezuela

Fase Intercontinentale
Le formazioni inserite nelle pool A, B, C, D ed E giocheranno con la tradizionale formula della doppia sfida sia in casa che in trasferta, mentre quelle delle Pool F, G e H disputeranno due tornei indipendenti.

Sistema di punteggio
Il sistema di punteggio prevede che nel caso in cui un match terminerà 3-0 o 3-1, alla squadra vincitrice andranno 3 punti, alla perdente 0. In caso di 3-2, 2 punti alla vincente e 1 alla perdente. In caso di parità (uguale numero di punti) le squadre verranno classificate in base al numero di match vinti, quoziente set e, in caso di ulteriore parità di punteggio, quoziente punti.
La classifica dei gironi sarà determinata dai risultati di tutte le partite vinte e perse.

Final Four
È la Fase Finale delle pool C, D ed E che qualifica la squadra vincitrice alla Final Six che assegnerà il titolo. Si disputerà il 10 e 11 luglio a Varna, in Bulgaria. La Final Four delle pool F, G e H si disputerà a Bratislava, Slovacchia dal 3 al 5 luglio.

Final Six
Alla Final Six, in programma al Maracanãzinho di Rio de Janeiro dal 15 al 19 luglio, parteciperanno il Brasile Paese Organizzatore, le prime due classificate delle Pool A e B e la vincitrice della Final Four della seconda fascia. Se il Brasile nella Pool A dovesse piazzarsi tra le prime due si qualificherebbe la terza classificata.
A metà luglio si assisterà dunque a un’interessante preview dei Giochi Olimpici dato che l’impianto sarò lo stesso nel quale si giocherà il prossimo anno.
Si tratterà della quinta Fase Finale organizzata dalla Federazione Brasiliana che precedentemente ha scelto proprio Rio (1995 e 2008), San Paolo (1993) e Belo Horizonte (2002).

Il calendario completo della PRIMA FASCIA – Pool A e B
Orari di gioco italiani

Primo week end (29-31 maggio)
Pool A:
29/5: ITALIA-AUSTRALIA 3-1 (25-19, 22-25, 25-21, 25-20)
ITALIA: Anzani 13, Sabbi 11, Lanza 15, Travica 6, Alletti 6, Antonov 11, Colaci (L), Botto, Vettori, Bossi, Mengozzi, Giannelli. N.e. Randazzo, Giovi (L). All. Berruto.
AUSTRALIA: Guymer 3, Sanderson 14, Passier 8, Edgar 19, Peacock 3, Douglas-Powell 2, Perry (L), Sukochev 1, Williams 2, Walker 8, Mote 2, Roberts 1. N.e. Borgeaud (L), Hodges. All. Santilli.
Arbitri: Shaaban (Egy) e Al Naama (Qat).

Brasile-Serbia 3-2 (24-26, 25-17, 25-22, 26-28, 15-11)

30/5: ITALIA-AUSTRALIA 3-1 (25-20, 25-21, 23-25, 25-23)
ITALIA: Anzani 8, Vettori 16, Randazzo 15, Travica 1, Alletti 10, Lanza 9, Colaci (L), Sabbi 3, Giannelli 3, Antonov 1. N.e. Mengozzi, Botto, Bossi, Giovi (L). All Berruto.
AUSTRALIA: Sanderson 13, Passier 2, Edgar 25, Peacock, Mote 8, Walker 7, Perry (L), Guymer 2, Sukochev, Williams, Roberts. N.e. Douglas-Powell, Borgeaud (L), Hodges. All. Santilli.
Arbitri: Al Naama (Qat) e Shaaban (Egy).

31/5: Brasile-Serbia 3-1 (25-18, 25-20, 19-25, 25-22)

Pool B:
28/5: Polonia-Russia 3-0 (25-16, 25-17, 25-20)
29/5: Polonia-Russia 3-2 (25-19, 24-26, 20-25, 25-19, 18-16)
30/5: Usa-Iran 3-1 (25-19, 25-22, 23-25, 25-23)
31/5: Usa-Iran 3-1 (25-16, 25-16, 20-25, 25-20)

Secondo week end (5–7 giugno)
Pool A:
5/6: Brasile-Australia 3-1 (25-20, 21-25, 25-19, 25-18)

ITALIA-SERBIA 1-3 (25-22, 23-25, 24-26, 23-25)
ITALIA: Vettori 14, Randazzo 7, Anzani 7, Travica 1, Lanza 11, Mengozzi 5, Colaci (L), Massari, Birarelli 4, Antonov 3, Sabbi 2, Giannelli, Zaytsev 5. N.e. Giovi (L). All. Berruto.
SERBIA: Podrascanin 12, Atanasijevic 14, Petric 8, Lisinac 13, Jovovic 2, Kovacevic U. 4, Rosic (L), Okolic, Kovacevic N. 12. N.e. Starovic, Stankovic, Brdjovic, Ivovic, Majstorovic (L). All. Grbic.
ARBITRI: Dudek (Pol) e Zenovich (Rus).

7/6: Brasile-Australia 3-0 (31-29, 25-19, 25-19)

ITALIA-SERBIA 3-2 (25-14, 19-25, 18-25, 25-20, 15-12)
ITALIA: Randazzo 3, Birarelli 12, Travica 3, Lanza 13, Anzani 16, Vettori 17, Colaci (L), Zaytsev 10, Massari, Giannelli. N.e. Antonov, Sabbi, Mengozzi, Giovi (L). All. Berruto.
SERBIA: Kovacevic N. 16, Podrascanin 9, Atanasijevic, Petric 14, Lisinac 3, Brdjovic 6, Rosic (L), Stankovic 2, Starovic 14, Okolic 2. N.e. Ivovic, Kovacevic U. , Jovovic. All. Grbic.
ARBITRI: Zenovich (Rus) e Dudek (Pol).

Pool B:
5/6: Usa-Russia 3-1 (25-18, 24-26, 25-15, 28-26)
Polonia-Iran 3-1 (25-20, 25-22, 21-25, 27-25)
6/6: Usa-Russia 3-0 (25-23, 25-21, 25-16)
Polonia-Iran 3-2 (22-25, 25-22, 25-16, 22-25, 15-6)

Terzo week end (12-14 giugno)

Pool A:
12/6: Serbia-Brasile 3-2 (22-25, 23-25, 25-23, 25-21, 15-13)

ITALIA-AUSTRALIA 0-3 (16-25, 18-25, 21-25)
ITALIA: Botto 6, Anzani 3, Vettori 15, Zaytsev 1, Birarelli 4, Travica 1, Colaci (L), Rossini, Giannelli 2, Randazzo 8. N.e. Antonov, Giovi, Sabbi, Alletti. All. Berruto.
AUSTRALIA: Walker 8, Guymer 6, Edgar 22, Sanderson 12, Mote 5, Sukochev 2, Perry (L), Roberts, Peacock, Hodges. N.e. Borgeaud (L), Douglas-Powell, Williams, Graham. All. Santilli.
ARBITRI: Macias (Mex) e Cull (Usa).

14/6: Serbia-Brasile 2-3 (23-25, 25-20, 21-25, 25-22, 13-15)

ITALIA-AUSTRALIA 3-0 (26-24, 25-21, 25-23)
ITALIA: Alletti 5, Giannelli 5, Botto 12, Anzani 6, Vettori 3 , Zaytsev 6, Colaci (L), Giovi, Sabbi 9, Birarelli 1. N.e. Antonov, Rossini, Travica, Randazzo. All. Berruto.
AUSTRALIA: Mote 4, Sukochev 1, Walker 2, Guymer 4, Edgar 14, Sanderson 14, Perry (L), Douglas-Powell 1, Williams 2, Peacock 2, Roberts 3. N.e. Borgeaud (L), Hodges, Graham. All. Santilli.
ARBITRI: Cull (Usa) e Macias (Mex).

Pool B:
12/6: Stati Uniti-Polonia 3-2 (23-25, 25-23, 19-25, 25-22, 15-9)
13/6: Russia-Iran 1-3 (25-20, 16-25, 19-25, 23-25)
Stati Uniti-Polonia 3-1 (23-25, 25-23, 25-15, 25-17)
14/6: Russia-Iran 0-3 (20-25, 18-25, 21-25)

Quarto week end (18-21 giugno)
Pool A:
18/6 Serbia-Australia 3-20 (31-29, 27-25, 25-19)

19/6:
ITALIA-BRASILE 3-2 (26-24, 21-25, 25-18, 17-25, 16-14)
ITALIA: Anzani 6, Travica 4, Lanza 9, Birarelli 14, Vettori 16, Zaytsev 16, Colaci (L), Saitta, Sabbi 1, Botto, Mengozzi 1, Giovi. N.e. Randazzo, Rossini (L). All. Berruto.
BRASILE: Bruno 3, Murilo 3, Eder 11, Wallace 20, Lucarelli 20, Lucas 13, Sergio (L), Raphael, Evandro, Lipe 5. N.e. Mario Jr (L), Riad, Isaac, Lucas Loh, Riad. All. Bernardo.
Arbitri: Shaaban (Egy) e Albright (Usa).

20/6: Serbia-Australia 3-0 (25-23, 25-20, 25-20)
21/6:
ITALIA-BRASILE 0-3 (23-25, 22-25, 16-25)
ITALIA: Anzani 2, Travica 2, Lanza 5, Birarelli 8, Vettori 6, Zaytsev 11, Colaci (L), Saitta, Botto 2, Mengozzi 2, Randazzo, Sabbi. N.e. Giovi, Rossini (L). All. Berruto.
BRASILE: Bruno 1, Murilo 2, Isaac 8, Evandro 20, Lucarelli 9, Lucas 8, Sergio (L), Raphael, Wallace, Lipe. N.e. Mario Jr (L), Riad, Lucas Loh, Eder, Riad. All. Roberley.
Arbitri: Albright (Usa) e Shaaban (Egy).

Pool B:
19/6: Russia-Polonia 1-3 (32-20, 14-25, 22-25, 18-25)
Iran-Stati Uniti 3-0 (25-19, 29-27, 25-20)
20/6: Russia-Polonia 2-3 (25-19, 21-25, 24-26, 25-20, 14-16)
21/6: Iran-Stati Uniti 3-0 (25-20, 25-21, 25-19)

Quinto week end (26-28 giugno)
Pool A:
26/6:
SERBIA- ITALIA 3-1 (25-23, 25-20, 25-27, 25-21)
SERBIA: Ivovic 5, Petric 15, Jovovic 2, Atanasijevic 19, Podrascanin 7, Lisinac 14, Rosic (L), U. Kovacevic 4, Starovic, Kostic, N. Kovacevic 2. N.e. Stankovic, Okolic, Majstorovic (L). All. Grbic.
ITALIA: Zaytsev 13, Lanza 19, Travica 2, Birarelli 5, Sabbi 22, Anzani 1, Colaci (L), Antonov 1, Giovi, Mengozzi 4. N.e. Rossini (L), Randazzo, Vettori, Saitta. All. Berruto.
Arbitri: Cull (USA) e Shahmiri (IRI).

27/6: Australia-Brasile
28/6:
SERBIA-ITALIA 3-2 (26-24, 21-25, 26-24, 23-25, 17-15)
SERBIA: N. Kovacevic 14, Petric 11, Kostic, Stankovic 8, Atanasijevic 31, Podrascanin 3, Majstorovic (L), Jovovic 1, Starovic, Lisinac 3, Okolic 1, Ivovic 8, U. Kovacevic. N.e. Rosic (L). All. Grbic.
ITALIA: Zaytsev 18, Lanza 18, Travica, Birarelli 6, Sabbi 31, Anzani 4, Colaci (L), Mengozzi 8, Giovi, Saitta 3, Antonov. N.e. Rossini (L), Randazzo, Vettori. All. Berruto.
Arbitri: Shahmiri (Iri) e Cull (Usa).

Australia-Brasile 0-3 (22-25, 20-25, 15-25)

Pool B:
26/6: Russia-Stati Uniti
Iran-Polonia
27/6: Russia-Stati Uniti
28/6: Iran-Polonia

Sesto week end (2-5 luglio)
Pool A:
2/7:
BRASILE–ITALIA 3-0 (25-20, 26-24, 25-19)
BRASILE: Bruno, Isac 6, Wallace 11, Murilo 7, Lucas 10, Lucarelli 13, Sergio (L), William, Evandro 2, Lipe, Eder. N.e. Mario (L), Riad, Lucas Loh. All. Bernardo Rezende.
ITALIA: Travica 1, Vettori 2, Lanza 10, Zaytsev 9, Anzani 4, Birarelli 8, Colaci(L), Sabbi 5, Massari, Antonov, Mengozzi 2. N.e. Giannelli, Randazzo, Giovi (L). All Berruto.
Arbitri: Cespedes (Dom), Zenovich (Rus).

3/7:
BRASILE-ITALIA 2-3 (25-21, 27-29, 25-21, 19-25, 19-21)
BRASILE: Bruno 3, Eder 4, Murilo 2, Lipe 8, Evandro 12, Lucas 16, Sergio (L), William, Wallace 12, Mario (L), Lucarelli 13, Riad 4, Isac, Lucas Loh. All. Bernardinho.
ITALIA: Travica, Vettori 1, Lanza 10, Zaytsev 16, Anzani 9, Birarelli, Colaci(L), Mengozzi 16, Sabbi 19, Massari, Antonov 7, Giannelli 1, Birarelli. N.e. Randazzo, Giovi (L). All Berruto.
Arbitri: Zenovich (Rus) e Cespedes (Dom).

4/7 Australia-Serbia
5/7 Australia-Serbia
Pool B:
3/7: Polonia-Stati Uniti
Iran-Russia
4/7: Polonia-Stati Uniti
Iran-Russia


Il calendario completo della SECONDA FASCIA– Pool C, D e E

Pool C

Primo week end (16-17 maggio)
Canada-Cuba 3-0 (25-20, 25-19, 26-24)
Canada-Cuba 3-0 (26-24, 25-19, 25-21)

Secondo week end (29-31 maggio)
Argentina-Cuba 3-0 (25-18, 25-19, 25-18)
Bulgaria-Canada 1-3 (20-25, 19-25, 25-22, 21-25)
Argentina-Cuba 2-3 (25-17, 17-25, 21-25, 25-16, 9-15)
Bulgaria-Canada 3-2 (21-25, 23-25, 25-23, 25-14, 15-9)

Terzo week end (5-7 giugno)
Canada-Argentina 3-0 (25-22, 27-25, 25-19)
Cuba-Bulgaria 1-3 (19-25, 21-25, 26-24, 23-25)
Canada-Argentina 2-3 (25-23, 22-25, 25-21, 19-25, 10-15)
Cuba-Bulgaria 1-3 (25-18, 20-25, 24-26, 23-25)

Quarto week end (12-14 giugno)
Canada-Bulgaria 2-3 (20-25, 19-25, 25-22, 25-27, 12-15)
Cuba-Argentina 3-1 (25-20, 25-21, 20-25, 25-21)
Canada-Bulgaria 3-1 (25-18, 25-19, 21-25, 25-20)
Cuba-Argentina 0-3 (23-25, 18-25, 21-25)

Quinto week end (20-21 giugno)
Cuba-Canada 1-3 (14-25, 25-20, 21-25, 21-25)
Argentina-Bulgaria 2-3 (24-26, 25-22, 24-26, 25-16, 16-18)
Cuba-Canada 3-2 (17-25, 20-25, 25-23, 25-19, 15-12)
Argentina-Bulgaria 3-0 (25-19, 25-19, 25-16)

Sesto week end (26-28 giugno)
Argentina-Canada
Bulgaria-Cuba 3-0 (25-23, 25-16, 26-24)
Argentina-Canada 3-2 (23-25, 25-15, 21-25, 27-25, 15-6)
Bulgaria-Cuba 3-1 (25-19, 25-19, 19-25, 25-17)

Settimo week end (4-5 luglio)
Bulgaria-Argentina
Bulgaria-Argentina

Pool D
Primo week end (30-31 maggio)
Corea del Sud-Francia 1-3 (30-28, 23-25, 18-25, 16-25)
Giappone-Repubblica Ceca 3-1 (21-25, 25-18, 25-22, 25-20)
Corea del Sud-Francia 0-3 (17-25, 21-25, 21-25)
Giappone-Repubblica Ceca 2-3 (25-22, 25-20, 24-26, 23-25, 11-15)

Secondo week end (6-7 giugno)
Corea del Sud-Repubblica Ceca 2-3 (25-20, 19-25, 25-18, 20-25, 12-15)
Giappone-Francia 0-3 (12-25, 14-25, 26-28)
Corea del Sud-Repubblica Ceca 3-1 (27-29, 25-18, 25-20, 25-21)
Giappone-Francia 0-3 (15-25, 18-25, 23-25)

Terzo week end (12-14 giugno)
Francia-Repubblica Ceca 3-0 (25-15, 25-23, 25-11)
Corea del Sud-Giappone 1-3 (20-25, 25-20, 21-25, 19-25)
Francia-Repubblica Ceca 3-0 (27-55, 26-24, 25-22)
Corea del Sud-Giappone 3-0 (25-20, 25-21, 25-18)

Quarto week end (19-21 giugno)
Repubblica Ceca-Francia 0-3 (18-25, 20-25, 24-26)
Giappone-Corea del Sud 3-0 (25-17, 25-17, 15-17)
Repubblica Ceca-Francia 1-3 (17-25, 25.23, 22-25, 14-25)
Giappone-Corea del Sud 3-0 (25-21, 25-20, 15-18)

Quinto week end (25-27 giugno)
Francia-Giappone
Repubblica Ceca-Corea del Sud
Francia-Giappone
Repubblica Ceca-Corea del Sud

Sesto week end (2-4 luglio)
Francia-Corea del Sud
Repubblica Ceca-Giappone
Francia-Corea del Sud
Repubblica Ceca-Giappone

Pool E
Primo week end (16-17 maggio)
Portogallo-Olanda 1-3 (25-23, 20-25, 21-25, 20-25)
Portogallo-Olanda 2-3 (25-17, 18-25, 26-24, 21-25, 12-15)

Secondo week end (23-24 maggio)
Finlandia-Belgio 2-3 (20-25, 28-30, 25-20, 25-23, 7-15)
Finlandia-Belgio 2-3 (31-29, 20-25, 25-23, 21-25, 11-15)

Terzo week end (30-31 maggio)
Belgio-Finlandia 3-1 (25-18, 20-25, 26-24, 25-14)
Belgio-Finlandia 3-1 (29-27, 23-25, 25-16, 25-10)

Quarto week end (5-7 giugno)
Finlandia-Portogallo 3-0 (25-19, 25-23, 25-22)
Olanda-Belgio 3-2 (25-21, 25-18, 14-25, 22-25, 15-9)
Finlandia-Portogallo 3-1 (25-23, 28-30, 25-14, 25-23)
Olanda-Belgio 0-3 (12-25, 17-25, 14-25)

Quinto week end (13-14 giugno)
Belgio-Portogallo 3-0 (25-16, 25-21, 25-23)
Olanda-Finlandia 3-1 (22-25, 25-20, 25-14, 25-19)
Belgio-Portogallo 3-2 (25-13, 25-27, 30-28, 23-25, 15-13)

Sesto week end (19-20 giugno)
Olanda-Portogallo 3-0 (25-18, 25-21, 25-23)
Olanda-Portogallo 2-3 (25-15, 21-25, 23-25, 25-21, 11-15)

Settimo week end (26-28 giugno)
Finlandia-Olanda
Finlandia-Olanda
Portogallo-Belgio 0-3 (26-28, 23-25, 18-25)

Ottavo week end (3-5 luglio)
Belgio-Olanda
Portogallo-Finlandia
Belgio-Olanda
Portogallo-Finlandia

Il calendario completo della TERZA FASCIA– Pool F, G e H

Pool F
Primo week end (12-14 giugno)
Portorico-Turchia 2-3 (18-25, 26-24, 20-25, 25-21, 10-15)
Montenegro-Tunisia 3-0 (25-18, 25-20, 25-16)
Turchia-Tunisia 3-0 (26-24, 25-18, 25-18)
Montenegro-Portorico 3-0 (25-22, 25-23, 25-21)
Tunisia-Portorico 3-1 (25-17, 20-25, 25-17, 25-19)
Montenegro-Turchia 3-1 (25-22, 23-25, 26-24, 25-23)

Secondo week end (19-21 giugno)
Montenegro-Tunisia 3-0 (25-23, 25-21, 27-25)
Turchia-Portorico 3-0 (25-16, 25-16, 25-13)
Portorico-Montenegro 1-3 (19-25, 26-28, 25-22, 13-25)
Turchia-Tunisia 3-1 (25-20, 25-22, 21-25, 25-18)
Tunisia-Portorico 1-3 (27-29, 16-25, 25-18, 19-25)
Turchia-Montenegro 3-2 (25-21, 23-25, 25-23, 23-25, 15-12)

Pool G
Primo week end (13-15 giugno)
Slovacchia-Cina 2-3 (25-23, 25-21, 17-25, 17-25, 15-17)
Messico-Grecia 2-3 (25-20, 25-21, 21-25, 19-25, 14-16)
Cina-Grecia 3-2 (25-22, 20-25, 18-25, 30-28, 15-13)
Messico-Slovacchia 0-3 (21-25, 19-25, 19-25)
Slovacchia-Grecia 2-3 (25-20, 25-15, 20-25, 20-25, 17-19)
Messico-Cina 0-3 21-25, 22-25, 21-25)

Secondo week end (19-21 giugno)
Slovacchia-Cina 2-3 (25-20, 25-23, 19-25, 20-25, 13-15)
Grecia-Messico 3-0 (25-16, 25-18, 30-28)
Cina-Messico 3-1 (25-11, 25-23, 18-25, 25-15)
Slovacchia-Grecia 2-3 (25-14, 25-17, 16-25, 19-25, 10-15)
Messico-Slovacchia 1-3 (25-22, 23-25, 23-25, 17-25)
Cina-Grecia 3-2 (21-25, 25-21, 34-32, 18-25, 15-13)

Pool H
Primo week end (12-14 giugno)
Spagna-Egitto 3-2 (22-25, 25-21, 25-27, 25-22, 15-9)
Kazakhistan-Venezuela 3-2 (25-22, 31-33, 25-23, 28-30, 15-9)
Spagna-Venezuela 3-1 (25-16, 21-25, 25-22, 25-23)
Kazakhistan-Egitto 0-3 (18-25, 14-25, 21-25)
Venezuela-Egitto 0-3 (22-25, 22-25, 17-25)
Kazakhistan-Spagna 1-3 (25-22, 19-25, 19-25, 16-25)

Secondo week end (19-21 giugno)
Spagna-Venezuela 3-0 (25-18, 26-24, 25-21)
Egitto-Kazakhistan 3-1 (25-19, 25-16, 20-25, 25-23)
Spagna-Kazakhistan 3-0 (25-23, 25-18, 25-21)
Egitto-Venezuela 3-0 (25-20, 25-23, 25-20)
Kazakhistan-Venezuela 2-3 (16-25, 25-17, 19-25, 25-20, 9-15)
Egitto-Spagna 3-1 (25-14, 25-18, 19-25, 25-18)

FINAL SIX
Rio de Janeiro. Ventunesima partecipazione alle Finali di World League per la Nazionale italiana, la terza consecutiva, la quarta con Mauro Berruto sulla panchina azzurra.
L’Italia si è qualificata alla Final Six dopo aver chiuso il proprio raggruppamento al terzo posto alle spalle di Brasile e Serbia, con un bilancio di sei vittorie e altrettante sconfitte che hanno fruttato 16 punti.
Otto gli esordienti del roster azzurro: Antonov, Giannelli, Massari, Mengozzi, Colaci, Saitta, Botto, Nelli. Alla Final Six 2015 partecipano le prime tre classificate delle pool A (Brasile, Serbia e Italia con i verdeoro che con il loro primo posto ed essendo qualificati di diritto hanno sostanzialmente liberato un posto), due della B (Stati Uniti e Polonia) e la Francia, vincitrice della Final Four del secondo gruppo.
Le sei squadre qualificate sono state suddivise in due gironi. La prima e la seconda classificata dei due raggruppamenti giocheranno le semifinali incrociate e le finali.
Birarelli e compagni sono inseriti nella pool J insieme a Serbia e Polonia; nell’altro raggruppamento – I –Brasile, Stati Uniti e Francia.
La fase conclusiva della World League torna in Brasile dopo sette anni: l’ultima edizione disputata nel Paese sudamericano è stata ospitata proprio dalla città carioca nel 2008.
L’impianto preposto è il Maracanãzinho, uno dei templi della pallavolo mondiale dove l’Italia vinse il suo primo Campionato del Mondo nel 1990 e cinque anni dopo (esattamente 20 anni fa) la sua quinta World League; quella in programma dal 15 al 19 luglio sarà anche un’interessante anteprima dei Giochi Olimpici dato che l’impianto sarò lo stesso nel quale si giocherà il prossimo anno.
Si tratterà della quinta Fase Finale organizzata dalla Federazione Brasiliana che precedentemente ha scelto proprio Rio (1995 e 2008), San Paolo (1993) e Belo Horizonte (2002).

Gli Azzurri per le Finali:
I palleggiatori Simone Giannelli e Davide Saitta; gli attaccanti Oleg Antonov, Iacopo Botto, Filippo Lanza, Jacopo Massari, Gabriele Nelli e Luca Vettori; i centrali: Simone Anzani, Emanuele Birarelli, Stefano Mengozzi; i liberi Andrea Giovi e Massimo Colaci.

Le Pool e il programma delle gare
Rio de Janeiro, Maracanãzinho
15-19 luglio 2015

Pool I:
Brasile (Paese Ospitante e 1° Pool 1)
USA (1° pool 2)
Francia (vincente Final Four seconda fascia)

Pool J:
Serbia (2° Pool 1)
Polonia (2° Pool 2)
Italia (3° Pool 1)

15 luglio
Brasile - Francia 1-3

SERBIA-ITALIA 2-3 (23-25, 25-14, 23-25, 25-20, 9-15)
SERBIA: Ivovic 12, Petric 13, Jovovic, Atanasijevic 26, Podrascanin 7, Lisinac 14, Rosic (L), Okolic, Kostic, Stankovic 2, U.Kovacevic 3, N. Kovacevic 1. N.e Starovic, Majstorovic (L). All. Nikola Grbic.
ITALIA: Birarelli 15, Mengozzi 10, Vettori 20, Giannelli 7, Lanza 20, Antonov 3, Colaci (L), Massari 5, Saitta, Nelli, Anzani 1. N.e. Botto, Giovi (L) All. Mauro Berruto.
Arbitri: Turci (Bra) e Zenovich (Rus).

16 luglio
Brasile – Stati Uniti 3-1

POLONIA-ITALIA 3-1 (25-15, 27-25, 20-25, 25-20)
POLONIA: Nowakowski 10, Kurek 18, Drzyzga 2, Kubiak 19, Buszek 4, Bieniek 6, Zatorski (L), Lomacz 1, Konarski 3, Mika 4, Mozdzonek 2, Gacek (L). N.e. Szalpuk, Wrona. All. Antiga.
ITALIA: Birarelli 7, Mengozzi 2, Vettori 11, Giannelli 1, Lanza 14, Massari 1, Colaci (L), Anzani 5, Saitta 1, Antonov 10. N.e. Nelli, Botto, Giovi (L). All. Berruto.
Arbitri: Mokry (Svk) e Shaaban (Egy).

17 luglio
Stati Uniti-Francia 3-1 (25-21, 25-22, 24-26, 25-20)
Serbia-Polonia 3-2 (18-25, 25-22, 22-25, 25-22, 15-13) 

Classifica Pool I: Usa 1v (3p), Francia 1v (3 p), Brasile 1v (3p)
Qualificate Stati Uniti e Francia per quoziente punti.

Classifica Pool J: Polonia 1 v (4p), Serbia 1v (3p), Italia 1v (2p)
Qualificate Polonia e Serbia

PROGRAMMA SEMIFINALI E FINALI
18 luglio – Semifinali
1° semifinale: Stati Uniti – Serbia ore 15
2° semifinale: Francia – Polonia ore 17

19 luglio - Finali
Finale 3°-4° posto ore 14
Finale 1°-2° posto ore 16.30


Il Montepremi
Il montepremi totale della World League 2015 è pari a 4.291.200.00 dollari, che verranno così ripartiti:

Fase Intercontinentale
Premi di squadra in base al ranking della Pool
1° posto: $ 250.000.00
2° posto: $ 200.000.00
3° posto: $ 150.000.00
4° posto: $ 100.000.00

Premi di squadra per ogni match giocato
Squadra vincente: $ 9.600.00
Squadra perdente: $ 4.800.00

Fase Finale
Premi di squadra nella Fase Finale
1° posto: $ 1.000.000.00
2° posto: $ 500.000.00
3° posto: $ 300.000.00
4° posto: $ 150.000.00
5° posto: $ 75.000.00
6° posto: $ 75.000.00

Premi individuali
MVP: $ 30.000.00
Miglior alzatore: $ 10.000.00
Miglior opposto: $ 10.000.00
Miglior ricevitore (1): $ 10.000.00
Miglior ricevitore (2): $ 10.000.00
Miglior centrale (1): $ 10.000.00
Miglior centrale (2): $ 10.000.00
Miglior libero: $ 10.000.00
Totale $100.000.00

Solo i giocatori partecipanti alla Fase Finale potranno concorrere per i premi individuali.
 
calendario eventi pallavolo, albo d'oro volley, risultati pallavolo, regole volley, regolamento pallavolo, date gare volley, appuntamenti pallavolo, palmares volley