eventi volley, calendario incontri pallavolo, risultati volley, regole pallavolo, albo d'oro volley, programma pallavolo, descrizione competizioni volley


incontri volley, competizioni pallavolo, informazioni gare volley, descrizione eventi volley, squadre vincitrici pallavolo
Home
Olimpiadi di Rio 2016
Il volley
Parliamo di volley
Campionato maschile
Campionato femminile
Attivitā internazionale
Coppe europee
Beach volley
Volley mercato
Volley Story e interviste
Eventi
Volley Maschile
Volley Femminile
Archivio Eventi
Work Shop 2016
Volley in Tv
Editoriali
Regolamento del volley
Libri
DallariVolley.com sostiene
Cerca
Mappa e guida

regolamento eventi volley, palmares squadre vincitrici pallavolo, date incontri volley, appuntamenti pallavolo, informazioni volley


Guida al Volley 2010
EVENTI :  Volley Maschile - Nazionali


World League

La World League 2015 č stata vinta dalla Francia in finale contro la Serbia
WORLD LEAGUE 2016

17 giugno - 17 luglio 2016

 
La Formula della 27esima edizione           
Come nelle precedenti edizioni tenutesi nell’anno dei Giochi Olimpici, la FIVB Volleyball World League si svolgerà con una formula diversa dal solito e che quest’anno adotterà lo stesso format del FIVB Volleyball World Grand Prix 2016. La Fase Intercontinentale inizierà il 17 giugno e si concluderà il 3 luglio. L’Italia, come di consueto, è inserita nel gruppo 1 che comprende tutte le migliori squadre del mondo.
 
Le pool della fase eliminatoria
 
Gruppo 1  
Il Gruppo 1 sarà a dodici squadre e includerà le otto partecipanti del 2015 - Australia, Brasile, Iran, Italia, Polonia, Russia, Serbia e Stati Uniti -; la vincente del Gruppo 2 dello scorso anno - Francia - e le wild card Argentina, Belgio e Bulgaria.
Durante la Fase Intercontinentale le squadre giocheranno in pool da quattro squadre ciascuna durante tre fine settimana, le prime cinque squadre più i padroni di casa della Polonia prenderanno parte alla Final Six dal 13 al 17 Luglio a Cracovia. Le sei squadre partecipanti alle finali saranno divise in due gruppi da tre disputando due gare a testa. Le due migliori squadre classificate si qualificheranno affrontandosi poi nelle semifinali e finali.    
 
Gruppo 2
Dodici squadre anche per il Gruppo 2: quelle classificate dal 13° al 24° posto nell’edizione 2015.
Le otto squadre in gara nel Gruppo 2 dell’edizione 2015 (Cuba, Canada, Giappone, Corea del Sud, Repubblica Ceca, Portogallo, Finlandia, Paesi Bassi) più la vincente del Gruppo 3 (Egitto) dello scorso anno e le wild card Cina, Turchia e Slovacchia.
Analogamente al Gruppo 1, l’Intercontinental Round per il gruppo 2 è organizzata in pool da quattro squadre che giocheranno nell'arco di tre week end. Alla Final Four che si disputerà dal 9 al 10 luglio a Matosinhos parteciperanno le prime tre squadre classificate nell’Intercontinental Round più i padroni di casa del Portogallo.
 
Gruppo 3
Il Gruppo 3 è composto da 12 squadre (Taipei, Germania, Slovenia, Qatar, Grecia, Kazakistan, Messico, Montenegro, Portorico, Spagna, Tunisia e Venezuela), si giocherà nell’arco di due week-end in pool da quattro squadre, con le migliori tre della classifica combinata che insieme ai padroni di casa della Germania   si affronteranno nella Final Four di Francoforte dal 1 al 3 luglio.

Sistema di punteggio
Il sistema di punteggio prevede che nel caso in cui un match terminerà 3-0 o 3-1, alla squadra vincitrice andranno 3 punti, alla perdente 0. In caso di 3-2, 2 punti alla vincente e 1 alla perdente.
La classifica avrà come prima discriminante il numero di vittorie. In caso di parità (uguale numero di vittorie quindi) le squadre verranno classificate in base al numero di punti, quoziente set e, in caso di ulteriore parità di punteggio, quoziente punti.
 
GRUPPO 1

Primo week end (16-19 giugno 2016)
Pool A: (Australia,Sidney)
17/6:
ITALIA-FRANCIA 0-3 (23-25, 22-25, 18-25)
ITALIA: Lanza 9,  Buti 3,  Vettori 9,  Zaytsev 11,  Piano 4,  Giannelli 1,  Colaci (L),  Antonov 1,  Maruotti,  Sottile,  Cester 1.  N.e. Juantorena,  Rossini (L),  Anzani.  All. Blengini.
FRANCIA: Rouzier 6,  Tillie 15,  Le Goff 5,  Toniutti,  Marechal 15,  Le Roux 6,  Grebennikov (L),  Pujol,  Rossard 13. N.e. Clevenot,  Lyneel,  D'Almeida,  Lafitte,  Henno (L). All. Tillie.
ARBITRI:  Jiang Liu (Chn) e Moky (Svk). 

Australia-Belgio 0-3 (27-29 18-25 22-25)

18/6:
ITALIA-BELGIO 3-0 (25-15, 25-23, 25-21)
ITALIA: Giannelli 4, Lanza 9, Buti 5, Vettori 17, Zaytsev 9, Piano 6, Colaci (L), Antonov, Cester, Maruotti. N.e. Sottile, Juantorena, Rossini (L), Anzani. All. Blengini.
BELGIO: Valkiers 2, Van de Voorde 6, Van Walle 12, De Roo 14, Verhees 3, Rousseaux, Ribbens (L), D'Hulst, Van Den Dries 1, Dumont (L), Lecat, Klinkenberg 2, Van De Velde 3. N.e. Cox. All. Baeyens.
ARBITRI: Mokry (Svk) e Shaaban (Egy). 

Australia-Francia 0-3 (14-25 18-24 21-25)

19/6:
Belgio-Francia 3-2 (13-25 26-24 21-25 25-18 15-12)

AUSTRALIA-ITALIA 0-3 (23-25, 23-25, 20-25)
ITALIA: Giannelli 4, Lanza 12, Buti 5, Vettori 16, Zaytsev 13, Cester 9, Colaci (L), Antonov, Maruotti, Rossini (L), Anzani 2. N.e. Sottile, Juantorena, Piano. All. Blengini.
AUSTRALIA:  Roberts 1, Guymer 2, Carroll 13, Richards 14, Zingel 10, Peacock 1, Perry (L), Staples, Walker 6, Borgeaud (L), Williams, Graham. N.e. Mote, Sukochev. All. Santilli.
ARBITRI: Shaaban (Egy) e Mokry (Svk).

Pool B: Rio de Janeiro  (BRA)
16/6:
Brasile- Iran 3-0 (25-19 25-16 28-26)
Argentina-Usa 1-3 (24-25 23-25 25-22 22-25)

17/6:
Brasile-Argentina 3-0 (25-21 25-13 26-24)
Usa-Iran 3-1 (23-25 25-13 27-25 26-24)

18/6:
Iran-Argentina 3-2 (25-22 25-20 21-25 13-25 15-11)
Brasile-Usa 3-1 (25-19 25-15 22-25 25-22)

Pool C: Kaliningrad (RUS)
17/6:
Bulgaria-Polonia 1-3 (25-19 19-25 17-25 20-25)
Russia-Serbia 0-3 (22-25 32-34 17-25)

18/6
Bulgaria-Serbia 0-3 (26-28 25-27 18-25)
Russia-Polonia 3-0 (25-22 25-19 25-22)

19/6:
Serbia-Polonia 3-0 (25-20, 25-20, 25-23)
Russia-Bulgaria 3-1 (20-25, 25-18, 25-17, 25-22)

Secondo week end (23–26 giugno)
Pool D1 (Lodz, Polonia)
24/6:
Russia-Francia 0-3 (22-25, 34-36, 20-25)
Polonia-Argentina 3-1 (26-24, 31-29, 36-38, 25-22)

25/6:
Francia-Argentina 2-3 (25-19, 21-25, 23-25, 27-25, 13-15)
Polonia-Russia 1-3 (17-25, 20-25, 25-20, 15-25)

26/6:
Argentina-Russia 3-0 (25-22, 25-23, 25-23)
Polonia-Francia 0-3 (28-30, 20-25, 29-31)

Pool E1: (Italia,Roma)
24/6:
Belgio-Usa 2-3 (25-17, 20-25, 21-25, 25-21, 10-15)

ITALIA-AUSTRALIA 3-0 (25-15, 29-27, 25-17)
ITALIA: Giannelli 3, Lanza 11, Birarelli 10, Vettori 11, Zaytsev 15, Piano 8, Colaci (L), Antonov, Maruotti 2. N.e. Rossini (L),  Anzani , Sottile, Buti, Cester. All. Blengini.
AUSTRALIA:  Walker 2, Graham 1, Carroll 8, Richards 3, Sukochev 1, Passier 3,  Perry (L), Roberts 8, Peacock 1, Williams 1, Staples 6, Guymer 2. All. Santilli.
ARBITRI: Perez Broche (Pur) e Oleynik (Rus). 

25/6:
Usa-Australia 3-1 (20-25, 25-17, 25-23, 25-20)

ITALIA-BELGIO 3-0 (25-20, 25-17, 31-29)
ITALIA: Giannelli 7, Lanza 9, Birarelli 4, Vettori 17, Zaytsev  19, Buti 1, Rossini (L), Antonov, Cester. N.e. Maruotti, Sottile, Piano, Anzani, Colaci (L). All. Blengini.
BELGIO: Van de Voorde 3, Van Walle 7, Lecat 12, Verhees 5, Rousseaux 4, Valkiers, Ribbens (L). Baetens 3, Cosemans, Van De Velde 1, Cox 9. N.e. Klinkenberg, Dumonte (L).  All. Baeyens.
ARBITRI:  Al Rousi (Uae) e Perez Broche (Pur).

26/6:
Australia-Belgio 0-3 (21-25, 22-25, 17-25)

ITALIA-STATI UNITI 0-3 (22-25, 23-25, 23-25)
ITALIA: Giannelli  3, Lanza 7, Birarelli 6, Vettori 14, Zaytsev 4, Piano 1, Colaci (L), Maruotti 1, Antonov 3, Buti 4, Cester. N.e. Rossini (L), Sottile, Anzani. All. Blengini.
STATI UNITI: Lee 5, Anderson 4, Sander 9, Smith 10, Christenson 2, Jaeschke 14, Shoji E. (L), Troy 4. N.e. Shoji K., Russell, Priddy, McDonnell. All. Speraw.
ARBITRI:  Al Rousi (Uae) e Espilcalsky (Bra). 

Pool F1 (Belgrado, Serbia)
23/6:
Iran-Bulgaria 3-1 (18-25, 25-20, 25-23, 25-20)
Brasile-Serbia 1-3 (25-19, 15-25, 21-25, 22-25)

24/6:
Brasile-Iran 3-1 (25-18, 24-26, 25-16, 25-17)
Serbia-Bulgaria 3-1 (25-18, 21-25, 25-19, 25-23)

25/6:
Bulgaria-Brasile 0-3 (14-25, 21-25, 12-25)
Iran-Serbia 1-3 (19-25, 26-24, 18-25, 21-25)
 
Terzo week end (1-3 luglio)
Pool G1 (Nancy, Francia)
1/7:
Brasile-Polonia
Francia-Belgio

2/7: Brasile-Belgio
Francia-Polonia

3/7:
Belgio-Polonia
Francia-Brasile 

Pool H1 (Dallas, Stati Uniti)
1/7:
Australia-Russia
Usa-Bulgaria

2/7:
Bulgaria-Russia
Usa-Australia

3/7:
Usa-Russia
Bulgaria-Australia

Pool I1 (Teheran, Iran)
1/7:
ITALIA-ARGENTINA 3-1 (25-18, 25-20, 22-25, 25-22)  
Italia: Birarelli 5, Vettori 19, Zaytsev 10, Buti 9, Giannelli 8, Juantorena 19, Colaci (L), Piano 1, Antonov, Lanza, Sottile. N.e. Cester, Sabbi, Rossini. All. Blengini.
Argentina: Bruno 12, Poglajen 8, Sole 4, Lima 2, Crer 4, De Cecco, Gonzalez A (L), Palacios 16, Ramos 9, Martinez, Gonzalez D. N.e. Quiroga, Imhoff, Santucci (L)- All- Velasco
Arbitri: Shaaban (EGY), Ebrahim Ali (BRN).

Iran-Serbia

2/7:
Serbia-Argentina

IRAN-ITALIA 0-3 (20-25, 20-25, 25-21)
Iran: Mahmoudi 13, Ebadipour 4, Marouf 2, Seyed 8, Gholami 1, Manavinezhad 6, Marandi (L), Mahdavi, Mirzajanpour, Tashakori 2, Mobasheri 2, Zarini 2. N.e. Zarif (L), Sharifat. All.Lozano.
Italia: Piano 6, Vettori 14, Zaytsev 13, Buti 4, Giannelli 7, Juantorena 14, Colaci (L). Antonov, Birarelli. N.e. Cester, Sabbi, Rossini Lanza, Sottile. All. Blengini.
Arbitri: Ebrahim Ali (BRN) Shaaban (EGY).

3/7:
ITALIA-SERBIA 2-3 (19-25, 18-25, 25-19, 25-22, 15-17)
Italia: Piano 2, Vettori 8, Zaytsev 30, Cester 5, Giannelli 4, Lanza 8, Colaci (L), Antonov 9, Rossini, Sottile, Birarelli, Sabbi, Buti 6. N.e. Juantorena. All. Blengini.
Serbia: Kovacevic 18, Ivovic 15, Jovovic 4, Luburic, Podrascanin 8, Lisinac 12, Majstorovic (L), Katic 1, Okolic, Brdjovic. N.e. Stankovic Nikic, Atanasijevic, Rosic (L). All. Grbic.
Arbitri: Ebrahim Ali (BRN) Sowapark (THA).

Iran-Argentina

GRUPPO 2

POOL A2
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Olanda-Slovacchia 3-1 (24-26, 25-11, 25-23, 25-22)
Turchia-Portogallo 3-1 (25-22, 25-20, 28-30, 25-19)
Portogallo-Olanda 0-3 (14-25, 18-25, 17-25)
Turchia-Slovacchia 3-0 (27-25, 25-23, 25-22)
Portogallo-Slovacchia 2-3 (25-18, 25-21, 21-25, 23-25, 17-19)
Turchia-Olanda 3-0 (25-21, 25-20, 25-23)

POOL B2
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Cuba-Corea del Sud 3-2 (33-31, 25-18, 14-25, 22-25, 15-6)
Giappone-Finlandia 3-0 (26-24, 25-20, 25-23)
Giappone-Cuba 2-3 (25-27, 25-21, 25-16, 28-30, 11-15)
Finlandia-Corea del Sud 3-2 (25-22, 25-20, 27-29, 19-25, 19-17)
Cuba-Finlandia 1-3 (18-25, 25-15, 23-25, 23-25)
Giappone-Corea del Sud 3-0 (25-21, 25-17, 26-24)

POOL C2
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Repubblica Ceca-Egitto 2-3 (25-21, 22-25, 20-25, 25-22, 12-15)
Cina-Canada 0-3 (18-25, 22-25, 21-25)
Canada-Egitto 3-0 (25-23, 25-19, 25-16)
Cina- Repubblica Ceca 1-3 (25-21, 22-25, 23-25, 17-25)
Egitto-Cina 3-0 (25-20, 28-26, 26-24)
Repubblica Ceca-Canada 1-3 (16-25, 23-25, 26-24, 24-26)

POOL D2
Secondo week end (23-25 giugno 2016)

Olanda- Repubblica Ceca 2-3 (21-25, 25-19, 23-25, 25-20, 11-15)
Slovacchia-Cuba 3-1 (25-19, 25-23, 22-25, 25-22)
Cuba- Repubblica Ceca 2-3 (19-25, 21-25, 26-24, 25-22, 11-15)
Slovacchia-Olanda 1-3 (14-25, 25-21, 14-25, 23-25)
Cuba-Olanda 2-3 (25-23, 25-14, 23-25, 23-25, 12-15)
Repubblica Ceca-Slovacchia 3-2 (23-25, 25-23, 19-25, 25-18, 15-11)

POOL E2
Secondo week end (24-26 giugno 2016)

Turchia-Giappone 3-2 (20-25, 19-25, 25-19, 25-20, 15-10)
Egitto-Finlandia 0-3 (22-25, 17-25, 22-25)
Turchia-Finlandia 3-2 (19-25, 21-25, 25-21, 25-22, 15-11)
Egitto-Giappone 3-2 (25-22, 23-25, 21-25, 25-21, 15-9)
Finlandia-Giappone 3-1 (25-18, 31-29, 22-25, 25-21)
Egitto-Turchia 3-1 (23-25, 25-18, 25-23, 31-29)

POOL F2
Secondo week end (24-26 giugno 2016)

Cina-Portogallo 3-1 (25-18, 22-25, 25-16, 25-20)
Canada-Corea del Sud 3-0 (25-20, 25-21, 25-20)
Canada-Cina 3-0 (25-21, 25-19, 25-17)
Corea del Sud-Portogallo 0-3 (23-25, 26-28, 23-25)
Corea del Sud-Cina 1-3 (25-18, 23-25, 17-25, 23-25)
Canada-Portogallo 3-1 (24-26, 25-15, 25-23, 25-21)

POOL G2
Terzo week end (1-3 luglio 2016)

Corea del Sud- Repubblica Ceca
Egitto-Olanda
Corea del Sud-Egitto
Repubblica Ceca-Olanda
Corea del Sud-Olanda
Repubblica Ceca-Egitto
POOL H2
Terzo week end (1-3 luglio 2016)
Turchia-Giappone
Cina-Slovacchia
Slovacchia-Giappone
Cina-Turchia
Turchia-Slovacchia
Cina-Giappone

POOL I2
Terzo week end (1-3 luglio 2016)

Canada-Cuba
Finlandia-Portogallo
Portogallo-Canada
Finlandia-Cuba
Cuba-Portogallo
Finlandia-Canada

 GRUPPO 3

POOL A3
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Tunisia-Venezuela 0-3 (22-25, 26-28, 20-25)
Slovenia-Qatar 3-1 (25-15, 25-21, 18-25, 25-18)
Venezuela-Qatar 3-1 (25-27, 25-15, 27-25, 25-23)
Tunisia-Slovenia 0-3 (17-25, 20-25, 22-25)
Qatar-Tunisia 3-1 (25-22, 25-20, 23-25, 25-20)
Venezuela-Slovenia 1-3 (25-23, 22-25, 24-26, 22-25)

POOL B3
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Montenegro-Germania 3-2 (22-25, 25-22, 25-17, 21-25, 15-11)
Messico-Spagna 2-3 (22-25, 26-24, 19-25, 25-22, 12-15)
Germania-Spagna 1-3 (20-25, 28-26, 16-25, 17-25)
Messico-Montenegro 1-3 (19-25, 25-21, 21-25, 23-25)
Spagna-Montenegro 2-3 (27-25, 23-25, 18-25, 25-21, 13-15)
Messico-Germania 3-1 (25-21, 25-20, 15-25, 25-17)

POOL C3
Primo week end (17-19 giugno 2016)

Taipei-Portorico 3-0 (25-20, 30-28, 25-15)
Kazakistan-Grecia 0-3 (16-25, 26-28, 18-25)
Kazakistan-Taipei 3-0 (25-22, 25-23, 28-26)
Grecia-Portorico 3-0 (25-16, 25-22, 25-19)
Portorico- Kazakistan 3-0 (29-27, 25-19, 25-21)
Grecia-Taipei 3-1 (22-25, 25-18, 25-21, 25-22)

POOL D3
Secondo week end (24-26 giugno 2016)

Slovenia-Qatar 3-0 (25-21, 25-18, 25-20)
Grecia-Portorico 3-1 (25-17, 25-17, 27-29, 26-24)
Slovenia-Portorico 3-0 (25-16, 25-22, 25-12)
Grecia-Qatar 0-3 (21-25, 17-25, 24-26)
Portorico-Qatar 0-3 (22-25, 23-25, 16-25)
Grecia-Slovenia 3-1 (25-23, 22-25, 25-21, 29-27)

POOL E3
Secondo week end (24-26 giugno 2016)

Montenegro-Venezuela 2-3 (19-25, 16-25, 25-19, 25-15, 13-15)
Tunisia-Messico 3-1 (22-25, 25-22, 25-17, 25-18)
Messico-Venezuela 2-3 (25-22, 18-25, 21-25, 25-23, 10-15)
Tunisia-Montenegro 3-2 (22-25, 25-27, 31-29, 26-24, 19-17)
Messico-Montenegro 1-3 (25-18, 17-25, 22-25, 19-25)
Tunisia-Venezuela 3-1 (28-26, 25-27, 25-23, 25-18)

POOL F3
Secondo week end (24-26 giugno 2016)

Spagna-Taipei 1-3 (20-25, 22-25, 26-24, 20-25)
Kazakistan-Germania 0-3 (21-25, 19-25, 25-27)
Taipei-Germania 3-1 (25-23, 16-25, 30-28, 25-21)
Kazakistan-Spagna 0-3 (22-25, 18-25, 21-25)
Germania-Spagna 3-1 (25-20, 21-25, 25-16, 25-14)
Kazakistan-Taipei 1-3 (25-23, 23-25, 22-25, 22-25)


Gli impianti di gioco della World League 2016
 
Sydney Olimpic Park Arena - Sydney
Capacità: 5.000 spettatori
Carioca Arena – Rio de Janeiro
Capacità: 16.000 spettatori
Pala Lottomatica – Roma
Capacità: 10.500 spettatori
Azadi Sports Complex – Teheran
Capacità: 12.000 spettatori
Tauron Arena- Cracovia
Capacità: 14.752 spettatori
 
La biglietteria
I biglietti per assistere alle partite degli azzurri sono acquistabili sul circuito Ticketone, presso la sedi del Comitato territoriale, nei punti vendita Ticketone e sul sito internet: www.ticketone.it
Per avere ulteriori informazioni e maggiori dettagli sui costi è possibile chiamare il call center di Ticketone al numero: 892.101
 
Il Montepremi
Il montepremi totale della World League 2016 è pari a 4.291.200.00 dollari, che verranno così ripartiti:
 
Fase Intercontinentale
 
Premi di squadra in base al ranking della Pool
1° posto: $ 250.000.00
2° posto: $ 200.000.00
3° posto: $ 150.000.00
4° posto: $ 100.000.00
 
Premi di squadra per ogni match giocato
Squadra vincente: $ 9.600.00
Squadra perdente: $ 4.800.00
 
Fase Finale
 
Premi di squadra nella Fase Finale
1° posto: $ 1.000.000.00
2° posto: $ 500.000.00
3° posto: $ 300.000.00
4° posto: $ 150.000.00
5° posto: $ 75.000.00
6° posto: $ 75.000.00
 
Premi individuali
MVP: $ 30.000.00
Miglior alzatore: $ 10.000.00
Miglior opposto: $ 10.000.00
Miglior ricevitore (1): $ 10.000.00
Miglior ricevitore (2): $ 10.000.00
Miglior centrale (1): $ 10.000.00
Miglior centrale (2): $ 10.000.00
Miglior libero: $ 10.000.00
Totale $100.000.00
 
Solo i giocatori partecipanti alla Fase Finale potranno concorrere per i premi individuali.
 
Albo d’oro
1990 Italia; 1991 Italia; 1992 Italia; 1993 Brasile; 1994 Italia; 1995 Italia; 1996 Olanda; 1997 Italia; 1998 Cuba; 1999 Italia; 2000 Italia; 2001 Brasile; 2002 Russia; 2003 Brasile; 2004 Brasile; 2005 Brasile; 2006 Brasile; 2007 Brasile; 2008 Stati Uniti; 2009 Brasile; 2010 Brasile; 2011 Russia; 2012 Polonia; 2013 Russia, 2014 Stati Uniti, 2015 Francia.
 
I piazzamenti dell’Italia nella World League
1990: 1° posto; 1991: 1° posto; 1992: 1° posto; 1993: 3° posto; 1994: 1° posto; 1995: 1° posto; 1996: 2° posto; 1997: 1° posto; 1998: 4° posto; 1999: 1° posto; 2000: 1°posto; 2001: 2° posto; 2002: 4°posto; 2003: 3°posto; 2004: 2° posto; 2005: 7°posto; 2006: 6°posto; 2007: 9°posto; 2008: 7° posto; 2009: 7°posto; 2010: 6°posto; 2011: 6° posto; 2012: 11° posto; 2013: 3°posto; 2014: 3°posto; 2015: 5° posto.

World League 2016 Final Six
Cracovia, 13-17 luglio 2016

 
Cracovia. Ventiduesima partecipazione alle Finali di World League per la Nazionale italiana, la quarta consecutiva (Mar del Plata 2013, Firenze 2014, Rio de Janeiro 2015 e appunto Cracovia) e la quarta organizzata dalla Polonia dopo quelle disputate a Katowice (2001 e 2007) e Gdansk (2011).
Si tratterà invece della prima per Gianlorenzo Blengini come CT della squadra maschile.
L’Italia si è qualificata alla Final Six dopo essersi classificata al quinto posto alle spalle di Brasile, Stati Uniti, Serbia e Francia con un bilancio di sei vittorie e tre sconfitte che hanno fruttato 19 punti. 
Le sei squadre qualificate (le cinque già citate alle quali si aggiunge la Polonia padrona di casa) sono state suddivise in due gironi.
La prima e la seconda classificata dei due raggruppamenti giocheranno le semifinali incrociate e le finali.
Birarelli e compagni sono inseriti nella pool J insieme a Brasile e Stati Uniti; nell’altro raggruppamento – K –
Serbia, Francia e Polonia.
La fase conclusiva della World League torna in Polonia dopo cinque anni: l’ultima edizione disputata nel Paese dell’Est Europa è stata ospitata dalla città di Gdansk nel 2011.
L’impianto preposto è la Tauron Arena, il più grande impianto del paese e uno dei più moderni del Vecchio Continente.
L’arena ha una capacità di 14.752 posti ed è famosa per il suo giant screen che consente di vedere cosa succede all’interno. Il suo esordio in World League è datato 20 giugno 2014, quando si affrontarono Polonia e Brasile. Lo stesso anno seguirono i match della Pool D dei Campionati del Mondo nella quale era inserita proprio l’Italia.

World League: il palinsesto TV della Final Six
Sarà Rai Sport a trasmettere le emozionanti sfide della Final Six di World League. Il canale tematico riserverà spazio alla competizione con dirette secondo il seguente palinsesto:
 
13 luglio
Brasile-Italia (ore 17.30) diretta RaiSport1
​Polonia-Francia (ore 20.30) diretta RaiSport1
14 luglio
​Stati Uniti-Italia (ore 17.30) diretta RaiSport1
​Polonia-Serbia (ore 20.30) diretta RaiSport1
Ore 2.30 replica di Brasile-Italia
15 luglio
Brasile-Stati Uniti (ore 20.30) diretta RaiSport1 e in replica alle ore 4.00
 
Gli Azzurri per le Finali
Gli alzatori Giannelli e Sottile; i centrali Birarelli, Buti, Cester e Piano; gli attaccanti Antonov, Juantorena, Lanza, Maruotti, Vettori e Zaytsev; i liberi: Colaci e Rossini.
 
Le Pool e il programma delle gare
FINAL SIX WORLD LEAGUE 2016
Cracovia, Tauron Arena
13-17 luglio 2016

 
Pool J:
Brasile (1° posto gruppo 1)
Stati Uniti (2° posto Gruppo 1)
Italia (5° posto Gruppo 1)
 
Pool K:
Serbia (3° posto gruppo 1)
Francia (4° posto gruppo 1)
Polonia (Paese Ospitante)
 
POOL K
13 luglio 2016
BRASILE-ITALIA 3-0 (25-18, 25-20, 25-19)
BRASILE: Bruno 3, Wallace 12, Lucas 5, M. Souza 10, Lucarelli 14, Mauricio 11, Sergio (L). N.e. Isac, Eder, T. Brendle (L), William, Lipe, Douglas, Evandro. All. Bernardo Rezende.
ITALIA: Giannelli, Vettori 5, Birarelli 9, Buti 3, Juantorena 6, Zaytsev 13, Colaci (L), Antonov 1, Piano 1, Lanza, Rossini. N.e. Sottile, Cester, Maruotti. All. Blengini.
Arbitri: Mokry (SVK) e Macias (MEX). 

POOL J
13 luglio 2016
Polonia-Francia 3-2 (21-25, 17-25, 25-17, 28-26, 15–12)

POOL K
14 luglio 2016
STATI UNITI-ITALIA 1-3 (22-25, 25-27, 28-26, 20-25)
STATI UNITI: Anderson 21, Russell 16, Sander 3, Lee 7, Christenson 8, Holt 5, E. Shoji (L), Priddy, Jaeschke 9, Smith 2. N.e. K. Shoji, Troy. All. Speraw.
ITALIA: Juantorena 23, Giannelli 5, Zaytsev 14, Lanza 9, Buti 8, Birarelli 6, Colaci (L), Antonov 1, Piano, Sottile. N.e. Vettori, Rossini, Cester, Maruotti. All. Blengini.
Arbitri: Kraft (Ger) e Jiang (Chn). 

POOL J
14 luglio 2016
Polonia-Serbia 1-3 (23-25, 20-25, 25-18, 18-25)

POOL K
15 luglio 2016
Brasile-Stati Uniti 3-2 (24-26, 21-25, 28-26, 25-21, 15-12)

POOL J
15 luglio 2016
Serbia-Francia 2-3 (20-25, 19-25, 26-24, 25-19, 12-15)

Classifica Pool K: Brasile 2 v (5 p.), Italia 1 v (3 punti), Stati Uniti 0 v (1 p.)
​Brasile e Italia alle semifinali, Stati Uniti eliminati.
​Classifica Pool J: Serbia 1 v (4 p.), Francia 1 v (3 p.), Polonia 1 v (2 p.).
Serbia e Francia alle semifinali, Polonia eliminata.

SEMIFINALI - CRACOVIA (POL), 16 LUGLIO 2016
SERBIA-ITALIA 3-2 (23-25, 25-21, 25-23, 18-25, 15-11)
SERBIA: Kovacevic 20, Ivovic 17, Jovovic 2, Luburic 18, Podrascanin 4, Lisinac 12, Majstorovic (L), Brdjovic, Stankovic 3, Okolic 1, Katic 1, Dokic. N.e. Nikic, Rosic (L). All. Grbic.
ITALIA: Juantorena 18, Giannelli 3, Zaytsev 21, Lanza 14, Buti 2, Birarelli 4, Colaci (L), Sottile 2, Antonov 2, Piano 4, Vettori 1, Rossini (L). N.e. Cester, Maruotti. All. Blengini.
​Arbitri: Shaaban (Egy) e Kraft (Ger). 

Brasile-Francia 3-1 (25-16, 23-25, 28-26, 33-31). 

FINALI - CRACOVIA (POL), 17 LUGLIO 2016
Finali: 3°-4° posto
FRANCIA-ITALIA 3-0 (25-23, 25-21, 25-20)
FRANCIA: Rouzier 14, Ngapeth 13, Le Roux 6, Pujol 5, Le Goff 6, Marechall 10, Grebennikov (L), Lyneel. N.e. Clevenot, Toniutti, Tillie (L), D’Almeida, Lafitte, Rossard. All. Tillie.
ITALIA: Juantorena 6, Giannelli 5, Zaytsev 8, Lanza 3, Piano 7, Birarelli 5, Colaci (L), Antonov 4, Vettori 1, Cester. N.e. Sottile , Buti , Rossini (L), Maruotti. All. Blengini.
Arbitri: Liu (Chn) e Shaaban (Egy). 

Finali: 1°-2° posto
Serbia-Brasile 3-0 (23-25, 21-25, 20-25)

Premi individuali:
Migliori schiacciatori: Marko Ivovic (Serbia) e Antonin Rouzier (Francia)
Migliori centrali: Mauricio (Brasile) e Srecko Lisinac (Serbia)
Miglior libero: Jenia Grebennikov (Francia)
Miglior palleggiatore: Simone Giannelli (Italia)
Miglior opposto: Wallace (Brasile)
Mvp: Marko Ivovic (Serbia). 
 
Gli arbitri della Final Six
Internazionali
Juraj Mokry - SVK
Nasr Shaaban - EGY
Luis Gerardo Macias - MEX
Liu Jiang - CHN
Ibrahim Al Naama - QAT
Heike Kraft - GER
Andrey Zenovich - RUS
Locale
Piotr Dudek - POL

 
calendario eventi pallavolo, albo d'oro volley, risultati pallavolo, regole volley, regolamento pallavolo, date gare volley, appuntamenti pallavolo, palmares volley