A Firenze la Final Six della World League

19/03/2014

Elio Sità - Stefania Saccardi - Carlo Magri - Mauro BerrutoElio Sità - Stefania Saccardi - Carlo Magri - Mauro Berruto
Elio Sità - Stefania Saccardi - Carlo Magri - Mauro Berruto
E’ ufficiale la FIVB e la FIPAV hanno scelto la città di Firenze come sede della fase finale della World League 2014. A comunicarlo sono stati stamane nella conferenza stampa di presentazione, organizzata a Palazzo Strozzi Sacrati sede della Regione Toscana, il Vice Presidente della Regione Toscana Stefania Saccardi, Il Presidente della FIPAV Carlo Magri, il CT della Nazionale italiana Mauro Berruto e il Presidente della FIPAV Toscana Elio Sità.
Torna dunque in Italia dopo dieci anni di assenza, la “Final Six” di Volley. Sede della manifestazione sarà il Nelson Mandela Forum di Firenze che dal 16 al 20 luglio vedrà sfidarsi le migliori cinque nazioni che avranno ottenuto la qualificazione alla fase finale, alle quali si aggiunge l’Italia già certa della partecipazione in qualità di paese ospitante.
Ad organizzare l’evento, in collaborazione con la Federazione Italiana Pallavolo, sarà il Comitato Regionale FIPAV Toscana.

25 ANNI DI WORLD LEAGUE
La World League celebra proprio quest’anno i 25 anni di vita. Per volontà della FIVB l’edizione 2014 sarà quindi la più numerosa di sempre: le formazioni alla fase di qualificazione che porterà alla finale di Firenze passeranno infatti dalle 18 del 2013 alle 28 del 2014.

PER LA SESTA VOLTA LA WORLD LEAGUE FINALS IN ITALIA
Il nostro Paese ospiterà per la sesta volta la competizione, mentre per la città di Firenze sarà un’anteprima assoluta. In passato infatti la “Final Six” ha avuto come scenario Milano nel 1991, 1994 e 1998, Genova nel 1992 e da ultima Roma nel 2004.

14 ANNI DALL’ULTIMO SUCCESSO
Il “fattore campo” potrà essere una motivazione in più per la Nazionale di Berruto che cercherà di riportare in Italia un titolo che manca dal 2000 e che consentirebbe agli Azzurri, già vincitori in otto occasioni, di raggiungere in vetta all’albo d’oro del torneo il Brasile.

LA NUOVA FORMULA DI SVOLGIMENTO
Come detto la World League 2014 cambia nuovamente, allargandosi a 28 squadre suddivise in 7 Pool.
Pool A: Italia, Brasile, Polonia e Iran
Pool B: Russia, Stati Uniti, Bulgaria e Serbia
Pool C: Belgio, Canada, Australia e Finlandia
Pool D: Argentina, Germania, Francia e Giappone
Pool E: Olanda, Corea del Sud, Portogallo e Repubblica Ceca
Pool F: Tunisia, Turchia, Cuba e Messico
Pool G: Porto Rico, Cina, Slovacchia e Spagna

Fase Intercontinentale
Le formazioni inserite nelle pool A, B, C, D, E giocheranno con la tradizionale formula della doppia sfida sia in casa che in trasferta, mentre quelle delle pool F e G disputeranno due tornei indipendenti.

Final Four
E’ la fase finale delle pool C,D e E che qualifica la squadra vincente alla Final Six di Firenze dove verrà assegnato il titolo.

Final Six
Alla World League Finals 2014 di Firenze accederanno cinque formazioni provenienti dalle pool A e B (le prime due classificate di ogni girone e l’Italia in qualità di Paese organizzatore) più la vincitrice della Final Four.

LE DICHIARAZIONI:
Stefania Saccardi , Vice Presidente Regione Toscana: “ Per la Regione Toscana è un onore ospitare ancora una volta una grande manifestazione sportiva. In questi anni sono numerosi gli eventi che si sono svolti nel nostro territorio. La “Final Six” della World League di Volley sarà un’anteprima assoluta per la città di Firenze e il Nelson Mandela Forum, che per i Mondiali di Ciclismo ha avuto un restyling, sarà un palcoscenico di grande livello per la manifestazione. Sono certa che la città di Firenze e la Regione risponderanno alla grande e che nei giorni delle partite saranno moltissimi gli spettatori presenti sulle tribune” .

Carlo Magri , Presidente Federazione Italiana Pallavolo: “ Naturalmente sono molto felice di essere qui oggi a presentare il nostro ennesimo, importante evento che organizzeremo nel 2014. Lunedì scorso eravamo a Parma a parlare di Mondiali Femminili, ora siamo in questa splendida città per presentare le Finali di World League. Da Presidente non posso che essere orgoglioso di rappresentare un movimento così vivace. Naturalmente ci sarà da lavorare, ma Firenze e il suo pubblico hanno sempre risposto alla grande, quindi non posso che essere ottimista e fiducioso. Sono sicuro che noi tutti ricorderemo a lungo questa 25esima edizione. Nello sport moderno è fondamentale non fermarsi mai e guardare sempre avanti, noi dimenticando mai che sono i grandi eventi internazionali a fare da tramite per la diffusione di una disciplina sul territorio”.

Mauro Berruto
, CT Nazionale Italiana Volley: “ Ringrazio la Federazione e il Presidente per averci regalato questa grande opportunità di disputare le Finali in casa. Naturalmente affrontare le migliori formazioni al mondo davanti a un pubblico che si è sempre contraddistinto per calore, entusiasmo e voglia di trascinare i ragazzi in campo sarà un’occasione unica per noi. Mi aspetto un grande spettacolo, ma soprattutto una manifestazione che come ogni anno ci consentirà di fare ulteriori passi in avanti nel nostro percorso di crescita. Sappiamo che Brasile e Russia sono i nostri riferimenti, ma in una stagione assolutamente straordinaria come quella che ci apprestiamo a vivere, in cui avremo la possibilità di giocare “Final Six” e Mondiali, dovremo essere a bravi a dimostrare tutto il nostro valore”.

Elio Sità , Presidente Comitato Regionale FIPAV Toscana e Presidente del Comitato Organizzatore: “ Colgo l’occasione di questa prima conferenza di presentazione per ringraziare la Regione Toscana, fin dal primo istante è stata al nostro fianco, e la Federazione Italiana Pallavolo per averci dato l’opportunità di organizzare la “Final Six” della World League. L’idea di portare a Firenze la fase finale di questo evento ci è venuta qualche anno fa. Sono orgoglioso di dire che al Nelson Mandela Forum vedremo una delle più importanti manifestazioni a livello mondiale. Dal 16 al 20 luglio, stiamo pensando ad una vera e propria festa della pallavolo, un “contenitore” che arricchisca la parte sportiva di eventi collaterali che coinvolgano il pubblico e gli appassionati. I biglietti disponibili per i tesserati FIPAV e per i non tesserati sono a prezzi “popolari”, il nostro intento infatti è quello di riempire il Nelson Mandela Forum, sono sicuro che il pubblico risponderà alla grande”.
Sigla.com - Internet Partner