A1 femminile: Imoco Volley Campione d'inverno, Scandicci vince al tie break, supera in classificaBusto Arsizio

16/12/2017

A1 femminile: Imoco Volley Campione d'inverno, Scandicci vince al tie break, supera in classificaBusto Arsizio
Gli anticipi dell'ultimo turno di andata della Samsung Galaxy Volley Cup regalano i primi verdetti: le Pantere dell'Imoco conquistano il titolo "platonico" di campione d’inverno della A1, superando con un netto 3-0 la matricola MyCicero Pesaro e completando un girone quasi immacolato con dieci vittorie sulle undici gare disputate. Al PalaYamamay la Unet E-work Busto Arsizio assapora il successo, spreca tre match point, ma poi si deve arrendere alla Savino del Bene Scandicci che con un'impietosa rimonta, si aggiudica la partita al tie break, scavalcando le farfalle in classifica proprio al fotofinish.
Le toscane, attualmente seconde, attendono il risultato della Igor Gorgonzola Novara a cui tuttavia basta un set, nella sfida contro Legnano, per blindare il secondo posto. Domani alle ore 17 si torna in campo, con tutte le gare in diretta su LVF TV, solo allora scopriremo gli accoppiamenti dei quarti di finale di Coppa Italia in programma mercoledì 20 e 30 dicembre.   
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO - SAVINO DEL BENE SCANDICCI
Match di alto livello al Palayamamay tra Unet E-Work e Savino del Bene Scandicci: dopo 2 ore e 25 minuti di gioco la spuntano le ospiti, brave a crederci fino alla fine.
Ad inizio gara grande emozione di tutto il Palayamamay per coach Carlo Parisi, per la prima volta da avversario a Busto Arsizio, accolto da un lunghissimo applauso e da un mega striscione degli Amici delle Farfalle nel pre-match.
Mencarelli inizia con Orro - Diouf, Stufi - Berti, Gennari - Bartsch, Spirito libero. Parisi sceglie Carlini - Haak, Adenizia - Arrighetti, Bosetti - De La Cruz, Merlo libero.
Diouf e Berti (3 punti) fanno partire alla grande le farfalle (4-0) su ottimo turno al servizio di Bartsch (time-out Parisi). Berti passa ancora (5-0), poi le ospiti recuperano qualcosa con Bosetti e Haak (6-4); Arrighetti mura il -1 (6-5), poi Gennari trova cambiopalla (7-5) e Haak tira lungo l'8-5. Diouf allunga con l'ace del 9-5 e da posto 1 trova il 10-6, Bartsch su servizio di Gennari aggiusta l'11-6. La numero 6 biancorossa firma anche l'ace del 12-6 (dentro Papa per De La Cruz), Bartsch con il mani-out fa 13-6 (ancora tempo Parisi). Haak trova cambiopalla solo sul 14-7, ma la UYBA continua la sua marcia con Diouf che abbatte Papa sul 16-9 e firma anche il 17-9 di potenza (ritorna in campo De La Cruz). Adenizia si scatena al centro con l'attacco del 17-13, ma Berti risponde per le rime (18-13) e Gennari firma il 20-14. Nel finale Diouf e il muro di Stufi fanno 22-14, Orro trova di prima intenzione il 24-16, ancora Stufi chiude (25-16).
Nel secondo set Adenizia e Haak spingono forte per il primo 2-5, Diouf attacca out (2-6), poi si rifà chiudendo il lungo scambio che porta al 4-7. Carlini a muro fa 4-9, Diouf e Bartsch riducono il gap (6-9); la partita è combattuta ma il muro di Haak fa chiamare tempo a Mencarelli (6-11), che inserisce Dall'Igna per Orro sul 6-13. Due muri di Adenizia gasano le ospiti (7-15 tempo UYBA), mentre sull'8-17 entra anche Wilhite per Gennari. Il set è segnato con Bosetti che firma l'11-20 e lancia definitivamente Scandicci al 14-25 finale. 
Diouf risponde con una doppietta ad Haak ed Arrighetti (2-2), mentre De La Cruz scalda il braccio con la tripletta che vale il 2-5. La dominicana firma anche il muro che fa chiamare tempo a Mencarelli (2-6), Gennari trova cambio palla sul 3-7; Orro a muro fa 4-7, Haak tira lungo il 5-7, Stufi passa bene in fast (6-8), Diouf d'astuzia conquista il -1 (7-8). Haak chiude il lungo scambio che porta all'8-10, ma regala il 9-10, Berti risponde a Bosetti per il 10-11; Bartsch fa esplodere il pala dopo una straordinaria difesa di Orro (11-11) e realizza in pipe anche il 12-12. Haak attacca e fa ace (12-14), ma la UYBA non demorde: Orro conquista il 14-15, Bartsch attacca senza paura il 15-16, Diouf risponde ad Arrighetti per il 16-17; Berti c'è (17-18), Diouf pareggia i conti (18-18 tempo Parisi). Spirito vola e Gennari supera (20-19), Berti sigla il 21-20, Bartsch passa per il 22-21, De La Cruz non molla (22-22), Stufi attacca out (dubbi sulla decisione del video check) e Mencarelli chiama tempo (22-23). Stufi annulla un set ball (23-24), Bosetti accompagna e si va ai vantaggi (24-24). Orro sottorete è più scaltra di Bosetti (25-24), che attacca anche out il 26-24 e regala il set alla UYBA. 
Nel quarto parziale Diouf e Berti partono fortissimo (6-3), Gennari mette a segno il 7-4, di nuovo Diouf fa 8-5. Stufi risponde a Bosetti (9-6 dentro Di Iulio per Scandicci), Gennari da seconda linea firma l'11-8; Diouf allunga (12-8 tempo Parisi), poi De La Cruz tenta la rimonta (12-10). Diouf dice no (13-10) e passa anche per il 14-10, Gennari in pallonetto fa 15-11. Orro e l'invasione toscana portano al 17-12 e al time-out ospite, Adenizia spara alle stelle il 18-12, Bartsch ha sempre la soluzione in tasca (19-13). De La Cruz e Adenizia (muro) provano l'ultima impresa (19-15) ma ancora Diouf va a segno per il 20-15. 
Nel finale Gennari fa 22-17, Haak non molla (22-19), Wilhite, subentrata a Gennari, firma il 23-19. Gennari rientra e mette a terra il 24-21. Annullate quattro palle set con di Iulio al servizio, poi Haak, sempre lei la Regina di Svezia, sale in cielo e dopo due difese impossibili di Merlo e Di Iulio, chiude il parziale con il muro di Adenizia 24-26. 
Nel tie break Scandicci parte meglio (2-5 Haak) e Mencarelli ferma il gioco; Stufi trova cambio palla (3-5), ma Arrighetti (muro) e De La Cruz allungano (3-8). La UYBA prova Dall'Igna e Piani, ma le ospiti avanzano anche a qualche errore bustocco (4-10 tempo UYBA). Mentre si chiude il doppio cambio, Bartsch e l'errore di Haak fanno 6-10, Bosetti regala il 7-10 (tempo Parisi). Berti mura Haak per l'8-11, Bosetti fa 8-12, Adenizia mura l'8-13, la doppia di Orro chiude il match (9-15).
UYBA e Scandicci chiudono il girone d'andata a pari merito, ma la vittoria in più conquistata proprio nello scontro diretto regala la terza piazza alle toscane.
Marco Mencarelli - Unet E-work Busto Arsizio: "Nonostante la buona partita da parte della squadra, c'è tanto rammarico per i tre match point nel finale di quarto set, in cui Scandicci ha recuperato splendidamente un punto in difesa, ma in cui dovevamo fare meglio negli scambi successivi. C'era la possibilità di attaccare meglio ma non l'abbiamo sfruttata. Questo match deve esserci d'insegnamento: se vogliamo giocare con le squadre di testa dobbiamo sfruttare gli episodi, perchè questi tipi di gare si decidono proprio così".
Enrica Merlo - Savino del Bene Scandicci: "Abbiamo avuto la reazione da squadra, non abbiamo mai mollato e nel momento più difficile non abbiamo fatto cascare nulla e chiuso ogni punto. Sono emozionata, ma con la testa sono già ai quarti di Coppa Italia”.

IMOCO VOLLEY - MYCICERO VOLLEY PESARO
Imoco Volley in campo con Wolosz al palleggio, opposto Fabris, al centro turno di riposo per De Kruijf e in campo le italiane Danesi e Melandri, in banda Hill e Bricio, libero De Gennaro. Pesaro risponde con Cambi-Van Hecke, Aelbrecht-Olivotto,Bokan-Nizetich, libero Ghilardi.
Grande partenza del Volley Pesaro con l’argentina Nizetich che fa ammattire il muro veneto, e con l’aiuto di Bokan prende il primo break 7-9. Fabris e Hill tengono in ritmo l’attacco delle Pantere che inseguono ancora sul 10-11, poi pareggiano proprio con la bomber croata. Ma la MyCicero continua a giocare bene e Nizetich, scatenata, piaza il muro del 12-14 che consiglia a coach Santarelli il time out. La squadra marchigiana continua a marciare spedita con Cambi che distribuisce bene il gioco contando su un’ottima ricezione (bene Ghilardi), poi Bokan e Van Hecke chiudono gli attacchi e volano a+3 (15-18). Un primo tempo di Melandri dà respiro alle Pantere (17-19), ma risponde Olivotto. Sul -3 si scatena Samanta Fabris (9 punti e 2 aces nel set!) in battuta e con le sue bordate l’Imoco pareggia 20-20. Si combatte nel finale, Nizetich e compagne si inceppano un po’ e nei punti finali e le Pantere ne approfittano (bene il doppio cambio Nicoletti-Papafotiou) con cinismo. Un muro di Danesi e un contrattacco vincente di Hill confezionano i punti finali per il 25-23 dell’Imoco che incamera il primo set. .
Nel secondo parziale le pantere partono fortissimo, Bricio tira forte e con lei il duo Fabris-Hill allungano fino al 7-4, coach Bertini chiede time out. L’Imoco alza il ritmo alla grande, la battuta è ficcante, le difese di De Gennaro e Hill aprono la strada, concretizzano Danesi e Fabris in attacco e l’Imoco scappa via fino al 14-8, con Pesaro in netta difficoltà. Le marchigiane si riprendono e fermano l’emorragia, ma dopo aver respirato un po’ l’Imoco riprende a marciare e allunga ancora. Fabris a muro e un ace di Wolosz danno il 20-11 che in pratica chiude il set. Ghilardi lotta in seconda linea e tiene viva Pesaro che si dimostra coriacea fino in fondo(20-14), ma ormai è tardi e le Pantere con gli aces di Bricio (8 punti nel set) e il muro finale di Nicoletti chiudono 25-19
Equilibrio all’inizio del terzo parziale, con Aelbrecht e compagne che iniziano con lo spirito combattivo del finale precedente, tenendo sulla corda un’Imoco che si affida per il primo break alle bombe in battuta di Samanta Fabris. C’e’ De Gennaro che duella a chi fa meglio in difesa e ricezione con un’ottima Ghilardi. Mini break 11-9 delle pantere, poi Olivotto in battuta fa danni nella ricezione di casa e pareggia a quota 11. Van Hecke risponde colpo su colpo e piazza anche l’ace del sorpasso 12-13, time out di coach Santarelli. Anche Nizetich ritorna a fare male con i suoi attacchi e le Pantere soffrono sul 12-14. Poi Arcipreta sbaglia e Conegliano pareggia, poi sorpassa con un altro errore, mentre Samy Bricio continua a bombardare in battuta (10 aces per l’Imoco anche questa sera). Fabris fa la voce grossa in parallela, poi Hill mura e Conegliano è di nuovo avanti di due 17-15. Ancora Bricio a scardinare il muro ospite, ma Cambi e compagne non mollano. Hill piazza il 20-18. L’Imoco scappa nel finale, Melandri firma il muro dopo ace di Danesi e si chiude 25-19 per il 3-0 finale.
Carlotta Cambi - myCicero Volley Pesaro: “Sapevamo della forza dell’Imoco ma abbiamo provato a giocarcela. La loro battuta ci ha creato qualche problema di troppo. Il primo set? Poteva andare diversamente ma loro sono state molto brave a rientrare. Abbiamo disputato un buon girone di andata ma che non cambia il nostro obiettivo che resta la salvezza”.

I TABELLINI DEGLI ANTICIPI

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO - SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (25-16 14-25 26-24 24-26 9-15)
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch 14, Berti 12, Diouf 25, Gennari 15, Stufi 9, Orro 5, Spirito (L), Wilhite 1, Negretti, Dall'Igna, Chausheva, Piani. Non entrate: Badini. All. Mencarelli.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti 15, Ferreira Da Silva 12, Haak 31, De La Cruz 15, Arrighetti 6, Carlini 2, Merlo (L), Di Iulio, Bianchini, Papa. Non entrate: Ferrara, Mancini, Samadova. All. Parisi.
ARBITRI: Frapiccini, Tanasi. NOTE - Spettatori: 2321, Durata set: 26', 21', 31', 33' , 17' ; Tot: 128'.

IMOCO VOLLEY - MYCICERO VOLLEY PESARO 3-0 (25-23, 25-19, 25-19)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Hill 10, Danesi 4, Wolosz 2, Bricio 17, Melandri 7, Fabris 15, Fiori (L), Nicoletti 2, Papafotiou, De Gennaro (L). Non entrate: Easy, Cella, De Kruijf. All. Santarelli. MYCICERO VOLLEY PESARO: Nizetich 6, Aelbrecht 4, Cambi 2, Bokan 3, Olivotto 8, Van Hecke 13, Arciprete 5, Ghilardi (L). Non entrate: Baldi, Lapi, Bussoli, Carraro. All. Bertini. ARBITRI: Boris, Prati. NOTE - Spettatori: 3380, Durata set: 29', 26', 25'; Tot: 80'.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP: IL PROGRAMMA DELLA 11^ GIORNATA DI A1 FEMMINILE
Sabato 16 dicembre 2017
Unet E-Work Busto Arsizio - Savino Del Bene Scandicci 2-3 (25-16 14-25 26-24 24-26 9-15)
Imoco Volley Conegliano - myCicero Volley Pesaro  3-0 (25-23, 25-19, 25-19)
Domenica 17 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo - Saugella Team Monza  ARBITRI: Canessa-Venturi  ADDETTO VIDEO CHECK: Bartesaghi
Liu Jo Nordmeccanica Modena - Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Bellini-Oranelli  ADDETTO VIDEO CHECK: Pasquali
Il Bisonte Firenze - Lardini Filottrano  ARBITRI: Talento-Saltalippi  ADDETTO VIDEO CHECK: Nannini
SAB Volley Legnano - Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Piperata-Curto  ADDETTO VIDEO CHECK: Buonaccino


LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano* 29; Savino Del Bene Scandicci* 24; Igor Gorgonzola Novara 24; Unet E-Work Busto Arsizio* 24; Liu Jo Nordmeccanica Modena 15; MyCicero Volley Pesaro* 15; Saugella Team Monza 13; Sab Volley Legnano 11; Il Bisonte Firenze 11; Pomi' Casalmaggiore 10; Foppapedretti Bergamo 6; Lardini Filottrano 4.
*una partita in più

Sigla.com - Internet Partner