A1 femminile: lunedì 26 dicembre si chiude il girone di andata e si delinea il tabellone di Coppa Italia

24/12/2016

A1 femminile: lunedì 26 dicembre si chiude il girone di andata e si delinea il tabellone di Coppa Italia
Il titolo di Campione d'Inverno e la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia. Assume un doppio importantissimo significato il tradizionale turno del 26 dicembre della Samsung Gear Volley Cup: l'11^ giornata di Campionato, l'ultima del girone di andata, decreterà la 'vincitrice' di metà stagione e soprattutto delineerà gli accoppiamenti del primo turno di Coppa, evento d'apertura del 2017 (i quarti sono in programma il 5 e l'8 gennaio). In sei hanno già il pass, restano da assegnare gli ultimi due posti e in lizza ci sono tre squadre che hanno in mano i rispettivi destini:
- alla Liu Jo Nordmeccanica Modena sarà sufficiente vincere due set a Bolzano per avere la certezza aritmetica della qualificazione, poiché a 15 punti non sarà raggiungibile né da Bolzano, né da Firenze
- il Sudtirol Bolzano è certo della qualificazione in caso di 3-0 o 3-1 ai danni di Modena. Con ogni altro risultato, le altoatesine dovranno confrontarsi con l'esito del derby tra Firenze e Scandicci
- anche Il Bisonte Firenze è certo della qualificazione in caso di vittoria piena su Scandicci. A 14 punti e con 5 vittorie all'attivo (il numero di vittorie è la prima discriminante in caso di arrivo a pari punti) supererebbe almeno una tra Bolzano e Modena, qualsiasi sia il risultato del duello del PalaResia.

LVF TV - CHRISTMAS EDITION 
Splendida promozione natalizia per tutti gli appassionati del grande volley rosa! Dal 24 al 26 dicembre l'abbonamento stagionale a LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, costerà soltanto 25 €! Il regalo perfetto per chi ama la pallavolo femminile e le sue meravigliose protagoniste: tutte le partite della Samsung Gear Volley Cup, eccetto quelle in onda su Rai Sport HD, in diretta e on demand, gli highlights, le interviste dai campi e tanti altri contenuti esclusivi. Non lasciarti sfuggire quest'occasione unica!

SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP ALL'ESTERO
Le partite in onda su Rai Sport HD sono inoltre visibili all'estero sui seguenti canali:
CLARO SPORTS
Argentina, Bolivia, Chile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, México, Nicaragua, Panamá, Paraguay, Perú, República Dominicana, Uruguay e Venezuela
ESPN
Usa, Canada
KWESÉ SPORT
Botswana, Congo, Eritrea, Ethiopia, Ghana, Kenya, Lesotho, Liberia, Malawi, Namibia, Nigeria, Rwanda, Sierra Leone, South Sudan, South Africa, Swaziland, Tanzania, Uganda, Zambia, Zanzibar, Zimbabwe
SPORKLUB
Slovenia, Croatia, Serbia, Macedonia, Bosnia and Herzegovina, Kosovo, Montenegro
CYTA
Cipro

LA GIORNATA
Solo un punto divide la Pomì Casalmaggiore dal primo titolo di Campione d'Inverno della sua storia. Le rosa di Gianni Caprara, in testa alla classifica a quota 25, affronteranno al PalaRadi la Metalleghe Montichiari con l'obiettivo di garantirsi il primato di metà stagione. I successi su Bergamo e Scandicci, conquistati nell'arco di tre giorni, hanno lanciato in vetta le casalasche, che finora nel girone di andata hanno ceduto solo al PalaYamamay (e dunque in casa sono imbattute). Le bresciane di Leonardo Barbieri, però, non sono affatto avversario comodo come la classifica lascerebbe ritenere: Montichiari proprio domenica scorsa ha ritrovato contro Firenze una vittoria che mancava da tempo e che ha rasserenato l'ambiente: "Contro Casalmaggiore nessuna impresa: siamo consapevoli della sua forza – commenta coach Barbieri –. Ma se giochiamo tutte al 100%, abbiamo fisicità e tecnica per provare a fare punti anche su un campo come il PalaRadi che ad oggi pare inespugnabile". "Abbiamo bisogno di cercare punti e lo faremo anche a Casalmaggiore, guardando sempre a come giochiamo noi e dando il 100% - ribadisce il concetto Sanja Malagurski -. Vogliamo fare un'altra bella partita, senza pensare a chi c'è oltre la rete".
Ripetizione della recente Supercoppa Samsung Gear S3 tra Imoco Volley Conegliano e Foppapedretti Bergamo, in programma come allora al PalaVerde. Le pantere di Davide Mazzanti proprio a dicembre, in concomitanza con il primo evento stagionale e l'inizio dell'avventura in Champions League, hanno impresso una decisa accelerazione sul piano del gioco e dei risultati, scalando la classifica sino al secondo posto. Anche la reazione all'infortunio di Costagrande e allo svantaggio di 1-2 a Modena, lunedì scorso, dimostra la forza tecnica e mentale delle Campionesse d'Italia. "Ci stiamo allenando bene nonostante qualche problema fisico come quello che ha colpito Carolina Costagrande, ma la condizione è buona e il morale alto. Lavoreremo anche durante il Natale, ma ormai è quasi un'abitudine, e lo facciamo volentieri perché sappiamo che lunedì sarà una grande festa e ci sarà tantissima gente a vederci, vogliamo regalare un grande spettacolo ai nostri tifosi che sono l'arma in più di questa squadra e di questa società. Sara'à un bel giorno da condividere sperando anche alla fine di vincere la partita. Con Bergamo rivincita della Supercoppa? Ci stiamo preparando, loro nelle ultime partite hanno cambiato qualcosa per problemi fisici e assenze, non sappiamo con che modulo scenderanno in campo, ma siamo pronti ad affrontare tutti i tipi di loro assetti. Stiamo lavorando per giocare una buona partita in attacco, dove penso si deciderà la partita, ma anche sul muro-difesa che è quello che in Supercoppa fece un po' la differenza a nostro favore". Bergamo proverà a prendersi la rivincita del match dello scorso 8 dicembre, facendo leva sull'eventuale rientro di Leo Lo Bianco al palleggio e sull'attuale migliore realizzatrice del Campionato, Katarzyna Skowronska: "Domenica scorsa abbiamo permesso a Bolzano di giocare la sua pallavolo e abbiamo sofferto un po', ma abbiamo comunque vinto. Se devo essere sincera preferisco set che finiscono 33-31 piuttosto che partite che non hanno ritmo, almeno l'adrenalina per noi e per tutti i tifosi non è mancata. Ora Conegliano? Andremo lì a combattere".
Il turno di Santo Stefano propone il derby di Firenze tra Il Bisonte e Savino Del Bene Scandicci. Una gara ovviamente molto attesa dalle due formazioni, divise in classifica da soli 6 punti: le bisontine di Marco Bracci devono vincere per conquistare l'accesso ai quarti di finale di Coppa Italia, le scandiccesi di Mauro Chiappafreddo hanno bisogno di punti e sorrisi per trascorrere serenamente la pausa dopo le 3 sconfitte nelle ultime 4 partite. Il match si disputerà alle 16.00 in diretta su Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre) ed è attesa una bella cornice di pubblico al Mandela Forum. "La partita di lunedì è un derby, ed essendo per me il primo, in questa settimana ho percepito che ci sono delle sensazioni che si amplificano - spiega coach Bracci -, ma in realtà si tratta di un match di pallavolo come gli altri, dove bisogna cercare di fare il meglio che si può. Entrambe le squadre vengono da due sconfitte e avranno voglia di fare punti e di muovere la classifica: sappiamo benissimo che Scandicci è una squadra costruita per vincere, ma noi non ci tireremo indietro. Credo che si debba principalmente pensare a giocare una bella partita, poi alla fine in base a come sarà andata faremo le valutazioni: non credo che la qualificazione alla Coppa Italia debba essere il nostro primo pensiero, sarà solo una eventuale conseguenza del risultato". La ragazze di coach Chiappafreddo provengono dalla netta sconfitta interna patita contro Casalmaggiore. La battuta d'arresto di una settimana fa ha palesato i limiti attuali di una formazione che si è trovata nel secondo e terzo parziale incapace di reagire alle trame offensive del team rosa guidato in panchina da Caprara. Meijners e compagne sono quindi chiamate ad una prestazione convincente per riprendere il percorso delle prime gare di Campionato, quando il 6+1 in maglia biancoblu è stato protagonista di una serie di vittorie e di belle prestazioni.
Pochi chilometri in più di quanti ce ne siano tra Firenze e Scandicci separano i quartier generali di Igor Gorgonzola Novara e Unet Yamamay Busto Arsizio, due squadre che hanno sviluppato percorsi differenti per raggiungere una quota praticamente identica: 20 punti per le azzurre di Marco Fenoglio, 19 per le farfalle di Marco Mencarelli. Novara è reduce da quattro vittorie consecutive e ha risollevato una classifica che si era fatta improvvisamente deficitaria, Busto Arsizio a novembre aveva addirittura guadagnato il primato e poi ha rallentato anche a causa dei problemi fisici di Valentina Diouf. Il derby del Ticino è di fatto uno spareggio per il quarto posto, che al termine del girone di andata significa l'opportunità di disputare la gara di ritorno dei quarti di Coppa Italia tra le mura amiche, un fattore che si può rivelare determinante nei sottili equilibri che fin qui il torneo ha palesato. Facile immaginare che coach Fenoglio insisterà al palleggio su Carlotta Cambi, molto positiva da quando è stata investita del ruolo di titolare, mentre Mencarelli è alle prese con il dubbio Brayelin Martinez. La dominicana ha tirato un sospiro di sollievo dopo gli esami alla spalla - che hanno rilevato solo una contusione - ma il suo utilizzo in banda insieme a Valentina Fiorin non è scontato. 
Spareggio Coppa Italia al PalaResia tra Sudtirol Bolzano e Liu Jo Nordmeccanica Modena, rispettivamente ottava e settima forza della Samsung Gear Volley Cup. Per le altoatesine di Francois Salvagni l'accesso ai quarti di Coppa costituirebbe un risultato straordinario e storico - da cogliere matematicamente con un successo pieno - mentre per le bianconere il raggiungimento di un obiettivo minimo stagionale che si era pericolosamente allontanato qualche settimana fa. L'approdo di Marco Gaspari sulla panchina modenese ha cambiato le carte in tavola, Francesca Ferretti e compagne hanno sfiorato il successo sia con Casalmaggiore che con Conegliano (sconfitta al tie-break da situazioni di vantaggio) e per questo appaiono favorite. "Modena è una grande squadra – conferma Francois Salvagni, allenatore del Sudtirol – e credo che, facendo un paragone con il calcio, sia un po' come giocare in questo momento contro l'Inter. Ovvero contro una squadra allestita per grandi traguardi, che però è partita in modo negativo ma adesso ha trovato il proprio equilibrio e il proprio passo. Credo questa sia forse per noi la gara più complicata della seconda parte del girone d'andata, giocatrici come Belien ad esempio sono fra le primissime al mondo nel proprio ruolo. Quella di lunedì sarà una gara importante per l'avversario e perché giochiamo in casa, perché in una giornata speciale come il 26 dicembre ci sarà una cornice completamente diversa e spero ci sarà un grande entusiasmo e tanta gente. Sarà quindi un ottimo test per noi per capire se nel girone di ritorno riusciremo davvero a giocarcela ancora alla pari contro tutti. Un po' di stanchezza fisica nel gruppo c'è, soprattutto per la mancanza di cambi durante la settimana più che nella gara della domenica, ma siamo così vicini ad un obiettivo talmente grande che tutti dentro di noi troveremo delle energie aggiuntive".
Possiede importanti implicazioni per la classifica, infine, l'incontro tra Saugella Team Monza e Club Italia Crai, due delle tre squadre che condividono l'ultima posizione con 6 punti. Le brianzole di Davide Delmati sono chiamate a una scossa dopo le sei sconfitte consecutive che hanno minato le certezze costruite con le vittorie pesanti di inizio stagione su Montichiari e Firenze. "Contro il Club Italia sarà sicuramente una gara difficile, visto che occupiamo la stessa posizione in classifica e che sia noi che loro abbiamo voglia di riscatto - spiega Maria Segura, schiacciatrice Saugella Team Monza): . Oltre a rimanere unite nei momenti di difficoltà, credo che pazienza e lucidità nei frangenti chiave della gara potranno essere le nostre armi in più. Loro si appoggeranno alla potenza di Egonu per contrastarci: limitarla, per noi, sarà un altro aspetto fondamentale su cui concentrarci". Le azzurrine di Cristiano Lucchi giungono alla sfida esterna in crescendo di condizione: il punto ottenuto nel ko al tie-break a Bergamo, il successo di Cagliari su Montichiari e la più che discreta prestazione contro Novara hanno fortificato gli animi delle giovani e giovanissime della formazione federale. "Ho avuto buoni segnali dalla squadra nell'amichevole con le cinesi del Guandong Evergrande, ci stiamo allenando bene - racconta il coach -. Mi dispiace solo dover interrompere il lavoro, ma ho chiesto alle ragazze di rimanere concentrate e non staccare completamente la spina. Quella di lunedì è una partita molto delicata, ma alla nostra portata: è chiaro che ci troveremo di fronte una squadra agguerritissima, ma era così anche contro Montichiari e l'abbiamo affrontata bene. Sarà molto importante essere ordinati in battuta, a muro e in difesa".

IL PROGRAMMA DELL'11^ GIORNATA DI SERIE A1 FEMMINILE
Lunedì 26 dicembre, ore 16.00 (diretta Rai Sport HD)

Il Bisonte Firenze - Savino Del Bene Scandicci
ARBITRI: Vagni-Santi  ADDETTO VIDEO CHECK: Nampli
Lunedì 26 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano - Foppapedretti Bergamo
ARBITRI: Gnani-Saltalippi  ADDETTO VIDEO CHECK: Antonaci
Pomì Casalmaggiore - Metalleghe Montichiari
ARBITRI: Giardini-Sessolo  ADDETTO VIDEO CHECK: Scotti
Sudtirol Bolzano - Liu Jo Nordmeccanica Modena
ARBITRI: Zanussi-Del Vecchio  ADDETTO VIDEO CHECK: Miggiano
Igor Gorgonzola Novara - Unet Yamamay Busto Arsizio
ARBITRI: Talento-Venturi  ADDETTO VIDEO CHECK: Bacchelli
Saugella Team Monza - Club Italia Crai
ARBITRI: Bassan-Pozzi  ADDETTO VIDEO CHECK: Rusconi

LA CLASSIFICA
Pomì Casalmaggiore 25, Imoco Volley Conegliano 22, Foppapedretti Bergamo 22, Igor Gorgonzola Novara 20, Unet Yamamay Busto Arsizio 19, Savino Del Bene Scandicci 17, Liu Jo Nordmeccanica Modena 14, Sudtirol Bolzano 12, Il Bisonte Firenze 11, Metalleghe Montichiari 6, Saugella Team Monza 6, Club Italia Crai 6.
Sigla.com - Internet Partner