A1 femminile: netti successi per Piacenza, Novara e Modena. Al tiebreak la spunta anche Busto Arsizio

02/02/2014

A1 femminile: netti successi per Piacenza, Novara e Modena. Al tiebreak la spunta anche Busto Arsizio
La prima giornata di ritorno della Master Group Sport Volley Cup A1 fa segnare i netti successi, in tre set, per Piacenza, Novara e Modena. Vince anche Busto Arsizio, al quinto set sul campo di una coriacea Casalmaggiore.
La Rebecchi Nordmeccanica conquista i tre punti che le consentono di rimanere da sola in vetta alla classifica di Serie A1. La squadra di Caprara pare essersi lasciata alle spalle il momento no che aveva segnato l'inizio del 2014 e apre il girone di ritorno con una prova di grande sicurezza. Per la Banca Di Forlì, ultima in classifica con una sola vittoria all'attivo, la situazione è sempre più complicata e il ritorno di Regular Season si preannuncia in salita.
Gioca un brutto scherzo, che sa di rivincita sportiva, la Igor Gorgonzola Novara contro la Foppapedretti Bergamo e si vendica, se così si può dire, dell'eliminazione subita in Coppa Italia ad opera proprio della squadra di Lavarini.
Ad approfittare del passo falso delle rossoblù è la Liu Jo Modena che, grazie al successo sulla Openjobmetis Ornavasso, scavalca in classifica Bergamo e Conegliano e si porta al secondo posto, a due punti da Piacenza.
Successo sofferto e da due punti per la Unendo Yamamay Busto Arsizio che, avanti di due set sulla Pomì Casalmaggiore, subisce il ritorno delle avversarie e ha la meglio solo nel quinto parziale grazie a una prova di grande carattere.

POMÌ CASALMAGGIORE - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3 (23-25, 18-25, 25-14, 25-22, 15-17)
Vince il primo set, ma non senza faticare, la squadra di Parisi sul campo della Pomì Casalmaggiore. Le prime fasi della gara vengono di fatto giocate punto a punto, con le due formazioni che si rincorrono, senza che nessuna delle due riesca a dominare in maniera significativa.
In casa Unendo, è importante, nei primi due set, il gioco che si sviluppa dalle mani di Wolosz, brava a sfruttare, oltre a Buijs non al meglio, la coppia di centro Garzaro-Arrighetti. Terza frazione di gioco che vede la reazione delle padrone di casa che mettono in difficoltà le farfalle soprattutto in battuta. Determinante per riaprire il match è proprio il servizio di Zago che mette a segno ben 7 ace e dà il la alla rimonta che porta al quinto set. Ultimo parziale giocato ad alta intensità, con Casalmaggiore a un passo dal successo. In questo caso è brava Busto Arsizio a crederci fino in fondo e ad annullare 4 palle match alle avversarie. E' Valentina Arrighetti, MVP della serata con 21 punti e 8 muri, a mettere la zampata vincente.

BANCA DI FORLÌ - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (17-25, 20-25, 15-25)
I tre punti conquistati dalla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza sul campo di Forlì servono alle ragazze di Caprara per mantenere la vetta solitaria della classifica di Serie A1. Leggeri e compagne sembrano poter controllare le avversarie in maniera agevole, soprattutto nel terzo parziale, condotto con sicurezza dall'inizio alla fine. Ancora una volta la formazione di Biagio Marone non riesce a essere incisiva nelle fasi cruciali della gara e resta al palo, pur dimostrando di meritare il prestigioso palcoscenito della Serie A.
Piacenza fa la differenza soprattutto in attacco, chiudendo il match con un importante 55% in questo fondamentale. Forte della propria convinzione, le ospiti subiscono il ritorno di Forlì nel secondo set, quando, trascinata da Bezarevic, riesce a portarsi a meno 2 (9-11). Ma Bosetti rimette subito le cose in chiaro.
Lucido il commento di Marone a fine gara: “Oggi non era sicuramente facile poter fare risultato, ma la mia squadra deve saper capitalizzare anche sconfitte come queste. Oggi abbiamo ricevuto meglio delle nostre avversarie, pur non essendo facile visto la qualità del loro servizio, e tenuto in vita molti palloni in difesa. Abbiamo attaccato più palloni di loro e questo significa che abbiamo fatto cose importanti in difesa”.

IGOR GORGONZOLA NOVARA - FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-0 (25-21, 25-18, 25-22)
L'ennesima sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Foppapedretti Bergamo si apre con un primo set dalle due facce. Presente e concentrata la Foppapedretti nelle prime battute del parziale, con Enrica Merlo che copre ogni angolo del campo. Le ospiti però non riescono ad affondare il colpo e Novara resta in scia, grazie a una straordinaria Valeria Rosso (8-10). La Foppapedretti va al time out tecnico sul +2, ma il rientro è tutt'altro che agevole. Valentina Diouf appare un po' appannata (al suo posto Lavarini inserisce Klisura) e, dall'altra parte della rete, capitan Rosso (6 i suoi punti in questo set) trascina le sue al pareggio. Un attacco di Mylos segna il soprasso delle ragazze di Pedullà. Il tecnico delle rossoblù prova a cambiare ancora inserendo Loda al posto di Sylla, ma Novara non si lascia sorprendere e chiude con 4 punti di vantaggio.
Secondo set con Novara che parte ancora in vantaggio. La formazione di casa, però, tende a essere troppo imprecisa in questa fase di gioco e Folie ne approfitta soprattutto a muro. Blagojevic trova il pari al termine di un lungo scambio (7-7), ma è la grinta di Novara a caratterizzare le sorti di questo parziale. Non bastano le difese di Enrica Merlo: Gilda Lombardo segna i due punti che significano sorpasso (12-11) al quale Bergamo non riesce a trovare rimedio. Le padrone di casa mettono da parte un altro tassello per aggiudicarsi la gara e si portano sul 2-0.
Terzo set ancora a fatica per le ospiti, che non trovano mai la chiave giusta per portarsi in vantaggio e svoltare le sorti della gara. La reazione arriva sul finire del parziale, con Bergamo che annulla tre palle match a Novara. Ma non basta.

LIU JO MODENA - OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (25-21, 25-19, 25-22)
Ennesima prova di forza della Liu Jo Modena che di fronte al proprio pubblico riesce ad avere la meglio sulla Openjobmetis Ornavasso e sale di diritto al secondo posto della Regular season. La formazione di Chiappafreddo parte piuttosto contratta nel primo set, con gli attacchi di Rousseaux e Fabris che la mantengono comunque a debita distanza dalle avversarie. Le piemontesi, dal canto loro, non riescono a sfruttare al meglio i cali di concentrazione di Piccinini e compagne che indirizzano il parziale sulla via del successo grazie anche alla prova maiuscola messa in campo da Cardullo, votata a fine gara MVP.
Secondo parziale a marcata impronta modenese, con la Liu jo che si porta subito avanti (5-0) con Piccinini e Fabris. I riflettori sono tutti per le padrone di casa che quasi con naturalezza aumentano il gap fino al 16-9 e alla inevitabile chiusura di set con l'attacco di Rousseaux.
Ornavasso torna in campo tentando il tutto per tutto, e la gara si anima grazie anche alle bordate da posto quattro di Ikic e Prsa che regalano il vantaggio del set alle compagne. Piccinini, affiancata da Paggi, permette a Modena di riportarsi avanti (15-14), vantaggio che viene mantenuto fino alle battute conclusive, quando è il duo Paggi-Rondon a chiudere.

A1 femminile: i risultati della 12^ giornata
Pomì Casalmaggiore-Unendo Yamamay Busto Arsizio 2-3 (23-25, 18-25, 25-14, 25-22, 15-17)
Banca Di Forlì-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (17-25, 20-25, 15-25)
Igor Gorgonzola Volley Novara-Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-21, 25-18, 25-22)
Ihf Volley Frosinone-Imoco Volley Conegliano 0-3 (15-25, 24-26, 7-25)
Liu Jo Modena-Openjobmetis Ornavasso 3-0 (25-21, 25-19, 25-22)
Riposa: Robur Tiboni Urbino

La classifica
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 27, Liu Jo Modena 25, Imoco Volley Conegliano 24, Foppapedretti Bergamo 22, Igor Gorgonzola Volley Novara 18, Unendo Yamamay Busto Arsizio 17, Robur Tiboni Urbino 14, Pomì Casalmaggiore 13, Openjobmetis Ornavasso 10, Ihf Volley Frosinone 6, Banca Di Forlì 4

Master Group Sport Volley Cup: i tabellini
POMì CASALMAGGIORE - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3 (23-25, 18-25, 25-14, 25-22, 15-17)

POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 3, Olivotto, Sirressi (L), Gennari 13, Aguirre Perdomo 12, Agrifoglio, Lipicer Samec 14, Camera, Zago 27, Stevanovic 16, Grazietti. Non entrate Quiligotti. All. Beltrami.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 10, Degradi, Garzaro 8, Bianchini 5, Michel 4, Leonardi (L), Marcon 10, Buijs 14, Arrighetti 21, Wolosz 3, Petrucci. Non entrate Spirito, Sloetjes. All. Parisi.
ARBITRI: Padoan, Lot.
NOTE - Spettatori 1200, durata set: 26', 23', 21', 27', 20'; tot: 117'.

BANCA DI FORLì - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (17-25, 20-25, 15-25)
BANCA DI FORLì: Ventura 7, Petrovikj 4, Roani 5, Piolanti 2, Coriani (L), Pincerato, Zardo (L), Lamprinidou 1, Borgogno 10, Bezarevic 6, Arrechea Montano 2, Pinedo 1, Rosso. All. Marone.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Poggi (L), Valeriano (L), Leggeri 8, De Kruijf 14, Van Hecke 11, Meijners 12, Ferretti 3, Bramborova, Bosetti 9. Non entrate Manzano, Caracuta, Vindevoghel. All. Caprara.
ARBITRI: Feriozzi, Pasquali.
NOTE - Spettatori 790, durata set: 21', 24', 21'; tot: 66'.

IGOR GORGONZOLA NOVARA - FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-0 (25-21, 25-18, 25-22)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Paris (L), Rosso 16, Tokarska 5, Kim 1, Lombardo 12, Manfredini, Milos 5, Alberti, Mollers, Murphy 12. Non entrate Casillo, Vanzurova. All. Pedullà.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura 1, Stufi 5, Loda 1, Weiss 1, Blagojevic 12, Merlo (L), Melandri 4, Folie 5, Diouf 12, Smutna, Sylla 5. Non entrate Bruno. All. Lavarini.
ARBITRI: Pol, Venturi.
NOTE - Spettatori 3000, durata set: 26', 26', 33'; tot: 85'.

IHF VOLLEY FROSINONE - IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (15-25, 24-26, 7-25)
IHF VOLLEY FROSINONE: Frigo 5, Percan, Kidder 4, Bonciani, Astarita, Agostinetto, Spataro 1, Angeloni 9, Biccheri 1, Gioli 9, Ruzzini (L). Non entrate Vico. All. Martinez.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Daminato, Kauffeldt 8, Donà 6, De Gennaro (L), Nikolova 14, Bechis 2, Barcellini 3, Tirozzi 16, Barazza 10. Non entrate Lloyd, Fiorin, Calloni. All. Gaspari.
ARBITRI: Puletti, Bertoletti.
NOTE - durata set: 22', 30', 20'; tot: 72'.

LIU • JO MODENA - OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (25-21, 25-19, 25-22)

LIU • JO MODENA: Rousseaux 12, Perinelli 2, Heyrman 5, Paggi 6, Cardullo (L), Ruseva 2, Piccinini 10, Fabris 16, Maruotti, Rondon 1. Non entrate Prandi, Andjelic, Petrachi. All. Chiappafreddo.
OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Pisani 8, Ghilardi (L), Ikic 11, Tasca, Muresan 10, Montano Lucumi 1, Signorile 2, Chirichella 3, Prsa 5. Non entrate Bacciottini, Baradel, Gloder. All. Bellano.
ARBITRI: Luciani, Piersanti.
NOTE - Spettatori 2452, durata set: 26', 25', 25'; tot: 76'.

A1 femminile: il prossimo turno (domenica 9 febbraio, ore 18.00)
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Banca Di Forlì DIRETTA SPORTUBE 2
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Robur Tiboni Urbino sabato 8 febbraio ore 20.30
Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore sabato 8 febbraio, ore 20.30 diretta RAI SPORT 1
Imoco Volley Conegliano - Igor Gorgonzola Novara
Openjobmetis Ornavasso - Ihf Volley Frosinone
Riposa Liu Jo Modena
Sigla.com - Internet Partner