A1 femminile: Novara vince il derby e sale al quinto posto, Casalmaggiore doma una buona Forlì

15/12/2013

La gioia delle giocatrici di NovaraLa gioia delle giocatrici di Novara
La gioia delle giocatrici di Novara
Sono Pomì Casalmaggiore e Igor Gorgonzola Novara ad aggiudicarsi le due sfide domenicali della 7^ giornata di Master Group Sport Volley Cup. Le rosa superano 3-1 la Banca di Forlì, mentre le azzurre regalano al proprio pubblico la gioia di un 3-0 nel derby contro la Openjobmetis Ornavasso. Se la classifica non muta nelle zone altissime - la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza osservava il turno di riposo e le altre avevano già disputato sabato sera le proprie partite - sono significativi i risultati odierni, che catapultano casalasche e piemontesi a ridosso delle migliori.
Prima dell'ottava giornata, prevista nel weekend del 21-22 dicembre, ultimo turno delle Pool eliminatorie di Champions League: martedì in campo Piacenza e Prosecco Doc Imoco Conegliano, già qualificate ai PlayOff 12 ma con l'opportunità di passare come prime dei rispettivi giorni, e la Unendo Yamamay Busto Arsizio, che seppure eliminata proverà a togliere lo zero dalla casellina delle vittorie europee. La sfida tra Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Dinamo Mosca sarà trasmessa in diretta su Sky Sport 2 martedì 17 alle 20.30.

POMI' CASALMAGGIORE - BANCA DI FORLI' 3-1 (25-21, 25-23, 18-25, 26-24)
La Pomì Casalmaggiore riscatta il pesante ko di Frosinone e a Viadana supera 3-1 la Banca di Forlì, compiendo un importante balzo in avanti in classifica (raggiunte Busto Arsizio e Ornavasso). Le rosa rintuzzano gli assalti delle romagnole e, perso il terzo parziale, si rimboccano le maniche ed evitano il tie-break con un finale grintoso. Applausi anche per le aquile, che pur restando ferme a quota 0, mostrano combattività e sprazzi di ottimo volley: arriva il primo set del torneo e quasi il primo punto.
Beltrami recupera Lipicer e Gennari, l'opposta è Bacchi con Zago in panchina per un problema a un piede. E l'apporto delle due bande è concreto: la slovena chiude con 19 punti e il 44% in attacco, la parmense aggiunge 14 punti e una ricezione attenta. Nel finale del quarto set, quando Forlì risale dal 20-23 al 23-23 approfittando di due errori delle rosa, diviene decisiva Stevanovic. La centrale serba (16 punti con 3 muri) costruisce il secondo match point in primo tempo e lo trasforma con il block-in del definitivo 26-24. "Dopo la mazzata con Frosinone e con una squadra che ancora una volta ha dovuto fare i conti con l’infermeria non potendo disporre di Zago – ha commentato Beltrami – abbiamo ottenuto un ottimo risultato contro un avversario che sicuramente con noi ha offerto una delle migliori prestazioni del torneo. Ringrazio Bacchi per essersi sacrificata in un ruolo non suo, ma ringrazio tutte le ragazze perché si sono messe a disposizione in settimana e sono arrivate a tirare il meritato sospiro di sollievo".
Anche i numeri delle romagnole sono buoni: Marone ottiene tanto dall'ex Guatelli, decisiva nel successo del terzo set con attacchi da prima e seconda linea, e da Petrovikj, molto continua su palla alta anche se un po' deficitaria in ricezione. Per Guatelli 15 punti, per la macedone 18. Bene anche Paggi e Turlea, il cui contributo sarà fondamentale tra meno di una settimana, quando la Banca di Forlì riceverà al Villa Romiti l'IHF Volley Frosinone per un vero e proprio scontro salvezza. "In questa partita sono gli errori che abbiamo commesso dopo il 20 che hanno cambiato il risultato perché il nostro attacco ha girato nettamente meglio rispetto alle ultime uscite - spiega Marone -. Abbiamo messo un’intensità che raramente siamo riusciti ad imprimere nelle nostre partite. A Casalmaggiore eravamo venuti per vincere, come ogni domenica quando scendiamo in campo. Finora la nostra pallavolo non ci ha consentito di farlo, ma sono sicuro, dopo la partita di oggi, che riusciremo a farlo".

IGOR GORGONZOLA NOVARA - OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (26-24, 25-19, 25-20)

L'Igor Gorgonzola Novara fa impazzire i 3000 dello Sporting Palace e si impadronisce del derby con l'Openjobmetis Ornavasso. Un 3-0 che spinge le azzurre di Pedullà nelle zone alte di classifica, una scalata difficilmente pronosticabile dopo le tre pesanti sconfitte di inizio Master Group Sport Volley Cup. I tre punti valgono il sorpasso proprio sulle ossolane e l'insediamento al quinto posto. Per le api giallonere la seconda battuta d'arresto consecutiva dopo quella di Piacenza e il rimpianto di non aver fornito una prestazione orgogliosa in un match così importante.
E' il finale del primo set che accomoda la gara per la Igor. Quando dal 22-24 sforna un parziale di 4-0, facilitato da imprecisioni delle ospiti e scolpito da Vanzurova per il 26-24. Lì comincia un'altra partita, in cui il team di Pedullà comanda con autorevolezza e sulla spinta delle sue due braccia più pesanti: l'opposto ceco firma 24 punti in tre set con il 54% in attacco, la capitana ne fa 17 ed è precisa pure in seconda linea.
La Openjobmetis subisce il contraccolpo psicologico del set perduto e sporca le proprie percentuali, calando di intensità agonistica. I 6 ace subiti e i 10 errori punto in ricezione condizionano la costruzione del gioco: "Perdere ci sta, ma non così - chiarisce Ghilardi -. Stasera non abbiamo giocato da Ornavasso. Nei momenti di difficoltà di solito sappiamo trovare le risorse per ritrovarci e per riprenderci ma stavolta non è successo". "Sono convinto che Novara non ci è superiore, individualmente e collettivamente, come visto oggi in campo", aggiunge Bellano.

A1 femminile: i risultati della 7^ giornata
Imoco Volley Conegliano - Foppapedretti Bergamo 1-3 (24-26, 19-25, 25-22, 19-25) giocata ieri
Robur Tiboni Urbino - Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-22, 27-25, 25-22) giocata ieri
Pomì Casalmaggiore - Banca Di Forlì 3-1 (25-21, 25-23, 18-25, 26-24)
Igor Gorgonzola Novara - Openjobmetis Ornavasso 3-0 (26-24, 25-19, 25-20)
Liu Jo Modena - Ihf Volley Frosinone 3-0 (26-24, 25-11, 25-18) giocata ieri
Riposa: Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

La classifica
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 18, Foppapedretti Bergamo 15, Liu Jo Modena 14, Imoco Volley Conegliano 12, Igor Gorgonzola Volley Novara 10, Unendo Yamamay Busto Arsizio 9, Openjobmetis Ornavasso 9, Pomì Casalmaggiore 9, Robur Tiboni Urbino 6, Ihf Volley Frosinone 3, Banca Di Forlì 0.

Ii tabellini
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (24-26, 19-25, 25-22, 19-25)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lloyd 1, Fiorin 13, Daminato, Kauffeldt 10, Donà, De Gennaro (L), Nikolova 22, Bechis, Barcellini 4, Tirozzi 7, Barazza 6. All. Gaspari.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura 1, Stufi 9, Bruno, Weiss 2, Blagojevic 17, Merlo (L), Melandri 7, Folie 1, Diouf 26, Smutna, Sylla 11. All. Lavarini.
ARBITRI: Longo, Zavater.
NOTE - Spettatori 2800, durata set: 28', 25', 26', 26'; tot: 105'.

ROBUR TIBONI URBINO - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-22, 27-25, 25-22)
ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Negrini 12, Thibeault 14, Santini 13, Casoli, Kostic 11, Brcic 1, Leggs 9. Non entrate Giombetti, Zecchin, Escobar, Guidi. All. Micoli.
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 12, Garzaro 9, Bianchini 2, Leonardi (L), Marcon 4, Spirito, Buijs 6, Arrighetti 13, Wolosz. Non entrate Michel, Petrucci. All. Parisi.
ARBITRI: Bellini, Saltalippi.
NOTE - Spettatori 800, durata set: 27', 31', 27'; tot: 85'.

POMì CASALMAGGIORE - BANCA DI FORLI' 3-1 (25-21, 25-23, 18-25, 26-24)
POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 12, Sirressi (L), Gennari 14, Aguirre Perdomo 10, Agrifoglio, Lipicer Samec 19, Camera 1, Stevanovic 16, Grazietti 1. Non entrate Olivotto, Quiligotti, Zago. All. Beltrami.
BANCA DI FORLI': Ventura, Petrovikj 18, Guatelli 15, Paggi 12, Turlea 16, Pincerato, Zardo (L), Lamprinidou 8, Bezarevic 2. Non entrate Piolanti, Coriani, Arrechea Montano, Rosso. All. Marone.
ARBITRI: Lot, Pozzato.
NOTE - Spettatori 900, durata set: 26', 28', 25', 29'; tot: 108'.

IGOR GORGONZOLA NOVARA - OPENJOBMETIS ORNAVASSO 3-0 (26-24, 25-19, 25-20)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 7, Paris (L), Rosso 17, Tokarska, Kim 1, Lombardo 5, Manfredini, Milos 3, Vanzurova 24, Alberti 1, Mollers. Non entrate Harms. All. Pedullà.
OPENJOBMETIS ORNAVASSO: Moneta 1, Senkova 1, Ghilardi (L), Ikic 5, Tasca 4, Muresan 13, Signorile, Chirichella 10, Loda 5. Non entrate Zanin, Pisani, Montano Lucumi, Gloder. All. Bellano.
ARBITRI: Goitre, Balboni.
NOTE - Spettatori 3000, durata set: 31', 25', 31'; tot: 87'.

LIU • JO MODENA - IHF VOLLEY FROSINONE 3-0 (26-24, 25-11, 25-18)
LIU • JO MODENA: Rousseaux 19, Perinelli, Heyrman 10, Cardullo (L), Piccinini 11, Fabris 11, Crisanti 6, Rondon 2. Non entrate Prandi, Andjelic, Petrachi, Ruseva, Maruotti. All. Chiappafreddo.
IHF VOLLEY FROSINONE: Frigo 5, Percan 1, Bonciani, Vico, Astarita 4, Agostinetto, Spataro 2, Angeloni 10, Biccheri, Gioli 10, Ruzzini (L). Non entrate Kidder. All. Martinez.
ARBITRI: Zanussi, Gelati.
NOTE - Spettatori 1831, durata set: 26', 21', 21'; tot: 68'.

A1 femminile: il prossimo turno (domenica 22 dicembre, ore 18.00)
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Imoco Volley Conegliano DIRETTA SPORTUBE 2
Foppapedretti Bergamo - Robur Tiboni Urbino
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Liu Jo Modena
Banca di Forlì - IHF Volley Frosinone sabato 21 dicembre, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1
Openjobmetis Ornavasso - Pomì Casalmaggiore
Riposa: Igor Gorgonzola Novara
Sigla.com - Internet Partner