A1 femminile: sabato si disputa l'ultima giornata di regular season

29/03/2019

Dopo una cavalcata lunga cinque mesi e mezzo, la Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile e le sue 13 squadre sono giunte all'ultima giornata di Reguar Season. Sabato sera, in contemporanea alle 20.30, andrà in onda il 26° turno del Campionato, che delineerà una volta per tutte il tabellone dei Play Off Scudetto: già note le 8 formazioni che vi parteciperanno, cinque delle quali conoscono già la propria posizione nella griglia di partenza. Dietro a Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara, rispettivamente prima e seconda, sono ancora in palio le posizioni dalla terza alla quinta: favorita la Savino Del Bene Scandicci, a cui basta un punticino nel match interno contro la Banca Valsabbina Millenium Brescia per la terza piazza; due lunghezze più sotto, sono in questo momento appaiate la Unet E-Work Busto Arsizio, che sarà di scena al PalaVerde, e la Saugella Team Monza, che attenderà la Zanetti Bergamo. Al sesto posto è ben salda la èpiù Pomì Casalmaggiore, protagonista al PalaRadi della gara in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre) contro Novara. Con l'entusiasmo derivante dalla qualificazione alla post-season, la Bosca S.Bernardo Cuneo ospita il Club Italia Crai, reduce dal primo successo stagionale. Non cambierà le relative posizioni in classifica l'incontro tra la Reale Mutua Fenera Chieri e la Lardini Filottrano: salve le marchigiane, retrocesse le torinesi.

SAMSUNG VOLLEY CUP ALL'ESTERO
Grazie all'accordo con Sportradar, che ha acquisito i diritti audiovisivi internazionali della Serie A Femminile per la distribuzione media e betting, la Samsung Volley Cup vola in giro per l'Europa, in Nord e Sud America, in Africa, nel Medio Oriente e persino in Giappone. Nella stagione post-Mondiale sono infatti ben 115 i paesi che possono ammirare lo spettacolo del torneo italiano in rosa. Di seguito la lista delle emittenti e dei paesi in cui è trasmessa la Serie A1 2018-19: FloSports (USA/Canada), Claro Sports (America Latina), Dubai Sports Channel (Middle East and North Africa), Fuji TV (Giappone), NC+ (Polonia), OTE (Grecia), Star TV (Russia), Cyta (Cipro), SportKlub (paesi dell'ex Jugoslavia), TV Romania (Romania) e Kwese (Africa sub-sahariana). 

LA GIORNATA
Con il match interno contro la Unet E-Work Busto Arsizio, l'Imoco Volley Conegliano entra in settimane decisive per la sua stagione. L'inizio dei Play Off ma soprattutto le semifinali di Champions League contro il Fenerbahce, che arriverà al PalaVerde martedì 2 aprile. Le pantere di Daniele Santarelli, certe da tempo del primato in Regular Season e della qualificazione alla prossima Champions, ospiteranno le fresche vincitrici della CEV Cup, che in Veneto vogliono confermare la quarta piazza. "Sarà una bella sfida, affrontare Busto è sempre un bell'impegno e per noi sarà il miglior allenamento possibile per la semifinale di Champions in programma martedì, l'ultimo test - racconta Daniele Santarelli, coach Imoco -. Ci impegneremo per fare una bella partita, anche perché potremmo superare il record di punti in regular season della storia del nostro club e festeggiare il primato con il nostro pubblico. Dall'altra parte troveremo una squadra che sta facendo una grande stagione, spinta dall'entusiasmo per la recente vittoria in Coppa Cev e impegnata a cercare la migliore posizione possibile per la griglia dei play off. Quindi mi aspetto una partita tosta, anche senza l'assillo del risultato vogliamo comunque fare la migliore partita possibile contro una Unet che rappresenta una delle formazioni più in forma del nostro Campionato". Così Marco Musso, secondo allenatore bustocco: "Veniamo da una settimana ricca di emozioni, ma abbiamo festeggiato senza eccessi la conquista della CEV Cup perché non abbiamo tempo di rifiatare: ci teniamo a finire la regular season con una bella prestazione al PalaVerde, sappiamo della forza dell'avversario ma non vogliamo partire battuti. Il terzo posto finale? Difficilissimo, ma sarebbe stupendo. Il fattore campo ai play-off nel caso di quinto posto? Il Palayamamay è la nostra fortezza, ma alla fine le partite si vincono sul campo e il nostro è uguale a tutti gli altri".
In diretta su Rai Sport + HD la èpiù Pomì Casalmaggiore affronta la Igor Gorgonzola Novara. Per le rosa di Marco Gaspari, l'ultimo test prima dei Play Off Scudetto, che per le casalasche cominceranno proprio al PalaRadi contro un'avversaria ancora ignota. Per le azzurre di Massimo Barbolini, invece, match di avvicinamento in vista della trasferta in Turchia: il 4 aprile sarà sfida al VakifBank Istanbul Campione d'Europa in carica. Gara "infarcita" di ex sia da una parte che dall'altra della rete. Tra le piemontesi Letizia Camera, Francesca Piccinini e coach Massimo Barbolini sono stati "rosa" mentre tra le fila di Casalmaggiore Kasia Skorupa, Giulia Mio Bertolo e Caterina Bosetti hanno vestito la maglia delle "igorine". "La partita di Cremona è molto importante, nonostante sia ininfluente ai fini della classifica, perché è l'ultima che giochiamo prima dell'inizio dei Playoff e, soprattutto, prima della sfida di Istanbul da cui passa buona parte del nostro 'destino' in Champions League - chiarisce Francesca Piccinini, capitana della Igor -. Abbiamo lavorato molto in settimana in vista di questi appuntamenti e il match di Cremona sarà sicuramente molto allenante. Cosa farà la differenza? Casalmaggiore ha un ottimo organico, fin qui è mancata solo in termini di continuità. Sarà necessaria una prestazione lucida: limitando gli errori e le disattenzioni sono certa che potremo ottenere un risultato positivo".
Basta un punto alla Savino Del Bene Scandicci per agguantare il terzo posto finale. Sfuggito lo scorso weekend a causa del ko al PalaAgnelli, le ragazze di Carlo Parisi lo cercano nel match casalingo contro la Banca Valsabbina Millenium Brescia, che pur fuori dai Play Off ambisce a concludere la sua stagione con un altro scalpo prestigioso dopo quello conquistato contro l'Imoco. "Per noi è diventata una partita fondamentale - spiega Carlo Parisi, coach della Savino Del Bene -. Ci arrivamo dopo una brutta sconfitta a Bergamo. Immagino che ci sarà voglia da parte della squadra di rifarsi velocemente, soprattutto per agguantare matematicamente il terzo posto. È un momento un po' particolare che pensavamo, dopo le due buone partite con Firenze e Fenerbahce, di aver un po' allontanato. Qualche fantasma è ritornato, ma abbiamo in ogni caso la necessità di reagire. Brescia ha raggiunto risultati non da poco, è riuscita ad ottenere 4 punti su 6 contro Conegliano ed è riuscita a battere Novara. L'ultima di campionato per loro sarà una giornata in cui vorranno onorare un'ottima stagione. Dobbiamo essere pronti a tutto, dobbiamo essere pronti ad una battaglia e poi dobbiamo soprattutto dare segnali rassicuranti a noi stessi anche in relazione a quello che saranno i play off". In dubbio tra le fila delle bresciane Isabella Di Iulio, ex del match che lo staff medico della Millenium cercherà di recuperare: "E’ stata un’emozione – racconta Miriana Manig, la regista subentrata a Di Iulio - non essendo abituata a giocare molto, in certi momenti è stato difficile gestire la pressione. Una volta prese le misure, grazie alle compagne di squadra, è stato tutto più facile. Aver vinto contro la prima in classifica è una grande soddisfazione e si può fare sempre meglio. Sicuramente la Savino Del Bene darà il massimo, noi faremo di tutto per toglierci un’altra soddisfazione".
Vincere per sperare di occupare uno dei primi quattro posti della classifica, che garantirebbero il fattore campo a favore nei quarti di finale dei Play Off. E' l'obiettivo della Saugella Team Monza, opposta alla Zanetti Bergamo. Al termine di una settimana fantastica, che ha portato in dote il trionfo in Challenge Cup, le brianzole di Miguel Angel Falasca potrebbero approfittare dei passi falsi di chi sta immediatamente avanti per scalare almeno una posizione. "Siamo chiaramente molto felici di aver vinto la Challenge Cup - spiega Micha Hancock, palleggiatrice della Saugella -. Ora però è il momento di resettare tutto e prepararci mentalmente alla sfida di sabato contro Bergamo, una gara che sarà importante per sperare di concludere al quarto posto la stagione regolare. Il nostro prossimo obiettivo? Giocare la miglior pallavolo possibile in questo finale di stagione, pensando gara dopo gara. Puntiamo a migliorare i risultati delle annate passate e per farlo c'è bisogno di superare i Quarti di Finale. Con la forza del gruppo possiamo continuare questo fantastico percorso senza porci limiti". Bergamo, al contrario, non può migliorare il proprio piazzamento, perché pur a pari punti con Cuneo resterebbe dietro per minore numero di vittorie. Le orobiche di Matteo Bertini puntano in ogni caso a chiudere la stagione con un sorriso, sullo stesso campo che dodici mesi fa assicurò loro la permanenza in A1. 
Centrato l'ottavo posto con il punto conquistato a Novara, la Bosca S.Bernardo Cuneo festeggia con i propri tifosi la storica qualificazione ai Play Off, traguardo sensazionale per una neopromossa. Al PalaUbiBanca le gatte di Andrea Pistola, già confermato per la prossima stagione, se la vedranno con il Club Italia Crai, rinvigorito dal successo contro Chieri, il primo stagionale. "Chiudiamo la regular season - dichiara Andrea Pistola, coach della Bosca S.Bernardo - con un bilancio estremamente positivo sia dal punto di vista del risultato sia di sviluppo di gioco. Il primo obiettivo era la salvezza ed i playoff sarebbero stati la realizzazione di un sogno. L’abbiamo coronato giocando una buona pallavolo, soddisfazione di tutto lo staff. La partita con Club Italia verrà ‘utilizzata’ anche per preparare la gara playoff per giungere nella migliore condizione possibile con Conegliano. Mi auguro che il Pala UBI Banca renda omaggio a questa squadra: si merita gli applausi di tutta la Città. I nostri tifosi sono stati fondamentali nel nostro cammino, ed in queste due gare potranno esserlo ancor di più". "Sono contento per la vittoria di domenica – esordisce il tecnico Massimo Bellano – soprattutto per le ragazze. E’ una gratificazione per il buon lavoro svolto durante tutta la stagione. Ora cerchiamo continuità nel rendimento: è stata ottima la prestazione con Casalmaggiore e di livello quella con Chieri, mentre in precedenza l’andamento era stato altalenante. Sono tre settimane che riusciamo a lavorare bene con lo stesso sestetto e questo sicuramente ha aiutato. Ci attende un test importante, Cuneo è una squadra che soffriamo soprattutto perché ha un muro difesa ben organizzato. Sabato sarà l’occasione per vedere se al termine del nostro percorso siamo in grado di esprimere una pallavolo qualitativa in attacco e se riusciamo a confermare i risultati del buon lavoro che abbiamo fatto, soprattutto nella seconda parte della stagione, per migliorare in battuta e in ricezione".  
Matematicamente salva, la Lardini Filottrano viaggia verso Chieri per sfidare la Reale Mutuacon estrema serenità. Le ragazze di Filippo Schiavo si misureranno contro le collinari di Marco Sinibaldi, dirette concorrenti per l'intera stagione per la permanenza della massima Serie: "E’ l’ultima occasione per provare a conquistare una vittoria esterna – sottolinea l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, visto che dopo il successo sul campo del Club Italia non siamo più riusciti a conquistare punti lontano dal PalaBaldinelli. E’ una partita da giocare come tutte le altre, sebbene non ci sia la pressione o la tensione che ci sarebbe stata se fosse stata decisiva, considerato che entrambe le squadre non possono modificare la loro posizione in classifica. Ma questo non deve far cambiare l’approccio e la determinazione di cercare di fare il meglio possibile. Possiamo giocare con la mente sgombra da assilli, una situazione mai provata in questa stagione. Abbiamo qualche problema fisico, per questo potrebbe esserci qualche novità nel sestetto che scenderà in campo”.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
IL PROGRAMMA DELLA 26^ GIORNATA

Sabato 30 marzo, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
èpiù Pomì Casalmaggiore - Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Curto-Gasparro  ADDETTO VIDEOCHECK: Marchi
Sabato 30 marzo, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano - Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Cerra-Frapiccini  ADDETTO VIDEOCHECK: Tancorre
Saugella Team Monza - Zanetti Bergamo  ARBITRI: Brancati-Stancati  ADDETTO VIDEOCHECK: Vangone
Savino Del Bene Scandicci - Banca Valsabbina Millenium Brescia  ARBITRI: Piubelli-Rolla  ADDETTO VIDEOCHECK: Gianninò
Reale Mutua Fenera Chieri - Lardini Filottrano  ARBITRI: Bassan-Moratti  ADDETTO VIDEOCHECK: Cisarò 
Bosca S.Bernardo Cuneo - Club Italia Crai  ARBITRI: Talento-Autuori  ADDETTO VIDEOCHECK: Viale
Riposa: Il Bisonte Firenze

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 58; Igor Gorgonzola Novara 52; Savino Del Bene Scandicci 47; Unet E-Work Busto Arsizio 45; Saugella Team Monza 45; èpiù Pomì Casalmaggiore 40; Il Bisonte Firenze* 39; Bosca San Bernardo Cuneo 34; Zanetti Bergamo 31; Banca Valsabbina Millenium Brescia 30; Lardini Filottrano 14; Reale Mutua Fenera Chieri 9; Club Italia Crai 6.
* una partita in più
Sigla.com - Internet Partner