A1 femminile: Santo Stefano di volley rosa. Piacenza a Novara per mantenere l'imbattibilità

25/12/2013

A1 femminile: Santo Stefano di volley rosa. Piacenza a Novara per mantenere l'imbattibilità
Ultima giornata di Master Group Sport Volley Cup del 2013. A Santo Stefano la Serie A1 - eccetto la Foppapedretti Bergamo, che osserva il turno di riposo - scende il campo per il 9° turno del girone di andata. La capolista Rebecchi Nordmeccanica Piacenza difende la propria imbattibilità allo Sporting Palace contro l'Igor Gorgonzola Novara, tra le squadre più calde del momento. Vale il quarto posto in classifica il duello tra Pomì Casalmaggiore e Liu Jo Modena.
L'Imoco Volley Conegliano tenta di riprendere la corsa dopo l'1-3 del PalaBanca affrontando l'Openjobmetis Ornavasso, anch'essa in difficoltà nelle ultime apparizioni. Il match del Palaverde sarà trasmesso in diretta su Rai Sport 1 alle 17.30 con la telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. La Unendo Yamamay Busto Arsizio è di scena a Frosinone contro l'IHF Volley, mentre la Banca di Forlì cerca la seconda vittoria consecutiva sul campo della Robur Tiboni Urbino.

IHF VOLLEY FROSINONE - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO
Arbitri: Antonio Longo - Silvano Valeriani
Appuntamento da non fallire per l'IHF Volley Frosinone, che intende chiudere in bellezza un 2013 che le ha consegnato la Coppa Italia di A2 lo scorso marzo e la promozione in Serie A1. Fin qui le ciociare di Martinez hanno balbettato e anche nell'ultimo impegno di Forlì mostrato discontinuità nel rendimento e nella concentrazione. Il pubblico amico può offrire un supporto non da poco, come accaduto due settimane fa con Casalmaggiore. Di fronte alle bianconere la Unendo Yamamay Busto Arsizio, che al contrario nelle ultime due uscite è tornata a vincere e convincere: il doppio 3-0 all'Azeryol Baku e a Modena hanno indiscutibilmente riportato il sereno tra le farfalle, alla ricerca dei pochi punti utili per garantirsi il ripescaggio nei quarti di Coppa Italia.
Le biancorosse riproporranno il sestetto che ha affrontato Modena nel secondo e terzo set. L'olandese Buijs e la polacca Wolosz (con la caviglia malconcia) sono con le rispettive nazionali in vista delle qualificazioni ai Mondiali, quindi Dagioni (coach Parisi è alla guida della Repubblica Ceca) punterà di nuovo su Bianchini - MVP del match di domenica - e Petrucci. Aggregate Degradi, già decisiva due giorni fa al Palayamamay, e la palleggiatrice Bosio. Tutte a disposizione di Martinez le giocatrici ciociare, chiamate al riscatto della scialba prestazione di Forlì (31% offensivo e 19% di ricezione perfetta). Il recupero di Kidder e l'apporto dalla panchina di Bonciani al palleggio e Biccheri potrebbero dare più respiro a Gioli e Angeloni. .

IGOR GORGONZOLA NOVARA - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA
Arbitri: Graziano Gelati - Maurina Sessolo
Sarà l'Igor Gorgonzola Novara a porre fine all'imbattibilità della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza? L'impresa è possibile, almeno secondo Luciano Pedullà, coach delle azzurre: "Penso sia un momento importante per noi. Abbiamo l’opportunità di confrontarci con la squadra regina del campionato e questo ci consentirà di misurarci, di capire qual è la distanza tra noi e loro. Obiettivo? Quello che abbiamo tutte le volte, ovvero far punti e magari anche vincere. Ho fiducia nelle mie ragazze, so che possiamo fare risultato contro chiunque, anche contro Piacenza".
Tre vittorie nelle ultime 4 partite (in più la sconfitta al tie break a Busto Arsizio) raccontano che Novara è assolutamente in fiducia. Il successo nel derby con Ornavasso ha elevato la temperatura nell'ambiente, che da gennaio accoglierà Kelly Murphy, opposto della nazionale degli Stati Uniti: "Per noi penso che sarà fondamentale la difesa - prosegue Pedullà -. Per mettere in difficoltà Piacenza bisogna fare una partita perfetta e il primo passo è arginare il gioco veloce della regista emiliana, Ferretti".
Se a Novara mancherà Vanzurova, Caprara dovrà fare a meno per il secondo match di fila della belga Van Hecke e dell'olandese De Kruijf, entrambe in nazionale. Assenze pesanti, che il roster biancoblù ha celato perfettamente nel 3-1 su Conegliano. Manzano ha chiuso in doppia cifra al centro, Vindevoghel ha contribuito in ricezione e in attacco. Con Bosetti e soprattutto Meijners (26 punti) a scagliare a terra i punti pesanti. Piacenza rincorre la 13^ affermazione di fila, la ciliegina sulla torta di un'annata pazzesca con Coppa Italia, Scudetto e Supercoppa Italiana (e la finale di Challenge Cup 2013 persa al Golden Set).

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - OPENJOBMETIS ORNAVASSO
Arbitri: Massimo Montanari - Marco Turtù
Comincerà alle 17.30, in diretta su Rai Sport 1, il confronto tra Imoco Volley Conegliano e Openjobmetis Ornavasso. Due squadre che nell'ultima fase di Master Group Sport Volley Cup hanno perso smalto e partite: le pantere sono uscite sconfitte da 3 degli ultimi 4 incontri, le api non ottengono punti dal 24 novembre. Ne è conseguito un lieve arretramento in classifica, con Imoco Volley al quarto posto a -9 dalla vetta e Openjobmetis all'ottavo.
Dopo i ko con Modena e Bergamo, la squadra di Gaspari intende difendere il fattore campo. Sempre senza l'infortunata Calloni e la bulgara Nikolova, in Bulgaria con la propria nazionale. Probabile lo schieramento con Barcellini opposta a Lloyd, Tirozzi e Fiorin in banda, Kauffeldt e Barazza centrali e De Gennaro libero. Donà e Bechis pronte a subentrare. Quanto alle giovani giallonere di Bellano, la curva di crescita ha improvvisamente subito una flessione ma esiste la volontà di riprendersi il ruolo di mina vagante del torneo. Muresan, 28 punti nell'ultima giornata, può prendere per mano le compagne e condurle al colpaccio.

ROBUR TIBONI URBINO - BANCA DI FORLI'
Arbitri: Alessandro Oranelli - Ilaria Vagni
Punti salvezza in palio nella sfida del PalaMondolce tra Robur Tiboni Urbino e Banca di Forlì. Le feltresche occupano il terz'ultimo posto in classifica con 6 punti, tutti conquistati in casa, mentre le romagnole condividono l'ultima posizione con Frosinone in virtù dei 3 punti presi nello scontro diretto. Salutare il 2013 con un successo sarebbe vitale per entrambe.
La Robur ha di nuovo dato segnali incoraggianti nella trasferta di Bergamo, chiudendo 1-3 come accaduto in casa di Modena e Conegliano. La prova che prosegue il perfezionamento dei meccanismi, con Brcic in regia a scandire i tempi di attacco: le buone percentuali di ricezione stanno consentendo alla palleggiatrice croata di sfruttare le centrali Thibeault e Leggs. Capitan Negrini presenta la sfida: "L'incontro di giovedì ha molta importanza, non deve però creare ansie ed essere sottovalutato. Ciò su cui mi piace puntare è il nostro gioco, in effetti si è visto che si può osare tanto, non solo fuori casa ma soprattutto in casa. I nomi che schiera Forlì non si addicono alla posizione occupata in classifica, quindi dovremo essere guerriere come sempre".
In casa Banca di Forlì si respira ovviamente l'entusiasmo del primo successo in Campionato. Il 3-1 a Frosinone è stata una risposta importante nel match che, se perso, avrebbe potuto appesantire di molto la situazione in classifica. Quella del PalaMondolce è un'altra finale, altrettanto decisiva, e c'è la voglia di voltare definitivamente pagina rispetto all'inizio di stagione: "Le nostre avversarie sono una squadra organizzata e i punti che ha guadagnato non sono un caso - spiega coach Marone -. Anche domenica con Bergamo hanno mostrato un grande spessore tecnico e caratteriale. Rispetto a Frosinone ci attende una squadra che saprà metterci molto più in difficoltà. La nostra autostima sta sicuramente meglio dopo sabato, così come le nostre certezze. Ci dovranno supportare, insieme a questo nuovo entusiasmo che pervade l’ambiente, per reggere l'urto di Urbino e cercare di dare continuità al successo di sabato".

POMI' CASALMAGGIORE - LIU JO MODENA
Arbitri: Bruno Frapiccini - Ugo Feriozzi
Match di alta classifica a Viadana. La Pomì Casalmaggiore ospita la Liu Jo Modena forte dei sei punti messi in cascina negli ultimi due impegni. Il pesante 0-3 di Frosinone è stato digerito totalmente dalla truppa di Beltrami, che con Forlì e Ornavasso ha spiccato il volo e dopo l'ultimo impegno dell'anno potrebbe ritrovarsi al terzo posto in classifica. Un risultato strepitoso per una neo-promossa.
Resta il dubbio Zago, nuovamente costretta in panchina domenica per il perdurare del dolore al piede. In ogni caso Bacchi, schierata opposto al Palamico, ha spaccato il match in due: 18 punti con il 74% offensivo, 3 muri e un ace. Il roster, per il resto, è al completo, con Olivotto che forte dell'ottima prova di pochi giorni fa contende il posto a Aguirre Perdomo. Confermate Gennari e Lipicer in banda, Camera al palleggio e Stevanovic al centro.
La Liu Jo tenterà di difendere la terza piazza con le unghie, anche se le assenze delle straniere non possono che limitare la forza complessiva del team di Chiappafreddo. Rispetto allo 0-3 del Palayamamay, mancherà la croata Fabris, anch'essa aggregata alla propria nazionale. Oltre all'opposto, che contro Busto Arsizio ha spesso attaccato dal centro, non saranno del match le belghe Rousseaux e Heyrman e la bulgara Ruseva. Il coach ex Villa Cortese dovrà decidere se adattare da centrale Maruotti, con Perinelli in banda insieme a Piccinini, o inserire la giovanissima (classe '96) Sara Panini. Rondon e Andjelic sarà la diagonale palleggiatrice-opposto, Cardullo il libero.

A1 femminile : il programma della 9^ giornata (giovedì 26 dicembre, ore 18.00)
IHF Volley Frosinone - Unendo Yamamay Busto Arsizio
Igor Gorgonzola Volley Novara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Imoco Volley Conegliano - Openjobmetis Ornavasso DIRETTA RAI SPORT 1, ORE 17.30
Robur Tiboni Urbino - Banca Di Forlì
Pomì Casalmaggiore - Liu Jo Modena
Riposa: Foppapedretti Bergamo

La classifica
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 21, Foppapedretti Bergamo 18, Liu Jo Modena 14, Unendo Yamamay Busto Arsizio 12, Imoco Volley Conegliano 12, Pomì Casalmaggiore 12, Igor Gorgonzola Volley Novara 10, Openjobmetis Ornavasso 9, Robur Tiboni Urbino 6, Ihf Volley Frosinone 3, Banca Di Forlì 3.
Sigla.com - Internet Partner