A2 femminile, domenica tutte le gare. Lardini al PalaYamamay, primo match point promozione

31/03/2017

A2 femminile, domenica tutte le gare. Lardini al PalaYamamay, primo match point promozione
Una sola vittoria separa la Lardini Filottrano dal traguardo della promozione diretta in A1. Con sette punti di vantaggio sulla myCicero a tre giornate dalla conclusione, le ragazze di Massimo Bellano sono certe di raggiungere l'obiettivo massimo qualora dovessero ottenere anche un solo successo con qualsiasi risultato. Il primo match point le marchigiane ce l'avranno domenica, ospiti della SAB Grima Legnano (si giocherà al PalaYamamay di Busto Arsizio a causa dell'indisponibilità del PalaBorsani) terza in classifica e particolarmente insidiosa. "Ci aspetta una partita difficile contro un avversario importante - sottolinea l'allenatore della Lardini Bellano -, una gara che per noi vale il primo match point per la vittoria del campionato e per loro il consolidamento del terzo posto. Sarà una partita vera per entrambe, ma preferisco questo tipo di incontri, che non affrontare squadre tranquille. Da un po' di settimane giochiamo con una certa pressione addosso e non credo che da questo punto di vista sarà una gara diversa dalle ultime che abbiamo affrontato. Non può essere però un assillo il fatto che sia per noi una partita decisiva. Per noi sarà importante rimanere con la testa e con i sentimenti dentro la partita: non conterà fare bene su un solo aspetto, ma disputare una gara di qualità. Perché diventa difficile giocare questo tipo di sfide se non hai un alto livello di gioco. Sarà una bella partita, degna di un palasport con tanta storia e che trasuda di serie A e di Europa".
La myCicero Pesaro dovrà vincere a tutti i costi se vorrà tenere accesa la fiammella della promozione diretta (e, come si è visto, potrebbe non bastare). Il ko interno con il Volley Soverato, nel primo tie-break della stagione, ha permesso alle filottranesi di allungare di nuovo, così le colibrì cercano il riscatto sul campo della Lilliput Settimo Torinese, che è reduce da cinque sconfitte consecutive e per la prima volta in stagione è virtualmente fuori dalla zona Play Off, seppur ancora perfettamente in corsa. "Servirebbe un mese di ferie, vedo le mie giocatrici scariche", aveva detto coach Maurizio Venco dopo la sconfitta di Brescia, a conferma del periodo opaco attraversato da Emanuela Fiore e compagne.
Si affrontano per il quarto posto Volley Soverato e Delta Informatica Trentino. Le cavallucce marine di Stefano Saja vivono un ottimo momento di forma psico-fisico, cinque vittorie consecutive tra cui i tie-break vincenti in casa delle due corazzate marchigiane, e intendono proseguire la risalita affrontando le gialloblù, che in trasferta non ottengono una vittoria da fine gennaio. "Siamo determinate e concentrate per continuare questa striscia positiva e proseguire la crescita in vista dei playoff - racconta Carlotta Zanotto, schiacciatrice di Soverato -. Arriviamo da una partita combattuta e difficile contro le seconde in classifica, che siamo riuscite a battere grazie alla nostra cattiveria e lavoro di squadra. Nonostante la fatica fisica di inizio settimana stiamo lavorando al meglio per affrontare al massimo la partita di domenica, essenziale per noi. Mancano tre giornate e sono una più importante dell'altra, vista la classifica corta e le squadre contro cui giocheremo. Abbiamo bisogno dell'aiuto del pubblico per affrontare una partita ostica e importante come quella con Trentino". "Faremo visita ad una squadra che sta attraversando un brillante momento di forma - spiega Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino - e che si è recentemente tolta la soddisfazione di andare ad espugnare i parquet di Filottrano e Pesaro. L'arrivo di Lymareva ha regalato a Soverato un'importante soluzione in più su palla alta, andando a completare una rosa già di grande valore che in questa fase del campionato sta raccogliendo quanto ha seminato nel corso della stagione. Da parte nostra siamo consapevoli dell'importanza di questa partita in ottica quarto posto e le recenti prestazioni convincenti offerte con Filottrano e Legnano ci permettono di affrontare la gara in una situazione di classifica più che buona e con la consapevolezza di possedere i mezzi e le qualità per poter ottenere un altro risultato positivo".
La corsa per la partecipazione ai Play Off Promozione coinvolge almeno cinque squadre, in lizza per due posti: guida il plotone la Golem Software Palmi, risalita fino al sesto posto a quota 35 punti grazie a tre vittorie consecutive e impegnata domenica in casa contro la Battistelli San Giovanni in Marignano, appena dietro a 34. Le calabresi di Pasqualino Giangrossi, in striscia positiva, si affideranno soprattutto alla brasiliana Tifanny Abreu, che nelle ultime tre uscite ha messo a segno più di 30 punti di media. Le romagnole le opporranno Giulia Saguatti, tra le prime 10 migliori realizzatrici del torneo 
A quota 34 anche Millenium Brescia e Fenera Chieri. Le bresciane faranno visita alla Entu Olbia, che occupa una posizione di relativa tranquillità, ben lontana dalla zona salvezza ma allo stesso modo distante da quella che promuove ai Play Off. All'andata fu una gara cruciale per il Millenium, che proveniva da una serie di sconfitte consecutive che rischiavano di minare il percorso bresciano. Le 'all blacks' riuscirono ad arginare Angelina e Villani e con una vittoria per 3-0 con protagonista Baldi, riuscirono nel sorpasso proprio sulle olbiesi. Da quel momento il Millenium spiccò il volo per chiudere l'anno (e aprire la primavera) in crescendo. Le cose sono cambiate soprattutto tra le sarde di Beppe Galli, perché la Entu con l'arrivo di Lotti nel mercato di riparazione ha guadagnato quell'equilibrio che le ha consentito di fare un salto di qualità.
Il Fenera Chieri farà invece visita alla Volalto Caserta in un match che per entrambe possiede grande valore. Per le piemontesi di Ivana Druetti che come detto inseguono i Play Off Promozione e per le campane di Fabio Bonafede che cercano i punti per evitare il Play Out e ottenere la salvezza diretta. A pesare sulla classifica delle rosanero è proprio il rendimento tra le mura di casa: il successo di fronte al pubblico amico manca da più di un intero girone (3-0 su Cisterna il 4 dicembre scorso). Le braccia pesanti della statunitense Naya Crittenden hanno elevato l'incisività offensiva di Caserta e si intrecceranno a quelle di Elena Nenkovska, altra fortissima attaccante. 
L'ultima sfida in programma è quella tra Omia Cisterna e LPM Bam Mondovì, rispettivamente ultima e penultima in classifica. Per le pontine di William Droghei si tratta forse dell'ultima possibilità per rientrare in quota salvezza, mentre per le ragazze di Luca Secchi quella nel Lazio è una tappa fondamentale nel riavvicinamento a Caserta che la precede, anche in vista dello scontro diretto del 9 aprile. 

IL PROGRAMMA DELLA 24^ GIORNATA DI SERIE A2 FEMMINILE
Domenica 2 aprile, ore 17.00

Volley Soverato - Delta Informatica Trentino
ARBITRI: Di Blasi-Grassia
Lilliput Settimo Torinese - myCicero Pesaro
ARBITRI: Giorgianni-Caretti
SAB Grima Legnano - Lardini Filottrano
ARBITRI: Carcione-Del Vecchio
Volalto Caserta - Fenera Chieri
ARBITRI: Colucci-Di Bari
Entu Olbia - Millenium Brescia
ARBITRI: Merli-Oranelli
Omia Cisterna - LPM Bam Mondovì
ARBITRI: Scarfò-Pecoraro
Domenica 2 aprile, ore 18.00
Golem Software Palmi - Battistelli S.G. Marignano
ARBITRI: Morgillo-Vecchione

LA CLASSIFICA
Lardini Filottrano 62, myCicero Pesaro 55, Sab Grima Legnano 44, Volley Soverato 40, Delta Informatica Trentino 39, Golem Software Palmi 35, Fenera Chieri 34, Millenium Brescia 34, Lilliput Settimo Torinese 34, Battistelli S.G. Marignano 34, Entu Olbia 28, Volalto Caserta* 18, Lpm Bam Mondovì 15, Omia Cisterna 10.
* un punto di penalità
Sigla.com - Internet Partner