Ad Alassio riscatto delle azzurre che battono la Cina 3 a 1

26/05/2012

Ad Alassio riscatto delle azzurre che battono la Cina 3 a 1
ITALIA-CINA 3-1(18-25, 25-16, 26-24, 25-15)
ITALIA: Piccinini 12, Barazza 10, Bosetti C. 17, Ortolani 15, Arrighetti 15, Camera 2, Sirressi (L), De Gennaro, Folie, Gennari 1. N.e. Barcellini, Lombardo. All. Barbolini.
CINA: Wei 4, Yang Ji 7, Xu 17, Zhang L. 11, Hui 10, Ma 4, Zhang X. (L), Zeng, Yang Ju 3, Shan, Chu 4. N.e. Mi. All. Yu Juemin.
ARBITRI: Braico e Balboni di Torino.
Spettatori: 2000 circa. Durata set: 23, 24, 27, 20. Italia: bv 5, bs 12, mv 11, er 8. Cina: bv 4, bs 10, mv 10, er 12.
Alassio. Duemila persone hanno riempito al limite della capienza il Palaravizza di Alassio, per applaudire la rivincita azzurra sulla Cina, nel secondo Edison Preolympic test match che apre la stagione olimpica. La squadra di Barbolini strascinata da Serena Ortolani e Caterina Bosetti ha restituito il 3-1 con cui le asiatiche l’aveva battuta nella prima gara ad Imperia.
L’Italia è scesa in campo con una formazione diversa rispetto a quella vista ad Imperia 48 ore prima e decisamente originale: la giovane Camera in regia, con Caterina Bosetti sulla diagonale, utilizzata anche in ricezione. La coppia di martelli era composta da Piccinini e Ortolani (un ritorno all’antico per la ravennate anche se l’impiego di banda è solo offensivo), quella dei centrali da Barazza e Arrighetti. Libero Sirressi.
Le azzurre hanno giocato decisamente una buona partita, ben organizzate dalla giovanissima Letizia Camera, in pratica al vero battesimo del campo con l’azzurro seniores, dopo aver vinto la scorsa estate il titolo Mondiale junior. La palleggiatrice piemontese ha mostrato buona precisione e grande bravura nello sfruttare al meglio tutte le sue attaccanti. Ordinate a muro ed in difesa, le ragazze italiane dopo un avvio difficile, hanno preso il sopravvento mostrando bei colpi e grande voglia di fare bene.
Nelle file italiane assente Noemi Signorile, fermata da una noia muscolare poche ore prima del match. La terza ed ultima sfida tra Italia e Cina si giocherà lunedì 28 maggio alle 10.30, un incontro programmato ad un orario insolito per un pubblico che sarà tutto di studenti.
Sigla.com - Internet Partner