Al via le semifinali scudetto femminili: venerdì Busto-Conegliano, sabato Piacenza-Bergamo

24/04/2013

Bergamo-Piacenza, avvincente sfida di semifinaleBergamo-Piacenza, avvincente sfida di semifinale
Bergamo-Piacenza, avvincente sfida di semifinale
Saranno Unendo Yamamay Busto Arsizio e Imoco Volley Conegliano a dare il via alle semifinali dei Play Off Scudetto di Serie A1 Femminile. Venerdì sera alle 20.30, in diretta su Rai Sport 2, farfalle e pantere si scontreranno al Palayamamay nel primo capitolo della serie (al meglio delle tre gare, con due vittorie si accede alla finalissima).
Sabato alla stessa ora sarà poi la volta della sfida tra Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Foppapedretti Bergamo: al PalaBanca, con diretta su Rai Sport 1, Gara-1 tra emiliane e lombarde.
Tutte e quattro le squadre partecipanti alle semifinali sono certe della qualificazione alle Coppe Europee 2013-14. A quale delle tre competizioni ognuna di esse parteciperà, saranno proprio i risultati dei Play Off a stabilirlo. Le due finaliste Scudetto staccheranno il pass per la Champions League, a cascata le altre due (e la MC Carnaghi Villa Cortese, quarta in classifica al termine della Regular Season) approderanno a Cev Cup e Challenge Cup.

(1) Unendo Yamamay Busto Arsizio – (5) Imoco Volley Conegliano
venerdì 26 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 2
Era già pronta ad affrontare l’ennesimo derby della storia recente. Invece la Unendo Yamamay Busto Arsizio in semifinale trova la sorprendente Imoco Volley Conegliano, capace di sbancare il PalaBorsani in Gara-3 dei quarti e di eliminare la MC Carnaghi Villa Cortese. Chissà se le farfalle avranno tirato un sospiro di sollievo per aver evitato un duello carico di tensione. Di certo Carlo Parisi avrà indottrinato al meglio la squadra sui pericoli che le pantere creeranno alle detentrici del titolo. Il quarto di finale contro la Banca Reale Yoyogurt Giaveno non ha messo a dura prova la tenuta fisica, tecnica e mentale delle biancorosse. Un doppio 3-0 che ha soprattutto confermato l’attenzione che Christina Bauer e compagne pongono a ogni match e a ogni avversario. Il lavoro dello staff è orientato al recupero delle infortunate: persa Giulia Pisani per la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro, restano da valutare le condizioni di Gilda Lombardo e di Valeria Caracuta, assenti nell’ultimo impegno anch’esse a causa di fastidi alle ginocchia. Al PalaRuffini di Torino l’ultima arrivata Ana Grbac ha gestito il palleggio con sicurezza e resta un’alternativa affidabile.
L’arma in più a favore delle bustocche resta il PalaYamamay, che in stagione in Italia non è mai stato violato (solo il Galatasaray di Massimo Barbolini in Champions League ci è riuscito) e che rappresenta un valore aggiunto per l’atmosfera che è in grado di creare. In casa Imoco l’entusiasmo è alle stelle per il raggiungimento di un traguardo prestigioso: l’approdo alle semifinali dà inoltre alle trevigiane la certezza di partecipare alla prossima edizione delle Coppe Europee. In quale competizione tra Champions, Cev e Challenge, saranno i risultati a stabilirlo. L’impresa del PalaBorsani ha elettrizzato l’ambiente trevigiano ma anche evidenziato le capacità del roster di Marco Gaspari. Da Cristina Barcellini a Letizia Camera, da Carla Rossetto a Valentina Fiorin, tutte le giocatrici si stanno esprimendo al meglio, senza risentire di alcuna pressione. Per questo le pantere non partono affatto battute in partenza, ancor più se considerato l’ambiente bollente che Busto troverà al PalaVerde in Gara-2.
Ex del match sarà Francesca Marcon, cresciuta a Conegliano e ora in biancorosso: “Sarà strano giocare delle partite così importanti contro la squadra della mia città, ma cercherò di dare il massimo perché vogliamo proseguire il nostro cammino fino in fondo. Ho visto dal vivo la Imoco contro Villa Cortese e mi ha molto impressionato. Noi dobbiamo risolvere qualche acciacco fisico ma sono sicura che quando entreremo in campo saremo pronte e cariche al punto giusto. Speriamo di poter regalare nuove emozioni ai nostri tifosi”. Dall’altra parte Raffaella Calloni (dal 2002 al 2005 in Serie A2) e Jenny Barazza (stagione 1999-00) le pantere con un passato a Busto Arsizio.

(2) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – (3) Foppapedretti Bergamo sabato 27 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1
L’una a riposo da venerdì 19, dallo 0-3 ottenuto a Pesaro. L’altra sfiancata dalla maratona al tie-break di martedì 23, il 3-2 alla Duck Farm Chieri Torino che l’ha proiettata tra le prime quattro del Campionato. Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Foppapedretti Bergamo giungono alla semifinale attraverso un cammino differente: le emiliane di Giovanni Caprara, dopo aver sofferto molto in Gara-1 contro la KGS Robursport, hanno espresso tutto il proprio potenziale e soffocato le ambizioni delle colibrì. Le orobiche di Stefano Lavarini hanno tremato a lungo, in Gara-2 e nei primi due set di Gara-3, prima di avere ragione delle piemontesi, battute con un picco di cuore e tecnica nei momenti decisivi.
Più stanche, ma certamente non meno combattive: Chiara Di Iulio e compagne non intendono accontentarsi di quanto già ottenuto e anzi vorrebbero vendicare la recente sconfitta nella semifinale di Coppa Italia. Quello fu il terzo confronto diretto in stagione tra le due squadre: in Regular Season doppia affermazione esterna, con il 3-2 di Bergamo al PalaBanca e il 3-1 di Piacenza al PalaNorda. Le biancoblù sono lanciate verso l’obiettivo Scudetto. Ne è riprova l’imbattibilità in Italia da quando il tecnico di Medicina si è seduto sulla panchina. Non solo il trionfo di Varese, ma anche l’autorità in casa e in trasferta. D’altra parte il roster è denso di giocatrici esperte, abituate a vincere: Lucia Bosetti, Carmen Turlea e Manuela Secolo hanno alzato trofei a ripetizione con la maglia della Foppapedretti (come lo stesso Caprara) e hanno l’opportunità di fare altrettanto con la Rebecchi Nordmeccanica.
Floortje Meijners, top scorer della squadra, è carica: “In questa volata per lo scudetto c'è tanto equilibrio, ogni squadra può vincere o perdere contro l'avversaria. Dobbiamo giocare una partita alla volta, poi vediamo. La situazione è molto positiva: stiamo giocando bene e sono molto fiduciosa”. Bergamo, inoltre, dovrà combattere contro il fattore campo, a favore delle avversarie. Enrica Merlo, libero e anima delle rossoblù, sa quanto i tifosi possano essere decisivi: “L'avevo detto alla vigilia che ce l'avremmo fatta anche per tutti i tifosi che ci hanno sempre sostenuto e ancora una volta non hanno fatto mancare tutto il loro apporto”, le parole dopo Gara-3 al PalaNorda.
La Foppa ha conquistato la sesta semifinale Scudetto consecutiva, un traguardo che pare ‘normale’ ma che in realtà è fenomenale in considerazione dell’opera di ringiovanimento e contenimento dei costi posta in atto nell’ultima estate dalla società lombarda. Piacenza è alla seconda semifinale di fila, l’obiettivo è la prima finale della propria storia.
Tutti i risultati live su www.legavolleyfemminile.it. Sulle pagine ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram contenuti in tempo reale dai palazzetti.
A questo indirizzo è disponibile la Cartella Stampa dei Play Off, in formato .pdf, a cura dell'Ufficio Stampa della Lega Pallavolo Serie A Femminile, aggiornata con il nuovo programma gare e i precedenti delle sfide di semifinale.

30° Play Off Scudetto - Semifinali - Le date:
Gara 1
(26-27 aprile)
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano Arbitri: Vagni-Prandi venerdì 26 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 2
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Foppapedretti Bergamo Arbitri: Rapisarda-Balboni sabato 27 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1

Gara 2 (29-30 aprile)
Imoco Volley Conegliano - Unendo Yamamay Busto Arsizio lunedì 29 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1
Foppapedretti Bergamo - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza martedì 30 aprile, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 2

Ev. Gara 3 (1-2 maggio)
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano mercoledì 1 maggio, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Foppapedretti Bergamo giovedì 2 maggio, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 2

30° Play Off Scudetto - Il tabellone (in grassetto le qualificate alle semifinali):

(1) Unendo Yamamay Busto Arsizio - (9) Banca Reale Yoyogurt Giaveno (2-0 nella serie)
(4) MC Carnaghi Villa Cortese - (5) Imoco Volley Conegliano (1-2 nella serie)
(2) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - (7) KGS Robursport Pesaro (2-0 nella serie)
(3) Foppapedretti Bergamo - (6) Duck Farm Chieri Torino (2-1 nella serie)
Sigla.com - Internet Partner