Alessia Mazzaro a Filottrano

05/07/2016

Alessia MazzaroAlessia Mazzaro
Alessia Mazzaro
La Lardini si colora ancor più di azzurro con l’innesto di Alessia Mazzaro, centrale di 185 cm., 18 anni il prossimo 19 settembre, una delle protagoniste della “generazione di fenomeni” che poco meno di undici mesi fa ha portato l’Italia under 18 sul tetto del mondo, prima volta assoluta per il volley femminile tricolore nella categoria cadetti. Varesina di Tradate, la Mazzaro è attualmente impegnata con la nazionale juniores al Centro Pavesi di Milano, in preparazione degli Europei di categoria in programma dal 27 agosto al 4 settembre in Slovacchia e Ungheria. Nonostante la giovanissima età, ha già alle spalle una buona esperienza, comprese le 30 apparizioni (con 22 punti a referto) nel passato campionato di A2 con la maglia del Team Saugella Monza. Dotata di un ottimo primo tempo e di grandi qualità a muro, a Filottrano la Mazzaro ricoprirà il ruolo di C2: sarà per lei la prima stagione da titolare in serie A, nella quale poter acquisire ulteriori sicurezze e risultare una piacevole sorpresa del campionato. “Per me sarà una stagione importante nella quale per la prima volta sarò lontana da casa, anche se so già che i miei genitori mi verranno a trovare spesso”. Del resto, la famiglia ha sempre rappresentato un rilevante punto di appoggio e di “ispirazione” per Alessia Mazzaro. “Ho iniziato a giocare a pallavolo solo sei anni e mezzo fa, seguendo le orme di mia sorella Irene, che è più grande di me. Ad invogliarmi è stato poi mio papà”. Alla Pallavolo Turate le prime schiacciate e i primi miglioramenti “grazie a Filippo Nastasi, l’allenatore che mi ha cresciuta tecnicamente e mi ha indirizzato al ruolo di centrale”. Poi le esperienze ad Orago e a Cislago, società collegata al Vero Volley Monza. “Giocavo sia in serie B che nelle giovanili, ma essendo a stretto contatto con la serie A ho capito che era lì che volevo arrivare”. L’esordio in seconda serie la scorsa stagione con Monza. “E’ stata una bella esperienza, nella quale ho cercato di sfruttare gli spazi che avevo. Di certo è tutta un’altra cosa rispetto ad una categoria giovanile”. Parallelo al percorso nei club quello in azzurro. “Per tre anni ho fatto parte del gruppo pre-juniores di coach Marco Mencarelli fino alla vittoria del Mondiale in Perù della scorsa estate, una grandissima soddisfazione anche perché non capita certo tutti i giorni”. Dalla nazionale cadetti alla juniores di Luca Cristofani il passo è stato brevissimo, tanto che l’estate di Alessia Mazzaro resterà colorata d’azzurro prima di indossare la maglia della Lardini. “Ho avuto modo di conoscere coach Massimo Bellano e mi sono trovata subito bene. Con lui e con la squadra spero di continuare il percorso di crescita, sarà una stagione impegnativa e importante”.
L’arrivo di Alessia Mazzaro va ad aggiungersi alle conferme di Asia Cogliandro ed Elisa Rita, completando così il reparto delle centrali: la Lardini coglie l’occasione per salutare Sara Giuliodori, alla quale va il ringraziamento della società per l’impegno e la professionalità messi al servizio della squadra nell’ultima stagione.
Sigla.com - Internet Partner