Amcihevole: Città di Castello batte Perugia 3 a 1

20/03/2013

Schwarz in attaccoSchwarz in attacco
Schwarz in attacco
PERUGIA – Test interessante quello di stasera per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
I Block Devils del presidente Sirci hanno constatato il loro stato di forma al Pala Ioan di Città di Castello contro i padroni di casa biancorossi della Gherardi Svi, neo promossi da tempo nella massima serie. L’incontro è stato avvincente, soprattutto nei primi due set, ed è terminato con il punteggio finale di 3-1 per Castello. Per Kovac è stato comunque un ottimo banco di prova per testare la condizione dei suoi giocatori dopo un periodo di carico ad otto giorni dall’esordio nei playoff scudetto, giovedì 28 marzo contro la Copra Elior Piacenza.
Il tecnico di Perugia ha ruotato in campo tutti gli effettivi a disposizione, provando diverse soluzioni tattiche e verificando il lavoro di questi ultimi dieci giorni in palestra. Si sono contraddistinti in particolare il sebo Petric ed il tedesco Schwarz. “Drago”, solito terminale offensivo principe della squadra, ha chiuso con 22 punti, dimostrando di aver assorbito il piccolo problema fisico accusato nell’ultima di campionato. “Bassi” invece si è ben disimpegnato sia in prima che in seconda linea, mettendo a segno anche tre muri punto.
Città di Castello si è confermata un’ottima formazione, molto efficace in battuta (5 ace) e soprattutto a muro con 16 punti nel fondamentale (con ben 7 del centrale Piano).
Grande equilibrio ed ottime giocate nei primi due parziali. Il primo set vede equilibrio sostanziale nella fase iniziale. I Block Devils prendono un piccolo margine a metà frazione (13-16), sfruttando la buona vena di Petric, ma non riescono ad imbrigliare a muro gli avversari che reagiscono da par loro e piazzano la zampata decisiva ai vantaggi (26-24). Stesso canovaccio nel set successivo con Perugia che scappa, stavolta con l’ausilio del muro (4 nel parziale) fino al 18-22. Castello rende pan per focaccia e con i muri di Piano e Visentin ribalta la situazione (24-23). Stavolta è dei bianconeri il guizzo decisivo con il solito Petric.
Qualche cambio da ambo le parti fa da prologo alla terza frazione con la Sir che parte ancora meglio (5-8). Perugia comincia a commettere alcuni errori di troppo, mentre i padroni di casa forzano con profitto dai nove metri e mettono la freccia (18-13). È Rosalba, con un muro su Edgar, a chiudere il set (25-16).
Ancora sestetti rivoluzionati nel quarto parziale. In particolare Kovac dà spazio a Van Harskamp, Tamburo e Tomassetti. Castello lavora ottimamente in fase break e prende un vantaggio importante (13-7). I biancorossi continua a spingere, mentre Perugia sbaglia qualche attacco di troppo, salvo poi cercare sul finale il recupero che si ferma sul 24-19, quando Van Rekom, pure lui entrato a metà frazione, sbaglia il servizio chiudendo l’amichevole (25-19).

IL TABELLINO

GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO-SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA 3-1 Parziali: 26-24, 25-27, 25-16, 25-19

GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO: Visentin 8, Van Walle 24, Piano 11, Franceschini 3, Braga 5, Massari 1, Rosalba 10, Carminati 8, Grasso 1, Sartoretti, Tosi (libero), Lensi (libero). All. Radici.
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Daldello 4, Edgar 8, Alletti 2, Tomassetti 3, Semenzato 3, Schwarz 15, Petric 22, Vujevic 6,Van Harskamp 1, Van Rekom 1, Tamburo 5, Giovi (libero), Pochini (libero). All. Kovac.
LE CIFRE – CITTA’ DI CASTELLO: 10 b.s., 5 ace, 55% ric. pos., 36% ric. prf., 49% att., 16 muri. PERUGIA: 14 b.s., 6 ace, 60% ric. pos., 36% ric. prf., 44% att., 6 muri.
Sigla.com - Internet Partner