Andrea Argenta a Potenza Picena

30/05/2016

Andrea ArgentaAndrea Argenta
Andrea Argenta
Un debutto in Serie A2 da incorniciare nel suo biglietto da visita e una Regular Season chiusa al settimo posto tra i giocatori più prolifici con 421 punti all’attivo in 26 giornate. L’opposto Andrea Argenta, classe ’96, nativo di Verona, 205 cm di puro stile, passa dal Club Italia Roma al Volley Potentino per aprire un nuovo ciclo nella società biancazzurra.
Grazie al suo talento, il gigante veneto è da anni nel giro delle selezioni giovanili e nei suoi trascorsi ha incamerato due quinti posti con la Nazionale Juniores, rispettivamente agli Europei Under 20 e ai Mondiali Under 21. Il nuovo arrivato è pienamente in lizza per una maglia in vista delle Qualificazioni di luglio in Croazia per i Mondiali Under 23.
Impeccabile in quanto a visione di gioco, in virtù del suo passato da palleggiatore, l’attaccante del Volley Potentino formerà con l’alzatore Marco Visentin una diagonale tutta veneta di sicuro interesse. Ritenuto dagli addetti ai lavori uno dei migliori atleti italiani della sua età, Argenta ha iniziato a giocare in seconda media nella squadra della sua città per poi trasferirsi giovanissimo nella capitale dove ha cambiato ruolo e intrapreso un percorso felice con il Club Italia. Nel 2013-2014 l’esperienza in B2 e B1 con Bracciano e Club Italia, poi l’anno successivo, il campionato disputato interamente in B1 con la squadra federale. Infine nella stagione appena conclusa l’avventura molto positiva nel torneo di A2. Il Club Italia ha bruciato le tappe e lo stesso opposto si è rivelato in grado di prendere a pallonate anche i pronostici sfavorevoli. Primogenito di casa Argenta, Andrea ha seguito le orme di suo padre, ex pallavolista, ed è tifoso del fratello minore Federico, in forza alle giovanili della Tezenis Verona di basket. Iscritto alla facoltà universitaria di Scienze Politiche, l’ultimo acquisto del Volley Potentino è appassionato di storia. Nessun proclama, ma tanta voglia di fare bene.
Andrea Argenta, opposto del Volley Potentino: “Sono orgoglioso che a chiamarmi sia stato Adriano Di Pinto in persona, con cui ho lavorato al Club Italia. Il nostro roster sarà di alto livello e ritroverò ottimi atleti che già conosco. Un po’ di pressione potrebbe esserci perché sbarco in un club che ha fatto bene in questi anni, ma quando mi alleno con metodo in palestra e fisso un obiettivo la pressione se ne va. E’ il momento giusto per arrivare perché si è chiuso un ciclo e ne inizieremo un altro. Non è nel mio stile promettere mari e monti. Semmai, di solito, parlo con i fatti. Quello su cui dirigenti e tifosi potranno sempre contare è la mia disponibilità a lavorare sodo al 110%. Sto contando i giorni che mi separano dall’inizio del torneo”.
Il Volley Potentino saluta un atleta entrato nel cuore dei tifosi nei due anni di permanenza. Il palleggiatore Pier Paolo Partenio continuerà la sua avventura nel mondo del volley sotto i riflettori della SuperLega a Molfetta. La dirigenza biancazzurra gli augura un futuro brillante in campo e nella vita. L’alzatore replica con un messaggio: “Dire grazie è poco, ma doveroso dopo due anni insieme indimenticabili e pieni di gioie. A società, tifosi e compagni mando un caloroso saluto, ma anche a tutti coloro che hanno fatto parte di un meraviglioso percorso. Grazie di cuore e in bocca al lupo”.
Sigla.com - Internet Partner