Anticipi di A1 Femminile: Piacenza sbanca il PalaNorda e aggancia Bergamo, Conegliano sfata il tabù Palaverde

02/02/2013

Anticipi di A1 Femminile: Piacenza sbanca il PalaNorda e aggancia Bergamo, Conegliano sfata il tabù Palaverde
Operazione aggancio riuscita. La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza passa 3-1 al PalaNorda e raggiunge la Foppapedretti Bergamo al secondo posto nella classifica del Campionato di Serie A1 Femminile. La formazione di Davide Mazzanti vendica il ko al tie-break dell'andata e riscatta la sconfitta interna contro Pesaro di due settimane fa, riducendo a 6 le lunghezze di svantaggio dalla capolista Unendo Yamamay Busto Arsizio, che al pari dell'Asystel MC Carnaghi Villa Cortese osserva un turno di riposo. Per le orobiche di Stefano Lavarini è il terzo stop consecutivo in Campionato, ma nulla che assomigli a un campanello d'allarme.
Le padrone di casa infatti si fanno valere nonostante un virus influenzale tolga dalla contesa Chiara Di Iulio, fin qui eccellente protagonista. L'attacco poggia allora su Valentina Diouf, che peraltro risponde con 30 punti e il 58% in attacco. Più basse le percentuali delle bande serbe Blagojevic e Klisura. Tra le piacentine, ottime prestazioni delle centrali: Manuela Leggeri stampa 4 muri, l'ex Chieri Torino Martina Guiggi - all'esordio in biancoblù in Campionato dopo quello di Coppa - mette giù 13 palloni con il 77% in attacco.
La sfida - che fra un mese e mezzo metterà in palio la finale di Coppa Italia - è estremamente combattuta e pone in evidenza due dei roster che fino alla fine della stagione si batteranno per lo Scudetto. Decisiva la volata del terzo set: la Foppapedretti recupera il gap e giunge fino al 24-23 sulla zampata di Alexis Crimes, la Rebecchi Nordmeccanica, uscita dal time-out, replica con un 3-0 mortifero. Sul 20-20 nel quarto, pallonetto di Ferretti e muro di Turlea a consegnare alle emiliane un prezioso margine. Klisura annulla il primo match point, poi il mani-out del prestigioso successo.
Nel secondo anticipo della terza giornata del girone di ritorno, trasmesso in diretta da Rai Sport 1, l'Imoco Volley Conegliano interrompe finalmente la maledizione del PalaVerde, superando 3-1 il Volley 2002 Bologna. La squadra di Marco Gaspari torna a vincere dopo 2 mesi di astinenza e soprattutto regala la prima gioia in Campionato al proprio pubblico, che aveva festeggiato solo nei quarti di Coppa Italia contro Busto Arsizio. Successo estremamente sudato, perché le ragazze di Alessandro Beltrami, prive dell'infortunata Marina Cvetanovic, battagliano alla pari per tutto il match e non sfruttano tre set point nel quarto set (da 21-24 a 26-24).
Gara equilibrata: di fronte ai 2.435 tifosi del Palasport, le ospiti si vedono subito costrette a inseguire, ma nonostante gli attacchi di Fiorin e Barcellini, riescono a rimanere in scia alle avversarie e a non perdere troppo terreno, grazie a buone percentuali in ricezione. Conegliano riesce a mantenere più lucidità nelle fasi determinanti del set, fino al massimo vantaggio sul 23-18. A quel punto le padrone di casa accelerano e chiudono sul 25-20 con un attacco di Nikolova.
Nel secondo parziale è la formazione di casa a basare il proprio gioco sul fondamentale della ricezione (78%) sostenuta dal trio Fiorin, Rossetto e Barcellini. Ma la squadra allenata da Beltrami trova la reazione del sorpasso (11-12) grazie ai colpi di Milos e Korukovets (la russa alla migliore prestazione stagionale), affiancate al palleggio da un'ottima Petrucci. Sostenute dall'entusiasmo, le ospiti mantengono il vantaggio nel set: se da un lato salgono le percentuali d'attacco delle bocche da fuoco di Bologna, Fiorin e Nikolova non mantengono gli stessi ritmi del primo set. Un paio di errori a muro e in attacco di Conegliano permettono alle ospiti di ristabilire la parità.
Terzo set ancora all'insegna dell'inseguimento per Bologna che parte decisamente male, non riuscendo a trovare la giusta quadratura del cerchio. Il parziale sembra una formalità per le padrone di casa che peró devono vedersela con il ritorno prepotente delle ospiti, favorito da strepitose difese di Minervini. E' una splendida capitan Calloni (che chiuderà il set con il 67% in attacco) a guidare la propria squadra con giocate precise e importanti. Chiude il parziale, a favore delle padrone di casa, un grave errore in battuta di Milos.
Nel quarto set parte subito forte Conegliano (3-1) ma ancora una volta Bologna stupisce per la caparbietà con la quale lotta su ogni giocata. Il tema del set mette di fronte Barcellini e Stufi: all'attacco dell'una corrisponde un punto dell'altra fino al secondo time out tecnico che vede Bologna a +3 (13-16). L'inseguimento delle padrone di casa è condotto ancora una volta da Calloni che insieme a Nikolova assottiglia lo svantaggio accumulato fino alla perfetta parità (19-19). Bologna risale fino al 24-21, ma il muro di Barazza, l'attacco di Fiorin e due errori di Milos e Lipicer-Samec consegnano l'intera posta in palio alle pantere. Che salgono temporaneamente al quinto posto della classifica. Le emiliane lasciano il Veneto con il grande rimpianto di non aver accumulato punti. Evidente, in ogni caso, il processo di crescita intrapreso nel 2013.
Domani gli altri due match del 14° turno: Sportube 2 trasmetterà in diretta alle 18 la gara tra KGS Robursport Pesaro e Duck Farm Chieri Torino, mentre la Banca Reale Yoyogurt Giaveno ospiterà la Chateau d'Ax Urbino.

68° Campionato Serie A1 Femminile - Il programma della 14^ giornata (domenica 3 febbraio, ore 18):
Banca Reale Yoyogurt Giaveno - Chateau d'Ax Urbino Arbitri: Astengo-Florian
Foppapedretti Bergamo - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 1-3 (21-25, 25-22, 24-26, 22-25)
KGS Robursport Pesaro - Duck Farm Chieri Torino Gnani-Bellini DIRETTA SPORTUBE 2 e www.legavolleyfemminile.it
Imoco Volley Conegliano - Volley 2002 Forlì Bologna 3-1 (25-20, 22-25, 25-23, 26-24)
Riposano: Asystel MC Carnaghi Villa Cortese, Unendo Yamamay Busto Arsizio

68° Campionato Serie A1 Femminile - La classifica:
Unendo Yamamay Busto Arsizio 28, Foppapedretti Bergamo 22, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 22, Asystel Mc Carnaghi Villa Cortese 19, Imoco Volley Conegliano 17, Duck Farm Chieri Torino 16, Chateau D'Ax Urbino 15, Kgs Robursport Pesaro 13, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 10, Volley 2002 Forlì Bologna 3.

68° Campionato Serie A1 Femminile - I tabellini:
FOPPAPEDRETTI BERGAMO - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 1-3 (21-25, 25-22, 24-26, 22-25)

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura 13, Crimes 10, Brown, Weiss 2, Blagojevic 10, Merlo (L), Diouf 30, Balboni, Zambelli 9. Non entrate Bruno, Devetag. All. Lavarini.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 12, Turlea 18, Meijners 16, Secolo, Ferretti 2, Sansonna (L), Guiggi 13, Bosetti 12, Zilio. Non entrate Nicolini, Radenkovic. All. Mazzanti.
ARBITRI: Zanussi, Cardaci.
NOTE - Spettatori 1654, incasso 13857, durata set: 27', 29', 31', 27'; tot: 114'.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - VOLLEY 2002 FORLI' BOLOGNA 3-1 (25-20, 22-25, 25-23, 26-24)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Agostinetto, Maruotti, Fiorin 18, Camera 2, Rossetto (L), Calloni 10, Nikolova 18, Crozzolin, Barcellini 14, Barazza 13. Non entrate Daminato, Zanotto. All. Gaspari.
VOLLEY 2002 FORLI' BOLOGNA: Ventura, Stufi 12, Coriani (L), Arimattei 12, Carraro, Lipicer Samec 13, Petrucci 6, Milos 14, Korukovets 18, Ginanneschi 1, Minervini (L). Non entrate Lavorenti, Lapi. All. Beltrami.
ARBITRI: Prati, Pozzato.
NOTE - Spettatori 2435, durata set: 26', 29', 31', 29'; tot: 115'.

68° Campionato Serie A1 Femminile - Il prossimo turno (domenica 10 febbraio, ore 18):
Unendo Yamamay Busto Arsizio - KGS Robursport Pesaro sabato 9 febbraio, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano - Asystel MC Carnaghi Villa Cortese DIRETTA SPORTUBE 2
Chateau d'Ax Urbino - Foppapedretti Bergamo
Duck Farm Chieri Torino - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza sabato 9 febbraio, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT
Riposano: Banca Reale Yoyogurt Giaveno, Volley 2002 Forlì Bologna
Sigla.com - Internet Partner