Anticipi di serie A femminile: in A1 Piacenza batte Urbino ed è prima. Chieri vince 3 a 2 a Conegliano. In A2 Pavia vince a Cadelbosco

08/12/2012

La gioia delle giocatrici di ChieriLa gioia delle giocatrici di Chieri
La gioia delle giocatrici di Chieri
La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza si riaffaccia temporaneamente in vetta alla classifica del Campionato di Serie A1 Femminile, l'Imoco Volley Conegliano si infrange contro la Duck Farm Chieri Torino e contro la maledizione del PalaVerde al termine di un match sensazionale. Sono le notizie del sabato sera, vissuto sui due anticipi di Villorba e Urbino.

Le emiliane di Davide Mazzanti passano 1-3 al PalaMondolce contro una Chateau d'Ax che mostra ancora i limiti dell'inizio di stagione. Primi due set ad alti livelli in cui le bianconere di Donato Radogna esprimono tutto il proprio potenziale tecnico. Poi, in situazione di risultato sfavorevole, la "rottura", come indicano i parziali degli ultimi due set (entrambi terminati 16-25). Certo, quando Floortje Meijners scolpisce 25 punti con il 54% in attacco (e Carmen Turlea e Lucia Bosetti ne aggiungono altri 31), qualsiasi difesa alza bandiera bianca. In attesa degli impegni di Unendo Yamamay Busto Arsizio e Foppapedretti Bergamo, Leggeri e compagne possono riassaporare il primato.

Al PalaVerde va in onda una delle più appassionanti partite degli ultimi tempi. Uno spot fantastico per il volley femminile, costruito dalla tenacia e dalla grinta di tutte le giocatrici in campo. Già il primo set è un concentrato di adrenalina. Quella che sprigionano le giocatrici in campo e quella che trasferiscono gli oltre 3.000 spettatori del Palaverde nel concitato finale. Imoco avanti 16-13, parziale Duck Farm e 16-19. Le ospiti salgono fino al 24-22 con Vindevoghel efficace in banda, le pantere impattano grazie a Barcellini. Nikolova buca il muro piemontese e annulla il terzo set point, quindi inventa il pallonetto e scrive il 27-26. Ma c'è Guiggi, che stampa il block-in sulla pipe di Barcellini. I due punti in fila li scrive Chieri Torino, con Piccinini e il tocco dolce di Vindevoghel.

L'Imoco non si abbatte e nel secondo spezza l'equilibrio quando sale 18-15 sul turno di servizio di Fiorin. La schiacciatrice numero 6 è la primadonna del parziale. In assenza di Nikolova, sostituita da Zanotto per un fastidio alla coscia sinistra, infila il diagonale stretto del 24-20 e poco dopo il mani-out che elettrizza l'atmosfera.

Il sestetto tutto italiano dell'Imoco - Efimienko si è rivista in panchina ma non è entrata in campo - resta in partita anche all'inizio del terzo set, 8-6 al primo time-out tecnico. Francois Salvagni pesca dalla panchina Monika Potokar, mentre Marco Gaspari rigetta nella mischia Nikolova, nel frattempo massaggiata. Conegliano sprinta 13-9 con due graffi di capitan Calloni e poi 16-11 sull'invasione di Bechis. La Duck Farm ricarica le pile e si avvicina a -1 sul 19-20. E' Nikolova a respingerla, con tre sassate terrificanti. Preludio al muro marmoreo di Calloni su Vindevoghel per il 25-22.

Cresce il muro della Duck Farm nel quarto, Vindevoghel sbarra la strada a Nikolova e in un attimo è 10-4. Inevitabile che nella mente delle pantere ricompaia il fantasma del PalaVerde, fin qui sempre violato. Le piemontesi approfittano del calo mentale delle avversarie e proseguono nella corsa (16-6). Gaspari prova la carta Maruotti per Barcellini, Chieri Torino risponde con l'ispirata Ravetta. Sbaglia anche Calloni e il set svanisce.

La Salvagni band parte di slancio anche nel quinto, con Piccinini e Ravetta 5-1. Si materializza la quarta sconfitta interna consecutiva? L'Imoco non ci sta, disinnesca le due bocche da fuoco ospiti e fa impazzire il PalaVerde con recuperi pazzeschi (6-7). Il palazzetto è una bolgia, Chieri Torino cerca di non smarrirsi quando Crozzolin pareggia a 9. Entusiasmo alle stelle: Barcellini indovina il mani out, Nikolova il pallonetto su Piccinini (13-11). Il primo tempo di Calloni vale due match point: il primo annullato con coraggio da Piccinini, il secondo dal muro di Vindevoghel. Ce n'è un terzo, ma Nikolova sbaglia la battuta. E allora tocca alle ospiti sorpassare 16-15. Ma al termine di uno scambio interminabile è di nuovo parità. Anche sul 17-16 per la Duck Farm, l'Imoco ricorre ad un miracolo di piede. Così anche quando Calloni mura Vindevoghel per il 18 pari. Lo spettacolo sembra non avere fine: finché l'attacco di Fiorin sbatte contro il muro ospite e ricade nel campo delle trevigiane. Salvagni salta come un canguro e così le sue ragazze.

Neanche il tempo di respirare dopo l'apnea e domani alle 18 c'è il derby tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Asystel MC Carnaghi Villa Cortese. Basta la parola.

68° Campionato Serie A1 Femminile - I tabellini:
CHATEAU D'AX URBINO - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 1-3 (25-23, 22-25, 16-25, 16-25)

CHATEAU D'AX URBINO: Giombetti (L), Negrini 4, Dugandzic 7, Van Hecke 13, Petrauskaite 15, Partenio 2, Gentili 8, Dall'Igna 3, Angelelli. Non entrate Santini, Crisanti, Leggs. All. Radogna.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Frigo 5, Leggeri 9, Turlea 16, Meijners 25, Secolo, Nicolini 5, Ferretti 3, Sansonna (L), Radenkovic, Bosetti 15. Non entrate Gennari, Zilio. All. Mazzanti.
ARBITRI: Cesare, Pignataro.
NOTE - Spettatori 550, incasso 2.750, durata set: 26', 28', 23', 23'; tot: 100'.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - DUCK FARM CHIERI TORINO 2-3 (28-30, 25-20, 25-22, 13-25, 18-20)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Agostinetto, Maruotti 1, Fiorin 16, Daminato, Camera 2, Zanotto 1, Rossetto (L), Calloni 13, Nikolova 20, Crozzolin 9, Barcellini 20. Non entrate Efimienko. All. Gaspari.
DUCK FARM CHIERI TORINO: Borgogno, Bechis 2, Sirressi (L), Potokar, Guiggi 16, Ravetta 24, Sorokaite (L), Fernandez Navarro 12, Piccinini 23, Fabris, Zauri, Vindevoghel 21. Non entrate Vietti. All. Salvagni.
ARBITRI: Castagna, Canessa.
NOTE - Spettatori 3078, durata set: 34', 28', 26', 22', 25'; tot: 135'.

68° Campionato Serie A1 Femminile - Il programma dell'ottava giornata (domenica 9 dicembre, ore 18):

Unendo Yamamay Busto Arsizio - Asystel MC Carnaghi Villa Cortese DIRETTA SPORTUBE 2 Arbitri: Cerquoni-Balboni
Chateau d'Ax Urbino - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 1-3 (25-23, 22-25, 16-25, 16-25)
Assicuratrice Milanese Volley Modena - Icos Crema Pozzato-Piersanti
Banca Reale Yoyogurt Giaveno - Foppapedretti Bergamo Frapiccini-Turtù
Idea Volley 2002 Bologna - KGS Robursport Pesaro Ravallese-Cappello
Imoco Volley Conegliano - Duck Farm Chieri Torino 2-3 (28-30, 25-20, 25-22, 13-25, 18-20)

68° Campionato Serie A1 Femminile - La classifica:

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 18, Unendo Yamamay Busto Arsizio 16, Foppapedretti Bergamo 15, Imoco Volley Conegliano 14, Duck Farm Chieri Torino 13, Asystel Mc Carnaghi Villa Cortese 13, Assicuratrice Milanese Volley Modena 12, Icos Crema 10, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 9, Kgs Robursport Pesaro 7, Chateau D'Ax Urbino 4, Idea Volley 2002 Bologna 1.

La Riso Scotti Volley Pavia conquista tre punti importanti nell'anticipo della decima giornata del Campionato di Serie A2 di Pallavolo Femminile. Al Pala di Cadelbosco, le ragazze di Massimo Lotta si impongono 3-1 sul Crovegli Volley, agganciando San Casciano e Mazzano a 15 punti, ma soprattutto compiendo un passo in avanti per l'unico posto ancora a disposizione per la Coppa Italia (che alla fine del girone di andata sarà assegnato alla squadra meglio classificata escluse le 7 vincenti il turno preliminare di settembre).

Sono le reggiane a partire meglio nel match, sospinte da Desiree Glod in gran spolvero. La venezuelana mette giù palloni a ripetizione (16-8) e frena il tentativo di rimonta delle ospiti, che annullano due set point ma cedono il parziale sull'errore al servizio di Masino. E' nel secondo che la partita cambia direzione. Crovegli rientra dal 16-23 al 24-24, anche grazie ai recuperi del libero Iemmi - a pieno regime dopo i malanni delle ultime settimane - ma sul più bello Brusegan e Renkema firmano il pari nel conto set.

L'1-1 dà la spinta a Roani e compagne. Proprio il capitano (71% di ricezione perfetta, 50% in attacco) è protagonista del parziale di 5-0 che permette alla Riso Scotti di volare 11-17 nel terzo, poi chiuso 15-25. E nel quarto è l'olandese di Pavia a fare la differenza, con botte che travolgono la difesa del Crovegli Volley. Il muro di Brusegan - 5 alla fine - fa il resto.

Per la truppa di Davide Baraldi è il terzo stop interno, al contrario Pavia si conferma squadra da trasferta: quarto successo lontano dal PalaRavizza. Domani alle 18 il resto del programma della decima giornata: spiccano i duelli Sanitars Metalleghe Mazzano-Igor Gorgonzola Novara e Siamo Energia Ornavasso-Il Bisonte San Casciano.

68° Campionato Serie A2 - Il tabellino:
CROVEGLI VOLLEY - RISO SCOTTI VOLLEY PAVIA 1-3 (25-22, 24-26, 15-25, 17-25)

CROVEGLI VOLLEY: Belfiore 7, Cirilli 8, Pistolato 1, Glod John 21, Iemmi (L), Aricò 16, Lancellotti 1, Martinuzzo 1, Sghedoni, Rosa 4, Bussoli. Non entrate Montanari. All. Baraldi.
RISO SCOTTI VOLLEY PAVIA: Corvese 13, Masino 4, Renkema 20, Roani 15, Brusegan 13, Poma (L), La Rosa 1, Di Carlo 2, Kajalina 11. Non entrate Di Bonifacio, Poma, Oggioni. All. Lotta.
ARBITRI: Morgillo, Cappelletti.
NOTE - durata set: 28', 32', 25', 26'; tot: 111'.

68° Campionato Serie A2 - Il programma della decima giornata (domenica 9 dicembre, ore 18):

Crovegli Volley - Riso Scotti Volley Pavia 1-3 (25-22, 24-26, 15-25, 17-25)
Pomì Casalmaggiore - Volley Soverato Luciani-Rossetti
Systema Montichiari - Cedat 85 San Vito Stancati-Pristerà
Puntotel Sala Consilina - Terre Verdiane Volley Palumbo-Zingaro
Siamo Energia Ornavasso - Il Bisonte San Casciano Sessolo-Guerzoni
IHF Volley Frosinone - Sigel Pallavolo Marsala Perdisci-Orpianesi
Sanitars Metalleghe Mazzano - Igor Gorgonzola Novara Talento-Spinnicchia

68° Campionato Serie A2 - La classifica:
Igor Gorgonzola Novara 23, Siamo Energia Ornavasso 23, Pomì Casalmaggiore 22, Il Bisonte San Casciano 15, Sanitars Metalleghe Mazzano 15, Riso Scotti Volley Pavia 15, IHF Volley Frosinone 14, Systema Montichiari 14, Volley Soverato 13, Crovegli Volley 12, Puntotel Sala Consilina 11, Terre Verdiane Volley 6, Sigel Pallavolo Marsala 5, Cedat 85 San Vito 4.
Sigla.com - Internet Partner