Anticipo SuperLega maschile: Cisterna vince a Milano al tie break

23/11/2021

Una gara da record
Ben 175 minuti di agonismo e spettacolo all’Allianz Cloud. L’anticipo dell’8a giornata di andata di SuperLega Credem Banca tra Allianz Milano e Top Volley Cisterna entra nella storia come il match più lungo in epoca di Rally Point System. La sfida della Regular Season 2021/22 ha scavalcato per 1 solo minuto la Finale della Del Monte® Coppa Italia andata in scena il 23 febbraio 2020 tra la Cucine Lube Civitanova e la Sir Safety Conad Perugia.

Risultato anticipo dell’8a giornata di andata SuperLega Credem Banca: 
Allianz Milano – Top Volley Cisterna 2-3 (34-32, 21-25, 33-31, 21-25, 13-15)

Allianz Milano - Top Volley Cisterna 2-3 (34-32, 21-25, 33-31, 21-25, 13-15)
Allianz Milano: Porro 2, Ishikawa 7, Chinenyeze 15, Patry 28, Jaeschke 24, Piano 6, Staforini (L), Mosca 1, Pesaresi (L), Maiocchi 0, Djokic 2, Daldello 0. N.E. Romanò. All. Piazza.
Top Volley Cisterna: Baranowicz 0, Rinaldi 9, Bossi 7, Dirlic 15, Maar 20, Zingel 8, Picchio (L), Szwarc 9, Wiltenburg 4, Cavaccini (L), Raffaelli 2, Lanza 16. N.E. Giani. All. Soli.
ARBITRI: Brancati, Saltalippi. NOTE - durata set: 39', 29', 48', 34', 21'; tot: 175'. Spettatori: 2.182. MVP: Cavaccini.

Una maratona, solo così si può definire la sfida tra Milano e Cisterna, vinta dai laziali al tie break dopo 2 ore e 55 minuti di gioco con tanto di record per il volley maschile dall’introduzione del Rally Point System. Uno spettacolo unico davanti ai 2.000 spettatori presenti, il dato più alto delle tre gare disputate sin qui all’Allianz Cloud. Statistiche a parte, la Powervolley si porta a casa un punto e proverà sin dal prossimo turno (sabato a Ravenna) a tornare al successo.

Nessuna sorpresa particolare negli schieramenti di partenza. Piazza si affida al duo Porro-Patry sulla diagonale principale, a Ishikawa-Jaeschke di banda, a Piano-Chinenyeze centrali e libero Pesaresi. Soli risponde con Baranowicz al palleggio, Dirlic opposto, Maar-Rinaldi schiacciatori, Bossi-Zingel al centro e libero Cavaccini Pronti via e Cisterna allunga subito 6-1 sfruttando un gran turno al servizio (condito da due ace) di Dirlic. Milano non si disunisce, alza il livello del muro e piano piano rosicchia punti agli ospiti, fino ad agguantare il pareggio a quota 19 con un attacco di Patry. Arriva pure il sorpasso sul 22-21, ma il parziale si decide ai vantaggi: il sestetto di Piazza riesce ad annullare ben 7 palle set, fa il break decisivo sul 32-31 con un pallonetto di Jaeschke e si porta a casa la frazione con un ace sempre dello schiacciatore americano che vale il 34-32. La Powervolley sfrutta la scia del primo set per cominciare bene anche il secondo: si porta sul 5-2 e sembra in pieno controllo della gara, ma è brava Cisterna a non staccarsi del tutto e a riportarsi sotto raggiungendo il pareggio a quota 12 con un pallonetto di Maar. Il sorpasso della formazione di Soli arriva sul 19-20 con un attacco fuori di Ishikawa e da lì in poi c’è solo la squadra laziale in campo: 21-25 il finale. Nel terzo set l’equilibrio è il protagonista assoluto. Si va avanti punto a punto fino, ancora una volta, ai vantaggi. Cisterna ha a disposizione ben 6 tentativi per chiudere le pratiche, ma la Powervolley è di nuovo brava (specie in difesa) a non crollare ed effettua il break decisivo sul 30-29 sfruttando un tocco accompagnato ospite. Il punto decisivo, quello del 33-31, arriva grazie a un muro su Maar. Da segnalare, a metà parziale, l’infortunio di Szwarc che esce dal campo dopo aver urtato col ginocchio contro i led pubblicitari. Nel quarto parziale Cisterna prende immediatamente il largo e sul 4-9 Piazza decide di buttare nella mischia Djokic per far rifiatare Ishikawa. Il distacco tra le due squadre arriva anche sul +6 (6-12): Piano e compagni non riescono nella rimonta e un errore in battuta di Maiocchi regala il set ai laziali (21-25). Si decide tutto al tie break: regna nuovamente la parità, come conferma il cambio campo avvenuto sul 7-8. Milano riesce ad andare sul +2 (11-9), ma Cisterna non ci sta e con tre punti di fila torna avanti (11-12). Chiude un attacco di Lanza per il 13-15 definitivo.

Spettatori: 2.182
MVP: Domenico Cavaccini (Top Volley Cisterna).

Barthèlèmy Chinenyeze (Allianz Milano): “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Non abbiamo espresso tutto il nostro potenziale. Stasera abbiamo peccato di concentrazione commettendo troppi errori insoliti. Cisterna ha giocato meglio sfruttando le nostre leggerezze e alla fine abbiamo perso”.

Fabio Soli (allenatore Top Volley Cisterna) : “Mi aspettavo di soffrire perché le squadre di Piazza sono sempre belle e dure da affrontare. Gli faccio i complimenti, i suoi team sono solidi e organizzati. Questo dà tanto valore alla vittoria, anche perché venivamo da un periodo in cui esprimevamo una bella pallavolo senza raccogliere molto, come nell’ultima partita con Monza. Da quella situazione uscivamo frustrati, ma nonostante questo i ragazzi venivano in palestra col sorriso, recuperando le energie mentali che per questa gara sono servite. Ringrazio tutti. Dedico la vittoria a Szwarc che probabilmente si è fatto molto male. Mi spiace perché sta dando l’anima per migliorare nel nuovo ruolo di opposto. Dirlic si è fatto trovare pronto!”

Classifica SuperLega Credem Banca
Cucine Lube Civitanova 22 (9 gare giocate), Itas Trentino 19 (9), Sir Safety Conad Perugia 18 (6), Vero Volley Monza 15 (8), Gas Sales Bluenergy Piacenza 14 (8), Allianz Milano 10 (7), Kioene Padova 9 (6), Leo Shoes PerkinElmer Modena 9 (6), Top Volley Cisterna 9 (7), Gioiella Prisma Taranto 7 (7), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 6 (7), Verona Volley 2 (6), Consar RCM Ravenna 1 (8).

8a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Mercoledì 24 novembre 2021, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia - Leo Shoes PerkinElmer Modena 

Diretta RAI Sport
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Cesare, Cappello (Mannarino)
Video Check: Nampli
Segnapunti: D’Auria

Cucine Lube Civitanova - Consar RCM Ravenna
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Pozzato, Giardini (Bolici)
Video Check: La Delia
Segnapunti: Santinelli

Vero Volley Monza - Kioene Padova 
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Rossi, Zavater (Manzoni)
Video Check: Ferrara
Segnapunti: Zuccotti

Verona Volley - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Braico, Zanussi (Pettenello)
Video Check: Mischi
Segnapunti: Bassetto

Gioiella Prisma Taranto - Itas Trentino 
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Canessa, Bassan (Mancini)
Video Check: Sasso
Segnapunti: Fanizzi

Riposa: Gas Sales Bluenergy Piacenza

Serie A2 e A3 Credem Banca
Pillole statistiche 

Big in A2

Gianluca Loglisci (HRK Motta di Livenza): 24 punti, 68% in attacco, 3 muri e il 32% di ricezione perfetta.

Matheus Motzo (Pool Libertas Cantù): 30 punti, 52% in attacco, 1 muro e 1 ace.

Antonino Suraci (Conad Reggio Emilia): 20 punti, 47% in attacco, 3 murie 1 ace.

Michele Fedrizzi (Kemas Lamipel Santa Croce): 33 punti, 45% in attacco, 6 ace e il 44% di ricezione perfetta.

Sebastiano Milan (Cave Del Sole Lagonegro): 19 punti, 62% in attacco, 2 muri, 1 ace e il 37% di ricezione perfetta.

Giacomo Bellei (Delta Group Porto Viro): 19 punti, 47% in attacco e 2 muri.

Miglior Palleggiatore: Marco Izzo (BCC Castellana Grotte): 5 punti, 50% in attacco e 4 muri.

Alessio Alberini (HRK Motta di Livenza): 5 punti, 100% in attacco, 1 muro e 3 ace.

Miglior Centrale: Andrea Truocchio (BCC Castellana Grotte): 15 punti, 61% in attacco, 3 muri e 1 ace.

Miglior Cambio: Ivan Kuznetsov (Emma Villas Aubay Siena): 6 punti, 33% in attacco, 2 muri e il 14% di ricezione perfetta.

Miglior Libero: Domenico Pace (Kemas Lamipel Santa Croce): 15 ricezioni perfette (56%).

Big in A3 

Jacob Link (Abba Pineto): 28 punti, 47% in attacco e 3 muri.

Andrea Galaverna (Monge-Gerbaudo Savigliano): 28 punti, 52% in attacco, 4 muri, 2 ace e il 29% di ricezione perfetta.

Matteo Paoletti (Leo Shoes Casarano): 31 punti, 52% in attacco, 2 muri, 4 ace.

Dario Carelli (Dist&Log Marcianise): 28 punti, 60% in attacco, 5 muri e 1 ace.

Hidde Boswinkel (Maury’s Com Cavi Tuscania): 37 punti, 64% in attacco, 3 murie 2 ace.

Miglior Palleggiatore: Matteo Paris (OmiFer Palmi): 6 punti, 100% in attacco, 3 muri e 2 ace.

Miglior Centrale: Cristian Frumuselu (Sistemia Aci Castello): 14 punti, 47% in attacco, 6 muri e 1 ace.

Miglior Cambio: Simone Pellicori (Sol Lucernari Montecchio Maggiore): 13 punti, 57% in attacco e 1 ace.

Miglior Libero: Simone Sardanelli (Efficienza Energia Galatina): 21 ricezioni perfette (41%).

Sigla.com - Internet Partner