Archivio Attività internazionale

Italia e Bulgaria candidatura congiunta per organizzare Europeo 2015 maschile11/05/2012

Italia e Bulgaria candidatura congiunta per organizzare Europeo 2015 maschile

Il presidente federale Carlo Magri con il presidente della Federazione Bulgara, Dancho Lazarov, hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa svoltasi nell’Arneec Arena di Sofio, che Italia e Bulgaria presenteranno alla Confederazione Europea una candidatura congiunta per organizzare il Campionato d’Europa maschile 2015. La manifestazione si svolgerà in due città italiane (in corsa Modena, Palermo e Roma) e due bulgare. La fase finale a Sofia. Il presidente Magri, ha annunciato che questo è l’inizio di una stretta cooperazione con la Federazione Bulgara, che negli obiettivi dovrà sviluppare e migliorare i già positivi rapporti tra le due organizzazioni.
Il 27 Maggio la Nazionale femminile in campo per Genova10/05/2012

Il 27 Maggio la Nazionale femminile in campo per Genova

di Valentina Arrighetti“Ciao a tutti! Finalmente posso dare l’ ufficialità: il 27 maggio si svolgerà la partita del Cuore per la mia Genova, presso il palazzetto Lago Figoi, ore 18. La nazionale di pallavolo in campo per gli alluvionati: sarà un match tra noi atlete della nazionale ed il ricavato andrà ad Una Mano per Genova, l’associazione di Gino Paoli.Sono veramente contenta, sia perchè giocherò a Genova, sia perchè la pallavolo femminile può lasciare un segno. Il tempo per organizzare tutto è davvero poco, ma sono sicura che riusciremo a fare qualcosa di bello. Il mio ufficio stampa insieme a Michele Corti, Paolo Noli e Barbara Cadei sono già all’ opera per organizzare tutto nel miglior modo possibile. La semplicità sarà la nostra forza;). Ringrazio ancora la Fipav e Massimo Barbolini per la disponibilità. Colgo l’occasione per segnalare “Stelle Nello Sport” il progetto che valorizza lo sport ligure, che si chiude il 25,26 e 27 maggio con la grande Festa dello Sport al Porto Antico di Genova. Da non perdere il 13° Galà delle Stelle venerdì 25 magglio alle ore 20.30 con tanti azzurri che saranno protagonisti a Londra 2012 (ingresso gratuito con prenotazione 010.91.31.006 o info@stellenellosport.com).Nei prossimi giorni vi daremo i dettagli per i biglietti. Passaparola, vi aspetto numerossimi!Un abbraccio. Vale #13”
Le azzurre al fianco della nazionale maschile10/05/2012

Le azzurre al fianco della nazionale maschile

Al fianco della nazionale di Mauro Berruto scendono in campo delle tifose davvero speciali: le azzurre di Massimo Barbolini. Nel corso di una cena alla presenza del presidente federale Carlo Magri l'Italia femminile ha voluto far sentire il proprio supporto agli azzurri. Le ragazze si sono presentate con delle simpatiche parrucche tricolori e con dei cartelli "da vere tifose" d'incitamento a Savani e compagni.
Le delibere del Consiglio Federale05/05/2012

Le delibere del Consiglio Federale

Si è tenuta oggi a Roma presso la sede di via Vitorchiano 107-109 la riunione del Consiglio Federale che ha deliberato le riforme dei campionati di serie A1 e A2 maschili e femminili. Queste le principali novità riguardanti la riforma dei campionati maschili: L’obiettivo è quello di realizzare un progetto sostenibile dal punto di vista economico, e di qualificazione e valorizzazione dei giovani che è stato denominato “Progetto giovani”, individuando nella serie A2 il campionato nel quale realizzarlo.-Blocco delle retrocessioni per una stagione dalla serie A1 alla serie A2 e conseguente diminuzione da quattro a due tra serie A2 e serie B1.-Le società che parteciperanno alla serie A1 2012-13, saranno obbligate al deposito di una fideiussione di 300.000 euro (al posto dell’attuale di 200mila) che sarà escussa nel caso in cui la squadra, avendone diritto, non si iscriva al campionato di Serie A1 2013-14 (tranne il caso di cessione del titolo). L’obiettivo è quello di evitare l’abbandono nel corso del periodo di risanamento societario. Campionati femminili: L’obiettivo è quello di realizzare un progetto condiviso di qualificazione e valorizzazione dei giovani per ovviare al fatto che le giocatrici italiane di medio livello spesso non sopperiscono alla mancanza delle atlete migliori. Bisogna dunque intervenire su questa fascia di atlete. -Organico della serie A1 a 12 squadre e della serie A2 a 16 squadre con diminuzione delle retrocessioni da cinque a quattro tra serie A2 e serie B1. -In considerazione dell’intero progetto di sostegno alla crescita delle giovani italiane e delle società, l’obbligo di partecipazione di atlete italiane sempre in campo nella Serie A1 sarà portato a 4 su 7 a partire dalla stagione 2014-15.
Sigla.com - Internet Partner