Archivio Attività internazionale

Il programma del Mondiale Pre Juniores31/07/2009

Il programma del Mondiale Pre Juniores

È stato ufficializzato dalla FIVB il calendario del Mondiale Pre Juniores 2009 di pallavolo, evento in programma dal 28 agosto al 6 settembre nelle due sedi di Bassano del Grappa e Jesolo. La prima competizione iridata ospitata in assoluto dal nostro paese troverà in Veneto la sua “casa”, territorio in cui convergeranno le sedici nazionali che hanno guadagnato l’accesso alle fase finali del massimo trofeo mondiale. S’inizia venerdì 28 agosto a Bassano con l’Italia che debutta alle ore 18 contro l’Egitto, mentre sempre per lo stesso girone alle 15 s’affronteranno Tunisia e Porto Rico. Gli azzurri completeranno il loro impegno nel girone eliminatorio provando a superare nell’ordine proprio la formazione africana e quella americana rispettivamente il 29 e il 30 agosto sempre nella cittadina vicentina con il medesimo orario d’inizio. Alla mattina, per tutte e tre le date, troverà spazio sempre a Bassano il girone C, quello che comprende Argentina, Algeria, Francia e Spagna, ovvero il settore del tabellone che si preannuncia più equilibrato trattandosi di tutte ottime formazioni. S’inizia da un grande match, il 28 agosto alle 12,30: Argentina -Francia, confronto di elevata caratura tecnica. Negli altri raggruppamenti, quelli di stanza a Jesolo, spicca già alla prima giornata nel “B” un suggestivo Iran - Stati Uniti che focalizzerà l’attenzione degli addetti ai lavori, non solo per motivi sociali ma anche per la qualità che le due nazionali promettono di schierare. Il girone B è completato da Giappone e Serbia ed è bene ricordare che le gare di tale raggruppamento si disputeranno sempre alla mattina nei due orari delle 10 e delle 12,30 ad incrocio con i match del girone D che avranno luogo il pomeriggio. L’ultimo raggruppamento, il “D” per l’appunto in cui figurano selezioni come Brasile, Russia, Polonia e l’outsider India, giocherà sempre a Jesolo ma nella fascia oraria che va dalle 15,30 alle 18. Ogni informazione è disponibile sul portale ufficiale dei Giochi “www.worlditaly2009.it” .
Inizia lunedì la preparazione delle azzurre per i Campionati Europei29/07/2009

Inizia lunedì la preparazione delle azzurre per i Campionati Europei

Ottenuta la qualificazione ai campionati del mondo che si terranno in Giappone il prossimo anno, tornano al lavoro le ragazze di Massimo Barbolini per preparare l’Europeo in Polonia dal 25 settembre al 4 ottobre (esordio contro la Germania il 25 settembre a Wroclaw). Le azzurre si ritroveranno nella serata di domenica 2 agosto a Bolzano per uno stage che terminerà il 14 agosto. Diciotto le atlete convocate: le palleggiatrici: Rondon, Lo Bianco e Pincerato; gli opposto Aguero, Ortolani e Ravetta; le centrali Barazza, Arrighetti, Gioli e Guiggi; le schiacciatrici Rinieri, Barcellini, Bosetti, Piccinini, Secolo e Del Core; i libero: Cardullo e Merlo. Il programma estivo prevede altri quattro collegiali: a Roma (17-22 agosto), in Serbia (22-29 agosto), in Sardegna (2-6 settembre) e un ultimo raduno ancora nella Capitale (16-19 settembre), prima della partenza per la Polonia fissata il 20 settembre.
La prejuniores maschile al Torneo 8 Nazioni a Weer29/07/2009

La prejuniores maschile al Torneo 8 Nazioni a Weer

Il tecnico Mario Barbiero ha scelto i dodici azzurrini che parteciperanno al Torneo 8 Nazioni a Weer, in Olanda: Vettori (Copra Piacenza), Sperandio (Sisley Treviso), Fedrizzi (Itas Diatec Trentino), Pinelli (Pallavolo Modena), Puliti (Club Italia), Pedron (Sempre Volley Padova), Gabriele (Lube Banca Marche Macerata), Lanza (Itas Diatec Trentino), Preti (Club Italia), Mazzone (Bre Banca Lannutti Cuneo), Morelli (Itas Diatec Trentino), Pesaresi (Lube Banca Marche Macerata). L’Italia, inserita nel girone A con Francia, Olanda e Svezia esordirà domani contro la Svezia; venerdì 31 affronterà la Francia e sabato 1 agosto i padroni di casa.
Vital Nature Cup – Città di Verona29/07/2009

Vital Nature Cup – Città di Verona

Nell’ambito della preparazione estiva, si terrà dall’11 al 13 settembre al Palaolimpia di Verona la Vital Nature Cup – Città di Verona, quadrangolare durante il quale le azzurre affronteranno Belgio, Polonia e Serbia. Questo il calendario: 11/9 Serbia-Polonia (18:00), Italia-Belgio (20:00); 12/9 Belgio-Serbia (18:00), Italia-Polonia (20:00); 13/9 Belgio-Polonia (18:00), Italia-Serbia (20:00). Il costo dei tagliandi giornalieri (due gare) è stato fissato in 8 euro, l’abbonamento per le tre giornate costerà, invece, 15 euro.
Il Brasile conquista la World League 200927/07/2009

Il Brasile conquista la World League 2009

ERisultati Final Six di Belgrado - World League 2009Mercoledì 22 Luglio 2009 Argentina – Cuba 1-3 (22-25, 25-22, 24-26, 24-26) Serbia – USA 3-0 (25-20, 25-23, 25-22) Giovedì 23 Luglio 2009 Cuba – Brazil 1-3 (18-25, 25-23, 17-25, 19-25) USA – Russia 0-3 (22-25, 22-25, 23-25) Venerdì 24 Luglio 2009Brazil – Argentina 3-0 (25-20, 25-22, 25-20) Russia – Serbia 1-3 (23-25, 23-25, 25-23, 21-25) Sabato 25 Luglio 2009SemifinaliBrazil – Russia 3-0 (25-17, 25-21, 25-21) Serbia – Cuba 3-1 (18-25, 25-13, 25-21, 27-25) Domenica 26 Luglio 2009 Finali3°-4° posto: Russia – Cuba 3-0 (25-13, 26-24, 25-16) 1°-2° posto: Brazil – Serbia 3-2 (22-25, 25-23, 25-22, 23-25, 15-12) 2009 WORLD LEAGUE FINAL STANDINGS 1. Brazil 2. Serbia 3. Russia 4. Cuba 5. Argentina 6. USA 7. Italy 7. Finland 9. Bulgaria 9. France 9. Netherlands 9. Poland 13. China 13. Japan 13. Korea 13. Venezuela BEST PLAYERS (best 4 teams) Best Spiker: Roberlandy Simon (CUBA) Best Blocker: Roberlandy Simon (CUBA) Best Server: Wilfredo Leon (CUBA) Best Libero: Alexey Verbov (RUSSIA) Best Setter: Nikola Grbic (SERBIA) Best Scorer: Ivan Miljkovic (SERBIA) Most Valuable Player: Sergio Dutra Santos (BRAZIL)
Il raduno della nazionale prejuniores maschile24/07/2009

Il raduno della nazionale prejuniores maschile

Si raduna domenica 26 luglio a Zocca la nazionale prejuniores maschile, che dal 29 sarà impegnata a Weer in Olanda nel Torneo 8 Nazioni. Il tecnico Mario Barbiero per l’ultimo collegiale ha convocato: Pinelli (Pallavolo Modena), Pedron (Sempre Volley Padova), Piccini (M.Roma), Preti (Club Italia), Sperandio (Sisley Treviso), Mazzone (Bre Banca Lannutti Cuneo), Anzani (Sisley Treviso), Fedrizzi (Itas Trento), Puliti (Club Italia), Lanza (Itas Trento), Gabriele (Lube Macerata), Vettori (Piacenza), Morelli (Itas Trento), Pesaresi (Lube Macerata), Goi (Pallavolo Modena).
Lunedì gli azzurri iniziano la preparazione per l'Europeo24/07/2009

Lunedì gli azzurri iniziano la preparazione per l'Europeo

Dopo una settimana di riposo, torna al lavoro la nazionale azzurra di Andrea Anastasi, in preparazione per il Campionato Europeo in programma in Turchia dal 3 settembre (l’Italia debutta il 4 affrontando la Bulgaria). Il programma sino alla rassegna continentale prevede tre collegiali a Mantova, il 19 agosto il trasferimento a Lodz in Polonia per la partecipazione al Torneo Wagnera; il 29 agosto l’amichevole con la Germania, il 31 agosto la partenza per la Turchia. Gli azzurri si ritroveranno nella serata di lunedì 27 luglio a Mantova, sedici i convocati: i palleggiatori Vermiglio e Travica; gli opposto Cazzaniga, Gavotto e Lasko; i centrali Birarelli, Fortunato, Piscopo e Sala; gli schiacciatori Cernic, Cisolla, Martino, Parodi e Savani; i liberi Bari e Manià.
Prejuniores femminile: le dodici azzurre convocate per il Torneo 8 Nazioni23/07/2009

Prejuniores femminile: le dodici azzurre convocate per il Torneo 8 Nazioni

Si raduna martedì prossimo, 28 luglio a Milano, la nazionale prejuniores femminile, che nei primi giorni di agosto parteciperà in Svezia al Torneo 8 Nazioni. Dodici le atlete convocate: Bosetti della Pallavolo Orago, Pisani della Pallavolo Casciavola, Gobbi del Viva Villa Francavilla, Baldini, Bertone, Rubini, Baggi, Grazietti, Vietti, Vujko, Zampieri e Postiglione del Club Italia.
Qualificazioni mondiali femminili: l'Italia vince 3-2 contro la Bulgaria e si conferma leader del girone19/07/2009

Qualificazioni mondiali femminili: l'Italia vince 3-2 contro la Bulgaria e si conferma leader del girone

ITALIA-BULGARIA 3-2 (22-25, 25-22, 19-25, 25-23, 15-10) ITALIA: Bosetti 12, Guiggi 9, Pincerato 2, Rinieri 19, Barazza 3, Ortolani 22 Libero: Cardullo. Piccinini Gioli 11, Secolo 1. Non entrate:Aguero Lo Bianco All. Massimo Barbolini. BULGARIA: Yaneva 24, Petkova 8, Koleva 15, Chitigoi 10, Filipova S. 11, Tsvetanova 5. Libero: Filipova M. Zarkova 1, Koeva 1 , Teneva-Milichevich 4 Sabkova. Non entrate: Debarlieva All. Dragana Nesic Arbitri: Bjelic (SRB), Piasetski (BLR). Spettatori: 3.800 Durata set: 24, 26, 25, 28, 14. Italia: bs 11 , a 7 mv 14 , et 28. Bulgaria: bs 9, a 6 , mv 21, et 27 Conegliano. L’Italia, anche se un po’ a fatica, vince anche con la Bulgaria. Ottenuta con un giorno d’anticipo la qualificazione, il commissario tecnico si affida ad un sestetto completamente rivoluzionato, ma, almeno nella prima frazione, Barbolini non ha le risposte che forse si attendeva da giocatrici che fino a questo momento hanno trovato poco spazio: Pincerato alzatrice, Rinieri e Bosetti schiacciatrici, Ortolani opposto, Barazza e Guiggi centrali. Le statistiche riguardanti attacco e ricezione positiva (rispettivamente 44% e 43%) rispecchiano perfettamente l’andamento del primo set giocato forse con un po’ di rilassatezza (giustificata) dalle azzurre: 22-25 il risultato in favore delle bulgare. Nel secondo set l’atteggiamento dell’Italia sembra essere diverso e come già accaduto nella partita di ieri sera, migliorata la ricezione la situazione cambia. Le azzurre conducono costantemente la seconda frazione non permettendo mai alla Bulgaria di recuperare (8-7, 16-10, 21-15 i parziali e 25-22 finale). Quella di stasera, però, è un’Italia dai due volti: nel momento in cui tutti si aspettano che i problemi evidenziati nelle prime due frazioni siano definitivamente risolti, le azzurre manifestano nuovamente qualche incertezza di troppo, soprattutto in attacco dove la percentuale rimane bassa (31%), ovvio quindi che le bulgare sfruttino al meglio le occasioni concesse dalle nostre giocatrici: 19-25 il punteggio finale. Quarto set all’insegna dell’equilibrio, con le squadre che giocano punto a punto, ma alla fine sono le azzurre a chiudere sul 25-23 portandosi nuovamente in parità. Al tie-break nessuna delle due formazioni sembra voler mollare, ma alla fine è l’Italia a spuntarla: 15-10 il punteggio. Ora le azzurre beneficeranno di dodici giorni di vacanza per poi radunarsi in collegiale dal 2 al 14 agosto a Bolzano. Massimo Barbolini «Abbiamo vinto lottando, brave le ragazze a stare attaccate alla partita anche nei momenti di difficoltà. Finire bene era importante» Situazione: Pool H: Bielorussia-Repubblica Ceca 1-3 (21-25, 25-21, 18-25, 22-25), Italia-Bulgaria 3-2 (22-25, 25-22, 19-25, 25-23, 15-10). Classifica: Italia 6, Repubblica Ceca 5, Bielorussia 3, Bulgaria 3. Pool I: Romania-Spagna 3-1 (15-25, 25-19 25-20, 25-17), Croazia-Serbia 1-3 (22-25, 26-24, 17-25, 19-25). Classifica: Serbia 6, Croazia 5, Romania 4, Spagna 3. Pool J: Belgio-Francia 3-1 (25-19, 25-19, 13-25, 25-19), Polonia-Turchia 1-3 (23-25, 19-25, 25-23, 26-28). Classifica: Turchia 6, Polonia 5, Belgio 4, Francia 3. Pool K: Azerbaijan-Slovenia 3-2 (18-25, 25-9, 14-25, 25-18, 15-10), Olanda-Germania: 0-3 (23-25, 20-25, 18-25). Classifica: Germania 6, Olanda 5, Azerbaijan 4, Slovenia 3. Squadre qualificate alla fase finale in Giappone: Italia, Repubblica Ceca, Serbia, Croazia, Turchia, Polonia, Germania, Olanda.
Presentato a Conegliano il Mondiale Pre Juniores18/07/2009

Presentato a Conegliano il Mondiale Pre Juniores

Ha preso il via ieri al Zoppas Arena di Conegliano (Tv) il torneo di qualificazione al Mondiale 2010 dell’Italia Seniores femminile di coach Barbolini. A precedere l’esordio (vincente 3-0 sulla Bielorussia) della nazionale rosa, media ed autorità sono state ospiti della presentazione del Mondiale Pre Juniores che sarà di scena tra Bassano del Grappa e Jesolo dal 28 agosto al 6 settembre. All’incontro erano presenti il primo dirigente delle pallavolo italiana Carlo Magri, il presidente della Fipav Veneto e del COL Adriano Bilato, il consigliere regionale Amedeo Gerolimetto che ha portato i saluti del presidente Giancarlo Galan, Giovanni Ottoni vicepresidente del Coni Regionale, il neo eletto assessore allo sport del comune di Bassano del Grappa Alessandro Fabris, l’assessore allo sport della provincia di Treviso Paolo Speranzon, i presidenti dei comitati provinciali impegnati nell’organizzazione dell’evento e le società collaboratrici (tra cui la presenza del presidente del Volley Bassano di A2m Fiorenzo Signor ed il procuratore generale della Sisley Treviso Pasquale Gravina). Oltre ai saluti delle autorità, l’incontro è stato anche occasione per presentare ai numerosi rappresentamti della stampa presenti il programma dell’evento con la formula e gli impianti di gioco, le aziende sponsor, il piano comunicazionale con i media partner ed a chiudere l’incontro Tino la mascotte ufficiale dell’evento. Sempre nella giornata di ieri la rassegna giovanile è entrata con uno spazio di promozione sul celebre social network Facebook.
World League: l'Italia resta fuori dalla Final Six, si è qualificata la Russia18/07/2009

World League: l'Italia resta fuori dalla Final Six, si è qualificata la Russia

CINA-ITALIA 2-3 (26-28, 25-21, 25-17, 21-25, 13-15) CINA: Chen 24, Shen 14, Bian 12, Jiao 2, Cui 20, Liang 12. Libero: Ren. Li, Yu 3, Jiang 2. Non entrati: Guo, Zhong, Ding. Allenatore: Zhou. ITALIA: Birarelli 6, Cernic 10, Vermiglio 3, Fortunato 9, Savani 30, Gavotto 6. Libero: Manià, Travica 2, Parodi, Lasko 13, Martino, Piscopo. Non entrati: Bari, Sala. Allenatore: Anastasi. ARBITRI: Karampetsos (Gre) e Ilbeyli (Tur). Spettatori: 2500. Durata set: 28, 26, 22, 22, 15. Cina: bs 19, a 5, mv 14, er 8. Italia: bs 13, a 6, mv 14, er 8. Nanchino. L’Italia vince anche gara2, ma lo fa soltanto al tie-break ed ora per accedere alla Final Six di Belgrado deve sperare che la Russia, non vinca 3-0 o 3-1 con la Bulgaria (il match è in corso). Insomma vittoria agrodolce per gli azzurri che hanno trovato sulla loro strada una Cina orgogliosa che ha giocato ad ottimi livelli, per tutto il match. Difficile commentare un successo che rischia di avere poco impatto sulla classifica, una doccia fredda per una formazione italiana che comunque vada a finire a giocato una bella World League, da protagonista, con personalità. L’Italia è partita bene, poi quando si è trovata largamente in vantaggio ha visto crescere il rendimento del sestetto asiatico. La battuta dei centrali che ieri era stata l’arma vincente degli azzurri, è stata lo strumento che ha spinto la Cina avanti. I padroni di casa, rivelazione della manifestazione, sono arrivati sul 24-10, ma poi hanno subito il ritorno italiano. Anastasi con gli inserimenti di Parodi al servizio e di Travica ha ridato vigore ai suoi che hanno rimontato e chiuso 28-26. Ma la Cina non si è smontata, come aveva fatto in gara1, ha continuato a giocare bene e per due set ha sempre tenuto sotto pressione Vermiglio e compagni. Il punteggio si è capovolto e l’Italia ha visto svanire una fetta delle sue chance di arrivare a Belgrado. La Russia ha vinto per 3-0 (25-21 25-22 25-21) a Varna sulla Bulgaria e si è qualificata per la Final Six di World League in programma da mercoledì 22 luglio a Belgrado. L’Italia per un solo punto in classifica (per un set in più perduto nell’ultima gara) rimane esclusa e già domani sera farà ritorno a casa. “Inutile negarlo – ci ha dichiarato il ct Anastasi conosciuto il “verdetto” – un po’ di delusione c’è. Da come come si erano messe le cose, un pensiero alle finali lo avevamo fatto. Dopo un recupero strepitoso avevamo le nostre possibilità invece non ce l’abbiamo fatta ed andiamo a casa. L’handicap di tre sconfitte nelle prime quattro gare è stato difficile da recuperare. Bastava poco, un set. Nella gara di oggi il secondo abbiamo avuto la possibilità di farlo nostro, ma non ci siamo riusciti… Peccato, resta solo il rammarico.” SITUAZIONE - Pool A: Cina-Italia 0-3, 2-3; Stati Uniti-Olanda 3-0. Classifica: Stati Uniti 24, Italia 22, Olanda 13, Cina 9. Qualificata: Stati Uniti. Pool B: Serbia-Corea del Sud 3-1, Argentina-Francia 3-1, 3-2. Classifica: Argentina e Serbia 21, Francia 18, Corea del Sud 9. Qualificate: Serbia (paese organizzatore) ed Argentina. Pool C: Bulgaria-Russia 0-3, 0-3; Cuba-Giappone 3-0. Classifica: Cuba e Russia 23, Bulgaria 15, Giappone 8. Qualificate: Cuba e Russia (miglior seconda). Pool D: Polonia-Finlandia 1-3, 3-2, Brasile-Venezuela. Classifica: Brasile 27, Finlandia 21, Polonia 13, Venezuela 5. Qualificata: Brasile.
Italia vince ancora e si qualifica per i campionati del mondo 201018/07/2009

Italia vince ancora e si qualifica per i campionati del mondo 2010

ITALIA – REPUBBLICA CECA 3-0 (26-24, 25-13, 27-25) ITALIA: Barazza 5 Secolo 7 Aguero 13 Gioli 9 Lo Bianco 1 Piccinini 13 Libero: Cardullo. Bosetti 1 Ortolani. Non entrate: Pincerato Rinieri Guiggi. All. Massimo Barbolini. REPUBBLICA CECA: Muhlsteinova 3 Havelkova 11 Plchotova 8 Matuszkova 13 Adlerova 3 Buckova 6 Libero: Tomanova. Havlickova 6 Kallistova Kubinova Vlaskova Jasova All. Tana Krempaska Arbitri: Piasetski (BLR), Bjelic (SRB). Spettatori: 3.800 Durata set: 25, 20, 28. Italia: bs 7, a 6, mv 2, et 12. Repubblica Ceca: bs15, a 7, mv 4, et 29. Conegliano. L’Italia vince 3-0 anche contro la Repubblica Ceca e archivia con un turno di anticipo la pratica della qualificazione ai campionati del Mondo giapponesi del 2010. Un altro risultato positivo del gruppo azzurro dopo le affermazioni ai Giochi del Mediterraneo e le Universiadi. Le ragazze di Massimo Barbolini si fanno quindi trovare pronte al terzo appuntamento ufficiale di questa stagione 2009 che vivrà il suo epilogo nei Campionati Europei di settembre in Polonia. Un risultato che in molti si aspettavano e che conferma l’eccellenza di un gruppo abituato ad affermarsi con continuità. Nel primo set c’è stato grande equilibrio in campo con l’Italia che ha faticato un po’ a tenere a distanza le ceche che, soprattutto con Matuszkova autrice di 7 punti, sono riuscite a non fare scappare le azzurre (7-8, 16-14, 21-20). Le nostre ragazze sono state un po’ imprecise in ricezione e così le squadre hanno lottato punto a punto per tutta la durata della prima frazione, chiusa sul 26-24 da un doppio attacco della Piccinini che ha firmato i suoi primi 2 punti proprio nel finale.
Sigla.com - Internet Partner