Archivio Attività internazionale

Volleymasters a Montreux: l'Italia supera l'Olanda al quinto set11/06/2009

Volleymasters a Montreux: l'Italia supera l'Olanda al quinto set

ITALIA-OLANDA 3-2 (25-21, 19-25, 18-25, 25-23, 15-11) ITALIA: Rondon 4, Ortolani 17, Marcon 7, Barcellini 17, Garzaro 18, Arrighetti 17. Libero: Merlo. Pincerato, Quaranta 1, Crisanti. Non entrata: Angeloni. All. Bracci. OLANDA: Staelens K. 3, Huurman 20, Staelens C. 16, de Kruijf 14, Grothues 13, Flier 15. Libero: Van Tianen. Wensink, Schoot. Non entrata Visser. All. Selinger. Durata set: 25, 25, 24, 27, 19. Italia: bs 8, a 5 mv 12 et 24. Olanda: bs 11, a 3, mv 14, et 21. Montreux. Facendo leva su una buona organizzazione di gioco e sulla grinta, la nazionale femminile azzurra ha superato per 3-2 l’Olanda e resta in corsa per un posto in semifinale. Come con Cuba le ragazze di Bracci hanno giocato e lottato per cinque set, ma questa volta l’anadamento del match è stato opposto ed alla fine Ortolani e compagne hanno potuto festeggiare. Ancora una volta bene in regia Rondon, che ha amministrato al meglio le sue attaccanti: ben quattro hanno chiuso in doppia cifra con una segnalazione particolare per Garzaro che ha siglato 18 punti e chiuso con il 70% in attacco. Domani ultima gara della prima fase con il Giappone. 1° GIORNATA - 9 giugno: Cina-Polonia 3-0; Cuba-Giappone 3-0; Brasile-Germania 3-0. 2° GIORNATA - 10 giugno: Olanda-Giappone 3-0; Cina-Germania 3-2; Italia-Cuba 2-3. 3° GIORNATA - 11 giugno: Germania-Polonia 0-3; Italia-Olanda 3-2; Brasile-Cina. CLASSIFICHE - Pool A: Cina 4, Polonia e Brasile 2, Germania 0; Pool B: Cuba 4, Italia, Olanda 2, Giappone 0. Domani: 16.30 Giappone-Italia; 18.30 Polonia-Brasile; 21 Cuba-Olanda.
L'Italia inizia la World League con la Cina11/06/2009

L'Italia inizia la World League con la Cina

Sotto gli occhi del presidentissimo mondiale Wei, s’inizia domani alle 20.30 a Verona ( e replica sabato alla stessa ora) contro la Cina la World League 2009 della nazionale azzurra maschile di Andrea Anastasi. Cernic e compagni cominciano il loro assalto alla qualificazione alla fase finale, che l’Italia non raggiunge direttamente dal 2003 (nel 2004 era il paese organizzatore, nel 2006 ha usufruito di una wild card). Il sestetto italiano, profondamente rinnovato dopo la stagione olimpica, trova sulla sua strada oltre la Cina, gli Stati Uniti, mattatori della stagione 2008 e l’Olanda antica rivale dei meravigliosi anni novanta. Quest’anno il regolamento torna all’antico e qualifica per la fase decisiva della manifestazione, oltre alle vincitrici delle quattro pool ed al paese organizzatore, anche la migliore tra le seconde classificate (al posto della wild card) insomma regala una chance in più a Cernic e compagni. Il ct azzurro ha a disposizione quattordici elementi, da quest’anno le nuove regole consentono di iscriverli tutti a referto. Nell’ultima esibizione contro la Polonia a fine maggio Anastasi ha affidato la regia a Sintini, con Gavotto in diagonale, Martino e Savani schiacciatori, Fortunato e Sala al centro, Bari libero. Nel frattempo nel gruppo è rientrato Birarelli, uno dei pochi reduci dei Giochi di Pechino ed è facile ipotizzare che se la sua condizione è sufficiente troverà posto in campo. Dubbio anche sul nome del libero, con Manià che viene annunciato in grande forma e sembra farsi preferire. “Sono curioso di vedere all’opera la squadra dopo sei settimane di lavoro intenso e curato. – ha confessato alla vigilia dell’esordio Andrea Anastasi - Cominciamo subito con due gare importanti e da vincere, perché il nostro obiettivo è raggiungere la Final Six. Noi abbiamo cambiato molto, ma anche le nostre avversarie si presentano con tante novità, a partire dalla Cina che a Pechino nei Giochi Olimpici non aveva fatto male, grazie anche all’apporto del pubblico. Per noi i primi tre week end della manifestazione sono fondamentali per conquistare i successi necessari per centrare l’obiettivo delle finali.” Primo weekend: 12 giugno Pool A: Italia-Cina (20.30 diretta RaisportPiù); Pool B: Serbia-Francia; Pool C: Cuba-Bulgaria; Pool D: Venezuela-Finlandia. 13 giugno Pool A: Italia-Cina (20.30 diretta RaisportPiù), Olanda-Usa; Pool B: Korea-Argentina; Pool C: Giappone-Russia, Cuba-Bulgaria; Pool D: Brasile-Polonia. 14 giugno Pool A: Olanda-Usa; Pool B: Korea-Argentina, Serbia-Francia; Pool C: Giappone-Russia; Pool D: Brasile-Polonia, Venezuela-Finlanda.
Debutta "Volly" la simpatica mascotte del Campionato del Mondo di Pallavolo Maschile Italia 201011/06/2009

Debutta "Volly" la simpatica mascotte del Campionato del Mondo di Pallavolo Maschile Italia 2010

Si chiama “Volly” la simpatica mascotte dei Campionati del Mondo di Pallavolo Maschile Italia 2010 che dal parquet del Palaolimpia comincerà la sua avventura iridata. Dopo mesi di sondaggi online e votazioni nelle scuole delle dieci città sedi di gara alla fine “Volly” l’ha spuntata su “Fly”, l’altro nome più gettonato per la rondine che volerà alta sul cielo del Mondiale (“Mimmo”, “Italo” e “Gump” erano gli altri in lizza). A Verona, prima dell’inizio della sfida tra Italia e Cina, la mascotte si presenterà per la prima volta al pubblico di appassionati che potranno fotografarla e richiamare la sua attenzione per accaparrarsi qualche prezioso gadget Mondiale. La mascotte, che ha stampato sul petto il numero 10, sarà presente in tutte le tappe della World League che vedranno l’Italia impegnata in casa: il 12 e il 13 giugno sarà a Verona, il 19 giugno a Firenze, il 21 giugno a Catania, il 3 luglio a Mantova e il 5 luglio a Modena.
Debutto vincente per Bernardi con la nazionale B11/06/2009

Debutto vincente per Bernardi con la nazionale B

La nazionale B maschile a Conegliano ha superato l’Egitto per 3-2 (23-25 33-31 25-22 20-25 15-11). Al suo debutto in assoluto in panchina, Lorenzo Bernardi è uscito dalla partita abbastanza soddisfatto: “Non ho mai avuto l’istinto di scendere in campo…” inizia con una battuta il commento del nuovo tecnico azzurro dopo il primo successo della sua nuova carriera. “Non siamo ancora al meglio della condizione, diversi ragazzi sono abbastanza affaticati, ma abbiamo giocato una buona partita. Dovendo ancora fare delle scelte ho provato la squadra. Mi è piaciuto il carattere mostrato nel tie-break quando siamo stati bravi a rimontare un doppio svantaggio. Non dobbiamo scordarci che molti di questi atleti indossavano per la prima volta la maglia azzurra.” L’Italia è scesa in campo con Saitta in regia, Cazzaniga opposto, Forni e De Togni centrali, Zaytsev e Maruotti schiacciatori, Giovi libero. Dal secondo set dentro Tiberti e Grassano.
Le azzurre sconfitte da Cuba a Montreux10/06/2009

Le azzurre sconfitte da Cuba a Montreux

ITALIA-CUBA 2-3 (19-25, 25-21, 25-15, 23-25, 12-15) ITALIA: Rondon 4, Ortolani 12, Bosetti 12, Angeloni 1, Crisanti 11, Arrighetti 11. Libero: Merlo. Pincerato, Marcon, Barcellini 17. Non entrate: Quaranta, Garzaro. All. Bracci. CUBA: Santos 17, Silie 8, Calderon 14, Carcaces 6, Carrillo 20, Silva 10. Libero: Arredondo. Cleger. Non entrate: Salas, Palacios, Sanchez, Castaneda. All. Oviedo. Durata set: 25, 24, 21, 25, 14. Italia: bv 9, mv 10, et 26. Cuba: bv 7, mv 18, et 36. Montreux. Sconfitta di misura delle azzurre contro Cuba, le ragazze italiane hanno perduto al tie-break dopo aver disputato un buon incontro. La notizia veramente negativa non è la sconfitta, ma la distorsione alla caviglia che ha tolto dal campo Lucia Bosetti quando il quinto set era ancora in equilibrio. Ambedue le formazioni si sono presentate in campo con formazioni giovani, ma se Cuba ha schierato ben sei reduci dei Giochi di Pechino, l’Italia attorno alla Ortolani ha schierato un sestetto con poca esperienza internazionale. Le cubane, reduci da due settimane di gare di alto livello in Cina, hanno iniziato forte ed hanno messo in luce la condizione ancora non ottimale delle ragazze di Bracci. Netto il punteggio per Cuba nel primo set 25-19, figlio di ben nove muri vincenti. Nel secondo e nel terzo l’Italia ha trovato il suo ritmo di gioco, è notevolmente cresciuta in difesa ed in attacco, ribaltando la situazione. Nel quarto, giocato sul filo dell’equilibrio la differenza l’ha fatta il servizio cubano, sino a quel momento poco brillante. Combattuto il quinto set. Nelle file italiane debutto assoluto per la schiacciatrice Marcon. Domani alle 18.30 la sfida con l’Olanda che ha debuttato superando il Giappone. 1° GIORNATA - 9 giugno: Cina-Polonia 3-0; Cuba-Giappone 3-0; Brasile-Germania 3-0. 2° GIORNATA - 10 giugno: Olanda-Giappone 3-0; Cina-Germania 3-2; Italia-Cuba 2-3. CLASSIFICHE - Pool A: Cina 4, Brasile 2, Polonia e Germania 0; Pool B: Cuba 4, Olanda 2, Italia, Giappone 0. CALENDARIO -11 giugno: 16.30 Germania-Polonia; ore 18.30 Italia-Olanda; 21 Brasile-Cina. 12 giugno: 16.30 Giappone-Italia; 18.30 Polonia-Brasile; 21 Cuba-Olanda. 13 giugno: semifinali. 14 giugno: finali.
Il Torneo di Montreux 200908/06/2009

Il Torneo di Montreux 2009

È partita questo pomeriggio da Torino, la delegazione azzurra che parteciperà al classico Torneo di Montreux. A guidare la squadra in terra svizzera sarà Marco Bracci, coadiuvato da Davide Mazzanti. Le dodici azzurre selezionale per la manifestazione sono: le alzatrici Pincerato e Rondon; gli opposto Ortolani e Quaranta; i centrali Arrighetti, Crisanti e Garzaro; le schiacciatrici Angeloni, Barcellini, Bosetti e Marcon; il libero Merlo. A Montreux l’Italia è inserita in una pool con Cuba, Olanda e Giappone, nell’altro girone Cina, Polonia, Germania e le campionesse olimpiche del Brasile. Il torneo s’inizierà domani, ma il sestetto azzurro debutterà mercoledì 10 giugno alle ore 21 contro Cuba; giovedì 11 giugno alle 18.30 si confronterà con l’Olanda; venerdì 12 giugno alle 16.30 concluderà gli impegni della prima fase contro il Giappone. TV – Tutte le gare delle azzurre saranno trasmesse in diretta sul canale Sportitalia24, presente sia dul digitale terrestre, che sul satellite. CALENDARIO – 9 giugno: ore 16.30 Cina-Polonia; ore 18.30 Cuba-Giappone; ore 21 Brasile-Germania. 10 giugno: ore 16.30 Olanda-Giappone; ore 18.30 Cina-Germania; ore 21 Italia-Cuba. 11 giugno: 16.30 Germania-Polonia; ore 18.30 Italia-Olanda; 21 Brasile-Cina. 12 giugno: 16.30 Giappone-Italia; 18.30 Polonia-Brasile; 21 Cuba-Olanda. 13 giugno: semifinali. 14 giugno: finali.
La World League 200908/06/2009

La World League 2009

Con il doppio match contro gli asiatici comincia la prima fase della manifestazione, nella stessa pool degli azzurri oltre alla Cina, Oloanda e Stati Uniti. Per il debutto ufficiale stagionale, Andrea Anastasi, sceglierà la squadra tra i quattordici giocatori attualmente in raduno a Mantova: gli alzatori Sintini e Travica; gli opposto Gavotto e Lasko; i centrali Birarelli, Fortunato, Piscopo e Sala; gli schiacciatori Cernic, Martino, Parodi e Savani; i libero Bari e Manià. PUNTI - Da quest’anno, nella World League, cambia l’attribuzione dei punteggi per ogni singolo match: come nel campionato di casa nostra verranno attribuiti tre punti ai vincitori per 3-0 o 3-1; due per chi vince 3-2 ed uno per chi perde al tie-break. FORMULA - Novità anche per la qualificazione alla fase finale che assegnerà il trofeo, come da tradizione si qualificheranno le vincitrici delle quattro pool, più la Serbia paese organizzatore. Il sesto posto a disposizione non verrà più indicato da una wild card, ma sarà assegnato alla migliore tra le seconde classificate. Qualora la nazionale serba dovesse vincere il suo girone, la squadra seconda classificata della sua pool parteciperà alla Fase Finale. TV - Anche quest’anno Rai Sport più trasmetterà le gare dell’Italia nella World League. Le due gare contro la Cina andranno in onda in diretta. CALENDARIO - Primo weekend: 12 giugno Pool A: Italia-Cina (20.30); Pool B: Serbia-Francia; Pool C: Cuba-Bulgaria; Pool D: Venezuela-Finlandia. 13 giugno Pool A: Italia-Cina (20.30), Olanda-Usa; Pool B: Korea-Argentina; Pool C: Giappone-Russia, Cuba-Bulgaria; Pool D: Brasile-Polonia. 14 giugno Pool A: Olanda-Usa; Pool B: Korea-Argentina, Serbia-Francia; Pool C: Giappone-Russia; Pool D: Brasile-Polonia, Venezuela-Finlandia.
Consiglio Federale: tante novità importanti per i giovani06/06/2009

Consiglio Federale: tante novità importanti per i giovani

Si è conclusa a Roma la riunione del Consiglio Federale, che ha assunto importanti delibere per favorire l’utilizzo dei giovani atleti nei campionati nazionali. Il CF ha deciso che nell’ambito della serie B1 e B2, avranno priorità nei ripescaggi le società che nell’ultimo campionato hanno utilizzato il maggior numero di atleti under 21 per il settore femminile ed under 23 per quello maschile; Un provvedimento analogo riguarderà anche l’acquisizione dei titoli sportivi: ferme restando le norme in vigore, saranno privilegiate le squadre che hanno utilizzato nell’ultima stagione under 21 tra le donne ed under 23 tra gli uomini. Provvedimento importante anche a protezione e salvaguardia dei patrimoni giovanili regionali: non potranno trasferirsi fuori regione atleti under 15 femminili ed under 16 maschili. Nella stessa riunione il Consiglio della Federpallavolo, ha deliberato le norme di ammissione ai massimi campionati maschili ed approvato la convenzione con le due Leghe maggiori. Nella prossima stagione rimarranno immutati il numero di stranieri o straniere utilizzabili in campo, ci saranno però delle novità per quel che riguarda la limitazione all’utilizzo di atleti under. Nella serie A1 e A2 maschile si potranno tesserare anche giocatori under 23, ma il loro utilizzo in campo sarà condizionato dalla presenza contemporanea anche di un giocatore italiano under 23. Possibilità analoga nella serie A1 ed A2 femminile per le giocatrici under 22.
World League: venerdì 12 giugno il debutto degli azzurri contro la Cina05/06/2009

World League: venerdì 12 giugno il debutto degli azzurri contro la Cina

Con la giornata odierna si è conclusa la fase di preparazione degli azzurri di Andrea Anastasi, che la prossima settimana debutteranno nella World League, affrontando venerdì 12 e sabato 13 giugno a Verona un doppio match contro la Cina. “Sono abbastanza soddisfatto del lavoro portato avanti in queste settimane a Mantova. – ha dichiaro il ct azzurro - Con l’arrivo di Birarelli il gruppo è al completo, manca soltanto Vermiglio che come programmato si unirà alla squadra nella seconda parte della World League. In generale le condizioni della squadra sono buone, alcuni elementi sono già avviati alla migliore condizione. Per noi questa World League è un banco di prova doppiamente importante, sia per quel che rappresenta in assoluto questa manifestazione, sia in prospettiva Campionato del Mondo 2010: la squadra è stata rinnovata e molti di questi ragazzi devono dimostrare il loro valore a livello internazionale.” Lunedì prossimo, 8 giugno, quattordici azzurri si ritroveranno a Mantova: gli alzatori Sintini e Travica; gli opposto Gavotto e Lasko; i centrali Birarelli, Fortunato, Piscopo e Sala; gli scchiacciatori Cernic, Martino, Parodi e Savani; i libero Bari e Manià. I dodici che scenderanno in campo contro la Cina verranno scelti dal ct tricolore alla vigilia del match.
Torneo di Montreux: scelte le azzurre per il classico torneo svizzero05/06/2009

Torneo di Montreux: scelte le azzurre per il classico torneo svizzero

Concluso il primo periodo di preparazione ad Alassio, la nazionale seniores femminile torna a radunarsi domenica a sera a Torino. Saranno 23 le azzurre che si ritroveranno nel capoluogo piemontese (Cardullo e Gioli) raggiungeranno il collegiale il 14 giugno), da dove lunedì partirà la delegazione che parteciperà al classico Torneo di Montreux. A guidare la squadra in terra svizzera sarà Marco Bracci, coadiuvato da Davide Mazzanti. Le dodici azzurre selezionale per la manifestazione sono: le alzatrici Pincerato e Rondon; gli opposto Ortolani e Quaranta; i centrali Arrighetti, Crisanti e Garzaro; le schiacciatrici Angeloni, Barcellini, Bosetti e Marcon; il libero Merlo. A Montreux l’Italia è inserita in una pool con Cuba, Olanda e Giappone, nell’altro girone Cina, Polonia, Germania e le campionesse olimpiche del Brasile. Il sestetto azzurro debutterà mercoledì 10 giugno alle ore 21 contro Cuba; giovedì 11 giugno alle 18.30 si confronterà con l’Olanda; venerdì 12 giugno alle 16.30 concluderà gli impegni della prima fase contro il Giappone.
Prima vincente per le azzurre03/06/2009

Prima vincente per le azzurre

Esordio stagionale vincente per le azzurre di Massimo Barbolini, che a Montecarlo hanno superato per 3-1 la Francia. L’appuntamento, come noto aveva l’obiettivo di contribuire all’iniziativa della Fipav denominata “Torniamo subito in campo”, un raccolta di fondi finalizzata alla realizzazione di un impianto nelle zone terremotate, per consentire una sollecita ripresa dell’attività sportiva nelle zone martoriate dal sisma dello scorso aprile, è stato organizzato dalla Federazione Monegasca Pallavolo, che ha avuto come partner il Rotary Club Monaco e l’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio. Per la prima uscita stagionale Barbolini delle azzurre - con in tribuna il Principe Alberto di Monaco - il ct Barbolini ha puntato sul gruppo che parteciperà al Torneo di Montreux, con Ortolani capitano. L’altro gruppo di cui facevano parte quasi tutte le campionesse d’Europa in carica, ha assistito al match dagli spalti.Tra le dodici impegnate a Montecarlo ben tre debuttanti: Barcellini, Quaranta e Ravetta. Quest’ultima è stata tra le note positive della giornata, con una prestazione convincente soprattutto in attacco. Per le azzurre era la prima uscita stagionale, la Francia invece è già in piena attività da diverse settimane, avendo dovuto affrontare la prima fase delle qualificazioni mondiali e l’inizio della European League. Il match è stato abbastanza divertente, seppur condito di qualche errore di troppo da ambo le parti. L’Italia dopo il match ha fatto rientro ad Alassio, sede del suo raduno, vi soggiornerà sino a venerdì 5 giugno. Poi dopo due giorni di riposo si ritroveranno a Torino, da dove un parte del gruppo partirà alla volta di Montreux, per prendere parte al tradizionale torneo d’inizio stagione.Il tabellino della partita:FRANCIA-ITALIA 1-3 (22-25 25-13 21-25 28-30) FRANCIA: Rybaczewski 4, Kloster 17, Schleck, Liénard 8, Orle 17, Volle. Libero: Ortschitt, Camara 25, Faesch, Mauricette 3. Non entrate: Dembele, Peron, All. Fabrice Vial. ITALIA: Pincerato, Angeloni 1, Arrighetti 7, Ortolani 17, Bosetti 14, Crisanti 9. Libero: Merlo. Rondon, Ravetta 13, Quaranta 3, Barcellini 1, Stufi. All. Massimo Barbolini. ARBITRI: Marenc (Fra) e Vermande (Fra). Spettatori: 1000 circa. Durata set: 25, 24, 25, 28. Francia: bs 8, a 10, mv 16, e 20 Italia: bs 5, a 3, mv 11, e 17.
A Montecarlo Italia-Francia femminile per raccogliere fondi per "Torniamo subito in campo"01/06/2009

A Montecarlo Italia-Francia femminile per raccogliere fondi per "Torniamo subito in campo"

Il grande volley in rosa e la solidarietà scendono in campo martedì 2 giugno nel Principato di Monaco. L’accogliente palasport Gaston Médecin, sito all’interno del complesso sportivo Louis II di Montecarlo, sarà infatti teatro di un intrigante incontro amichevole tra le nazionali femminili di Italia e Francia. L’incasso contribuirà all’iniziativa della Fipav denominata “Torniamo subito in campo”, che ha come obiettivo la realizzazione di un impianto nelle zone terremotate, per consentire una sollecita ripresa dell’attività sportiva nelle zone martoriate dal sisma dello scorso aprile. Il match avrà inizio alle ore 19.30. Il biglietto è d’ingresso è fissato in 10 euro (ridotto 5 euro per i minori di 18 anni). Si spera di vedere l’impianto, 2300 posti e dotato anche di aria condizionata, pieno. Quella tra Italia e Francia sarà una sfida che nel corso dei prossimi mesi si ripeterà più di una volta in competizioni ufficiali: le due nazionali di ritroveranno infatti di fronte il 29 giugno a Vasto, nell’ambito dei Giochi del Mediterraneo (gruppo con Croazia e Algeria), e tre mesi più tardi, il 27 settembre, a Wroclaw (Polonia), nella prima fase degli Europei (il girone comprende anche Turchia e Germania). L’Italia giungerà a Monaco da Alassio, dove è in ritiro collegiale dal 20 maggio. Il ct Barbolini porterà nel Principato tutte le ragazze attualmente in ritiro. Per l’Italia si tratta della prima uscita stagionale. La Francia, è sicuramente più avanti di condizione avendo già giocato la Qualificazione Mondiale e due week end di European League. I precedenti più recenti sono tutti in favore dell’Italia, impostasi 3-1 in occasione degli Europei 2007, 3-0 nel torneo di Courmayeur 2008 e 3-2 nel girone di qualificazione al World Gran Prix nello scorso mese di settembre.L’appuntamento di Monaco è organizzato dalla Fmvb, Federazione Monegasca Pallavolo, sotto la supervisione di Danio Maghella, responsabile per conto del Comune di Alassio del raduno dell’Italdonne. Partner sono il Rotary Club Monaco e l’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio. Prevista la presenza sugli spalti del Principe Alberto di Monaco.
Sigla.com - Internet Partner