Archivio Attività internazionale

Gli azzurri per il Tim All Star Volley19/11/2008

Gli azzurri per il Tim All Star Volley

Mercoledí prossimo, 26 novembre a Monza in occasione del “Tim All Star Volley 2008” (trasmesso in diretta su Sky Sport Extra a partire dalla ore 20.00) torna in campo la nazionale seniores maschile azzurra, per affrontare le stelle straniere del campionato italiano. Il ct Andrea Anastasi, per questa “passerella” di fine anno ha deciso di convocare il gruppo degli atleti che ha lavorato per i Giochi Olimpici di Pechino 2008, chiusi con un buon quarto posto che ha ribadito l’importante ruolo della pallavolo azzurra nell’elite del movimento internazionale. La lista dei convocati contiene 14 nomi: i palleggiatori Meoni e Vermiglio, gli opposti Fei e Gavotto, i centrali Birarelli, Bovolenta, Mastrangelo e Sala, i martelli Cisolla, Martino, Paparoni e Zlatanov, i liberi Corsano e Maniá. Come si vede oltre ai dodici atleti che hanno disputato le Olimpiadi ci sono anche Maniá e Sala, esclusi soltanto nelle ultime giornate di preparazione. La squadra azzurra si radunerá a Vimercate poche ore prima del “Tim All Star Volley 2008”.
Quarantesima Assemblea Nazionale Fipav: le candidature alle cariche elettive31/10/2008

Quarantesima Assemblea Nazionale Fipav: le candidature alle cariche elettive

Alle ore 12 di oggi è scaduto il termine per la presentazione delle candidature alle cariche elettive della Fipav, che verranno rinnovate nella 40ma Assemblea Nazionale, che si celebrerá domenica 7 dicembre a Bellaria. Ai sensi dell'art. 19 del Regolamento Organico (Norme per lo svolgimento delle Assemblee Federali) comma 7, 8 e 9 il Segretario Generale, Alberto Rabiti, ha provveduto a redigere l'elenco dei candati ammessi. Candidature alla carica di Presidente Federale: Carlo Magri (Parma). Candidature alla carica di Vicepresidente Federale (2 posti): Francesco Apostoli (Brescia), Luciano Cecchi (Roma). Candidature alla carica di Consigliere Federale (12 posti): Renato Arena (Enna), Claudia Bille (Biella), Agostino Benedetti (Trevi - PG), Duilio Bunello (Udine), Filippo Callipo (Vibo Valentia), Pietro Bruno Cattaneo (Milano), Gabriele Centelli (Aosta), Domenico D'Alessio (Ancona), Luigi Dell'Anna (Lecce), Bruno Da Re (Treviso), Salvatore Di Pietra (Palermo), Giorgio Giusfredi (Latina), Vasco Lolli (Modena), Maria Rosa Maistrello (Verona), Agostino Pantani (Pisa), Guido Pasciari (Nola - Na), Aldo Rossi (Savona), Eliseo Secci (Cagliari). Candidature alla Carica di Rappresentante Atleti (2 posti): Francesco Canzoniero (Potenza), Paolo Penazzi (Bologna), Claudio Scanferlato (Brindisi). Candidature alla Carica di Rappresentante Atlete (2 posti): Sabrina Bertini (Viareggio - LU), Marianna Iadarola (Benevento), Annamaria Marasi (Roma). Candidature alla Carica di Rappresentante Tecnici (2 posti): Simonetta Avalle (Roma) e Oreste Emilio Vacondio (Sassuolo - MO). Candidature alla Carica Revisore dei Conti (3 effettivi + 2 supplenti): Paolo Buzzavo (Treviso), Stefano Ippoliti (Pescara), Vincenzo Marranzini (Matera), Gaetano Napolione (Chieti), Antonio Marino Salerno (Roma), Vittorio Tiberio (Roma), Giovanni Verga (Brescia).
Il Ct Andrea Anastasi e i tecnici azzurri in visita al Club Italia a Vigna di Valle28/10/2008

Il Ct Andrea Anastasi e i tecnici azzurri in visita al Club Italia a Vigna di Valle

E’ stato un pomeriggio speciale quello vissuto ieri dai ragazzi del Club Italia maschile al Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle. I giovani di Mario barbiero, hanno ricevuto la visita del tecnico della nazionale seniores Andrea Anastasi, accompagnato dal suo vice Andrea Gardini, e da Luigi Schiavon e Luca Cantagalli, rispettivamente primo e secondo allenatore della rappresentativa juniores. Chiaro e significativo il messaggio rivolto da Anastasi ai ragazzi di Mario Barbiero:”Avete la fortuna di essere i primi atleti a prendere parte ad un progetto sul quale la Federazione punta molto. Il Club Italia è un’esperienza formativa a 360 gradi, pertanto la vostra crescita tecnica non può prescindere da un buon curriculum scolastico. Rappresentate il futuro della pallavolo, per questo sarò presente spesso ai vostri allenamenti, per seguire progressi e miglioramenti di ognuno di voi” .
Le squadre del Grand Prix 200910/10/2008

Le squadre del Grand Prix 2009

Thailandia e Corea del Sud sono le due squadra che completano il gruppo della partecipanti al Grand Prix 2009 insieme a Giappone, Cina, Polonia, Repubblica Domenicana, Brasile, Argentina, Portorico, Olanda, Germania e Russia.
I gironi dell'Europeo maschile 200910/10/2008

I gironi dell'Europeo maschile 2009

Girone difficile per gli azzurri agli Europei del prossimo anno in programma in Turchia dal 3 al 13 settembre: la squadra di Andrea Anastasi è stata infatti inserita nel girone D c(di scena a Smirne) con Repubblica Ceca, Bulgaria e Serbia. Nel girone A Turchia, Germania, Francia e Polonia; nel girone B Russia, Finlandia, Estonia e Olanda; nel girone C Spagna, Grecia, Slovacchia e Slovenia.
Cuba ha vinto la Coppa America maschile30/09/2008

Cuba ha vinto la Coppa America maschile

Coppa America: sorpresa ha vinto Cuba A Cuiaba' Cuba ha vinto l'edizione 2008 della Coppa America battendo in finale il Brasile 3-2 (26-24, 19-25, 27-25, 25-16, 15-9). Nella finale per il terzo posto Venezuela-Argentina 3-0 (25-19, 25-16, 25/16).
Lunedi a Torino il sorteggio dei gironi di qualificazione dei Mondiali 201026/09/2008

Lunedi a Torino il sorteggio dei gironi di qualificazione dei Mondiali 2010

Lunedí prossimo, 29 settembre a Torino, si svolgerá il sorteggio dei gironi di qualificazione dei Mondiali 2010, maschili e femminili. Al termine della cerimonia in programma alle ore 16,00 al Salone d’Onore del Castello del Valentino – Facoltà di Architettura (viale Mattioli 39), del capoluogo piemontese, è in programma una conferenza stampa dei tecnici delle nazionali italiane, Andrea Anastasi e Massimo Barbolini. MASCOTTE - Il prossimo 10 ottobre, a due anni esatti prima del 10-10-2010, giorno fissato per la finalissima dei Mondiali di Pallavolo Maschili Italia 2010, sarà presentata a Roma la mascotte della manifestazione, con una serata di gala che si svolgerà nella splendida cornice del Palazzo delle Esposizioni. La nuova mascotte avrà un volto ma non un nome. Infatti da quel giorno partirà un sondaggio tramite il sito internet del Mondiale 2010 (www.volley2010.com), con il quale tutti gli appassionati potranno scegliere come chiamarla.
I gironi della World League 2009: azzurri contro Usa, Olanda e Cina23/09/2008

I gironi della World League 2009: azzurri contro Usa, Olanda e Cina

Si è svolta a Losanna presso la sede della Federazione Internazionale la riunione del Council della World League. Nel 2009 si giocherá dal 12 giugno al 19 luglio (fase preliminare e dal 22 al 26 luglio (final six in sede da stabilire in lizza Stati Uniti, Serbia e Cina). L’Italia giocherá nella pool A con Stati Uniti, Cina e Olanda; nella pool B giocheranno Serbia, Francia, Corea del Sud e Argentina; nella pool C Russia, Bulgaria, Giappone e Cuba; nella pool D Brasile, Finlandia, Polonia e Venezuela. Gli azzurri esordiranno in casa (12-14 giugno) affrontando la Cina, poi il fine settimana seguente (19-21 giugno) ospiteranno i campioni olimpici degli Usa. Nel terzo week end (26-28) giugno Anastasi ed i suoi ragazzi saranno impegnati in Olanda, prima di concludere gli impegni casalinghi (3-5 luglio) proprio con gli arancioni. La fase preliminare del sestetto italiano prevede una doppia trasferta: prima negli Stati Uniti (10-12 luglio); poi in Cina (17-19 luglio).
Le azzurre falliscono la qualificazione al Grand Prix21/09/2008

Le azzurre falliscono la qualificazione al Grand Prix

ITALIA-SERBIA 3-2 (25-19, 19-25, 27-29, 25-15, 15-9) ITALIA: Ferretti, Bosetti 15, Arrighetti 6, Ortolani 14, Fiorin 8, Guiggi 14, Croce (L), Pincerato 5. Crisanti 4, Centoni 17, Merlo, Garzaro. All. Barbolini. SERBIA: Nikolic, Veljikovic 13, Brakocevic 16, Djersilo 23, Krsmanovic 11, Ognjenovic, Cebic (L), Antonijevic 3, Molnar 7, Vesovic, Petrovic, Malagurski 4. All. Terzic. ARBITRI: Rodriguez (Esp) e Dudek (Pol). Italia: bs 7, a 4, m 14, e 13. Serbia: bs 13, a 3, m 17, e 15. Durata set: 25, 25, 33, 20, 14. L’Italia batte a Omsk la Serbia soltanto al tie-break e lascia nelle mani della Germania (vittoriosa 3-0 sulla Francia) la qualificazione per il Grand Prix 2009. Decisivo il quoziente set, che ha penalizzato le azzurre, in un torneo in cui la squadra di Barbolini ha alternato buone cose a passaggi negativi. Un torneo pieno di rimpianti, perchè a Centoni e compagne sarebbe bastato vincere un set in piú, o perderne uno in meno per centrare l’obiettivo. Il verdetto del campo è che nella prossima estate le azzurre non giocheranno il Grand Prix. L’Italia è scesa in campo conoscendo il risultato della Germania, consapevole che avrebbe dovuto imporsi per 3-0 o 3-1. Primo set giocato in maniera positiva (25-19) dalle ragazze azzurre che il ct aveva schierato Ferretti in regia, Ortolani opposto, Arrighetti e Guiggi centrali, Fiorin e Bosetti martelli. La buona Italia del primo set è subito scomparsa nel secondo, in cui la Serbia è subito partita forte ed ha chiuso 25-19. Il terzo set è risultato decisivo. Barbolini ha operato diversi cambi, ha spostato Ortolani di banda, inserendo centoni in diagonale con Pincerato e Crisanti al centro. Le azzurre sono state a lungo in vantaggio anche 21-19, poi dopo aver annullato due set point hanno avuto la loro chance sul 26-25, ma le occasioni di contrattacco non sono state chiuse dalla giovane Bosetti la Serbia ha rimontato e si è imposta 29-27. Con la qualificazione ormai svanita, l’Italia con orgoglio porta a casa la vittoria. Nell’ultima gara l’Olanda ormai certa della vittoria nel torneo e della qualificazione, non ha opposto nessuna resistenza alla Russia, a cui sarebbero bastati due set per sopravanzare le azzurre e che senza fatica ha vinto 3-0.I risultati dell'ultima giornata: Germania-Francia 3-0; Italia-Serbia 3-2; Olanda-Russia 0-3. Classifica: Olanda 8 (12-4 q.s. 3,00), Russia 6 (12-6 q.s. 2,00), Germania 4 (9-7 q.s. 1,28), Italia 4 (12-10 q.s. 1,20), Serbia 2 (7-12), Francia 0 (2-15).
Qualificazioni al World Grand Prix: Italia supera 3 a 2 la Francia e rimane in corsa20/09/2008

Qualificazioni al World Grand Prix: Italia supera 3 a 2 la Francia e rimane in corsa

ITALIA - FRANCIA 3-2 (25-27, 25-15, 19-25, 25-19, 15-5) ITALIA: Guiggi 17, Pincerato 2, Bosetti 16, Crisanti 10, Centoni 3, Fiorin 17. Libero: Croce. Ferretti, Arrighetti, Merlo. Ortolani 18. Non entrata: Garzaro. All. Barbolini. FRANCIA: Syren, Djilali 26, Bauer 16, Mauricette A. 8, Lienard 14, Lozancic 6. Libero: Ortschitt. Faesch 1, Larnack 1, Bousquet. Non entrate: Turiaf, Mauricette B. All. Vial. ARBITRI: ZahorcovaK(CZE) FlueckigerA(SUI).Note: Italia: bs 8, a 8, m 10, e 11. Francia: bs 5, a 1, m 13, e 22. Durata set: 28, 22, 24, 24, 10. Omsk. L’Italia supera per 3-2 la Francia al termine di una partita altalenante e tiene viva la speranza di raggiungere la Qualificazione al World Grand Prix 2009. Domani Centoni e compagne chiuderanno i loro impegni contro la Serbia (squadra che solo aritmeticamente è ancora in corsa). Le atlete italiane sono obbligate a vincere 3-0 o 3-1 per essere certe della qualificazione e non dipendere dai risultati degli altri match. Le ragazze di Massimo Barbolini si sono piú volte complicata la vita contro le volenterose transalpine e pur mostrando una certa superioritá complessiva, hanno rischiato la sconditta, essendosi trovate in svantaggio per 2-1. Il ct azzurro, dopo la buona prestazione offerta nella seconda parte della gara contro la Russia ha riproposto Pincerato in regia, Fiorin di banda e Crisanti al centro, poi ha dato spazio anche ad Ortolani al posto di Centoni e proprio la romagnola è risultata decisiva nel tie-break.
Rimonta incompiuta delle azzurre contro la Russia nelle qualificazioni al World Grand Prix:18/09/2008

Rimonta incompiuta delle azzurre contro la Russia nelle qualificazioni al World Grand Prix:

ITALIA-RUSSIA 2-3 (20-25, 18-25, 25-20, 28-26, 12-15)ITALIA: Bosetti 16, Guiggi 10, Ferretti 1, Ortolani 12, Arrighetti 4, Centoni 7, Croce (L), Pincerato 4, Fiorin 9, Crisanti 10, Merlo. N.e. Garzaro. All. Barbolini. RUSSIA: Shshenina 5, Merkulova 7, Fateeva 15, Gamova 23, Borodakova 9, Safronova 19, Kabeshova (L), Kulikova 5, Akulova, Kosheleva, Pasynkova. N.e. Sedova. All. Pankov. ARBITRI: Rodriguez (Esp) e Kondakov (Ukr). Italia: bs 8, a 4, m 10, e 19. Russia: bs 12, a 3, m 17, e 18. Omsk. L’Italia si arrende al tie-break alla Russia ed ora vede complicarsi la strada che porta alla qualificazione al World Grand Prix 2009. Le azzurre, dopo due parziali negativi hanno gettato in campo tanta grinta e tanto cuore, ma le loro speranze di rimonta si sono spente sul 12-11 del tie-break, quando la Gamova ha infilato una serie di servizi molto insidiosi, risultati decisivi alla resa dei conti. I rimpianti di Barbolini e delle sue ragazze sono tutti per l’avvio del match in cui non sono riusciti ad esprimersi. Invece nel terzo e nel quarto l’Italia grazie ad un gioco molto ordinato ha creato molti problemi alle russe accumulando grandi vantaggi. Barbolini ha mandato in campo la solita formazione, ma soltanto dal terzo set ha trovato il sestetto piú efficiente con Pincerato, al posto di Ferretti in regia; Ortolani in diagonale, Fiorin e Bosetti martelli, Crisanti e Guiggi al centro, la brava Croce libero.
Sigla.com - Internet Partner