Archivio Attività internazionale

Il Brasile è ancora campione del Mondo03/12/2006

Il Brasile è ancora campione del Mondo

Il Brasile di Bernardinho ha vinto a Tokyo il Mondiale maschile. In finale ha superato in tre set la Polonia a cui è andata la medaglia d'argento. Bronzo alla Bulgaria che ha vinto per 3-1 la Serbia Montenegro. L'Italia ha chiuso la rassegna iridata al quinto posto grazie al doppio 3-0 su Francia e Russia. A distanza di quattro anni la nazionale maschile brasiliana si riconferma Campione del Mondo. I ragazzi di Bernardinho si sono imposti nettamente 3-0 sulla Polonia in una finale a senso unico. A parziale scusante per la squadra di Lozano l’infortunio che l’ha privata del libero Gacek, che era stato recuperato in extremis. La medaglia di bronzo è stata vinta dall’altra rivelazione del Mondiale la Bulgaria di Martin Stoev, che ha superato nella finalina per il terzo posto la Serbia Montenegro. Risultati finali: 11-12 posto Canada-Portorico 3-1 (25-17 18-25 25-22 25-21); 9-10 posto Germania-Stati Uniti 3-2 (25-17 25-18 25-27 20-25 17-15); 7-8 posto Giappone-Russia 1-3 (18-25 25-22 18-25 17-25); 5-6 posto Italia-Francia 3-0 (25-19 25-17 30-28); 3-4 posto Bulgaria-Serbia Montenegro 3-1 (22-25 25-23 25-23 25-23); 1-2 posto Brasile-Polonia 3-0 (25-12 25-22 25-17) .
Per l'Italia quinto posto ai Mondiali maschili03/12/2006

Per l'Italia quinto posto ai Mondiali maschili

L’Italia batte la Francia e chiude il suo Mondiale al quinto posto, come era già accaduto a Buenos Aires quattro anni fa. Nell’ultimo match Papi e compagni hanno confermato la bella prova offerta contro la Russia, il giorno precedente, non regalando nulla agli avvetrsari, onorando la maglia azzurra, anche se il risultato finale non era quello sognato. La partita è stata a senso unico per due set, poi nel terzo è divenuta combattuta e spettacolare. Italia motivata, Francia stanca, questa la prima impressione del match. Gli azzurri si sono portati subito in avanti ed hanno progressivamente allargato il loro vantaggio. Bene Mastrangelo a muro, bravo Fei in attacco a concretizzare le invenzioni di Vermiglio. Le sensazioni ed il risultato non cambiano nel secondo in cui i ragazzi di Gian Paolo Montali arrivano a condurre perfino 13-3. All’Italia riesce quasi tutto, alla Francia praticamente niente. Blain inserisce Castard e Kilama, ma con risultati modesti. Nel terzo il ct transalpino ha fatto altri cambi e con i giovani della panchina in campo la gara è stata più equilibrata. E’ stato questo il frangente in cui si è visto che l’Italia ha affrontato queste ultime due partite come una sfida importante. Ed alla fine il successo è stato accolto con abbracci e sorrisi. Domani l’Italia ritornerà a casa, s’imbarcherà alle 14 locali a Tokyo ed arriverà a Milano Malpensa alle 18. . ITALIA-FRANCIA (25/19, 25/17, 30/28) ITALIA: Papi 6, Semenzato 10, Fei 15, Cisolla 15, Mastrangelo 7, Vermiglio 2. Libero: Corsano. Savani. Non entrati: Cernic, Cozzi. Coscione, Lasko. Allenatore: Montali. FRANCIA: Vadeleux 2, Granvorka 4, Samica 3, Kieffer 5, Pujol 1, Antiga 2. Libero: Exiga. Kilama 6, Castard 7, Kapfer 4, Hardy Dessources 4. Non entrati: Le Marrec. Allenatore: Blain. ARBITRI: Antonov (Bul) e Polkin (Rus). Durata set: 19', 18', 26'. Totale: 1h03'. Italia: battute sbagliate 16, vincenti 7, muri 9, errori 9. Francia: bs 12, v 4, m 6, e 8. In allegato le dichiarazioni degli azzurri e del Presidente della Fipav Carlo Magri.
I premi individuali del Mondiale maschile. Super Giba!03/12/2006

I premi individuali del Mondiale maschile. Super Giba!

Ecco i premi individuali assegnati al termine del Mondiale MVP: Giba (Brasile) Marcatore: Soto (Portorico) Attacco: Dante (Brasile) Muro: Kuleshov (Russia) Servizio: Kaziyski (Bulgaria) Libero: Verbov (Russia) Alzatore: Zagumny (Polonia).
Mondiali maschili: il Brasile è la quarta semifinalista30/11/2006

Mondiali maschili: il Brasile è la quarta semifinalista

Il Brasile coglie contro la Bulgaria la vittoria necessaria per entrare in semifinale. 3-1 (25-22, 20-25, 25-22, 25-16) il risultato finale con i bulgari che hanno risparmiato l'impegno a tutti i loro big. In virtù del successo dellla formazione verdeoro sulla Bulgaria l'Italia giocherà le finali dal 5° all'8 posto.Queste le semifinali in programma a Tokyo sabato 2 dicembe:Finali 1°-4° posto: Brasile-Serbia; Bulgaria-PoloniaFinali 5°-8° posto: Francia-Giappone; Italia-RussiaFinali 9°-12° posto: Stati Uniti-Canada; Germania-Portorico
Le quote Totosì per le semifinali mondiali29/11/2006

Le quote Totosì per le semifinali mondiali

Queste le quote di Totosì relative alle semifinali del Mondiale maschile:BRASILE - SERBIA MONTENEGRO 1,33 2,85 - 2,65 3,1 4,7 5,8 7,9 10,75 POLONIA - BULGARIA 1,67 2 - 4,25 3,3 4,05 4,8 5,3 7,25 QUOTE VINCENTE MANIFESTAZIONE BRASILE 1,8 POLONIA 4,5 SERBIA MONTENEGRO 5 BULGARIA 5,5
Azzurri sconfitti anche dalla Francia29/11/2006

Azzurri sconfitti anche dalla Francia

Gli azzurri cedono al tie-break alla Francia nell'ultima giornata della seconda fase del Mondiale maschile.Montali e i suoi ragazzi hanno concluso il gruppo di Hiroshima al quarto posto e sabato affronteranno la Russia nella semifinale delle finali 5-8 posto. Risultato tutt'altro che esaltante per l'Italia, che rischia di fare il peggiore risultato della storia recente della rassegna iridata (undicesima a Parigi nel 1986, quinta a Buenos Aires nel 2002).La cronaca del match:La sfida con i francesi è stata lunga e piena di capovolgimenti. L’Italia è andata in svantaggio per 0-2, poi trascinata da un ottimo Savani ha rimontato e guadagnato il tie-break, dove poi si è arresa 15-10.Primo set molto equilibrato, con le due squadre che trovano con grande continuità il cambio palla. Iniziale vantaggio italiano sull’8-5, poi rimonta francese e gli uomini di Blain passano dal 11-13 al 16-14, vantaggio minimo conservato sino al 25-23, giunto su un servizio finito a fondo campo di Andrea Semenzato. Nel secondo set i transalpini continuano a macinare gioco e punti, mentre gli azzurri hanno qualche passaggio a vuoto soprattutto in ricezione. Il punteggio rimane in equilibro sino al 10-11, poi Antiga e compagni allungano. Montali cerca di cambiare qualcosa, facendo ricorso alla panchina, inserendo prima Cernic e poi Savani, ma alla fine la Francia chiude 25-17. Il ct azzurro conferma la stessa formazione alla ripresa del gioco. Cristian Savani sfodera un set eccezionale realizzando 10 punti, otto in attacco, uno a muro ed uno al servizio. L’Italia ritrova brillantezza e velocità e s’impone con merito 25-17. Sullo slancio l’Italia continua a giocare una bella pallavolo, la Francia non si arrende e cerca di contenere il distacco. Gli azzurri, con Fei e savani in evidenza arrivano sino al 23-19, subiscono tre punti consecutivi e chiudo 25-23 su un errore al servizio di Vadeleux. Nel quinto set gli azzurri iniziano malino e accumulano due punti di svantaggio, che poi non riescono più a recuperare, finendo con il cedere 15-10.Il tabellino della partita:ITALIA-FRANCIA 2-3 (23-25 17-25 25-17 25-23 10-15) ITALIA: Papi 6, Semenzato 9, Fei 18, Cisolla 9, Mastrangelo 7, Vermiglio 1. Libero: Corsano. Lasko, Cernic 6, Savani 20, Cozzi. Non entrati: Coscione. Allenatore: Montali. FRANCIA: Antiga 13, Vadeleux 13, Granvorka 18, Samica 18, Kieffer 11, Pujol 5. Libero: Exiga. Kapfer, Kilama 2, Le Marrec. Non entrati: Castard, Hardy Dessources. Allenatore: Blain. ARBITRI: Pereyra (Arg) e Nava (Mex).Spettatori: 2170. Durata set: 21, 21, 21, 23, 14. Totale:. Italia: battute sbagliate 14, vincenti 3, muri 13, errori 10. Francia: bs 16, v 6, m 3, e 8. Nella sezione eventi tutti i risultati del Mondiale maschile.
Le 3 squadre già qualificate alle semifinali dei Mondiali maschili29/11/2006

Le 3 squadre già qualificate alle semifinali dei Mondiali maschili

Bulgaria, Serbia Montenegro e Polonia già qualificate; Brasile ad un passo dalla semifinale.La Bulgaria ha conquistato la semifinale grazie alla vittoria sulla Francia, maturata con una eccezionale e incredibile rimonta. Ad Hiroshima i ragazzi di Stoev hanno superato i transalpini 3-2 (23-25, 22-25, 25-22, 25-22, 15-10). La Serbia Montenegro e' la terza squadra che si qualifica per le semifinali battendo il Giappone 3-0 (28-26, 25-16, 25-21). Grande rimonta della Polonia, che battendo 3-2 (19-25, 19-25, 25-22, 25-10, 15-11) la Russia, la esclude dalla corsa per le semifinali.Il Brasile dopo la vittoria sull'Italia con un pesante 3 a 0 (23-25, 20-25, 20-25), si trova ora ad un passo dalla semifinale; la formazione verdeoro deve battere ora battere la Bulgaria per ottenere la qualificazione.
Le quote Totosì per il Mondiale maschile28/11/2006

Le quote Totosì per il Mondiale maschile

Queste le quote di Totosì relativa al Mondiale di volley maschile:Legenda: 1 2 3-0 3-1 3-2 2-3 1-3 0-3 ARGENTINA - CANADA 1,43 2,5 3,35 3,15 4,4 5,15 6,45 9 CUBA - USA 2,2 1,55 8 5,6 4,9 4,1 3,25 4,05 PORTO RICO - TUNISIA 1,33 2,85 2,65 3,1 4,7 5,8 7,9 10,75 BRASILE - BULGARIA 1,15 4,35 1,7 3,2 6,05 8,2 11,5 20 POLONIA - SERBIA&MONTENEGRO 2,1 1,6 7,5 5,4 4,9 4,05 3,3 4,15 GERMANIA - REP.CECA 1,3 3,02 2,45 3,1 4,9 6,1 8,5 11,5 GIAPPONE - RUSSIA 5,25 1,1 24 14,5 9,5 6,6 3,25 1,53 FRANCIA - ITALIA 2 1,67 7,25 5,3 4,8 4,05 3,3 4,25
Le quote di Totosì della terza giornata dei Mondiali maschili27/11/2006

Le quote di Totosì della terza giornata dei Mondiali maschili

MONDIALI DI VOLLEY MASCHILE Testa a Testa Set betting 1 2 3-0 3-1 3-2 2-3 1-3 0-3 PORTORICO-CANADA 1,82 1,82 5,25 3,65 4,60 4,60 3,65 5,25 FRANCIA-BULGARIA 1,95 1,70 6,75 5,15 4,80 4,00 3,40 4,35 ARGENTINA-TUNISIA 1,50 2,30 3,80 3,20 4,20 4,90 5,90 8,30 GERMANIA-USA 1,65 2,02 4,25 3,30 4,05 4,80 5,30 7,25 POLONIA-RUSSIA 2,42 1,45 8,70 6,20 5,05 4,35 3,15 3,50 BRASILE-ITALIA 1,30 3,02 2,45 3,10 4,90 6,10 8,50 11,50 GIAPPONE-SERBIA 4,80 1,12 22,00 13,50 8,80 6,35 3,20 1,60 CUBA-REP.CECA 1,40 2,60 3,15 3,15 4,45 5,25 6,80 9,50 QUOTE VINCENTE MANIFESTAZIONE BRASILE 2,2 BULGARIA 8 FRANCIA 8 GIAPPONE 150 ITALIA 6 POLONIA 10 RUSSIA 5 SERBIA 5
Mondiali maschili: l'Italia supera 3 a 0 la Germania25/11/2006

Mondiali maschili: l'Italia supera 3 a 0 la Germania

ITALIA-GERMANIA 3-0 (25-23 25-22 25-16) ITALIA: Semenzato 4, Fei 17, Cisolla 12, Mastrangelo 5, Vermiglio 5, Papi 5, Corsano (L), Savani. N.e. Cozzi, Lasko, Cernic, Coscione. All. Montali. GERMANIA: Pampel 14, Popp 12, Hubner 5, Tischer 3, Andrae 9, Bergmann 6, Kroger (L), Schops, Siebeck, Dehne, Walter. N.e. Kromm. All. Moculescu. ARBITRI: Hobor (Hun) e Polkin (Rus). Spettatori: 2850 Durata set: 27, 23, 21. totale 1h11. Italia: battute sbagliate 4, vincenti 4, muri 8, errori 8. Germania: bs 16, v 2, m 2, e 11. Hiroshima. L’Italia c’è. Gli azzurri con una prova concreta e convincente hanno superato per 3-0 la Germania e colto la quinta vittoria consecutiva. Un risultato importante nella prima gara della seconda fase, una chiara risposta alle nette affermazioni colte in questa “Green Arena” di Hiroshima da Bulgaria, Brasile e Francia, le vere rivali nella corsa alla zona medaglie. Una bella Italia che ha trovato nella regia di Vermiglio, nelle ricezioni di Corsano, nei potenti attacchi di Cisolla e Papi le armi per buttare giù la squadra tedesca, che anche nella sconfitta ha confermato di giocare una buona pallavolo. Un match intenso, forse non spettacolare, ma giocato senza risparmio da entrambe le formazioni. Primo set combattutissimo, l’Italia scatta avanti arriva sul 7-3, ha l’occasione di allungare ancora, ma non la sfrutta. La Germania si riporta ad una lunghezza. Poi allungano ancora gli azzurri sino al 18-13, ma un ottimo turno in battuta di Schops frutta quattro punti e riapre il parziale. Il finale è equilibrato, la Germania impatta sul 21-21, si procede punto a punto sino a che un errore di Pampel regala all’Italia il 25-23. Molto intenso il secondo parziale, rimasto sul filo dell’equilibrio, del punto a punto sino alla conclusione. L’Italia, molto più regolare in attacco, è stata sempre in vantaggio sino al 25-22 siglato con un bel diagonale in mezzo al campo dal posto 2 di Fei. Nel terzo set l’Italia diviene padrona del campo, la Germania ha speso molto a livello nervoso per riuscire a stare alla pari con gli azzurri nei primi due set e comincia a sbagliare con molta frequenza. Al contrario la squadra di Montali cresce, continua a macinare gioco e porta a casa un 25-16, che potrebbe essere importante in caso di arrivo al quoziente punti, alla fine della seconda fase. Domani alle 10 (diretta Raitre) c’è la partita con Cuba, presentatasi ai Mondiali con una formazione giovanissima, per giunta priva di Juantorena fermato alla vigilia del torneo per essere risultato positivo ad un controllo antidoping nel corso dell’estate. Vincere, per Papi e compagni, è un imperativo per poi giocarsi tutte le chance di entrare in zona medaglie nei due scontri che concluderanno la seconda fase con Brasile e Francia. In allegato i commenti dei protagonisti, risultati classifica e programma dei 2 gironi.
Sigla.com - Internet Partner