Archivio Attività internazionale

La Repubblica Ceca per i Mondiali10/11/2006

La Repubblica Ceca per i Mondiali

Il ct della Repubblica Ceca ha scelto i dodici per i Mondiali: Lukas Tichacek, Petr Zapletal, Ondrej Hudecek, Marek Novotny, Peter Platenik, Jiri Popelka, Martin Lebl, Michal Rak, Jiri Zadrazil, David Konecny, Jan Stokr, Premysl Obdrzalek.
L'Italia batte 3 a 0 la Corea del Sud09/11/2006

L'Italia batte 3 a 0 la Corea del Sud

ITALIA-COREA DEL SUD 3-0 (25-18 25-19 25-13) ITALIA: Rinieri 14, Anzanello 8, Togut 5, Piccinini 13, Paggi 7, Lo Bianco 2. Libero: Cardullo. Guiggi 1, Centoni 9, Ortolani, Fiorin 1. Non entrata: Dall’Igna. Allenatore Barbolini. COREA DEL SUD: Kim Sa-Nee 2, Jung Dae-Young 3, Han Song-Yi 6, Hwang Youn-Joo 12, Kim Yeon-Koung 10, Kim Se-Young 3. Kim Hae-Ran (L). Nam Jie-Youn, Han Soo-Ji. Non entrate: Bae Yoo-Na, Kim Sa-Nee, Kim Ji-Hyun. All. Kim Myeong-Soo. Arbitri: Leuthausser (Ger) e Al Enezi Durata set: 21, 22, 15. Totale: 58'.Italia: battute sbagliate 8, vincenti 4, muri 6, errori 6. Corea del Sud: bs 3, v, m 4, e 11. Nagoya. L’Italia sorride ancora, la sua striscia di vittorie consecutive si allunga a sei grazie alla prestazione che ha annichilito la Corea del Sud. Una vittoria netta, meritata, mai in discussione che lancia ancor di più le ragazze di Barbolini verso le semifinali. La sconfitta odierna di Taipei con Cuba, regala alle azzurre il secondo posto solitario, nella pool, alle spalle della Serbia, una posizione che se confermata anche alla fine della seconda fase vorrebbe dire centrare l’obiettivo della vigilia del Mondiale: un posto tra le prime quattro che sarebbe la conferma della crescita tecnica del movimento italiano. Barbolini ha insistito con la formazione titolare, ma già nel primo set ha rilevato una buona Togut con la Centoni. La schiacciatrice friulana soffre da qualche giorno di una leggera contrattura alla schiena e un po di riposo non puó che farle molto bene. Del resto la sua sostituta non lha fatta rimpiangere con un 9 su 15 in attacco, poi nel corso del terzo set spazio anche a Guiggi, Fiorin (che ha siglato il punto finale della gara) ed Ortolani. La partita non ha riservato grandi incertezza, l’equilibrio è durato soltanto sino al 7-7 pari del primo set, poi lentamente inesorabilmente le azzurre hanno preso il largo e dominato. L’Italia ha battuto discretamente ed attaccato bene, in ricezione ha sofferto inizialmente le battute “lunghe” delle coreane. Un discorso a parte merita il muro, in difficoltà per un set e mezzo, fino a divenire un’arma in più nel terzo quando una buona Anzanello si è esaltata piazzandone ben tre vincenti. Domani giornata di riposo, si torna in campo nella notte italiana tra venerdì e sabato (ore 3) per affrontare Taipei, la cui bella favola vissuta nella prima fase sembra ormai conclusa. I commenti dei protagonisti e le gare delle seconda fase.
Gli azzurri partono domani per il Giappone08/11/2006

Gli azzurri partono domani per il Giappone

Saranno tredici gli azzurri che partiranno domani da Milano Malpensa alla volta del Giappone, dove da venerdì 17 novembre saranno impegnati nei Campionati del Mondo (debutto ore 10 italiane contro la Bulgaria). Alla volta di Nagano, sede della prima fase del torneo ed anche del periodo di acclimatamento della squadra italiana, s’imbarcheranno gli alzatori Vermiglio e Coscione, gli opposti Fei e Lasko, i martelli Papi, Cernic, Cisolla e Savani, i centrali Cozzi, Mastrangelo, Tencati e Semenzato, il libero Corsano. La delegazione italiana sarà composta anche dal ct Montali, dal suo vice Totolo, dall’assistente Berruto, dal medico Benenti, dai fisioterapisti Marcato e Forlani, dall’osteopata Scollo, dallo scoutman Piroli, dal preparatore Chittolini, dai manager Bracci e Gavazzi.
Mondiali femminili: l'Italia travolge la Polonia08/11/2006

Mondiali femminili: l'Italia travolge la Polonia

ITALIA- POLONIA 3-0 (25-19 25-22 25-13) ITALIA: Rinieri 8, Anzanello 8, Togut 10, Piccinini 9, Paggi 10, Lo Bianco 4. Libero: Cardullo. Centoni 1. Non entrate: Guiggi, Ortolani, Dall’Igna, Fiorin. Allenatore: Barbolini. POLONIA: Skowronska 5, Podolec 5, Rosner 3, Liktoras 10, Belcik 5, Mirek 6. Zenik (L). Maj, Fratczak 2, Pycia 1, Bamber 2. Non entrata: Skorupa. All. Klos. Arbitri: Loderus (Ned) e Li (Chn). Spettatori 1000 Durata set: 21, 24, 21. Totale: 1h06. Italia: battute sbagliate 6, vincenti 7, muri 3, errori 8. Polonia: bs 9, v 4, m 4, e 15. Nagoya. Continua la striscia vincente delle azzurre, che colgono contro la Polonia nella prima gara della seconda fase la quinta affermazione consecutiva. Domani alle ore 7 Rinieri e compagne scenderanno in campo contro la Corea del Sud, oggi superata nettamente per 3-0 dalla Serbia. L’Italia ha vinto con merito contro le campionesse d’Europa in carica al termine di una sfida che ha sempre avuto in pugno, anche nei rari momenti in cui Skowronska e compagne si sono rese pericolose. “Le ragazze sono state molto brave a tenere sempre il ritmo alto.” Barbolini ha sottolineato uno degli aspetti importanti dell’andamento della gara, aspetto che avrà una sua rilevanza anche negli impegni dei prossimi giorni contro le asiatiche: la Corea del Sud domani, Taipei sabato e Giappone domenica. L’Italia deve riuscire a fare l’enplein, nel qual caso le si spalancherebbero le porte delle semifinali. In casa azzurra è scesa in campo la formazione titolare e non c’è stata necessità di operare nessuna sostituzione. Il match è scivolato via tranquillo, con pochi sussulti, nella parte centrale del primo set ed all’inizio del secondo. Tra le singole bene le centrali, non tanto a muro, quanto per il lavoro oscuro della fase difensiva. Paola Paggi ha fatto molto bene in attacco (10 su 16), scaldando il braccio per le gare con le orientali; Sara Anzanello ha siglato ben tre aces, cosa per lei abbastanza inusuale. In allegato i commenti dei protagonisti.
La prima giornata della seconda fase del Mondiale femminile08/11/2006

La prima giornata della seconda fase del Mondiale femminile

Questi i risultati della prima giornmata della seconda fase del Mondiale femminile in fase di svolgimento in Giappone: Pool E - Nagoya Sud Corea-Serbia Montenegro 0-3 (23/25, 19/25, 22/25) Polonia-Italia 0-3 (19/25, 22/25, 13/25) Taipei-Turchia 1-3 (17/25, 16/25, 25/21) Giappone-Cuba 1-3 (25/22, 23/25, 22/25, 22/25) CLASSIFICA GIRONE F: Serbia Montenegro 8 (4-0) - Italia 7 (3-1) - Taipei 7 (3-1) - Giappone 6 (2-2) - Cuba 6 (2-2) - Turchia 5 (1-3) -Polonia 5 (1-3) - Corea del Sud 4 (0-4). Pool F - Osaka Russia-Portorico 3-0 (25/16, 25/10, 25/20) Germania-Olanda 2-3 (25/23, 21/25, 23/25, 25/23) Azerbaijan-Brasile 0-3 (19/25, 21/25, 23/25) Cina-Stati Uniti 3-1 (20/25, 25/23, 25/22, 25/17) CLASSIFICA GIRONE F:Brasile 8 (4-0) - Russia 8 (4-0) - Germania 6 (2-2) - Stati Uniti 6 (2-2) - Olanda 6 (2-2) - Cina 6 (2-2) - Azerbaijan 4 (0-4) - Portorico 4 (0-4).Tutti i risultati del Mondiale nella sezione eventi.
Il calendario del Mondiale maschile08/11/2006

Il calendario del Mondiale maschile

I campionati del Mondo maschili s’inizieranno il 17 novembre per concludersi il 3 dicembre. Questo il dettaglio del calendario della prima fase (si gioca venerdì 17, sabato 18, domenica 19, martedì 21 e mercoledì 22):Pool A (Saitama): 1a giornataore 5 Polonia-Cina, ore 7 Portorico-Argentina, ore 10 Egitto-Giappone2a giornata ore 5 Argentina-Polonia, ore 7 Egitto-Portorico, ore 10 Giappone-Cina3a giornata ore 5 Cina-Argentina, ore 7 Polonia-Egitto, ore 10 Portorico-Giappone4a giornata ore 5 Egitto-Cina, ore 7 Portorico-Polonia, ore 10 Giappone-Argentina5a giornata ore 5 Cina-Portorico, ore 7 Argentina-Egitto, ore 10 Polonia-GiapponePool B (Fukuoka):1a giornata ore 6 Cuba-Brasile, ore 8 Grecia-Francia; ore 10 Germania-Australia2a giornata ore 6 Brasile-Grecia, ore 8 Australia-Francia, ore 10 Germania-Cuba3a giornata ore 6 Cuba-Australia, ore 8 Grecia-Germania, ore 10 Francia-Brasile4a giornata ore 6 Australia-Brasile, ore 8 Cuba-Grecia; ore 10 Germania-Francia5a giornata ore 6 Brasile-Germania, ore 8 Francia-Cuba, ore 10 Grecia-Australia. Pool C (Nagano): 1a giornata ore 6 Stati Uniti-Venezuela, ore 8 Repubblica Ceca-Iran, ore 10 Italia-Bulgaria2a giornata ore 6 Iran-Venezuela, ore 8 Repubblica Ceca-Italia, ore 10 Bulgaria-Stati Uniti3a giornata ore 6 Stati Uniti-Repubblica Ceca, ore 8 Venezuela-Bulgaria, ore 10 Italia-Iran4a giornata ore 6 Iran-Bulgaria, ore 8 Repubblica Ceca-Venezuela, ore 10 Italia-Stati Uniti5a giornata ore 6 Bulgaria-Repubblica Ceca, ore 8 Stati Uniti-Iran, ore 10 Venezuela-ItaliaPool D (Sendai): 1a giornata ore 6 Canada-Kazakhistan, ore 8 Russia-Serbia&Montenegro, ore 10 Tunisia-Corea del Sud2a giornata ore 6 Russia-Tunisia, ore 8 Serbia&Montenegro-Kazakhistan, ore 10 Corea del Sud –Canada3a giornata ore 6 Kazakhistan- Corea del Sud, ore 8 Tunisia-Serbia&Montenegro, ore 10 Canada-Russia4a giornata ore 6 Tunisia-Canada, ore 8 Serbia&Montenegro-Corea del Sud, ore 10 Russia-Kazakhistan5a giornata ore 6 Kazakhistan-Tunisia, ore 8 Canada-Serbia&Montenegro, ore 10 Corea del Sud -Russia
La Tunisia per i Mondiali maschili07/11/2006

La Tunisia per i Mondiali maschili

L’italiano Antonio Giacobbe (ex-ct azzurro femminile negli anni 80) che guida la Tunisia ha scelto i 12 atleti per il Mondiale: Hfaïedh (che gioca in Giappone nella Nec), Bessrour, Guidara, Belaïd, Kaâbi, Ben Tariz, Ghzal, Abbès, Karamosli, Sellami, Trabelsi, Ben Brik.
Al via domani la seconda fase del Mondiale donne07/11/2006

Al via domani la seconda fase del Mondiale donne

Scatta alle prime luci di domani 8 novembre la seconda fase del Mondiale delle azzurre. Rinieri e compagne sono attese dalla sfida con la Polonia, la squadra che nel settembre 2005 le ha battute nella finale del campionato europeo. Da allora molte cose sono cambiate, sulla panchina delle due squadre ci sono dei nuovi tecnici, soprattutto la formazione polacca, per cause varie ha perduto molte delle sue titolari, Glinka, Mroz, Swieniewicz in testa. L’Italia nella prima fase ha esordito male, ma dopo la sconfitta iniziale ha inanellato una serie di quattro successi consecutivi: con Perù, Turchia, Cuba ed Egittio che ne hanno rilanciato quotazioni ed ambizioni. Le azzurre dovrebbero scendere in campo con la formazione base: Lo Bianco in palleggio, Togut sulla diagonale, Anzanello e Paggi al centro, Rinieri e Piccinini schiacciatrici, Cardullo libero. La Polonia al contrario ha iniziato bene, ma ha finito in calendo, battuta prima dalla sorprendente Taipei e poi dalle padrone di casa del Giappone. Il tecnico Klos nelle ultime uscite si è affidato al sestetto composto da Belcik in cabina di regia; Podolec opposta, Liktoras e Pycia centrali, Mirek e Rosner martelli, Zenik libero, tenendo in panchina Skowronska e Frantczak. Seconda fase. Pool E – Nagoya. 8 novembre: ore 3 Corea del Sud-Serbia; ore 5 Polonia-Italia; ore 7 Taipei-Turchia; ore 10 Giappone-Cuba. Classifica: Serbia 6, Taipei 6, Italia 4, Giappone 4, Polonia 2, Cuba 2, Turchia 0, Corea del Sud 0. Pool F – Osaka. 8 novembre: ore 4 Russia-Portorico; ore 6 Germania-Olanda; ore 8 Azerbaijan-Brasile; ore 10 Cina-Stati Uniti. Classifica: Brasile 6, Russia 6, Germania 4, Stati Uniti 4, Cina 2, Olanda 2, Azerbaijan 0, Portorico 0.
I commenti azzurri in vista della seconda fase iridata07/11/2006

I commenti azzurri in vista della seconda fase iridata

ELEONORA LO BIANCOL’alzatrice azzurra Eleonora Lo Bianco si è detta pronta per la seconda parte del Mondiale: “Dobbiamo continuare a giocare come nelle ultime gare. All’esordio ci siamo espresse piuttosto male, ma con Cuba abbiamo fatto un’ottima partita: adesso dobbiamo continuare così. E’ un Mondiale lungo, ma il calendario è ben fatto e ci sono i giusti tempi di riposo. Per il fisico non è proponibile, ma se dipendesse da me mi piacerebbe giocare tutti i giorni.” SIMONA RINIERILa capitana azzurra Simona Rinieri è fiduciosa sulle possibilità della squadra di fare molto bene nella seconda fase: “Adesso inizia la parte migliore del Mondiale: domani affrontiamo subito la Polonia, poi abbiamo le tre gare con le asiatiche. Sulla carta ci sono inferiori, vogliamo ribadirlo sul campo. Nessun timore di prendere sottogamba le avversarie, questo è un Mondiale. Meglio giocare con squadra che normalmente sei abituata a battere.” MASSIMO BARBOLINI Il ct azzurro Barbolini attende sereno i prossimi impegni, studiando con attenzione le avversarie, soddisfatto di quanto fatto sino ad oggi dalla squadra, ma soprattutto di come ha superato l’impatto negativo con il torneo: “Dopo la prima sconfitta non abbiamo cambiato molto, abbiamo solo cercato di fare più attenzione in campo. Abbiamo avuto la pazienza di crescere, devo fare i complimenti alle ragazze che sono state brave ad avercela. Con Cuba ho visto una squadra sicura anche nei momenti difficili.”
Bas Van de Goor ha corso la Maratona di New York07/11/2006

Bas Van de Goor ha corso la Maratona di New York

Otto anni fa era tra i protagonisti del Mondiale (proprio in Giappone), adesso si è voluto cimentare in una disciplina completamente diversa: l’ex campione olimpico di Atlanta, l’olandese Bas Van de Goor era uno delle migliaia di atleti che ha corso la Maratona di New York domenica scorsa, percorrendo tutti i 42195 metri del percorso.
La seconda fase del Mondiale sulla Rai07/11/2006

La seconda fase del Mondiale sulla Rai

La Rai ha comunicato il palinsesto delle telecronache degli incontri della seconda fase del Campionato del Mondo femminile. 8 novembre: su Raidue ore 4.55 diretta di Italia-Polonia; su Rai Sport sat ore 16 replica di Italia-Polonia a seguire Taipei-Turchia e Corea del Sud-Serbia. 9 novembre: su Raidue ore 6.55 diretta di Italia-Corea del Sud; su Rai Sport sat ore 15 replica di Italia-Corea del Sud; dalle 20 alle 22.45 sintesi di Polonia-Serbia e Cina-Brasile. 11 novembre: su Raidue ore 2.55 diretta di Italia-Taipei; su Rai Sport sat dalle ore 17 alle 18.30 sintesi di Italia-Taipei e Stati Uniti-Russia. 12 novembre: su Raidue ore 9.55 diretta di Italia-Giappone; su Rai Sport Sat dalle ore 17.15 alle 20.30 sintesi di Italia-Giappone; Russia-Brasile, Germania-Stati Uniti (o Serbia-Taipei) 13 novembre: su Rai Sport Sat dalle 22.30 alle 24 sintesi di Serbia-Taipei (o Germania-Stati Uniti).
I precedenti delle azzurre con le avversarie della seconda fase mondiale06/11/2006

I precedenti delle azzurre con le avversarie della seconda fase mondiale

Ecco i precedenti delle azzurre con le squadre che affronteranno nella seconda fase: Cina Taipei: 4 incontri tutti vinti. La prima partita risale al 3 maggio 1986 a Roma nella Qualificazione Mondiale 3-2 il risultato finale. Ultima gara giocata il 14 maggio 2004 a Tokyo nel Torneo di Qualificazione Olimpica. 3-0 il risultato. Ai Mondiali Italia e Taipei si sono incontrate una volta nel 1990: 3-2 per le azzurre. Giappone: 48 incontri di cui 26 vinti. La prima partita risale al 15 agosto 1971 a Monaco nel Torneo preolimpico vinta dalle giapponesi per 3-0. La prima vittoria della azzurre è arrivata il 18 novembre 1986 a Seul nella Korea Cup per 3-2. Ultima gara giocata il 2 settembre 2006 a Okayama nel World Grand Prix: l’Italia si è imposta per 3-0. L'ultima vittoria del Giappone è dell’8 maggio 2004 a Tokyo nel Torneo di Qualificazione Olimpica ottenuta per 3-2. Ai Mondiali Italia e Giappone si sono incontrate 3 volte, l’Italia ha vinto (3-0) nel 2002. Polonia: 47 incontri di cui 19 vinti. La prima partita risale al 16 settembre 1951 all’Europeo di Parigi vinta dalle polacche per 3-0. Prima vittoria della azzurre il 24 settembre 1983 all’Europeo di Cottbus per 3-0. Ultima gara giocata il 1° ottobre 2006 a Varna nelle Qualificazioni del World Grand Prix vinta da Rinieri e compagne per 3-0. L'ultima vittoria della Polonia è del 25 settembre 2005 a Zagabria nella finale degli ultimi Campionati Europei. E’ la prima volta che si incontro ai Mondiali. Corea del Sud: 22 incontri di cui 8 vinti. La prima partita risale al 9 ottobre 1985 a Losanna vinta dalle coreane per 3-0. Prima vittoria della azzurre il 6 settembre 1998 a Chennai nel World Grand Grand Prix per 3-2. Ultima confronto il 14 agosto 2004 alle Olimpiadi di Atene vinta per 3-0 dall’Italia. L'ultima vittoria delle coreane il 12 maggio 2004 a Tokyo nel Torneo di Qualificazione Qlimpica per 3-2. Ai Mondiali si sono incontrate 3 volte con 2 vittorie azzurre nel 1998 e 2002.
Sigla.com - Internet Partner