Archivio Attività internazionale

Paola Cardullo il libero azzurro nei prossimi Campionati del Mondo11/10/2006

Paola Cardullo il libero azzurro nei prossimi Campionati del Mondo

Sarà Paola Cardullo, completamente recuperata fisicamente a vestire la maglia del “libero” nei prossimi campionati mondiali femminili in Giappone. Il tecnico azzurro Massimo Barbolini ha annunciato questo pomeriggio la sua scelta, dopo averla comunicata anche a Monica De Gennaro, che ha sostituito egregiamente per tutta l’attività estiva la campionessa di Berlino. Ad Alassio, sede del raduno tricolore, rimangono 13 atlete, che il ct italiano utilizzerà nel quadrangolare contro Russia, Perù e Serbia, al termine del quale annuncerà la rosa definitiva per i Mondiali. In Giappone si giocherà dal 31 ottobre al 16 novembre. Biglietti in vendita – L’ “Alassio Women Volley Cup” si giocherà dal 15 al 18 ottobre 2006 al Palazzetto dello Sport “Lorenzo Ravizza”. Questo il calendario: Domenica 15 : Ore 15.30 Serbia-Perù; Ore 18.00 Italia-Russia. Lunedì 16: Ore 18.00 Italia-Perù; Ore 20.30 Serbia-Russia. Martedì 17: Ore 15.30 Perù-Russia; Ore 18.00 Italia-Serbia. Mercoledì 18: Ore 18.00 Finale 3/4 posto; Ore 20.30 Finale 1/2 posto Sono già in vendita ad Alassio i biglietti: Domenica 15 e mercoledì 18: intero 12 euro ridotto (under 13) 8 euro; Lunedì 16 e Martedì 17: intero 8 euro; ridotto 5 euro. Ingresso libero per ragazzi e ragazze fino ai 9 anni.
Bracci alla nazionale maschile07/10/2006

Bracci alla nazionale maschile

ANTEPRIMA ESCLUSIVA!!! BRACCI CON GLI AZZURRI, CONTI CON LE AZZURRE------------------------------------------------------------------------------------------- Marco Bracci si aggregherà a breve alla nazionale maschile in vista del Mondiale giapponese. All luce della positiva parentesi vissuta con le azzurre, il presidente federale Carlo Magri ha deciso di dare fiducia a toscano eroe di mille battaglie inserendolo nello staff di Montali in qualità di dirigente accompagnatore: la sua preziosa esperienza e il suo indubbio carisma serviranno da collante nel gruppo azzurro in vista della rassegna iridata in programma a novembre. Libenzio Conti, general manager delle nazionali, seguirà invece in prima persona le azzurre di Barbolini nel Paese del Sol Levante. Con la speranza di ottenere sue grandi risultati, importanti per la nostra pallavolo.
I gironi dei campionati europei maschili06/10/2006

I gironi dei campionati europei maschili

BULGARIA, CROAZIA E FINLANDIA SULLA STRADA DEGLI AZZURRI Si è svolto a Mosca il sorteggio per la composizione dei gironi dei Campionati Europei maschili 2007. L’Italia, che giocherà nella capitale russa, affronterà nella prima fase Bulgaria, Croazia e Finlandia. Questi i quattro gironi: Girone A (San Pietroburgo) – Serbia, Grecia, Olanda, Germania. Girone B (Mosca) – Russia, Polonia, Turchia, Belgio. Girone C (San Pietroburgo) – Spagna, Francia, Slovacchia, Slovenia. Girone D (Mosca) – Italia, Croazia, Bulgaria, Finlandia.
Le azzurre ad Alassio04/10/2006

Le azzurre ad Alassio

Scatta domani, giovedì 5 ottobre ad Alassio l’ultima parte della preparazione della nazionale azzurra femminile per i prossimi Campionati del Mondo femminili in programma in Giappone dal 31 ottobre al 16 novembre. Le azzurre, agli ordini di Massimo Barbolini e Marco Mencarelli rimarranno in Liguria sino al giorno 19 ottobre. Sal 15 al 18 saranno impegnate in un quadrangolare (ultimo test agonistico) con la Russia, recente vincitrice del Torneo di Qualificazione al World Grand Prix 2007; il Perù, finalista la scorsa settimana nell’Azteca Cup vinta dalla Repubblica Dominicana; e la Serbia Montenegro protagonista a sua volta nel torneo di Varna. Per questo collegiale sono state convocate 14 atlete: Lo Bianco, Ortolani, Paggi e Piccinini della Foppapedretti Bergamo; Rinieri e Togut della Monteschiavo Jesi; Dall’Igna e De Gennaro della Minetti Vicenza), Anzanello e Cardullo dell’Asystel Novara; Guiggi della Scavolini Pesaro; Fiorin della Big Mat Chieri; Centoni della Megius Padova; Del Core della Despar Perugia. Il calendario del Torneo di Alassio Domenica 15 ottobre: ore 15.30 : Serbia - Perù ore 18.00: Italia – Russia. Lunedì 16 ottobre: ore 18.00: Italia - Perù ore 20.30: Serbia – Russia. Martedì 17 ottobre: ore 15.30: Perù - Russia ore 18.00: Italia – Serbia. Mercoledì 18 ottobre: ore 18.00: finale 3°/4° ore 20.30: finale 1°/2°.
La Tunisia preparerà i Mondiali in Italia04/10/2006

La Tunisia preparerà i Mondiali in Italia

La Federazione della Tunisia ha chiesto (ed ottenuto) al presidente federale Carlo Magri, l’autorizzazione a far disputare alcuni incontri amichevoli alla sua nazionale contro club italiani dal 26 ottobre ai primi di novembre, questo permetterà alla squadra guidata dall’italiano Antonio Giacobbe di rifinire nella penisola la preparazione in vista della partecipazione ai prossimi Campionati Mondiali.
Da giovedì le azzurre in collegiale ad Alassio02/10/2006

Da giovedì le azzurre in collegiale ad Alassio

La nazionale azzurra femminile ha lasciato Varna (dopo aver sostenuto di prima mattina una seduta di allenamento nella palestra pesi) ed è tornata in Italia. Rinieri e compagne godranno di due giorni liberi, poi torneranno a radunarsi giovedì 5 ottobre ad Alassio, dove svolgeranno l’ultima parte della preparazione in vista dei prossimi Campionati del Mondo, in programma dal 31 ottobre in Giappone. Sempre ad Alassio le azzurre giocheranno l’ultimo torneo prima del viaggio in Asia: dal 15 al 18 ottobre saranno impegnate in un quadrangolare con Russia, Perù e Serbia Montenegro. Il ct Massimo Barbolini è rimasto abbastanza soddisfatto del comportamento della squadra in Bulgaria nella Qualificazione al Grand Prix 2007: “Il nostro obiettivo era la qualificazione e l’abbiamo raggiunta. La squadra ha iniziato perdendo con la Turchia, ma poi è stata brava a riprendersi il giorno dopo contro la Serbia: serviva vincere per 3-0, per mettersi al riparo di brutte sorprese e ci siamo riusciti. Con la Russia abbiamo fatto vedere una buona pallavolo per due set. Nel play off con la Turchia tutto il gruppo è migliorato notevolmente, ha ritrovato alcune sicurezze ed ha raggiunto la qualificazione. Contro la Polonia era una specie di contro prova, per me era importante valutare il comportamento della squadra, in un incontro che non contava molto, ma che doveva servire a lasciare una buona impressione. E’ venuto un successo netto e meritato, che giudico positivamente.” La capitana azzurra Simona Rinieri parlando dal punto di vista della squadra: ”Siamo contente di aver centrato il risultato. Dopo la prima uscita negativa con la Turchia ogni gara abbiamo avuto delle sensazioni migliori e fatto dei piccoli passi avanti. Con la Polonia ancora abbiamo sbagliato troppo, ma ci siamo imposte senza problemi. Il prossimo mese di lavoro sarà determinante per poter poi fare bene ai Campionati del Mondo.”
Italdonne terza a Varna01/10/2006

Italdonne terza a Varna

L’Italia chiuso il suo torneo di Qualificazione continentale al World Grand Prix 2007 battendo in scioltezza la Polonia per 3-0: una vittoria firmata dalla buona prestazione delle attaccanti Togut e Piccinini a cui si è aggiunta dal secondo set Fiorin. Garantitasi la qualificazione con il successo di ieri sulla Turchia, la squadra azzurra ha onorato sino alla fine il torneo, lasciando poco spazio alle ambizioni delle campionesse d’Europa polacche, che a loro volta si erano qualificate sorprendendo l’Azerbaijan, brillante protagonista delle prime giornate del torneo. Il successo sulla Polonia è importante a livello psicologico anche in chiave Campionati del Mondo perchè Mirek e compagne dovrebbero essere sulla strada delle azzurre nella seconda fase del torneo iridato. Il primo posto del Torneo di Varna è andato alla Russia, capace di piegare l'Olanda per 3-0 (con parziali di 19-25, 19-25, 21-25) Questo il tabellino della partita:ITALIA-POLONIA 3-0 (25-23 25-20 25-16) ITALIA: Rinieri 1, Anzanello 6, Togut 16, Piccinini 16, Paggi 6, Lo Bianco 1. Libero: Cardullo. De Gennaro, Guiggi 2, Fiorin 9, Centoni 1, Dall’Igna. Allenatore: Massimo Barbolini. POLONIA: Wisniewska 2, Belcik 2, Bamber 2, Pycia 5, Zebrowska 7, Sciurka 4. Libero: Zenik. Rosner 8, Mirek 9, Skorupa, Podolec 6. Non entrata: Mroz. Allenatore: Irineusz Klos. ARBITRI: Dvorak (Cze) e Azevedo (Por) Durata set: 24’, 22’, 21’. Totale: 1h07’ - Italia: battute sbagliate 6, vincenti 1, muri 9, errori totali 13. Polonia: bs 6, v 7, m 4, et 17. In allegato tutti i premi individuali.
Macerata sconfitta all'esordio in Champions League28/09/2006

Macerata sconfitta all'esordio in Champions League

Sconfitta interna per il sestetto marchigiano allenato da De Giorgi in Champions League, i campioni d'Italia della Lube vengono sconfitti al tie break per 15 a 9 dal coriaceo Roselare. Assente l'opposto Miljkovic, ben rilevato da un positivissimo Bartoletti capace di realizzare 19 punti di bottino personale risultando il migliore a referto dei padroni di casa. LUBE BANCA MARCHE MACERATA - KNACK RANDSTAD ROESELARE 2-3 (25-20, 26-28, 24-26, 25-17, 9-15)LUBE BANCA MARCHE MACERATA : Herpe 3, Monopoli 1, Rodrigao 6, Sintini 5, Bartoletti 19, Raymaekers, Emmanuel 3, Corsano (L), Dennis 15, Paparoni 11, Geric 4. N.e. Stojkovic, Cortina. All. De Giorgi.KNACK RANDSTAD ROESELARE : Verhelst 11, Borremans, Lemay (L), Marquez 27, Callebert, Coucke, Ogurcak 14, Freriks 5, Hardy 11, Pajusalu 15. N.e. Verhanneman, Contreras. All. Baeyens. ARBITRI: Chaladay Yanick e Riveiros Ramiro. NOTE - Spettatori 1017, durata set: 23', 30', 31', 24', 14'; tot: 122'. Lube Banca Marche MACERATA : Battute sbagliate 14, Ace 7. Knack Randstad ROESELARE : Battute sbagliate 26, Ace 5.
La lista dei 19 convocati da Montali28/09/2006

La lista dei 19 convocati da Montali

E’ stato inoltrato alla Federazione Internazionale, l’elenco dei 19 atleti entro il quale verranno scelti i dodici che giocheranno dal 17 novembre al 3 dicembre i prossimi Campionati Mondiali maschili. Su indicazione del tecnico federale Gian Paolo Montali ne fanno parte: 1. Mastrangelo; 2. Coscione; 3. Sintini, 4. Farina, 5. Vermiglio, 6. Papi, 7. Paparoni, 8. Cisolla, 9. Savani, 10. Tencati, 11. Simeonov, 12. Corsano, 13. Piscopo, 14. Fei, 15. Semenzato, 16. Lasko, 17. Cozzi, 18. Cernic, 19. Casoli.
Salvatori è il presidente del Comitato dei Mondiali 201028/09/2006

Salvatori è il presidente del Comitato dei Mondiali 2010

Il Consiglio Federale, riunitosi oggi a Roma ha approvato all’unanimità la proposta del presidente Carlo Magri di nominare come presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali 2010 il dottor Carlo Salvatori, ex presidente dell’Unicredit e attuale amministratore delegato dell’Unipol.
A Varna la Russia batte 3 a 1 l'Italia28/09/2006

A Varna la Russia batte 3 a 1 l'Italia

ITALIA-RUSSIA 1-3 (28-26 22-25 17-25 18-25) ITALIA: Lo Bianco 4, Rinieri 9, Anzanello 9, Togut 20, Piccinini 16, Paggi 7. Libero: Cardullo. Guiggi, De Gennaro. N.e. Fiorin, Centoni, Dall’Igna. All. Bonitta. RUSSIA: Godina 18, Borodkova 10, Sokolova 11, Gamova 23, Akulova 5, Merkulova 10. Libero: Kryuchkova. Safronova. N.e. Sheshenina, Bruntseva, Kulikova, Zhitova. All. Caprara. ARBITRI: Hodon (Svk) e Gril (Slo). Spettatori: 200. Durata set: 26, 22, 18, 20. Italia: battute sbagliate 13, vincenti 6, muri 6, errori 24. Russia: bs 16, v 11, m 10, e 20. L’Italia, dopo aver vinto il primo set, è stata superata 3-1 dalla Russia, nell’ultima gara della prima fase del Torneo di Qualificazione Europeo al World Grand Prix 2007. Le azzurre di Barbolini, dopo un buon inizio, non sono riuscite a dare continuità al loro gioco ed hanno finito per subite la potenza degli attacchi e delle battute delle russe. Questa sconfitta relega l’Italia al terzo posto nella sua pool e per raggiungere la qualificazione dovrà vincere un play off in programma sabato, contro una delle due seconde che le assegnerà il sorteggio in programma in tarda serata. Massimo Barbolini ha riconfermato la formazione titolare: Lo Bianco in regia, Togut opposto, Paggi ed Anzanello al centro, Piccinini e Rinieri di banda. Libero Cardullo. In panchina inutilizzabile Valentina Fiorin, colpita da un attacco influenzale. L’Italia ha giocato un ottimo primo set reggendo bene il confronto con una Russia che schierava Godina di banda al posto Safronova. Le azzurre in svantaggio 17-21 hanno saputo trovare la forza per rimontare ed imporsi 28-26 al quinto set point. Il secondo set ha un andamento analogo, Russia spesso in vantaggio, ma Italia caparbia che rimonta ed arriva sino al 2-21, prima di subire il break decisivo. Nel terzo partono bene Rinieri e compagne, poi il loro gioco perde di consistenza da un vantaggio di 10-7 si trovano sul 12-19. la Russia con Gamova e Godina scatenate in attacco, molto brava in battuta s’impone 25-17. E chiude nel quarto 25-18. In allegato i commenti delle azzurre, i risultati e la classifica.
Per Treviso esordio perfetto in Champions League27/09/2006

Per Treviso esordio perfetto in Champions League

PARIS VOLLEY - SISLEY VOLLEY 0-3 (23-25, 23-25, 21-25) PARIS: Aranha 8, Peralta 6, Redwitz 2, Vadeleux 7, Novak 7, Castard 13; Garcia (L), Chateaux, Van Der Veen, Esseddyq. N.e.: Ouattara, Lepetit. All. Motta Paes. SISLEY: Fei 13, Vermiglio 3, Gustavo 8, Papi 12, Tencati 5, Cisolla 19; Farina (L), Kral, Novotny. N.e.: Cuda, Busi, Ricci Petitoni. All.: Bagnoli ARBITRI: Biber (Ukr), Hobor (Hun). NOTE: durata set 25', 26', 24', totale incontro 81'; Paris ace 3, muri 4, errori totali 15, battute errate 10; Sisley ace 2, muri 6, errori totali 24, battute errate 16. Spettatori 400. Inizia nel migliore dei modi la campagna europea della Sisley volley che batte a domicilio per 3-0 il Paris volley. Nel match d'esordio nella Indesit European Champions League gli orogranata soffrono nei primi due parziali per avere la meglio sul sestetto francese. Sugli scudi le ormai super prestazioni di Cisolla (19 punti) e Fei (13 punti), autentici mattatori della serata parigina. Combattuti dicevamo i primi due parziali, conclusi entrambi per 25-23 e con la stoccata decisiva di Fei. Nel terzo set la Sisley volley soffre solo in avvio: gli uomini di Daniele Bagnoli avranno infatti buon gioco nell'aggiudicarsi anche questo parziale per 25-21. Nella trasferta sotto la Torre Eiffel arrivano dunque segnali di grande salute dagli orogranata: con il successo di stasera arriva il quarto 3-0 consecutivo tra campionato e coppa. Questa in pillole la cronaca dell'incontro. PRIMO SET- La Sisley volley si presenta in quel di Parigi con l'inedito completo granata. Grande equilibrio tra le squadre: si va al time out tecnico sull 8-7 per gli uomini di Bagnoli. La parità non si schioda fino al 13-13 anche per i numerosi errori al servizio degli orogranata (saranno sei a fine set); l'ace di Aranha però permette ai francesi il primo allungo (15-13). Con l'argentino Peralta il Paris allunga ancora sul 17-14. Fei e Cisolla riportano sul -1 gli uomini di Bagnoli (18-17 per i transalpini) che lentamente risalgono la china e impattano infine sul 21-21 con il solito risoluto Fox. Allo sprint di fine set sul 23-23, Fei conquista il set ball che poi lui stesso trasforma per il 25-23 finale. SECONDO SET- Il copione è lo stesso: Parigi va avanti sul 9-7 anche grazie alla grande prestazione al servizio ed in attacco di Peralta che contribuisce a scavare un solco importante sul 14-11. La forbice si allarga anche fino al 17-13 e i punti "regalati" al servizio cominciano a pesare sulla prestazione trevigiana. L'ace di Cisolla riporta nel match i suoi con l'ace del -1 (18-17) ma un'altra battuta errata frena la rimonta. Nonostante ciò la parità si concretizza comunque con Papi sul 19-19. L'allungo orogranata sul 23-19 è poi vanificato dal rientro francese (23-22) ma a portare al 25-23 che da il 2-0 è un altro pezzo di bravura di Fei. TERZO SET- La squadra transalpina non si dà per vinta ma la Sisley è fin dall'avvio avanti sul 5-3. Parigi ad ogni modo ci prova e si porta avanti (11-10) ma la squadra di Bagnoli gira come un orologio. Fei (con 13 punti alla fine) e Cisolla (con 19) spadroneggiano e gli orogranata si riportano prepotentemente avanti sul 18-14. Paris prova con il solito Peralta a riavvicinare Papi e compagni ma sul 21-19, prima Cisolla e poi Fei chiudono il discorso. L'ultimo punto è poi frutto di un errore di Aranha che determina il 25-21 finale. Inizia dunque nel migliore dei modi la stagione europea della Sisley volley che ora avrà altre due trasferte: sabato a Trento per il campionato e a Rotterdam per il secondo match di Indesit European Champions League.
Sigla.com - Internet Partner