Archivio Attività internazionale

Le azzurre a Mosca per affrontare in amichevole la Russia30/07/2006

Le azzurre a Mosca per affrontare in amichevole la Russia

La nazionale femminile azzurra è partita ieri alla volta di Mosca per uno stage con la rappresentativa locale, che si concluderà il giorno 4 agosto. Nel loro soggiorno in Russia le ragazze italiane disputeranno tre match amichevoli con la nazionale russa allenata dall’italiano Gianni Caprara. Per questa trasferta il ct Marco Bonitta ha convocato 13 atlete: Anzanello, Centoni, Crisanti, Dall’Igna, De Gennaro, Del Core, Fiorin, Guiggi, Lo Bianco, Ortolani, Piccinini, Rinieri, Togut. BONITTA: “PRIME SCELTE DEFINITIVE” Il ct della nazionale femminile Marco Bonitta ha così commentato le convocazioni per la trasferta in Russia, nelle quali il gruppo delle azzurre è stato ridotto a tredici elementi: “ Ho parlato questo pomeriggio con le ragazze ed ho comunicato le mie decisioni. Dopo quattro settimane di lavoro, alla vigilia di un periodo intenso di viaggi ed incontri, ho ritenuto opportuno ridurre il numero di atlete su cui lavorare. Per la Russia partiranno 13 atlete, le stesse giocheranno anche il torneo di Milano e il primo torneo del Grand Prix. Poi alla partenza per Taipei ritornerà in gruppo Paola Paggi, attualmente impegnata con il Beach Volley.” Poi allargando l’orizzonte sino ai campionati del Mondo, Bonitta ha concluso: “Queste saranno le ragazze con cui lavereró in prospettiva dei Campionati del Mondo.”
Oggi Italia-Russia a Torino30/07/2006

Oggi Italia-Russia a Torino

Tutto è pronto a Torino per ospitare la sfida bis tra Italia e Russia. Ancora notizie poco buone per Gian Paolo Montali, che vede il suo pacchetto di ricettori perdere un’altra pedina molto importante: Samuele Papi non sarà della partita. La contrattura accusata alla coscia destra a Genova, non è un gran guaio, ma la prudenza consiglia di tenerlo fuori dalla mischia. Al suo posto secondo logica dovrebbe scendere in campo Cernic, anche se il martello campione d’Europa è rientrato in squadra soltanto per pochi scambi in gara 1. Altrimenti Montali dovrà affidarsi a Savani unico altro martello a sua disposizione, mandando in campo una inedita coppia formata da mister Europa Cisolla e il neo acquisto di Roma Savani. In casa azzurra c’è voglia di riscatto dopo tre sconfitte consecutive, ma la Russia ammirata a Genova è apparsa molto compatta e con la giusta iniezione di entusiasmo portata dalle novità: il regista Grankine e il centrale Abrosimov. FORMAZIONIEcco le formazioni della sfida di domani sera alle 18,30 al PalaRuffini. Nelle file azzurre sicura l’assenza in campo di Samuele Papi (contrattura alla coscia destra). L’opposto Poltavski non ha partecipato all’allenamento di rifinitura. ITALIA: 1. Mastrangelo, 3. Sintini, 5. Vermiglio, 6. Papi, 7. Paparoni, 8. Cisolla, 9. Savani, 10. Tencati, 14. Fei, 16. Lasko, 17.Cozzi, 18. Cernic. All. Montali. RUSSIA - 3.Volkov, 5.Abramov, 6. Grankine, 7.Kazakov, 8.Tetyukhin, 9.Poltavsky, 10.Kosarev, 11.Ushakov, 12.Baranov, 14.Abrosimov, 15.Ermakov (libero), 18.Kuleshov. All. Gaijc. Arbitri: Adonoulis (Gre) e Koncnik (Slo). OTTAVA GARA DI WORLD LEAGUE A TORINO Quella di oggi è l'ottava partita di World League, che si disputerà a Torino. La grande manifestazione internazionale manca dal capoluogo piemontese dal 1999. Anche allora l’avversaria fu la Russia, che si impose sugli azzurri per 3-1. IL PROGRAMMA DI QUESTO WEEK END 28 luglio: pool B Finlandia-Argentina 0-3; pool C Italia-Russia 0-3; pool D Egitto-Corea del Sud 1-3, 29 luglio: pool A Polonia-Serbia 1-3; 03.00 Stati Uniti-Giappone; pool B 17.30 Finlandia-Argentina 0-3, Portogallo-Brasile 0-3; pool C Cina-Francia 0-3; pool D 02.40 Cuba-Bulgaria. 30 luglio: pool A 18.30 Polonia-Serbia; 03.00 Stati Uniti-Giappone; pool B 17.00 Portogallo-Brasile; pool C 18.30 Italia-Russia, 09.30 Cina-Francia; pool D 19.00 Egitto-Corea del Sud, 02.40 Cuba-Bulgaria. Classifiche: pool A: Serbia Montenegro 8, Polonia e Stati Uniti 4, Giappone 2. pool B: Brasile 10; Finlandia 6, Argentina 4, Portogallo 2. pool C: Russia e Francia 8, Italia 4, Cina 0. pool D: Cuba e Bulgaria 8, Corea del Sud 2 Egitto 0.
Italia-Russia, le formazioni28/07/2006

Italia-Russia, le formazioni

Ecco le formazioni dell'attesissima sfida in programma questa sera a Genova tra Italia e Russia. Italia: 1. Mastrangelo, 3. Sintini, 5. Vermiglio, 6. Papi, 7. Paparoni, 8. Cisolla, 9. Savani, 10. Tencati, 14. Fei, 16. Lasko, 17.Cozzi, 18. Cernic. All. Montali. Russia: 1.Korneev, 3.Volkov, 5.Abramov, 7.Kazakov, 8.Tetyukhin, 9.Poltavsky, 10.Kosarev, 11.Ushakov, 12.Baranov, 15.Ermakov (libero), 17.Makarov, 18.Kuleshov. All. Gaijc. Arbitri: Koncnik (Slo) e Adonoulis (Gre).Paparoni sostituirà Mirko Corsano infortunatosi questa mattina in allenamento alla caviglia destra.
Italia-Russia a Geova e Torino26/07/2006

Italia-Russia a Geova e Torino

Si profila il tutto esaurito per la sfida tra Italia e Russia che Genova ospiterà venerdì prossimo (Mazda Palace ore 20,30). La doppia sconfitta azzurra contro la Francia carica di ulteriori significati un match che già sulla carta rappresenta il massimo: non solo rivincita della finale degli Europei, insomma, ma anche gara cruciale per il girone C della World League 2006. Dopo l’esordio facile in Cina (doppia vittoria), i ragazzi di Gianpaolo Montali hanno accusato un doppio passaggio a vuoto contro la Francia nelle sfide di Verona (1-3) e Trento (2-3). A Genova non potranno concedersi il lusso di lasciare altri punti per strada. “I ragazzi devono capire che il talento non basta”, ha tuonato a caldo il ct dopo la seconda sconfitta. “Ci vuole abnegazione e applicazione. Voglio vedere più grinta nel lavoro “sporco”, quello in difesa. Questa squadra deve sempre girare a mille per poter raccogliere il massimo a livello di risultati”. A Genova, insomma, ci si attende una nazionale azzurra vogliosa di riscatto. Gli azzurri si sono radunati ieri sera a Salsomaggiore Terme, e domani si trasferiranno nel capoluogo ligure, prima tappa del week end. Il secondo incontro con la Russia è in programma domenica a Torino (ore 20.30) al PalaRuffini, dove c'è già da registrare il tutto esaurito.Tutti e due match saranno trasmessi in diretta su Sky Sport.
Il secondo week end della World League25/07/2006

Il secondo week end della World League

Questi i risultati e le classifiche aggiornate dei 4 giorni della World League 2006 relativi al secondo week end:2° WEEK END – 21-23 LUGLIO 2006 Gruppo A: Serbia Montenegro-Polonia 3-1 (25/17, 22/25, 25/19, 32/30) Giappone-Stati Uniti 0-3 (15/25, 22/25, 17/25) Serbia Montenegro-Polonia 3-2 (25/19, 22/25, 25/17, 16/25, 15/11) Giappone-Stati Uniti 0-3 (12/25, 21/25, 18/25) Classifica: Serbia Montenegro 7, Stati Uniti 6, Polonia 6, Giappone 5. Gruppo B: Brasile-Argentina 3-1 (25/15, 24/26, 25/22, 25/23) Portogallo-Finlandia 3-2 (25/23, 18/25, 16/25, 25/22, 15/13) Brasile-Argentina 3-0 (25/15, 25/17, 25/21) Portogallo-Finlandia 2-3 (25/15, 22/25, 25/20, 27/29, 10/15) Classifica: Brasile 8, Finlandia 7, Portogallo 5, Argentina 4. Gruppo C: Italia-Francia 1-3 (20/25, 25/19, 20/25, 23/25) Cina-Russia 1-3 (22/25, 30/28, 19/25, 29/31) Italia-Francia 2-3 (29/27, 25/23, 20/25, 21/25, 14/16) Cina-Russia 0-3 (23/25, 23/25, 18/25) Classifica: Russia 7, Francia 7, Italia 6, Cina 4. Gruppo D: Cuba-Egitto 3-0 (25/18, 25/18, 25/12) Corea del Sud-Bulgaria 1-3 (21/25, 25/27, 25/22, 21/25) Cuba-Egitto 3-0 (25/17, 25/19, 25/19) Corea del Sud-Bulgaria 0-3 (20/25, 22/25, 21/25) Classifica: Cuba 8, Bulgaria 8, Corea del Sud 4, Egitto 4. Tutti i risultati della World League 2006 nella sezione eventi.
Il tabellino di Italia-Francia di Verona24/07/2006

Il tabellino di Italia-Francia di Verona

ITALIA-FRANCIA 1-3 (20-25 25-19 20-25 23-25) ITALIA: Vermiglio 1, Papi 7, Tencati 5, Fei 21, Cisolla 17, Mastrangelo 8. Libero: Corsano, Sintini, Lasko, Semenzato. Non entrati: Paparoni, Savani. All. Gian Paolo Montali. FRANCIA: Montmeat 7, Ruette 9, Granvorka 13, Kieffer 14, Pujol 5, Antiga 9. Libero: Exiga. Samica 2, Kilama, Monneraye, Castard 12. Non entrato: Le Marrec, All. Philippe Blain. Arbitri: Hobor (Hun) e Kiszczak (Pol).
La Francia batte l'Italia anche a Trento24/07/2006

La Francia batte l'Italia anche a Trento

L’Italia non è riuscita a battere la Francia nemmeno nella seconda gara del week end. Partita piena di capovolgimenti di fronte, che la squadra di Blain ha ripreso per i capelli nel quinto set quando il sestetto tricolore, lanciato da una bella serie di servizi di Fei, si è trovato in vantaggio per 11-8 senza però riuscire a chiudere. Ora la strada per le Final Six di Montali ed i suoi ragazzi è tutta in salita: all’Italia servono infatti tante imprese, a cominciare dai prossimi due impegni casalinghi di Genova e Torino contro la Russia. Il ct azzurro ha mandato in campo la solita formazione, la Francia ha risposto con lo stesso sestetto con cui aveva chiuso il match di venerdì a Verona, ma ancora prima del fischio d’inizio del match, Blain ha sostituito Granvorka per un problema muscolare al gluteo destro nel riscaldamento con Samica. Gli azzurri hanno iniziato bene, ma il 4-1 ed il 7-4 sembravano essere vantaggi effimeri, perchè la Francia con una buonisssima organizzazione di gioco, leggeva a meraviglia gli schemi azzurri e si portava sul 15-10. La reazione azzurra è stata veemente hanno subito dimezzato lo svantaggio e raggiunto il pareggio sul 17-17, dando vita ad un finale di set emozionante. Papi e compagni hanno annullato 3 set-point, rimontato e chiuso con un perentorio muro di Fei su Antiga. L’equilibrio del primo set si è protratto per buona parte del secondo, sino al 16-16. Poi è il servizio degli azzurri ha fatto la differenza. Nel terzo l’intensità della gara è calata, la Francia mostrando una ottima organizzazione difensiva si è avvantaggiata. Gli azzurri con un buono slancio sono arrivati sul 16-14, ma poi hanno subito un parziale di 6-1, a cui non hanno più saputo replicare e la Francia chiudendo sul 25-20 ha riaperto il match. Grande equilibrio nella prima parte del quarto, in cui i due tecnici hanno cambiato la formazione: Montali ha inserito Semenzato per Tencati, Blain ha messo Le Marrec per Pujol. Poi nel finale la Francia, una squadra che non regala praticamente niente, ha allungato e portato a casa il pareggio. Nel tie-break parziale vantaggio transalpino, poi Italia ha prenso il sopravvento arrivando a condurre 11-8, ma non ha trovato il rush finale e alla fine un muro di Le Marrec ha condannato l'Italia alla sconfitta per 16-14. Il tabellino della partita:ITALIA-FRANCIA 2-3 (29-27 25-23 20-25 21-25 14-16) ITALIA: Papi 15, Tencati 5, Fei 26, Cisolla 21, Mastrangelo 14, Vermiglio 2. Libero: Corsano. Semenzato 2, Sintini, Lasko, Savani, Paparoni. All. Gian Paolo Montali. FRANCIA: Pujol 1, Antiga 17, Montmeat 14, Castard 13, Granvorka , Kieffer 11. Libero: Exiga. Kilama, Samica 22, Le Marrec 2, Ruette 5. Non entrato: Monneraye. All. Philippe Blain. Arbitri: Kiszczak (Pol) e Hobor (Hun).
Questa sera Italia-Francia a Verona21/07/2006

Questa sera Italia-Francia a Verona

In campo questa sera l’Italia proverà a battere la Francia, la formazione schierata da Gian Paolo Montali è la stessa di quella che la scorsa settimana ha affrontato la Cina. Il c.t. azzurro commenta così la gara che oggi alle 20.30 giocherà al PalaOlimpia di Verona: “ La Francia è un’ottima squadra che non spreca niente, copre, difende e ha ritmo. Inoltre il nuovo opposto ha un’ottima diagonale ed è un giocatore ben equilibrato. Questa sarà una partita da giocare punto a punto – aggiunge Montali – i ragazzi sono preparati a questo. Nella World League il ritmo viene un po’ spezzato perché si gioca da una settimana all’altra con riposi e riprese che frammentano le attività. Questo con la Francia sarà un week end molto agonistico, dal punto di vista tecnico abbiamo sicuramente fatto bene, ora dobbiamo verificare l’agonismo contro questa squadra davvero preparata”. Una sfida che ha ancora il sapore dei mondiali di calcio appena conclusi e che hanno visto alzare la Coppa del mondo proprio agli azzurri, domani si spera l’Italia possa regalare un altro sogno ai suoi tifosi, quelli che numerosi accorreranno al PalaOlimpia; a tal proposito Montali sottolinea: “Sicuramente a tutti i presenti, quando sentiranno i due inni e quando vedranno le due bandiere ricorderanno sicuramente la finale dei mondiali di calcio. Questa, però, è una partita di pallavolo anche se tra le due formazioni un po’ di rivalità c’è sempre stata”. “Papi e compagni sono molto uniti, non solo perché vincono ma proprio per come vincono- sottolinea il c.t. azzurro- l’Italia purtroppo a Verona non è mai riuscita a vincere (tranne una partita di All Star) e domani potrebbe essere la serata della riscossa. E’ ora di far vedere una vittoria in questa città che ci ha sempre accolti in un PalaOlimpia stracolmo. L’organizzazione scaligera ha sempre fatto benissimo e il Presidente Bianchini è uno dei pochi che è riuscito a portare in una sola città entrambe le nazionali”. I DODICI PROTAGONISTI DI ITALIA E FRANCIA ITALIA: 1. Mastrangelo, 3. Sintini, 5. Vermiglio, 6. Papi, 7. Paparoni, 8. Cisolla, 9. Savani, 10. Tencati, 12. Corsano, 14. Fei, 15. Semenzato. 16. Lasko. All. Gian Paolo Montali. FRANCIA: 4. Ruette, 6. Monneraye, 7. Antiga, 8. Castard, 9. Granvorka, 10. Montmeat, 11.Le Marrec, 12. Kilama, 13. Pujol, 15. Samica, 17. Kieffer, 18.Exiga. All. Philippe Blain. Arbitri: Hobor (Hun) e Kiszczak (Pol). La partita verrà trasmessa in diretta su Sky Sport 3 dalle ore 20.15.
Reggio Calabria si prepara alle finali del Grand Prix20/07/2006

Reggio Calabria si prepara alle finali del Grand Prix

Manca poco un mese al via del Fivb World Grand Prix 2006 e poco a quello della Final Six che torna a Reggio Calabria. Anche quest’anno il prestigioso torneo vivrà il suo atto più importante in riva allo Stretto, con la nazionale di Bonitta pronta a sfidare le altre cinque migliori nazionali del pianeta per cercare di conquistare quel titolo sfiorato nelle ultime due stagioni. Vista l’importanza dell’evento, che dal 6 al 10 settembre prossimo porrà Reggio Calabria sotto i riflettori del mondo pallavolistico, il Comitato Provinciale di Giuseppe Cormaci, ha messo a punto una serie di incontri con la stampa volti non solo a promuovere la Final Six, ma anche tutte le numerose manifestazioni collaterali. Questa serie di incontri, inizierà coinvolgendo le circoscrizioni di Catona, Gallico e Archi presso la palestra comunale di Catona il 20 luglio prossimo, abbraccerà nella sua quasi totale interezza il territorio reggino, con il chiaro intento di dare pubblicità alle iniziative che animeranno la città della Fata Morgana nei primi giorni di settembre. Il 27 luglio è prevista una conferenza presso la nuova palestra di Gallina, con l’intervento delle autorità politiche e sportive dello stesso quartiere collinare di Reggio insieme a quelle di Ravagnese. Il 3 agosto, presso la palestra della scuola media Vitrioli interverranno le autorità dei quartieri di Santa Caterina, Centro storico, Condera, Cannavò e Tremulini. Esattamente una settimana dopo sarà la palestra sul lungomare di Pellaro ad ospitare l’incontro durante il quale interverranno gli amministratori della stessa cittadina, oltre a quelli di Lazzaro e Bocale. Gran finale a Reggio Calabria, e non a caso al Palloncino, sede delle gesta di un gran numero i atleti appartenenti a tutte le società reggine. La struttura comunale sarà sede degli interventi dei presidenti delle circoscrizioni di Sbarre, Gebbione e Modena. Tutte le partite della Final Six del Grand Prix verranno trasmesse in diretta da Sky Sport.
Azzurrine in collegiale a Calalzo di Cadore20/07/2006

Azzurrine in collegiale a Calalzo di Cadore

Si raduna oggi a Calalzo di Cadore (BL) la nazionale juniores femminile, per un collegiale che terminerà mercoledì 02 agosto. Il tecnico federale Marco Mencarelli ha convocato 17 atlete: Corna (Foppapedretti Bergamo), Stufi (Figline), Cecioni (Promo Firenze Sport), Carocci (Pantera Lucca), Manfredini (Pro Patria Milano), Okaka (Più Sport Vicenza), Lo Cascio (Riotorto), Conti (Teodora Ravenna), Boscoscuro (Esperia Cremona), Malvestito (Villanterio), Astarita e Strobbe (Minetti Infoplus Vicenza), Bosetti (Orago), Costagrande (Conegliano), Casillo (Green Wins), Di Creschenzo (Chieti) ed Ortolani (Loreto). Queste ultime due concluderanno il collegiale il 25 luglio.
L'Italia batte ancora la Cina 3 a 017/07/2006

L'Italia batte ancora la Cina 3 a 0

Altra affermazione netta dell'Italia che colleziona il secondo successo senza lasciare neppure un set alla nazionale cinese. Nel team azzurro Cisolla, Mastrangelo e Fei i più incisivi in attacco. CINA-ITALIA 0-3 (17-25, 24-26, 18-25) CINA: C. Li 2, Q. Shen 11, D.W. Yu 9, S.S. Sui 4, H. Chu (L), M. Tang, S. Hu, H.C. Wang 6, Z. Yuan 6, X.Zhang 1 . N.e. X.D. Cui, H. Zhou. All. J. Zhou. ITALIA: Tencati 9, Fei 13, Mastrangelo 13, Cisolla 14, Papi 8, Vermiglio 4, Corsano (L), Savani 1. N.e. Sintini, Paparoni, Semenzato, Lasko. All. Montali. ARBITRI: Al Naama (QAT) e Joo (KOR). NOTE: Spettatori: 2000. Durata set: 20', 23', 20'; totale 63'.
Esordio vincente dell'Italia contro la Cina16/07/2006

Esordio vincente dell'Italia contro la Cina

Parte col piede giusto la nazionale italiana che trascinata da un inarrestabile Fox Fei supera la Cina con un perentorio 3 a 0 nella gara d'esordio della World League 2006 Cina-Italia 0-3 (14-25, 14-25, 25-27) Italia: Fei 17, Cisolla 12, Papi 8, Mastrangelo 6, Tencati 8, Vermiglio, Corsano (L), Sintini, Paparoni 2, Semenzato, Lasko. N.e. Savani. All.Montali. Cina: C.Li 1, Q.Shen 7, X.D.Cui 3, M.Tang 5, S.Hu 2, H.C.Wang 4, H.Chu (L); Z.Yuan 4, H.Zhou, D.W.Yu 4, S.S.Sui 4. N.e. X.Zhang. All. J.Zhou. Arbitri: D.W.Joo (Kor) e I. Al Naama (Qat) Note: Durata set: 18', 21', 23'; totale 62'. Spettatori: 2000.
Sigla.com - Internet Partner