Archivio Attività internazionale

I commenti delle azzurre dopo il successo sulla Spagna17/09/2005

I commenti delle azzurre dopo il successo sulla Spagna

Questi i commenti delle azzurre dopo il successo sulla Spagna per 3-0:Eleonora Lo Bianco: “Sicuramente all’inizio c’è stata un po’ di tensione di troppo, ma tutti eravamo convinti che dopo aver vinto il primo set saremmo riusciti a giocare con maggiore scioltezza. Invece le difficoltà sono rimaste anche per merito di una Spagna che ci teneva molto a far bella figura nella prima gara negli Europei della sua storia. L’importante era vincere 3-0 e lo abbiamo fatto, meglio guardare avanti.”Sara Anzanello: “Eravamo molto tese, ci abbiamo messo parecchio a rompere il ghiaccio e non si è nemmeno rotto come avremmo voluto. Ma abbiamo vinto 3-0 e dobbiamo essere contente. Certo che non abbiamo espresso il nostro gioco.”Simona Ortolani: “Sono scesa in campo sentendo un po’ troppo l’emozione. Invece dovevo stare più tranquilla e fare le cose che so fare. Sono comunque contenta di essere partita nella formazione titolare e spero di essere confermata, per mostrare il mio vero valore.”Il ct Marco Bonitta: “Il risultato va bene, il gioco meno. La tensione dell’esordio l’hanno sentita tutte le ragazze, Serna Ortolani forse anche di più, ma la ragazzina ha un bel carattere e sono certo non si demoralizzerà. Del Core ha accusato un problema muscolare, ma gli esami hanno escluso cose serie, contiamo di recuperarla in un paio di giorni.”
Buon debutto per le azzurre all'Europeo17/09/2005

Buon debutto per le azzurre all'Europeo

La nazionale femminile ha debuttato in Croazia vincendo la prima partita del Campionato Europeo: a Pola l'Italia ha superato la Spagna per 3-0 (25-21, 29-27, 25-21 i parziali). Domani c'è per le azzurre (che hanno perso per due giorni la Del Core, infortunata) c'è la Bulgaria, che oggi ha battuto l'Olanda per 3-2. La Romania invece ha avuto la meglio della Croazia per 3-1.Questo il tabellino della partita vinta dalle azzurre:ITALIA-SPAGNA 3-0 (25/21, 29/27, 25/21)Italia: Rinieri 14, Anzanello 11, Togut 21, Ortolani 6, Gioli 10, Lo Bianco, Cardullo (L), Cella 1, Barazza. N.e. Centoni, Luraschi, Del Core. All. Bonitta.Spagna: El Ammari 4, Fernandez 5, Melean 2, Garcia 13, Rodriguez 10, Hernandez 12, Lopez (L), Martin, Perez 1, Paraja, Mendoza 3. N.e. Gonzalez. All. Urena.Arbitri: Sycha (Ger) e Vereecke (Fra).Tutti i risultati della prima giornata nella sezione eventi femminili.
Doppia festa per le azzurre17/09/2005

Doppia festa per le azzurre

Giornata particolare quella di oggi per il gruppo dell'Italia e non solo per il debutto nella rassegna continentale contro la Spagna. La capitana Simona Rinieri vestirà la sua maglia azzurra n.327, nuovo primato assoluto per la nazionale femminile. E sempre oggi Simona Gioli, nata a Rapallo il 17 settembre 1977 festeggerà il 28mo compleanno.
Le azzurre in tv16/09/2005

Le azzurre in tv

Raisport seguirà in maniera totale le gare delle azzurre negli Europei femminili che scattano domani. Tutte le partite dell'Italia saranno trasmesse sia sulle reti terrestri, che sul satellite. Ecco la programmazione:Sabato 17 settembre: Italia-Spagna in diretta dalle ore 18 su RaiSport Sat, sintesi dalle 19.50 alle 20.15 su Raidue. Domenica 18 settembre: Italia-Bulgaria in diretta dalla 15.15 su Raitre e dalle 15.25 su RaiSport Sat.Lunedì 19 settembre: Italia-Turchia in diretta dalle 17.50 su Raidue e su RaiSport Sat. Mercoledì 21 settembre: Italia-Olanda in diretta dalle 17.50 su Raidue e su RaiSport Sat.Giovedì 22 settembre: Italia-Russia in diretta dalle 17.50 su Raidue e su RaiSport Sat.Sabato 24 settembre: in diretta della eventuale semifinale che vedrà in campo l’ItaliaDomenica 25 settembre: in diretta della eventuale finale che vedrà in campo L’Italia.
Gli azzurri mercoledì a Palazzo Chigi16/09/2005

Gli azzurri mercoledì a Palazzo Chigi

Gian Paolo Montali ed i suoi dodici azzurri Campioni d’Europa, guidati del presidente federale Carlo Magri ed accompagni dal presidente del Coni Giovanni Petrucci, mercoledì prossimo 21 settembre alle ore 12,30 saranno ricevuti a Palazzo Chigi dal presidente del Consiglio dei Ministri, on. Silvio Berlusconi.
Scatta sabato l'Europeo femminile16/09/2005

Scatta sabato l'Europeo femminile

Parte domani l'edizione numero 24 del Campionato Europeo femminile. Le azzurre debuttano alle ore 18 affrontando la Spagna, alla prima uscita nelle finali continentali.Nello stesso gruppo delle azzurre sono inserite anche Bulgaria, Turchia, Olanda e Russia che la squadra di Bonitta affronterà nell’ordine. Nella Pool 1 a Zagabria (che ospiterà anche le finali) si daranno battaglia: Polonia, Germania, Azerbaijan, Romania, Croazia e Serbia Montenegro.CALENDARIO - Gruppo 1 – Zagabria - 17 settembre:15,30 Croazia-Romania; 18,00 Polonia-Azerbaijan; 20,30 Germania-Serbia Montenegro. 18 settembre: 15,30 Azerbaijan-Romania; 18,00 Serbia Montenegro-Croazia; 20,30 Polonia-Germania.19 settembre:15,30 Romania-Serbia-Montenegro; 18,00 Germania-Azerbaijan; 20,30 Croazia-Polonia. 20 settembre: riposo. 21 settembre: 15,30 Azerbaijan-Serbia Montenegro; 18,00 Polonia-Romania; 20,30 Germania-Croazia. 22 settembre: 15,30 Serbia Montenegro-Polonia; 18,00 Romania-Germania; 20,30 Croazia-Azerbaijan.Gruppo 2 – Pula - 17 settembre: 15,30 Olanda-Bulgaria; 18,00 Italia-Spagna; 20,30 Turchia-Russia. 18 settembre: 15,30 Bulgaria-Italia; 18,00 Russia-Spagna; 20,30 Turchia-Olanda. 19 settembre: 15,30 Spagna-Bulgaria; 18,00 Italia-Turchia; 20,30 Olanda-Russia. 20 settembre: riposo. 21 settembre: 15,30 Turchia-Spagna; 18,00 Olanda-Italia; 20,30 Russia-Bulgaria. 22 settembre: 15,30 Spagna-Olanda; 18,00 Italia-Russia; 20,30 Bulgaria-Turchia. Semifinali – Zagabria - 24 settembre: 5-8 posto 12,00 e 14,00; 1-4 posto 16,30 e 19,00. Finali – Zagabria - 25 settembre: 7-8 posto 12,00, 5-6 posto14,00, 3-4 posto16,30, 1-2 posto19,00.FORMULA - Le dodici squadre partecipanti all’Europeo femminile sono state divise in due gironi (Gruppo 1 a Zagabria e Gruppo 2 a Pola) da sei squadre ciascuno, da disputare con la formula del round robin dal 17 al 22 settembre. Le prime due classificate di ciascun girone disputeranno le semifinali per i primi quattro posti, le terze e le quarte quelli dal 5 all’8.
Aumentano i praticanti del volley13/09/2005

Aumentano i praticanti del volley

Il trend di crescita evidenziato la scorsa stagione è stato ribadito anche da quella conclusasi il 30 giugno: gli atleti del settore in maschile sono aumentati. Nel 2004-05 si è registrata una crescita del 2 per cento passando da 75981 a 77543.Se vogliamo scorporare questo dato per fasce d’età vediamo che i giovanissimi (6-13 il cui tesseramento non è obbligatorio) sono passati da 25048 a 25346 (+1%); l’incremento più grande c’è stato nella fascia giovanile 14-20 anni, prima erano 25145 ora sono 26231 (+4%), praticamente costante il numero dei seniores over 21, passati da 25788 a 25966 (+1%). Curioso come siano equilibrati numericamente i tre settori, a riprova che la pallavolo è uno sport per tutti che piace a tutti.
I migliori dell'Europeo maschile13/09/2005

I migliori dell'Europeo maschile

Alberto Cisolla è stato premiato quale miglior giocatore dell'Europeo di Roma. I premi individuali: Luigi Mastrangelo miglior muro, Mirko Corsano miglior libero, Ivan Miljkovic miglior miglior battura, Pavel Abramov miglior ricezione, Nikola Grbic miglior palleggiatore, Israel Rodriguez miglior attaccante.
Agli Stati Uniti il Norceca femminile13/09/2005

Agli Stati Uniti il Norceca femminile

Gli Stati Uniti femminili hanno sconfitto Cuba con il punteggio di 3-2 nella finale del Norceca, il campionato del Nord e Centro America, con parziali di 25-13, 22-25, 27-25, 20-25, 15-10. Per gli Stati Uniti, qualificati per la Grand Champions Cup di novembre in Giappone, Danielle Scott ha messo a segno 20 punti e Nancy Metcalf si è aggiudicata il premio di MVP del torneo. Al terzo posto ha chiuso la Repubblica Dominicana, capace di battere Portorico per 3-0 (con parziali di 25-19, 25-19, 25-13).
Italia campione d'Europa per la sesta volta12/09/2005

Italia campione d'Europa per la sesta volta

L’ITALIA RESTA SUL TETTO D’EUROPA, BATTUTA LA RUSSIA 3-2Un pubblico eccezionale, una squadra generosa oltre ogni immaginazione. L’Itralia di Gian Paolo Montali batte 3-2 la Russia e si conferma campione d’Europa. Una grande vittoria, ottenuta con il cuore e con la testa, quando i muscoli sembravano svuotati di energie.Sesto titolo di campione d’Europa per il volley italiano, che non finisce mai di sorprendere in positivo.E` stata una gara piena di capovolgimenti, grande Italia nel primo set, Russia dominatrice nel secondo e nel terzo, azzurri imperiosi nel quarto e dominatori al tie-break.A fine gara in visibilio il pubblico che ha affollato il PalaLottomatica in ogni angolo: 14530 persone sono un record ed un riconoscimento per la splendida organizzazione dell’evento. ITALIA-RUSSIA 3-2 (25-22 14-25 15-25 25-19 15-10)ITALIA: Mastrangelo 10, Vermiglio 1, Cernic 13, Tencati 7, Fei 17, Cisolla 12. Libero: Corsano. Sintini, Paparoni, Savani 1, Cozzi ne, Lasko 2. All. Montali. RUSSIA:, Makarov 1, Abramov 9, Egortchev 15, Poltavsky 29, Tetyukhin 4, Kazakov 8; Libero:Verbov. Melnik 1, Khtey ne, Baranov, Apalikov ne, Ushakov. All. GajicARBITRI: Koncnik (Slo) e Rachard (Fra).Spettatori: 14530. Durata set: 25, 19, 20, 24 12.Italia: battute vincenti 2, sbagliate 16, muri 12, errori 19. Russia: bv 4, s 18, m 14, e 13.
Paolo Porcari ha chiuso con Serbia Montenegro-Spagna12/09/2005

Paolo Porcari ha chiuso con Serbia Montenegro-Spagna

La finale per il terzo e quarto posto tra Spagna e Serbia Montenegro è stata diretta come primo arbitro dall’italiano Paolo Porcari. Per il direttore di gara romano è stato l’ultimo impegno nella penisola e soprattutto nella sua città. Un piccolo grande riconoscimento al termine di una carriera che lo ha visto apprezzato direttore di gara in tutte le più importanti manifestazioni internazionali. Prima di appendere il fischietto al chiodo Porcari dirigerà ancora una paio di incontri della Champions League.
Tutte le madaglie della nazionale maschile12/09/2005

Tutte le madaglie della nazionale maschile

La storia della pallavolo maschile azzurre è impreziosita dalla conquista di ben 46 medaglie compresa quella europea. Ecco il lungo elenco (nell’ordine anno, sede, manifestazione e ct azzurro).ORO2005 Roma Europeo Montali2003 Berlino Europeo Montali2001 Tunisi Giochi del Mediterraneo Kim Ho Chul2000 Rotterdam World League Anastasi1999 Vienna Europeo Anastasi1999 Mar del Plata World League Anastasi1998 Tokyo Mondiale Bebeto1997 Mosca World League Bebeto1996 Tokyo World Super Six Fivb Velasco1995 Tokyo Coppa del Mondo Velasco1995 Atene Europeo Velasco1995 Rio de Janeiro World League Velasco1994 Tokyo World Super Four Fivb Velasco1994 Atene Mondiale Velasco1994 Milano World League Velasco1993 Tokyo Grand Champions Cup Fivb Velasco1993 Turku Europeo Velasco1992 Genova World League Velasco1991 Milano World League Velasco1991 Atene Giochi del Mediterraneo Velasco1990 Rio de Janeiro Mondiale Velasco1990 Seattle Goodwill Games Velasco1990 Osaka World League Velasco1989 Stoccolma Europeo Velasco1983 Rabat Giochi del Mediterraneo Prandi1970 Torino Universiadi Federzoni1959 Beirut Giochi del Mediterraneo TrinajsticARGENTO2004 Atene Olimpiadi Montali2004 Roma World League Montali2003 Tokyo Coppa del Mondo Montali2001 Ostrava Europeo Anastasi2001 Katovice World League Anastasi1996 Atlanta Olimpiadi Velasco1996 Rotterdam World League Velasco1991 Tokyo Europeo Velasco1990 Tokyo World Super Four Fivb Velasco1989 Tokyo Coppa del Mondo Velasco1978 Roma Mondiale Pittera1975 Algeri Giochi del Mediterraneo Anderlini1963 Napoli Giochi del Mediterraneo TrinajsticBRONZO2003 Madrid World League Montali2000 Sydney Olimpiadi Anastasi1999 Tokyo Coppa del Mondo Anastasi1997 Eindhoven Europei Bebeto1993 San Paolo World League Velasco1984 Los Angeles Olimpiadi Prandi1948 Roma Europeo Costa
Sigla.com - Internet Partner