Archivio Campionato maschile

"Il progetto 2016 a Vibo Valentia? nessuno ci ha informati"28/02/2013

"Il progetto 2016 a Vibo Valentia? nessuno ci ha informati"

Terza tappa del Progetto Rio 2016 e, dopo Roma e Milano, quindici potenziali campioni di domani, lunedì e martedì prossimo si ritroveranno a Vibo Valentia. E lo staff azzurro ha previsto al Pala Valentia la sede operativa per questo questo terzo raduno nazionale. Ma c’è un però: a Vibo nessuno sa niente di questo arrivo. “Lo abbiamo saputo solo leggendo il comunicato della Federazione e siamo rimasti molto sorpresi. Non sapevamo proprio nulla -dicono da casa Tonno Callipo per voce del diesse Prestinenzi – e, ci sembra decisamente una nota stonata non informnare la società più importante della Regione e quella che dovrebbe ospitare i giovani azzurri. Poi, da come abbiamo letto, si dovrebbero allenare al PalaValentia, il nostro palasport. Probabilmente c’è un errore sul nome del palas. Da noi non sarà possibile, semplicemente perché, non sapendo nulla di questa novità azzurra , abbiamo programmato gli impegni per tutta la prossima settimana in un impianto che, del resto, è gestito proprio dalla nostra società”.
Kovar quasi pronto per il rientro in campo28/02/2013

Kovar quasi pronto per il rientro in campo

da www.lubevolley.itQuasi cinque mesi fuori dal campo di gioco, a guardare i compagni di squadra allenarsi e giocare. Adesso, il conto alla rovescia di Jiri Kovar sta finalmente per terminare. Lo schiacciatore biancorosso, Mvp dello scorso V-Day infortunatosi al ginocchio sinistro l'11 ottobre 2012, durante un test amichevole con Perugia, e successivamente operato (il 2 novembre) per la rottura del legamento crociato anteriore, dalla prossima settimana dovrebbe tornare a lavorare con la squadra. Salvo imprevisti, naturalmente. "Vediamo come va in questi giorni - dice Kovar - Se tutto fila liscio come spero, il mio ritorno in gruppo sarebbe quasi certo, segnando quindi la conclusione di un periodo molto duro, ma anche utile a farmi crescere sotto tanti punti di vista, specie da quello umano". In questi mesi Kovar ha lavorato tantissimo per tornare in campo il prima possibile, dividendosi quotidianamente tra piscina, sala pesi e Mondoflex, sempre sotto lo sguardo vigile dello staff medico biancorosso e soprattutto del fisioterapista David Diaz Cueli, che si è occupato specificatamente della sua riabilitazione e di quella di Savani (per l'infortunio alla caviglia), e del preparatore atletico Massimo Merazzi. "La loro assistenza e professionalità, come anche la fiducia che la società mi ha sempre dimostrato per tutto il periodo che ha fatto seguito all'infortunio, sono stati fondamentali anche per la mia testa, oltre che per il ginocchio.
Le date dei play off maschili27/02/2013

Le date dei play off maschili

Di seguito le date dei Play Off e la prevista programmazione televisiva su Rai Sport. Il calendario definitivo verrà pubblicato sul sito della Lega al termine della Regular Season. Le date ufficiali dei Play Off di Serie A2 sono state variate rispetto alla presentazione del Campionato. La formula dei Play Off in Serie A1 Ottavi. Le squadre classificate dal 7° al 10° posto disputano due incontri con partite di andata e ritorno, ed eventuale spareggio. La gara di andata e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season. Quarti e Semifinali. In ciascuna serie alle squadre con miglior classifica al termine della Regular Season verrà assegnata d’ufficio la vittoria in gara 1. Tutte le serie si disputano quindi al meglio delle 3 vittorie, su massimo 4 partite. La gara 2 ed eventuale gara 4 si disputano in casa delle squadre con la peggior classifica al termine della Regular Season, gara 3 ed eventuale gara 5 in casa delle squadre con miglior classifica. Finali. Le due squadre vincenti le Semifinali disputano l’incontro di Finale con la formula delle 3 partite vinte su 5. La prima gara, la terza gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season. La formula dei Play Off in Serie A2 In Serie A2, la formula è analoga partendo dai Quarti di Finale. A differenza della Serie A1, anche le Finali si disputano in sole 4 gare, partendo quindi da gara 2 e con gara 1 assegnata d’ufficio alla migliore in Regular Season fra le due finaliste.
La Lega maschile al meeting della Cev26/02/2013

La Lega maschile al meeting della Cev

E’ terminata oggi una due giorni di meeting molto intensa in Lussemburgo presso la Confederazione Europea di pallavolo tesa a tracciare nuove linee per l’organizzazione delle coppe intercontinentali, ed in particolare della Champions League. L’Italia era rappresentata da Massimo Righi, Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, e da Iris Wintzek, membro del CdA dell'Itas Diatec Trentino, entrambi invitati dal Presidente CEV André Meyer insieme ai delegati di una decina di Club europei maschili e femminili. All’incontro la Lega ha presentato un ampio ventaglio di proposte che dovranno ora essere valutate dagli organi confederali: sono state accolte con estremo favore e potrebbero entrare a regime già nella prossima stagione di Coppe. Tra i vari punti, le modifiche ai sistemi di sorteggio fra le varie fasi di Coppa, un magazine TV dedicato alla Champions League, nuovi criteri per la composizione delle squadre, miglioramenti sulla gestione delle esposizioni pubblicitarie. In particolare si è parlato molto di planning, e con grande piacere, la Lega ha potuto tracciare insieme alla CEV e ai principali Club europei una visione comune non solo per ottimizzare l’attività agonistica ma anche per tenere conto del riposo degli atleti: un tema molto caldo, tanto che la CEV ha previsto l’organizzazione di un nuovo incontro che abbia proprio la gestione del calendario internazionale come ordine del giorno.
Ron Zwerver ritrova i vecchi amici20/02/2013

Ron Zwerver ritrova i vecchi amici

Visita a sorpresa questo pomeriggio nella sede di Volley Treviso in Ghirada. A varcare la soglia dei nuovi uffici trevigiani l'olandese volante Ronald "Ron" Zwerver, 45 anni, che dal 1992 al 1998 ha vestito la mitica maglia Sisley. Zwerver è attualmente l'allenatore della nazionale olandese juniores e si trova in Italia assieme ad alcuni responsabili federali Orange per alcuni affari aziendali con un noto marchio di abbigliamento tecnico.L'occasione è stata ghiotta per tornare a trovare la sua vecchia società con cui lo schiacciatore olandese ha disputato 6 campionati (il più longevo tra gli stranieri della storia Sisley Volley al pari di Dmitri Fomin) per un totale di 265 gare giocate vincendo i primi 3 scudetti della storia trevigiana, una coppa Italia, una coppa dei campioni, una coppa delle coppe, due coppe Cev, una supercoppa europea e una supercoppa italiana."E' sempre un'emozione tornare a trovare i vecchi amici - le parole di Ron Zwerver - però stavolta sono un pò triste. Questa nuova sede è vuota, non ci sono le foto delle nostre vittorie, le nostre coppe: è stato tolto un pezzo della mia vita. Mi rinfranca però vedere che sono rimaste persone che amano la pallavolo come Pasquale Gravina (compagno di Ron nelle sue due ultime stagioni trevigiane, ndr) e Michele De Conti, due certezze che potranno solo fare bene in futuro e a cui auguro ogni bene. Nella speranza di rivedere Treviso tornare nella pallavolo che conta in Italia e in Europa."
Luca Cantagalli, icona della pallavolo mondiale19/02/2013

Luca Cantagalli, icona della pallavolo mondiale

E' sempre uno dei miti della pallavolo mondiale, autentica icona di questo sport. E rivedere le immagini che lo ritraggono in azione fa sempre venire i brividi, tanto era perfetto dal punto di vista tecnico e stilistico. Mi sono emozionato anche lunedì, quando Luca Cantagalli è stato gradito ospite a Sky Sport 24, divenuto il salotto buono del volley. In grandi condizioni, nonostante i 50 si stiano incredibilmente avvicinando. E' stato un piacere parlare con "Bazooka" di tutto, spaziando dalla nazionale al campionato. "Adesso alleno la Conad Reggio Emilia in A2 e ho un bellissimo gruppo: siamo noni in classifica anche a causa di qualche infortunio di troppo, ma sono contento di essere tornato in panchina". Una carriera incredibile, con 7 scudetti e 4 Coppe dei Campioni nella bacheca personale, 330 presenze in nazionale e una serie infinita di vittorie e di riconoscimenti individuali. "E' stata una parentesi esaltante della mia vita: la pallavolo mi ha dato tantissimo e io credo di avere dato tanto alla pallavolo. E' stato tutto bellissimo. La nazionale? A dir poco esaltante". E di quella del futuro cosa ne pensa l'ex numero 10 azzurro? "Ha fatto benissimo a Londra, conquistando un bronzo incredibile. Credo possegga le caratteristiche per poter fare bene anche in prospettiva futura: i giocatori di interesse non mancano, iniziando da 3 centrali molto forti che ho incontrato in A2 come Beretta, Piano e Mazzone. Fa bene Berruto a tenerli sotto osservazione con il progetto che guarda a Rio 2016".
Sigla.com - Internet Partner