Archivio Campionato maschile

Posticipi di A1 maschile: Modena espugna Macerata, San Giustino batte Treviso al tie break02/03/2011

Posticipi di A1 maschile: Modena espugna Macerata, San Giustino batte Treviso al tie break

LUBE BANCA MARCHE MACERATA - CASA MODENA 0-3 (33-35, 22-25, 21-25) LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Lampariello, Savani 15, Paparoni (L), Vermiglio 2, Marchiani, Conte 1, Stankovic 7, Martino 5, Van Walle, Omrcen 17, Podrascanin 12. Non entrati Vadeleux, Cacchiarelli. All. Berruto. CASA MODENA: Manià (L), Kooistra 12, Dennis 16, Berezhko 12, Kooy, Casadei, Esko 6, Creus Larry 6, Casoli, Diaz 13, Piscopo. Non entrati Ciabattini, Fabroni. All. Bagnoli. ARBITRI: Castagna, Cipolla. NOTE - Spettatori 1500, incasso 6100, durata set: 39', 27', 27'; tot: 93'.Casa Modena firma il colpaccio espugnando il Fontescodella di Macerata dopo ben 11 anni dall’ultima volta (Regular Season del 2000), e soprattutto lasciando per la prima volta in questa stagione gli uomini di Berruto a bocca asciutta dinanzi ai propri tifosi, con un secco 0-3. Per la Lube Banca Marche è un colpo durissimo per la classifica, dato che i maceratesi rimangono distanti sei lunghezze da Cuneo (seconda), ed a loro volta vengono invece riavvicinati da Treviso.RPA-LUIGIBACCHI.IT SAN GIUSTINO - SISLEY TREVISO 3-2 (18-25, 25-21, 17-25, 25-19, 15-12)RPA-LUIGIBACCHI.IT SAN GIUSTINO: Zhukouski 1, Van Den Dries 6, Schwarz 7, Dias 12, Giovi (L), Finazzi 7, Nikic 8, Braga 2, Maric 10, Cester 9, Steuerwald 5. Non entrati Bartoletti, Lo Bianco. All. Zanini. SISLEY TREVISO: Szabo, Fei 18, Horstink 8, Kovar 11, Papi 6, Boninfante 2, De Togni 1, Bontje 12, Maruotti 11, Vanin (L), Bjelica 10. Non entrati Elgarten, Farina. All. Piazza. ARBITRI: Sampaolo, Pasquali. NOTE - Spettatori 1900, durata set: 23', 27', 23', 22', 16'; tot: 111'.Anche l'ottava giornata di ritorno della regular season va in archivio per la RPA-LuigiBacchi.it che al Palakemon conquista, al tie break, la vittoria numero dieci del campionato battendo la Sisley Treviso, raggiungendo il primo obiettivo stagionale e consolidando l'ottava posizione in classifica.
Il presidente Luca Casadio eletto sportivo ravennate dell'anno02/03/2011

Il presidente Luca Casadio eletto sportivo ravennate dell'anno

Grande successo per l'annuale "Festa dello sport" organizzata dal Comune di Ravenna in un teatro Alighieri gremito quasi oltre la capienza. E grande soddisfazione per la Robur Costa, oggetto di diversi riconoscimenti nella circostanza. Il presidente Luca Casadio, innanzitutto, è stato premiato come "Sportivo dell'anno", a conferma del grande lavoro compiuto dalla società sia nell'ottica della prima squadra che del settore giovanile. E' stata poi premiata la Marcegaglia Cmc, con tutti i giocatori presenti, per la promozione nell'anno 2009/2010 in serie A2 e c'è stato anche un riconoscimento per la formazione Under 14 che nel 2009/2010 fu Campione Regionale e partecipò alle Finali Nazionali di Caserta. Infine è stato premiato Alessandro Bondi per la sua partecipazione ai Mondiali Giovanili di beach-volley con la Nazionale Italiana.
Mercoledì in campo per l'A1 maschile Macerata-Modena e San Giustino-Treviso. In A2 si gioca Mantova-Segrate01/03/2011

Mercoledì in campo per l'A1 maschile Macerata-Modena e San Giustino-Treviso. In A2 si gioca Mantova-Segrate

L’ottava giornata di ritorno di Serie A1 Sustenium si chiuderà mercoledì 2 marzo 2011 (inizio ore 20.30), con i posticipi delle gare RPA-LuigiBacchi.it San Giustino – Sisley Treviso e Lube Banca Marche Macerata – Casa Modena. Impegnate nello scorso weekend nelle gare di ritorno di Semifinale in CEV Cup e Challenge Cup, i trevigiani e i marchigiani si rituffano in campionato prima di affrontare la prima gara di Finale delle due rassegne europee in programma per mercoledì 9 marzo 2011. La Sisley, con capitan Samuele Papi pronto a festeggiare i 7500 punti in Serie A tra campionato e Coppa Italia (ne basta uno solo), si sposterà a San Giustino ospite della RPA-LuigiBacchi.it che vorrà a tutti i costi vincere davanti al proprio pubblico e conquistare tre punti che la porterebbero a quota 29 come la Marmi Lanza Verona. Sfida numero 56 tra Lube Banca Marche Macerata e Casa Modena con i primi ancora in piena corsa per il secondo posto in classifica e i canarini che possono ritornare al quinto posto in caso di vittoria scavalcando l’Acqua Paradiso Monza Brianza, attuale quinta grazie al successo su Verona.8a giornata di ritorno di serie A1 maschileMercoledì 2 marzo 2011, ore 20.30Lube Banca Marche Macerata - Casa Modena(Castagna-Cipolla)RPA-LuigiBacchi.it San Giustino - Sisley Treviso(Sampaolo-Pasquali)9a giornata di ritorno serie A2 maschileMercoledì 2 marzo 2011, ore 20.30Canadiens Mantova - Volley Segrate 1978(Florian-Guerzoni)
Il monitoraggio dei CPK nei giocatori di pallavolo di alto livello: una procedura utile?01/03/2011

Il monitoraggio dei CPK nei giocatori di pallavolo di alto livello: una procedura utile?

Dr Cristani Alessandro Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di ModenaAllo scopo di informare al meglio i lettori sullo stato delle conoscenze che riguardano il tema, suddivido l’articolo in vari settori, iniziando con: “AREA di COLLOCAZIONE STORICA”: il primo riscontro di un aumento enzimatico dopo attività fisica, risale al 1958, anno in cui, per la prima volta, fu determinato il valore delle creatinfosfochinasi (CPK) nel siero. Da allora, nel tentativo di definire quali-quantitivamente un qualsivoglia problema muscolare, sono stati studiati diversi enzimi (1) tra i quali le lattico-deidrogenasi (LDH), le aspartato amino-trasferasi (AST). Più recentemente sono state valutate altre proteine, quali la mioglobinna (Mb), la troponina (sTnI) e la miosina a catene pesanti (MHC). Sebbene i valori di tutti i test citati aumentino dopo un danno muscolare, la determinazione delle CPK plasmatiche ha ottenuto, nel tempo, una maggiore attenzione e conseguentemente un elevato numero di ricerche. Questo è forse accaduto per l’ampiezza dell’ aumento delle CPK, se comparato agli altri test, ma certamente per la semplicità del metodo che consente la loro facile determinazione, con modesto costo. “AREA di CONSENSO GENERALE”: i livelli di CPK dipendono dall’età, la razza, la massa muscolare, le condizioni climatiche e dall’ entità ed intensità dell’attività fisica svolta; in senso fisiologico l’intenso esercizio può creare un danno sia a livello dell’unità contrattile del tessuto muscolare striato sia sulla integrità strutturale della menbrana cellulare, determinando un rilascio più o meno elevato delle CPK intracellulari in circolo.
Sigla.com - Internet Partner