Archivio Campionato maschile

Volley mercato a Bologna12/07/2010

Volley mercato a Bologna

Da domani e per i successivi due giorni il Savoia Hotel Regency di Bologna sarà il quartier generale della Serie A. Con l'ormai tradizionale appuntamento del Volley Mercato si vara infatti il 66° campionato, che giovedì 15 conoscerà i suoi calendari: la presentazione avrà inizio alle ore 10.30. A Bologna si trasferirà da domani pomeriggio anche l'Ufficio Tesseramenti della FIPAV per la definizione degli ultimi accordi fra giocatori e club. Il mercato della Serie A1 si chiuderà mercoledì 14 alle ore 13.00. Le società della Serie A2 avranno poi altre tre ore di tempo, dalle 15.00 alle 18.00 dello stesso giorno, per gli ultimi tesseramenti. Domani (martedì) alle ore 17.00 il Settore Arbitrale incontrerà i dirigenti di Lega e dei Club. Il Commissario della CAN A, Vito Sante Achille, farà il punto della stagione appena trascorsa e illustrerà le novità per il prossimo campionato. Immediatamente a seguire, alle 18.00 circa, i giornalisti sono invitati a partecipare in hotel ad una conferenza che illustrerà questi temi.
Tanti saluti all'Eurocamp11/07/2010

Tanti saluti all'Eurocamp

di Filippo DallariE' incredibile quanto la settimana in cui sono stato all'Eurocamp di Cesenatico sia volata via veloce: mi sono davvero divertito moltissimo anche se sono tornato a casa davvero stanco. Ho migliorato davvero tanto i miei fondamentali grazie alle tante ore passate al allenarmi, e ha conosciuto tanti nuovo amici, come ad esempio Benedetta Brandi, la figlia di un amico del mio papà che si chiama Alberto e che come lui lavora in televisione ma a Mediaset, non a Sky Sport. Io e miei compagni del Merate Volley abbiamo vissuto una bellissima esperienza, e alcuni di noi sono anche stati premiati nei loro gruppi: Benedetto Lezzi come quello che si è impegnato di più, Mattia Cereda come il più bravo tecnicamente. I momenti che ricordo con più piacere sono state le gare finali di destrezza difensiva e la festa con la quale i nostri istruttori ci hanno salutato. Spero proprio di poter tornare all'Eurocamp anche l'anno prossimo.
Una settimana bellissima all'Eurocamp09/07/2010

Una settimana bellissima all'Eurocamp

di Filippo DallariIncredibile, ma siamo arrivati alla fine dell'Eurocamp. Non sono riuscito a scrivere tutti i giorni perchè qui i ritmi sono a dir poco molto intensi tra allenamenti in palestra e in spiaggia, partite e lezioni di aggiornamento. Questa sera ci sarà l'ultima gara di abilità difensiva, poi sabato mattina si torna a casa. Molto stanchi ma anche molto felici per un'esprienza bellissima, durante la quale ha conosciuto tanti nuovi amici e ho perfezionato i miei fondamentali: ho imparato anche la tecnica di muro, incredibile. L'altro giorno abbiamo fatto la gara contro gli istruttori, ma alla fine non ce l'abbiamo fatta a vincere. Qui ci sono anche tanti giocatori di serie A e questa sera chiederò loro gli autografi: Max Russo, Isi Zilio, Darina Mifkova. Sono stati davvero bravi nel farci vedere come si gioca la pallavolo e spero di andare a vederli quando riprenderà il campionato. Viva la pallavolo!
Che bella vita dell'Eurocamp07/07/2010

Che bella vita dell'Eurocamp

di Filippo DallariTerza giornata all'Eurocamp di Cesenatico, e la vita qui è sempre più a ritmi pieni. Tanti allenamenti, lezioni tecniche, incontri con i campioni, divertimento con gli amici. La cosa che finora mi è piaciuta di più è stata la palestra dove ci siamo allenati ieri: è la più grande che abbia mai visto. Contiene ben dieci campi da pallavolo, e ognuno ha la rete ad altezza diversa, per adattarsi ai vari gruppi che sono qui a Cesenatico. Il colpo d'occhio delle reti posizionate a scala è davvero bellissimo. Sto facendo anche progressi tecnici: ieri ho imparato a riconoscere il punto morto della palla, e mi sto perfezionando molto sulla battuta. Oggi ci alleniamo tutto il giorno in spiaggia: quando abbiamo finito ci tuffiamo in mare per rinfrescarci. E' proprio divertente vivere la vita del camp, un'esperienza che consiglio a tutti quelli che amano la pallavolo.
Gli atleti d'elite saranno i nuovi pionieri dell'era genomica?06/07/2010

Gli atleti d'elite saranno i nuovi pionieri dell'era genomica?

Dr Cristani Alessandro Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di ModenaSin dai tempi più remoti l’obiettivo principale dell’uomo è stato quello di garantire la sopravvivenza della specie cercando, con innovative scoperte, di salvaguardare e migliorare le proprie condizioni di vita; inoltre, almeno a partire dalla Grecia antica, gli uomini si sono dimostrati assai interessati a quanto poteva incrementare le loro prestazioni fisiche e mentali, al fine di migliorare sè stessi sia come individui che come collettività. La storia delle pratiche (antropotecnologie) che nel tempo sono state proposte con questo scopo è di grande interesse (1). Queste sono tecniche (complesso di norme su cui si fonda l’esercizio pratico di una determinata attività fisica, intellettuale od artistica) applicate all’uomo, con il proposito di aumentarne le capacità prestazionali. Storicamente il loro utilizzo può essere fatto risalire al 360 A.C. nell’Accademia di Platone, nella quale i giovani venivano educati con un tipo di allenamento (paideia) basato su esercizi spirituali, mentali e fisici. Il modello formativo era basato sul concetto che l’istruzione dei giovani dovesse avvenire secondo due percorsi paralleli: la paideia fisica, cura del corpo e del suo rafforzamento e la paideia psichica, ossia all’interiorizzazione di quei valori universali che costituivano l’ethos (costume, norma) del popolo. Un vero e proprio “Training Center” dedicato all’atletica ed alla filosofia, alla ginnastica fisica e mentale e perfino all’ interazione allenatore-atleta. L’atletica e le altre attività fisiche (pugilato, lotta) praticati nella Grecia antica nacquero con la mitologia, furono perfezionati e codificati durante le guerre ed infine riconosciuti come eventi competitivi.
Viva l'Eurocamp06/07/2010

Viva l'Eurocamp

di Filippo DallariQualche giorno vissuto all'Eurocamp di Cesenatico mi ha fatto capire quanto magica sia l'atmosfera che si respira qui: svegli al mattino presto, riunione tecnica con il professor Pietro Mazzi e tanti giocatori, allenamento in palestra, pranzo, torneo di beach volley nel pomeriggio e poi il bagno in mare. Mi sto divertendo davvero tantissimo, in compagni di tanti amici che sono venuti con me. Anzi, il gruppo del Merate Volley è il più numeroso tra quelli presenti nel volley maschile: siamo in 17! Le giornate sono molto intense ma molto divertenti, e sto vivendo una bellissima esperienza. Spero di tornare a casa molto migliorato nei fondamentali, che sto curando molto con i miei istruttori Antonio e Ingrid. Sto vivendo una settimana bellissima che consiglio a tutti quelli che amano lo sport.
Alla vigilia dell'Eurocamp03/07/2010

Alla vigilia dell'Eurocamp

di Filippo DallariEccomi qua, in attesa di partire per Cesenatico insieme alla mia famiglia, e di incontrare i miei compagni di squadra del Merate Volley con i quali condividerò una bellissima esperienza: mi sento pronto a migliorare le mie doti pallavolistiche. Sono davvero felice di partire e di trascorrere una settimana piena di allenamenti e di tornei. Sono sicuro che appena arriverò alla bramata destinazione inizierò prima ancora di vedere le stanza d’albergo a giocare con i miei compagni fino a che non sarà ora di cena. Fremo dalla voglia di partire e non so quante cose farò all’Eurocamp, ma sono certo che mi divertirò molto. A presto, Filippo
Sigla.com - Internet Partner