Archivio Campionato maschile

Bene Cavriago nell'anticipo della seconda di A203/10/2009

Bene Cavriago nell'anticipo della seconda di A2

Cavriago ha vinto 3-0 con Gioia del Colle l'anticipo della seconda giornata del campionato maschile di A2. Questo il tabellino della partita:EDILESSE CAVRIAGO - NAVA GIOIA DEL COLLE 3-0 (25-21, 25-21, 25-23)EDILESSE CAVRIAGO: Astolfi 2, Carboni (L), Bassoli 4, Dolfo, Dukic 6, Spampinato (L), Hrazdira 16, Padura Diaz 1, Uchikov Nikolai 12, Burgsthaler 10. Non entrati Luppi, De Paola, Gabrielli. All. Dagioni Massimo. NAVA GIOIA DEL COLLE: Da Silva 16, Del Vecchio, Hotulevs 6, De Giorgi, Rigoni 3, Tomasello 3, Antanovich 13, Pagotto (L), Niero, Panunzio (L). Non entrati Cetrullo, Viva, Tomassetti. All. Chiovini Domenico. ARBITRI: Gabriele Balboni, Marco Cerquoni. NOTE - durata set: 24', 26', 28'; tot: 78'.
La forza muscolare fondamento dell'attività motoria e fisica01/10/2009

La forza muscolare fondamento dell'attività motoria e fisica

Prof. Christian Verona, prep. fisico RPA-LuigiBacchi.it Perugia e Monte Schiavo Banca Marche Jesi"Articoli tratti da studi e relazioni oltre che dell'Autore, anche dei professori Colli, Manzi, Benis, Bosco". Effetti dell’allenamento: Ogni esercizio induce un accumulo di metaboliti specificatamente correlati ad esso, che dipendono dalla sua intensità, dal suo regime e dal suo volume. Le proteine per la sintesi di adattamento dipendono dall’effetto di induzione determinato dal metabolita. L’intensità ed il volume della seduta d’allenamento determinano invece l’attivazione del sistema endocrino. L’aumento del livello di certi ormoni assicura un’amplificazione della sintesi proteica d’adattamento. Per cui i metaboliti accumulati ed il livello ematico degli ormoni possono essere utilizzati come criteri dell’effetto di allenamento. Un dato importante per l’allenamento della forza è il tempo in cui si tengono sotto tensione le fibre muscolari TIME UNDER TENSION Nell’esecuzione dello squat se riduco la forza, abbasso la frequenza di stimolo, ma aumento la durata della singola ripetizione, la mia muscolatura con un po’ di forza in meno sta sotto tensione per un tempo doppio. Esercizio n°1: 4 azioni con partenza squat, bilanciere con 70 kg (carico tot 143 kg,di cui 73 kg peso soggetto). Le 4 azioni prevedono una velocità di esecuzione crescente. La forza espressa cresce all’aumentare della velocità di esecuzione,perché aumenta accelerazione. Esercizio n°2: 4 azioni con partenza squat, bilanciere con 30 kg (carico tot 103 kg,dato da 73 kg che è il peso del soggetto e 30 kg di carico esterno). Le 4 azioni prevedono una velocità di esecuzione crescente. Il testosterone aumenta al termine dell’esercizio dopo un elevato numero di serie di poche ripetizioni ad alta velocità e carico medio Il GH aumenta al termine delle 12 serie ipertrofiche e più modestamente dopo un carico elevato ed ampio recupero. Nel prossimo articolo che pubblicheremo a breve tratteremo il tema della "metodologia avanzata per l'allenamento della forza" distinguendo 4 espressioni di forza: „« FORZA MASSIMA „« FORZA DINAMICA MASSIMA „« FORZA ESPLOSIVA „« FORZA REATTIVA
Claudio Sciurpa è il nuovo Presidente della Lega maschile di serie A01/10/2009

Claudio Sciurpa è il nuovo Presidente della Lega maschile di serie A

Claudio Sciurpa, Presidente della RPA-LuigiBacchi.it Perugia, è il nuovo Presidente della Lega Pallavolo Serie A. E’ stato eletto oggi dall’Assemblea delle Società riunite a Bologna, che ha votato anche il nuovo Consiglio di Amministrazione composto da Antonio Bongiovanni, Gianrio Falivene, Giuliano Grani, Guido Molinaroli, Giulio Bertaccini e Fiorenzo Signor (rispettivamente Presidenti di Taranto, Latina, Modena, Piacenza per la Serie A1 TIM, Cavriago e Bassano del Grappa per la Serie A2 TIM). I Club hanno confermato Massimo Righi come Amministratore Delegato. Claudio Sciurpa, 54 anni, è nato a Castiglione del Lago. Sposato con la signora Nadia, ha due figli, Michela e Thomas. La sua storia come imprenditore lo vede fondare nel 1985 nella sua città natale la Pet Company, un’azienda per la produzione di accessori per piccoli animali, mettendo a frutto l’esperienza di oltre 25 anni maturata nel settore. Le strategie di marketing e di assortimento vedono diventare il marchio Pet Company in pochi anni leader nel mercato degli accessori per piccoli animali nella Grande Distribuzione. Nel 1995 l’azienda si trasforma in Società per azioni e tre anni dopo nasce la joint venture con la multinazionale tedesca Vitakraft. Nel 2003 la Pet Company Spa si trasforma in VitaKraft Italia Spa e Claudio Sciurpa ne è Amministratore Delegato e Socio. Dal punto di vista sportivo, Sciurpa fin dal 1970 pratica a livello agonistico lo sport del tiro al piattello. Fa parte della nazionale juniores e poi della nazionale seniores, conseguendo successi a livello nazionale e internazionale. Nel 2000 Sciurpa costituisce insieme ad alcuni amici imprenditori la società sportiva Perugia Volley Srl. L’imprenditore infonde il suo entusiasmo nella nuova avventura sportiva e Perugia raggiunge per la prima volta in serie A2 della pallavolo. La stagione 2001-2002 corona il sogno di una città intera: con un memorabile spareggio finale in un Palaevangelisti gremito la “Pet Company” batte Verona e conquista la serie A1. Dopo due anni nella massima serie ad un buon livello, il campionato 2004/2005 è l’anno dell’apoteosi. Il Perugia Volley conquista la finale scudetto e il diritto a giocare la Champions League 2005/2006. Perde la finale tricolore con il forte Treviso, ma Perugia è Vice Campione d’Italia, al suo terzo anno in serie A1. Nella passata stagione la RPA-LuigiBacchi.it ha ottenuto il suo miglior piazzamento in regular season, il quarto posto a 50 punti. “Vorrei essere il Presidente di tutti – ha detto Sciurpa all’Assemblea che lo applaudiva – e il mio primo obiettivo è ricompattare la Lega e ricucire i rapporti che in questo momento sono meno facili. Il nostro interesse reciproco è una pallavolo migliore e conto sulla massima collaborazione dei Club per salvaguardare la Lega, che è la nostra Confindustria. Ci dobbiamo rimboccare tutti le mani, insieme al nostro Amministratore Delegato Massimo Righi, persona di assoluta professionalità, per risolvere le pressioni, con l’aiuto di Club dirigenti e staff di Lega. Ringrazio Diego Mosna per tutto quello che ha fatto come Presidente negli ultimi cinque anni e soprattutto per la sua disponibilità a collaborare con me per aiutarmi nella transizione. Soprattutto conto che la Federazione, il Presidente Carlo Magri e il suo Consiglio possano intraprendere con noi un dialogo che sia soddisfacente per la FIPAV e per la Lega che da oggi rappresento”. Claudio Sciurpa è il quinto Presidente nella storia del Consorzio. Di seguito le Presidenze di Lega: Carlo Francanzani 1987-1997 Bruno Da Re 1997-2000 Giorgio Varacca 2000-2002 Bruno Da Re 2002-2004 Diego Mosna 2004-2009
Trento supera 3 a 1 il Friedrichshafen01/10/2009

Trento supera 3 a 1 il Friedrichshafen

L’Itas Diatec Trentino supera 3-1 la formazione tedesca del Friedrichshafen nell’allenamento congiunto svolto questo pomeriggio al PalaTrento. Un test non ufficiale che ha fornito indicazioni importanti a Radostin Stoytchev in vista del prossimo match di campionato: i progressi più evidenti rispetto alle precedenti esibizioni si sono fatti notare in particolar modo nella fase di break point (il muro, così come contro Latina, ha fatto pienamente il proprio dovere firmando 13 punti) e nella crescita di condizione di alcuni elementi come Juantorena, Sokolov e Raphael. Anche in questa amichevole non ufficiale il cubano è infatti risultato il miglior marcatore della gara con 17 punti, mentre il palleggiatore brasiliano, schierato da metà del secondo set in diagonale al giovane opposto bulgaro (inizialmente era partita titolare la coppia Zygadlo-Vissotto), ha dato l’impressione di trovarsi sempre più a suo agio in cabina di regia. Fra i singoli da sottolineare anche l’ottima prova di Corsini che, schierato al centro al posto di Birarelli, non ha per nulla sfigurato in un match di levatura internazionale siglando 11 punti, di cui cinque a muro. Il Friedrichshafen ha avuto un approccio migliore alla seduta, vincendo il primo set con buona personalità grazie alla vena di Grozer e Lima, ma poi ha lasciato spazio ad un’Itas Diatec Trentino che. pur non brillando particolarmente in attacco ed in battuta, ha comunque preso in mano il filo del gioco facendo suoi i successivi tre parziali. La squadra tornerà al lavoro già nella mattinata di domani, per proseguire il programma di allenamenti settimanale in vista della prima gara stagionale in trasferta, programmata per domenica 4 ottobre alle ore 18 a Vibo Valentia. Di seguito il tabellino dell’amichevole non ufficiale giocata questo pomeriggio al PalaTrento. Itas Diatec Trentino-Vfb Friedrichshafen 3-1 (22-25, 27-25, 25-22, 25-21) ITAS DIATEC TRENTINO: Sala 4, Zygadlo 1, Kaziyski 12, Corsini 1, Vissotto 7, Juantorena 17, Bari (L); Herpe 3, Raphael 2, Sokolov 14, Gallosti (L). N.e. Birarelli e Fedrizzi. All. Radostin Stoytchev. VFB FRIEDRICHSHAFEN: Ticachek 3, Lima Idi 12, Bohme 12, Grozer 13, Lukianetz 10, Joao 11, Steuerwald (L); Rosic (L), Fromm 5, Geiger 2, Gontariu 4. N.e. Kampa e Spinu- All. Stelian Moculescu. ARBITRI: Giglio e Fellin di Trento. DURATA SET: 28’, 25’, 25’, 21’; tot 1h e 39’. NOTE: Itas Diatec Trentino: 13 muri, 3 ace, 11 errori in battuta, 9 errori azione. Vfb Friedrichshafen: 7 muri, 5 ace, 18 errori in battuta, 10 errori azione.
L'Andreoli supera la M.Roma in amichevole01/10/2009

L'Andreoli supera la M.Roma in amichevole

Andreoli Latina-M.Roma 3-1 (18-25, 25-21, 25-20, 25-17) Andreoli: Spairani 2, Giombini 15, Snippe 8, Geric 11, Saitta 2, Vujevic 12; Giovi (lib), van den Dries 7, Cortina 1, Fabroni 3, Sambucci , Labardi. N.e.. Nikic, Gitto . All.: Ricci M.Roma: Paolucci 2, Zaytsev 7, Postiglioni 9, Poey 9, Portuondo 5, Yosifov 6; Cesarini (Lib), Morelli, Segnalini 6, Renzetti 3, Rossi 4, Rossini (lib). All.: Giani Arbitri: Pignataro, Valeriani Note durate set: 23’, 22’, 24’, 20’. Totale 1h29’ Latina: battute vincenti 7, battute sbagliate 19, Muri 8, errori 30, attacco 51%. M.Roma: bv 3, bs 19, muri 11, errori 28, attacco 43%. ZAGAROLO – L’Andreoli ha vinto l’amichevole contro la M.Roma, gara inserita all’interno della “Sacra dell’uva” per festeggiare il 40° anno della fondazione del Gruppo Sportivo Pallavolo Zagarolo. Clima con poco agonismo per entrambe le parti, dove i due tecnici hanno messo a punti alcune soluzioni che potrebbero utilizzare in campionato. Ricci schiera Saitta in regia e Giombini opposto, Geric e Spairani al centro, Snippe e Vujevic di banda con Giovi libero. Giani risponde con Paolucci alzatore e Poey opposto, Postiglioni e Yosifov al centro, Zaytsev e Portuondo di banda, Cesarini libero. Primo set con l’Andreoli avanti 11-8, ma che subisce cinque punti di fila (11-13), sul 15-19 Ricci chiama tempo, si torna in campo e altri quattro break dei capitolini (15-22) per la chiusura del set sul 18-25. Secondo set con Segnalini al posto del cubano Portuondo. Equilibrio in avvio con il Latina che conquista due break. Fabroni per Saitta sul 15-13 al posto di Saitta il set va avanti punto a punto fino al muro finale di Spairani del 25-21. Confermati Fabroni e Segnalini nel terzo set. Subito avanti la formazione di Giani per 6-9, i pontini si riportano in parità sul 10-10, doppio cambio dentro van den Dries e Saitta per Fabroni e Giombini e sul 15-13 Cortina per Snippe. I romani sul 17-15 Morelli per Paolucci. Sul 18-15 di nuovo Giombini e Fabroni in campo, quest’ultimo sigla due ace, il terzo mette in difficoltà la ricezione avversaria e Giombini chiude il 21-15 il set si chiude sul 25-20. Ricci schiera van den Dries, Fabroni e Cortina (libero) nel quarto set con Giombini centrale, Giani inserisce tutti i giovani con solo i due centrali titolari. Subito 5-2 per i pontini e la M.Roma chiama tempo. Il gap aumenta 15-8. C’è il tempo per vedere Sambucci (ex di Zagarolo) e Labardi in campo, il set si chiude sul 25-17.
Le gare della seconda giornata del campionato di A1 e A2 maschile01/10/2009

Le gare della seconda giornata del campionato di A1 e A2 maschile

Serie A1 TIM: Il Programma e gli Arbitri della seconda giornata Domenica 4 ottobre 2009 ore 18.00 Marmi Lanza Verona - Trenkwalder Modena DIRETTA RAI SPORT PIU' (La Micela-Pol) Lube Banca Marche Macerata - Aran Cucine Abruzzo Pineto (Saltalippi-Cinti) Andreoli Latina - Prisma Taranto (Sampaolo-Cesare) CoprAtlantide Piacenza - Esse-Ti Carilo Loreto (Barbero-Sobrero) Tonno Callipo Vibo Valentia - Itas Diatec Trentino (Cipolla-Caltabiano) Yoga Forlì - Bre Banca Lannutti Cuneo (Satanassi-Gnani ) Sisley Treviso - RPA-LuigiBacchi.it Perugia (Giani-Padoan ) Acqua Paradiso Gabeca Monza - TURNO DI RIPOSO Serie A2 TIM: Il Programma e gli Arbitri della seconda giornata Sabato 3 ottobre 2009 ore 20.30 Edilesse Cavriago - Nava Gioia del Colle (Balboni-Cerquoni) Domenica 4 ottobre 2009 ore 18.00 BCC NEP Castellana Grotte - Globo Banca Popolare del Frusinate Sora (Fiore-Piluso) Bassano Volley - Samgas Crema (Astengo-Pozzato) Pallavolo Padova - Quasar Massa Versilia (Toso-Finocchiaro) Katay Geotec Isernia - M. Roma Volley (Gini-Piersanti) Zinella Bologna - Codyeco S. Croce (Gentile-Vagni) Canadiens Mantova - Città di Castello Pallavolo (Montanari-Contini) Marcegaglia Ravenna - TURNO DI RIPOSO
Nasce "On Way", la domenica notte dei pallavolisti a Bologna30/09/2009

Nasce "On Way", la domenica notte dei pallavolisti a Bologna

Da un'idea di due giocatori, il libero ANDREA ZAPPATERRA (ex Ferrara, Schio, Bologna, Mantova e quest'anno all'Igo Genova) e l'alzatore ALESSANDRO OREFICE (ex Zinella Bologna, Oderzo e quest'anno al Paolo Poggi di B1), dall'11 ottobre 2009 e per tutte le domeniche presso la discoteca LET’S GO PEPPER di Ozzano Emilia (Bologna) nasce la serata dei pallavolisti. Per tutti i giocatori, giocatrici e appassionati che, spenti i riflettori dei parquet di mezza Italia, avranno voglia di rilassarsi e divertirsi ONE WAY propone un punto di ritrovo all'insegna della musica e della bella gente. Nello staff organizzativo presenti tanti nomi importanti del mondo della pallavolo Italiana: SIMONE BENDANDI (ex Cuneo, Milano, Ravenna, Latina e quest’anno a Conselice in B1), MARCO LOGLISCI (ex Ferrara, Montichiari, Bassano, Corigliano, Loreto e quest’anno a Forlì in A2), FRANCESCA FERRETTI (palleggiatrice tricolore con Pesaro, ex Reggio Emilia, Modena, Chieri e Perugia) e CRISTIANO LUCCHI (capitano della Zinella Bologna A2, ex Ferrara, Bolzano, Forlì). Per trovare informazioni cercare e aggiungere su Facebook l'amicizia ES MOLI’ oppure consultare il sito www.letsgopepper.it.
Campionati maschili: La Fipav nell'interesse generale ha deciso A1 e A2 a 15 squadre30/09/2009

Campionati maschili: La Fipav nell'interesse generale ha deciso A1 e A2 a 15 squadre

La Fipav in data odierna, alla luce della vicenda relativa alla posizione delle società Pineto e Forlì discussa al Consiglio di Stato nella Camera di Consiglio di ieri, ha esaminato con la propria Giunta Esecutiva il contenuto dell’ordinanza e, più in generale, la situazione complessiva dei campionati di serie A1 e A2 maschili. La Giunta Esecutiva ha evidenziato che l’ordinanza del Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile l’istanza di Forlì sul presupposto che il ripescaggio preannunciato dalla Lega il 27 luglio 2009 non sia mai stato revocato. Il supremo Giudice Amministrativo conferma nelle motivazioni che per riaffermare la posizione in serie A2 del Forlì occorre un formale atto in via di autotutela e lascia intendere che la FIPAV sarebbe perfettamente nei termini e nelle condizioni per adottarlo. La FIPAV tuttavia, a fronte di questa valutazione strettamente tecnico – giuridica, ritiene di far prevalere l’interesse generale delle società di A1 e A2, strutturando il campionato di serie A1 a 15 squadre con due retrocessioni e modificando conseguentemente anche il campionato di A2. Tale soluzione che risulta compatibile sia con il campionato già iniziato, sia con il termine finale e con gli impegni della Nazionale in prospettiva Mondiale 2010, è l’unica in grado per un verso di mettere fine al contenzioso attualmente in corso senza danni per i protagonisti dello stesso. In tale situazione di eccezionalità inoltre, la FIPAV ha valutato l’esigenza di tutelare l’organizzazione dei campionati e la presenza di realtà storicamente importanti sul territorio nazionale anche al fine di non impoverire il patrimonio tecnico della pallavolo di vertice e, pertanto, sulla richiesta della società Gabeca Pallavolo, documentata e esaminata favorevolmente dal CR competente, ottenute le garanzie del caso sulle caratteristiche tecniche dell’impianto di Monza ha stabilito di concedere in via eccezionale l’autorizzazione al trasferimento nell’impianto di gioco presso il Palazzetto dello Sport di Monza.
Il nuovo calendario della serie A1 maschile30/09/2009

Il nuovo calendario della serie A1 maschile

La Lega Pallavolo Serie A prende atto delle decisioni della Giunta Esecutiva della FIPAV che in mattinata ha proceduto a una nuova indizione del campionato di Serie A1 TIM, con format a 15 squadre e due retrocessioni. Questo senza revocare l'atto di ripescaggio di Forlì, atto la cui competenza peraltro è esclusivamente di pertinenza federale, così come tutto l'ordinamento dei campionati. La Lega Pallavolo Serie A condivide la linea federale tesa a chiudere in maniera definitiva i contenziosi in essere. Nella stessa riunione la FIPAV ha concesso la deroga alla società Gabeca Pallavolo per il suo trasferimento da Montichiari a Monza. Nei nuovi calendari dunque la società è iscritta come Acqua Paradiso Gabeca Monza. L'esordio al PalaCandy è fissato per l'11 ottobre contro la Bre Banca Lannutti Cuneo. Il nuovo calendario mantiene la prima giornata invariata, così come è stata giocata, con la Yoga Forlì in turno di riposo. Resta da recuperare la gara Aran Cucine Abruzzo Pineto - Tonno Callipo Vibo Valentia, fermata dal Consiglio di Stato: il match sarà giocato mercoledì 28 ottobre. La Regular Season termina nella stessa data preannunciata (21 marzo). Il calendario presenta ora sei turni infrasettimanali: ai tre turni di mercoledì se ne aggiungono altri tre, di cui una giornata, il 26 novembre, giocata di giovedì. Il calendario della Serie A2 TIM non subisce variazioni sostanziali. La squadra che nella precedente stesura giocava contro la Yoga Forlì avrà un turno di riposo. SERIE A1 GIORNATA 01 -ANDATA- 27 settembre 2009 - ore 18.00 Prisma Taranto CoprAtlantide Piacenza Itas Diatec Trentino Andreoli Latina Bre Banca Lannutti Cuneo Marmi Lanza Verona Trenkwalder Modena Lube Banca Marche Macerata RPA-LuigiBacchi.it Perugia Acqua Paradiso Gabeca Monza Aran Cucine Abruzzo Pineto Tonno Callipo Vibo Valentia Esse-ti Carilo Loreto Sisley Treviso RIPOSO Yoga Forlì SERIE A1 GIORNATA 02 -ANDATA- 04 ottobre 2009 - ore 18.00 Marmi Lanza Verona Trenkwalder Modena Lube Banca Marche Macerata Aran Cucine Abruzzo Pineto Andreoli Latina Prisma Taranto CoprAtlantide Piacenza Esse-ti Carilo Loreto Tonno Callipo Vibo Valentia Itas Diatec Trentino Yoga Forlì Bre Banca Lannutti Cuneo Sisley Treviso RPA-LuigiBacchi.it Perugia Acqua Paradiso Gabeca Monza RIPOSO
I numeri della prima giornata di serie A1 maschile29/09/2009

I numeri della prima giornata di serie A1 maschile

SERIE A1 TIM I NUMERI DELLA PRIMA GIORNATA DI ANDATA RISULTATI Prisma Taranto - CoprAtlantide Piacenza 1-3 (20-25, 25-20, 20-25, 13-25) Itas Diatec Trentino - Andreoli Latina 3-1 (25-17, 27-29, 27-25, 25-17) Bre Banca Lannutti Cuneo - Marmi Lanza Verona 0-3 (22-25, 17-25, 21-25) Trenkwalder Modena - Lube Banca Marche Macerata 2-3 (20-25, 22-25, 25-23, 25-23, 13-15) Rpa-Luigibacchi.It Perugia - Acqua Paradiso Gabeca 3-2 (25-22, 25-17, 16-25, 21-25, 16-14) Aran Cucine Abruzzo Pineto - Tonno Callipo Vibo Valentia* Esse-ti Carilo Loreto - Sisley Treviso 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 18-25, 11-15) *Aran Cucine Abruzzo Pineto - Tonno Callipo Vibo Valentia partita rinviata CLASSIFICA Marmi Lanza Verona, CoprAtlantide Piacenza, Itas Diatec Trentino 3, Sisley Treviso, Lube Banca Marche Macerata, Rpa-Luigibacchi.It Perugia 2, Acqua Paradiso Gabeca, Trenkwalder Modena, Esse-Ti Carilo Loreto 1, Tonno Callipo Vibo Valentia*, Aran Pineto*, Andreoli Latina, Prisma Taranto, Bre Banca Lannutti Cuneo 0. *Tonno Callipo Vibo Valentia e Aran Cucine Abruzzo Pineto non hanno disputato l'incontro. LA GARA PIÙ LUNGA: 02.19 Trenkwalder Modena - Lube Banca Marche Macerata (2-3) LA GARA PIÙ BREVE: 00.00 Aran Cucine Abruzzo Pineto - Tonno Callipo Vibo Valentia (0-0) IL SET PIÙ LUNGO: 00.32 2° Set (22-25) Trenkwalder Modena - Lube Banca Marche Macerata, 2° Set (27-29) Itas Diatec Trentino - Andreoli Latina, 3° Set (25-23) Trenkwalder Modena - Lube Banca Marche Macerata, 3° Set (27-25) Itas Diatec Trentino - Andreoli Latina IL SET PIÙ BREVE: 00.22 4° Set (13-25) Prisma Taranto - CoprAtlantide Piacenza e ° Set (18-25) Esse -ti Carilo Loreto - Sisley Treviso I TOP DI SQUADRA ATTACCO: 59,3 % Sisley Treviso RICEZIONE: Pos. 70,8 % Perf. 48,3 % RPA-LuigiBacchi.it Perugia MURI VINCENTI: 21 Itas Diatec Trentino PUNTI: 83 Trenkwalder Modena BATTUTE VINCENTI: 8 RPA-LuigiBacchi.it Perugia I TOP INDIVIDUALI PUNTI: 31 Angel Dennis (Trenkwalder Modena) ATTACCHI PUNTO: 26 Angel Dennis (Trenkwalder Modena) SERVIZI VINCENTI: 5 Jan Stokr (RPA-LuigiBacchi.it Perugia) MURI VINCENTI: 8 Emanuele Birarelli (Itas Diatec Trentino) e Osmany Portuondo Juantorena (Itas Diatec Trentino) I MIGLIORI Leonel MARSHALL (Prisma Taranto - CoprAtlantide Piacenza) Osmany PORTUONDO JUANTORENA (Itas Diatec Trentino - Andreoli Latina) Daniele SOTTILE (Bre Banca Lannutti Cuneo - Marmi Lanza Verona) Angel DENNIS (Trenkwalder Modena - Lube Banca Marche Macerata) Damiano PIPPI (Rpa-Luigibacchi.It Perugia - Acqua Paradiso Gabeca) Kay VAN DIJK (Esse-ti Carilo Loreto - Sisley Treviso)
Ultima ora: Montichiari si trasferisce a Monza29/09/2009

Ultima ora: Montichiari si trasferisce a Monza

Domani l'Acqua Paradiso presenta domani alle 12.30 la squadra Comune a Monza: il presidente Marcello Gabana alla fine ce l'ha fatta e ha ottenuto la deroga dalla Federazione per spostare la sede di gioco da Montichiari nel capoluogo brianzolo.
Linea diretta con Massimo Righi, amministratore delegato della Lega maschile29/09/2009

Linea diretta con Massimo Righi, amministratore delegato della Lega maschile

di Lorenzo DallariDieci domande-dieci a Massimo Righi, amministratore delegato della Lega pallavolo maschile, travolto negli ultimi tempi da un autentico tzunami. Ma in via di ripresa, ben rodato… 1 – Finalmente domenica si è giocato: era ora? Sì, è stata una bella boccata di ossigeno. Quando si gioca spariscono un bel po’ di problemi. 2 – Il Consiglio di Stato ha messo la parola fine al caso Pineto-Forlì? La risposta definita la avremo domani, dopo che gli avvocati avranno vagliato con attenzione l’interpretazione estensiva dell’ordinanza odierna. Però intanto Forlì esulta: nessun atto formale ha mai tolto la società romagnola dalla serie A1. 3 – A questo punto giunti ci sarà il campionato di serie A1 a 15 squadre? Così appare si profili la situazione, attendiamo domani per adottare provvedimento. 4 - Farai tu il presidente della Lega maschile? No, assolutamente. Perché sono coerente con il mio pensiero: il presidente deve essere un rappresentante dell’associazione di categoria che deve rappresentare, non un esterno. Insomma, deve essere espressione del movimento. Il problema non è comunque la facciata, bensì i contenuti: non copriamo le crepe con intonaco, l’importante sono i progetti e le idee. 5 – Chi la spunterà tra quelli che oggi appaiono candidati? Claudio Sciurpa, Roberto Ghiretti, Franco Bertoli, Andrea Zorzi, tutti contattati per un motivo o per l’altro... Io penso che ci sia un orientamento generale verso la continuità, ma non è escluso che ci possano essere grandi novità: dipende dai programmi. Ripeto, quella che conta però è la sostanza, non la forma. 6 - Cosa pensa in questo momento l’assemblea dei club? Quello che avverto è un forte segnale di continuità. 7 – Dopo pessimi Europei maschili, ottimi Europei femminili, almeno finora: cosa significa? Significa che nell’eccellenza esprimiamo una nazionale femminile straordinaria, in grado di confermarsi regina d’Europa, e una maschile penalizzata dai risultati, ma pure alle prese con il ricambio di giocatori: del resto io credo che sia sempre più difficile aprire cicli lunghi. Ciò non toglie che arrivare decimi in Turchia sia stato un disastro per tutto il movimento. Esistono però le qualità per risollevarsi in vista del Mondiale in programma in Italia nel 2010. 8 – Qualcuno ha contestato gli ascolti di Sky Sport in passato, ma Rai Sport Più non è che stia andando molto meglio: cosa succederà in futuro? Gli ascolti sono una polemica sterile, non si deve guardare questo dato. Siamo stati felici di andare in onda per tanti anni su Sky Sport privilegiando la qualità del prodotto: ha sempre regalato volley di alta qualità. Adesso contiamo nell’amplificazione del messaggio di Rai 3 anche per promuovere il Mondiale. Speriamo che i fatti ci diano ragione. 9 - Cosa vuoi dire alla pallavolo italiana? Che dobbiamo avere umiltà e la sincerità di capire che la pallavolo maschile e quella femminile vivono due momenti diversi perché i dati dei tesserati sono sproporzionati. Oggi sono quasi due realtà diverse. Dobbiamo però iniziare una nuova epoca di cooperazione all’insegna dell’unità e impegnarci profondamente tutti insieme. 10 - Per chiudere: qualcuno tra l’altro nell’ambiente sostiene io ti sponsorizzi: cosa rispondi? Che gli amici sono amici. Sempre.
Sigla.com - Internet Partner