Archivio Campionato maschile

Sabato gara 2 della finale promozione Gioia-Latina08/05/2009

Sabato gara 2 della finale promozione Gioia-Latina

Andreoli Latina attesa dalla Nava Gioia del Colle per Gara 2 di Finale dei Play Off Promozione. Sabato sera, alle 20.30, le porte del Palasport della città pugliese si apriranno per ospitare il match che vale una stagione. Dopo il ko subito a Latina, i padroni di casa daranno il tutto per tutto per prolungare la serie e scrivere il proprio nome al fianco di quello della Esse-ti Carilo Loreto tra le neopromosse della Serie A1 2009/10. La prova messa in campo in gara 1 da Giombini e compagni fa però pensare ad un confronto senza esclusione di colpi. In caso di successo, per l'Andreoli Latina si tratterebbe della seconda promozione in A1 conquistata nei Play Off Promozione, dopo quella del 2000/01 che l'aveva vista vincere la serie di Finale 2-0 contro la Esse-ti Carilo Loreto. IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE Gara 1 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle 3-0 (25-23; 25-17; 25-22) Gara 2 Sabato 9 maggio, ore 20.30 Nava Gioia del Colle - Andreoli Latina (Cerquoni - Balboni) Ev. Gara 3 Sabato 16 maggio, ore 18.00 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle
Piacenza supera Trento e si porta sull'1 a 1 nella finale scudetto. Domenica gara 3 a Trento07/05/2009

Piacenza supera Trento e si porta sull'1 a 1 nella finale scudetto. Domenica gara 3 a Trento

COPRA NORDMECCANICA PIACENZA - ITAS DIATEC TRENTINO 3-1 (25-21; 25-18; 20-25; 25-15) Copra Nordmeccanica Piacenza: Rak 5, Insalata, Meoni 1, Marshall 17, Zingaro (L), Zlatanov 18, Durante (L), Bravo 12, Dunnes 6, Bjelica 12. Non entrati Pampel, Grassano, Boninfante. All. Lorenzetti Itas Diatec Trentino: Kaziyski 16, Birarelli 3, Zygadlo, Della Lunga, Vissotto Neves 17, Grbic 3, Winiarski 10, Garcia Pires Ribeiro, Bari (L), Piscopo 2. Non entrati De Paola, Stefanov. All. Stoytchev Arbitri: Boris - Cesare NOTE - Spettatori 4100, incasso 55000, durata set: 28', 26', 27', 25'; tot: 106'. La storia, anche quella dei Play Off Scudetto, è fatta di cicli che si ripetono. Come quello che vuole che nelle finali scudetto tra Itas Diatec Trentino e Copra Nordmeccanica Piacenza la seconda gara sia conquistata dagli emiliani. Ancora una volta capaci di azzerare lo svantaggio e ricominciare da capo. Questa abilità degli uomini di Lorenzetti non solo equivale alla riapertura immediata della serie, ma anche alla prima sconfitta dell'unica squadra finora imbattuta nella post season, Trento. Che partenza quella della Copra Nordmeccanica Piacenza che non si lascia pregare e manda subito messaggi chiari all'Itas Diatec Trentino. Zlatanov e compagni non sono per nulla disposti a concedere centimetri di campo e punti agli avversari. Anzi. Con grandissimo carattere si costruiscono occasioni per il contrattacco. I servizi ritrovano la potenza che aveva messo in difficoltà Perugia nei quarti e Macerata in semifinale. Al primo time out tecnico tanta aggressività è premiata dal tabellone: Piacenza è avanti 8-2. Questa pressione è retta da Leandro Vissotto, anche se non gira con le stesse percentuali da gara 1, e da Nikola Grbic, sempre lucida mente di Trento. Il contrattacco di Piacenza non concede nulla. La ricezione regge anche i servizi più insidiosi di Trento, comprese le fucilate di Vissotto che sembrano riaprire il parziale 22-20. Joao Paolo Bravo mette a segno il cambio palla del 23-20. Il set point arriva da un errore in attacco di Winiarski, sempre del polacco l'errore al servizio che chiude la prima frazione di gioco. Il secondo set è lo show dell'attacco piacentino. Per crederci basta leggere le percentuali. La squadra chiude al 74%, merito di Marco Meoni che non solo dà varietà al gioco , ma osa. L'Itas Diatec Trentino è meno brillante rispetto gara 1 ed anche più fallosa. Specchio del rendimento della squadra è Matey Kaziyski, meno fenomenale del solito. La spallata finale al set arriva ancora dagli uomini della panchina. Sulla linea dei nove metri si presenta Christian Dunnes. L'universale tedesco trova l'ace del 23-17, lasciando il compito di chiudere a Leo Marshall. Nel terzo set cresce l'Itas che gioca finalmente punto a punto, ma tra i motivi di tanto equilibrio ci sono anche i 13 errori punto commessi dalla Copra che sul finale alimentano la grande reazione i Grbic e compagni. La squadra di Lorenzetti non regala altro. Inizia il quarto set con lo stesso atteggiamento avuto ad inizio partita. Il primo punto è un muro di Bjelica ed il centrale serbo invita il PalaBanca ad esultare. Un invito retorico perché sugli spalti gli oltre 4.000 spettatori erano già esplosi in un boato. La Copra gioca con grandissima attenzione a muro, smorzando le intenzioni offensive dei trentini. La correlazione muro difesa funziona quanto il contrattacco. Al servizio tutti picchiano all'inverosimile. Capitan Zlatanov colleziona due ace consecutivi che valgono il 7-2. Dunnes mostra coraggio e nasconde i problemi al ginocchio destro di Rak che finisce la partita in panchina con la borsa del ghiaccio. Dall'altra parte della rete Stoytchev si gioca tutte le sue carte. Prova a cambiare regia e ad inserire Zygadlo, prova il doppio cambio Della Lunga - Riad per Kaziyski - Piscopo, ma l'unico a continuare a crederci è Vissotto. Troppo poco per impedire a Marshall di schiacciare il pallone che vale il 3-1 finale e che "invita" l'Itas a Piacenza per Gara 4. GARA 3 Domenica 10 maggio, ore 17.45 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 3 GARA 4 Mercoledì 13 maggio, ore 20.30 Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 GARA 5 (Eventuale) Domenica 17 maggio, ore 18.30 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 2
Tantissimo pubblico ai play off scudetto maschili06/05/2009

Tantissimo pubblico ai play off scudetto maschili

I PLAY OFF SCUDETTO MASCHLI CONFERMANO: IL PUBBLICO DEL VOLLEY C'E' Dopo l'ottimo successo di pubblico per la Regular Season 2008/09 che con i suoi 462.951 spettatori è la più vista di sempre, la passione del pubblico per la Serie A1 TIM è confermata dal dato riguardante le presenze dei primi due turni dei Play Off Scudetto 2008/09. Le 22 partite disputate nei Quarti di Finale e nelle Semifinali hanno fatto segnare 73.546 presenze. La media per gara di questi due turni con 3.343 spettatori polverizza il record della scorsa stagione, con un incremento percentuale rispetto al 2008 del 5,9%. Un trend positivo che, a giudicare da quanto visto in Gara 1, nella Finale Scudetto tra Itas Diatec Trentino e Copra Nordmeccanica Piacenza verrà confermato. L'ampliamento delle tribune del PalaTrento, ad esempio, ha permesso ad un maggiore numero di tifosi di assistere allo spettacolo che queste due squadre stanno offrendo ai propri tifosi per il secondo anno consecutivo. SOPRA I 5.000 - Per ben due volte in questi Play Off Scudetto si è superato il tetto dei 5.000 spettatori. E'accaduto per Gara 2 dei Quarti di Finale tra Bre Banca Lannutti Cuneo - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari (5.447) e per Gara 5 delle Semifinali tra Lube Banca Marche Macerata - Copra Nordmeccanica Piacenza (5.026). I DATI DI PUBBLICO DEI PLAY OFF DI SERIE A1 TIM SPETTATORI PLAY OFF (QUARTI DI FINALE E SEMIFINALI) Serie A1 TIM Play Off 2008/2009 (22 partite): 73.546 Nella scorsa stagione 2007/2008 (14 partite): 44.191 MEDIA SPETTATORI/PARTITA DEI PLAY OFF (QUARTI DI FINALE E SEMIFINALI) Serie A1 TIM Play Off 2008/2009 (22 partite): 3.343 Nella scorsa stagione 2007/2008 (14 partite): 3.156
Latina si aggiudica gara 1 delle finali play off promozine maschile contro Gioia del Colle. Sabato si gioca gara 206/05/2009

Latina si aggiudica gara 1 delle finali play off promozine maschile contro Gioia del Colle. Sabato si gioca gara 2

Nulla da fare per la Nava Gioia del Colle che in Gara 1 di Finale Promozione cede in casa dell'Andreoli Latina, trascinata sul campo da Leondino Giombini. Il primo remake della finale di TIM Cup 2009 si chiude dunque come la sfida di Coppa Italia con i pontini che, nonostante alcuni cali di tensione soprattutto nell'ultimo parziale, si sono dimostrati in grado di dettare i ritmi di gioco nelle battute decisive del match. Solo a sprazzi la Nava Gioia del Colle riesce a tener testa ai padroni di casa. Soprattutto nel terzo parziale la formazione allenata da Cannestracci cerca di riaprire la gara partendo subito forte e conquistando un importante vantaggio sul 7-9. Il +2 sembra poter tener viva la partita: Diogo e compagni mantengono il vantaggio fino alla parte finale del parziale, quando i padroni di casa si presentano al servizio con Giombini. Con il capitano in battuta, l'Andreoli Latina fa filotto grazie anche agli attacchi precisi e vincenti di Rosalba e Kovacevic (33 punti in due) e ribalta la situazione chiudendo il set sul 25-22. L'appuntamento per Gara 2 è fissato tra 3 giorni: sabato 9 maggio, ore 20.30 a Gioia del Colle. FORMULA PLAY OFF - Quarti di Finale, Semifinali e Finale giocati al meglio delle tre partite: la successione delle partite prevede la 1° ed eventuale 3a gara da giocare in casa della squadra con miglior classifica al termine della Regular Season. ANDREOLI LATINA - NAVA GIOIA DEL COLLE 3-0 (25-23, 25-17, 25-22) ANDREOLI LATINA: Cortina (L), Scuderi (L), Rosalba 14, Kovacevic 19, Tomasello 3, De Cecco 4, Moretti 1, Giombini 14, De Marchi. Non entrati Zelic, Tomassetti, Torre, De Cecco. All. Ricci Daniele. NAVA GIOIA DEL COLLE: De Andrade Silva 10, Rizzo (L), Concina, De Giorgi, Dias 12, Rigoni 4, Polidori 7, Belardi 1, Giosa 6, Niero, Gatto (L). Non entrati Manassero, Nuzzo. All. Cannestracci Jorge. ARBITRI: Antonio Longo, Fabio Gini. NOTE - Spettatori 1600, incasso 7400, durata set: 27', 24', 28'; tot: 79'. DICHIARAZIONI Daniele Ricci (Andreoli Latina): "Abbiamo sbagliato molto, ma siamo sempre stati in grado di riprendere in mano le sorti del set nei momenti decisivi della partita. Come contro Bassano, abbiamo avuto dei cali di tensione, ma siamo stati bravi a non perdere mai la testa e a rimanere sempre in partita. Un paio di mesi fa una gara di questo genere non saremmo stati in grado di vincerla e per questa ragione sono soddisfatto della prestazione e della reazione messa in campo dai miei ragazzi". IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE Gara 2 Sabato 9 maggio, ore 20.30 Nava Gioia del Colle - Andreoli Latina Ev. Gara 3 Sabato 16 maggio, ore 18.00 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle
Verso il tutto esaurito a Piacenza giovedì per gara 2 della finale scudetto maschile06/05/2009

Verso il tutto esaurito a Piacenza giovedì per gara 2 della finale scudetto maschile

Piacenza per il terzo anno consecutivo è scattata la "Finalemania". Per Gara 2 di Finale, in programma domani alle ore 20.30, il PalaBanca va verso il tutto esaurito. Oltre 1.500 i biglietti staccati dalla società piacentina durante la fase di prelazione per gli abbonati, mentre da Trento sono pronti a partire già tre pullman di tifosi. Una mobilitazione che coinvolge due tifoserie e due città che non vogliono assolutamente perdersi il secondo atto della sfida tra Copra Nordmeccanica e Itas Diatec Trentino. D'altronde la partita di Trento, decisa solo ai vantaggi nel tie break, è premessa di una gara altrettanto incerta ed equilibrata, con la Copra Nordmeccanica Piacenza che, per non compromettere la serie e disputare la Finale tutta in salita, dovrà ripetere quanto fatto in Gara 2 della Finale scorsa quando i piacentini riaprirono la serie imponendosi per 3-2 sull'Itas Diatec in quella che fu la loro ultima vittoria contro Grbic e compagni. I RISULTATI ED IL PROGRAMMA DELLA FINALE SCUDETTO GARA 1 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-2 (25-18; 17-25; 21-25; 25-14; 17-15) GARA 2 Giovedì 7 maggio, ore 20.30 Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 (Cinti - Cesare) GARA 3 Domenica 10 maggio, ore 17.45 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 3 GARA 4 (Eventuale) Mercoledì 13 maggio, ore 20.30 Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 GARA 5 (Eventuale) Domenica 17 maggio, ore 18.30 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 2 COPRA NORDMECCANICA PIACENZA (5a) - ITAS DIATEC TRENTINO (2a) (0-1 nella serie) Il percorso nei Play Off L'Itas Diatec Trentino ha superato nei Quarti di Finale la Tonno Callipo Vibo Valentia (3-0 nella serie) e in Semifinale la Bre Banca Lannutti Cuneo (3-0 nella serie). La Copra Nordmeccanica Piacenza ha eliminato nei Quarti di Finale la RPA-LuigiBacchi.it Perugia (3-0 nella serie) e in Semifinale la Lube Banca Marche Macerata (3-2 nella serie). Precedenti: 23 (13 per Trento, 10 per Piacenza) I Precedenti nei Play Off: 9 (5 vittorie Trento, 4 Piacenza). Quarti di Finale 2004/05 Piacenza si aggiudica la serie 3-2; Finale 2007/08. In Gara 1 di Finale 2008/09: Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-2 La storia dei due Club in Finale: Seconda partecipazione per Trento, dopo quella vincente dello scorso anno. Piacenza è alla quarta Finale della sua storia, la terza consecutiva: nel 2003/04 e nel 2006/07 sconfitta dalla Sisley Treviso (3-0 nella serie); nel 2007/08 sconfitta dall'Itas Diatec Trentino (2-1 nella serie). In questo Campionato: Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-0; Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino 0-3 (8a giornata di Regular Season). Ex: Nikola Grbic (a Piacenza dal 2003 al 2007), Michal Rak (a Trento dal 2003 al 2005) e Marco Meoni (a Trento dal 2005 al 2007). A caccia di record: L'ottavo realizzatore di sempre nella storia dei Play Off Scudetto, Hristo Zlatanov, va a caccia dei 1.500 punti distanti solo 9 lunghezze. Due record in vista anche per i compagni di squadra Marshall e Boninfante. Al cubano mancano 17 attacchi vincenti per arrivare a quota 2.500 in Campionato (Regular Season e Play Off). Per il regista in seconda della Copra, invece, quella di domani sarà la 300esima partita disputata tra Campionato e Coppa Italia. Dall'altra parte della rete, Dore Della Lunga ha ancora nel mirino i 1.000 punti in Serie A. La distanza è minima (solo 3 punti), ma il suo utilizzo prevalentemente in seconda linea anche per un problema al ginocchio ne diminuisce le possibilità di realizzazione.
I numeri di gara 1 della finale scudetto maschile05/05/2009

I numeri di gara 1 della finale scudetto maschile

I NUMERI DI GARA 1 DELLA FINALE SCUDETTO LA GARA: 02.13 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-2 (25-18; 17-25; 21-25; 25-14; 17-15) Il Set più Lungo: 00.31 2° Set (17-25) Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza Il Set più Breve: 00.25 1° Set (25-18) Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza I TOP DI SQUADRA ATTACCO: 50% Copra Nordmeccanica Piacenza RICEZIONE: Pos. 52,9 % Perf. 39,1% Copra Nordmeccanica Piacenza MURI VINCENTI: 12 Itas Diatec Trentino PUNTI: 76 Itas Diatec Trentino BATTUTE VINCENTI: 6 Itas Diatec Trentino I TOP INDIVIDUALI PUNTI: 23 Leandro Vissotto Neves (Itas Diatec Trentino) ATTACCHI PUNTO: 20 Leandro Vissotto Neves (Itas Diatec Trentino) SERVIZI VINCENTI: 2 Matey Kaziyski (Itas Diatec Trentino), Michal Winiarski (Itas Diatec Trentino) e Novica Bjelica (Copra Nordmeccanica Piacenza) MURI VINCENTI: 4 Michal Winiarski (Itas Diatec Trentino) IL MIGLIORE Nikola GRBIC (Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza)
Trento conquista 17 a 15 al tie break gara 1 della finale scudetto maschile. Giovedì gara 2 a Piacenza04/05/2009

Trento conquista 17 a 15 al tie break gara 1 della finale scudetto maschile. Giovedì gara 2 a Piacenza

ITAS DIATEC TRENTINO – COPRA NORDMECCANICA PIACENZA 3-2(25-18; 17-25; 21-25; 25-14; 17-15) Itas Diatec Trentino: Kaziyski 18, Segnalini (L), Birarelli 5, Della Lunga, Vissotto Neves 23, Grbic 2, De Paola, Winiarski 18, Garcia Pires Ribeiro 4, Bari (L), Piscopo 6. Non entrati Zygadlo, Stefanov. All. Stoytchev Copra Nordmeccanica Piacenza: Rak 8, Pampel 1, Insalata 1, Meoni 1, Marshall 22, Grassano, Boninfante, Zingaro (L), Zlatanov 18, Durante (L), Bravo 12, Dunnes 1, Bjelica 8. All. Lorenzetti Arbitri: Bartolini - Sobrero NOTE - Spettatori 4500, incasso 67000, durata set: 25', 31', 27', 27', 23'; tot: 133'. Itas Diatec Trentino e Copra Nordmeccanica Piacenza una di fronte all’altra per contendersi un altro Scudetto. E’ il numero 64, il secondo consecutivo in cui le due formazioni duellano per il titolo italiano, ma le emozioni sono vibranti come e più di quelle dello scorso anno. Sold out per il primo atto della sfida 2009 giocato per la prima volta sull’affascinante campo tricolore. L’inizio è tutto dei padroni di casa che con un ace di Winiarski ed un muro di Grbic su Bravo vanno al primo time out tecnico con cinque lunghezze di vantaggio. Zlatanov tenta la riscossa restituendo uno dei muri subiti ed in contrattacco è il primo a far male. Kaziyski e Vissotto si occupano di respingere immediatamente la Copra e con due muri consecutivi Trento vola sul 23-16. Ci pensa Winiarski a chiudere il parziale. Dalla semifinale con Macerata, Zlatanov e compagni hanno imparato che possono chiedere di più a loro stessi. Sul campo la risposta è immediata. La squadra di Lorenzetti ritrova con i suoi centrali sia il muro, Michal Rak ne piazza tre, sia il servizio con due ace di Bjelica. Trento è in affanno, Stoytchev prova a darle ossigeno con Della Lunga e Riad ma la corsa di Piacenza verso l’1-1 viene portata a compimento. Un set dai mille volti, quello dei giocatori che con le loro invenzioni hanno girato spesso l’andamento del parziale. Inizia Kaziyski che dalla linea del servizio conquista il 3-1. Winiarski pasticcia in attacco e permette agli avversari di conquistare subito la parità. L’Itas mette a segno il secondo strappo proprio con il polacco. Lorenzetti chiama time out e prepara uno dei suoi cambi: dentro Dunnes per Rak ed il tedesco ancora una volta si rivelerà prezioso. Il migliore di questo set, però, è senza dubbio Leonel Marshall. I due muri consecutivi di Marshall su Vissotto fanno male all’opposto brasiliano che Grbic continua a chiamare in causa per non farlo innervosire. Arriva il momento di Christian Dunnes, i suoi servizi fanno tremare la ricezione e Marshall piazza ancora un muro su Vissotto che vale il 16-21. Il set ha deciso da che parte andare, è quella della Copra. Un lungo monologo quello dell’Itas Diatec Trentino nel quarto set. L’Itas ritrova le sue sicurezze tornando a pungere con il servizio. Vissotto prima e Riad poi spianano la strada, ma l’attacco torna a girare alla perfezione. Come se non bastasse il muro trentino diventa una trappola da cui Piacenza non riesce a liberarsi, il tie break è inevitabile. E come se fosse una legge di questi Play Off Scudetto, il tie break al PalaTrento è proprietà privata della squadra di casa che gioca subito ad un ritmo impressionante e va al cambio campo sull’8-4 sfruttando anche qualche errore di troppo. Lorenzetti chiama subito i suoi due time out a disposizione. Marshall e Vissotto giocano la palle più importanti, ma la Copra si dimostra ancora una volta squadra operaia e riesce a colmare, un punto alla volta il gap: annulla due match point raggiungendo la parità sul 14-14 con un muro di Bravo su Winiarski. Grbic gioca la sua palla migliore, quella dietro, e Vissotto conquista in attacco altre due palle match. Anche l’ultimo punto della partita è del brasiliano che aiutato dalla fortuna piazza l’ultimo ace che fa scorrere i titoli di coda su Gara1. Andrea Bari (Itas Diatec Trentino): “Ancora una volta iniziamo una serie con un tie break. Abbiamo giocato con una squadra molto viva e che ci ha subito messo in difficoltà. Dopo la vittoria del primo set è calata la nostra attenzione e siamo andati sotto 2-1. Il tie break ha avuto una fine da terno a lotto, ma credo che non sarà l’unico che giocheremo”. Joao Paolo Bravo (Copra Nordmeccanica Piacenza): “Abbiamo avuto un po’ di sfortuna, ma abbiamo fatto comunque una buona gara. Non è stato ancora abbastanza per battere Trento, ma sono convinto che a Piacenza faremo di più”. I RISULTATI ED IL PROGRAMMA DELLA FINALE SCUDETTO GARA 1 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-2 (25-18; 17-25; 21-25; 25-14; 17-15) GARA 2 Giovedì 7 maggio, ore 20.30 Copra Nordmeccanica Piacenza – Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 GARA 3 Domenica 10 maggio, ore 17.45 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 3 GARA 4 (Eventuale) Mercoledì 13 maggio, ore 20.30 Copra Nordmeccanica Piacenza – Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 GARA 5 (Eventuale) Domenica 17 maggio, ore 18.30 Itas Diatec Trentino - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 2
Mercoledì a Latina gara 1 dei play off promozione maschili04/05/2009

Mercoledì a Latina gara 1 dei play off promozione maschili

Il match che poco più di tre mesi fa aveva acceso gli entusiasmi del PalaFiera di Forlì e dei tifosi di Latina e Gioia del Colle, si ripropone a partire da domani sera quando, alle ore 20.30, Andreoli Latina e Nava Gioia del Colle daranno vita alla Finale Promozione 2008/09. In palio, per la vincitrice della serie, l'accesso alla Serie A1 2009/10. Forte del successo ottenuto in TIM Cup, l'Andreoli Latina, quarta al termine della Regular Season, sfida la quinta classificata, quella Nava Gioia del Colle decisa a non ripetere gli errori messi in campo a Forlì nella finale di Coppa Italia. La squadra allenata da Daniele Ricci arriva alla Finale Promozione dopo aver superato nei Quarti di Finale la Samgas Crema e nella bella di Semifinale la Bassano Volley. La Nava Gioia del Colle ha, invece, superato l'Olio Pignatelli Isernia e la M. Roma Volley, in entrambi i casi in Gara 3. Di fronte, sul Mondoflex di Latina, i due miglior realizzatori dei Play Off di Serie A2 TIM: da una parte Fabricio Dias con 152 punti (di cui 36 messi a segno in Gara 1 di Semifinale contro la M. Roma Volley), seguito da Leondino Giombini con 108 realizzazioni.LEGAXABRUZZO - Proseguono le iniziative di solidarietà promosse dalla Lega Pallavolo Serie A e dai Club per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo. In occasione delle Gare di Finale di Serie A2 TIM, nei Palasport di Latina e Gioia del Colle sarà possibile acquistare gli snack di mela Biosì, il cui incasso verrà interamente devoluto alla Croce Rossa Italiana. Con un totale di 2.933 € raccolti grazie alle offerte giunte a LegaxAbruzzo, si è inoltre conclusa oggi l'asta benefica delle maglie dei giocatori della Serie A TIM. Tra gli ultimi lotti inseriti, grande il successo riscosso dalla maglia del finalista di Serie A2 TIM Diogo che ha raccolto 123€. IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE 2008/09 GARA 1 Mercoledì 6 maggio, ore 20.30 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle GARA 2 Sabato 9 maggio, ore 18.00 Nava Gioia del Colle - Andreoli Latina GARA 3 Sabato 16 maggio, ore 18.00 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle
Silvano Prandi presenta le finali scudetto su Sky Sprot 2403/05/2009

Silvano Prandi presenta le finali scudetto su Sky Sprot 24

E' affidato a Silvano Prandi, tecnico della della Trenkwalder Modena 2009/10 e della Nazionale Maschile bulgara, il compito di presentare la sfida Scudetto tra Itas Diatec Trentino e Copra Nordmeccanica Piacenza dagli studi televisivi di SKY Sport 24. L'appuntamento con il "Professore" della pallavolo italiana è dalle 11.30 alle 12.30 di domani, lunedì 4 maggio.
Latina e Gioia del Colle volano in finale dei play off promozione maschili03/05/2009

Latina e Gioia del Colle volano in finale dei play off promozione maschili

Ancora una finale per l'Andreoli Latina e per la Nava Gioia del Colle, questa volta è quella che vale la promozione in A1. La Nava Gioia del Colle non consente ulteriori voli pindarici alla M. Roma Volley e nel proprio fortino chiude per 3-0 la partita, conquistando la prima finale promozione della sua storia. Per il club pugliese una qualificazione che va a bissare quella di TIM Cup A2. A Schio, dover la Bassano Volley era esule per indisponibilità del proprio impianto, il match ha molti volti. Guarise e compagni sono molto bravi a dimenticare il brutto 3-0 subito in Gara 2 e con il muro ed una regia strepitosa di Ronaldo si aggiudicano il primo set. Pronta la reazione dell' Andreoli Latina che con il servizio di Giombini vola sul 4-1, ma Bassano si dimostra lucida e quadrata e ritorna subito nel match. Si gioca punto a punto e Latina si dimostra più lucida nel vincere in volata il secondo set. Rocamboleschi il terzo e quarto parziale con le due squadre che spesso hanno fatto a braccetto nel punteggio. A schiacciare i palloni che danno la svolta alla partita sono Leondino Giombini e Simone Rosalba, autori di 31 e 19 punti. Bassano non si dimostra altrettanto fredda e lascia il passo e la finale a Latina, pronta a rivivere le emozioni di una Finale Promozione dopo quella vincente del 2001. SEMIFINALI GARA 3 NAVA GIOIA DEL COLLE - M. ROMA VOLLEY 3-0 (25-20, 25-23, 25-21)NAVA GIOIA DEL COLLE: De Andrade Silva 14, Rizzo (L), Concina, De Giorgi, Dias 22, Rigoni 6, Polidori 10, Giosa 5, Niero, Gatto (L). Non entrati Manassero, Nuzzo, Belardi. All. Cannestracci Jorge. M. ROMA VOLLEY: Spescha 11, Zaytsev 11, Tofoli, Lo Re, Tabanelli (L), Segnalini, Morelli, Giretto, Elia 6, Spairani 4, Hernandez 9, Oro. Non entrati Rossi. All. Piacentini Ermanno. ARBITRI: Umberto Ravallese, Massimo Marchello. NOTE - durata set: 25', 28', 30'; tot: 83'. BASSANO VOLLEY - ANDREOLI LATINA 1-3 (25-20, 23-25, 25-27, 23-25)BASSANO VOLLEY: Hrazdira 11, Savio, Gitto 12, Pagotto (L), Ogurcak 12, Parusso, Guarise 15, Henrique 2, Tamburo 17, Bonetti, Pianese, David, Lollato (L). All. Cretu Gheorghe. ANDREOLI LATINA: Torre, Cortina (L), Scuderi (L), Rosalba 18, Kovacevic 8, Tomasello 6, De Cecco 2, Moretti 5, Giombini 31, De Marchi 2. Non entrati Zelic, Tomassetti, De Cecco. All. Ricci Daniele. ARBITRI: Daniele Zucca, Giulio Astengo. NOTE - durata set: 28', 28', 33', 31'; tot: 120'. IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE 2008/09 GARA 1 Mercoledì 6 maggio, ore 20.30 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle GARA 2 Sabato 9 maggio, ore 18.00 Nava Gioia del Colle - Andreoli Latina GARA 3 Sabato 16 maggio, ore 18.00 Andreoli Latina - Nava Gioia del Colle
Tutte le gare delle finali scudetto maschili si giocheranno sul campo tricolore03/05/2009

Tutte le gare delle finali scudetto maschili si giocheranno sul campo tricolore

La Finale Scudetto della Serie A1 TIM 2008/09 si preannuncia unica ed entrerà nella storia. Sarà infatti la prima Finale del massimo campionato di pallavolo maschile a disputarsi sull'innovativo e speciale campo tricolore. Il verde, il bianco ed il rosso della nostra bandiera, dopo essere stati i colori dei terreni di gioco degli Eventi di Lega Pallavolo, diverranno anche quelli della sfida tra Itas Diatec Trentino e Copra Nordmeccanica Piacenza. Mai nessuno sport, durante la fase di assegnazione di un titolo nazionale, è riuscito a caratterizzare così tanto le gare più importanti della stagione. La realizzazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione con il partner commerciale Mondo, fornitore ufficiale delle pavimentazioni utilizzate dalla Lega Pallavolo.
I numeri di gara 5 della semifinale dei play off scudetto maschili02/05/2009

I numeri di gara 5 della semifinale dei play off scudetto maschili

I NUMERI DI GARA 5 DELLE SEMIFINALI PLAY OFF SCUDETTO LA GARA: 02.06 Lube Banca Marche Macerata - Copra Nordmeccanica Piacenza 2-3 (19-25; 20-25; 25-13; 25-21; 10-15) Il Set più Lungo: 00.30 4° Set (25-21) Lube Banca Marche Macerata - Copra Nordmeccanica Piacenza Il Set più Breve: 00.23 3° Set (25-13) Lube Banca Marche Macerata - Copra Nordmeccanica Piacenza I TOP DI SQUADRA ATTACCO: 56,1% Copra Nordmeccanica Piacenza RICEZIONE: Pos. 54,1 % Perf. 44,7% Copra Nordmeccanica Piacenza MURI VINCENTI: 9 Lube Banca Marche Macerata e Copra Nordmeccanica Piacenza PUNTI: 73 Copra Nordmeccanica Piacenza BATTUTE VINCENTI: 10 Lube Banca Marche Macerata I TOP INDIVIDUALI PUNTI: 29 Leonel Marshall (Copra Nordmeccanica Piacenza) ATTACCHI PUNTO: 25 Leonel Marshall (Copra Nordmeccanica Piacenza) SERVIZI VINCENTI: 5 Igor Omrcen (Lube Banca Marche Macerata) MURI VINCENTI: 5 Martin Lebl (Lube Banca Marche Macerata) e Michal Rak (Copra Nordmeccanica Piacenza) IL MIGLIORE Leonel MARSHALL (Lube Banca Marche Macerata - Copra Nordmeccanica Piacenza
Sigla.com - Internet Partner