Archivio Campionato maschile

Nel posticipo di A1 maschile Vibo Valentia vince 3 a 0 a Martina Franca16/02/2009

Nel posticipo di A1 maschile Vibo Valentia vince 3 a 0 a Martina Franca

STAMPLAST MARTINA FRANCA - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 0-3 (21-25, 23-25, 13-25) Stamplast Martina Franca: Ricciardello (L), Coscione 1, Stancu 3, Cernic 8, Guglielmi (L), Mastrangelo 5, Corsini 4, Sequeira 7, Quartarone, Furtado 4, Rodriguez 10. Non entrati Stoijkovic. All. D'Onghia. Tonno Callipo Vibo Valentia: Contreras 17, Cozzi 4, Vieira De Oliveira 1, Diaz Mayorca 11, Simeonov 13, Shumov 11, Cicola (L). Non entrati Ditlevsen, Sammelvuo, Ferraro, Barone, Bozidis. All. Uriarte. Arbitri: Sampaolo - Pasquali NOTE - Spettatori 1100, incasso 2500, durata set: 25', 29', 21'; tot: 75'. Il ritorno di Jon Uriarte in Italia, per la prima volta da tecnico, inizia con un confortante successo per 3-0. La Tonno Callipo Vibo Valentia, nel derby del Sud, espugna il campo della Stamplast Martina Franca: Dopo due parziali equilibrati, Cernic e compagni crollano nel terzo set lasciando ai calabresi una vittoria che consente il sorpasso in classifica. Debutto anche in casa Stamplast Martina Franca con l'opposto Furtado che firma la sua prima uscita con 4 punti. LE DICHIARAZIONI Antonio Bongiovanni (Presidente Stamplast Martina Franca): "Squadra molle, indifferente, apatica nell'approccio agonistico al match, la mia. Complimenti a Vibo che ha offerto una prestazione generosa e determinata. Io resto sconcertato dai miei giocatori." Luis Diaz Mayorca (Tonno Callipo Vibo Valentia): "Abbiamo disputato una gran bella partita. Sono contento perché questi sono tre punti d'oro per la nostra classifica. Certo, non ci aspettavamo di vincere cos agevolmente anche perché sapevamo che Martina in casa si esprime bene. Vincere fuori casa non è mai facile e devo dire che abbiamo tirato fuori una prestazione positiva in ogni fondamentale. Li abbiamo aggrediti in battuta e la loro ricezione è andata in difficoltà." SERIE A1 TIM - I RISULTATI DELLA VENTUNESIMA GIORNATA Bre Banca Lannutti Cuneo - Yoga Forlì 3-1 (25-19, 28-30, 25-18, 25-22) Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino 0-3 (22-25, 20-25; 23-25) Lube Banca Marche Macerata - Antonveneta Padova 3-0 (25-18, 25-14, 25-23) Trenkwalder Modena - Framasil Pineto 3-0 (25-21, 26-24, 25-22) Marmi Lanza Verona - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 3-2 (27-29, 20-25, 25-19, 26-24, 15-11) Sisley Treviso - RPA-LuigiBacchi.it Perugia 1-3 (16-25, 25-21, 20-25, 16-25) Stamplast Martina Franca - Tonno Callipo Vibo Valentia 0-3 (21-25; 23-25; 13-25) CLASSIFICA Itas Diatec Trentino 49, Bre Banca Lannutti Cuneo 48, Lube Banca Marche Macerata 45, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 41, Copra Nordmeccanica Piacenza 39, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 36, Sisley Treviso, Marmi Lanza Verona 32, Trenkwalder Modena 25, Tonno Callipo Vibo Valentia 24, Stamplast Martina Franca 22, Framasil Pineto 20, Yoga Forlì 17, Antonveneta Padova 11.
L'ottava di ritorno in A1 maschie: Trento si conferma capolista solitaria15/02/2009

L'ottava di ritorno in A1 maschie: Trento si conferma capolista solitaria

L'ottava giornata di ritorno di Serie A1 TIM conferma a distanza invariata l'Itas Diatec Trentino, capolista a quota 49, seguita a ruota dalla Bre Banca Lannutti Cuneo (48) e dalla Lube Banca Marche Macerata (45), tutte vincenti da tre punti. Sale al quarto posto la RPA-LuigiBacchi.it Perugia. A Cuneo, la Bre Banca Lannutti sfata il tabù Yoga Forlì, l'ultima formazione ad averla sconfitta in questo campionato, e fa 13 continuando la propria striscia di vittorie in Regular Season. La squadra di Prandi conquista i tre punti al temine di una gara combattuta e lascia sul campo un solo set, il secondo, concluso ai vantaggi a favore degli ospiti. L'altra formazione dal cammino inarrestabile è la RPA-LuigiBacchi.it Perugia che espugna il PalaVerde di Treviso e porta a casa l'ottavo successo consecutivo e il quarto posto in classifica ai danni della Copra Nordmeccanica Piacenza. Proprio la squadra di Lorenzetti non può nulla contro l'Itas Diatec Trentino, al terzo successo consecutivo in tre set. Sfida senza esclusione di colpi, con una Copra Nordmeccanica che non si arrende mai e cerca in tutti i modi di mettere in difficoltà i Campioni d'Italia. Ma L'Itas Diatec Trentino sembra più compatta e precisa nei fondamentali e lascia poco spazio agli avversari. Vittoria agevole quella della Lube Banca Marche Macerata che contro un'Antonveneta Padova dal destino segnato, sancisce la propria supremazia con concretezza soprattutto nei primi due parziali. Nel terzo, il ritorno della squadra di Bagnoli sembra poter riaprire le sorti del match, ma Macerata rientra in partita e chiude sul 3-0. Il quasi derby del PalaOlimpia tra Marmi Lanza Verona e Acqua Paradiso Gabeca Montichiari termina al tie-break con il successo dei padroni di casa che agganciano in classifica la Sisley Treviso al settimo posto a quota 32. Importante il successo ottenuto al PalaPanini dalla Trenkwalder Modena che dopo quattro sconfitte consecutive ritrova la via del successo e continua a sperare nella qualificazione ai Play Off. Domani sera toccherà a Stamplast Martina Franca e Tonno Callipo Vibo Valentia chiudere il turno (diretta Sky Sport 2 dalle ore 20.00). In allegato risultati, tabellini e classifica della serie A1 TIM.
La ventiduesima in A2 maschile: Santa Croce in fuga solitaria15/02/2009

La ventiduesima in A2 maschile: Santa Croce in fuga solitaria

Congelate momentaneamente le zone alte della classifica, il successo della Esse-ti Carilo Loreto contro la Materdomini Volley.it Castellana Grotte consegna la squadra di Moretti a quarta forza del Campionato. Vittoria al tie-break anche per altre due formazioni della Serie A2 TIM: vince tra le mura amiche la Gherardi Cartoedit Tratos C. di Castello che, nello scontro salvezza contro La Nef Castelfidardo, ottiene due punti che significano l'aggancio in classifica proprio nei confronti de La Nef. Successo esterno, invece, per la Nava Gioia del Colle che deve faticare cinque set per avere la meglio dell'Olio Pignatelli Isernia. A Bologna, vince con facilità e conquista tre punti fondamentali l'Edilesse Cavriago. Bologna non è mai in partita e il compito, per la squadra di Guidetti, si dimostra alla portata. Pesante ko per la Samgas Crema che al PalaBertoni scende in campo con una formazione deconcentrata e subisce il gioco della Sp Catania che sale in classifica a quota 20 punti. Nel posticipo, la M.Roma Volley è stata sconfitta nettamente in casa ad opera di una Canadiens Mantova che sta attraversando un buon momento dopo un avvio a corrente alternata collezionando la sesta vittoria consecutiva. SERIE A2 TIM - I RISULTATI DELLA VENTIDUESIMA GIORNATA Bassano Volley - Codyeco Santa Croce 1-3 (17-25; 25-16; 22-25; 21-25) Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello - La Nef Castelfidardo 3-2 (24-26, 25-23, 25-20, 15-25, 15-12) Olio Pignatelli Isernia - Nava Gioia del Colle 2-3 (22-25, 28-26, 20-25, 27-25, 11-15) Wayel Bologna - Edilesse Cavriago 0-3 (20-25, 10-25, 18-25) Samgas Crema - Sp Catania 1-3 (23-25, 25-19, 13-25, 21-25) Esse-ti Carilo Loreto - Materdomini Volley.it Castellana Grotte 3-2 (25-22, 22-25, 25-22, 22-25, 15-7) M. Roma Volley - Canadiens Mantova 0-3 (22-25, 20-25, 23-25) Turno di riposo: Andreoli Latina In allegato i tabellini e la classifica della serie A2 Tim.
Programma ed arbitri del prossimo turno di serie A1 e A2 maschile12/02/2009

Programma ed arbitri del prossimo turno di serie A1 e A2 maschile

SERIE A1 TIM: IL PROGRAMMA E GLI ARBITRI DELL'OTTAVA GIORNATA DI RITORNO Domenica 15 febbraio, ore 18.00 Bre Banca Lannutti Cuneo - Yoga Forlì (Rapisarda - Puecher) Lube Banca Marche Macerata - Antonveneta Padova (Perri - Caltabiano) Trenkwalder Modena - Framasil Pineto (Pessolano - Santi) Marmi Lanza Verona - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari (Satanassi - Gnani) Sisley Treviso - RPA-LuigiBacchi.it Perugia (Boris - Padoan) Domenica 15 febbraio, ore 19.00 Copra Nordmeccanica Piacenza - Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 (Saltalippi - Cipolla) Lunedì 16 febbraio, ore 20.30 Stamplast Martina Franca - Tonno Callipo Vibo Valentia DIRETTA SKY SPORT 2 (Sampaolo - Pasquali) SERIE A2 TIM: IL PROGRAMMA E GLI ARBITRI DELLA SETTIMA GIORNATA DI RITORNO Giocata mercoledì 11 febbraio Bassano Volley - Codyeco Santa Croce 1-3 (17-25; 25-16; 22-25; 21-25) Domenica 15 febbraio, ore 18.00 Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello - La Nef Castelfidardo (Cassarino - Falzoni) Olio Pignatelli Isernia - Nava Gioia del Colle (Gentile - Valeriani) Wayel Bologna - Edilesse Cavriago (Zanussi - Contini) Samgas Crema - Sp Catania (Trevisan - Prati) Esse-ti Carilo Loreto - Materdomini Volley.It Castellana Grotte (Cappello - Prandi) Domenica 16 febbraio, ore 20.30 M. Roma Volley - Canadiens Mantova DIRETTA SNAI Sat (Bartolini - Frapiccini) Turno di riposo: Andreoli Latina
E' in edicola il numero di Febbraio di Pallavolo Supervolley12/02/2009

E' in edicola il numero di Febbraio di Pallavolo Supervolley

Carattere, talento e idee chiare. Sul presente e sul futuro. Questo è Dragan Travica, che appare in versione “rap” sulla copertina del numero di febbraio di Pallavolo Supervolley. Il giovane regista della Trenkwalder Modena traccia il bilancio di una carriera che l’ha portato ad indossare, ad appena 22 anni, la maglia da titolare in serie A1 in una delle piazze storiche del panorama nazionale. Un racconto senza troppi giri di parole sull’esperienza gialloblù, i due anni di Milano, il legame con la famiglia e il papà allenatore. Senza nascondersi dietro a un domani che lui vede tinto d’azzurro: «Se mi chiedete chi palleggerà a Londra 2012 non ho dubbi: io». Il presente dice, invece, che Dragan (che potete vedere anche nel backstage del servizio realizzato per Pallavolo Supervolley sul nostro sito ufficiale www.pallavolo.org) e la sua Modena stanno raccogliendo poche soddisfazioni. Gli emiliani sono rimasti fuori dalla finale a otto della Coppa Italia, che per il secondo anno consecutivo ha incoronato la Lube Banca Marche Macerata. Come era stato lo scorso anno a Milano, i marchigiani si sono presentati al top al primo importante appuntamento della stagione, mettendo in bacheca il trofeo per la quarta volta nella storia, staccando così anche il biglietto per la prossima edizione della Champions League. Una coppa assegnata, come ormai è tradizione, all’interno di Volley Land, la grande festa della pallavolo. Due giorni speciali, unici in Italia, in cui la base vive costantemente a contatto con il vertice, in cui i tifosi più piccoli possono trovarsi di fronte da un momento all’altro i propri campioni preferiti. Fra i corridoi del PalaFiera di Forlì c’era anche Jovana Brakocevic, talento puro al servizio di Conegliano. È lei, che ha mantenuto la parola data al club veneto rinunciando a offerte più allettanti, il personaggio femminile che Pallavolo Supervolley ha scelto di raccontare. Pur non avendo ancora compiuto 21 anni, ha preso parte a Olimpiadi, Mondiali ed Europei, e le prospettive parlano di un futuro ad altissimo livello. L’Alfabeto del mese è dedicato a un’altra stella del campionato femminile, Jenny Barazza, fra i cardini di una nazionale che vuole mettersi alle spalle la delusione olimpica e ripartire di slancio già dalla prossima stagione. È quello che conferma anche il Ct Massimo Barbolini, che, al di là delle scelte sui nomi, ha le idee chiarissime sul modo in cui le farà: «L’Italia deve restare nell’eccellenza e portare sempre la squadra più forte del momento». I fari di Pallavolo Supervolley sono puntati anche su Jan Stokr, braccio armato di Perugia e fra i migliori realizzatori del campionato, e su Marco Bonitta, che parla a un paio di mesi dalla burrascosa rottura con Martina Franca. Mauro Berruto, invece, sveste i panni del tecnico di A1 e indossa quelli dell’Invitato Speciale, per raccontare la sua esperienza con i ragazzi dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere. L’Amarcord di Carlo Gobbi non poteva non raccontare la splendida “sfida delle stelle” che, a 20 anni dalle quattro finali scudetto consecutive, ha riproposto a Modena il derby fra Panini e Maxicono: con oltre 5000 spettatori sugli spalti, proprio come in quelle storiche partite che assegnavano il tricolore. E poi ancora tanto altro, con tutti gli organici della serie B2 femminile e le immancabili rubriche: da quelle firmate dai protagonisti del campo, Piccinini, Cernic e Giani, alle pagine azzurre tutte dedicate agli addetti ai lavori.
S.Croce vince l'anticipo e vola in testa alla classifica di serie A2 maschile11/02/2009

S.Croce vince l'anticipo e vola in testa alla classifica di serie A2 maschile

La Codyeco S. Croce si aggiudica l'anticipo della settima giornata di ritorno della Serie A2 TIM andato in scena al PalaBassano contro il Bassano Volley. Parte subito forte la squadra ospite che detta il ritmo del gioco e conquista il primo parziale con il punteggio di 17-25. La reazione del Bassano Volley non si fa attendere e nel secondo set è proprio la squadra di Cretu a giocare con più determinazione e a riportare la gara sul punteggio di parità. Il terzo e il quarto parziale ritornano ad essere prerogativa per gli ospiti che ottengono i tre punti e il primato solitario in testa alla classifica, in virtù anche del turno di riposo che dovrà osservare l'Andreoli Latina in questa giornata. BASSANO VOLLEY - CODYECO S.CROCE 1-3 (17-25, 25-16, 22-25, 21-25)BASSANO VOLLEY: Hrazdira 10, Gitto 6, Pagotto (L), Ogurcak 4, Guarise 7, Henrique 2, Tamburo 22, Bonetti, Pianese, David 5, Lollato (L). Non entrati Savio, Parusso. All. Cretu Gheorghe.CODYECO S.CROCE: Perfetto, Lukianetz 17, Ciappi 10, De Paula 16, De Pandis (L), Tosi, Subiela 7, Rocchini 1, Baldaccini 10, Falaschi 1. Non entrati Concepito, Mattioli, Suglia. All. Dalù Gian Domenico. ARBITRI: Giulio Astengo, Daniele Zucca. NOTE - durata set: 21', 23', 26', 27'; tot: 97'. SERIE A2 TIM - SETTIMA DI RITORNO Bassano Volley - Codyeco S. Croce 1-3 (17-25, 25-16, 22-25, 21-25) Domenica 15 febbraio, ore 18.00 Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello - La Nef Castelfidardo (Cassarino - Falzoni) Olio Pignatelli Isernia - Nava Gioia del Colle (Gentile - Valeriani) Wayel Bologna - Edilesse Cavriago (Zanussi - Contini) Samgas Crema - Sp Catania (Trevisan - Prati) Esse-ti Carilo Loreto - Materdomini Volley.It Castellana Grotte (Cappello - Prandi) Domenica 15 febbraio, ore 20.30 M. Roma Volley - Canadiens Mantova DIRETTA SNAI SAT (Bartolini - Frapiccini) Turno di riposo: Andreoli Latina CLASSIFICA Codyeco S.Croce 46, Andreoli Latina 44, Bassano Volley 43, Esse-Ti Carilo Loreto 39, Olio Pignatelli Isernia 36, Nava Gioia del Colle 34, Canadiens Mantova 32, Samgas Crema 30, M. Roma Volley 28, Wayel Bologna 25, Materdomini Volley.It Castellana Grotte 24, Edilesse Cavriago 17, Sp Catania 17, La Nef Castelfidardo 15, Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello 14. Note: 1 Incontro in meno: Esse-Ti Carilo Loreto, Canadiens Mantova, Samgas Crema, M. Roma Volley, Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello; 1 Incontro in più: Codyeco S.Croce
Franco Bertoli riconfermato all’unanimità Presidente del CONI di Modena11/02/2009

Franco Bertoli riconfermato all’unanimità Presidente del CONI di Modena

L'assemblea elettiva del Coni di Modena svoltasi il 10/02/2009, presieduta da Guidetti Carlo responsabile provinciale per l’Istituto del Credito Sportivo, ha rieletto all'unanimità Presidente Franco Bertoli, l'ex azzurro Mano di Pietra, oggi commentatore di volley su Sky Sport. Queste le parole del Presidente Bertoli: "Mi sento responsabilizzato a continuare il buon lavoro già svolto nel valorizzare i sani principi dello sport nella nostra società”.
I numeri della settima giornata di ritorno di serie A1 maschile10/02/2009

I numeri della settima giornata di ritorno di serie A1 maschile

La Gara più Lunga: 02.06 Yoga Forlì - Stamplast Martina Franca (2-3) La Gara più Breve: 01.20 Itas Diatec Trentino - Trenkwalder Modena (3-0) Il Set più Lungo: 00.40 2° Set (37-39) Bre Banca Lannutti Cuneo - Lube Banca Marche Macerata Il Set più Breve: 00.22 1° Set (25-15) Bre Banca Lannutti Cuneo - Lube Banca Marche Macerata e 3° Set (17-25) Bre Banca Lannutti Cuneo - Lube Banca Marche Macerata I TOP DI SQUADRA ATTACCO: 57,5% Itas Diatec Trentino RICEZIONE: Pos. 77,6% Perf. 48,3% Copra Nordmeccanica Piacenza MURI VINCENTI: 23 Sisley Treviso PUNTI: 90 Sisley Treviso BATTUTE VINCENTI: 15 Antonveneta Padova I TOP INDIVIDUALI PUNTI: 32 Igor Omrcen (Lube Banca Marche Macerata) ATTACCHI PUNTO: 26 Igor Omrcen (Lube Banca Marche Macerata) SERVIZI VINCENTI: 6 Matias Raymaekers (Antonveneta Padova) MURI VINCENTI: 8 Emanuel Kohut (Sisley Treviso) e Gustavo Endres (Sisley Treviso) I MIGLIORI Vladimir NIKOLOV (Bre Banca Lannutti Cuneo - Lube Banca Marche Macerata) Michal WINIARSKI (Itas Diatec Trentino - Trenkwalder Modena) Manuel COSCIONE (Yoga Forlì - Stamplast Martina Franca) Samuele PAPI (Tonno Callipo Vibo Valentia - Sisley Treviso) Robert HORSTINK (Framasil Pineto - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) Renato FELIZARDO (RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Copra Nordmeccanica Piacenza) Michal LASKO (Antonveneta Padova - Marmi Lanza Verona)
L'anticipo della settima di ritorno di A2 maschile, Bassano-S.Croce, una sfida che vale il primato10/02/2009

L'anticipo della settima di ritorno di A2 maschile, Bassano-S.Croce, una sfida che vale il primato

Bassano Volley e Codyeco S. Croce si sfideranno, mercoledì sera al PalaBassano, nell'anticipo della settima giornata di ritorno di Serie A2 TIM (diretta, ore 20.30, SNAI Sat). Affiancate al secondo posto della classifica, a pari merito a quota 43 punti, e ad una sola lunghezza dall'Andreoli Latina, la sfida di domani sera consegnerà, alla luce del turno di riposo in programma per l'Andreoli Latina, una nuova capolista per la classifica di Serie A2 TIM. Forti dei successi ottenuti domenica, rispettivamente in trasferta contro Catania e in casa con Loreto, Bassano e S. Croce si sfideranno per la tredicesima volta nella loro storia. All'andata, successo in tre set dei veneti. SERIE A2 TIM - SETTIMA DI RITORNO Mercoledì 11 febbraio, ore 20.30 Bassano Volley - Codyeco S. Croce DIRETTA SNAI SAT (Astengo - Zucca) La partitissima. Bassano – S.Croce è da tempo una delle partite più attese della stagione, un po’ perchè la Codyeco è sempre una delle grandi protagoniste del campionato cadetto e un po’ per la sana rivalità che mette di fronte due delle squadre con maggior anzianità in serie A2. Nei dodici precendenti sin qui giocati i conciari sono avanti abbastanza nettamente con 8 vittorie, di cui ben due (su cinque) ottenute proprio al PalaBassano. I toscani battezzarono i giallorossi al loro esordio assoluto in serie A2 nella stagione 03-04 con un 2-3 che passò alla storia soprattutto per i 41 punti dell’opposto brasiliano Wallace. Nelle stagioni successive tra le due squadre sono andate in scena sempre partite spettacolari e combattute, tra le quali spiccano i tre match di semifinale play off nella stagione 06-07 quando il Bassano di Dalla Fina e Gonzalez si arrese a un passo dalla finale con il mai dimenticato 3-2 di gara 3 a S.Croce. All’andata invece, quello che è stato forse il miglior Bassano della stagione, peraltro privo di Vincenzo Tamburo, s’impose 0-3 sfatando il tabù PalaParenti. Questo il passato. Venendo al presente basterebbe guardare la classifica per capire come mai la sfida di domani rientra decisamente nella categoria delle partitissime. Le due formazioni, grandi protagoniste di un girone d’andata chiuso ai primi due posti, attualmente si trovano appaiate in seconda piazza a quota 42 punti alle spalle di Latina che ne ha 43, anche se va detto che i giallorossi di Cretu hanno sempre una partita in meno rispetto alle due avversarie. Normale che una sfida di alta classifica di questo genere, tanto più in questo momento della stagione, faccia venire le vertigini e infatti a Bassano la febbre per il match sta salendo a vista d’occhio. Dopo un piccolo calo avuto a inizio anno, entrambe le formazioni sembrano aver ritrovato la forma migliore per cui domani sera sarà battaglia vera e senza esclusione di colpi. Mercoledì 11 Febbraio 2009 ore 20.30, PalaBassano. Questo anticipo della settima giornata di ritorno, si gioca in un inusuale e isolato turno infrasettimanale ed è un vero peccato perchè di domenica una partita di questo tipo avrebbe riempito il PalaBassano e invece, sebbene ci si aspetti comunque il pubblico delle grandi occasioni, purtroppo qualche tifoso in meno ci sarà. Il motivo? Siamo alle solite: il Palazzetto dello Sport di Bassano del Grappa sabato e domenica è occupato da un’altra manifestazione e così, come spesso accade, le squadre che ci disputano un intero campionato sono costrette a emigrare altrove o a modificare il calendario.
Proficua concertazione tra Lega Pallavolo, Aipav, Allenatori e Procuratori09/02/2009

Proficua concertazione tra Lega Pallavolo, Aipav, Allenatori e Procuratori

Si è svolta oggi, presso il Novotel di Bologna San Lazzaro, la riunione organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A con l'AIPAV, gli allenatori ed i procuratori della Serie A maschile per fronteggiare l'attuale crisi economica e disegnare un percorso per una pallavolo sostenibile per i prossimi anni. Dopo solo sette giorni le parti coinvolte si sono nuovamente incontrate continuando a lavorare in un clima di sincera e profonda collaborazione, condividendo il principio che l'eccezionale momento che stanno attraversando l'economia nazionale ed internazionale merita degli interventi altrettanto eccezionali. Alla proposta della Lega Pallavolo formulata nella riunione di Forlì del 2 febbraio u.s. (riduzione del 15% dei compensi), i presenti hanno risposto con la richiesta della garanzia della fidejussione sui compensi dei tesserati della stagione in corso e la possibilità di rivisitare insieme alcuni articoli dei Regolamenti di Lega. Posizione accettata dalla Lega Pallavolo e che verrà riportata ai Proprietari dei Club in una riunione prevista nei prossimi giorni. L'AIPAV, a sua volta, porterà la proposta ai giocatori rappresentati dall'Associazione nel corso dell'assemblea prevista per lunedì 16 febbraio p.v.. Al termine delle verifiche verrà organizzato un nuovo incontro. Presenti anche gli allenatori Mauro Berruto, Emanuele Zanini e Luca Monti. I tecnici, pur non essendo rappresentati da una propria associazione, hanno voluto esprimere la presa di coscienza degli staff tecnici. Gli allenatori hanno rivendicato il proprio ruolo progettuale ed hanno espresso il desiderio di costituire una Commissione dove mettere a disposizione della Lega le loro idee per formulare ipotesi e regolamenti per la costituzione di una pallavolo sana ed altrettanto spettacolare. Infine le parti presenti si auspicano che alle prossime riunioni prenda parte anche la FIPAV, atteso il ruolo istituzionale che riveste.
Verona si impone a Padova al tie break nel Monday night di A1 maschile09/02/2009

Verona si impone a Padova al tie break nel Monday night di A1 maschile

ANTONVENETA PADOVA - MARMI LANZA VERONA 2-3 (25-16, 25-18, 21-25, 18-25, 14-16) Antonveneta Padova: Garghella (L), De Togni, Maniero, Raymaekers 9, Kral 9, Mattera 3, Gato 1, Perazzolo 15, Kromm 18, Maruotti 15. Non entrati Gottardo, Meggiolaro. All. Bagnoli Bruno. Marmi Lanza Verona: Latelli (L), Parodi 4, Popp 11, Sottile 1, Colaci, Lasko 26, Dehne 1, Szabo, Volpini (L), Maric 13, Semenzato 9, Bontje 7, Mosterts. All. Giuliani Alberto. ARBITRI: Gianni Bartolini, Stefano Ippoliti. NOTE - Spettatori 1700, incasso 4200, durata set: 23', 25', 25', 23', 18'; tot: 114'. Sotto il segno degli ace la partita dell’Antonveneta Padova nel derby veneto con la Marmi Lanza Verona. I padroni di casa mettono in campo la filosofia del tecnico mantovano Bruno Bagnoli. Dalla linea dei nove metri si tira a tutto braccio, limitando gli errori il più possibile. Il primo set è un monologo patavino con gli scaligeri che subiscono in ricezione (5 ace) e che in attacco non riescono a pungere. Il muro legge bene le scelte di Daniele Sottile. Parodi e Popp non vanno oltre il 33%, mentre dall’altra parte della rete Giordano Mattera riesce a far volare tutto i suoi attaccanti. Il resto lo fanno le difese di un Garghella onnipresente. Il cuore dell’Antonveneta riparte nel secondo parziale dopo aver subito il primo break della Marmi Lanza Verona. Il 3-1 degli ospiti non spaventa l’Antonveneta Padova che trova in Gabriele Maruotti il proprio leader. Lo schiacciatore di Civitavecchia firma l’allungo decisivo che chiude anche il secondo parziale. Alberto Giuliani prova a cambiare volto alla sua formazione affidando la regia a Frank Dehne e lanciando Maric per Parodi. Ingressi che si dimostrano positivi e che hanno il merito di riaprire la partita. Complice il crollo delle percentuali in attacco dell’Antonveneta Padova. Gli uomini di Bagnoli perdono lucidità e lasciano il campo alla Marmi Lanza Verona che in virtù di un attacco a regime nel quarto parziale (gli scaligeri non commettono errori e non subiscono muri) conquista la possibilità di giocarsi la vittoria al tie break.
La 20a giornata di A1 maschile: Trento è capolista solitaria08/02/2009

La 20a giornata di A1 maschile: Trento è capolista solitaria

In Serie A1 TIM c'è una sola capolista: è l'Itas Diatec Trentino che in tre set regola la Trenkwalder Modena ed approfitta del tie break andato a scena a Cuneo tra la Bre Banca Lannutti e la Lube Banca Marche Macerata. A vincere il remake della finale di TIM CUP A1 questa volta è Cuneo, che reagisce al secondo set sfumato sul 37-39, dopo aver conquistato 7 setball, ed allo svantaggio di 2-1. Piemontesi senza il capitano Wijsmans, out per un risentimento muscolare alla spalla. Ancora sopra le righe la prova del palleggiatore Javier Gonzalez. Il suo score recita dieci punti al termine del match. La RPA-LuigiBacchi.it Perugia conferma per la settima volta consecutiva il proprio momento di forma, vincendo per 3-0 il match con la Copra Nordmeccanica Piacenza, più rimaneggiata che mai. Angelo Lorenzetti, infatti, ha tirato fuori dal proprio cilindro l'ennesima rivoluzione di formazione. Senza Marshall e Zlatanov, in diagonale con Michele Grassano c'è Novica Bjelica. Un sestetto che ha bisogno di tempo per carburare, ma che nel primo set riesce a mettere in difficoltà la squadra di casa con Michele Grassano ed i servizi di Bjelica e Rak. Per Sintini e compagni, bravi a non lasciarsi distrarre dai tanti cambi piacentini, è la striscia vincente più lunga della storia umbra. Si concludono al tie break le sfide più importanti per i punti salvezza. Tonno Callipo Vibo Valentia, Framasil Pineto e Yoga Forlì strappano un punto alle più quotate Sisley Treviso (priva di Fei e con Antonov in campo), Acqua Paradiso Gabeca Montichiari e Stamplast Martina Franca. Movimenti in classifica che non mutano le distanze tra le formazioni e lasciano tutto invariato. SERIE A1 TIM - I RISULTATI DELLA VENTESIMA GIORNATA Bre Banca Lannutti Cuneo - Lube Banca Marche Macerata 3-2 (25-15; 37-39; 17-25; 25-19;15-9) Itas Diatec Trentino - Trenkwalder Modena 3-0 (25-17; 25-23; 25-22) Yoga Forlì - Stamplast Martina Franca 2-3 (23-25; 26-24; 25-20; 19-25; 11-15) Tonno Callipo Vibo Valentia - Sisley Treviso 2-3 (25-27; 25-21; 25-23; 19-25; 10-15) Framasil Pineto - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 2-3 (24-26; 25-21; 25-23; 17-25; 10-15) RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Copra Nordmeccanica Piacenza 3-0 (26-24; 25-21; 25-20) In allegato tabellini e classifica della serie A1 Tim.
Sigla.com - Internet Partner