Archivio Campionato maschile

La presentazione delle gare di domenica e lunedì di serie A1  maschile18/10/2008

La presentazione delle gare di domenica e lunedì di serie A1 maschile

Domenica 19 ottobre 2008, ore 18.00 Tonno Callipo Vibo Valentia - Itas Diatec Trentino (Sampaolo - Pasquali) Stamplast Martina Franca - Marmi Lanza Verona (Locatelli - Barbero) Lube Banca Marche Macerata - RPA-LuigiBacchi.it Perugia (Puecher - Rapisarda) Antonveneta Padova - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari (Satanassi - Piersanti) Domenica 19 ottobre 2008, ore 18.30 Yoga Forlì - Framasil Pineto DIRETTA SKY SPORT 2 (Cipolla - Castagna) Lunedì 20 ottobre 2008, ore 20.30 Bre Banca Lannutti Cuneo - Copra Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SKY SPORT 2 (Santi - Saltalippi) CLASSIFICA SERIE A1 TIM Lube Banca Marche Macerata 8; Itas Diatec Trentino 7; Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Bre Banca Lannutti Cuneo, Copra Nordmeccanica Piacenza, RPA-Luigibacchi.It Perugia 6; Trenkwalder Modena, Marmi Lanza Verona, Sisley Treviso 5; Stamplast Martina Franca 3; Yoga Forlì, Tonno Callipo Vibo Valentia, Framasil Pineto 2; Antonveneta Padova 0. TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA - ITAS DIATEC TRENTINO Precedenti: 7 (1 vittoria Vibo Valentia, 6 vittorie Trento). Ultimo match: Stagione 2006/07, 9a giornata di ritorno. Tonno Callipo Vibo Valentia - Itas Diatec Trentino 3-1. DICHIARAZIONI Raphael (Tonno Callipo Vibo Valentia): "Abbiamo lavorato molto bene questa settimana e, soprattutto, abbiamo analizzato gli errori che non ci hanno permesso di vincere le partite in casa. Sappiamo tutti che possiamo fare molto meglio, ci sono dei meccanismi che ancora dobbiamo mettere a posto ma la squadra è carica e pronta ad affrontare con molta determinazione Trento. Dobbiamo solo trovare il nostro ritmo, per raggiungere i risultati che ci siamo fissati e per fare bella figura di fronte al nostro pubblico.
I campioni della Lega Volley scendono in campo per aiutare GVC Onlus a portare acqua in Burundi17/10/2008

I campioni della Lega Volley scendono in campo per aiutare GVC Onlus a portare acqua in Burundi

In Burundi la medicina più preziosa è l’acqua: i campioni della Lega Volley scendono in campo per aiutare GVC Onlus a portare acqua in Burundi. Manda un SMS al 48586: ogni goccia può salvare una vita Nei turni di campionato del 19 e 26 Ottobre i campioni della Lega Volley scenderanno in campo con una motivazione in più: portare acqua in Burundi ad una popolazione di oltre 500.000 persone colpita dalla siccità, dalla fame, dalle malattie e da 12 anni di guerra. GVC Onlus- Gruppo di Volontariato Civile, Organizzazione Non Governativa che lavora in Burundi dal 1994, per combattere la malnutrizione infantile e portare acqua ai villaggi di Kirundo, ha lanciato un appello a sostegno del progetto “Acqua per il Burundi”, raccolto generosamente dalla Lega Volley. Fino al 31 ottobre infatti, inviando un SMS al numero 48586 dagli operatori di telefonia mobile Tim, Vodafone e Wind, sarà possibile donare 1 euro e sostenere la campagna “Acqua per il Burundi”. La stessa numerazione sarà disponibile sulla rete fissa di Telecom Italia e il valore della donazione in questo caso sarà di 2 euro. Il problema dell’acqua, nei Paesi in Via di Sviluppo, è uno dei più drammatici: grazie a questo progetto, della durata di tre anni, GVC porterà acqua potabile nei villaggi della provincia di Kirundo, provvederà alla costruzione e al ripristino di 268 sorgenti, di 103 nuovi pozzi e di 26 impianti idrici in altrettante scuole primarie e centri di salute. Il costo complessivo del progetto è di 450.000 euro. Nel sito della Lega Volley inoltre nelle due settimane si potrà vedere lo spot televisivo con le immagini girate direttamente dai cooperanti GVC che lavorano sul campo.
Sabato al PalaPanini la classica sfida tra Modena e Treviso17/10/2008

Sabato al PalaPanini la classica sfida tra Modena e Treviso

Torna la classicissima del volley tra Treviso e Modena, sabato in anticipo infatti alle 18.30 al PalaPanini emiliano va in scena Trenkwalder Modena-Sisley Treviso valida per la quarta giornata di Serie A1 TIM. La gara verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport 2 e in radio su Radio Veneto Uno (97.5 mhz), come di consueto. Arbitreranno Bartolini e Gnani. Ben 94 i confronti diretti nella storia tra le due formazioni, con 49 vittorie della Sisley e 44 dei gialloblù finora a bilancio, nella sfida più ricorrente nella storia dei due club. La Sisley Volley si presenterà al completo al confronto in casa gialloblù, con coach Renan dal Zotto che potrà contare sulla rosa al completo. Un ex per parte in campo, con Ricardo Garcia, detto Ricardinho, giunto quest’anno a Treviso dopo 4 stagioni giocate nella città emiliana, e il centrale Luca Tencati invece in maglia Trenkwalder da due stagioni dopo una carriera in orogranata. Altro ex dal settore giovanile Sisley Dragan Travica, mentre in campo ci saranno anche, l’uno contro l’altro, i fratelli Endres, Murilo nella Trenkwalder e Gustavo nella Sisley. In classifica la Sisley ha 5 punti, dopo le due sconfitte interne al tie break (all’esordio con Verona e lunedì nel posticipo con la Copra Piacenza) inframmezzate dalla vittoria 3-0 a Forlì, anche Modena è a 5 punti, con due vittorie a Verona domenica scorsa per 3-2 e in casa contro Padova per 3-0 e una sconfitta a Montichiari all’esordio. LE PAROLE DI RICARDINHO - Parla l’ex Ricardinho, per la prima volta contro la formazione modenese: “A Modena è sempre bellissimo giocare, c’è una grande atmosfera e un pubblico caldo e competente che dà sensazioni particolari. Per me sarà certamente una serata diversa dalle altre, perche’ vado a giocare in un palazzetto e in un ambiente dove sono stato negli ultimi 4 anni e per me sarà un piacere ritrovare quell’atmosfera. Certo, ci saranno anche fischi nei miei confronti, fa parte del gioco, ma non sarà un problema, ho l’esperienza maturata in tanti anni di pallavolo in giro per il Mondo e sono abituato a giocare in campi molto caldi. E poi lì a Modena conosco talmente bene l’ambiente che so già seggiolino per seggiolino chi mi fischierà e chi invece mi riserverà un applauso. Non sono questi i problemi, l’importante è che sarà una grande sfida tra due ottime squadre che daranno spettacolo al PalaPanini.” Entrambe le squadre stanno viaggiando con qualche alto e basso, cosa ne pensi? “E’ abbastanza normale, siamo appena all’inizio del campionato e le squadre stanno lavorando per trovare la loro identità e costruire il loro gioco, quindi bisogna avere la calma per accettare anche qualche alto e basso di troppo. Modena è partita male, poi nelle ultime due partite vinte ha ritrovato il suo gioco e la rimonta dell’ultima gara a Verona certamente ha dato loro entusiasmo. Anche noi con Piacenza abbiamo fatto una bella rimonta, ma poi siamo stati beffati nel tie break e allora quanto di buono fatto nella partita è passato in secondo piano e ci troviamo a dover spiegare la sconfitta, come di prammatica. Ovvio che con i grandi giocatori che abbiamo a disposizione le nostre sconfitte facciano più rumore, ma io non sono preoccupato perché siamo solo all’inizio e dobbiamo stare sereni per lavorare in prospettiva di un miglioramento costante che già da domani dobbiamo mettere in mostra in un match di altissimo livello come quello che ci aspetta.”
La preparazione alla competizione16/10/2008

La preparazione alla competizione

Dr Cristani Alessandro Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di ModenaL’obiettivo che ogni atleta desidera raggiungere, durante una competizione, è quello di poter gareggiare al suo massimo livello. Una assai ampia gamma di fattori sono in grado di sminuire la capacità di performance; tra questi, per importanza, vanno segnalate le scelte alimentari. Nel merito può essere introdotto il concetto di “ dieta per la gara” basata sul principio che è necessario attivare strategie nutrizionali atte a ridurre o dilazionare gli effetti indesiderati di una intensa attività fisica. La scienza dello sport ha individuato i fattori di rischio che possono condizionare la prestazione; con queste conoscenze gli atleti possono essere guidati a scegliere le strategie nutrizionali (prima, durante e dopo la gara) adatte a minimizzare o dilazionare la comparsa della fatica ed a contenere la riduzione delle capacità di performance. Fattori nutrizionali associati alla fatica o alla riduzione della prestazione durante la gara - deplezione dei depositi di glicogeno nei muscoli attivi - ipoglicemia - altri meccanismi che generano la “fatica centrale” e che riguardano i neurotrasmettitori (vedi articolo del 16\4\08) - disidratazione - iponatremia - disturbi gastrointestinali Il rischio che uno o più di questi inconvenienti si realizzi durante una gara dipende da questi fattori: - la durata e la intensità della competizione - le condizioni ambientali (temperatura, umidità) - il grado di allenamento dell’atleta - le caratteristiche individuali - il successo delle strategie nutrizionali attuate prima e durante la gara Se è agevole valutare i fattori fisiologici che possono limitare la performance in sport semplici (corsa, ciclismo) non lo è per gli sport complessi (pallavolo, tennis, calcio etc) in quanto questi ultimi non sono riproducibili in laboratorio. Tuttavia le conoscenze attuali ci consentono di attuare strategie dietetiche che, a seconda delle caratteristiche della competizione, rendano minimo il rischio di una sia pur lieve deplezione di liquidi, assicurino la disponibilità metabolica del pool di glicogeno, prevengano possibili disturbi gastro-intestinali.
Modifiche alle regole di gioco 2009/201216/10/2008

Modifiche alle regole di gioco 2009/2012

Il 31° Congresso Mondiale FIVB, svoltosi a Dubai (UAE) nel Maggio 2008, ha approvato le modifiche alle attuali Regole di Gioco 2004-08, che saranno quindi inserite in quelle valide per il quadriennio 2009-2012. Le Federazioni Nazionali dovranno adottarle a partire dal 1° gennaio 2009, ma possono anticiparle a seconda della programmazione dei propri campionati nazionali. Le modifiche adottate perseguono l’obbiettivo del miglioramento della spettacolarità dello sport pallavolistico rendendo di maggiore durata le azioni di gioco, eliminando le attuali molte interruzioni per interventi regolamentari, evitando il persistere dei conseguenti conflitti tra le Regole e gli attori del gioco. Una delle Regole introdotte è stata già adottata a livello internazionale e dalla FIPAV per tutti i Campionati nella scorsa stagione sportiva e viene quindi confermata: 9.1.2 Se due o più avversari toccano simultaneamente la palla al di sopra della rete, causando unas PALLA BLOCCATA (9.2.2), il gioco continua. Le seguenti Regole di Gioco sono già state adottate la scorsa stagione sportiva 2007/08 per i Campionati delle Serie A1 e A2 maschile e femminile e vanno adottate per tutti i Campionati nella stagione agonistica 2008/09: 1.3.5 LINEA DELL’ALLENATORE Una linea tratteggiata parallela alla linea laterale dal lato delle panchine, posta a m. 1,75 dalla stessa linea laterale, che parte dal prolungamento della linea d'attacco fino all'altezza della linea di fondo. Dello stesso colore delle linee perimetrali del terreno di gioco, larga 5 cm. all'interno della distanza di m. 1,75, i tratti lunghi 15 cm. e distanti 20 cm. uno dall'altro. L'allenatore non deve mai superarla verso il campo di gioco, rimanendo dietro di essa nella sua attività durante la gara.
I numeri della terza giornata di serie A1 maschile14/10/2008

I numeri della terza giornata di serie A1 maschile

La Gara più Lunga: 02.08 RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Yoga Forlì (2-3) La Gara più Breve: 01.23 Tonno Callipo Vibo Valentia - Lube Banca Marche Macerata (0-3) Il Set più Lungo: 00.33 1° Set (27-25) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Bre Banca Lannutti Cuneo Il Set più Breve: 00.23 1° Set (25-18) Marmi Lanza Verona - Trenkwalder Modena e 2° set (25-15) RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Yoga Forlì I TOP DI SQUADRA ATTACCO: 59,7 % Lube Banca Marche Macerata RICEZIONE: Pos. 76,7 % Perf. 66,7 % Tonno Callipo Vibo Valentia MURI VINCENTI: 18 Trenkwalder Modena PUNTI: 89 Trenkwalder Modena BATTUTE VINCENTI: 9 Itas Diatec Trentino, Marmi Lanza Verona e Stamplast Martina Franca I TOP INDIVIDUALI PUNTI: 24 Frantz Granvorka (Stamplast Martina Franca) e Murilo Endres (Trenkwalder Modena) ATTACCHI PUNTO: 22 Rodrigo Pinto (Framasil Pineto) SERVIZI VINCENTI: 6 Rob Bontje (Marmi Lanza Verona) MURI VINCENTI: 8 David Lee (Trenkwalder Modena) I MIGLIORI Fabiano TUBA BITTAR (RPA-Luigibacchi.It Perugia - Yoga Forlì) Michal WINIARSKI (Itas Diatec Trentino - Antonveneta Padova) Robert HORSTINK (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Bre Banca Lannutti Cuneo) Leonel MARSHALL (Sisley Treviso - Copra Nordmeccanica Piacenza) Murilo ENDRES (Marmi Lanza Verona - Trenkwalder Modena) Valerio VERMIGLIO (Tonno Callipo Vibo Valentia - Lube Banca Marche Macerata) Israel RODRIGUEZ (Framasil Pineto - Stamplast Martina Franca)
Piacenza espugna Treviso al tie break nel Monday night di A1 maschile13/10/2008

Piacenza espugna Treviso al tie break nel Monday night di A1 maschile

SISLEY TREVISO - COPRA NORDMECCANICA PIACENZA 2-3 (23-25; 21-25; 25-20; 25-20; 12-15) Sisley Treviso: Papi 16, Endres 7, Fei 20, Cisolla 16, Huebner 11, Garcia 2, Farina (L). Antonov, Saitta, Gallotta 1, Kohut. N.E. Capra, Daldello. All. Dal Zotto. Battute vincenti 7, errate 19, muri 11 Copra Nordmeccanica Pacenza: Boninfante 2, Zlatanov 19, Bjelica 7, Bravo 13, Marshall 22, Rak 8, Durante (L). Falasca 3, Meoni 1, Insalata 1, Grassano 0 , Dunnes. N.E. Zingaro. All. Lorenzetti. Battute vincenti 7, errate 21, muri 11 Arbitri: Cinti - Caltabiano Spettatori 1260,incasso 3.749. Durata set: 2', 29', 27', 24', 15'; durata totale 120'. Note - Giornata a favore della cbm Italia Onlus. Treviso - Il Monday Night tra Sisley Treviso e Copra Nordmeccanica Piacenza si apre con due cambiamenti importanti nel sestetto piacentino. Angelo Lorenzetti rinuncia alla diagonale titolare palleggiatore - opposto composta da Meoni e Falasca e decide di dare spazio a Boninfante - Bravo in migliori condizioni atletiche. Gli ordini di scuderia sono chiari, in battuta si picchia forte, qualunque maglia si indossi. Treviso si mostra più sicura e mobile in difesa, Piacenza raccoglie qualcosa in più in attacco. In finale di set Lorenzetti propone una delle sue classiche girandole di sostituzioni, compreso il doppio cambio per giocare con tre attaccanti in prima linea. Proprio al neo entrato Falasca è affidato la battuta più calda del parziale quello sul 23-24 per Piacenza. Al servizio, Falasca si presenta con freddezza, realizzando l'ace che vale il primo set. Avvio di set perfetto per la Copra che mette sotto pressione la ricezione trevigiana. A Ricardo salta il gioco con i centrali e gli attaccanti di palla alta vengono controllati dal muro di Piacenza. Renan cerca di dare stabilità alla ricezione inserendo Cosimo Gallotta per Cisolla. La Copra non si fa sorprendere e mantiene costante il proprio ritmo, fino a portarsi sul 2-0.
Samuele Papi come Lollo Bernardi: 464 partite in maglia Sisley12/10/2008

Samuele Papi come Lollo Bernardi: 464 partite in maglia Sisley

Lollo Bernardi in vetta ai "fedelissimi" della maglia orogranata con 464 presenze. Un grande record per un grande campione: "Non lo sapevo di questo record, mamma mia come sono diventato vecchio! A parte gli scherzi è un grandissimo onore essere arrivato alla pari di Lollo Bernardi che è stato per tanti anni la bandiera di questa squadra e di questa società, e se penso che diventero' presto il giocatore con più partite nella storia di una società così gloriosa sono ancora più onorato. L'importante è che non ci si fermi al passato, ma guardo ai nuovi traguardi futuri." Samuele Papi è alla Sisley dal 1998, ed è entrato nella 12° stagione con la maglia orogranata, con cui ha vinto 6 scudetti, 3 Champions League e svariati altri trofei. Appuntamento quindi stasera alle 20.30 al Palaverde per festeggiare il record di Samu Papi. Forse ci sarà a fargli i complimenti anche Lollo Bernardi, che stasera viene raggiunto in vetta alle presenze: "Penso che sia un grande merito per Samu, è riuscito a giocare per tanti anni in una squadra che lotta sempre per il titolo e questo vuol dire essere un grande campione, e tra l'altro visto che ha prolungato il contratto ne giocherà ancora tante con la Sisley, quindi in bocca al lupo e complimenti a lui." Ecco la classifica delle presenze, che vede a 464 Bernardi, 463 Papi, vicinissimo Farina a 462, poi Cisolla a 459.
A1 maschile: Macerata al comando12/10/2008

A1 maschile: Macerata al comando

Nel big match della terza giornata di ritorno, l'ex capolista Bre Banca Lannutti Cuneo, cade sul campo dell'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari. Nel 3-0 finale, protagonista lo schiacciatore Horstink che, seppur febbricitante, ha sfoderato una prestazione maiuscola, tanto da meritarsi il titolo di MVP; in casa cuneese ampio spazio a Marco Nuti, con il cubano Gonzalez titolare solo nel primo set. Con lo stesso punteggio la Lube Banca Marche Macerata ha sconfitto a proprio domicilio la Tonno Callipo Vibo Valentia; ritorno in campo da titolare per Igor Omrcen, autore di 13 punti. I marchigiani, con i tre punti conquistati, volano in testa alla classifica del campionato in solitaria e rimangono l'unica formazione ancora imbattuta. Trova la sua prima vittoria in campionato la Yoga Forlì che contro la RPA-LuigiBacchi.it Perugia, vince al tie break, recuperando dallo svantaggio di 2-1. Due punti pesanti per i ragazzi di Piero Molducci che lasciano in solitaria in fondo alla classifica l'Antonveneta Padova, sconfitta a Trento dall'Itas Diatec per 3-1. Bella prova di Michal Winiarski, MVP dell'incontro. Al terzo tie break stagionale su altrettante partite, conosce il sapore della sconfitta anche la Marmi Lanza Verona. Avanti 2-0 contro la Trenkwalder Modena, i gialloblù di Giuliani hanno subito la rimonta dei canarini e nel quinto set si sono sfaldati perdendolo per 7-15. Nell'incontro in evidenza due centrali, uno per parte. Rob Bontje ha messo a segno 6 ace, record stagionale, superando Zlatanov che nella prima gara stagionale ne aveva messo a segno 5. Per Lee, invece, ben 8 muri punto. La medaglia d'oro di Pechino, in questo fondamentale, ha superato il record di Bontje della scorsa giornata che si era fermato a 7. I RISULTATI Rpa-Luigibacchi.It Perugia - Yoga Forlì 2 - 3 (23-25, 25-15, 25-23, 23-25, 11-15) Itas Diatec Trentino - Antonveneta Padova 3 - 1 (25-17, 25-21, 21-25, 25-23) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Bre Banca Lannutti Cuneo 3 - 0 (27-25, 26-24, 25-23) Marmi Lanza Verona - Trenkwalder Modena 2 - 3 (25-18, 25-23, 22-25, 25-27, 7-15) Tonno Callipo Vibo Valentia - Lube Banca Marche Macerata 0 - 3 (23-25, 19-25, 21-25) Framasil Pineto - Stamplast Martina Franca 2 - 3 (19-25, 25-23, 25-21, 21-25, 11-15) Lunedì, ore 20.30 Sisley Treviso - Copra Nordmeccanica Piacenza Diretta Sky Sport 2 CLASSIFICA Lube Banca Marche Macerata 8; Itas Diatec Trentino 7; Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Bre Banca Lannutti Cuneo, RPA-Luigibacchi.It Perugia 6; Trenkwalder Modena, Marmi Lanza Verona 5; Sisley Treviso*, Copra Nordmeccanica Piacenza* 4; Stamplast Martina Franca 3; Yoga Forlì, Tonno Callipo Vibo Valentia, Framasil Pineto 2; Antonveneta Padova 0. *una partita in meno In allegato i tabellini di tutte le gare della terza giornata di serie A1 maschile.
Corigliano lascia12/10/2008

Corigliano lascia

In data odierna la Società Volley Città di Corigliano s.r.l., nella persona del suo Presidente e legale rappresentante Vincenzo Policastri, ha comunicato il proprio ritiro dal Campionato di Serie A2 TIM. Alla luce di questo, la partita della terza giornata di Campionato tra Volley Città di Corigliano e Fiorese S. p.A. Bassano non è stata disputata. Con queste poche righe la Lega Pallavolo ha ufficializzato il ritiro dal campionato di serie A2 Tim del Volley Corigliano. Per la verità la notizia ufficiosa era arrivata un po’ prima, nella serata di ieri, quando i giocatori della Fiorese erano in viaggio da circa tre ore per la lontanissima cittadina calabrese: all’altezza di Bologna il pullman del Fiorese ha quindi invertito la marcia ed ha fatto ritorno a casa. La società calabrese alla fine non ce l’ha fatta e dopo alcune stagioni da grandissima protagonista del campionato di A2, coronate da un sogno chiamato serie A1 due stagioni fa, lascia il palcoscenico del grande volley alla vigilia della terza giornata di campionato. Pertanto Corigliano-Bassano, in programma domani sera, non si giocherà. Da qui in avanti il campionato sarà composto da 15 squadre e le retrocessioni da quattro scendono a tre. Il Fiorese osserverà un turno di riposo e tornerà in campo domenica prossima nel match casalingo contro l’Edilesse Cavriago dell’ex Rodrigo Quiroga.
Sigla.com - Internet Partner