Archivio Campionato maschile

Inaugurazione secondo stralcio CASA LUCE E SORRISO03/10/2008

Inaugurazione secondo stralcio CASA LUCE E SORRISO

Casa Luce e Sorriso: Sabato 18 Ottobre 2008 alle ore 11.00 si terrà l'inaugurazione del secondo stralcio residenziale presso la Casa Luce e Sorriso Giovanni Paolo II a Casola di Montefiorino (in provincia di Modena). Siamo contenti di aver contribuito, con l'aiuto dei nostri partner, a questo grande progetto. E' possibile consultare tutte le informazioni sulla Casa Luce e Sorriso nella sezione "DallariVolley.com sostiene" sull'home page del nostro sito. Lo slogan è alquanto eloquente: "Se offri qualcosa alla speranza, doni speranza!".
TIM All Star Volley 2008 al PalaCandy di Monza02/10/2008

TIM All Star Volley 2008 al PalaCandy di Monza

Il TIM All Star Volley è pronto a tornare. Mercoledì 26 novembre le stelle del Campionato di Serie A TIM esalteranno la città di Monza ed il suo PalaCandy che per la prima volta ospita lo spumeggiante Event Show della Lega Pallavolo. A sfidare i più forti giocatori della Serie A1 e A2 TIM, ci sarà la Nazionale di Andrea Anastasi, che proprio nell'edizione dello scorso anno aveva iniziato la sua seconda avventura azzurra approdata al quarto posto alle Olimpiadi di Pechino. Assicurato il divertimento grazie ad una formula che come sempre premierà lo spettacolo. Al fianco della Lega Pallavolo, nell'organizzazione dell'evento, ci saranno il Comitato Regionale Fipav Lombardia ed il Comitato Provinciale Fipav Milano.
Modena batte in amichevole 3 a 1 il Noliko Maaseik02/10/2008

Modena batte in amichevole 3 a 1 il Noliko Maaseik

TRENKWALDER MODENA-NOLIKO MAASEIK 3-1 (25-22 25-20 25-23 21-25) Trenkwalder Modena: Lee 8, Ciabattini (libero) ne, Tencati 4, Kooistra 15, Rinaldi (libero), Dennis ne, Sartoretti 14, Sidao 9, Smuc 2, Travica 3, Murilo 5, Siebeck 7, Bartoli 3. All. Giani Noliko Maaseik: Araha 13, Lopes 7, Holubec 5, Van Walle 15, Maan 3, Schriyvers, Derkoningen (libero), Klinkenberg 9, Pinheiro 2, Van Decrean 3, Wiebel 11. All. Vitahaiden Durata set: 20' 21' 22' 21' . Note. Spettatori: 100 circa. Trenkwalder Modena: Battuta 10 errori, 5 ace; Ricezione: 3 errori, 62% pos. 32% perf.; Attacco: 9 errori, 12 muri subiti, 56 vincenti, 47%; Muri: 9. Noliko Maaseik: Battuta 15 errori, 3 ace; Ricezione: 5 errori, 60% pos. 24% perf.; Attacco: 8 errori, 9 muri subiti , 53 vincenti, 45%; Muri: 12. PALASPORT G.PANINI (MODENA) - Si avvicina il debutto casalingo per la Trenkwalder Modena che domenica gioca la seconda giornata di Serie A1 al Palasport Giuseppe Panini contro l'Antonveneta Padova (inizio ore 18). E mentre nell'ambiente cresce l'attesa per questa partita, la squadra questo pomeriggio ha giocato un impegnativo test amichevole contro i belgi del Noliko Maaseik che parteciperanno alla prossima Champion's League. La Trenkwalder ha offerto un'ottima prestazione mostrando segnali di crescita. Andrea Giani ha schierato Travica alzatore, Kooistra opposto, Murilo e Sartoretti schiacciatori, Lee e Sidao al centro, con Rinaldi libero. Nel terzo set spazio a Tencati e Siebeck per Lee e Murilo. Il Noliko Maaseik di coach Vitalhaiden ha giocato con Pinheiro alzatore, Van Walle opposto, Araha e Maan schiacciatori, Wiebel e Van Decraen centrali, Derkoningen libero. Sul punteggio di 3-0 è stato giocato un ulteriore parziale. Da segnalare, oltre alla buona prova di tutto il gruppo, i 15 punti di Kooistra, i 14 di Sartoretti (ancora schierato schiacciatore) con il 61% in attacco e con 2 muri. Ottima la prestazione di Lee: in due set il centrale americano ha totalizzato 8 punti dei quali 3 a muro. "Sono contento della mia prova e della prestazione della squadra - ha detto proprio il centrale Usa David Cameron Lee, non a disposizione lunedì scorso a Montichiari, ed ora sulla via del pieno recupero - Stiamo lavorando tanto e la squadra migliora ad ogni allenamento. Personalmente sto recuperando, la caviglia va meglio ed io mi concentro sugli aspetti tecnici e sull'inserimento nella squadra. L'intesa con Travica? Oggi di fatto è stata la prima volta che abbiamo giocato insieme in una partita: mi sono trovato bene anche se è logico che dobbiamo lavorare tanto per trovare l'intesa migliore. Domenica ci sarò, non vedo l'ora di giocare al PalaPanini con la maglia gialloblù".
Trenkwalder e... "Professione Tifoso"02/10/2008

Trenkwalder e... "Professione Tifoso"

Trenkwalder Modena ha deciso di portare avanti in questa stagione un’iniziativa innovativa e significativa che vuole esaltare i valori positivi che accompagnano il mondo sportivo e quello della pallavolo in particolare. Il Main and Title Sponsor di Trenkwalder Modena, Trenkwalder, in occasione di ogni partita casalinga al Palasport Giuseppe Panini di Modena prima dell’inizio della gara consegnerà alla tifoseria della squadra ospite una targa: “Professione Tifoso”. Trenkwalder Agenzia per il Lavoro vuole così lanciare un messaggio concreto di ospitalità e cordialità dando così il benvenuto ai tifosi ospiti nella nostra casa, il Palasport Giuseppe Panini. Trenkwalder vuole anche riconoscere e premiare l’impegno, la passione e l’amore dei tifosi per i colori che rappresentano la propria città che li spinge a seguire la propria squadra sia in casa che in trasferta. Domenica 5 ottobre, prima dell’inizio di Trenkwalder Modena-Antonveneta Padova (inizio ore 18), Trenkwalder premierà quindi i rappresentanti del tifo organizzato della squadra veneta. Naturalmente, essendo il debutto casalingo per la Trenkwalder Modena, sarà anche la piacevole occasione per premiare le due tifoserie organizzate di Modena che sempre “giocano” al fianco dei campioni gialloblù: Kollettivo Gialloblu e Torcida Gialloblu. Tifare e sostenere i propri campioni, nello sport e nella pallavolo in particolare, significa passione, cori, colori, sana goliardia, anche sfottò, ma sempre in un contesto di festa, divertimento ed emozioni leali, corrette e positive.
Murilo: "il gruppo ha entusiasmo e io sono pronto"01/10/2008

Murilo: "il gruppo ha entusiasmo e io sono pronto"

E' sbarcato lunedì sera in Italia direttamente dal Brasile, subito ha indossato la maglia gialloblù a Montichiari entrando per un breve spezzone nel terzo set ed accolto dall'affetto dei compagni e dai cori dei tifosi modenesi. Murilo Endres è tornato per affrontare la sua terza stagione a Modena: schiacciatore di talento e già di esperienza, ha vissuto una lunga estate da protagonista con la maglia verdeoro del Brasile di coach Bernardinho che a lungo lo ha fatto giocare titolare. "Appena finita la finale della Coppa America ho preso l'aereo perchè volevo subito essere al fianco dei miei compagni - dice proprio il martello della Trenkwalder Volley Murilo Endres, 27 anni e 194 cm - Purtroppo c'è stato un leggero ritardo aereo, sono arrivato a metà secondo set dopo un lungo viaggio, non sono riuscito a scaldarmi bene e nemmeno a "toccare" la palla, sono entrato solo nel finale. Sono stato molto contento di rivedere i ragazzi: dopo quattro mesi avevo molta voglia di riabbracciare Modena, i compagni, Giangio, i dirigenti ed i tifosi. Nonostante la sconfitta ho visto una squadra motivata: in queste ore ho parlato con i ragazzi, c'è un bel clima, serenità e grande fiducia. La squadra è nuova e giovane, sappiamo che il lavoro da fare è tanto, ma abbiamo qualità e potenzialità. Certo in questo periodo le assenze si sono fatte sentire, anche perchè non è facile allenarsi con meno giocatori. Mi dispiace molto che la stagione sia iniziata con alcuni problemi fisici per i miei compagni e quindi per la squadra, ma le cose miglioreranno, lavoreremo tanto tutti insieme e sono certo che cresceremo. Travica? Dragan è uno dei talenti ed una delle promesse della pallavolo. Cambiare il palleggiatore in una squadra è cambiare il "cuore" di una squadra: a lui spetta un lavoro impegnativo e noi dovremo aiutarlo. Come sto? Ho voglia di giocare per Modena, certo è stata un'estate molto lunga ed intensa ed ho bisogno di un paio di giorni per riprendermi dal fuso orario. Comunque sono pronto e domenica ci sarò. Le Olimpiadi? Che dire, una medaglia d'argento è sempre da considerare un risultato importante, ma non è facile digerire una sconfitta in una finale olimpica. In quattro anni di nazionale abbiamo vinto tantissimo, sarebbe stato stupendo coronare questo periodo con l'oro. La delusione c'è, mi capita ancora spesso di ripensare a quella sconfitta, ma ora sono a Modena e penso con entusiasmo a questa stagione in gialloblù!".
Domani la prima puntata di Volley Time01/10/2008

Domani la prima puntata di Volley Time

Dopo il periodo estivo di assenza, è pronto a tornare Volley Time, il magazine televisivo settimanale della Lega Pallavolo Serie A. Punto di riferimento per moltissimi appassionati e sportivi sparsi in tutta Italia, Volley Time è pronto a stupire con una nuova veste grafica, nuovi contenuti ma non solo. Alla conduzione ci sarà l'attrice Mascia Foschi, volto nuovo del programma. Sarà lei a guidare i telespettatori tra un servizio e l'altro, alla scoperta di tutti i risultati del turno appena concluso. Approfondimenti con interviste e una finestra sulle prossime partite completeranno il quadro dei servizi. Il primo appuntamento stagionale è fissato per domani sera alle ore 20.00 su SNAI Sat (ch 220 del pacchetto SKY). Non mancheranno le repliche in tutta Italia sulle televisioni locali del circuito di Lega Pallavolo.
Montichiari si aggiudica il posticipo di A1 maschile contro Modena29/09/2008

Montichiari si aggiudica il posticipo di A1 maschile contro Modena

ACQUA PARADISO GABECA MONTICHIARI - TRENKWALDER MODENA 3-0 (25-22; 25-22; 25-18) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari: Sala 6, Horstink 13, Paparoni 7, Esko 4, Howard 10, Gavotto 13, Manià (L). Tiberti 0, Bellei 0. N.E. Rauwerdink, Pesenti, Forni, Zito. All. Berruto. Muri 12, battute vincenti 4, errate 12. Trenkwalder Modena: Tencati 2, Kooistra 16, Sartoretti 12, Sidao 5, Travica 2, Siebeck 9, Rinaldi (L), Endres. N.E. Lee, Ciabattini, Smuc, Pagni, Bartoli. All. Giani. Muri 4, battute vincenti 3, errate 13 Arbitri: Sampaolo - Saltalippi Spettatori 3252; incasso 7960 Euro. Durata set: 26',28', 23'; durata tot. 77 minuti. Montichiari - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari e Trenkwalder Modena si sono meritate il prime time di Sky Sport 2, giocando una partita piacevole ed equilibrata per due parziali. Nel primo set squadre quasi alla pari in attacco con Mikko Esko che trova subito risposte convincenti da Horstink e Gavotto, entrambi al 67%. Dall'altra parte della rete Dragan Travica si diverte con Sartoretti, impegnato in posto 4 per l'assenza di Dennis e di Murilo (arrivato a secondo set iniziato e registrato in corsa dagli arbitri), e Kooistra che si mostra subito a proprio agio nel ruolo di opposto. A spostare l'ago della bilancia a favore della formazione di casa è il servizio più ficcante di quello modenese e qualche difesa miracolosa che scatena l'attacco di Gavotto e compagni. Nel secondo parziale Modena cala drasticamente in attacco, il muro dell'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari diventa impenetrabile e, la Trenkwalder, con una ricezione che non consente un gran coinvolgimento dei centrali non riesce ad uscire dalla morsa del gioco avversario. Meno incerto il terzo parziale, la formazione di Berruto punto dopo punto ha conquistato sicurezza e fiducia nei propri mezzi. E' ancora la pressione al servizio dei lombardi a staccare Modena, che non riesce a trovare il guizzo per contrastare la fuga dei padroni di casa, pagando anche la serata no dei propri battitori.
5000 punti messi a segno in serie A da Alessandro Fei29/09/2008

5000 punti messi a segno in serie A da Alessandro Fei

Ventotto punti nella gara interna contro la Marmi Lanza Verona, persa al tie break dalla Sisley Treviso. Alessandro Fei, con questo bottino, arriva a quota 5.000 in Serie A TIM. E' il diciottesimo realizzatore dal 1989 ad oggi, il quarto in attività dietro Sartoretti, Papi e Zlatanov. Fei, di prima battuta ci scherza su: "Di primo acchito questo dato mi fa sentire vecchio. Scherzi a parte, penso sia un traguardo importante, perché significa che ho avuto la possibilità di giocare molto e di essere incisivo per la mia squadra. E' un traguardo che mi rende orgoglioso e felice, ma spero di non fermarmi qui". 14 stagioni in Serie A1, partendo da Padova, passando per Macerata e diventando una delle bandiere di Treviso. 387 gare giocate e tanti successi conquistati anche grazie ai suoi punti: "Non c'è un particolare punto che mi ricordo maggiormente. Più in generale, direi tutti i punti pesanti delle finali Scudetto che ci hanno permesso di vincere e di conquistare trofei importanti". Determinante, nella sua carriera, il cambiamento di ruolo da centrale ad opposto: "Ho abbandonato il ruolo di centrale per necessità di Treviso. In Società c'era bisogno di un opposto e, per le mie doti atletiche, hanno pensato che potessi essere io l'opposto ideale per la Sisley. Ho accettato con grande entusiasmo questa novità, che mi ha naturalmente aiutato a raggiungere il traguardo dei 5.000 punti. Il ruolo di opposto è molto stimolante, perché ti premette di essere sempre al centro del gioco e di essere in campo con maggior continuità".
5 vittorie esterne nella prima di campionato di serie A1 maschile28/09/2008

5 vittorie esterne nella prima di campionato di serie A1 maschile

RISULTATI SERIE A1 TIM - 1ª GIORNATA DI ANDATA Itas Diatec Trentino - Yoga Forlì 3-0 (25-18; 33-31; 27-25) Stamplast Martina Franca - RPA-LuigiBacchi.it Perugia 2-3 (19-25; 19-25; 25-19; 25-23; 12-15) Antonveneta Padova - Copra Nordmeccanica Piacenza 0-3 (23-25; 18-25; 21-25) Sisley Treviso - Marmi Lanza Verona 2-3 (22-25; 25-15; 25-19; 20-25; 12-15) Framasil Pineto - Lube Banca Marche Macerata 2-3 (25-23; 27-25; 19-25; 24-26; 9-15) Tonno Callipo Vibo Valentia - Bre Banca Lannutti Cuneo 0-3 (17-25; 21-25; 16-25) Lunedì 29 settembre, ore 20.30 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Trenkwalder Modena DIRETTA SKY SPORT 2 (Sampaolo - Saltalippi) CLASSIFICA SERIE A1 TIM Bre Banca Lannutti Cuneo, Copra Nordmeccanica Piacenza; Itas Diatec Trentino 3; Lube Banca Marche Macerata, RPA-LuigiBacchi.it Perugia, Marmi Lanza Verona 2; Sisley Treviso, Stamplast Martina Franca, Framasil Pineto 1; Acqua Paradiso Gabeca Montichiari*, Antonveneta Padova, ,Tonno Callipo Vibo Valentia, Trenkwalder Modena*, Yoga Forlì 0. *Acqua Paradiso Gabeca Montichiari e Trenkwalder Modena una partita in meno Non sono mancate le sorprese nel turno domenicale della prima giornata di Serie A1 TIM. Salta il fattore campo e nelle cinque gare giocate le formazioni in trasferta raccolgono tutte il successo. L'unica vittoria interna, in attesa del posticipo di domani sera, rimane quella dell'anticipo firmata dall'Itas Diatec Trentino contro la Yoga Forlì. Antonveneta Padova - Copra Nordmeccanica Piacenza è stata una delle partite più veloci della giornata. A spuntarla sono stati i ragazzi di Lorenzetti vittoriosi per 0-3, con Zlatanov nominato MVP anche grazie ai suoi 20 punti di cui 5 dalla linea dei nove metri. Simpatico siparietto ad inizio match: la lanciatrice del peso, Chiara Rosa, ha dato il via all'iniziativa ideata dell'Antonveneta Padova e denominata "Tifosi eccellenti". Per lei, 13a alle Olimpiadi di Pechino 2008, il servizio di apertura del match. Inizia con il passo giusto anche la Bre Banca Lannutti Cuneo, vincente per 0-3 contro la Tonno Callipo Vibo Valentia che tornava nella massima serie dopo un campionato di Serie A2 TIM. Decisamente più combattute le altre gare. La Marmi Lanza Verona vince al tie break il derby veneto sul campo della Sisley Treviso. Fei, con i suoi 28 punti, raggiunge quota 5.000 in Serie A TIM nella sua carriera; il giovane Parodi è stato eletto MVP. Cisolla da una parte e Maric dall'altra, indisponibili. Difficoltoso l'avvio di campionato anche per la Lube Banca Marche Macerata a Roseto degli Abruzzi contro la Framasil Cucine Pineto. Vince al tie break recuperando dal 2-0. Pineto, dopo due azioni, perde Cleber per una distorsione alla caviglia. Corsano, invece, è costretto ad abbandonare il terreno di gioco all'inizio del secondo set, sostituito da Giovi. Tenta il recupero ma non lo porta a pieno compimento la Stamplast Martina Franca che raccoglie un punto al tie break contro la RPA-LuigiBacchi.it Perugia. Cernic, al suo ritorno in Italia, mette a segno 12 punti ma l'MVP è Vujevic. In allegato i commenti dei protagonisti e i tabellini delle gare della prima giornata di serie A1 maschile.
Vincono 3 neopromosse nella prima giornata di serie A2 maschile28/09/2008

Vincono 3 neopromosse nella prima giornata di serie A2 maschile

Sei vittorie piene e due al tie break. E' questo il bilancio della prima giornata del campionato di Serie A2 TIM. C'era attesa per vedere il giovane Zaytsev della M. Roma Volley al debutto da schiacciatore. Buona la sua prova con 13 punti totali e il 60% in attacco. Decisamente importante il suo contributo nella vittoria contro La Nef Castelfidardo che proprio domenica debuttava in Serie A TIM. La Esse-ti Carilo Loreto e la Fiorese SpA Bassano vincono in trasferta per 0-3 contro l'Olio Pignatelli Isernia e la Nava Gioia del Colle. Ottimo l'esordio della Wayel Bologna che trascinata da Gromadowski e Paoli, mette ko la Samgas Crema che sul campo di San Lazzaro conquista un solo set. Parte con il piede giusto anche la Codyeco Santa Croce che a proprio domicilio piega per 1-3 la Materdomini Volley.it Castellana Grotte, una delle formazioni più attrezzate della categoria. Con lo stesso punteggio la rinnovata Top Team Mantova batte la Volley Corigliano Anche l'Andreoli Latina fatica più del previsto nell'esordio. Viene sconfitta al tie break dall'Edilesse Cavriago che festeggia così nel migliore dei modi il ritorno in Serie A TIM. Appassionante la sfida ta Sp Catania e Gherardi Cartoedit Tratos Città di Castello. Sfida sempre in equilibrio conclusasi al tie break sul 22-24. Protagonisti assoluti tre giocatori: Di Manno, per Città di Castello autore di 34 punti, e la coppia formata da Moro e Stoyanov per Catania: 62 punti in due. SERIE A2 TIM - 1ª GIORNATA DI ANDATA Domenica 28 settembre, ore 18.00 Volley Corigliano - Top Team Mantova 1-3 (20-25; 26-24; 20-25; 23-25) SP Catania - Gherardi Cartoedit Tratos Città di Castello 2-3 (25-20; 20-25; 25-22; 21-25; 22-24) Edilesse Cavriago - Andreoli Latina 3-2 (20-25; 27-25; 21-25; 34-32; 15-13) La Nef Castelfidardo - M. Roma Volley 1-3 (25-27; 18-25; 25-21; 23-25) Wayel Bologna - Samgas Crema 3-1 (29-27; 18-25; 25-19; 25-23) Nava Gioia del Colle - Fiorese S.p.A. Bassano 0-3 (21-25; 25-27; 20-25) Materdomini Volley.it Castellana Grotte - Codyeco S. Croce 1-3 (20-25; 25-17; 20-25; 21-25) Domenica 28 settembre, ore 20.30 Olio Pignatelli Isernia - Esse-ti Carilo Loreto 0 - 3 (22-25, 21-25, 19-25) Classifica: Fiorese Spa Bassano 3, Esse-TI Carilo Loreto 3, Top Team Mantova 3, M. Roma Volley 3, Codyeco S.Croce 3, Wayel Bologna 3, Gherardi Cartoedit Tratos C.di Castello 2, Edilesse Cavriago 2, Andreoli Latina 1, Sp Catania 1, Samgas Crema 0, Materdomini Volley.It Castellana Grotte 0, La Nef Castelfidardo 0, Volley Corigliano 0, Nava Gioia del Colle 0, Olio Pignatelli Isernia 0.In allegato i tabellini di tutte le gare della prima giornata di serie A2 maschile.
Esordio vincente dei campioni d'Italia di Trento contro Forlì27/09/2008

Esordio vincente dei campioni d'Italia di Trento contro Forlì

ITAS DIATEC TRENTINO – YOGA FORLI’ 3-0 (25-18; 33-31; 27-25) Itas Diatec Trentino: Kaziyski 20, Birarelli 7, Della Lunga 4, Grbic 5, Stefanov 17, Piscopo 5, Bari (L). De Paola 0, Winiarski 3. N.E. Zygadlo, Leonardi, Garcia. All. Stoytchev. Yoga Forlì: Rodrigues 3, Cardona 11, Redwitz 1, Di Franco 8, Patriarca 14, Bozko 16, Henno (L). Bittar Fabiano Tuba 9, Bellini 0. N. E. Molteni, Bendi, Casadei, Loglisci. All. Molducci. Arbitri: Pol – Gnani. Spettatori 3.051; incasso 20.290 Euro. Trento: Muri 9, battute vincenti 6, battute errate 6. Forlì: Muri 5, battute vincenti 1, battute errate 15. Durata set: 24’,33’, 28’; durata tot. 85 minuti. Note – Premiato il pubblico di Trento con il premio “Jimmy George” assegnato al miglior pubblico della Serie A1 TIM. Riad, il centrale dell’Itas Diatec Trentino si infortuna al ginocchio destro durante il riscaldamento. Trento – Prima vittoria per i Campioni d’Italia nella stagione 2008/09 ed ennesimo infortunio con cui fare i conti, quello di Riad al ginocchio destro. La squadra di Stoytchev impiega metà primo set prima entrare nel vivo del match. Poi, registra il ritmo in difesa ed in attacco e non lascia tregua. Dall’altra parte della rete il palleggiatore della Yoga Forlì, Redwitz, mostra subito il suo gioco veloce, ma solo Luciano Bozko sembra capitalizzare le alzate del proprio regista. Piero Molducci prova a dare maggiore concretezza e nel secondo set gioca la carta Tuba. Nel secondo parziale, Forlì rimane incollata ai padroni di casa grazie ad una maggiore continuità in attacco. Dopo 8 anni di assenza dalla Serie A1 TIM la Yoga Forlì conquista il suo primo set point grazie ad un attacco di Tuba sul 23-24. Annulla Stefanov, ma Tuba concede il bis. Dopo un errore in battuta di Cardona è Kaziyski a ribaltare la situazione e ad avere il primo set point 26-25. Ce ne vorranno altri sei prima di chiudere il parziale sul 33-31 e volare sul 2-0.
Sigla.com - Internet Partner