Archivio Campionato maschile

Le semifinali e le finali dei play off promozione maschili16/05/2008

Le semifinali e le finali dei play off promozione maschili

Bisognerà aspettare l'esito della terza gara di semifinale per conoscere il nome della formazione che accederà alla finale play off di Serie A2 TIM con la Marmi Lanza Verona. Domenica, alle ore 18.00, al PalaFiera di Forlì, la Mare&Volley riceverà la Premier Hotels Crema. La situazione di 1-1 nella serie, fa si che la sfida sia decisiva in qualsiasi caso. Gara 3 Domenica 18 maggio ore 18.00 Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema Puecher - Astengo IL RIASSUNTO DELLE SEMIFINALI RISULTATI GARA 1 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano 3 - 1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3 - 1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) RISULTATI GARA 2 Stilcasa Salento d'amare Taviano - Marmi Lanza Verona 2-3 (25-17; 20-25; 19-25; 25-20; 12-15) Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì 3-0 (25-20; 25-16; 25-19) IL PROGRAMMA DELLE FINALI Le finali dei play off di Serie A2 TIM saranno seguiti in diretta da SKY Sport che proporrà live tutte le partite dell'ultimo atto del campionato. Orario e data degli incontri potrebbero subire delle variazioni che verranno comunicate appena possibile. GARA1 Giovedì 22 maggio ore 20.30 Marmi Lanza Verona - Vincente Forlì/Crema GARA 2 Domenica 25 maggio ore 18.00 Vincente Forlì/Crema - Marmi Lanza Verona Ev. GARA 3 Sabato 31 maggio ore 18.00 Marmi Lanza Verona - Vincente Forlì/Crema
Il futuro di Catania16/05/2008

Il futuro di Catania

Lavora su due fronti la dirigenza rossazzurra. Uno degli obiettivi primari è il consolidamento della Catania Sportiva Spa. L’altro, il futuro della Pallavolo Catania. Due destini che si incrociano, visto che la Pallavolo Catania è, da marzo, parte della Catania Sportiva, la nuova società per azioni pronta a vivere una stagione da protagonista. CATANIA SPORTIVA. Il presidente Giuseppe Gitto e l’amministratore delegato Fabio Pagliara in questi giorni sono stati a Roma proprio per concretizzare alcune importanti strategie relative alla Catania Sportiva. Eventi, sport e comunicazione, un progetto articolato ma vincente che darà frutti importanti: “A breve, presenteremo una serie di eventi che la Catania Sportiva offrirà agli appassionati catanesi. Sport, cultura e divertimento, non faremo mancare nulla – garantisce Giuseppe Gitto, pronto a tuffarsi con entusiasmo nella nuova stagione -. Vogliamo essere uno dei punti di riferimento del lifestyle catanese”. PALLAVOLO CATANIA. QUESTIONE MAIN SPONSOR E GESTIONE PALACATANIA. La Pallavolo Catania è parte del nuovo grande motore della Catania Sportiva Spa, la punta di diamante che guarda al futuro, sogna la A1, ma vuole tenere d’occhio il bilancio: “Milano potrebbe perdere la serie A1 per problemi economici – dice ancora Gitto –. Altre società nel panorama d’elite italiano non navigano in acque sicure e, per loro, si parla di possibile cessione del titolo. E’ la dimostrazione di quanto sia difficile nella pallavolo garantire continuità ad un progetto, anche in città economicamente solide come Milano. Noi invece non vogliamo essere una meteora e dunque non dobbiamo fare il passo più lungo della gamba”. “Ciò non vuol dire – aggiunge Fabio Pagliara – che i sogni vadano riposti nel cassetto o che ci stiamo preparando ad un graduale disimpegno. Anzi, è una dimostrazione di serietà. Se ci sono i mezzi per puntare alla A1, lo facciamo, se no ci teniamo stretta la A2, ma con i bilanci a posto. Nel caso specifico, sono due le condizioni che indirizzeranno la nostra prossima stagione: la definizione dello sponsor principale e la gestione del Palacatania da assegnare alla Fipav etnea. A questi due pilastri indispensabili per un futuro brillante si deve aggiungere l’appoggio delle istituzioni locali. Se queste condizioni verranno a mancare, non potremo promettere la A1 ai nostri tifosi e dovremmo accontentarci di un altro anno di purgatorio. Abbiamo anche intavolato parecchie operazioni di mercato il cui esito dipende in primis dalla definizione del main sponsor e, dopo le elezioni amministrative, dalla questione Palacatania. Oltre che ai tifosi, dobbiamo rendere conto ai nostri soci che stanno garantendo il loro impegno, come noi del resto, per un futuro all’insegna della Catania Sportiva e della Pallavolo Catania”. Le linee guida del prossimo futuro saranno tracciate nel corso del consiglio di amministrazione della società rossazzurra fissato per i primi giorni della settimana entrante. E’ certo intanto che la società del presidente Gitto si farà promotrice in Lega di un piano nazionale per il volley che sia bastato su rigore e riduzione dei costi al fine di “dare solidità a un movimento meravigliosamente bello ma in oggettiva crisi economica”.
Grande successo per il Memorial Sapega-Kuznetov16/05/2008

Grande successo per il Memorial Sapega-Kuznetov

Si è conclusa con la vittoria dei russi della VFV la seconda edizione del Memorial Sapega-Kuznetov, svoltosi a Mosca il 10 e 11 maggio. La delegazione degli AMICI ITALIANI era formata da Carlo Calgaro, dalla dirigenza dell’ANTONVENETA PADOVA e da una selezione di atleti che ha partecipato alla manifestazione in oggetto. Il memorial si è svolto in una partita unica giocata nell’impianto «Drusba» (campo di gioco della Dynamo femminile) tra la squadra AMICI ITALIANI ed una rappresentanza della VFV (Russian Voleyball Federation) composta di 16 giocatori tra i quali spiccavano i nomi di: SHEVCHENKO (Vice Presidente della Federazione), YAREMENKO (Direttore Generale della Federazione), GORDIENKO (ex giocatore del CSKA e componente federale), GORBENKO (ex giocatore CSKA e componente federale), USKAKOV (ancora in attività con la squadra del Kalliningrad), ERMISHIN (ex capitano della Dynamo Moskva), FOMIN (indimenticabile ex Sisley ed ora allenatore delle giovanili del CSKA), ANTONOV (componente dello staff della Dynamo Moskva squadra campione di Russia) ed ANTONOV (fratello del precedente ed allenatore delle giovasnili della Dynamo Moskva), Allenatore KONDRA ed accompagnatore KOMOGOROV Victor (Presidente Dynamo Moskva). La squadra agli ordini di Simone ROSCINI con in panchina anche il Ds dell’Antonveneta Padova, Stefano SANTUZ, è scesa in campo con: DAL PASSO (palleggiatore), CAVALLINI e BRUGHERA (opposto), MARTINELLI e TOVO (centrali), GARGHELLA, CAPASSO e BUSETTO (attaccanti). Gara tre set su cinque, due time-out a squadra per set e cambi illimitati. VFV-AMICI ITALIANI 3-1 (25-22; 25-14; 20-25; 25-14) Miglior Giocatore: GORBENKO Tra gli spalti la moglie dell'indimenticabile SAPEGA, la quale ha ricevuto un mazzo di rose gialle prima dell'inizio della gara dal capitano della formazione russa e grande amico di Yuri, GORBENKO. All’evento era presente pure l'allenatore della nazionale russa ALEKNO con il manager della stessa e della Dynamo Moskva OLIKVER, poi PATCHENKO e SAVIN. Alla fine si è svolto un lieto conviviale presso il ristorante di proprietà della Federazione a due passi dalla storica ed attuale "LUBLANKA" sede dell'ex KGB ora FSB. A completamento della generosa e meravigliosa ospitalità, il gruppo grazie alla disponibilità di Anna NEFEDOVA (giornalista ed interprete a disposizione della Federazione), ha potuto visitare i musei del Cremlino, e le migliori parti monumentali di Mosca.
1° Camp di preparazione fisica Top Level Volley16/05/2008

1° Camp di preparazione fisica Top Level Volley

SETTIMANA DEDICATA AL BENESSERE FISICO DEGLI ATLETI DEL VOLLEY SEGUITI DA UN'EQUIPE DI PROFESSIONISTI (PREPARATORI FISICI, FISIOTERAPISTI, OSTEOPATI) CHE SI PREFIGGONO, ATTRAVERSO UNO SCREENING COMPLETO, DI INDIVIDUARE LE ESIGENZE E PROGRAMMARE LAVORI PERSONALIZZATI Questo è il primo campus di preparazione fisica per atleti top level mai fatto in italia. Si svolge in una settimana dedicata solo alla preparazione fisica per quegli atleti che altrimenti starebbero fermi (se non impegnati con le nazionali), anche per quattro mesi. I giocatori verranno seguiti e valutati individualmente da un team di esperti. Si svolgerà a Vibo Valentia (presso l'Hotel San Leonardo) dal 24 al 30 luglio 2008. Il costo per persona per partecipare al corso è di Euro 750 in camera doppia e di Euro 850 in camera singola (strutture e pensione compresa). Verranno accettate solo le adesioni arrivate al 30 maggio, questo per avere il tempo necessario per una buona organizzazione logistica. Direzione tecnica: Pozzi Andrea (preparatore fisico della nazionale finlandese) Info e costI: Info@estraplus.com - tel +39 3396942343 - www.estraplus.com
Semifinali promozione maschili: Verona è in finale, Crema e Forlì allo spareggio14/05/2008

Semifinali promozione maschili: Verona è in finale, Crema e Forlì allo spareggio

In gara 2 di semifinale promozione della Serie A2 TIM la Premier Hotels Crema dimostra di credere ancora nelle proprie possibilità e con un perentorio 3-0 sulla Mare&Volley Forlì conquista il diritto di disputare Gara 3. I romagnoli, in un caldissimo PalaBertoni, non sono riusciti a ripetersi, ma avranno il vantaggio di poter disputare la gara di spareggio, in programma domenica 18 maggio, tra le mura amiche del PalaFiera. Sugli scudi ancora una volta Roberto Cazzaniga, autore di 21 punti. Ha rischiato grosso anche la Marmi Lanza Verona. La squadra di Giuliani rientra in partita dopo un buon avvio della Stilcasa Salento D'amare Taviano. Quando i titoli di coda della sfida sembrano scorrere, i pugliesi si riscattano e conquistano il tie break. La rimonta, però, finisce qui perché nel quinto set Verona mette in campo il suo cinismo, sinonimo di un posto in finalissima. TABELLINI GARA 2 STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO - MARMI LANZA VERONA 2-3 (25-17, 20-25, 19-25, 25-20, 12-15)STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO: Romani, De Giorgi 2, Jago 16, Veloso Pinto 4, Chocholak 24, La Forgia, Zanette Mugnaini 5, De Pandis (L), Carafa 1, Giosa 8, Moretti 11. N.e. Stomeo, Rizzo. All. Massimo Dagioni. MARMI LANZA VERONA: Bellei 23, Janic 1, Sottile 1, Dolfo, Tabanelli (L), Botti 11, Gato 17, Mosterts 8, Canzanella 9. N.e. Sgrò, Zadrazil, Buti. All. Alberto Giuliani. ARBITRI: Alessandro Finocchiaro , Umberto Ravallese. NOTE - Spettatori 800, durata set: 22', 26', 28', 27', 19'; tot: 122'. PREMIER HOTELS CREMA - MARE&VOLLEY FORLì 3-0 (25-20, 25-16, 25-19)PREMIER HOTELS CREMA: Cazzaniga 21, Held 7, Schwarz 4, Caldeira 4, Finazzi 10, Caprotti (L), Carletti 3. N.e. Aiello, Egeste, Botto, Jankovic, Nonne. All. Roberto Fant. MARE&VOLLEY FORLì: Rodrigues 13, Bendi (L), Guemart 3, Celetti (L), Casadei 2, Loglisci 8, Spescha 1, Creus Larry 6, Mosca, Bozko 11. N.e. Gelli, Ferraro, Bellini. All. Piero Molducci. ARBITRI: Massimo Marchello e Nunzio Caltabiano. NOTE - Spettatori 639, durata set: 21', 23', 23'; tot: 67'. RISULTATI GARA 1 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano 3 - 1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3 - 1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI Gara 3 Domenica 18 maggio ore 18.00 Mare&Volley Forlì - Premeier Hotels Crema IL PROGRAMMA DELLE FINALI GARA1 Giovedì 22 maggio ore 20.30 Marmi Lanza Verona - Vincente Forlì/Crema GARA 2 Domenica 25 maggio ore 18.00 Vincente Forlì/Crema - Marmi Lanza Verona Ev. Gara 3 Sabato 31 maggio ore 18.00 Marmi Lanza Verona - Vincente Forlì/Crema
Ivan Zaytsev è diventato italiano13/05/2008

Ivan Zaytsev è diventato italiano

Ivan Zaytsev, il palleggiatore della M. Roma Volley, tornato dal prestito di Latina, questa mattina ha prestato giuramento alla nostra Costituzione ed è diventato italiano a tutti gli effetti. Si è trattato di un atto importante, anche se era nell’aria: l’atleta, infatti, nato a Spoleto, ma di origini russe, ha dovuto sottoporsi a questa prassi, per potersi dichiarare cittadino italiano anche sul piano giuridico. Fino a ieri, Ivan Zaytsev, 21 anni, cresciuto come giocatore di pallavolo nel nostro Paese, era nostro connazionale soltanto a livello di club. Il nuovo status gli offrirà l’opportunità di poter essere convocato anche con la Nazionale. «Sono felicissimo – ha dichiarato il palleggiatore – di essere in tutto e per tutto uno di voi. Se non altro adesso, sul mio futuro di cittadino e di atleta c’è maggiore chiarezza. Ringrazio la Fipav e la M. Roma Volley che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo».
Gara 2 dei play off promozione maschili13/05/2008

Gara 2 dei play off promozione maschili

Mercoledì 13 maggio, la Serie A2 TIM tornerà in campo per la seconda gara delle semifinali dei play off promozione. La Premier Hotels Crema e la Stilcasa Salento d'amare Taviano dovranno vincere con qualsiasi risultato per allungare la serie e per non vedere svanire nel nulla le possibilità di qualificazione alla finale. I lombardi riceveranno al PalaBertoni la Mare&Volley Forlì mentre Taviano, sul campo di Lecce, dovrà vedersela con i gialloblù della Marmi Lanza Verona. PROGRAMMA E RISULTATI GARA 2 Mercoledì 14 maggio ore 20.30 Stilcasa Salento d'amare Taviano - Marmi Lanza Verona Finocchiaro - Ravallese Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì Marchello - Caltabiano Ev. Gara 3 Domenica 18 maggio ore 18.00 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema RISULTATI GARA 1 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano 3 - 1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3 - 1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) CIFRE & CURIOSITA' CAZZANIGA VICINO AI 700 PUNTI STAGIONALI Rodrigues alle 100 partite in Italia Anche contro la Mare&Volley Forlì Roberto Cazzaniga non ha deluso le aspettative, divenendo il miglior marcatore dell'incontro con 21 punti. L'opposto della Premier Hotels Crema non è nuovo a bottini consistenti, che l'hanno portato al secondo posto della classifica dei bomber di regular season nel campionato di Serie A2 TIM. Con la gara di mercoledì, "Virus" potrebbe raggiungere quota 700 in questo campionato (ad esclusione della TIM Cup) nel caso in cui mettesse a segno almeno 23 punti. Stessa distanza dal traguardo dei 700 punti stagionali anche per Gabriel Chocholak della Stilcasa Salento d'amare Taviano, ma nel suo caso vanno considerati anche i punti messi a segno nei quarti di finale di TIM Cup A2. A Ramon Gato, schiacciatore della Marmi Lanza Verona, mancano 14 punti per sfondare i 600 stagionali, mentre al suo compagno di squadra Giacomo Bellei ne mancano 7 per arrivare a 400. Nelle fila gialloblù c'è anche un altro giocatore ad un passo dal primo traguardo prestigioso: è Matteo Mosterts a cui mancano 6 punti per arrivare a 500 nella sua carriera nel campionato di Serie A2 TIM. Infine Rodrigues, opposto della Mare&Volley Forlì, con la partita di Crema festeggerà la sua partita numero 100 nel campionato italiano.
Mercoledì gara 2 programmi semifinali dei play off promozione maschili13/05/2008

Mercoledì gara 2 programmi semifinali dei play off promozione maschili

SERIE A2 TIM - GARA 2 SEMIFINALI PLAY OFF Mercoledì 14 maggio ore 20.30 Stilcasa Salento d'amare Taviano - Marmi Lanza Verona Finocchiaro - Ravallese Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì Marchello - Caltabiano Stilcasa Salento d'amare Taviano - Marmi Lanza Verona (0-1 nella serie) Precedenti: 5 (4 vittorie di Verona, 1 vittoria di Taviano) In questo campionato: And. - Stilcasa Salento d'amare - Marmi Lanza 3-2 Rit. - Marmi Lanza - Stilcasa Salento d'amare 3-0 In questi play off: Gara1: Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano 3-1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) Gli ex: Massimo DAGIONI (a Verona nella stagione 2006/07 fino al 5/10), Massimo BOTTI (a Taviano dal 31/10/2006 al 16/12/2006) Daniele De Pandis (Stilcasa Salento d'amare Taviano): "In Gara 2 siamo chiamati a giocare una partita perfetta. Non dobbiamo concedere nulla ai nostri avversari, perchè Verona è brava a tenere alto il ritmo del gioco ed a farti pagare ogni minimo errore. In Gara 1 ci siamo fatti sorprendere in alcuni frangenti di gioco. La Marmi Lanza ha forzato molto la battuta ed ha avuto la possibilità di organizzare al meglio le repliche ai nostri attacchi. A Lecce dobbiamo dimostrare il vero valore della nostra squadra, quello che ci ha permesso di arrivare a questo punto. Giochiamo nella mia città e mi aspetto che gli appassionati di volley del capoluogo e del Salento vengano a sostenerci dalla prima all'ultima palla. Noi ce la metteremo tutta per andare a Gara 3". Daniele Sottile (Marmi Lanza Verona): "Gara 2 sarà sicuramente più difficile perchè si giocherà in un ambiente caldo come è stato ad Isernia e certamente sarà più dura. In Gara 1, abbiamo offerto un'ottima prestazione in tutti i fondamentali, tranne nel finale del terzo parziale. Dovremo essere bravi a continuare con il nostro gioco e con l'atteggiamento mostrato. Non credo che Taviano abbia giocato al massimo dei suoi livelli e potrebbe crearci maggiori difficoltà in difesa. Ci impegneremo ancora di più per chiudere la pratica già dal secondo turno". Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì (0-1 nella serie) Precedenti: 14 (11 vittorie di Forlì, 3 vittorie di Crema) In questo campionato: And. - Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì 3-2 Rit. - Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3-2 In questi play off: Gara1: Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3 - 1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) Gli ex: non sono presenti nella sfida Forlì-Crema Roberto Fant (Premier Hotels Crema): "In Gara 1 abbiamo messo in difficoltà Forlì, giocando meglio nei primi due set, mentre i nostri avversari sono usciti nel terzo e nel quarto. In generale si è vista una buona pallavolo con difese ed attacchi di alto livello. Loro hanno tirato fuori tutto quello che avevano dimostrandosi molto volenterosi e facendo una prestazione di carattere. In Gara 2 dobbiamo migliorare nella continuità di gioco, cercando di giocare per tutta la durata dell'incontro sui livelli dei primi set disputati a Forlì. Al PalaBertoni, solitamente, ci esprimiamo meglio e sono sicuro che con la spinta del nostro pubblico potremo giocare al massimo tutti i set. Vogliamo tornare a Forlì". Marco Loglisci (Mare&Volley Forlì): "In Gara 1 siamo partiti contratti; qualcuno di noi ha sofferto l'approccio alla gara, ma è normale che capiti in partite così importanti. Poi ci siamo sciolti, iniziando a servire meglio e ad aumentare le percentuali d'attacco, fino al quarto set, dove siamo riusciti a fare finalmente il nostro gioco. Pensando a Gara 2 è difficile dire come potrà essere. Quello che vorrei evitare è rilassarsi pensando che ci sia una nuova possibilità in casa, domenica, in una eventuale Gara 3. Credo che dovremo fare di tutto per chiudere subito la serie, visto che abbiamo il match ball. Stiamo bene, sia fisicamente che mentalmente e dovremo sfruttare questa nostra condizione pur sapendo che in questa stagione Crema è stata sconfitta in casa solo quattro volte". SU LEGAVOLLEY.FM LA DIRETTA RADIO IN STREAMING VOLLEY TIME WEB RADIO "Volley Time Web Radio" anche mercoledì seguirà i play off della Serie A2 TIM. A partire dalle ore 20.20 la diretta in streaming di gara 2 con collegamenti live per le partite Stilcasa Salento d'amare Taviano-Marmi Lanza Verona e Premier Hotels Crema- Mare&Volley Forlì. Per ascoltare Volley Time Web Radio sarà sufficiente collegarsi su LEGAVOLLEY.FM.
E' in edicola Pallavolo Supervolley di Maggio 200813/05/2008

E' in edicola Pallavolo Supervolley di Maggio 2008

È un numero ricco di trionfi e di stelle, quello di maggio di Pallavolo Supervolley. I trionfi, in Italia e in Europa, sono quelli firmati dalle squadre di club, la prima stella, quella che merita la copertina, porta il nome di Matteo Martino, l’uomo nuovo della pallavolo maschile italiana. La stagione che si è appena lasciato alle spalle ha raccontato del suo primo anno da titolare in serie A1, a Milano, ma anche dello sbarco in nazionale dove, proprio nel momento più importante in cui l’Italia si gioca l’ultima chance olimpica, lui potrebbe recitare un ruolo di primo piano. Martino i play off li ha solo sfiorati, ma ha seguito dal di fuori una delle post season più emozionanti e incerte degli ultimi anni. Un concentrato di emozioni che ha regalato a Trento il primo, storico scudetto. Kaziyski e compagni si sono fatti trovare al top della condizione nel momento più importante della stagione e hanno festeggiato un meritatissimo tricolore in un PalaTrento tutto esaurito. Altrettanto storico, e meritato, è lo scudetto femminile, finito nella bacheca della Scavolini Pesaro. Vent’anni dopo il trionfo della squadra di basket maschile, le ragazze del volley hanno fatto impazzire una città intera. Un titolo figlio di un gruppo che ha fatto del sorriso e del tanto lavoro le proprie armi vincenti. Pesaro ha piegato in finale una Despar Perugia che prima di arrendersi ha dato tutto quello che aveva e la cui stagione era e rimane positiva a prescindere dalla sconfitta in finale. All’attivo delle biancorosse d’Umbria restano infatti Champions League, con la cavalcata vincente di Murcia che vi raccontiamo in questo numero di Pallavolo Supervolley, e Supercoppa Italiana: davvero non male, proprio nel primo anno di Emanuele Sbano (che ha anche accettato di indossare i panni dell’Invitato Speciale) al timone, nel primo anno del dopo-Barbolini. Il Ct azzurro è tornato al lavoro con le ragazze che hanno reso dorata la scorsa stagione. Le straordinarie vittorie di Europei e Coppa del Mondo sono ormai solo un bellissimo ricordo. Oggi bisogna guardare avanti e pensare alla stagione che culminerà con la più affascinante delle competizioni: l’Olimpiade. A Pechino la nazionale femminile vorrà essere protagonista, Barbolini ci racconta come. In Cina vuole esserci anche l’Italia maschile di Anastasi, pronta a sferrare il colpo decisivo per la qualificazione ai Giochi. Tutto si decide a Tokyo, in Giappone, dal 31 maggio all’8 giugno. Un torneo che gli azzurri affrontano forti della straordinaria condizione di Hristo Zlatanov, protagonista di una stagione di altissimo livello e pronto a mettersi a disposizione della nazionale. In nazionale, quella brasiliana, non andrà invece il regista brasiliano Ricardo, che abbiamo incontrato e raccontato al termine della sua stagione italiana più difficile, quella chiusa con un infortunio alla mano che lo ha costretto a fare lo spettatore proprio nella fase decisiva del campionato. Il personaggio femminile del mese è Chiara Negrini, fra le più belle sorprese dell’annata di Jesi. Tornata in A1 con la prospettiva di un ruolo di secondo piano, si è conquistata sul campo, e con pieno merito, una maglia da titolare, chiudendo la stagione con sfide play off da assoluta protagonista. Ad Andrea Sartoretti è dedicato l’Amarcord di Carlo Gobbi, mentre Luca Cantagalli, al via della sua seconda estate da vice allenatore della nazionale Juniores, parla di giovani e delle prospettive del movimento maschile “a tu per tu” con il nostro direttore, Stefano Michelini. Spazio poi anche alle promozioni in A1 di Vibo Valentia, Conegliano e Castellana Grotte e alla tappa del World Tour di beach volley che a Roseto degli Abruzzi mette di fronte il meglio della disciplina a livello mondiale: l’obiettivo è conquistare punti pesanti per la qualificazione all’Olimpiade di Pechino. E poi tanto ancora, con le rubriche di Piccinini, Cernic e Giani e le immancabili pagine della Scuola di Pallavolo.
Gara 1 di semifinali play off promozioni maschili: vincono Verona e Forlì11/05/2008

Gara 1 di semifinali play off promozioni maschili: vincono Verona e Forlì

Nella prima gara delle semifinali promozione in Serie A2 TIM, vincono Marmi Lanza Verona e Mare&Volley Forlì, rispettando il fattore campo. A farne le spese sono state rispettivamente la Stilcasa Salento d'amare Taviano e la Premier Hotels Crema, sconfitte con il punteggio di 3-1. Al PalaFiera di Forlì, i ragazzi di Piero Molducci, dopo un primo set opaco nel quale hanno lasciato spazio a Cazzaniga e compagni, sono riusciti a recuperare, vincendo i successivi tre parziali chiusi tutti curiosamente dal centrale argentino Sebastian Creus Larry. A Verona, invece, i padroni di casa concedono solamente il terzo set alla formazione di Dagioni, chiudendo in maniera netta il quarto parziale con il punteggio di 25-18. Mercoledì si tornerà in campo alle ore 20.30 per Gara 2 a campi invertiti. RISULTATI GARA 1 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano 3 - 1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) Mare&Volley Forlì - Premier Hotels Crema 3 - 1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) I TABELLINI MARMI LANZA VERONA - STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO 3-1 (25-14, 25-20, 23-25, 25-18) MARMI LANZA VERONA: Bellei 20, Janic 13, Sottile 2, Dolfo, Tabanelli (L), Botti 13, Gato 11, Mosterts 9, Canzanella. N.e. Sgrò, Zadrazil, Buti. All. Alberto Giuliani. STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO: Romani 2, Stomeo, De Giorgi 2, Jago 5, Veloso Pinto 13, Chocholak 13, La Forgia 2, Zanette Mugnaini 5, De Pandis (L), Carafa, Giosa 6, Moretti 6. All. Massimo Dagioni. ARBITRI: Giovanni Rossi e Francesco Piersanti. NOTE - Spettatori 2574, durata set: 21', 23', 26', 25'; tot: 95'. MARE&VOLLEY FORLì - PREMIER HOTELS CREMA 3-1 (17-25, 26-24, 25-23, 25-19) MARE&VOLLEY FORLì: Rodrigues 20, Bendi (L), Guemart 2, Celetti (L), Loglisci 9, Spescha 8, Creus Larry 14, Mosca 2, Bozko 14. N.e. Gelli, Ferraro, Casadei, Bellini. All. Piero Molducci. PREMIER HOTELS CREMA: Cazzaniga 21, Held 8, Schwarz 2, Caldeira 8, Finazzi 9, Botto 6, Caprotti (L), Jankovic 5, Carletti 4. N.e. Aiello, Egeste, Nonne. All. Roberto Fant. ARBITRI: Gabriele Balboni e Marco Cerquoni. NOTE - Spettatori 1240, durata set: 22', 26', 27', 24'; tot: 99'. IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI GARA 2 Mercoledì 14 maggio ore 20.30 Stilcasa Salento d'amare Taviano - Marmi Lanza Verona Premier Hotels Crema - Mare&Volley Forlì Ev. Gara 3 Domenica 18 maggio ore 18.00 Marmi Lanza Verona - Stilcasa Salento d'amare Taviano Mare&Volley Forlì - Premeier Hotels Crema
Il premio gesto alla Marmi Lanza Verona09/05/2008

Il premio gesto alla Marmi Lanza Verona

E’ stato consegnato quest’oggi presso la Sala Arazzi del Comune di Verona il premio Fair Play “Enzo Braganza 2007” organizzato dal Panathlon Club Verona. Il Presidente della BluVolley Verona, Nereo Destri, ha ritirato il premio gesto consegnato alla Marmi Lanza Verona per il progetto Mtoto Mzuri, che prosegue da anni e che prevede l’incasso di una gara di campionato devoluto per una missione in Tanzania. In particolare con i fondi raccolti quest’anno in occasione della gara tra Marmi Lanza Verona e Fiorese Bassano del 17 dicembre 2007 si è contribuito alla realizzazione di un convitto femminile. Mtoto Mzuri rientra in un progetto più ampio iniziato in questa stagione dalla Marmi Lanza nominato “Porte Aperte alla Solidarietà”. Le porte che si aprono sono quelle del PalaOlimpia che ogni domenica favoriscono l’ingresso ad associazioni Onlus che assistono all’incontro gratuitamente, trascorrendo una domenica di volley e divertimento. Porte Aperte alla Solidarietà sta riscuotendo già nel suo primo anno di vita un notevole successo, ad ogni incontro casalingo ci sono sempre ospiti od iniziative speciali proprio come quella di Mtoto Mzuri. Il presidente Destri dopo aver ricevuto una targa dall’Assessore allo Sport Avv. Federico Sboarina ha così ringraziato: “Il mio grazie quest’oggi va al Panathlon Club Verona che ha voluto darci questo importante e significativo riconoscimento, desidero ringraziare inoltre il Comune di Verona e in particolare l’Assessore Federico Sboarina”.
Itas Diatec Trentino e il suo primo tricolore08/05/2008

Itas Diatec Trentino e il suo primo tricolore

Ecco la storia della società trentina L'avventura della Trentino Volley nel campionato di Serie A inizia il 23 maggio del 2000 quando, poco dopo essere stata fondata, acquisisce il titolo sportivo di una storica piazza del volley italiano: Ravenna. Fin da subito si mette in evidenza per il livello organizzativo e gestionale, ma anche dal punto di vista sportivo non tardano ad arrivare i primi risultati: fattori che conquistano il pubblico che per cinque stagioni consecutive è stato il più numeroso d'Italia (dal 2001/02 al 2005/06). Nella stagione 2003/04, Trento si aggiudica la Regular Season; in campo c'è anche Mister Secolo Lorenzo Bernardi. Nei Play Off del 2006 sfiora la finale scudetto, battuta alle semifinali da Treviso. Nell'estate scorsa la rifondazione che porta a Trento giocatori del calibro Nikolov e Grbic e, dopo un'estenuante trattativa, la stella Matey Kaziyski. Ma non solo: approdano in maglia gialloblu anche Birarelli, Jeroncic, Bednaruk e Stoyanov. Rivoluzione anche in panchina con l'arrivo del bulgaro Radostin Stoytchev, proveniente dalla Dinamo Mosca dove ricopriva il ruolo di vice allenatore. L'inizio non è male, cinque vittorie nelle prime sei gare. Al termine del girone di andata le sconfitte sono tre e l'Itas Diatec chiude al terzo posto della classifica, il che significa essere tra le otto che si contenderanno la TIM Cup 2008. Una parentesi, quella della Coppa Italia, non felice per i trentini eliminati ai quarti ancora da Treviso. L'inizio del girone di ritorno segna un deciso cambio di marcia per la squadra di Stoytchev che inanella una serie positiva di dieci vittorie consecutive interrotta, guarda caso, il 30 marzo proprio da Piacenza al termine di un tie-break bellissimo. Alla penultima giornata giunge una delle poche sbavature dell'annata, l'unica sconfitta subita al PalaTrento, tanto per cambiare, per mano della Sisley. Un neo che non macchia il primo posto in campionato. Iniziano i Play Off e ai quarti Trento affronta Modena. L'Itas Diatec vince le due gare e vola in semifinale dove attende la M. Roma Volley dell'ex Savani. Contro i capitolini arrivano altre 2 vittorie nette per 3-0 mentre nell'altra parte del tabellone esce vittoriosa la Copra Nordmeccanica Piacenza, sempre alla bella prima con Treviso poi Cuneo. La serie di Finale è un condensato di puro pathos. Trento si aggiudica Gara 1 per 3-0, Piacenza le risponde a tono, al ritorno in Emilia, con un successo da brivido al 5° set. Ma alla bella l'orgoglio piacentino si deve inchinare alla forza della squadra trentina a trazione bulgara. Trento vince ancora ed entra di diritto nella storia del volley italiano. In allegato il tifoso d'eccezione di Trento: il campione del mondo Maurizio Fondriest.
Sigla.com - Internet Partner