Archivio Campionato maschile

Nel Monday night di A1 maschile Cuneo vince 3 a 0 a Treviso. Martedì l'anticipo di campionato tra Trento e Roma17/03/2008

Nel Monday night di A1 maschile Cuneo vince 3 a 0 a Treviso. Martedì l'anticipo di campionato tra Trento e Roma

I RISULTATI Prisma Taranto - Itas Diatec Trentino 1-3 (18-25; 25-23; 22-25; 19-25) M. Roma Volley - Copra Nordmeccanica Piacenza 0-3 (20-25; 21-25; 27-29) Antonveneta Padova - Famigliulo Corigliano 1-3 (25-20; 17-25; 20-25; 21-25) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Cimone Modena 3-0 (25-21; 25-19; 25-21) Lube Banca Marche Macerata - RPA-LuigiBacchi.it Perugia 1-3 (21-25; 25-19; 23-25; 21-25) Andreoli Latina - Sparkling Milano 3-0 (25-23; 25-20; 29-27) Sisley Treviso - Bre Banca Lannutti Cuneo 0-3 (21-25; 22-25; 21-25) CLASSIFICA SERIE A1 TIM Itas Diatec TRENTINO 52; Bre Banca Lannutti CUNEO 49; M. ROMA Volley 45; Lube Banca Marche MACERATA, Sisley TREVISO 41; Copra Nordmeccanica PIACENZA 40; Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI, Cimone MODENA 29; Sparkling MILANO 27; RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 24; Antonveneta PADOVA 23; Prisma TARANTO 22; Famigliulo CORIGLIANO 21; Andreoli LATINA 19. Sisley Treviso - Bre Banca Lannutti Cuneo 0-3 (21-25; 22-25; 21-25) Sisley Treviso: Horstink 7, Novotny 4, Fei 12, Hubner, Papi 4, Farina (L), Kral 6, Saitta 2, Endres 2, Pujol 2, Ricci Petitoni (L). Non entrati Kovar, Antonov. All. Dal Zotto Bre Banca Lannutti Cuneo: Parodi 10, Gonzalez 1, Vergnaghi (L), Lasko 7, Rosso 8, Curti 4, Abbadi 14, Muraguti Yared 2, Felizardo 7, Battilotti. Non entrati Vittone Lorenzo, Rossi. All. Prandi Arbitri: Bartolini - Lavorenti Note - Spettatori 1120, incasso 4303, durata set: 25', 26',27'; tot. 78'. Treviso - Il Monday Night della Serie A1 TIM si presenta con tante novità. Molti degli uomini simbolo delle due squadre non ci sono, lasciati precauzionalmente a riposo. La Sisley Treviso rinuncia ad Alberto Cisolla, Stefan Hubner (nel roster, ma non nello starting six) e Gabriele Maruotti. La Bre Banca Lannutti Cuneo si presenta al PalaVerde senza Wijsmans e Fortunato, preferendo Rosso all'ex Michal Lasko nel sestetto iniziale. La manovra dei padroni di casa è macchinosa fin dalle prime azioni. Soffre la ricezione e l'attacco non riesce ad incidere, Fei chiude il parziale con un mesto 12%. Dall'altra parte della rete Gonzalez addomestica palloni migliori dalla ricezione e distribuisce con precisione fra i suoi attaccanti. In questo primo set brillano i brasiliani Abbadi e Felizardo, vere spine nel fianco della difesa trevigiana. Continua in allegato con le interviste ai protagonisti. Anticipo d'alta quota per la 10a giornata di ritorno del campionato di Serie A1 TIM. Una giornata particolare perché nel prossimo week end bisognerà fare spazio anche alle Final Four di Cev Cup e Challenge Cup dove saranno impegnate Roma e Modena. Martedì alle ore 20.30 i capitolini apriranno il turno con l'anticipo che verrà giocato sul campo dell'Itas Diatec Trentino. La capolista Trento difende primato e imbattibilità casalinga in un match che nel passato ha sempre visto la formazione trentina primeggiare.
Verona vince la Coppa Italia di serie A2 maschile16/03/2008

Verona vince la Coppa Italia di serie A2 maschile

La Marmi Lanza Verona si aggiudica la seconda Coppa Italia della sua storia battendo nella finalissima della TIM Cup A2 2008 una Tonno Callipo Vibo Valentia poco reattiva nei momenti decisivi. MVP della Final Four, Ramon Gato. Primi due set a senso unico, tutti a favore degli scaligeri. Poi la reazione di Vibo che però nel quarto parziale commette troppi errori. MARMI LANZA VERONA - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-1 (25-19, 25-22, 19-25, 25-15) MARMI LANZA VERONA: Sgrò, Bellei 7, Janic 9, Sottile 3, Dolfo, Tabanelli (L), Botti 8, Gato 17, Olieman 5, Buti 9, Canzanella. All. Zanini Emanuele. TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Fantin 1, Contreras 18, Oro 13, Bozidis 1, Vieira De Oliveira 1, Ferraro (L), Polidori 7, Insalata 1, Barone 7, Sirri, Cicola 8. Non entrati Iurlaro. All. Travica Ljubomir. ARBITRI: Fabio Gini, Antonio Longo. NOTE - Spettatori 1000, durata set: 26', 28', 25', 23'; tot: 102'. La Marmi Lanza Verona batte 3-1 la Tonno Callipo Vibo Valentia e si aggiudica la TIM CUP A2 2008. Dopo la vittoria del 2004, i gialloblù bissano così il successo diventando la prima squadra ad essersi aggiudicata il trofeo nelle undici edizioni. I due allenatori confermano i sestetti base che ieri hanno conquistato l'accesso alla finale. L'inizio di gara vede Verona conquistare il primo break dell'incontro grazie ai muri di Botti (5-3) e alla maggiore incisività in attacco. La Tonno Callipo, invece, fatica a trovare le contromisure e chiude il parziale senza nessun muro messo a terra contro i cinque degli scaligeri. Il set si chiude sul punteggio di 25-19. Continua in allegato con il commento dei protagonisti e con l'albo d'oro.
A1 maschile: Perugia, Corigliano e Latina conquistano punti salvezza16/03/2008

A1 maschile: Perugia, Corigliano e Latina conquistano punti salvezza

I RISULTATI Prisma Taranto - Itas Diatec Trentino 1-3 (18-25; 25-23; 22-25; 19-25) M. Roma Volley - Copra Nordmeccanica Piacenza 0-3 (20-25; 21-25; 27-29) Antonveneta Padova - Famigliulo Corigliano 1-3 (25-20; 17-25; 20-25; 21-25) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Cimone Modena 3-0 (25-21; 25-19; 25-21) Lube Banca Marche Macerata - RPA-LuigiBacchi.it Perugia 1-3 (21-25; 25-19; 23-25; 21-25) Andreoli Latina - Sparkling Milano 3-0 (25-23; 25-20; 29-27) Lunedì 17 marzo, ore 20.30 Sisley Treviso - Bre Banca Lannutti Cuneo (Diretta SKY SPORT 2) Bartolini - Lavorenti CLASSIFICA SERIE A1 TIM Itas Diatec TRENTINO 52; Bre Banca Lannutti CUNEO* 46; M. ROMA Volley 45; Lube Banca Marche MACERATA, Sisley TREVISO* 41; Copra Nordmeccanica PIACENZA 40; Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI, Cimone MODENA 29; Sparkling MILANO 27; RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 24; Antonveneta PADOVA 23; Prisma TARANTO 22; Famigliulo CORIGLIANO 21; Andreoli LATINA 19. *una partita in meno M. Roma Volley - Copra Nordmeccanica Piacenza 0-3 (20-25; 21-25; 27-29) M. Roma Volley: Mastrangelo 1, Henno (L), Coscione 1, Tofoli, Marshall 14, Molteni 4, Hernandez 9, Kooistra 11, Miljkovic 8, Semenzato 2, Romero 1. Non entrati Giretto, Budani. All. Serniotti Copra Nordmeccanica Piacenza: Granvorka 13, Cozzi, Meoni 2, Boninfante, Santos Dutra (L), Zlatanov 13, Bravo 13, Gromadowski, Bovolenta 5, Bjelica 8. Non entrati Rodriguez, Simeonov. All. Lorenzetti Arbitri: Santi - Pol Note - Spettatori 1900, incasso 7000, durata set: 22', 27', 34'; tot. 83'. Roma - Continua il momento no della M. Roma Volley che subisce la terza sconfitta consecutiva con il risultato di 0-3. È la Copra Nordmeccanica Piacenza a infliggere un dispiacere ai romani, la stessa Piacenza battuta ai quarti di finale di Coppa Italia. Troppi i problemi della formazione di per impensierire una Copra non eccezionale ma comunque brava a sfruttare ogni indecisione di Roma. Unica nota positiva per Serniotti il ritorno in campo di Luigi Mastrangelo. Cresce l'emergenza in casa M. Roma. Alle già note defezioni di Mastrangelo e Savani, all'ultimo momento si è aggiunta anche quella di Marco Molteni, causa una dorsalgia, che ha costretto Serniotti a dover rinunciare pure a Miljkovic (raggiunto numero limite di stranieri) per far posto a Romero in banda. Continua in allegato con la cronaca delle altre gare di A1 maschile della giornata.
FIVB: 2 extracomunitari in campo15/03/2008

FIVB: 2 extracomunitari in campo

Il consiglio di amministrazione della FIVB ha stabilito che nel prossimo biennio (stagioni agonistiche 2008/2009 e 2009/2010) le federazioni nazionali saranno obbligate ad attenersi alle regole dell'Unione europea. Limitazione sugli stranieri, il tetto dei due giocatori in campo è quindi da considerare solo per gli extracomunitari, mentre i giocatori comunitari saranno parificati agli atleti nazionali. Ai club maggior tempo per adeguarsi alla riforma preannunciata, non viene pertanto stravolto nulla a breve: le società non dovranno stravolgere già nell'immediato la loro pianificazione sportiva in termine di tesseramenti, per almeno altri 2 anni le regole sui tesseramenti non dovrebbero cambiare.
Decima vittoria consecutiva di Trento in campionato. Le altre gare della decima di ritorno di A1 maschile15/03/2008

Decima vittoria consecutiva di Trento in campionato. Le altre gare della decima di ritorno di A1 maschile

I RISULTATI Prisma Taranto - Itas Diatec Trentino 1-3 (18-25; 25-23; 22-25; 19-25) Domenica 16 marzo, ore 18.00 M. Roma Volley - Copra Nordmeccanica Piacenza Santi - Pol Antonveneta Padova - Famigliulo Corigliano Pasquali - Sampaolo Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Cimone Modena Locatelli - Barbero Lube Banca Marche Macerata - RPA-LuigiBacchi.it Perugia Zecchini - Giani Andreoli Latina - Sparkling Milano Padoan - Sobrero Lunedì 17 marzo, ore 20.30 Sisley Treviso - Bre Banca Lannutti Cuneo (Diretta SKY SPORT 2) Bartolini - Lavorenti CLASSIFICA SERIE A1 TIM Itas Diatec TRENTINO 52*; Bre Banca Lannutti CUNEO 46; M. ROMA Volley 45; Lube Banca Marche MACERATA, Sisley TREVISO 41; Copra Nordmeccanica PIACENZA 37; Cimone MODENA 29; Sparkling MILANO 27; Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 26; Antonveneta PADOVA 23; Prisma TARANTO 22*; RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 21; Famigliulo CORIGLIANO 18; Andreoli LATINA 16. *una partita in più PRISMA TARANTO - ITAS DIATEC TRENTINO 1-3 (18-25; 25-23; 22-25; 19-25) Prisma Taranto: Latelli (L), Rak 6, Patriarca 9, Castellano 11, Nuti 2, Vulin, Shumov 10, Ardu, Vissotto Neves 21. Non entrati Durante, Pereu. All. Lattari Itas Diatec Trentino: Kaziyski 18, Segnalini (L), Birarelli 6, Jeroncic 10, Della Lunga, Grbic 3, Nikolov 23, Winiarski 10, Bari (L), Piscopo. Non entrati Bednaruk, Stoyanov, Mlyakov. All. Stoytchev Arbitri: Coppola - Cammera Note - Spettatori 1100, incasso 4500, durata set 24', 29', 31', 24'; tot. 108'. Taranto - L'Itas Diatec Trentino conquista la sua decima vittoria consecutiva ai danni della Prisma Taranto, sfatando il tabù del campo pugliese. Trento sfiora la perfezione nel primo set, in attacco non commette neanche un errore e proprio in questo fondamentale la formazione di Stoytchev impressiona. Per tutto l'arco della partita riesce a girare a livelli altissimi. La migliore Prisma si vede nella seconda e terza frazione, quando grazie ad una maggiore aggressività in attacco e al servizio riesce a pareggiare subito il conto set e poi a mantenere la gara in equilibrio. Trento ha la lucidità di incassare e di ripartire puntando su un grande Nikolov e su un muro che anche nel quarto set ha chiuso le traiettorie di attacco di Vissotto e compagni. Vladimir Nikolov (Itas Diatec Trentino): "Non è stata un gara semplice ma siamo stati bravi a non disunirci nei momenti di difficoltà. Una bella prova che ci dà fiducia per il campionato ed i play off". MVP: Vladimir Nikolov (Itas Diatec Trentino)
E' in edicola Pallavolo Supervolley di Marzo 200815/03/2008

E' in edicola Pallavolo Supervolley di Marzo 2008

È diventato da poco papà della piccola Giorgia, con la maglia della Sisley Treviso vive la stagione del grande rinnovamento, con quella della nazionale cerca una soffertissima qualificazione alle Olimpiadi di Pechino. L’uomo copertina del numero di marzo di Pallavolo Supervolley è Alberto Cisolla, capitano azzurro, bandiera oro granata, che ci ha aperto le porte della sua casa. La famiglia si è allargata, le responsabilità sono aumentate, fra le mura di casa così come sotto rete. Perché in Giappone lui avrà ancora una volta i gradi che il Ct Anastasi gli ha confermato e l’Italia avrà l’ultima chance, da non fallire, per staccare un biglietto per la Cina. Al fianco di Cisolla, in copertina, anche i sorrisi di Macerata. Con una straordinaria cavalcata vincente, la Lube Banca Marche ha messo in bacheca, contro pronostico, la Tim Cup, conquistata grazie a un triplo 3-0 che lascia spazio soltanto agli applausi. Il successo in Coppa Italia, centrato nel contesto di Volley Land, la grande festa della pallavolo che ha coinvolto oltre 21mila persone in una due giorni che si conferma unica nel panorama sportivo italiano, cancella in un sol colpo le delusioni marchigiane della passata stagione e candida la squadra di Fefè De Giorgi fra quelle che avranno voce in capitolo nella corsa al tricolore. Uno dei grandi protagonisti del successo di Macerata è stato Valerio Vermiglio, per la prima volta sul gradino più alto del podio con una maglia diversa da quella di Treviso. La sua avventura con la maglia della Lube è cominciata come meglio non poteva e ora per il regista biancorosso si avvicina anche il ritorno in nazionale. La sua disponibilità c’è e c’è sempre stata: il momento del suo rientro pare essere arrivato. Il secondo personaggio maschile del mese è Simone Parodi, altro attore della finale a otto di Coppa Italia con la maglia di Cuneo. Fra i giovani del campionato è quello che ha avuto fin qui più spazio, dimostrando di avere le qualità per ritagliarsi uno spazio sempre maggiore anche nel massimo campionato. Così come ha fatto e sta facendo, in A1 femminile, Serena Ortolani, protagonista dell’Alfabeto del mese. In nazionale c’è arrivata giovanissima, nel club rappresenta il futuro di Bergamo, ma nel frattempo ha avuto il coraggio di rischiare, di chiedere a uno dei club più titolati d’Italia di essere ceduta per poter giocare titolare da subito, prima a Piacenza, oggi a Busto Arsizio. L’opposto della nazionale brasiliana e della Scavolini Pesaro, Sheilla, è il personaggio femminile del mese. Un talento in continua crescita, capace di vivere alla giornata, rincorrendo il sogno di vincere con la maglia biancorossa che indossa da quattro stagioni, per poi rincorrere quello di una vita: conquistare le Olimpiadi con la Selecao. La sua Pesaro è anche fra le otto squadre in corsa per il successo nella Coppa Italia Findomestic che si gioca a fine mese a San Lazzaro, a pochi chilometri da Bologna. E noi di Pallavolo Supervolley abbiamo cercato di capire con quali chance arrivano questi sestetti al primo importante appuntamento della stagione. L’Amarcord di Carlo Gobbi è dedicato a Ruggero Martinotti, tecnico fondamentale per la pallavolo milanese, che ha contribuito a portare in serie A, seguendo almeno tre generazioni di giocatori. E poi tanto altro, con le immancabili rubriche: quelle firmate da Piccinini, Cernic e Giani, e la Scuola di Pallavolo per i tanti addetti ai lavori che vivono ogni giorno il sapore della palestra.
Verona e Vibo Valentia in finale di Coppa Italia di serie A2 maschile15/03/2008

Verona e Vibo Valentia in finale di Coppa Italia di serie A2 maschile

MARMI LANZA VERONA - OLIO PIGNATELLI ISERNIA 3-0 (30-28, 25-22, 25-23) MARMI LANZA VERONA: Bellei 12, Janic 6, Sottile 3, Dolfo, Tabanelli (L), Botti 7, Gato 15, Olieman, Buti 9, Canzanella. Non entrati Sgrò. All. Zanini Emanuele. OLIO PIGNATELLI ISERNIA: Kangasniemi (L), Scappaticcio, Postiglioni, Pagni 6, Gemmi 11, Spampinato (L), Tamburo 17, Falcone, Dos Santos 5, Bidegain, Tomasello 8. Non entrati De Luca, Di Marco. All. Mastrangelo Vincenzo. ARBITRI: Nunzio Caltabiano, Massimo Marchello. NOTE - Spettatori 1100, durata set: 36', 32', 30'; tot: 98'. ISERNIA - La Marmi Lanza Verona è la prima finalista della TIM CUP A2 2008. Vince per 3-0 contro l'Olio Pignatelli Isernia, davanti a mille persone accorse al PalaFraraccio per sostenere la propria formazione. Determinante, per i veneti, la capacità di gestire meglio i finali di set, anche grazie all'esperienza dei propri giocatori. Isernia, però, ha fatto divertire il proprio pubblico; Tamburo è il miglior marcatore dell'incontro con 17 punti. TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA - PREMIER HOTELS CREMA 3-1 (25-17, 20-25, 25-19, 25-15) TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Fantin 7, Contreras 19, Oro 14, Bozidis, Vieira De Oliveira 3, Ferraro (L), Polidori 2, Insalata 5, Barone 14, Cicola 10. Non entrati Iurlaro, Sirri. All. Travica Ljubomir. PREMIER HOTELS CREMA: Held 4, Aiello 16, Egeste, Schwarz 9, Caldeira 15, Finazzi 3, Botto 3, Caprotti (L), Jankovic 1, Nonne, Carletti 1. All. Fant Roberto. ARBITRI: Antonino Genna, Marco Braico. NOTE - durata set: 22', 27', 25', 23'; tot: 97'. La Tonno Callipo Vibo Valentia è la seconda finalista della TIM CUP A2 2008. I calabresi hanno conquistato l'accesso all'ultimo atto della competizione grazie alla vittoria per 3-1 sulla Premier Hotels Crema, gara che ha chiuso la prima giornata di incontri della Final Four di Isernia. Domenica 16 marzo ore 18.15 Marmi Lanza Verona - Tonno Callipo Vibo Valentia (Diretta SKY Sport 2) Arbitri: Gini - Longo Commento di Stefano Locatelli e Fabio Vullo. Bordo campo con Luisa Gamberini. In allegato il commento delle 2 gare di semifinale.
Milano gioca con Latina14/03/2008

Milano gioca con Latina

Il patron della Sparkling Milano Claudio Giovanardi ha incontrato nel pomeriggio di oggi al Palalido gli atleti e lo staff della Sparkling Volley Milano. Al termine del meeting ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Ho dato delle garanzie ai giocatori perché possano proseguire il campionato. Hanno accettato ciò che ho proposto, dandomi così la possibilità di continuare a lavorare duramente come ho fatto nelle ultime settimane. Proseguirò così nella ricerca di investitori per portare avanti il progetto Sparkling in A1 che ha base triennale. Ci sono dei contatti con sponsor che sono in stato molto avanzato, ma personalmente non sono abituato a fare proclami finché le trattative non sono in porto”. La Sparkling sarà in campo domenica alle 18 a Latina per la 9a giornata di ritorno di serie A1: “Sono certo che i ragazzi daranno il massimo da qui alla fine del campionato – prosegue Giovanardi – l’obiettivo playoff è alla nostra portata, sarebbe una bella soddisfazione per tutti centrarlo”. Sparkling Volley Milano comunica inoltre di aver ricevuto, e accettato, le dimissioni del direttore generale Dario Livio.
I numeri dell'ottava di ritorno di serie A1 maschile11/03/2008

I numeri dell'ottava di ritorno di serie A1 maschile

I RISULTATI Sisley TREVISO - M. ROMA Volley 3-0 (25-16; 25-21; 25-22) Sparkling MILANO - Famigliulo CORIGLIANO 3-2 (17-25; 25-22; 25-22; 22-25; 16-14) Copra Nordmeccanica PIACENZA - Prisma TARANTO 3-2 (20-25; 21-25; 25-20; 25-21; 15-11) Bre Banca Lannutti CUNEO - Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 3-2 (24-26; 25-15; 22-25; 25-22; 15-13) RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA - Andreoli LATINA 2-3 (25-19; 19-25; 19-25; 25-22; 13-15) Itas Diatec TRENTINO - Lube Banca Marche MACERATA 3-1 (30-28; 20-25; 25-22; 25-18) Cimone MODENA - Antonveneta PADOVA 1-3 (25-16; 33-35; 24-26; 23-25) CLASSIFICA Itas Diatec TRENTINO 49; Bre Banca Lannutti CUNEO 46; M. ROMA Volley 45; Lube Banca Marche MACERATA, Sisley TREVISO 41; Copra Nordmeccanica PIACENZA 37; Cimone MODENA 29; Sparkling MILANO 27; Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 26; Antonveneta PADOVA 23; Prisma TARANTO 22; RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 21; Famigliulo CORIGLIANO 18; Andreoli LATINA 16. La Gara più Lunga: 02.07 Copra Nordmeccanica Piacenza-Prisma Taranto (3-2) e Sparkling Milano-Famigliulo Corigliano (3-2) La Gara più Breve: 01.11 Sisley Treviso-M. Roma Volley (3-0) Il Set più Lungo: 00.39 2° Set (33-35) Cimone Modena-Antonveneta Padova Il Set più Breve: 00.20 1° Set (25-16) Sisley Treviso-M. Roma Volley I TOP di SQUADRA Attacco: 60,2% Andreoli Latina Ricezione: Pos. 80,8% Perf. 44,2% Sisley Treviso Muri Vincenti: 13 RPA-Luigibacchi.It Perugia Punti: 80 Sparkling Milano Battute Vincenti: 11 Sparkling Milano I TOP INDIVIDUALI Punti: 28 Jan STOKR (Rpa-Luigibacchi.It Perugia) Attacchi Punto: 22 Jan STOKR (Rpa-Luigibacchi.It Perugia) e Luis Augusto DIAZ Mayorca (Antonveneta Padova) Servizi Vincenti: 5 Leondino GIOMBINI (Sparkling Milano) e RIAD Garcia Pires Ribeiro (Andreoli Latina) Muri Vincenti: 7 Michal RAK (Prisma Taranto) I MIGLIORI Alberto CISOLLA (Sisley TREVISO - M. ROMA Volley) Leondino GIOMBINI (Sparkling MILANO - Famigliulo CORIGLIANO) Ventceslav SIMEONOV (Copra Nordmeccanica PIACENZA - Prisma TARANTO) Nikola GRBIC (Itas Diatec TRENTINO - Lube Banca Marche MACERATA) Luis Augusto DIAZ Mayorca (Cimone MODENA - Antonveneta PADOVA) Simone PARODI (Bre Banca Lannutti CUNEO - Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI) Bruno ZANUTO (RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA - Andreoli LATINA)
E' deceduto Sergio Michelini, designatore Arbitrale della Serie A10/03/2008

E' deceduto Sergio Michelini, designatore Arbitrale della Serie A

Carissimi, a me, purtroppo, il compito di informarvi che l'amico Sergio Michelini ha lasciato oggi questa terra! Un ictus maligno lo ha colpito sabato scorso ed oggi è salito al cielo, lasciando nello sconforto la moglie Anna Maria ed il figlio Mauro. Sergio è stato per lungo tempo Designatore Arbitrale della Serie A. Il Settore Arbitrale e la FIPAV tutta esprime le più sentite condoglianze alla famiglia del caro Sergio. I funerali si terranno mercoledì alle ore 11, presso la Chiesa di San Saturnino in Roma, Via Avigliana, 3 (vicino P.zza Verbano). Per chi volesse ricordare Sergio, può contribuire alla AIRC - Ass Italiana Ricerca sul cancro - con una "donazione in memoria" - sito www.airc.it Benito Montesi
Sigla.com - Internet Partner