Archivio Campionato maschile

Quinta giornata di A1 maschile: Modena ferma Treviso, Roma capolista, Trento vola al secondo posto10/02/2008

Quinta giornata di A1 maschile: Modena ferma Treviso, Roma capolista, Trento vola al secondo posto

Per la quinta giornata di Serie A1 TIM, vittoria di Modena per 3-2 contro Treviso nella classica del volley italiano. MVP dell'incontro Cristian Casoli (nella foto). Due le vittorie esterne per 0-3: sono firmate da Piacenza a Montichiari e da Trento a Corigliano. Vittoria esterna anche della capolista Roma che batte al tie break Latina nel derby laziale. Torna alla vittoria Perugia che davanti al proprio pubblico ferma Taranto per 3-1. Lunedì il Monday Night (SKY Sport 2 ore 20.30) tra Padova e Macerata.I RISULTATI Sparkling MILANO - Bre Banca Lannutti CUNEO 3-1 (25-17; 20-25; 25-21; 26-24) Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI - Copra Nordmeccanica PIACENZA 0-3 (23-25; 21-25; 22-25) Famigliulo CORIGLIANO - Itas Diatec TRENTINO 0-3 (21-25; 19-25; 20-25) RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA - Prisma TARANTO 3-1 (25-15; 25-22; 23-25; 25-18) Andreoli LATINA - M. ROMA Volley 2-3 (26-28; 25-15; 18-25; 25-21; 14-16) Cimone MODENA - Sisley TREVISO 3-2 (25-23; 27-29; 29-27; 21-25; 15-13) Lunedí 11 Febbraio 2008 ore 20:35 Antonveneta PADOVA - Lube Banca Marche MACERATA Pessolano - Mastrodonato CLASSIFICA M. ROMA Volley 42; Itas Diatec TRENTINO 40; Bre Banca Lannutti CUNEO 38; Sisley TREVISO 34; Lube Banca Marche MACERATA* 33; Copra Nordmeccanica PIACENZA 32; Cimone MODENA 27; Sparkling MILANO 23; Antonveneta PADOVA*, Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 20; Prisma TARANTO 19; RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 18; Famigliulo CORIGLIANO 15; Andreoli LATINA 14. *una partita in meno ANDREOLI LATINA – M. ROMA VOLLEY 2-3 (26-28; 25-15; 18-25; 25-21; 14-16) Andreoli Latina: Zaytsev, Mattera 6, Moretti 1, Cardona 10, Barbareschi 1, Salmon 17, Zanuto 17, Messana (L), Garcia Pires Ribeiro 13, Alves Bernardo 17. Non entrati Tomassetti, Scuderi. All. Gulinelli M. Roma Volley: Henno (L), Savani 13, Tofoli 3, Marshall, Molteni 9, Giretto, Hernandez 7, Kooistra 16, Miljkovic 11, Semenzato 8. Non entrati Budani Mauro, Romero. All. Serniotti Arbitri: Rapisarda – Menghini Note – Spettatori 1700, incasso 9500, durata set: 29’, 23’, 22’, 30’, 19; tot. 123’ Latina – Latina batte, riceve, attacca e mura meglio di Roma ma deve cedere il passo ai cugini nel derby laziale. Un match che ha visto comunque i padroni di casa muovere la classifica e fare un passo avanti, impedendo alle squadre che la precedono di prendere troppo margine nella lotta salvezza. Resta però il rammarico per un match che i ragazzi di Gulinelli hanno interpretato nella maniera migliore giocando alla pari con una formazione infarcita di campioni, che pur tra mille assenze ha sempre schierato una squadra ricca di talento e di tecnica individuale. Alla fine il tie-break ha premiato gli ospiti di mister Serniotti, ma all'Andreoli restano un punto prezioso e la convinzione che il discorso salvezza è ancora alla portata dei ragazzi di mister Gulinelli. Riley Salmon (Andreoli Latina): “Abbiamo giocato molto meglio rispetto alle ultime uscite, solo che abbiamo degli alti e bassi che assolutamente non riusciamo a spiegarci. Ora andiamo a Piacenza per una sfida in cui ci aspettiamo di ripetere il livello di gioco espresso oggi”. Marco Molteni (M.Roma Volley ): “Loro oggi hanno battuto molto bene mettendoci spesso in difficoltà. Noi però non abbiamo perso la testa e pur non giocando al massimo abbiamo portato a casa la vittoria. Non è stata una partita bellissima tecnicamente ma è stata davvero molto intensa. Sono contento per noi ma anche per i ragazzi di Latina che hanno preso un punto importante che spero sarà prezioso”. MVP: Riley Salmon (Andreoli Latina) Continua in allegato con la cronaca e tabellini delle altre gare della giornata.
Volleyland 2008: novità con la prevendita di Bookingshow09/02/2008

Volleyland 2008: novità con la prevendita di Bookingshow

L'appuntamento con Volley Land 2008, in programma sabato 1 e domenica 2 marzo, si avvicina sempre più. E' già attiva la prevendita dei biglietti per assistere all'evento. La novità più importante per questa edizione è l'entrata a fianco della Lega Pallavolo Serie A Maschile di BookingShow S. p. A. che gestirà in esclusiva, con la qualifica di partner ufficiale dell'evento, la biglietteria on line. Sarà quindi possibile acquistare i biglietti direttamente su internet attraverso il supporto di un'azienda importante del ticketing elettronico per eventi sportivi, concerti e spettacoli. BookingShow, inoltre, metterà in vendita i biglietti anche nei vari punti vendita dislocati su tutto il territorio nazionale (info www.bookingshow.com, 899 030 822) Rimane la possibilità di acquistare o prenotare i tagliandi d'ingresso direttamente presso gli uffici della Lega Pallavolo Serie A in Via Rivani, 6 a Bologna, aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (info 051-4195660). Promozioni speciali sono riservate alle Società sportive e gruppi. Anche in questa occasione, infatti, sono state studiate particolari condizioni: con l'acquisto di 10, 20, o 40 biglietti si avrà diritto ad ingressi gratuiti, ma non solo. Per scoprire nel dettaglio tutte le promozioni e scaricare la modulistica dell'evento, visitare il sito internet www.legavolley.it e accedere alla sezione dedicata a Volley Land. VOLLEY LAND 2008: LA BIGLIETTERIA POSTO UNICO 1 giornata € 18,00 abbonamento 2 gg. € 25,00 POSTO UNICO RIDOTTO* 1 giornata € 12,00 abbonamento 2 gg. € 18,00 (*under 14 e tesserati FIPAV) TRIBUNA NUMERATA 1 giornata € 30,00 abbonamento 2 gg. € 50,00
Dieta a Zona e incremento delle prestazioni sportive:  promesse  mantenute o mancate ?09/02/2008

Dieta a Zona e incremento delle prestazioni sportive: promesse mantenute o mancate ?

Dr Cristani Alessandro, Dr.ssa Boldrini Elena Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di ModenaA metà degli anni 90 negli Stati Uniti d’America è stato proposto un nuovo regime dietetico per gli atleti (1,2) denominato dieta a Zona (40/30/30); le cifre sono da riferire alle percentuali di energia fornite rispettivamente da glicidi, protidi, lipidi. La dieta è caratterizzata da un elevato introito proteico, in contrapposizione a quella tradizionale ad alto contenuto in carboidrati. Il vantaggio promesso era quello di poter ottimizzare le prestazioni, in quanto, seguendo queste indicazioni, l’atleta raggiungerebbe uno stato metabolico ottimale, in cui l’organismo lavora ad un massimo picco di efficienza. Questa particolare ed ottimale condizione viene definita come “la Zona”. La dieta, anche perchè dotata, secondo l’ideatore, di capacità che possono contrastare numerose malattie, si è diffusa universalmente attraverso i due libri citati; in molte nazioni (compresa l’ Italia) ne sono stati figliati degli altri, i media di molti Paesi se ne sono interessati proponendola in pubblici dibattiti, ed infine anche il passa-parola ha contribuito alla sua diffusione. L’interesse suscitato è stato grande ed ha portato diversi atleti, preparatori, allenatori di ogni sport a seguire e proporre questo tipo di dieta; in particolare la sua diffusione si è estesa in tutto il mondo quando alcuni vincitori alle Olimpiadi di Sidney hanno pubblicamente dichiarato di seguirla e di averne tratto vantaggi prestazionali notevoli. Secondo l’autore, tipicamente, ad un atleta di 75 kg con una assunzione di circa 2000 kcal al giorno il contributo glicidico sarebbe di solo 200 g oppure meno di 3 g di carboidrati\kg peso corporeo al giorno. La quota in carboidrati è ben al di sotto di quella usualmente utilizzata dagli atleti e assai inferiore da quanto raccomandato dalle Linee Guida nutrizionali internazionalmente validate (3). Questa ed altre diete similari basano il loro successo sulla riduzione della secrezione insulinica che è stimolata dalla assunzione di glicidi; la dieta bilancerebbe il rapporto insulina\glucagone che aumenta la lipolisi e controlla la regolazione degli eicosanoidi. Continua in allegato.
I numeri della quarta di ritorno di A1 maschile08/02/2008

I numeri della quarta di ritorno di A1 maschile

SERIE A1 TIM: I NUMERI DELLA 4a GIORNATA DI RITORNO I RISULTATI Copra Nordmeccanica PIACENZA - Cimone MODENA 3-0 (25-22; 26-24; 25-15) Sisley TREVISO - Antonveneta PADOVA 3-0 (25-17; 25-14; 25-21) Andreoli LATINA - Famigliulo CORIGLIANO 0-3 (23-25; 29-31; 21-25) Prisma TARANTO - Bre Banca Lannutti CUNEO 1-3 (23-25; 25-22; 22-25; 17-25) Lube Banca Marche MACERATA - Sparkling MILANO 3-0 (25-20; 25-16; 25-16) M. ROMA Volley - Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 3-0 (25-17; 25-22; 25-23) Itas Diatec TRENTINO - RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 3-1 (24-26; 25-18; 25-16; 25-18) CLASSIFICA M. Roma Volley 40; Bre Banca Lannutti Cuneo 38; Itas Diatec Trentino 37; Lube Banca Marche Macerata, Sisley Treviso 33; Copra Nordmeccanica Piacenza 29; Cimone Modena 25; Antonveneta Padova, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Sparkling Milano 20; Prisma Taranto 19; Famigliulo Corigliano, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 15; Andreoli Latina 13. La Gara più Lunga: 01.45 Prisma Taranto - Bre Banca Lannutti Cuneo (1-3) La Gara più Breve: 01.09 Lube Banca Marche Macerata - Sparkling Milano (3-0), M. Roma Volley - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari (3-0) e Sisley Treviso - Antonveneta Padova (3-0) Il Set più Lungo: 00.36 2° Set (29-31) Andreoli Latina - Famigliulo Corigliano Il Set più Breve: 00.17 1° Set (25-17) M. Roma Volley - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari I TOP di SQUADRA Attacco: 63,2% Copra Nordmeccanica Piacenza Ricezione: Pos. 79,7% Perf. 73,0% Bre Banca Lannutti Cuneo Muri Vincenti: 16 Itas Diatec Trentino Punti: 75 Bre Banca Lannutti Cuneo Battute Vincenti: 8 Bre Banca Lannutti Cuneo I TOP INDIVIDUALI Punti: 27 Goran Maric (Famigliulo Corigliano) Attacchi Punto: 22 Goran Maric (Famigliulo Corigliano) Servizi Vincenti: 4 Igor Omrcen (Lube Banca Marche Macerata) Muri Vincenti: 7 Vladimir Nikolov (Itas Diatec Trentino) I MIGLIORI Ventceslav SIMEONOV (Copra Nordmeccanica PIACENZA - Cimone MODENA) Osvaldo HERNANDEZ (M. ROMA Volley - Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI) Vladimir NIKOLOV (Itas Diatec TRENTINO - RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA) Stefan HUBNER (Sisley TREVISO - Antonveneta PADOVA) Goran MARIC (Andreoli LATINA - Famigliulo CORIGLIANO) Wout WIJSMANS (Prisma TARANTO - Bre Banca Lannutti CUNEO) Sebastian SWIDERSKI (Lube Banca Marche MACERATA - Sparkling MILANO)
Cimone Volley e Marvel: un nuovo supereroe scende in campo al PalaPanini...08/02/2008

Cimone Volley e Marvel: un nuovo supereroe scende in campo al PalaPanini...

Pallavolo Modena e Marvel continuano nel loro binomio fantastico. Marvel è un prestigioso e prezioso compagno di viaggio della squadra gialloblù e prosegue l’affascinante ed innovativa iniziativa per il mondo dello sport. Marvel personalizza la maglia del libero della squadra Cimone Volley attraverso l’uso delle immagini dei suoi super eroi. Nei primi mesi della stagione è stato Spider Man a vestire Pietro Rinaldi e Fabio Donadio: un successo straordinario, un’immagine ed un personaggio che ha trasmesso al pubblico le emozioni ed i valori di un vero super eroe che gioca a pallavolo. Un successo che ha catalizzato l’attenzione di tantissimi tifosi e la curiosità anche dei non addetti ai lavori del mondo del volley. A testimoniare tutto ciò anche il dato delle vendite della maglia ufficiale da gara di Spider Man: davvero tante quelle vendute grazie allo shopping on line (sul sito www.pallavolomodena.it ). Domenica prossima, 10 febbraio, in occasione del big match al PalaPanini di Modena Cimone Volley-Sisley Treviso (inizio ore 18.15), un nuovo super eroe della famiglia Marvel inizierà a giocare con il Cimone Volley. Nell’immediato pre-partita Pietro Rinaldi lascerà la maglia di Spider Man ed indosserà quella di un nuovo personaggio Marvel. Vi aspettiamo tutti al PalaPanini per “conoscere”, insieme ai campioni gialloblù, l’eroe che scenderà in campo e prenderà le difese della squadra modenese… MARVEL. Da più di 40 anni, Marvel è azienda leader, a livello mondiale, nel mondo dei fumetti e dell’intrattenimento. Con più di 5000 personaggi del calibro di Spider-Man, Hulk, I Fantastici 4, gli X-Men, Capitan America e tanti altri, gli eroi Marvel sono entrati a far parte dell’immaginario collettivo di grandi e piccoli di tutto il globo. Gli straordinari successi della trilogia di Spider-Man, Hulk, X-Men e I Fantastici 4 hanno convinto Marvel ad applicare la propria vena creativa nella realizzazione delle prossime uscite cinematografiche che incrementeranno la fama di questi ed altri personaggi. Ancora oggi gli eroi Marvel, grazie alla loro umanità, esercitano un fascino universale capace di richiamare una schiera crescente di lettori e spettatori di ogni generazione e provenienza attratti dal confronto senza tempo tra bene e male. www.marvel.com
Il programma della quinta giornata di ritorno di serie A1 maschile08/02/2008

Il programma della quinta giornata di ritorno di serie A1 maschile

Dopo il turno di metà settimana, sabato la Serie A1 TIM sarà di nuovo in campo per giocare l'anticipo della 5a di ritorno tra Sparkling Milano e Bre Banca Lannutti Cuneo (ore 16.00 - SKY Sport 2). Una sfida da sempre caratterizzata da una vivace rivalità sia tra le squadre sia tra le tifoserie. All'andata non ci fu storia (3-0), ma Milano ha assoluto bisogno di rimettersi in marcia, nel girone di ritorno la casella vittorie è ancora vuota. Domenica al PalaPanini c'è la classica Modena - Treviso, 5 volte finale scudetto (1995, 1997, 1999, 2002 e 2003): 91 i precedenti, bilancio totale che vede i campioni d'Italia in vantaggio con 49 vittorie a 42 sui canarini. Nelle ultime quattro gare di campionato Cimone e Sisley hanno collezionato risultati completamente opposti. I ragazzi di Andrea Giani sono stati sconfitti da Macerata, Trento, Latina e Piacenza mentre gli orogranata hanno battuto Corigliano, Montichiari, Perugia e Padova. La capolista M. Roma Volley andrà a Latina per giocare il derby laziale contro l'Andreoli. Gulinelli rimane convinto di centrare la salvezza ma la brutta sconfitta casalinga inflitta da Corigliano peserà nelle gambe e nella testa dei suoi ragazzi. Roma deve verificare le condizioni di Coscione, Miljkovic e Mastrangelo, out nell'ultimo appuntamento con Montichiari. L'aver in panchina, però, giocatori del calibro di Hernandez e Tofoli permette a Serniotti di dormire sonni tranquilli. Scoppia di salute l'Itas Diatec Trentino, che festeggia le 200 gare nella storia in Regular Season, e che è attesa in Calabria per sfidare la Famigliulo Corigliano rinvigorita dall'exploit ottenuto a Latina. Chi, invece, non sta attraversando un buon momento è l'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari che domenica incrocerà la Copra Nordmeccanica Piacenza. 11 i precedenti con i monteclarensi già vittoriosi in 6 occasioni. RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Prisma Taranto metterà in palio punti pesanti per la sopravvivenza in A1 TIM. Gli umbri, complici le undici sconfitte in dodici gare, sono piombati in fondo alla classifica, penultimo posto a pari punti con Corigliano, ma con un quoziente set peggiore. Taranto, invece, vuole ritrovare il sorriso dopo lo stop interno subìto mercoledì da Cuneo. Lunedì il programma sarà completato dal Monday Night tra Antonveneta Padova e Lube Banca Marche Macerata. 5 le sconfitte consecutive archiviate dai veneti, coincise con l'assenza dell'opposto titolare Lorenzo Perazzolo che in settimana è tornato ad allenarsi con i compagni. Difficile, però, il suo impiego da titolare. Nelle 30 gare disputate finora dalle due squadre, 24 sono state le vittorie dei marchigiani, 6 quelle di Padova che non batte in casa la Lube dal 3 marzo 2004. IL PROGRAMMA E GLI ARBITRI Sabato 9 Febbraio 2008 ore 16:00 Sparkling MILANO - Bre Banca Lannutti CUNEO Cammera - La Micela Domenica 10 Febbraio 2008 ore 18:00 Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI - Copra Nordmeccanica PIACENZA Lavorenti - Bartolini Famigliulo CORIGLIANO - Itas Diatec TRENTINO Boris - Zucca RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA - Prisma TARANTO Satanassi - Gnani Andreoli LATINA - M. ROMA Volley Rapisarda - Menghini Domenica 10 Febbraio 2008 ore 18:15 Cimone MODENA - Sisley TREVISO Cipolla - Castagna Lunedí 11 Febbraio 2008 ore 20:35 Antonveneta PADOVA - Lube Banca Marche MACERATA Pessolano - Mastrodonato LA CLASSIFICA M. ROMA Volley 40; Bre Banca Lannutti CUNEO 38; Itas Diatec TRENTINO 37; Lube Banca Marche MACERATA, Sisley TREVISO 33; Copra Nordmeccanica PIACENZA 29; Cimone MODENA 25; Antonveneta PADOVA, Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI, Sparkling MILANO 20; Prisma TARANTO 19; Famigliulo CORIGLIANO, RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 15; Andreoli LATINA 13.
Modena e i suoi problemi08/02/2008

Modena e i suoi problemi

di Vincenzo Di PintoLa quarta giornata del ritorno e la sconfitta del Modena a Piacenza potenzia le riflessioni fatte sulla precedente giornata (articolo “doppio equilibrio”), mettendo la Cimone e il suo allenatore Andrea Giani in discussione per la prima volta, e spezzando il campionato in due: 6 squadre al vertice, che mantengono la loro classifica e 7 in lotta per non retrocedere, con la grande vittoria di Corigliano a Latina. Il nostro Giangio, insieme a Monti e la sua équipe, sta cercando di capire le cause, possibilmente in 4 giorni, (domenica c’è Treviso al Palapanini), soprattutto dopo aver avuto la possibilità di allenare l’intera squadra durante la pausa per le nazionali. E’ differente, più facile e comodo, il punto di partenza di riflessione del giocatore piuttosto che quello dell’allenatore: l’atleta spesso, sa vedere dettagli di gioco e il gruppo squadra in base alle responsabilità individuali, e nei momenti di difficoltà si concentra solo sul suo rendimento. Il tecnico deve partire invece dalla sua organizzazione, mentalità, lavoro e gioco con il suo sistema-squadra che sa tutelare i singoli, per analizzare i vari ingranaggi e il rendimento delle individualità. Giani da giocatore ha sempre dimostrato grande mentalità, capacità e spalle larghe, che lo aiuteranno di certo a superare le difficoltà del momento e diventare un vero riferimento tecnico, mettendosi alle spalle la fase del giocatore carismatico. Le altre. Roma vince bene, come anche Trento e Macerata, e mantiene la testa della classifica con Paolo Tofoli e Osvaldo Hernandez, puntando saggiamente al recupero-riposo di Mastrangelo, Coscione e Milkovic. Treviso, Piacenza e Cuneo, con la testa alla coppa, potrebbero avere delle difficoltà a Milano e Montichiari. Non ricordo un campionato per la salvezza con tante squadre impelagate. L’andamento in questo campionato, in base alla mia esperienza, l’atteggiamento delle squadre in lotta dall’inizio dell’anno e soprattutto la vittoria di Corigliano con le conseguenti dichiarazioni dei loro tecnici, mi fanno pensare che il carattere e la determinazione oltre al saper giocare ed interpretare le partite siano fondamentali. Ed è difficile conoscere le reazioni di squadre abituate ad altri obiettivi, come ad esempio Perugia, chiamata domenica ad una difficile, delicata e possibilmente convincente vittoria per il futuro, contro Taranto. Nella partita della disperazione Latina spreca l’occasione che si era costruita fuori casa per la seconda volta dopo la partita con il Montichiari: Corigliano dimostra molta più determinazione e lucidità nei momenti importanti con un grande Maric.
La sesta giornata di ritorno della A2 maschile08/02/2008

La sesta giornata di ritorno della A2 maschile

La Serie A2 TIM vivrà domenica uno dei momenti più attesi della stagione, la sfida tra le più serie candidate alla promozione diretta nella massima serie: Marmi Lanza Verona e Tonno Callipo Vibo Valentia. Le due squadre si trovano, guarda caso, al secondo e al primo posto della classifica e nelle ultime settimane hanno allungato prepotentemente, conquistando un vantaggio consistente sulle inseguitrici. Un copione già vissuto nella stagione 2003/04 quando Verona e Vibo si ritrovarono avversarie nella finale di TIM Cup A2 Coppa Italia prima, e poi promosse insieme in A1. Fu l'anno dell'incredibile record della Marmi Lanza capace di vincere tutte le partite ufficiali della stagione. Da lì in poi il destino delle due squadre è stato curiosamente simile: negli anni i precedenti sono stati 13 con sette vittorie degli scaligeri e sei dei calabresi. Sempre a braccetto, con tre campionati giocati nella massima serie; nella stagione 2004/05 entrambe conquistarono la storica semifinale della TIM Cup A1 Coppa Italia, quando in cabina di regia per i calabresi giocava Daniele Sottile, ora in gialloblu. Vibo arrivò addirittura a giocarsi la finale, persa con Treviso. Lo scorso campionato la contemporanea retrocessione e ora il duello per tornare in A1 TIM senza passare dai pericolosi play off. All'andata la Marmi Lanza Verona si è imposta a Vibo Valentia per 0-3, ma la gara fu assolutamente equilibrata: due set, infatti, finirono 28-30. La Tonno Callipo arriva al big match da capolista, un primato conquistato solamente domenica scorsa grazie alla vittoria su Pineto e alla contemporanea battuta d'arresto di Verona a Crema. Da non perdere anche la gara tra Mare&Volley Forlì e Codyeco Santa Croce che mette in palio punti per la lotta play off. Toscani che vincono da cinque turni consecutivi. Lo stesso vorrà fare la Esse-ti Carilo Loreto che riceverà la Fiorese SpA Bassano rinata grazie alla cura Cretu. L'Olio Pignatelli Isernia torna a giocare in campionato dopo aver centrato l'accesso alla Final Four di TIM Cup A2; l'avversaria sarà la Materdomini Volley.it Castellana Grotte battuta invece al "Golden set" da Verona. La Premier Hotels Crema, tornata a suon di vittorie terza forza del campionato, giocherà in trasferta contro la Divani&Divani Avellino in un match che la formazione di Roberto Fant non dovrà prendere sotto gamba se vuole proseguire nella striscia positiva. Due le gare in programma domenica alle ore 20.30: in diretta su SNAI Sat (Ch 220 SKY) la Framasil Cucine Pineto cercherà di alimentare le proprie speranze salvezza nel match interno contro la Stilcasa Salento d'amare Taviano. Alla stessa ora in programma anche Top Team Mantova - Tiscali Cagliari al Palazzetto dello Sport di Curtatone (Mn). IL PROGRAMMA E GLI ARBITRI Domenica 10 Febbraio 2008 ore 18:00 Olio Pignatelli ISERNIA - Materdomini Volley.It CASTELLANA GROTTE Bellini - Zingoni Esse-Ti Carilo LORETO - Fiorese SpA BASSANO Fagiolino - Centurione Marmi Lanza VERONA - Tonno Callipo VIBO VALENTIA Caltabiano - Marchello Mare&Volley FORLÌ - Codyeco S.CROCE Cardaci - Venturi Divani&Divani AVELLINO - Premier Hotels CREMA Valeriani - Costantini SP TTTLines CATANIA - Monini Marconi SPOLETO Zanussi - Carrara Domenica 10 Febbraio 2008 ore 20:30 Top Team MANTOVA - Tiscali CAGLIARI Parlato - Cassarino Framasil Cucine PINETO - Stilcasa Salento d'amare TAVIANO Falzoni - Pozzato LA CLASSIFICA Tonno Callipo VIBO VALENTIA 45; Marmi Lanza VERONA 44; Premier Hotels CREMA 36; Olio Pignatelli ISERNIA 35; Codyeco S.CROCE, Esse-Ti Carilo LORETO, SP TTTLines CATANIA 34; Mare& Volley FORLÌ, Stilcasa Salento d'amare TAVIANO 33; Fiorese SpA BASSANO 30; Materdomini Volley.it CASTELLANA GROTTE 29; Monini Marconi SPOLETO 27; Framasil Cucine PINETO 20; Tiscali CAGLIARI 17; Divani&Divani AVELLINO 16; Top Team MANTOVA 13.
Roma e Trento vincono il posticipo di A1 maschile07/02/2008

Roma e Trento vincono il posticipo di A1 maschile

I RISULTATI Copra Nordmeccanica PIACENZA - Cimone MODENA 3-0 (25-22; 26-24; 25-15) Sisley TREVISO - Antonveneta PADOVA 3-0 (25-17; 25-14; 25-21) Andreoli LATINA - Famigliulo CORIGLIANO 0-3 (23-25; 29-31; 21-25) Prisma TARANTO - Bre Banca Lannutti CUNEO 1-3 (23-25; 25-22; 22-25; 17-25) Lube Banca Marche MACERATA - Sparkling MILANO 3-0 (25-20; 25-16; 25-16) M. ROMA Volley - Acqua Paradiso Gabeca MONTICHIARI 3-0 (25-17; 25-22; 25-23) Itas Diatec TRENTINO - RPA-LuigiBacchi.it PERUGIA 3-1 (24-26; 25-18; 25-16; 25-18) CLASSIFICA M. Roma Volley 40; Bre Banca Lannutti Cuneo 38; Itas Diatec Trentino 37; Lube Banca Marche Macerata, Sisley Treviso 33; Copra Nordmeccanica Piacenza 29; Cimone Modena 25; Antonveneta Padova, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Sparkling Milano 20; Prisma Taranto 19; Famigliulo Corigliano, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 15; Andreoli Latina 13. M. ROMA VOLEY - ACQUA PARADISO GABECA MONTICHIARI 3-0 (25-17; 25-22; 25-23) M. Roma Volley: Henno (L), Savani 10, Tofoli 1, Marshall 11, Giretto, Hernandez 17, Kooistra 11, Semenzato 7. Non entrati Morelli Giulio, Molteni, Miljkovic, Romero. All. Serniotti Acqua Paradiso Gabeca Montichiari: Sala 5, Popp 5, Pesenti, Bojovic 5, Tiberti 1, Veres 11, Howard 4, Quartarone, Gavotto 9, Zito (L), Manià (L). All. Velasco Arbitri: Caldarola - Ippoliti Note - Spettatori 1500, incasso 3400€, durata set 17',28', 24'; tot. 69' Roma - Roma si riprende la testa della classifica e respinge gli attacchi di Trento, grazie alla vittoria per 3-0 (25-17, 25-22, 25-23) sull'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari. Serniotti attua un ampio turnover lasciando a riposo Mastrangelo, Miljkovic e Coscione e mandando in campo Semenzato, Hernandez e Tofoli. Per il resto è tutto confermato, con Marshall e Savani a comporre la coppia di schiacciatori, Kooistra a completare il tandem con Semenzato al centro e Henno libero. Julio Velasco schiera, invece, la formazione annunciata: Tiberti al palleggio, Gavotto opposto, Howard e Sala centrali, Veres e Popp schiacciatori e Manià libero. Non brillante l'inizio del match. Entrambe le squadre sbagliano molto al servizio e nessuna delle due riesce a prendere il largo (8-7). Roma comincia a ingranare in battuta e la ricezione di Montichiari va in tilt (16-13). Hernandez scalda il braccio e i padroni di casa scappano. Troppo fragile la ricezione lombarda (32% di perfezione) e con un Kooistra in grande forma offensiva (67% in attacco) la M. Roma riesce ad aggiudicarsi il primo parziale (25-17). Continua in allegato, con la cronaca della gara vinta da Trento 3 a 1 contro Perugia.
Vibo, Verona, Crema ed Isernia alla Final Four di Coppa Italia di A2 maschile07/02/2008

Vibo, Verona, Crema ed Isernia alla Final Four di Coppa Italia di A2 maschile

TIM CUP A2: ECCO LE QUATTRO FINALISTE. Verona ed Isernia passano con il Golden Set Tonno Callipo Vibo Valentia, Marmi Lanza Verona, Premier Hotels Crema ed Olio Pignatelli Isernia sono le quattro formazioni che accedono alla Final Four della TIM Cup A2 2008 in programma il 15 e 16 marzo. Sono state così rispettate le gerarchie del girone di andata di Serie A2 TIM dove le formazioni qualificate avevano chiuso la prima metà del campionato nelle prime quattro posizioni della classifica. Marmi Lanza Verona ed Olio Pignatelli Isernia hanno avuto bisogno del Golden Set prima di staccare il pass di accesso alla fase finale. Gli scaligeri, sconfitti nella gara di andata hanno ribaltato la situazione vincendo per 3-0 contro la Materdomini Volley.it Castellana Grotte e si sono imposti nel set di spareggio con il punteggio di 18-16. Stessa sorte per Isernia, fermata in casa 0-3 dall'Esse-ti Carilo Loreto. Nel Golden Set vittoria dei ragazzi di Mimmo Chiovini per 15-8. Senza problemi la Tonno Callipo Vibo Valentia che vince anche la gara di ritorno. Contro la Stilcasa Salento d'amare si impone per 3-0. Al tie break, invece, finisce la gara tra Premier Hotels Crema ed SP TTTLines Catania. I siciliani sono stati ad un passo dal pareggiare la sconfitta dell'andata, aggiudicandosi i primi due parziali. Poi la reazione di Cazzaniga e compagni che riescono a pareggiare i conti. Tie break per cuori forti che si chiude sul 16.14. I RISULTATI Olio Pignatelli ISERNIA - Esse-ti Carilo LORETO Rit. 0-3 Rit. 3-2. Golden set 15-8 Marmi Lanza VERONA - Materdomini Volley.it CASTELLANA GROTTE Rit. 3-0 And. 2-3. Golden set 18-16 Tonno Callipo VIBO VALENTIA - Stilcasa Salento d'amare TAVIANO Rit. 3-0 And. 3-2 Premier Hotels CREMA - SP TTTLines CATANIA Rit. 3-2 And. 3-0 ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI Marmi Lanza Verona - Olio Pignatelli Isernia Tonno Callipo Vibo Valentia - Premier Hotels Crema In allegato i tabellini delle 4 gare di ritorno dei quarti di finale.
La battuta in salto e in salto flot06/02/2008

La battuta in salto e in salto flot

Prof. Andrea BurattiniTrattando questo argomento andiamo a toccare uno dei tasti più delicati della pallavolo moderna: anche durante l’ultimo torneo di qualificazione olimpica, abbiamo visto come sia sempre più vera l’affermazione secondo la quale, l‘alto livello nella pallavolo sia sempre più caratterizzato dalla battuta in salto. Io mi sento di aggiungere comunque che un altro tipo di servizio che fa la differenza è quello in “salto flot”. Questo per due motivi, in primo luogo per l’efficacia dello stesso, ed inoltre perché negli ultimi anni è calato molto il livello tecnico dei nostri giocatori, in particolar modo nel fondamentale della ricezione. In questa pallavolo sempre più fisica e rapida, si sta cercando sempre più la potenza a discapito della precisione tecnica; questo non sarebbe molto grave se tale problema riguardasse solamente l’alto livello, ma, il “dramma” è che tale filosofia ha toccato pure la sfera di certi settori giovanili, contribuendo alla formazione di giocatori molto dotati dal punto di vista fisico, ma scarsamente abili tecnicamente. Tornando al Servizio, cominciamo con il Jump Flot: Questo tipo di battuta, viene sempre più utilizzata, anche nell’alto livello, e la sua efficacia è notevole. Essa può essere utilizzata anche come servizio tattico, la sua pericolosità nasce non tanto dal fatto che nella sua esecuzione la palla viene colpita da un’altezza maggiore, quanto dal fatto che la velocità di quest’ultima risulta maggiore rispetto ad una battuta piedi a terra, e quindi sarà molto più difficile eseguire una ricezione tecnicamente corretta proprio a causa del fatto che i tempi di esecuzione risulteranno molto più brevi. Normalmente la palla viene infatti colpita circa a 15/ 20 cm più in alto rispetto alla battuta flot con i piedi a terra. Da questo si può facilmente evincere che non sarà questa la causa della sua maggior efficacia, ritengo infatti che questa sia data dalla maggior quantità di moto che viene impressa alla palla nel momento del colpo, infatti bisogna sommare alla forza impressa dal “colpo secco” sulla stessa, anche la spinta impressa dal corpo dell’atleta che, in volo, va verso la palla. Continua in allegato.
Sigla.com - Internet Partner