Archivio Campionato maschile

Verona batte Bassano nel posticipo di A2 maschile18/12/2007

Verona batte Bassano nel posticipo di A2 maschile

Vittoria casalinga per 3-0 della Marmi Lanza Verona contro la Fiorese SpA Bassano nel posticipo della 12a giornata di andata del campionato di Serie A2 TIM. Con questa vittoria gli scaligeri tornano al comando della classifica, precedendo di due lunghezze la Tonno Callipo Vibo Valentia. Bassano, invece, rimane a quota 17 punti. MARMI LANZA VERONA - FIORESE SPA BASSANO 3-0 (25-23, 25-20, 25-23)MARMI LANZA VERONA: Bellei 17, Sottile 4, Dolfo, Tabanelli (L), Botti 6, Carletti 10, Gato 15, Mosterts 5, Buti, Canzanella 8. Non entrati Sgrò, Janic, Olieman. All. Zanini Emanuele. FIORESE SPA BASSANO: Shittu 11, Pianese, Gitto 10, Pagotto (L), Canella, Dal Molin, Guarise 8, Henrique 1, Olteanu 12, Dalla Libera 9. Non entrati Castellani, Guidolin. All. Dalla Fina Mirco. ARBITRI: Marco Cerquoni, Gabriele Balboni. NOTE - Spettatori 3650, incasso 9048, durata set: 25', 24', 27'; tot: 76'. SERIE A2 TIM - RISULTATI 12a GIORNATA DI ANDATA Materdomini Volley.It Castellana Grotte - Tiscali Cagliari 3-1 (25-18, 25-20, 25-27, 25-14) Raccorderie Metalliche Mantova - Esse-Ti Carilo Loreto 3-2 (25-20, 25-20, 17-25, 22-25, 15-11) Olio Pignatelli Isernia - Stilcasa Salento d'amare Taviano 1-3 (19-25, 22-25, 25-22, 21-25) Divani&Divani Avellino - Tonno Callipo Vibo Valentia 0-3 (23-25, 21-25, 14-25) Framasil Cucine Pineto - Codyeco S.Croce 3-2 (25-23, 27-29, 18-25, 30-28, 15-8) Mare&Volley Forlì - Monini Marconi Spoleto 2-3 (25-21, 24-26, 22-25, 26-24, 15-17) SP TTTLines Catania - Premier Hotels Crema 3-2 (22-25, 16-25, 25-23, 25-23, 15-11) Marmi Lanza Verona - Fiorese SpA Bassano 3-0 (25-23, 25-20, 25-23) CLASSIFICA Marmi Lanza Verona 28; Tonno Callipo Vibo Valentia 26; SP TTTLines Catania 25; Premier Hotels Crema 24; Esse-Ti Carilo Loreto 23; Olio Pignatelli Isernia 20; Mare&Volley Forlì 19; Stilcasa Salento d'amare Taviano 18; Materdomini Volley.It Castellana Grotte, Fiorese SpA Bassano 17; Codyeco S.Croce 16; Tiscali Cagliari 13; Raccorderie Metalliche Mantova 12; Monini Marconi Spoleto, Divani&Divani Avellino 11; Framasil Cucine Pineto 8.
I numeri della decima giornata di A1 maschile17/12/2007

I numeri della decima giornata di A1 maschile

RISULTATI RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Cimone Modena 2-3 (25-23, 22-25, 27-29, 25-22, 13-15) Sisley Treviso - Copra Nordmeccanica Piacenza 1-3 (25-21, 23-25, 21-25, 20-25) Prisma Taranto - Lube Banca Marche Macerata 2-3 (22-25, 19-25, 25-20, 25-18, 12-15) Antonveneta Padova - Sparkling Milano 3-2 (25-20, 16-25, 25-22, 28-30, 15-11) M. Roma Volley - Itas Diatec Trentino 2-3 (18-25, 19-25, 27-25, 26-24, 13-15) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Famigliulo Corigliano 0-3 (22-25, 22-25, 23-25) Andreoli Latina - Bre Banca Lannutti Cuneo 1-3 (19-25, 22-25, 25-16, 19-25) CLASSIFICA Bre Banca Lannutti Cuneo 26; M. Roma Volley 22; Itas Diatec Trentino 21; Lube Banca Marche Macerata, Antonveneta Padova 17; Cimone Modena 16; Sparkling Milano 15; Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Copra Nordmeccanica Piacenza, Sisley Treviso 14; RPA-LuigiBacchi.it Perugia 11; Prisma Taranto 10; Famigliulo Corigliano 9; Andreoli Latina 4. La Gara più Lunga: 02.23 M. Roma Volley-Itas Diatec Trentino (2-3) La Gara più Breve: 01.16 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari-Famigliulo Corigliano (0-3) Il Set più Lungo: 00.33 3° Set (27-29) RPA-LuigiBacchi.it Perugia-Cimone Modena Il Set più Breve: 00.21 4° Set (25-18) Prisma Taranto-Lube Banca Marche Macerata I TOP di SQUADRA Attacco: 66,7% Famigliulo Corigliano Ricezione: Pos. 82,2% Perf. 60,3% Copra Nordmeccanica Piacenza Muri Vincenti: 12 Sparkling Milano Punti: 88 Cimone Modena Battute Vincenti: 8 Antonveneta Padova, Famigliulo Corigliano e Itas Diatec Trentino I TOP INDIVIDUALI Punti: 31 Leandro Vissotto Neves (Prisma Taranto) Attacchi Punto: 27 Ivan Miljkovic (M. Roma Volley) e Leandro Vissotto Neves (Prisma Taranto) Servizi Vincenti: 4 Abdalla Ahmed (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari), Gilson Alves Bernardo (Andreoli Latina) e Lorenzo Perazzolo (Antonveneta Padova) Muri Vincenti: 5 Jan Stokr (RPA-LuigiBacchi.it Perugia) I MIGLIORI RICARDO Garcia (RPA-Luigibacchi.it Perugia-Cimone Modena) Hristo ZLATANOV (Sisley Treviso-Copra Nordmeccanica Piacenza) Luis Augusto DIAZ Mayorca (Antonveneta Padova-Sparkling Milano) Valentin PEREU (Prisma Taranto-Lube Banca Marche Macerata) Matey KAZIYSKI (M. Roma Volley-Itas Diatec Trentino) Francesco BIRIBANTI (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari-Famigliulo Corigliano) GILSON Alves Bernardo (Andreoli Latina-Bre Banca Lannutti Cuneo)
Campionato diviso in tre fasce17/12/2007

Campionato diviso in tre fasce

di Vincenzo Di PintoLa decima giornata, caratterizzata da “6 partite vinte in trasferta su 7”, della straordinaria impresa di Corigliano e del flop di Treviso, divide il campionato in 3 parti in previsione del primo traguardo: la FINAL-EIGHT di Coppa Italia. La prima parte comprende CUNEO, ROMA e TRENTO, ormai qualificate. Cuneo guadagna un punto e potenzia la vetta della classifica. Avvantaggiata dall’assenza di nazionali alla Coppa del Mondo, rappresenta comunque la squadra più compatta e organizzata tatticamente nonostante il giovanissimo palleggiatore cubano Gonzales. Complimenti alla “promessa Prandi” ed alla sua ottima organizzazione Placì-Piroli. Grande risultato del Trento voluto fortemente dal presidente Mosna: vince a Roma con la grande forza fisica e tecnica di Kasinsky soprattutto nei momenti importanti del match, e con Della Lunga al posto di Winiarski, dimostrando di poter ambire a grandi traguardi magari giocando con un miglior sistema–squadra. Roma, nonostante un grande Miljkovic, perde la sua seconda gara casalinga e gioca in modo discontinuo i match con le dirette rivali per lo scudetto. Sarà interessante a questo punto vedere la gara con Cuneo. Il secondo troncone comprende 7 squadre che giocheranno per 5 posti. MACERATA, MODENA e PADOVA sono avvantaggiate dai punti conquistati in questa vittoriosa domenica. I marchigiani confermano i progressi della squadra e della diagonale palleggiatore-opposto Vermiglio-Omrcen, vincendo con grande difficoltà sul difficile campo di Taranto. Padova vince di squadra in modo sempre più sorprendente con l’ottimo Esko in regia contro la Milano di un grande Martino. La squadra di Giani invece con grande sofferenza riesce a battere una volitiva Perugia, con Casòli al posto di Dennis e con il giovane Donadio come libero al posto dell'infortunato Rinaldi: un grande Stokr ha palesato delle incertezze dovute anche alla serenità persa e non solo alle sconfitte. Montichiari fa un bruttissimo autogol perdendo malamente la partita con Corigliano e annullando un ottimo girone di andata, e infine Piacenza batte nettamente Treviso con Bonifante che rileva dopo il primo set Meoni: la Copra viene trascinata dal solito Zlatanov nel match delle due pretendenti allo scudetto che si trovano però a dover fare i conti con una classifica deficitaria, tanto da rischiare la partecipazione alla prossima Coppa Italia. Piacenza a sua discolpa ha una serie di infortuni che non hanno permesso a Lorenzetti di sviluppare equilibri tecnico-tattici e a Meoni di avere riferimenti precisi. Treviso gioca male per l’assenza di Fei, ma soprattutto per il suo atteggiamento negativo di fronte alle difficoltà. Il cambio del palleggiatore e dell’allenatore oltre ai tanti impegni internazionali dei suoi giocatori, hanno tolto sicurezza agli automatismi di attacco e hanno indebolito il sistema tattico di muro-difesa. Una grande squadra sa arrangiarsi nelle difficoltà e ne riduce la durata nel tempo con il suo sistema tecnico-tattico di gioco. In questa stagione se la Sisley non gioca al massimo perde nettamente: è successo nelle prime partite di campionato e si è ripetuto dopo la sosta. Il terzo blocco riguarda la retrocessione: LATINA, CORIGLIANO, TARANTO e PERUGIA. Per gli umbri è solo casuale, perché hanno già vinto a Taranto e Corigliano. Giovedì 20 prima del Santo Natale ci sarà Latina–Taranto, che come dice Mattera vale 9 punti oltre alla fiducia da ritrovare dopo le tante sconfitte. Mentre Corigliano con la grande impresa di Montichiari dà un calcio ai tanti pettegolezzi, dimostra carattere, essenziale, per raggiungere il suo obiettivo.
La dodicesima giornata di A2 maschile16/12/2007

La dodicesima giornata di A2 maschile

Questi i risultati e i tabellini della dodicesima giornata di A2 maschile:MATERDOMINI VOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE - TISCALI CAGLIARI 3-1 (25-18, 25-20, 25-27, 25-14) MATERDOMINI VOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE: Pascual 10, Paolucci 1, Burbello, Barbone 9, Libraro 14, Sabo 13, Cuda, Dos Santos Monteiro 25, Viva (L). Non entrati Muccio, Mazzarelli, Schifone. All. Castiglia Franco. TISCALI CAGLIARI: Costantini 7, Orrù 1, Ulgheri 1, Francesconi, Fadda (L), Cristiano 3, Armeti, Scilì 5, Rigoni 8, Bergamo 19, Sikiric 9, Salas Moreno 3. All. Scarduzio Pietro. ARBITRI: Bruno Frapiccini, Massimiliano Bartoloni. NOTE - durata set: 23', 26', 30', 22'; tot: 101'. OLIO PIGNATELLI ISERNIA - STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO 1-3 (19-25, 22-25, 25-22, 21-25) OLIO PIGNATELLI ISERNIA: Kangasniemi (L), De Luca 2, Scappaticcio, Postiglioni 6, Pagni 1, Gemmi 10, Spampinato, Tamburo 18, Falcone 1, Dos Santos 5, Bidegain 13, Tomasello 8. All. Chiovini Domenico. STILCASA SALENTO D'AMARE TAVIANO: Romani, De Giorgi, Jago 17, Veloso Pinto 14, Chocholak 24, La Forgia, Zanette Mugnaini, De Pandis (L), Rizzo (L), Giosa 9, Moretti 10. Non entrati Stomeo, Carafa. All. Dagioni Massimo. ARBITRI: Sandro Costantini, Silvano Valeriani. NOTE - Spettatori 822, durata set: 24', 25', 27', 26'; tot: 102'. DIVANI&DIVANI AVELLINO - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 0-3 (23-25, 21-25, 14-25) DIVANI&DIVANI AVELLINO: Perez Moreno 5, Enoch 8, Bonito, Lionetti (L), Marolda 1, Domizioli, Garnica 3, D'avanzo 2, Nemeth 1, Kirchhein 10, Bassi 8. Non entrati De Palma. All. Mosca Aniello. TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Contreras 16, Oro 1, Vieira De Oliveira 3, Ferraro (L), Polidori 3, Barone 4, Sirri 10, Cicola 6. Non entrati Fantin, Bozidis, Foschi, Insalata. All. Travica Ljubomir. ARBITRI: Andrea Bellini, Alessandro Zingoni. NOTE - Spettatori 465, durata set: 27', 22', 25'; tot: 74'. FRAMASIL CUCINE PINETO - CODYECO S.CROCE 3-2 (25-23, 27-29, 18-25, 30-28, 15-8) FRAMASIL CUCINE PINETO: Fabroni 5, Daldello, Sanko 16, Mancini, De Andrade Silva 18, Sborgia 8, Russo 15, Cacchiarelli (L), Divis 22. Non entrati Sulpizii, Lorenzi, Bjelica. All. Babini Antonio. CODYECO S.CROCE: Pieri (L), Lukianetz 12, Signorini 1, Ciappi 2, Lirutti, Patriarca, Mattioli 21, Torre 3, Subiela 5, Fabbiani 20, Ciabattini (L), Fondi, Baldaccini 7. All. Valdo Enzo. ARBITRI: Alessandro Guerra, Antimo Fiore. NOTE - durata set: 31', 28', 22', 32', 12'; tot: 125'. MARE&VOLLEY FORLì - MONINI MARCONI SPOLETO 2-3 (25-21, 24-26, 22-25, 26-24, 15-17) MARE&VOLLEY FORLì: Rodrigues 12, Bendi (L), Celetti (L), Casadei 14, Loglisci 8, Spescha 6, Bellini 3, Creus Larry 14, Mosca 2, Bozko 17. Non entrati Guemart, Bonazzi Del Poggetto. All. Maretti Mirko. MONINI MARCONI SPOLETO: Campagnaro 8, Medenis 22, Gullà (L), Falaschi 3, Gatto (L), Corsini 12, Serafim 24, Sequeira 28, Lattanzi. Non entrati Pavan, Giuliani, Grechi, Vigilante. All. Polidori Fausto. ARBITRI: Gianluca Bertoletti, Davide Prati. NOTE - Spettatori 1200, durata set: 23', 28', 25', 29', 19'; tot: 124'. SP TTTLINES CATANIA - PREMIER HOTELS CREMA 3-2 (22-25, 16-25, 25-23, 25-23, 15-11) SP TTTLINES CATANIA: Inserra 3, Zaccareo 8, Trimarchi (L), Quiroga 15, Koch 2, Elia 4, Moro 33, Desiderio 12, Niero 2, Martinengo. Non entrati Maccarone. All. Conte Hugo. PREMIER HOTELS CREMA: Cazzaniga 22, Held 15, Egeste, Schwarz 18, Caldeira 18, Finazzi 7, Botto 1, Caprotti (L), Jankovic, Carletti 2. Non entrati Aiello, Nonne. All. Fant Roberto. ARBITRI: Giuseppe Piluso, Massimo Amati. NOTE - durata set: 23', 23', 29', 26', 15'; tot: 116'. RACCORDERIE METALLICHE MANTOVA - ESSE-TI CARILO LORETO 3-2 (25-20, 25-20, 17-25, 22-25, 15-11) RACCORDERIE METALLICHE MANTOVA: Sbrolla, Hietanen 20, Szabo, Zappaterra (L), Mazzonelli 2, Ruiz 23, Speringo 9, Modnicki 9, Argilagos 17, Robbiati. Non entrati Tognazzoni, Capra. All. Guaresi Gian Antonio. ESSE-TI CARILO LORETO: Thiago De Oliveira 19, Dunnes 21, Cricca, Cesarini (L), Gatto, Peda 10, Visentin 6, Durante 1, Salgado 13, Parusso 4. Non entrati Paoletti, Biagiola. All. Moretti Luca. ARBITRI: Giovanni Contini, Katia Bertogna. NOTE - Spettatori 400, durata set: 21', 24', 22', 28', 15'; tot: 110'. Il prossimo turno:Tonno Callipo Vibo Valentia-Raccorderie Metalliche Mantova; Olio Pignatelli Isernia-Framasil Cucine Pineto (Ore 20:30 Diretta SNAI SAT); Premier Hotels Crema-Mare&Volley Forlì; Codyeco S.Croce-Marmi Lanza Verona; Tiscali Cagliari-Fiorese Spa Bassano; Materdomini Volley.It Castellana Grotte-Esse-Ti Carilo Loreto; Stilcasa Salento d'amare Taviano-SP TTTLines Catania (22/12/2007 Ore 20:30 ); Monini Marconi Spoleto-Divani&Divani Avellino.LA CLASSIFICA Tonno Callipo Vibo Valentia 26, SP TTTLines Catania 25, Marmi Lanza Verona 25, Premier Hotels Crema 24, Esse-Ti Carilo Loreto 23, Olio Pignatelli Isernia 20, Mare&Volley Forlì 19, Stilcasa Salento d'amare Taviano 18, Materdomini Volley.It Castellana Grotte 17, Fiorese Spa Bassano 17, Codyeco S.Croce 16, Tiscali Cagliari 13, Raccorderie Metalliche Mantova 12, Monini Marconi Spoleto 11, Divani&Divani Avellino 11, Framasil Cucine Pineto 8. Note: 1 Incontro in meno: Marmi Lanza Verona, Fiorese Spa Bassano.
Cuneo vincente a Latina nell'anticipo della decima di A1 maschile15/12/2007

Cuneo vincente a Latina nell'anticipo della decima di A1 maschile

Nell'anticipo della 10° giornata di Serie A1 TIM, l'Andreoli Latina punta tutto sul servizio per cercare di arginare il superiore valore tecnico della Bre Banca Lannutti Cuneo. E' la tattica vincente perché quando il servizio gira Latina gioca alla pari con i piemontesi. Ci riesce nella parte centrale quando grazie ad un muro di Zanuto compie il sorpasso (11-10). L'Andreoli mostra, però, altrettanta fragilità in ricezione soprattutto quando al servizio c'è Michal Lasko. Proprio l'opposto italiano dà il via al vantaggio che porterà alla vittoria del parziale in cui Cuneo mostrerà qualcosa in più in attacco, Wijsmans schiaccia con un eloquente 83%, ed a muro. Il secondo set ha inizio con due ace di Gilson, il capitano e opposto brasiliano è il leader in campo della squadra: in attacco ci sono solo lui e Riley, con Zanuto in serata no. Al secondo time out tecnico Cuneo è avanti 16-14, ma è ancora Gilson a riaprire il parziale con un ace e due servizi che facilitano di molto il lavoro del muro. Latina costruisce il primo vantaggio importante 18-16, ma è sempre Lasko ad aprire ferite nella ricezione della formazione di Gulinelli. Le squadre arrivano a giocarsi il rush finale appaiate dove la classe di Fortunato, muro - tetto su Cardona, e di Wout Wijsmans vengono esaltate. In vantaggio di due set, Cuneo si rilassa. Commette un errore perché il testa a testa ha riacceso il carattere degli uomini di Gulinelli che rientrano in campo con un'altra determinazione: dominano tutto il parziale nei numeri e nel gioco e Prandi, anche per concedere riposo in un set già segnato, richiama in panchina Abbadi, Lasko, Fortunato e Wijsmans. Latina questa volta non molla e riapre il match. La vera Bre Banca Lannutti Cuneo rientra in campo nel quarto ed ultimo set. Attenta e cinica, chiude subito le contese con un 1-6 che spezza le gambe dell'Andreoli. La formazione non ha la forza di sbarrare la strada alla capolista che torna a brillare dopo lo stop in Indesit Champions League con l'AC Cannes. I commenti dei protagonisti:Giordano Mattera (Andreoli Latina): "Ci abbiamo provato, la differenza l'ha fatto il servizio, mercoledì arriva Taranto e per noi è una partita fondamentale che vale 9 punti". Michal Lasko (Bre Banca Lannutti Cuneo): "Non abbiamo fatto una gran partita, l'unica cosa che ha funzionato per me e per la squadra è stato il servizio, fondamentale nella rimonta del secondo set. Latina non è riuscita a sfruttare le molte occasioni che abbiamo offerto". Francesco Fortunato (Bre Banca Lannutti Cuneo): "Mi dispiace davvero tanto, a Latina ci tengo molto. Sono un professionista ma il mio cuore batte per questa città. Dopo il nostro, è il secondo risultato che guardo. Il tabellino dell'incontro:ANDREOLI LATINA - BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 1-3 (19-25; 22-25; 25-16; 19-25) ANDREOLI LATINA: Cardona 3, Gilson 24, Salmon 13, Riad 7, Mattera 1, Zanuto 9, Messana (L), Barbareschi 0, Tomassetti 1. N.E. Zaytsev, Moretti, Scuderi. All. Gulinelli BRE BANCA LANNUTTI CUNEO: Wijsmans 21, Fortunato 8, Lasko 12, Abbadi 8, Felizardo 12, Gonzalez 6, Vergnaghi (L), Rosso 1, Parodi 2, Curti 0, Battilotti 0, Muraguti 0 . All. Prandi ARBITRI: Massimo Pessolano, Roberto Mastrodonato LA CLASSIFICA Bre Banca Lannutti Cuneo* 26; M. Roma Volley 21; Itas Diatec Trentino 19; Lube Banca Marche Macerata, Antonveneta Padova 15; Cimone Modena, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Sisley Treviso, Sparkling Milano 14; Copra Nordmeccanica Piacenza 11; RPA-LuigiBacchi.it Perugia 10; Prisma Taranto 9; Famigliulo Corigliano 6; Andreoli Latina* 4.
E' in edicola Pallavolo Supervolley di Dicembre 200714/12/2007

E' in edicola Pallavolo Supervolley di Dicembre 2007

Un pezzo d’azzurro è già a Pechino, l’altra metà rimane in corsa, alle prese con una scalata difficile ma non impossibile. L’ideale passaggio del testimone fra la nazionale femminile e quella maschile è il tema della copertina del numero di dicembre di Pallavolo Supervolley: Leo Lo Bianco con una macchina fotografica in mano, per immortalare la straordinaria impresa delle azzurre nella Coppa del Mondo in Giappone, ma anche Vigor Bovolenta e i nuovi azzurri di Andrea Anastasi, che con il successo nel torneo pre-olimpico di Catania si sono meritati una chance per rincorrere i Giochi del 2008. Le ragazze di Massimo Barbolini si sono conquistate sul campo un piccolo spazio nella storia. Perché non solo hanno staccato il pass olimpico vincendo la World Cup, ma lo hanno fatto in una maniera esaltante, con dieci 3-0 su 11 partite giocate, portando a 21 i successi consecutivi, uno in più del massimo fatto registrare in due occasioni dall’Italia dei Fenomeni di Velasco. Delle 12 ragazze d’oro fa parte il personaggio femminile del mese, Francesca Ferretti, che proprio nel momento decisivo della spedizione giapponese ha saputo sostituire un pezzo da novanta come Lo Bianco, conducendo la nazionale sul gradino più alto del podio. Una grande soddisfazione, come quelle che la palleggiatrice reggiana spera di togliersi anche con la maglia di Pesaro. Sognare è lecito, per le azzurre, mentre i ragazzi sono ancora ai piedi della salita. A Catania l’obiettivo è stato centrato ma per sperare di vincere il torneo qualificazione di gennaio in Turchia, serve qualcosa in più che i ragazzi di Anastasi devono cercare in tempi brevi. Chi non perde la fiducia è il presidente federale, Carlo Magri, intervistato “A tu per tu” dal nostro direttore Stefano Michelini. Passando da un presidente all’altro, fa discutere la proposta del numero uno della federazione mondiale, Ruben Acosta, di limitare il numero di stranieri. E nella prima puntata della nostra inchiesta abbiamo chiesto ai protagonisti del campionato maschile cosa ne pensano. Il giudizio, contrario, è unanime. A dicembre si chiude un anno per molti aspetti da ricordare. Dodici mesi che come sempre Pallavolo Supervolley racchiude nell’immancabile “Classificone” di Leo Turrini: da leggere tutto d’un fiato. Intanto è ripreso anche il campionato maschile e fra i protagonisti che più si sono messi fin qui in luce c’è Javier Gonzalez, che siamo andati a trovare nella città che lo ha adottato dopo la fuga dalla sua Cuba: Cuneo. Lui palleggia, proprio come Dragan Travica, che sul campo si è ripreso a Milano quella maglia da titolare che aveva perso dopo la promozione. Chi invece vuole scoprire tutto, o quasi, di Goran Vujevic, non può perdersi l’Alfabeto dedicato allo schiacciatore di Perugia. Il veterano delle panchine di A1, Silvano Prandi, è invece il protagonista dell’Amarcord di Carlo Gobbi. Non è finita, perché è arrivato il momento di conoscere tutti i nomi dei protagonisti della serie B1, oltre alle solite immancabili rubriche: quelle firmate da Piccinini, Cernic e Giani, ma anche quelle dedicate agli addetti ai lavori della nostra Scuola di Pallavolo.
Lorenzo Perazzolo è il nuovo top scorer della serie A1 maschile14/12/2007

Lorenzo Perazzolo è il nuovo top scorer della serie A1 maschile

La nona giornata di andata del campionato di Serie A1 TIM ha incoronato un nuovo "bomber". E' l'opposto dell'Antonveneta Padova Lorenzo Perazzolo che con i 31 punti messi a segno nella gara di Corigliano ha superato Mauro Gavotto (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) leader della speciale classifica fino alla sosta. In classifica generale l'opposto dell'Antoveneta comanda ora con 186 punti, tre in più di Gavotto mentre sul gradino più basso del podio si è confermato lo schiacciatore della Copra Nordmeccanica Piacenza Hristo Zlatanov con 168 punti. Un traguardo davvero prestigioso che si aggiunge al primo posto nella classifica degli ace. La favolosa prestazione di Corigliano dell'opposto mantovano è anche il record di punti stagionale per la Serie A1 TIM in una singola gara. Perazzolo non è nuovo a questi exploit: nella stagione 2004/05, ma in Serie A2 TIM, con la maglia di Castelnuovo collezionò ben 37 punti nella prima giornata di campionato contro Loreto.
Programma e arbitri del prossimo turno di serie A1 e A2 maschile14/12/2007

Programma e arbitri del prossimo turno di serie A1 e A2 maschile

La decima giornata di andata della Serie A1 TIM è alle porte. Sabato pomeriggio il turno verrà aperto dall'anticipo di Latina quando l'Andreoli riceverà la capolista Bre Banca Lannutti Cuneo (ore 18.30 - diretta SKY Sport 2). Sarà il classico testa-coda, con stati d'animo diametralmente opposti. Cuneo, nonostante la sconfitta infrasettimanale a Cannes in Indesit Champions League, in campionato sembra non avere titubanze e il successo netto su Treviso ne è la riprova; Latina, al contrario, deve innanzitutto accelerare l'inserimento di Mattera. Dalle mani del giovane palleggiatore di Civitavecchia passeranno certamente le possibilità di salvezza della squadra di Gulinelli. Domenica le altre gare. Gli occhi dei più saranno puntati sul PalaTiziano per M. Roma Volley e Itas Diatec Trentino, big match della giornata che metterà di fronte due dei più forti interpreti di questo sport a livello mondiale: Ivan Miljkovic e Matey Kaziyski. Ma non è da perdere nemmeno la sfida tra due delle squadre più in salute di questo sprazio di stagione: Antonveneta Padova e Sparkling Milano. Entrambe vorranno fare bottino pieno anche perché vincere da tre punti potrebbe significare avvicinarsi al traguardo, inizialmente insperato, della qualificazione alla TIM Cup 2008; un treno che anche la RPA-LuigiBacchi.it Perugia non vuole perdere ma, per agguantarlo, le ultime speranze passano dalla gara casalinga contro la Cimone Modena che in settimana è stata impegnata in Challenge Cup. Nonostante l'impegno europeo, durante la settimana molti big della formazione modenese hanno continuato ad allenarsi al PalaPanini sotto l'attenta guida di Andrea Giani. Sarà un partita speciale per Pupo Dall'Olio, di nuovo contro la squadra in cui ha giocato 12 campionati e che ha allenato nella stagione 97/98. Sul campo della Prisma Taranto, la Lube Banca Marche Macerata cercherà conferme importanti. La squadra di Fefè De Giorgi ha ormai trovato la sua identità e il quarto posto in classifica generale fa capire che il problematico avvio è solo un brutto ricordo. Domenica scorsa a Perugia ha ottenuto il primo successo esterno della stagione e in terra di Puglia cercherà di conquistare punti per la sesta volta consecutiva. Giornata di debutti per Taranto e il suo pubblico che saluterà contemporaneamente il tecnico Radames Lattari e lo schiacciatore rumeno Valentin Pereu, acquistato poche ore fa. Senza il tedesco Frank Dehne (rescissione consensuale del contratto) e senza palleggiatore di riserva, la Famigliulo Corigliano volerà in Lombardia per sfidare l'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari. I calabresi, galvanizzati dal punto conquistato con Padova, arrivano alla sfida con la voglia di ritrovare il successo che manca dal 10 ottobre. Comincerà, invece, alle ore 18.30 (diretta su SKY Sport 2) il remake dell'ultima finale scudetto Sisley Treviso - Copra Nordmeccanica Piacenza. Solo tre punti distanziano le due squadre in una classifica che le vede sgomitare per occupare uno degli otto posti che al termine del girone di andata qualificherà alla TIM Cup. Entrambe le formazioni sono reduci da un successo in Indesit Champions League; Treviso, con l'assenza di Fei, avrà a disposizione due soluzioni nel ruolo di opposto: Cisolla o Novotny con Horstink pronto a scendere in campo come schiacciatore. SERIE A1 TIM – 10a GIORNATA DI ANDATA Sabato 15 dicembre, ore 18:30 Andreoli Latina-Bre Banca Lannutti Cuneo Diretta SKY Sport 2 Pessolano - Mastrodonato Domenica 16 dicembre, ore 18:00 RPA LuigiBacchi.it Perugia - Cimone Modena Cinti - Bartolini Prisma Taranto - Lube Banca Marche Macerata Menghini - Rapisarda Antonveneta Padova - Sparkling Milano Satanassi - Saltalippi M. Roma Volley - Itas Diatec Trentino Castagna - Cipolla Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Famigliulo Corigliano Sobrero - Padoan Domenica 16 dicembre, ore 18:30 Sisley Treviso - Copra Nordmeccanica Piacenza Diretta SKY Sport 2 Cesare - Perri CLASSIFICA Bre Banca Lannutti Cuneo 23; M. Roma Volley 21; Itas Diatec Trentino 19; Lube Banca Marche Macerata, Antonveneta Padova 15; Cimone Modena, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Sisley Treviso, Sparkling Milano 14; Copra Nordmeccanica Piacenza 11; RPA-LuigiBacchi.it Perugia 10; Prisma Taranto 9; Famigliulo Corigliano 6; Andreoli Latina 4. In allegato le gare in programma nella dodicesima giornata di serie A2 maschile.
I numeri della nona giornata di andata di serie A1 maschile10/12/2007

I numeri della nona giornata di andata di serie A1 maschile

NUMERI DELLA 9a GIORNATA DI ANDATA RISULTATI Copra Nordmeccanica Piacenza - M. Roma Volley 2-3 (22-25; 18-25; 26-24; 25-18; 11-15) Famigliulo Corigliano - Antonveneta Padova 2-3 (22-25; 25-23; 36-34; 21-25; 11-15) Cimone Modena - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 3-2 (25-21; 25-22; 22-25; 23-25; 21-19) RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Lube Banca Marche Macerata 0-3 (20-25; 15-25; 16-25) Sparkling Milano - Andreoli Latina 3-0 (25-21; 25-20; 25-20) Bre Banca Lannutti Cuneo - Sisley Treviso 3-0 (26-24; 25-19; 25-19) Itas Diatec Trentino - Prisma Taranto 3-0 (25-23; 25-15; 25-18) CLASSIFICA Bre Banca Lannutti Cuneo 23; M. Roma Volley 21; Itas Diatec Trentino 19; Lube Banca Marche Macerata, Antonveneta Padova 15; Cimone Modena, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Sisley Treviso, Sparkling Milano 14; Copra Nordmeccanica Piacenza 11; RPA-LuigiBacchi.it Perugia 10; Prisma Taranto 9; Famigliulo Corigliano 6; Andreoli Latina 4. La Gara più Lunga: 02.08 Cimone Modena - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari (3-2) e Famigliulo Corigliano - Antonveneta Padova (2-3) La Gara più Breve: 01.10 RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Lube Banca Marche Macerata (0-3) Il Set più Lungo: 00.37 3° Set (36-34) Famigliulo Corigliano - Antonveneta Padova Il Set più Breve: 00.22 3° Set (25-18) Itas Diatec Trentino - Prisma Taranto e 3° Set (25-19) Bre Banca Lannutti Cuneo - Sisley Treviso I TOP di SQUADRA Attacco: 59% Itas Diatec Trentino Ricezione: Pos. 78,9% - Perf. 67,8% Famigliulo Corigliano Muri Vincenti: 16 Antonveneta Padova e M. Roma Volley Punti: 89 Antonveneta Padova Battute Vincenti: 8 Cimone Modena I TOP INDIVIDUALI Punti: 31 Lorenzo Perazzolo (Antonveneta Padova) Attacchi Punto: 22 Lorenzo Perazzolo (Antonveneta Padova) Servizi Vincenti: 4 Lorenzo Perazzolo (Antonveneta Padova) e Ricardo Garcia (Cimone Modena) Muri Vincenti: 6 Luigi Mastrangelo (M. Roma Volley) I MIGLIORI Leonel MARSHALL (Copra Nordmeccanica Piacenza - M. Roma Volley) Lorenzo PERAZZOLO (Famigliulo Corigliano - Antonveneta Padova) Vladimir NIKOLOV (Itas Diatec Trentino - Prisma Taranto) MURILO Endres (Cimone Modena - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) Andrija GERIC (Rpa-LuigiBacchi.it Perugia - Lube Banca Marche Macerata) Manius ABBADI (Bre Banca Lannutti Cuneo - Sisley Treviso) Leondino GIOMBINI (Sparkling Milano - Andreoli Latina)
L'undicesima giornata di A2 maschile, Verona prima della classe09/12/2007

L'undicesima giornata di A2 maschile, Verona prima della classe

Verona liquida con un netto 3 a 0 Avellino e mantiene il comando della classifica. Tra le inseguitrici Crema ha vinto in 5 set in casa contro Pineto, Vibo Valentia ha superato 3 a 1 Castellana Grotte, Catania si è imposta al tie break a Loreto. R I S U L T A T I Stilcasa Salento d'amare Taviano - Tiscali Cagliari 3-2 (25-19, 23-25, 22-25, 25-16, 15-5) Tonno Callipo Vibo Valentia - Materdomini Volley.It Castellana Grotte 3 - 1 (25-21, 23-25, 25-22, 25-23)Monini Marconi Spoleto - Olio Pignatelli Isernia 0 - 3 (23-25, 21-25, 22-25)Premier Hotels Crema - Framasil Cucine Pineto 3 - 2 (19-25, 25-15, 24-26, 25-23, 15-8)Marmi Lanza Verona - Divani&Divani Avellino 3 - 0 (25-16, 25-15, 25-18)Esse-Ti Carilo Loreto - SP TTTLines Catania 2 - 3 (25-22, 22-25, 25-21, 12-25, 19-21)Fiorese Spa Bassano - Mare&Volley Forlì 2 - 3 (24-26, 25-20, 25-23, 17-25, 10-15)Raccorderie Metalliche Mantova - Codyeco S.Croce 2 - 3 (30-32, 25-22, 16-25, 25-23, 12-15)LA CLASSIFICA:Marmi Lanza Verona 25, Premier Hotels Crema 23, Tonno Callipo Vibo Valentia 23, SP TTTLines Catania 23, Esse-Ti Carilo Loreto 22, Olio Pignatelli Isernia 20, Mare&Volley Forlì 18, Fiorese Spa Bassano 17, Codyeco S.Croce 15, Stilcasa Salento d'amare Taviano 15, Materdomini Volley.It Castellana Grotte 14, Tiscali Cagliari 13, Divani&Divani Avellino 11, Raccorderie Metalliche Mantova 10, Monini Marconi Spoleto 9, Framasil Cucine Pineto 6. In allegato i tabellini delle singole gare e le partite in programma nella dodicesima giornata di serie A2 maschile.
Sigla.com - Internet Partner