Archivio Campionato maschile

La programmazione tv delle prime 3 giornate di serie A maschile21/09/2007

La programmazione tv delle prime 3 giornate di serie A maschile

Si delinea sempre più il quadro della programmazione televisiva delle prime giornate del 63° Campionato di Serie A1 TIM. Ad aprire la stagione pallavolistica di SKY Sport, come è noto, sarà la TIM Supercoppa 2007 che vedrà protagoniste Sisley Treviso e M. Roma Volley lunedì sera a Trieste. Quattro giorni di pausa e poi arriveranno in tv anche le grandi emozioni del Campionato più bello del mondo. TIM SUPERCOPPA 2007 Lunedì 24 settembre 2007, ore 20.40 Sisley Treviso - M.Roma Volley DIRETTA SKY SPORT 2 (inizio collegamento ore 20.30) 63° CAMPIONATO SERIE A1 TIM 1° giornata Andata Sabato 29 settembre 2007, ore 18.15 Famigliulo Corigliano - Sisley Treviso DIRETTA SKY SPORT 2 Domenica 30 settembre 2007, ore 18.15 Bre Banca Lannutti Cuneo - Itas Diatec Trentino DIRETTA SKY SPORT 2 Lunedì 1 ottobre 2007, ore 20.30 Cimone Modena - Lube Banca Marche Macerata DIRETTA (canale da confermare) 2° giornata Andata Mercoledì 3 ottobre 2007, ore 20.30 Copra Piacenza - Sparkling Milano DIRETTA SKY SPORT 2 3° giornata Andata Sabato 6 ottobre 2007, ore 18.30 Prisma Taranto - Antonveneta Padova DIRETTA SKY SPORT 2 Domenica 7 ottobre 2007, ore 18.30 Copra Piacenza - Bre Banca Lannutti Cuneo DIRETTA SKY SPORT 2 Lunedì 8 ottobre 2007, ore 20.30 M.Roma Volley - Sparkling Milano DIRETTA (canale da confermare)
Presentato a Milano il campionato maschile di serie A20/09/2007

Presentato a Milano il campionato maschile di serie A

La stagione 2007/2008 si è aperta ufficialmente oggi con la presentazione del 63° Campionato Serie A TIM. Nella prestigiosa cornice dell'Hotel Meridien Gallia di Milano, la Lega Pallavolo Serie A maschile ha, come da tradizione, illustrato le principali novità che caratterizzeranno la prossima stagione. "Sarà un campionato importante e simile allo scorso - ha esordito il Presidente di Lega Pallavolo Serie A, Diego Mosna - dove ci saranno sei turni infrasettimanali mentre tutti i turni dei play off scudetto disputati al meglio delle tre partite. Ne esce quindi un planning un po' sofferto, ma siamo certi che il fascino del nostro importante campionato rimarrà incontrastato". L'intervento del Presidente ha poi toccato alcuni temi di grande attualità: "Nella scorsa stagione il pubblico ha fatto registrare degli importanti incrementi delle presenze nei palazzetti, il nostro obiettivo è quello di confermarci su questi numeri. Mi preme poi ricordare il capitolo legato ai giovani, fondamentale nel nostro progetto di Lega. Lo scorso anno, nella TIM Junior League, le formazioni erano composte da buoni giocator! i che oggi sono inseriti nei roster delle squadre di Serie A. Un risultato importante che cerchiamo di portare avanti anche grazie alle regole sull'utilizzo del secondo libero e dei cambi illimitati tra giocatori under 23". "Sarà poi la prima stagione della Talpa - ha sottolineato Mosna - valido e testato strumento di aiuto per gli arbitri e i giudici di linea. Voglio sottolineare che questa applicazione non va a togliere potere ai nostri validi arbitri, anzi. Lo scopo è quello di mettere a disposizione un ausilio tecnologico senza l'obiettivo di sostituire. La stagione 2007/08 - ha poi concluso il Presidente - ci regalerà sicuramente un campionato fresco e frizzante. Ringrazio tutti gli sponsor che contribuiscono alle nostre squadre e ai presidenti che finanziano l'attività dei propri club". Il saluto della Federazione è stato portato dal Vice Presidente Apostoli: "La pallavolo italiana, nonostante alcune difficoltà, gode di buona salute, ma deve mirare ad una continua e costante crescita". Gli interventi istituzionali sono stati intervallati ad alcuni momenti di spettacolo racchiusi nelle clip ideate da Marco Caronna, spassosa quella dedicata a Sport Moles e sempre emozionante le immagini riguardanti le vittorie della passata stagione. La Lega Pallavolo Serie A, nell'appuntamento di apertura della propria stagione ha voluto celebrare l'impresa sportiva di Andrea Anastasi, il tecnico mantovano che ha saputo guidare la nazionale spagnola alla conquista del primo titolo europeo. Il motto divenuto ormai celebre delle tre C è stato il leit motiv ispirato dal conduttore Lorenzo Dallari, vicedirettore di SKY Sport, raccolto con simpatia da Anastasi ma approfondito dal racconto dell'avventura europea della Furie Rosse. "Questa vittoria ha dato un grandissimo insegnamento, a me stesso e a tutte le società di pallavolo perché è la dimostrazione che quando si vuole fortemente qualcosa l'obiettivo si può raggiungere. Ho scoperto che all'interno dell! a mia squadra ho dei grandi campioni e lo hanno dimostrato sul campo. Vincere otto incontri consecutivamente non possono essere ridotti ad un caso fortuito. Penso, comunque, che la squadra Italia abbia le potenzialità per tornare a vincere". Più tecnico l'intervento dell'Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, Massimo Righi, che ha sottolineato l'importanza delle novità introdotte a partire da questa stagione: "Prima di tutto Sport Moles, un sistema elettronico di ausilio per gli arbitri. Prima di un utilizzo ufficiale abbiamo sperimentato questa tecnologia più volte, calibrandolo al meglio sul pallone ufficiale del campionato: Molten. E' stato poi ideato Molly, un test prepartita per verificare il funzionamento del dispositivo. Siamo orgogliosi di questa creazione che ci ha visto fortemente impegnati e che ora è stata già presentata alla FIVB. Su tutti i campi della Serie A1 TIM verrà utilizzata questa tecnologia, siamo tranquilli sul funzionamento. I dispositivi luminosi, che decreteranno dentro o fuori il pallone, saranno visibili solamente agli arbitri". Successivamente è stato affrontato il discorso relativo al pubblico: "La crescita dei dati di affluenza di palazzetti, è frutto del lavoro svolto dai nostri club. Si è mirato ad una maggiore fidelizzazione degli spettatori e del rapporto con i tifosi. Ci sono comunque ancora margini di crescita e di sviluppo per arrivare a mettere lo spettatore che segue dal vivo la pallavolo nelle migliori condizioni possibili". L'attenzione, poi, si è spostata sulle nuove norme che regola l'utilizzo dei giocatori under 23 nel prossimo campionato: "Queste due nuove regole hanno un valore importante. I giovani under 23 avranno così modo di mettersi in evidenza. Nello specifico sono due le novità introdotte: una riguarda il ruolo del libero, che può essere conteggiato come tredicesimo giocatore, mentre l'altra riguarda i cambi illimitati tra due giocatori under purché uno di questi due inizi il set come titolare. I cambi tra questi due giocatori non verranno conteggiati". L'ultimo pensiero del suo intervento, Massimo Righi l'ha dedicato ad un grande del mondo del volley che ha dovuto lasciare l'incarico di direttore sportivo a Milano per problemi di salute: "Un saluto e un imbocca al lupo ad Andrea Gardini, che purtroppo ha dovuto abbandonare il suo incarico". Nella stessa occasione è stato assegnato a Luisa Gamberini di SKY Sport il premio "Milena Pastore" come migliore giornalista Under 35. Nel corso del vernissage del 63° Campionato, sono stati consegnati anche i premi di Lega riferiti alla scorsa stagione sportiva. Premio "Costa Anderlini" miglior allenatore di Nazionalità Italiana Daniele Bagnoli Serie A1 TIM Alberto Giuliani Serie A2 TIM Premio "Gianfranco Badiali", assegnato al miglior giovane italiano Under 23 Gabriele Maruotti Serie A1 TIM Simone Parodi Serie A2 TIM Premio "Ilario Toniolo", assegnato al miglior arbitro Massimo Menghini per la Serie A1 TIM Francesco Puletti per la Serie A2 TIM
Heller e Nascimento: "Siamo modenesi"19/09/2007

Heller e Nascimento: "Siamo modenesi"

Il Cimone Volley è al completo. Ieri sera è sbarcato a Modena Murilo, nel pomeriggio era stata la volta di Andrè Heller, Andrè Nascimento e Tencati. Ora dunque tutta la rosa è a disposizione di coach Andea Giani e del suo staff: tanto entusiasmo e tanto lavoro in vista dell'inizio del campionato fissato per lunedì 1° ottobre al PalaPanini (ore 20.30) contro la Lube Macerata. E questa mattina presentazione per i due nuovi acquisti Nascimento ed Heller, con loro anche Murilo, alla sua seconda stagione in gialloblù, il Presidente di Pallavolo Modena Giuliano Grani ed il Direttore Sportivo Leonardo Caponi. "Appena mi sono messo la maglia di allenamento di Modena ho provato subito una forte emozione - ha detto Andrè Heller, centrale classe 1975 per 200 cm di altezza reduce dall'estate con la nazionale brasiliana - E' bello essere qui a Modena. Siamo tanti brasiliani è vero, ma ora non importa se siamo brasiliani o di un altro paese: siamo di Modena! Vogliamo fare una grande stagione, quindi iniziamo subito a lavorare. Giani allenatore? Bello, molto bello. Poi è stato un grande centrale, anzi è ancora un grande centrale! Sono sicuro che mi darà tanti consigli fondamentali". Sorridente anche Andrè Nascimento, opposto titolare della nazionale verdeoro classe 1979 per 199 cm: "Sono molto felice di essere a Modena - ha sottolineato proprio Nascimento - Sono arrivato da poco ma ho subito visto tanto entusiasmo, un clima molto piacevole e tanta voglia di fare una grande stagione da parte di tutti: dirigenti, giocatori e tifosi. La squadra è forte, anzi molto forte, non ci resta che iniziare subito a lavorare". L'entusiasmo lo si legge anche negli occhi di Murilo: "Sono tornato a casa, a Modena, non posso che essere molto felice - ha detto lo schiacciatore gialloblù - Anche in Nazionale parlavamo sempre di Modena, in Brasile si parla tanto di Modena. Ne parlavamo tra di noi compagni e scherzavo con mio fratello Gustavo: lui dice che noi di Modena siamo molto forti. E' vero siamo forti, ma è forte anche Treviso, poi Roma e tutte le altre: ci aspetta un campionato bellissimo. C'è entusiasmo, c'è voglia di fare bene e sono contento di aver trovato Andrea Giani come allenatore: lui è quello che ci carica più di tutti! Poi dal Brasile guardavo sempre il sito internet per vedere quanti tifosi si abbonavano: sono contento di vedere che ce ne sono tanti, non vedo l'ora di iniziare a giocare al PalaPanini e di sentire il pubblico di Modena!"
A Milano la presentazione del 63° campionato di serie A maschile19/09/2007

A Milano la presentazione del 63° campionato di serie A maschile

La stagione 2007/2008 si è aperta ufficialmente oggi con la presentazione del 63° Campionato Serie A TIM. Nella prestigiosa cornice dell'Hotel Meridien Gallia di Milano, la Lega Pallavolo Serie A maschile ha, come da tradizione, illustrato le principali novità che caratterizzeranno la prossima stagione. "Sarà un campionato importante e simile allo scorso - ha esordito il Presidente di Lega Pallavolo Serie A, Diego Mosna - dove ci saranno sei turni infrasettimanali mentre tutti i turni dei play off scudetto disputati al meglio delle tre partite. Ne esce quindi un planning un po' sofferto, ma siamo certi che il fascino del nostro importante campionato rimarrà incontrastato". L'intervento del Presidente ha poi toccato alcuni temi di grande attualità: "Nella scorsa stagione il pubblico ha fatto registrare degli importanti incrementi delle presenze nei palazzetti, il nostro obiettivo è quello di confermarci su questi numeri. Mi preme poi ricordare il capitolo legato ai giovani, fondamentale nel nostro progetto di Lega. Lo scorso anno, nella TIM Junior League, le formazioni erano composte da buoni giocatori che oggi sono inseriti nei roster delle squadre di Serie A. Un risultato importante che cerchiamo di portare avanti anche grazie alle regole sull'utilizzo del secondo libero e dei cambi illimitati tra giocatori under 23". "Sarà poi la prima stagione della Talpa - ha sottolineato Mosna - valido e testato strumento di aiuto per gli arbitri e i giudici di linea. Voglio sottolineare che questa applicazione non va a togliere potere ai nostri validi arbitri, anzi. Lo scopo è quello di mettere a disposizione un ausilio tecnologico senza l'obiettivo di sostituire. La stagione 2007/08 - ha poi concluso il Presidente - ci regalerà sicuramente un campionato fresco e frizzante. Ringrazio tutti gli sponsor che contribuiscono alle nostre squadre e ai presidenti che finanziano l'attività dei propri club". Il saluto della Federazione è stato portato dal Vice Presidente Francesco Apostoli: "La pallavolo italiana, nonostante alcune difficoltà, gode di buona salute, ma deve mirare ad una continua e costante crescita". La Lega Pallavolo Serie A, nell'appuntamento di apertura della propria stagione ha voluto celebrare l'impresa sportiva di Andrea Anastasi, il tecnico mantovano che ha saputo guidare la nazionale spagnola alla conquista del primo titolo europeo. Il motto divenuto ormai celebre delle tre C è stato il leit motiv ispirato dal conduttore Lorenzo Dallari, vicedirettore di SKY Sport, raccolto con simpatia da Anastasi ma approfondito dal racconto dell'avventura europea della Furie Rosse. "Questa vittoria ha dato un grandissimo insegnamento, a me stesso e a tutte le società di pallavolo perché è la dimostrazione che quando si vuole fortemente qualcosa l'obiettivo si può raggiungere. Ho scoperto che all'interno della mia squadra ho dei grandi campioni e lo hanno dimostrato sul campo. Vincere otto incontri consecutivamente non possono essere ridotti ad un caso fortuito. Penso, comunque, che la squadra Italia abbia le potenzialità per tornare a vincere". Più tecnico l'intervento dell'Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, Massimo Righi, che ha sottolineato l'importanza delle novità introdotte a partire da questa stagione: "Prima di tutto Sport Moles, un sistema elettronico di ausilio per gli arbitri. Prima di un utilizzo ufficiale abbiamo sperimentato questa tecnologia più volte, calibrandolo al meglio sul pallone ufficiale del campionato: Molten. E' stato poi ideato Molly, un test prepartita per verificare il funzionamento del dispositivo. Siamo orgogliosi di questa creazione che ci ha visto fortemente impegnati e che ora è stata già presentata alla FIVB. Su tutti i campi della Serie A1 TIM verrà utilizzata questa tecnologia, siamo tranquilli sul funzionamento. I dispositivi luminosi, che decreteranno dentro o fuori il pallone, saranno visibili solamente agli arbitri". Successivamente è stato affrontato il discorso relativo al pubblico: "La crescita dei dati di affluenza di palazzetti, è frutto del lavoro svolto dai nostri club. Si è mirato ad una maggiore fidelizzazione degli spettatori e del rapporto con i tifosi. Ci sono comunque ancora margini di crescita e di sviluppo per arrivare a mettere lo spettatore che segue dal vivo la pallavolo nelle migliori condizioni possibili". L'attenzione, poi, si è spostata sulle nuove norme che regola l'utilizzo dei giocatori under 23 nel prossimo campionato: "Queste due nuove regole hanno un valore importante. I giovani under 23 avranno così modo di mettersi in evidenza. Nello specifico sono due le novità introdotte: una riguarda il ruolo del libero, che può essere conteggiato come tredicesimo giocatore, mentre l'altra riguarda i cambi illimitati tra due giocatori under purché uno di questi due inizi il set come titolare. I cambi tra questi due giocatori non verranno conteggiati". L'ultimo pensiero del suo intervento, Massimo Righi l'ha dedicato ad un grande del mondo del volley che ha dovuto lasciare l'incarico di direttore sportivo a Milano per problemi di salute: "Un saluto e un imbocca al lupo ad Andrea Gardini, che purtroppo ha dovuto abbandonare il suo incarico". Nella stessa occasione è stato assegnato a Luisa Gamberini di SKY Sport il premio "Milena Pastore" come migliore giornalista Under 35. Nel corso del vernissage del 63° Campionato, sono stati consegnati anche i premi di Lega riferiti alla scorsa stagione sportiva. Premio "Costa Anderlini" miglior allenatore di Nazionalità Italiana:Daniele Bagnoli per la Serie A1 TIM Alberto Giuliani per la Serie A2 TIM Premio "Gianfranco Badiali", assegnato al miglior giovane italiano Under 23 Gabriele Maruotti per la Serie A1 TIM Simone Parodi per la Serie A2 TIM Premio "Ilario Toniolo", assegnato al miglior arbitro Massimo Menghini per la Serie A1 TIM Francesco Puletti per la Serie A2 TIM
Veltroni: «Il Palazzetto sarà la casa della M.Roma Volley"19/09/2007

Veltroni: «Il Palazzetto sarà la casa della M.Roma Volley"

«Presto il Palazzetto dello Sport diventerà la casa della M. Roma». Molto più di una promessa. E si capisce che non è soltanto una fantasia politica. Walter Veltroni, sincero fino all’inverosimile, sciorina i suoi concetti pro M. Roma, nel momento in cui accompagna la squadra di Massimo Mezzaroma e di Serniotti all’inizio della sua seconda stagione nel campionato di A1. Il Sindaco matura, tra l’altro, un’altra sfiziosa idea: «Vedere – ha detto – il basket a Tor Vergata, nel sontuoso palazzetto ideato dall’architetto Calatrava, e la pallavolo importante di Roma al Palazzo dello Sport dell’Eur. Perché significherebbe – ha aggiunto – che questa città, tanto appassionata e tanto legata ai valori sportivi, si sarebbe riappropriata di un volley stratosferico, seguitissimo dai suoi 15.000 tifosi, lo stesso numero che ha accompagnato Roma a vincere lo scudetto nel 2000 e la Nazionale di Montali, due anni fa, a conquistare il suo ennesimo titolo europeo». Da gran conoscitore dello sport romano, Veltroni ricorda ai tantissimi giornalisti presenti come l’idea di ritorno di una pallavolo di grandissimo livello sia stata raccolta dai fratelli Mezzaroma, Massimo e Valentina, che aveva voluto accanto a lui. «Giusto un anno fa – ha spiegato il Sindaco – mi sono rivolto con forza ad alcuni imprenditori capitolini, perché mi sembrava delittuoso che Roma avesse al vertice il calcio, il rugby, il basket, l’hockey su prato e non si trovasse un aiuto per la pallavolo. I Mezzaroma hanno risposto con sollecitudine, e io sono felice che la squadra abbia dato loro grandissime soddisfazioni nella stagione che si è conclusa. Sono convinto, anzi, che il campionato che sta per iniziare sarà sicuramente più esaltante di quello che si è chiuso ad aprile. Massimo ha impegnato passione, tempo e denaro per costruire una squadra da vertice. Noi tifosi della pallavolo gli auguriamo che possa riuscirci». Le ultime parole del Sindaco hanno strappato un sorriso e aperto il cuore alla speranza del presidente della M. Roma Volley. «Portare avanti le idee – ha detto Mezzaroma – è molto più difficile che crearne. Io sono orgoglioso di come si è comportata la squadra nella stagione che si è conclusa. Per questo ho cercato di confermare tutti. Per quanto riguarda i nuovi arrivi, oltre che per la loro qualità di essere atleti, li ho scelti per il carattere, perché sono persone perbene, brava gente, come lo è lo sport che praticano. Un motivo in più – ha continuato Massimo – per portare gli atleti nelle scuole con maggiore frequenza di quanto non sia accaduto lo scorso anno. Non è un caso che abbiamo realizzato un’agenda-diario che stiamo distribuendo nelle scuole. Questa è soltanto la prima di tante iniziative che vogliamo intraprendere, proprio a beneficio dei giovani a cui intendiamo trasmettere i veri valori dello sport, che vanno al di là dello stucchevole campanilismo. Tutto questo, tra l’altro, mi ha spinto a portare avanti un gemellaggio con la squadra di Milano, a cui abbiamo prestato dei nostri atleti, proprio perché due capitali importanti possano riconquistare il loro spazio nel mondo dello sport, ma possano anche fungere da traino per più importanti sviluppi sociali. Nella pallavolo è possibile. Nel calcio non lo so». Anche il presidente federale Magri ha voluto “benedire” questa creatura romana. «Sono felice per i successi di Massimo Mezzaroma. Mi auguro – ha detto – che il volley continui a crescere». E così sia.
Le amichevoli delle squadre maschili di serie A18/09/2007

Le amichevoli delle squadre maschili di serie A

Con le formazioni finalmente al completo per il ritorno degli stranieri impegnati con le rispettive nazionali, i club della Serie A TIM si apprestano ad affrontare gli ultimi impegni pre-campionato. A meno di due settimane dall'inizio della Regular Season, è ormai tempo di perfezionare la preparazione: si intensifica il numero delle amichevoli di prestigio, utili per migliorare l'intesa in campo e il ritmo di gioco. Questa sera, alle 20.30 a Monterotondo (RM), spicca la gara tra M. Roma Volley e Andreoli Latina. Domani tocca a molte delle società di serie A. Ecco, nel dettaglio, il programma. Mercoledì 19 settembre ore 17.00: Marmi Lanza Verona - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari ore 17.00: Divani&Divani Avellino - Villea Igea Foggia (B1) ore 17.30: Copra Piacenza - Raccorderie Metalliche Mantova ore 17.30: RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Codyeco S. Croce ore 18.30: Volley Forlì - Fiorese SpA Bassano ore 18.30: Materdomini Volley.it Castellana Grotte - Stilcasa Salento d'amare Taviano Triangolare a Catania: ore 16.30: Modica (B) - Tonno Callipo Vibo Valentia ore 18.00 SP TTTLines Catania - Modica (B) ore 20.00: SP TTTLines Catania - Tonno Callipo Vibo Valentia Giovedì 20 settembre ore 18.00: Monini Marconi Spoleto - Tiscali Cagliari ore 20.30: Itas Diatec Trentino - Hyunday Seoul (Corea) Venerdì 21 settembre ore 20.00 a Matelica (MC): Lube Banca Marche Macerata - Famigliulo Corigliano ore 20.00: Prisma Taranto - Stilcasa Salento d'amare Taviano ore 20.00 a Lumezzane (Bs): Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Sparkling Milano A Catania, finali quadrangolare con SP TTTLINES Catania, Tonno Callipo Vibo Valentia, Volley Forlì e Modica (B) (orario da definire). Andreoli Latina - Tiscali Cagliari (orario da definire). In Slovenia "Coppa Kanal" con Antonveneta Padova, Ok Salonit Anhovo (SLO), OK Vojvodina Novi Sad (RUS) e EAP Patras (GRE) (orario da definire).
A Bellaria lo stage degli arbitri e delegati tecnici nazionali18/09/2007

A Bellaria lo stage degli arbitri e delegati tecnici nazionali

22 e 23 Settembre 2007 a BellariaPer il Settore Arbitrale della Federazione Italiana Pallavolo prende il via la stagione sportiva 2007/08, con un mega stage che vede radunati i 94 Arbitri del Ruolo A, con i 45 Delegati Tecnici e, per la prima volta insieme, i 140 Arbitri del Ruolo B Fascia A, quelli che sono chiamati a dirigere le gare dei Campionati di Serie B1 maschile e femminile. A Bellaria (RN), nello splendido e funzionale Centro Congressi Europeo, le tre funzioni arbitrali si incontreranno con il Settore Arbitrale per una due giorni dalle caratteristiche tecniche spinte, anche alla luce delle recenti innovative normative adottate dal Consiglio Federale in ordine al “doppio LIBERO” adottato per i campionati di A e B, e degli Under 23 per le AM e le Under 21 per le AF, che possono interscambiarsi liberamente durante la gara. Saranno presenti i 10 Docenti Nazionali del Centro di Qualificazione Nazionale del Settore Tecnico Arbitrale, i quali, insieme al Responsabile Benito Montesi, tratteranno una serie di tematiche tecniche diversificate, che vanno dalle novità regolamentari di questa stagione, alla disciplina delle panchine, al pallonetto degli alzatori, le tecniche di gioco con l’intervento dell’allenatrice Simonetta Avalle, ecc. Uno spazio interessante sarà quello che prevede la dimostrazione pratica dell’ormai noto sistema della “talpa”, linee perimetrali del campo di gioco sensibili per le quali viene segnalato il tocco della palla all’interno del campo stesso: un sistema che viene adottato quest’anno sperimentalmente nel campionato di A1M, in collaborazione con la Lega Pallavolo e che servirà ad imporlo all’attenzione anche della attività pallavolistica internazionale. Quale preambolo allo “stage”, sabato mattina 22, si terrà una tavola rotonda di tutti quegli arbitri che sono approdati al Ruolo A nelle ultime 4 stagioni sportive, sul tema "Inserimento nel Ruolo A: difficoltà di adattamento, coppie miste con Tutor, coppie dalla B", a cui parteciperanno anche alcuni arbitri esperti, dei Delegati Tecnici e Docenti Nazionali. Per la prima volta, insieme ai tecnici impegnati nelle Serie A, si riuniranno i migliori arbitri del Ruolo B, quelli chiamati a dirigere le gare delle Serie B1, un campionato in continua crescita che si avvicina sempre più tecnicamente alle Serie A2, per i quali il Settore Arbitrale prevede un accelerato sviluppo, tale da far risultare il salto in A assolutamente normale e senza necessità di quegli adattamenti ambientali necessari attualmente. Per loro una full immertion tecnica con l’impegno dei 10 Docenti Nazionali. Oltre alla dirigenza FIPAV, saranno presenti i rappresentanti delle Leghe di AM, AF e B, nonché i Presidenti dei Comitati Regionale Emilia Romana e Provinciale Rimini e le Autorità Locali con in testa il Sindaco di Bellaria.
Il doppio libero17/09/2007

Il doppio libero

Dalla lettura dell'allegato alla circolare Circolare Organizzativa, relativo alle nuove normative federali, alcuni colleghi hanno posto delle richieste di chiarificazione per quella relativa al "doppio LIBERO", alle quali vengono di seguito date le relative riposte a disposizione di tutti: 1. Come base ad ogni chiarificazione, occorre stabilire che i due Libero vanno considerati, in ordine alle Regole di Gioco, come un'unica entità, la quale deve rispondere, come riportato nel suddetto allegato, alle relative RdG. Lo stesso vale per la distinzione che alcuni fanno tra Libero "anziano" e quello "giovane": in campo questa differenziazione non deve esistere! 2. Nel momento in cui uno dei Liberi esce dal campo perchè vi subentra l'atleta che era stato da lui sostituito, lo stesso Libero ed anche l'altro possono entrare in gioco solo dopo che almeno una azione è stata giocata. 3. In ragione delle nuove normative in vigore per la stagione agonistica 2007/08 l'arbitro è tenuto, prima della gara, a controllare per ciascuna società: „« che i 2 libero indossino una divisa contrastante con quella degli altri compagni, è possibile anche quella del 2° libero con quella del 1° libero; „« che le società li indichino distintamente nell’elenco degli atleti per la gara (MODELLO CAMP3): Il segnapunti dovrà riportare sul foglio (o referto) il “1° libero” (L1) nella riga dell’elenco riservata al LIBERO, ed il ”2° libero” (L2) nella 12ª riga dell’elenco della squadra. Nel corso della gara, considerato che i due “libero” non potranno mai essere in campo contemporaneamente, ci deve essere sempre almeno una azione di gioco fra due sostituzioni riguardanti i due “libero”. Il Segnapunti dovrà riportare sul foglio (o referto), ingressi ed uscite dei “libero” utilizzando la seguente procedura (supponiamo che a referto L1 sia l’atleta n. 3 e che L2 sia l’atleta n. 9): 1. all’ingresso in campo di L1 (o L2) al posto dell’atleta n. 10, nella prima casellina vuota riservata alle sostituzioni per il libero, partendo dalla sinistra, trascriverà: “10-3” (l’atleta n. 10 viene sostituito dal libero n. 3); 2. al rientro in campo dell’atleta n. 10 al posto di L1 provvederà a “barrare” tutta la scritta precedente (cambio chiuso ed atleti in campo senza libero); 3. nel caso in campo ci sia ancora L1 al posto dell’atleta n. 10 (caso 1) ed entra L2 al posto di L1, aggiungerà accanto alla dicitura precedente “– 9”, per ottenere “10 – 3 – 9” (l’atleta n. 10 viene sostituito dal libero n. 3, il quale a sua volta viene sostituito dall’altro libero n. 9); 4. supponendo di essere nel caso 3, al rientro in campo dell’atleta n. 10 al posto di L2 provvederà a “barrare” tutta la scritta precedente (cambio chiuso ed atleti in campo senza libero); 5. supponendo di essere nel caso 3, rientra L1 al posto di L2, aggiungerà accanto alla dicitura precedente “– 3”, per ottenere “10 – 3 – 9 – 3” (l’atleta n. 10 viene sostituito dal libero n. 3, a sua volta viene sostituito dall’altro libero n. 9, a sua volta sostituito nuovamente dal libero n. 3); 6. supponendo di essere nel caso 5, al rientro in campo dell’atleta n. 10 al posto di L1 provvederà a “barrare” tutta la scritta precedente (cambio chiuso ed atleti in campo senza libero). Riassumiamo la procedura nel modo seguente: „« ad ogni ingresso in campo di uno dei “libero”: „X se avviene al posto di un atleta, la sostituzione viene registrata in una nuova casellina; „X se avviene al posto dell’altro libero, la sostituzione viene aggiunta accanto alla precedente. „« al rientro in campo del giocatore titolare: „X la sostituzione viene registrata barrando insieme tutte sostituzioni registrate dalla sua uscita. Esempi di registrazione: In questa prima fase di Coppa Italia Serie B, se le squadre si presentano con i due Liberi, gli arbitri esplicitino queste indicazioni ai Segnapunti, se gli stessi non hanno già ricevuto istruzioni dai propri FAP e FAR. Benito Montesi Responsabile Settore Arbitrale
Le ultime gare di preparazione della serie A maschile13/09/2007

Le ultime gare di preparazione della serie A maschile

Ultimi test amichevoli per i club della Serie A TIM. Con gli organici in molti casi rimaneggiati per gli impegni delle nazionali, saranno numerose le squadre che scenderanno in campo nel prossimo fine settimana. Ecco il programma del weekend. Venerdì 14 settembre ore 17.30: Prisma Taranto - Andreoli Latina ore 18.00: Sisley Treviso - Raccorderie Metalliche Mantova ore 18.00 a Città di Castello (PG): RPA-LuigiBacchi.it Perugia - M. Roma Volley ore 20.30 - Trofeo Città di Bellaria Igea Marina: Lube Banca Marche Macerata - Copra Piacenza Sabato 15 settembre ore 16.45: Cimone Modena - Hyundai Capital Seoul (Corea) ore 17.00: Marmi Lanza Verona - Antonveneta Padova A Castellana Grotte (BA) -Torneo "Cuore Gialloblu" ore 17.30: Andreoli Latina - Framasil Cucine Pineto ore 19.30: Materdomini Volley.it Castellana Grotte - Monini Marconi Spoleto A Modica: ore 18.00: SP TTTLINES Catania - Modica (B1) ore 20.00: Tonno Callipo Vibo Valentia - Famigliulo Corigliano Trofeo di Courmayeur: ore 17.00: Bre Banca Lannutti Cuneo - Origines Bolivar (ARG) ore 20.00: Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Jadar Sport Radom (POL) Domenica 16 settembre ore 18.00: Raccorderie Metalliche Mantova - Hyunday Seoul (Corea) Torneo "Cuore Gialloblu" con Andreoli Latina, Materdomini Volley.it Castellana Grotte, Framasil Cucine Pineto e Monini Marconi Spoleto ore 17.00: Finale 3°/4° posto ore 19.00: Finale 1°/2° posto A Modica quadrangolare tra SP TTTLINES Catania, Famigliulo Corigliano, Tonno Callipo Vibo Valentia e Modica: ore 18.00: Finale 3/4 posto ore 20.00: Finale 1/2 posto Trofeo di Courmayeur tra Bre Banca Lannutti Cuneo, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Origines Bolivar (ARG) e Jadar Sport Radom (POL) ore 17.00: Finale 3/4 posto ore 20.00: Finale 1/2 posto
La fase break13/09/2007

La fase break

Prof. Andrea Burattini Il nostro sport, la pallavolo , si divide in due momenti fondamentali: il cambio palla e la fase punto, o fase break. E’ importante sottolineare come quest’ultimo sia un argomento molto vasto, pertanto in questa fase ci limiteremo solamente a trattare gli aspetti generali dell’ argomento lasciando l’analisi dei vari fondamentali che la compongono, analisi che tratteremo quando parleremo dei fondamentali in maniera più specifica. Anche questa è una fase nella quale può risultare molto importante l’ausilio dei “numeri”, cioè l’analisi della partita degli avversari (come anche delle nostre), ma non bisogna mai fossilizzarsi su questo aspetto (soprattutto in questa parte del gioco) visto che, ad esempio, la rilevazione statistica, soprattutto per quello che riguarda difesa e muro è spesso più difficile e di conseguenza meno “precisa” rispetto a quella relativa alla ricezione ed all’attacco. La fase break è caratterizzata da aspetti tecnici importanti, ma anche da alcuni mentali e volitivi ugualmente determinanti; è necessario tenere ben presente che tutti i momenti che la compongono questa fase varieranno in base al livello di gioco della nostra squadra. Bisogna sottolineare inoltre che la pallavolo moderna si sta sempre più identificando nella fisicità, però l’aspetto che continua a fare la differenza, comunque, resta sempre la tecnica. Inoltre con l’avvento del Rally Point System le componente dell’attenzione e della concentrazione sono diventate caratteristiche fondamentali per il risultato finale in quanto, considerato che ogni azione vale un punto, sarà importante mantenere il livello di queste qualità sempre alto, proponendo già in allenamento esercitazioni che puntino su questi aspetti. Possiamo quindi asserire con assoluta sicurezza che anche questa fase è composta da componenti Psicologiche e Tecniche. Continua in allegato.
Supercoppa maschile 2007: Treviso-Roma, al via la prevendita12/09/2007

Supercoppa maschile 2007: Treviso-Roma, al via la prevendita

Lunedì 24 settembre, a partire dalle 20.40 presso il Palasport di via Flavia a Trieste, andrà in scena la 12ª edizione della TIM Supercoppa Italiana, il primo evento ufficiale della stagione 2007/08. A contendersi il trofeo, vinto lo scorso anno dalla Lube Banca Marche Macerata, saranno i campioni d'Italia della Sisley Treviso e la M. Roma Volley finalista dell'ultima TIM Cup A1. Con la TIM Supercoppa si apre anche la stagione del volley in tv: il match verrà trasmesso in diretta da Sky Sport 2, a partire dalle 20.30. La telecronaca sarà affidata a Lorenzo Dallari, il commento tecnico a Fabio Vullo mentre Andrea Zorzi sarà impegnato alla lavagna tattica. Le interviste da bordo campo saranno invece curate da Marco Nosotti. Da domani si apre la prevendita dei biglietti. Di seguito i prezzi e gli indirizzi utili. TIM SUPERCOPPA 2007 Lunedì 24 settembre, ore 20.40 Sisley Treviso - M. Roma Volley Diretta SKY Sport 2 con il commento di Lorenzo Dallari, Fabio Vullo e Andrea Zorzi alla lavagna tattica. Bordo campo con Marco Nosotti. I PREZZI DEI BIGLIETTI PREVENDITE Fino alle ore 18 di lunedì 24 settembre: . Ticket Point: Corso Italia, 6/c - Trieste Tel 040 - 3498276 o 040 - 3498277 Dalle ore 18 di lunedì 24 settembre: . c/o PalaTrieste PRENOTAZIONI . Ticket Point: Corso Italia, 6/c - Trieste Tel 040 - 3498276 o 040 - 3498277 PARTERRE Intero: 8 euro Ridotto Under 18: 5 euro GRADINATA Posto Unico: 5 euro Under 12: ingresso gratuito INGRESSO GRATUITO Diversamente abili ed accompagnatore
Fabrizio Cardarelli nuovo presidente di Spoleto11/09/2007

Fabrizio Cardarelli nuovo presidente di Spoleto

Si è riunita lunedì 10 settembre l’assemblea ordinaria della Pallavolo Marconi M.M. con all’ordine del giorno il rinnovo delle cariche sociali e all’unanimità è stato eletto il nuovo C.d.A. che risulta composto dai sigg. Arena Roberto, Cardarelli Fabrizio, Cesaretti Giuseppe, Coricelli Tommaso, Corsetti Alberto, Gelmetti Angelo, Manto Carlo, Mari Vincenza, Ponti Walter, Proietti Paola, Restani Paolo, Rizzi Francesco, Santoni Paolo, Stramaccioni Roberto e Zualdi Maurizio. Subito dopo su proposta dell’ex Zualdi l’assemblea ha eletto nuovo Presidente il Prof. Fabrizio Cardarelli, presidente della Spoleto Credito e Servizi con l’ottica di testimoniare la sinergia tra la città, attraverso uno dei suoi cittadini più prestigiosi e la società più titolata di Spoleto. L’ex presidente Zualdi ha avuto la carica di Vice-Presidente Vicario e Corsetti è stato confermato come Vice-Presidente. L’Assemblea ha anche ratificato la creazione di un Comitato Esecutivo composto dai sigg. Zualdi, Corsetti,Mari, Coricelli e Santoni. L’intero C.d.A. ha accettato le cariche e si è messo subito al lavoro nei rispettivi ambiti di competenza per dare continuità al bel progetto della Pallavolo Marconi-Monini.
Sigla.com - Internet Partner